Veneruso Danilo

Veneruso Danilo

Storia d'Italia nel Novecento

Veneruso Danilo
Studium

Disponibile in libreria in 5 giorni

39,50 €
Il volume ripercorre la storia d'Italia nel secolo appena trascorso, fino ai nostri giorni. Questa è inquadrata nei suoi collegamenti con la storia locale, da una parte, e con la storia europea e mondiale, dall'altra, nei loro molteplici aspetti, da quello

Storia d'Italia nell'Ottocento

Veneruso Danilo
Studium

Disponibile in libreria in 5 giorni

35,50 €
La costruzione di questo volume è fondata sullo svolgimento del complesso rivoluzionario compreso da tre rivoluzioni (la rivoluzione liberale poi evoluta in democratica, la rivoluzione nazionale e la rivoluzione sociale) emerse nell'area euratlantica dopo il crollo dell'impero napoleonico nel 1815 e progressivamente affermatesi contro il tentativo della restaurazione dei sovrani riportati sui troni già deposti. L'assolutizzazione, propria della rivoluzione politica, finisce non soltanto per spezzare il cordone ombelicale che originariamente la rivoluzione liberale e la rivoluzione nazionale avevano collegato al patrimonio teologico, spirituale ed etico del cristianesimo, ma anche per cercare di sostituirlo con il rovesciamento delle impostazioni (odio e guerra invece di carità e pace, occupazione invece di consenso, imperialismo invece di universalità).

L'Azione Cattolica Italiana durante...

Veneruso Danilo
AVE

Non disponibile

8,00 €
La prima parte del volume indaga l'Azione Cattolica Italiana negli anni del pontificato di Pio X (1903-1914) mentre la seconda esamina il periodo del pontificato di Benedetto XV (1914-1922). Anni lunghi e travagliati che vedono anche lo scoppio della guerra e segni di antimodernismo. Attraverso l'analisi di questo lungo periodo, l'Autore si rivolge ai futuri studiosi dell'Azione Cattolica per provocarli ad indagare il fondamento religioso della vocazione di questa grande Associazione.

Carisma e progettualità di Luigi...

Veneruso Danilo
Rubbettino

Non disponibile

22,00 €
La biografia del beato Luigi Maria Monti è stata ricostruita non soltanto nei suoi particolari, ma anche nel più ampio contesto della storia della Chiesa a partire dalla devotio moderna scaturita dal movimento francescano che, superando l'antitesi fino allora irriducibile tra vita contemplativa e vita attiva a favore del prossimo per amore di Dio, ha indicato alla Chiesa la necessità di una sintesi tra spiritualità ed azione che si è sempre consolidata nel corso dei secoli fino a diventare, tra la fine del Settecento e l'intero Ottocento nel quale visse il beato, la linea portante dei nuovi ordini religiosi tra i quali quello fondato e diretto dal Monti.

La congregazione delle Piccole...

Veneruso Danilo
SEI

Non disponibile

9,30 €
Don Giuseppe Baldo trae dalla sua spiritualità contemplativa i criteri di analisi per avviare una vasta opera di bonifica sociale e religiosa, mediante opere di assistenza, di formazione, di stimolo alla partecipazione soprattutto dei giovani. A questo scopo fonda la Congregazione delle Piccole Figlie di San Giuseppe, nelle cui regole trasfonde la sua originale intuizione del 'contemplativo itinerante', che non crea soluzioni di continuità tra il rapporto diretto con Dio e l'attenzione ai problemi reali dei poveri. L'autore analizza la spiritualità e il progetto apostolico e sociale di questa Congregazione, evidenziando la coerenza e l'efficacia di un modello di vita in cui per tenere saldamente i piedi per terra è necessario tenere mente e cuore in cielo.

La Grande guerra e l'unità...

Veneruso Danilo
SEI

Non disponibile

23,24 €
Il primo governo di unità nazionale presieduto da Paolo Boselli (1838-1932) è tema poco frequentato dalla nostra storiografia. Interventista convinto, Boselli persegue l'obiettivo della soluzione vittoriosa del conflitto, ma non accetta il prezzo della divisione del paese e non condivide la logica dell'espansione imperialistica ad ogni costo. La sua formula politica ha una notevole rilevanza non solo perché ha allineato l'Italia alla cultura politica europea ma soprattutto perché ha contribuito a evitare la guerra civile, ha difeso le istituzioni, la costituzione e i principi di libertà, promuovendo la pacificazione degli animi e contenendo la lotta politica dentro i limiti della civile convivenza.