Carri armati e veicoli militari di terra

Filtri attivi

M-113 in Italia. Veicolo Trasporto Truppe e...

Cappellano Filippo
Gruppo Modellistico Trentino - 2015

Disponibilità Immediata

28,00 €
Il Gruppo Modellistico Trentino di studio e ricerca storica propone un volume dedicato al Veicolo Trasporto Truppe M-113, di progettazione statunitense ma prodotto in Italia in migliaia di esemplari appartenenti a numerose versioni e varianti e a mezzi derivati. I primi capitoli sono dedicati alla storia e ai mezzi precedenti per passare poi al programma di acquisizione e all'impiego italiani e ai più recenti sviluppi, sino al ritiro definitivo, almeno nel nostro Paese, avvenuto pochi anni fa. Non mancano dettagli riguardanti colorazioni e insegne, prototipi, modifiche campali, nonché una lunga appendice intitolata "A bordo dell'M-113", che riporta esperienze personali in fatto di impiego del mezzo con le forze armate italiane. Centinaia di foto (440 per la precisione), 22 profili a colori appositamente realizzate da Ruggero Calò schede tecniche e di raffronto per un totale di 140 pagine. Il testo è in italiano con sommario in inglese e didascalie bilingue. Gli autori, Filippo Cappellano e Daniele Guglielmi, sono conosciuti autori di altre numerose pubblicazioni a carattere militare, collaboratori di riviste del settore e da anni soci e collaboratori del G.M.T.

I carri armati poco conosciuti del Regio...

Meleca Vincenzo
Ass. Cult. TraccePerLaMeta - 2015

Disponibilità Immediata

15,00 €
Tra il 1915, quando l'Italia decise di partecipare alla Grande Guerra, e l'8 settembre 1943, data in cui venne reso noto l'armistizio firmato cinque giorni prima a Cassibile, il Regio Esercito progettò, sperimentò e mise in linea un certo numero di carri a

Le camionette del regio esercito. FIAT-SPA...

Finazzer Enrico
Gruppo Modellistico Trentino - 2014

Disponibilità Immediata

22,00 €
Le camionette progettate per i reparti speciali del Regio Esercito, progettate per operare nel deserto sahariano, giunsero troppo tardi per poter esser impiegate in quel settore. Usate poi dai reparti della RSI e da quelli tedeschi in Italia nella fase finale della Seconda Guerra Mondiale furono usate in compiti di Pubblica Sicurezza nel secondo dopoguerra.

Sherman Firefly contro Tiger. Normandia 1944

Hart Stephen A.
LEG Edizioni - 2012

Disponibilità Immediata

15,00 €
Il carro pesante tedesco Tiger fu una potente macchina in grado di dominare i campi di battaglia d'Europa. Fra i più temuti sistemi d'arma della Seconda guerra mondiale, si guadagnò fama di invincibilità che venne incrinata soltanto con l'entrata in servizio dello Sherman Firefly ("lucciola") nell'estate del 1944. Progettato dai britannici proprio per opporsi al Tiger, il tank alleato era basato sull'M4A4 Sherman statunitense, ma equipaggiato con un potente cannone da 17 libbre (76,2 mm) che lo trasformò in un mezzo letale. Il libro descrive la progettazione e lo sviluppo di questi due antagonisti, ne analizza punti di forza e debolezze, ne valuta armamento e addestramento degli equipaggi. Le illustrazioni con vista "dal mirino" portano il lettore "dentro" al veicolo corazzato durante una famosa battaglia che gli anglo-americani vinsero grazie alla loro superiorità numerica, tattica e ingegneristica.

Carri armati

Theiss Rudolf
Angelini Photo Editore - 2011

Disponibilità Immediata

22,00 €

I carristi di Mussolini. Il gruppo corazzato...

Crippa Paolo
Soldiershop - 2019

Non disponibile

19,00 €
Il Gruppo Corazzato "M" "Leonessa" della G.N.R. costituì un unicum tra le Forze Armate della Repubblica Sociale Italiana. Infatti, fu il più consistente e operativo dei pochi reparti dotati di mezzi corazzati, anche di circostanza, operando soprattutto nella lotta antipartigiana. Ma il "Leonessa" discendeva direttamente dall'omonimo Gruppo Carri che, prima dell'Armistizio, faceva parte della 1ª Divisione Corazzata "M" della M.V.S.N., costituita da personale fedele al Duce, rinominata dopo il 25 luglio 136ª Divisione Corazzata "Centauro II". Dopo la resa italiana, tutto il materiale della Divisione fu incamerato dai tedeschi, inclusi i Panzer III, i Panzer IV e gli Stug.III del "Leonessa". Ma parte degli effettivi della Divisione rifiutarono di combattere contro gli ex-alleati e, rimesse le "M" rosse e la camicia nera si misero in cerca di armi e carri armati nelle caserme italiane ormai vuote, per continuare la guerra accanto ai tedeschi.

I veicoli corazzati italiani 1940-1943: album...

Massacci Luca
Mattioli 1885 - 2013

Non disponibile

35,00 €
Questo libro presenta una parte della ricca collezione iconografica di Luca Massacci con alcune aggiunte fornite da Daniele Guglielmi e da altri ricercatori storici. Le immagini, in parte inedite, permettono di presentare una panoramica relativa ai veicoli corazzati italiani impiegati tra i preparativi per l'entrata in guerra e la proclamazione dell'armistizio l'8 settembre 1943, quando il secondo conflitto mondiale era ancora in pieno svolgimento. Le didascalie che accompagnano le fotografie sono quelle originali oppure il risultato di ricerche e verifiche; possono fornire informazioni utili a vari generi di lettori, dal semplice curioso o appassionato di storia al modellista, dal cultore di wargame al ricercatore storico più impegnato.

Le divisioni Panzergrenadier. 1939-45

Bishop Chris
L'Airone Editrice Roma - 2008

Non disponibile

28,00 €
L'opera è una guida corredata dalle immagini ampiamente commentate dei veicoli della Wehrmacht e delle loro caratteristiche e prende in esame l'equipaggiamento e l'organizzazione delle divisioni motorizzate dell'esercito tedesco nel corso della seconda guerra mondiale seguendo cronologicamente le vicende delle divisioni e inserendole all'interno dei più vasti eventi bellici. Di ciascuna divisione descrive nel dettaglio i diversi modelli di carri armati, degli altri veicoli corazzati e dei mezzi di appoggio. Fornisce inoltre, di ciascuna unità, oltre ai dati sulla sua struttura interna, anche i nomi dei comandanti, i tipi e i numeri dei veicoli. Ogni sezione è suddivisa ulteriormente per campagne, con una breve storia "divisionale" delle stesse e i relativi ordini di battaglia. Tra le divisioni motorizzate descritte nel volume figurano, insieme a tutte le altre, anche la famosa unità d'elite Grossdeutschland e le divisioni Hermann Gòring. Puntualmente spiegate da didascalie e schede tecniche, le notevoli riproduzioni a colori dei veicoli tutte nella stessa scala, per rendere agli amanti del modellismo più facili i confronti tra l'un veicolo e l'altro - costituiscono un ulteriore punto di forza del volume, contribuendo a renderlo una guida necessaria per chiunque desideri approfondire questi aspetti della seconda guerra mondiale.

Carro L6. Carri leggeri, semoventi, derivati....

Tallillo Andrea; Tallillo Antonio; Guglielmi Daniele; Chistè F. (cur.); Pergher C. (cur.)
Gruppo Modellistico Trentino - 2007

Non disponibile

18,00 €
Dopo l'uscita nel 2007 della prima edizione di questo volume, da tempo andata esaurita, gli stessi autori ne presentano una nuova edizione, notevolmente ampliata grazie ai documenti e alle informazioni raccolti negli ultimi anni. Il lavoro descrive il carro leggero L6, i semoventi L40, i prototipi e derivati a essi legati; fa parte della collana dedicata dal GMT ai mezzi corazzati italiani, che conta già numerosi titoli. Gli aspetti tecnici e storici vengono presentati capitolo dopo capitolo, con l'aiuto di schede, organici, disegni e molte immagini. Come in passato, non mancano i riferimenti agli equipaggi, alle loro uniformi, alle dotazioni dei reparti, ai ricordi dei protagonisti. Numerose tavole a colori realizzate da Ruggero Calò completano questo lavoro, al quale hanno contribuito ricercatori italiani e stranieri.

Carri armati della seconda guerra mondiale. I...

Winchester Jim
L'Airone Editrice Roma - 2006

Non disponibile

15,00 €
Questo libro illustra i carri armati protagonisti della seconda guerra mondiale: tutti i veicoli corazzati impiegati dai vari Paesi che presero parte al conflitto sono spiegati e descritti in schede illustrate che si soffermano sui singoli aspetti strutturali dei mezzi presi in considerazione. Le schede sono precedute da dettagliate introduzioni storiche che ripercorrono le tappe produttive, logistiche e strategiche (prototipi, ambiti di intervento, modifiche strutturali, etc.) di queste "splendide" macchine da guerra.