Finanza aziendale

Filtri attivi

Valutazione d'azienda. Metodi e...

Nizzola Maurizio
Maggioli Editore 2020

Disp. in libreria

90,00 €
Valutare un'impresa sta diventando sempre piargomento di grande rilevanza professionale. Il riconoscimento dello stato di crisi di un'impresa, le differenti operazioni straordinarie realizzabili (fusioni, acquisizioni, spin-off, ricapitalizzazioni, ecc.), gli investimenti di venture capitalist e banche d'affari, pongono costantemente la problematica sui criteri da adottare per effettuare una stima obiettiva del valore del capitale economico. L'autore fornisce un quadro completo di tutti i metodi di valutazione d'impresa, ne identifica gli aspetti positivi e negativi e la loro applicabilitai casi concreti. I casi specifici come la valutazione delle imprese edili o delle start-up, delle aziende in perdita, in dissesto finanziario o fallite, le piccole attivitstimate con la "regola del pollice", i vari criteri di stima degli asset specifici come i brevetti o i marchi, sono ampiamente trattati e corredati di molteplici esempi. Il volume include il software di valutazione EVALUE che si propone di portare il lettore a una facile comprensione dei meccanismi che sottintendono due metodologie oggi molto utilizzate dagli analisti valutatori (EVA e DCF).

Manuale per commercialista ed...

Iacone C. (cur.)
Edizioni Giuridiche Simone 2020

Disp. in libreria

65,00 €
Il "Manuale per Commercialista ed Esperto Contabile. Discipline Tecnico-Economiche. Tomo II", giunto alla XVI edizione, è rivolto ai candidati alla prova orale degli esami per l'abilitazione alle professioni di Dottore Commercialista e di Esperto Contabile. Il lavoro, che fa tesoro delle esperienze maturate nelle precedenti sessioni d'esame in varie sedi italiane, ricalca il programma ministeriale ed e articolato in tre parti: la prima parte è dedicata alle discipline aziendalistiche (ragioneria generale e applicata, revisione aziendale, tecnica industriale e commerciale, finanza aziendale). In particolare, gli argomenti oggetto di studio riguardano: reddito d'esercizio, bilancio, fiscalità aziendale, analisi di bilancio, analisi costi-volumi-risultati, indici di bilancio, scelta dei programmi d'investimento, amministrazione e controllo, marketing ecc., nonché le operazioni straordinarie nei loro molteplici aspetti, anche tributari; nella seconda parte gli argomenti affrontati riguardano la tecnica bancaria ed elementi di Borsa: funzionamento del sistema finanziario, attività bancaria in tutte le sue forme, vigilanza sul sistema bancario e sugli intermediari, gestione collettiva del risparmio; la terza parte, invece, passa in rassegna economia politica, matematica finanziaria, statistica con particolare attenzione alle esigenze della professione di Commercialista. La trattazione si sofferma sugli argomenti tradizionalmente più richiesti in sede d'esame. Il taglio teorico-pratico favorisce un agevole ripasso delle varie discipline.

Sistemi di controllo. Analisi...

Anthony Robert N.; Hawkins Denis F.; Macrì Diego M.
McGraw-Hill Education 2020

In libreria in 10 giorni

52,00 €
Il libro di testo è tratto da Accounting: Text & Cases, di Robert Anthony, David Hawkins e Kenneth Merchant. Accounting: Text & Cases si articola in due sezioni. La prima è relativa al bilancio e alla contabilità (financial accounting), la seconda è invece inerente ai temi del controllo direzionale (management accounting). Dalla prima sezione deriva Il bilancio, analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance. Questo volume nasce invece dalla seconda sezione del testo americano. Poiché sempre più spesso la preparazione degli studenti ai temi dell'Economia Aziendale prevede un cammino in due fasi (prima la conoscenza del bilancio e dei sistemi contabili, poi lo studio dei temi relativi al controllo di gestione), utilizzare due testi che hanno la loro genesi in un unico volume d'origine garantisce all'intero percorso di apprendimento non solo un'impostazione coerente, ma la condivisione di concetti, principi e terminologia. Il volume si rivolge agli studenti dei corsi di laurea in ingegneria gestionale, dei master e, in generale, a coloro che affrontano corsi introduttivi ai temi dell'Accounting e del controllo di gestione. In questa quattordicesima edizione sono confermate le caratteristiche del testo, che è stato trasversalmente e rigorosamente rivisto nei suoi contenuti e negli esercizi posti alla fine di ogni capitolo.

Manuale per commercialista ed...

Edizioni Giuridiche Simone 2020

In libreria in 10 giorni

60,00 €
Questo Manuale costituisce un valido e completo strumento di studio per il superamento dell'esame di abilitazione alle professioni di Dottore Commercialista e di Esperto contabile. In particolare, nell'approccio alle discipline giuridiche difficile raggiungere una preparazione omnicomprensiva: il candidato, in sede d'esame, chiamato, da un lato, ad approfondire gli aspetti fondanti ricorrendo spesso all'uso di manuali universitari, e dall'altro per la vastitdelle materie, ha esigenza di sintesi anche estrema. Il presente Manuale soddisfa entrambe le finalit esentando il lettore da questa laboriosa opera di selezione degli argomenti e fornendo gli strumenti adeguati per affrontare con successo le prove. Il testo, che fa tesoro delle esperienze maturate nelle precedenti sessioni d'esame, ricalca il programma ministeriale ed articolato in sei parti: la prima parte dedicata alle Istituzioni di Diritto privato, focalizzando l'attenzione sulla disciplina del nuovo diritto di famiglia, dei contratti e delle obbligazioni; la seconda parte tratta del Diritto commerciale. In essa trova particolare evidenza la modifica dell'art. 2391bis c.c., introdotta dal D.L. 32/2019, conv. in L. 55/2019 (cd. decreto Sblocca-cantieri), che ha innalzato le soglie ai fini dell'esenzione dall'obbligo di nomina dell'organo di controllo nelle s.r.l.; la terza parte, relativa al Diritto fallimentare, esamina la disciplina della crisi di impresa alla luce delle novitintrodotte dal D.Lgs. 14/2019 (Codice della crisi di impresa e dell'insolvenza); la quarta parte analizza i principali aspetti del Diritto tributario, dall'esame delle fonti e dei soggetti d'imposta, all'accertamento, alla riscossione e al contenzioso, fino alla disciplina delle piimportanti imposte (IRPEF, IRES, IVA, IRAP, IMU) del nostro ordinamento, aggiornata al collegato fiscale (D.L. 124/2019, conv. in L. 157/2019), alla legge di bilancio 2020 (L. 169/2019) e al cd. decreto taglio cuneo fiscale (D.L. 3/2020, conv. in L. 21/2020); la quinta parte esamina i principali elementi di Diritto del lavoro e della previdenza sociale alla luce delle modifiche apportate dalla legge di bilancio 2020 (L. 160/2019), dal decreto tutela lavoro (D.L. 101/2019, conv. in L. 128/2019) e dal decreto crescita (D.L. 34/2019, conv. in L. 58/2019); la sesta parte, infine, fornisce le nozioni essenziali di Diritto processuale civile, tenendo conto delle pirecenti novit tra le quali ricordiamo il cd. Milleproroghe 2020 (D.L. 162/2019, conv. in L. 8/2020) che ha inciso sia sulla disciplina dell'azione di classe che sulla possibilitdel debitore di vivere nell'immobile pignorato fino alla pronuncia del decreto di trasferimento. In appendice, il Codice deontologico della professione, approvato dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili. Nel testo si scelto di non inserire le misure connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19, normativa in costante cambiamento, di cui perdaremo conto, mediante espansione on line, appena sardefinitiva con la conversione dei decreti legge che la contengono.

Finanza aziendale. Applicazioni per...

Damodaran Aswath; Roggi Oliviero
Apogeo Education 2020

In libreria in 10 giorni

54,00 €
La quarta edizione italiana di "Applied Corporate Finance" conserva le qualitche hanno assicurato il successo del libro nel corso degli anni, sia tra gli studenti (universitari e post-laurea) che tra i manager. Sono caratteristiche distintive del volume la chiarezza dello schema concettuale, la capacitdi tradurre la teoria in prassi manageriale, il costante riferimento a esempi applicativi reali, il continuo aggiornamento per dare conto degli sviluppi teorici e delle trasformazioni dell'ambiente finanziario. Grazie all'intervento del coautore italiano, il volume interamente adattato alla realtdel nostro Paese. In ciascun capitolo sono state inserite opportune integrazioni; inoltre, il riferimento a un caso di studio italiano fornisce lo spunto per riflettere sulla tipicitdelle nostre imprese in materia di governance, regolamentazione e fiscalit

Manuale per commercialista ed...

Edizioni Giuridiche Simone 2020

In libreria in 10 giorni

59,00 €
Giunto alla XI Edizione, il volume risponde all'esigenza dei candidati alle prove scritte e alle prove orali degli esami di abilitazione, di avere in un unico testo di riferimento tutte le materie da studiare. L'aspirante commercialista, infatti, chiamato, da un lato ad approfondire gli aspetti fondanti delle discipline giuridiche e tecnico-economiche e nello stesso tempo sintetizzarle per avere una visione completa. La Edizioni Giuridiche Simone, procedendo nel suo tradizionale solco dei manuali per la preparazione agli esami di Stato, soddisfa con questo lavoro entrambe le finalit esentando il lettore da una laboriosa opera di selezione degli argomenti da approfondire e fornendo gli strumenti adeguati per affrontare con successo le prove d'esame. Il testo, che fa tesoro delle esperienze maturate nelle precedenti sessioni d'esame ed aggiornato alla normativa pirecente (come ad esempio il D.Lgs. 12-1-2019, n. 14, Codice della crisi di impresa e dell'insolvenza), ricalca nella sua struttura il programma ministeriale relativo alle materie giuridiche: Diritto privato, Commerciale, Fallimentare, Tributario, Lavoro e Previdenza sociale, Procedura civile. Completa il volume il Codice deontologico della professione.

3? prova pratica per commercialista...

Edizioni Giuridiche Simone 2020

In libreria in 10 giorni

22,00 €
In seguito alla riforma dell'esame di Stato per l'abilitazione alle professioni di Dottore commercialista ed Esperto contabile (D.Lgs. 139/2005), dal 2008 stata introdotta la terza prova a carattere prevalentemente pratico. Tale prova costituita, infatti, da un'esercitazione sulle materie previste per la prima prova (ragioneria generale ed applicata, revisione aziendale, tecnica industriale e commerciale, tecnica bancaria, tecnica professionale e finanza aziendale) ovvero dalla redazione di atti relativi al contenzioso tributario (solo all'esame per Dottore commercialista). Proprio in virtdi tale innovazione stato elaborato questo volume il quale raccoglie prove pratiche svolte rivolte ai candidati agli esami di abilitazione alle professioni di Dottore commercialista ed Esperto contabile, alcune delle quali assegnate presso le Universititaliane, sedi degli esami, nel corso di questi anni ed aggiornate alle ultime novitlegislative. Le prove, pertanto, ricoprono tutte le materie oggetto della terza prova dalla costruzione del bilancio di esercizio e del bilancio consolidato all'analisi e interpretazione del bilancio, dalla determinazione delle imposte di competenza (IRES e IRAP) alle operazioni straordinarie (conferimento, trasformazione, fusione, scissione e fallimento) di cui se ne analizzano sia gli aspetti fiscali che contabili, dalla valutazione d'azienda alla pianificazione finanziaria. Una particolare attenzione stata, infine, rivolta alla redazione degli atti del contenzioso che costituiscono la vera novitdell'esame per l'abilitazione alla professione di Dottore commercialista. Il volume, inoltre, stato integrato da una appendice normativa aggiornata contenente le principali disposizioni sulla professione e sull'attivitdi praticantato. possibile, infine, tramite il QR code posto sul retro del volume, scaricare le tracce assegnate negli anni precedenti presso le principali Universititaliane. Il testo, pertanto, unitamente a quelli per la preparazione alla prima e alla seconda prova scritta (Vol. nn. 61 e 61/3) e a quelli per la preparazione alla prova orale (Vol. nn. 61/2 e 61/2A), completa l'offerta didattica.

Il rendiconto finanziario

Greco Giulio
Giappichelli 2020

In libreria in 10 giorni

12,00 €
Un corretto ed efficace controllo dei flussi finanziari rappresenta un'esigenza ormai ineludibile per le aziende, specie nel contesto attuale caratterizzato da cicli di espansione economica e recessione, che si susseguono rapidamente, e dalla elevata frequenza dei cambiamenti nel contesto economico, normativo e sociale. La recente emergenza sanitaria ha posto inoltre in luce in tutta la sua drammaticitil fabbisogno di liquiditcome elemento fondamentale per la sopravvivenza delle aziende. Le criticitdi questi ultimi anni non possono che rappresentare uno stimolo per le aziende, ad intraprendere azioni pidecise di controllo dei flussi finanziari. Lo stesso nuovo Codice della Crisi D'Impresa impone alle aziende di dotarsi di adeguati sistemi di controllo interno per il corretto monitoraggio dell'andamento economico e finanziario aziendale. Il presente volume si propone di offrire una trattazione scientifica aggiornata e completa dello studio dei flussi finanziari e delle logiche di costruzione del rendiconto finanziario, il principale strumento di controllo e di rendicontazione dei flussi finanziari. Il volume include un'analisi dei principali modelli di rendiconto finanziario per la rendicontazione esterna, con particolare riferimento al principio contabile internazionale IAS 7 e al principio contabile italiano OIC 10. Dopo aver esaminato la costruzione teorica del rendiconto, il volume affronta poi l'interpretazione del rendiconto finanziario ed esamina alcuni indici, calcolabili utilizzando i flussi di cassa, che possono contribuire all'attivitdi controllo sull'andamento finanziario dell'azienda.

Il rendimento economico per...

Guelfi Silvano
EGEA 2019

In libreria in 10 giorni

44,00 €
Le imprese eccellenti non conoscono il verbo fermarsi e hanno un unico mantra: il miglioramento continuo. È da tale diffusa incessante vocazione a superarsi che il sistema competitivo trae sia la linfa vitale del proprio cammino sia una maggiore complessità. Questa sfida impone alle imprese e alle persone che le guidano la capacità di interpretare correttamente e tempestivamente i numeri che sintetizzano sia la propria attività sia le dinamiche del contesto competitivo. In tale direzione, il volume si pone l'obiettivo di indagare il sistema degli indicatori di performance dell'impresa. Si distinguono quattro direttrici di analisi e due soggetti economici di riferimento. Le più classiche dimensioni patrimoniali, economiche e finanziarie sono da un lato indagate anche in una prospettiva strategica e dall'altro rafforzate dalla dimensione competitiva che consente sia di esaltare il contenuto segnaletico degli indicatori di performance sia di completare in un'ottica strategico-manageriale la valutazione del livello di equilibrio complessivo dell'attività d'impresa e della sua continuità temporale. I soggetti economici rispetto ai quali si calcolano gli indicatori di performance sono sia l'impresa sia gli azionisti. I passaggi metodologici sono costantemente affiancati da un'esemplificazione numerica che consente sia l'immediata applicazione delle logiche enunciate sia la misurazione quantitativa più corretta rispetto ai risultati espressi dall'attività d'impresa.

I riflessi del rating sul rapporto...

Messina Michael
La Zisa 2017

In libreria in 10 giorni

12,00 €
Il rapporto banca-impresa ha vissuto negli ultimi anni un radicale mutamento che ha ridisegnato l'immagine del sistema finanziario. Il contesto normativo di riferimento con l'accordo sul capitale regolamentare delle banche ha influito fortemente sulla costruzione di un avanzato sistema a supporto del processo del credito e, in particolar modo, sulla valutazione del merito creditizio delle imprese. Tali metodologie si basano su parametri stimati attraverso le cosiddette tecniche di credit scoring, consistenti in algoritmi matematici utili per valutare indicatori di particolare importanza come la probabilità di fallimento.

Il capitale di rischio. Un mercato...

Cataldo Emanuele
Cacucci 2014

In libreria in 10 giorni

15,00 €
Le protagoniste del rilancio dell'economia europea sono le piccole e medie imprese: rappresentano il futuro, sono le uniche che possono creare nuova occupazione: 23 milioni di piccole e medie imprese (PMI) europee rappresentano il 99045 delle imprese, il 67% dei posti di lavoro e l'85% di tutti i nuovi posti creati. Le imprese, per essere competitive, devono investire nell'innovazione ma occorre valutare le specifiche difficoltà che le PMI stanno affrontando. La crisi ha, infatti, reso gli investimenti critici; per sostenere la ripresa, l'Unione europea dovrebbe ridare forza al mercato dei capitali, impegnandosi per rendere più facile l'accesso delle imprese alle risorse finanziarie.

Strumenti per il controllo di gestione

Del Sordo Carlotta; Siboni Benedetta; Visani Franco
Franco Angeli 2013

In libreria in 10 giorni

30,00 €
Il volume, dopo aver introdotto nei primi capitoli i diversi approcci e modelli di controllo, analizza gli strumenti tecnico-contabili a disposizione della direzione aziendale nei processi di programmazione e controllo. Sono, in particolare, oggetto di analisi il piano strategico (Capitolo 3), il sistema di budget (Capitolo 4), l'analisi economico-finanziaria (Capitolo 5), il rendiconto finanziario (Capitolo 6) e l'analisi degli scostamenti (Capitolo 7). Il testo accompagna dunque gradualmente il lettore alla logica dei processi di programmazione e controllo, introducendolo altresì al concreto utilizzo della dotazione contabile. Specifica attenzione viene infatti dedicata alla fase applicativa, grazie a esemplificazioni pratiche condotte, in ciascun capitolo, attraverso lo sviluppo di concreti casi aziendali. Nato dall'esperienza degli autori che, da diversi anni, sviluppano le tematiche connesse al controllo di gestione nello svolgimento delle rispettive attività didattiche e professionali, risulta particolarmente adatto per gli studenti universitari che iniziano ad affrontare il tema del controllo, per i quali tale contributo vuole rappresentare un supporto didattico-integrativo attraverso il quale meglio assimilare le nozioni teoriche attraverso concrete applicazioni. Il testo è rivolto anche ai professionisti che si accingono ad applicare le tematiche del controllo di gestione nelle diverse tipologie di aziende.

Capire la contabilità e la finanza...

Cinnamon Robert
Franco Angeli 2007

In libreria in 10 giorni

19,00 €
Chi nella propria azienda non ha mai sentito parlare di margine lordo, di punto di pareggio, di utile operativo, di budget, di capitale circolante, di cash flow, di costi standard (magari anche di contabilità per attività o più recentemente di balanced scorecard.)? Nella comunicazione tra manager, capi, dipendenti nelle più varie funzioni sempre più frequentemente si usano concetti come questi. Averne chiaro il significato non è quindi indispensabile solo per imprenditori o manager delle alte direzioni, ma anche e soprattutto per chi opera ai livelli intermedi: nelle vendite, nel marketing, nella produzione, nella ricerca. Solo così potranno orientarsi nel lavoro, sostenere le proprie scelte, migliorare i propri risultati, condurre con successo i propri progetti. Purtroppo gli "amministrativi" usano un linguaggio che sovente riesce inutilmente complicato (talvolta persino fonte di equivoci e di confusione). Gli autori di questo libro sono due apprezzati formatori che da anni hanno messo a punto un originale metodo per insegnare i principi della contabilità e finanza aziendale ai "non addetti".

Manuale di valutazione d'azienda....

Corbella S. (cur.); Liberatore G. (cur.); Tiscini R. (cur.)
McGraw-Hill Education 2020

In libreria in 3 giorni

36,00 €
La valutazione d'azienda una delle sfide piaffascinanti dell'economia aziendale, perchrichiede la piena comprensione dei fenomeni aziendali e ricompone a unitun ricco quadro informativo su di essi. Un tempo rilevante solo in momenti straordinari della vita delle imprese, il valore economico oggi supporto decisionale fondamentale per manager, professionisti e consulenti. Il Manuale di valutazione d'azienda propone un approccio sistematico al tema, che poggia sull'analisi generale dei principi e delle leve del valore, per poi guidare il lettore nei profili tecnici dei metodi e, nel secondo volume, degli ambiti di valutazione. Il Manuale coniuga semplicitnella trattazione, rigore dell'esposizione e fruibilitpratica, ed per questo rivolto agli studenti dei corsi universitari e post-universitari specialistici che trattino della valutazione d'azienda, ma anche ai professionisti chiamati all'applicazione concreta delle stime. Ulteriori risorse sono disponibili per docenti e studenti sul sito.

Dieci lezioni di finanza d'impresa

Gervasoni Anna
Guerini Next 2020

In libreria in 3 giorni

25,00 €
Il presente volume, grazie a una struttura ad ampio raggio e a un taglio operativo e didattico al tempo stesso, consente di costruire una panoramica completa e integrata della gestione finanziaria dell'impresa, attraverso dieci lezioni aventi per oggetto i cardini della finanza aziendale. L'analisi della dinamica finanziaria costituisce il punto di partenza per addentrarsi, poi, nelle decisioni di breve termine, con particolare riferimento alla gestione del capitale circolante e della tesoreria. Vengono approfondite, successivamente, la relazione che intercorre tra rischio e rendimento, due variabili fondamentali in questo campo, per poi affrontare il tema del costo del capitale e analizzare il concetto di struttura finanziaria, approfondendo utilizzo e implicazioni della leva finanziaria. Attraverso l'analisi dei criteri di valutazione, si prendono successivamente in esame i processi decisionali di investimento e di finanziamento, nonché gli strumenti per la gestione dell'incertezza, al fine di fornire una guida corretta ed operativa relativa alle decisioni di medio-lungo termine. Il concetto e le metodologie di valutazione d'azienda e le operazioni di finanza straordinaria, in particolare fusione, acquisizione e interventi di riassetto societario, costituiscono le tematiche fondamentali della parte conclusiva del volume. Il testo risulta essere così un utile strumento per studenti, imprenditori e professionisti...

Valutazioni di aziende....

Balducci Daniele
Aedi 2020

In libreria in 3 giorni

78,00 €
Una valanga di orientamenti operativi vengono riversati, con la presente pubblicazione, su chi opera stime economiche, mettendo a loro disposizione la prassi piqualificata in materia di valutazioni di aziende, destinata, forse, a sconvolgere, per mole, ma comunque a coinvolgere, per importanza, chi chiamato ad attribuire giudizi di valore. Centinaia di tipologie aziendali vengono studiate dall'autore, che si cimentato in un lavoro prezioso: dapprima, le inquadra entro le loro specifiche coordinate valutative, per individuare i value driver e i nuclei del valore, da calibrare, poi, nei relativi procedimenti, e, in particolare, attraverso le metodologie e i criteri che esprimono il capitale economico. Sono, soprattutto, gli approcci di stima ad essere vagliati, non solo sotto il profilo della loro adottabilitadattabilitalle varie fattispecie aziendali, ma anche, se non soprattutto, nei parametri, nelle variabili e nelle determinanti, da assumere nell'applicazione delle stesse formule di valutazione. Una panoramica amplissima, che considera i metodi indiretti, ma che non dimentica i metodi relativi, nei valori che il mercato direttamente assegna gi anche solo empiricamente, ai vari complessi aziendali, i cui indicatori sono, nella prassi, come ogni valutatore ben sa, assai pregevoli, oltrechricercati spasmodicamente, per l'andare a comprovare e testare, nella loro funzione di controllo (ma non solo), i valori fondamentali ottenuti con i modelli tradizionali. Un supporto tecnico di grande utilizzo, dunque, e di ancor pigrande apprezzamento, nelle operazioni di stima, che impegnano gli habitu della materia, ma anche tutti i professionisti che, sia pure a mero livello consulenziale, o anche solo sporadicamente, vengono investiti da incarichi, quali esperti di valutazioni, che intendono, giustamente, assolvere al meglio.

Risk management e istituzioni...

Hull John C.; Barone E. (cur.)
Luiss University Press 2020

In libreria in 3 giorni

39,00 €
La gestione dei rischi coinvolge chiunque lavori nel settore finanziario. Scritto da un'autoritriconosciuta a livello internazionale in materia di derivati e risk management, questo libro consente di acquisire un'approfondita comprensione dei rischi che interessano i mercati finanziari. In modo chiaro e sintetico, John C. Hull spiega le varie forme di rischio, le circostanze in cui si presentano nelle diverse istituzioni finanziarie e le modalitcon cui le tecniche di gestione del rischio vengono influenzate dall'ambiente normativo. La quinta edizione di "Risk management e istituzioni finanziarie", completamente rivista e aggiornata: descrive le attivitsvolte dalle diverse istituzioni finanziarie e i modi in cui vengono regolamentate; esamina il rischio di mercato, il rischio di credito, il rischio operativo, il rischio di liquidite il rischio di modello; include un nuovo capitolo sull'innovazione finanziaria in cui vengono discussi gli effetti sui servizi finanziari determinati dalle innovazioni tecnologiche, quali il machine learning e la blockchain; aggiunge nuovo materiale sulla regolamentazione dei mercati OTC, del trading book, del rischio operativo e del rischio di modello; offre al lettore l'accesso gratuito al software RMFI, a diversi files in formato Excel e a centinaia di diapositive che illustrano gli argomenti trattati.

Metodi di pagamento nelle...

Monaco Eleonora
Il Mulino 2019

In libreria in 3 giorni

16,00 €
Dalla scelta del metodo di pagamento (cash, stock o misto) mediante il quale finanziare un'operazione di acquisizione possono derivare importanti conseguenze economiche, fra cui il mantenimento (o la perdita) della governance dell'impresa e il conseguimento di rendimenti azionari positivi - o negativi generati dalla reazione degli investitori alla disclosure dell'operazione. Negli ultimi anni si è assistito alla diffusione di una nuova modalità di pagamento, l'earnout, mediante la quale l'impresa acquirente è tenuta a pagare una quota iniziale del prezzo di acquisizione alla data di conclusione dell'accordo e a rinviare al futuro il pagamento di una quota aggiuntiva a condizione che l'acquisita raggiunga determinati obiettivi di performance. L'earnout rappresenta un meccanismo attraverso cui l'impresa acquirente può ridurre il rischio dell'errata valutazione dell'acquisita, incoraggiando al tempo stesso i manager di quest'ultima a migliorare le performance economico-finanziarie dell'impresa. Il presente lavoro esamina la diffusione dell'earnout nei Paesi del G20, individuando le condizioni che ne hanno favorito la diffusione ed evidenziando gli effetti della sua adozione. Le conseguenze economiche dell'earnout sono state analizzate sia in termini di market outcomes, ossia di liquidità delle azioni dell'acquirente, sia di earnings quality, osservando le pratiche di manipolazione di bilancio seguite dalle imprese acquisite nel periodo che precede la conclusione degli accordi di acquisizione.

Economia d'impresa. Il fattore T...

Pellegrini Davide
EGEA 2019

In libreria in 3 giorni

17,00 €
A fronte della "service fevolution" guidata dai pure players e dai big retailers le imprese del manufacturing, che storicamente hanno guidato le precedenti rivoluzioni industriali, sono chiamate a una profonda riflessione strategica sui cambi del paradigma. Il fattore T simboleggia la nuova sfida.

Le operazioni straordinarie tra...

Fornaciari Luca
Giappichelli 2019

In libreria in 3 giorni

27,00 €
I processi di sviluppo che le aziende sperimentano durante il proprio ciclo di vita si caratterizzano generalmente per l'evoluzione di relazioni interaziendali. Inoltre, la rideterminazione della dimensione e della struttura organizzativa rappresenta una risposta del sistema aziendale agli stimoli ricevuti dall'ambiente di riferimento e dalla sua evoluzione. Questi cambiamenti e le relazioni interaziendali sono finalizzate a riformulare le strategie aziendali per ricercare nuove condizioni di equilibrio economico finanziario. In tale ambito, un ruolo importante lo "giocano" le operazioni di gestione straordinaria poiché contribuiscono allo sviluppo e all'evoluzione delle relazioni interaziendali e facilitano l'adeguamento al mutamento ambientale. Il contributo si inserisce in questo filone di studi approfondendo le differenti operazioni di gestione straordinaria. L'articolazione normativa sviluppata nel tempo dal Legislatore ha reso necessario affrontare la tematica sul piano civilistico, fiscale e contabile, offrendo differenti soluzioni tecniche che tengono in considerazione l'integrazione della normativa fiscale con quella contabile.

Il credit manager. Il calcolo del...

Lombardi Luigi; Pennica Maria
Franco Angeli 2019

In libreria in 3 giorni

42,00 €
Manuale pratico per la gestione del rischio e il recupero crediti. Pochissime imprese hanno la possibilità di vendere i propri prodotti con pagamento totalmente anticipato rispetto alla consegna della merce. La maggior parte delle vendite si conclude con un pagamento posticipato "a credito", concetto, che se da una parte offre vantaggi per lo sviluppo del giro d'affari, dall'altra comporta una serie di rischi aggravati dalla perdurante crisi economica e finanziaria mondiale. L'impresa è compressa fra due obiettivi entrambi fondamentali: estendere al massimo il credito per incrementare le vendite e congiuntamente prendere delle decisioni riguardanti l'ammontare del fido che deve necessariamente attribuire ai clienti per assicurarsi il pagamento nei termini contrattualmente pattuiti e in modo totale. Questo volume propone l'argomento della determinazione del fido e della gestione del credito commerciale fornendo spunti pratici di Credit Risk Management nella sua globalità. Partendo da una panoramica sull'organizzazione dell'ufficio crediti e sulle alternative di comportamento dei Credit Manager nell'affrontare il problema, si arriva all'elaborazione di una corposa procedura aziendale di attribuzione e gestione del fido, con il sollecito e il recupero dei crediti scaduti, passando attraverso la disamina della raccolta delle informazioni commerciali dalle Agenzie specializzate che sono prodromiche per l'attuazione della procedura stessa. Procedura che con poche personalizzazioni potrebbe essere introdotta con immediatezza soprattutto nelle Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) che non hanno la disponibilità di eccessive risorse umane da dedicare a questa funzione. Specifici capitoli sono riservati all'analisi delle modalità di pagamento; alla tutela dei rischi di mancato pagamento; alla risoluzione delle controversie e al recupero dei crediti commerciali per le vendite all'estero. Il taglio del presente volume, essenzialmente pratico, oltre che di sicuro interesse per le MPMI è un indispensabile ausilio per Credit Manager, Finance Manager, auditor interni ed esterni all'impresa, consulenti amministrativi e finanziari, funzionari di vendita, agenti di commercio e in genere per tutti coloro che devono prendere decisioni su questioni di credito commerciale o comunque organizzare un ufficio di vendita che comporti un'esposizione finanziaria verso la propria clientela.

Finanza aziendale. Vol. 1. Ediz....

Berk Jonathan; De Marzo Peter; Venanzi D. (cur.); Morresi O. (cur.)
Pearson 2018

In libreria in 3 giorni

55,00 €
Il testo di Berk-DeMarzo è portatore di un'idea nuova nel panorama internazionale dei manuali di finanza aziendale grazie a un mix equilibrato ed efficace per l'apprendimento tra semplicità espositiva, rigore metodologico e orientamento al decision-making. L'approccio analitico-matematico utilizzato per trattare gli argomenti più difficili della finanza d'impresa favorisce una comprensione solida dei concetti e delle tecniche fondamentali della finanza d'impresa, trasformandoli in strumenti cognitivi applicabili a problemi e contesti decisionali diversi. Il continuo richiamo a situazioni e problemi reali, cui le tecniche e i concetti si applicano, da concretezza alla trattazione e sviluppa capacità di selezione e interpretazione critica delle informazioni rilevanti e di utilizzo consapevole dei framework logico-concettuali appropriati. Questo primo volume supporta un corso base di finanza aziendale della laurea triennale.

Il crowdfunding nel settore...

Marsilio 2017

In libreria in 3 giorni

23,00 €
In un'epoca di inesorabile contrazione delle risorse pubbliche a sostegno della Cultura, nella quale il contributo dei privati - imprese e individui - si rende fondamentale, questo volume pone al centro il tema del crowdfunding, specificatamente inteso come strumento di sostegno al settore culturale e creativo, inquadrandolo in un'ottica - analitica e pratica - calibrata sulle reali esigenze degli operatori di questo mondo. Attraverso i contributi di esperti di fundraising, management culturale, comunicazione digitale e diritto, il lettore potrà identificare tanto gli elementi di successo quanto i fattori critici e di rischio che maggiormente possono incidere sul raggiungimento degli obiettivi prefissati. Il volume muove da casi concreti di gestione di progetti in cui gli individui sono coinvolti attivamente non solo nel finanziamento ma anche nell'ideazione. Contributi di Emmanuele Francesco Maria Emanuele, Alfredo Valeri, Ivana Pais, Andrea Albanese, Giovanni Maria Riccio, Marta Anile, Brescia Falcón Velazco.

La crescita delle PMI attraverso...

Franco Angeli 2017

In libreria in 3 giorni

35,00 €
L'obiettivo di questa pubblicazione è di fornire agli imprenditori italiani un quadro dei principali strumenti di finanza innovativa a supporto della crescita oggi disponibili per l'universo delle PMI di qualità. Il credit crunch indotto dalla crisi degli ultimi anni ha infatti determinato una forte contrazione dei finanziamenti bancari tradizionali a supporto del sistema produttivo, specie per quanto riguarda i fabbisogni a medio e lungo termine, cioè quelli più legati al tema della crescita. Questo fenomeno, strutturale, ha aperto un importante spazio di mercato per strumenti di funding alternativi al credito bancario, rivolti sia al debito che all'equity che a forme ibride. Un insieme di riforme normative e regolamentari, tuttora in corso, ha infine disegnato lo scenario in cui i nuovi strumenti di finanza innovativa possono sviluppare al meglio le loro potenzialità. Nella convinzione che solo una larga implementazione di tali strumenti tra le PMI possa rappresentare quella scossa per la ripresa della crescita del nostro sistema economico, il presente volume esamina, con un'ottica sempre di mercato, quali nuove vie gli imprenditori possono esplorare per tornare o continuare a crescere, specie sui mercati internazionali. Il libro vuole abbracciare l'intero panorama delle novità con una view integrata ed un taglio operativo, per far comprendere la centralità della finanza innovativa a supporto della crescita del nostro sistema di PMI.

Introduzione alla contabilità...

Marchi L. (cur.)
Giappichelli 2017

In libreria in 3 giorni

22,00 €
Il volume tratta i principi e la metodologia contabile di rilevazione delle operazioni di gestione ai fini della determinazione periodica del capitale e del reddito di esercizio e per il controllo "continuo" dei movimenti finanziari ed economici a livello complessivo aziendale. Nella prima parte del volume, su "obiettivi e oggetti della contabilità d'impresa", vengono introdotti gli schemi-base di analisi dei valori economico-finanziari e di rappresentazione del capitale e del reddito in chiave economico-aziendale. Nella seconda parte del volume sugli "strumenti della contabilità d'impresa", le operazioni di gestione sono considerate nei loro contenuti economici e schemi di rilevazione contabile secondo una sequenza di analisi che va dall'economico al finanziario, prima, dalle operazioni di gestione esterna a quelle di periodica correlazione costi-ricavi per la determinazione del reddito di esercizio e del capitale di funzionamento, poi.

Finanza per la crescita...

Vinzia Mario A.
EGEA 2016

In libreria in 3 giorni

35,00 €
Il processo di internazionalizzazione offre alle aziende opportunità irrinunciabili, ma le espone anche a rischi di fronte ai quali non possono farsi trovare impreparate. Per affrontare al meglio queste sfide, è fondamentale che professionisti e imprese sviluppino una visione d'insieme delle problematiche connesse alla crescita internazionale. Il volume descrive per prima cosa i principali attori che calcano la scena del commercio internazionale, per poi analizzare nel dettaglio i rischi che caratterizzano il processo di espansione oltre i confini domestici: anzitutto il rischio paese, tipico del processo di internazionalizzazione; il rischio controparte, che nel commercio internazionale assume caratteri peculiari soprattutto per quel che riguarda la contrattualistica, le garanzie e gli strumenti di pagamento; il rischio liquidità, con particolare enfasi sulla pianificazione e sulle modalità di finanziamento della crescita internazionale; infine il rischio di tasso di cambio, il rischio di tasso d'interesse e il rischio di prezzo/commodity. Particolare attenzione è dedicata alle diverse strategie di risk management e ai diversi modelli operativi di copertura o arbitraggio, illustrando le tipologie di strumenti finanziari e assicurativi disponibili, la loro efficacia e la modalità di formazione dei relativi prezzi con conseguente descrizione delle tecniche di negoziazione.

Finanza aziendale. Analisi,...

Palomba Giovanni
McGraw-Hill Education 2016

In libreria in 3 giorni

44,00 €
La concezione finanziaria dell'impresa tipica della Finanza Aziendale consente di intuire facilmente la pervasività della disciplina scientifica e di comprendere la portata delle responsabilità del management finanziario: sul piano delle scelte strategiche e su quello del presidio del rendimento e dei rischi al quale il capitale è esposto. In questa prospettiva, nel testo si considerano le interconnessioni tra imprese e mercati, reali e finanziari: attraverso tale rete si propagano rapidamente gli effetti legati a ogni mutamento delle aspettative degli investitori che, prefigurando sempre nuovi equilibri e scenari nel mondo, aggiornano le loro pretese di rendimento. Per la proprietà e i creditori, la valorizzazione del loro capitale confluito nell'impresa costituisce il principale interesse nei confronti delle aziende e su tale base entrambi apprezzano le capacità del management. La mancanza di sintonia tra imprese e mercati comporta il disinteresse dei finanziatori; quando diviene irreversibile, può condurre al dissolvimento della vicenda aziendale. Il testo propone un percorso guidato attraverso temi e questioni fondamentali utili ad acquisire conoscenze e competenze finanziarie. Il percorso è flessibile e può essere seguito in modo agile e snello, essendo arricchito da approfondimenti ed esemplificazioni contenuti in box dedicati.

Finanza aziendale. Principi e...

Pearson 2016

In libreria in 3 giorni

39,00 €
Ogni progetto didattico Pearson è composto da un manuale di riferimento e da una serie di supporti digitali - piattaforme di e-learning, e-Text e siti dedicati - che accrescono la qualità dello studio, riducono i tempi di apprendimento, aiutano a misurare il livello di preparazione raggiunto tramite test ed esercizi di autovalutazione. L'esperienza nazionale e internazionale mostra che i prodotti didattici Pearson migliorano in maniera significativa i risultati raggiunti.

I social impact bond

Del Giudice Alfonso
Franco Angeli 2015

In libreria in 3 giorni

19,00 €
Il crescente divario tra le necessità derivanti dalle prestazioni sociali e le disponibilità effettive dei bilanci pubblici pone una serie di interrogativi su come reperire e utilizzare risorse private nel finanziare le esigenze del welfare. L'impact investing è l'insieme di quelle attività finanziarie che, all'interno della finanza sociale, tenta di coniugare le esigenze di remunerazione del capitale con quelle di generazione di un dividendo "sociale". Il Social Impact Bond (SIB) è la forma tecnica più originale dell'impact investing, che colloca la pubblica amministrazione al centro di un processo contrattuale che vede, da un lato, l'operatore sociale e dall'altro un investitore istituzionale o un intermediario finanziario. L'idea è rendere finanziabili progetti innovativi, in grado di generare benefici sociali con ricadute in termini di risparmio economico, che difficilmente sarebbero attuati per l'avversione al rischio sia della pubblica amministrazione sia dell'operatore sociale. L'investitore, che per sua natura gestisce rischi in cambio di un'adeguata remunerazione, facilita l'innovazione sociale assumendosi il rischio dell'insuccesso collegando la remunerazione dell'investimento alla riuscita del progetto. Un intermediario specializzato filtra i progetti migliori da proporre sia alla pubblica amministrazione sia agli intermediari. Il SIB, però, nonostante promettenti prospettive di sviluppo, risulta ancora limitatamente diffuso.

Finanza aziendale

Tardivo Giuseppe
ISEDI 2014

In libreria in 3 giorni

49,00 €
In un periodo nel quale sono in corso importanti cambiamenti che influiscono sul modo di concepire l'azienda e il suo management, l'impresa deve adattarsi alle nuove condizioni imposte dalla variabilità ambientale, convivendo con l'instabilità e assicurand

Valutazione. Fondamenti teorici e...

Massari Mario; Zanetti Laura
McGraw-Hill Education 2008

In libreria in 3 giorni

52,00 €
Il testo offre un inquadramento teorico e operativo completo dei processi di valutazione delle imprese e delle acquisizioni, nonché dei meccanismi alla base della formazione dei prezzi dei capitali aziendali nel mercato del controllo. I principali metodi in uso nella "financial community" ("Discounted Cash Flow" e multipli ) vengono approfonditi in relazione alle caratteristiche degli scenari che fanno da sfondo alle valutazioni e in relazione alle loro finalità. In particolare, viene sviluppato un confronto critico tra il DCF "tradizionale" e il metodo basato sulla valorizzazione specifica degli elementi che formano il valore di un'impresa (modello "Adjusted Present Valuee" modello della stratificazione del valore). Vengono inoltre approfondite le metodologie specifiche di valutazione di banche, compagnie di assicurazione e altre istituzioni finanziarie. II testo può essere utilizzato in campo universitario e professionale. In ambito didattico, esso consente una solida preparazione sugli aspetti della finanza relativi alla valutazione (M&A, "Investment Banking", "business valuation"). In campo professionale, il libro è destinato a chi realizza valutazioni di imprese, di acquisizioni e di investimenti all'interno di gruppi industriali e finanziari, banche, fondi di "private equità", società di consulenza e ai liberi professionisti. All'indirizzo web www.ateneonline.it/massari sono disponibili materiali di supporto al testo per studenti e docenti.

Il rendiconto finanziario:...

Matacena Antonio
CLUEB 1995

In libreria in 3 giorni

20,00 €
Sempre più spesso il rendiconto finanziario viene considerato come la "terza tavola di sintesi", formante, insieme allo stato patrimoniale ed al conto economico, il complesso dei documenti contabili soggetti a pubblicazione. Il volume ha, prima di tutto, una finalità didattica volta a far comprendere, agli studenti, il come e il perché si costruiscano e si usino i rendiconti finanziari. Secondariamente una finalità operativa che si propone di offrire agli esperti, che dei rendiconti fanno un uso costante, uno strumento che ne convalidi le conoscenze empiriche.

Valutazione d'azienda nel mondo ESG

Bellavite Pellegrini Carlo; Dallocchio Maurizio; Parazzini Enrico
EGEA 2020

In libreria in 5 giorni

22,00 €
Chiunque si interessi di finanza d'azienda mette la valutazione d'impresa al centro delle proprie attenzioni, insieme ai criteri utilizzati per la valorizzazione. Ormai da tempo la convergenza verso i multipli e il DCF (Discounted Cash Flow) quasi unanime. Peccato che i multipli siano spesso portatori di gravi limiti e che la logica del "cosfan tutti", ovvero del predominio assoluto del mercato, si sia dimostrata assai lacunosa in molte circostanze. In particolare in presenza di una volatilitforte e imprevedibile. Il DCF e i criteri "fondamentali" non mentono mai... ma sempre piil mondo degli investitori e le stesse imprese guardano con estremo interesse ai temi ESG (Environmental, Social, Governance) come a variabili dall'impatto crescente sul costo del capitale e sul rischio in generale. La valutazione d'azienda va dunque in una direzione nuova, dopo anni di allineamento generalizzato.

Il premio per l'acquisizione e il...

Ammaturo Marco
Universitas Studiorum 2020

In libreria in 5 giorni

25,00 €
Il volume analizza accuratamente la dottrina economico aziendale che definisce il tema dei premi di controllo e dei premi di acquisizione; esso inoltre verifica, mediante un'analisi empirica in alcuni settori europei, l'esistenza di un premio e di sue eventuali relazioni con grandezze economiche, ponendo poi a confronto tali risultanze con quelle di autori internazionali. L'esigenza di premi e sconti, in linea generale, nasce dal fatto che in caso di trasferimento dei pacchetti azionari vi la necessitdi definire una quantificazione esatta di valore ad essi attribuibile, rappresentante le diverse qualitespresse. Infatti, il valore del pacchetto azionario non mai il risultato della semplice moltiplicazione del valore economico del capitale attribuito all'entitcon la percentuale di partecipazione al capitale che il pacchetto azionario esprime ma, contrariamente, un valore derivante da una valutazione che esprime i diritti insiti nel medesimo pacchetto.

Principi di finanza aziendale. Con...

Brealey Richard A.; Myers Stewart C.; Allen Franklin
McGraw-Hill Education 2020

In libreria in 5 giorni

69,00 €
L'ottava edizione italiana di "Principi di finanza aziendale" si propone nuovamente, in una versione ancora piricca di argomenti, piapprofondita e meglio adattata alla realtitaliana, come testo di riferimento della finanza aziendale nell'ambito, ma non solo, dei corsi universitari. Gli interventi per la nuova edizione hanno riguardato l'aggiornamento e l'arricchimento dei dati e i cambiamenti giuridici, fiscali e istituzionali che hanno interessato la "finanza" in Italia negli ultimi cinque anni. Si lavorato molto anche sugli aspetti applicativi, rinnovando e aumentando gli esempi e i casi. In particolare, si guardato agli effetti sulle decisioni finanziarie delle imprese che avranno i cambiamenti che a livello globale stanno avvenendo nella tassazione dei redditi azionari, nella diminuzione delle aliquote d'imposta sui redditi societari e nella deducibilitfiscale degli interessi passivi. Questi cambiamenti dovranno stimolare, in una qualche misura, una ripresa del confronto fra teoria e pratica. Inoltre, stato fatto un importante lavoro di aggiornamento e perfezionamento nelle parti del volume in cui sono trattati i sistemi di corporate governance nel mondo. Arricchiscono il testo, una costante in tutte le sue edizioni, casi, applicazioni, esercizi che consentono al lettore o a chiunque si approcci alla materia di apprendere i metodi applicativi della disciplina. Ulteriori risorse sono disponibili per docenti e studenti sul sito.

Quanto e quale debito? Le regole...

Fogliata Ivan; Valsecchi Gessica
Mind Edizioni 2020

In libreria in 5 giorni

15,90 €
Il debito un tema di grande importanza in quanto rappresenta uno dei motori dello sviluppo aziendale. Solo se utilizzato nella maniera corretta, l'impresa e gli azionisti potranno ottenere benefici sfruttando la cosiddetta "leva del debito". Muovendo dal principio guida secondo il quale la finanza del debito si fa con l'attivo e non con il passivo, il testo vi accompagnera capire che le decisioni in merito a "quanto e quale debito" sono fondate sull'analisi degli attivi aziendali. Le regole che scaturiscono da tale principio stabiliscono quanto debito l'impresa puassumere sia in termini di flusso di cassa che in termini assoluti, sia in termini di durata che in termini di scelta della forma tecnica piidonea. Le imprese devono conoscere e rispettare tutte e quattro le regole per evitare di superare il cosiddetto "punto di non ritorno" che rende il debito insostenibile. Troppo spesso, infatti, si osserva una gestione delle tensioni finanziarie atta a rimandare i problemi di liquiditriscadenziando il debito, senza osservare le regole fondamentali del medesimo. E voi siete ancora convinti che per gestire il debito basti posticipare le scadenze? Allora questo libro fa decisamente per voi.

Bilancio di esercizio e principi...

Franceschi L. F. (cur.)
Vita e Pensiero 2019

In libreria in 5 giorni

32,00 €
Questo volume illustra la disciplina contenuta nei principi contabili OIC emanati il 22 dicembre 2016 e fornisce indicazioni e considerazioni utili per la relativa analisi e applicazione pratica. I principi emessi dall'Organismo Italiano di Contabilità recepiscono invero le novità normative introdotte dal D.Lgs. n. 139 del 18 agosto 2015, atto con il quale è stata recepita la direttiva n. 34/2013/UE e che ha modificato la disciplina civilistica concernente le norme relative al bilancio di esercizio, oltre alla disciplina contenuta nel D.Lgs. n. 127/1991 in materia di bilancio consolidato. E le nuove disposizioni vanno applicate con riferimento ai bilanci relativi agli esercizi aventi inizio a partire dal 1° gennaio 2016. Diverse sono state le novità introdotte: il criterio del costo ammortizzato per l'iscrizione dei crediti, dei debiti e dei titoli di debito; la valutazione al fair value dei derivati; l'eliminazione dei costi di ricerca e pubblicità tra gli oneri pluriennali capitalizzabili, nonché l'eliminazione della sezione straordinaria del conto economico. In particolare, l'OIC ha proceduto ad aggiornare diciannove principi contabili e ne ha predisposto uno nuovo riguardante la tematica dei derivati. Pertanto, al fine di facilitare l'esame delle regole dei nuovi principi OIC, è stato ideato questo testo per la cui elaborazione sono stati coinvolti autori, docenti universitari e consulenti, esperti nell'ambito delle materie di matrice contabile e, in particolare, con riferimento all'applicazione dei principi contabili. Il volume si presenta un utile strumento di approfondimento in ambito sia universitario sia professionale per tutti coloro che si occupano a vario titolo dei rendiconti contabili annuali delle imprese.

M&A per lo sviluppo. Gli interventi...

Commissione M&A AIFI (cur.)
Guerini Next 2019

In libreria in 5 giorni

24,50 €
Nell'attuale contesto economico caratterizzato da un crescente sviluppo di nuove tecnologie e da sempre più marcati processi di globalizzazione, il ruolo dei fondi di private equity assume una rilevanza sempre maggiore, soprattutto nell'ambito delle piccole e medie imprese. In questo libro, a cura della commissione M&A di AIFI - Associazione italiana del Private Equity, Venture Capital e Private Debt -, l'incontro tra finanza ed economia reale viene indagato approfondendo lo specifico tema delle operazioni di minoranza e declinato da tanti punti di vista quanti sono gli autori che hanno contribuito a realizzare il volume, tutti con lunghe e importanti esperienze professionali nel campo dell'investment banking e della consulenza finanziaria e legale. Nel primo semestre del 2019 il numero di operazioni di M&A che hanno per oggetto PMI è cresciuto sensibilmente nel mercato italiano. Dal momento che tali operazioni sono state in gran parte realizzate da operatori finanziari, si conferma l'importanza del private capital nell'assecondare le dinamiche del mercato convogliando imprescindibili risorse finanziarie verso l'economia reale e creando, così, un circolo virtuoso in grado di incentivare lo sviluppo del Paese nel suo complesso. Prefazione di Innocenzo Cipolletta, introduzione di Marco Ferrando e premessa di Eugenio Morpurgo.

Finanza aziendale. Teoria e pratica...

Berk Jonathan; De Marzo Peter; Venanzi D. (cur.); Morresi O. (cur.)
Pearson 2018

In libreria in 5 giorni

46,00 €
II testo di Berk e De Marzo è nato col preciso intento di rappresentare il nuovo canone per quanto riguarda lo studio della finanza aziendale. Si tratta infatti di un manuale rigoroso e aggiornato con un impianto didattico organico che consente una trattazione omogenea e unitaria della materia. Il merito principale è quello di coniugare con bilanciamento i temi tradizionali della disciplina con gli sviluppi più recenti della ricerca. Inoltre la sequenza dei capitoli è chiara e non richiede salti logici. Nel trattare gli argomenti più ostici la scelta degli autori è stata quella di privilegiare una trattazione analitico-matematica, tuttavia l'impiego delle dimostrazioni formali è sempre essenziale, si articola su livelli successivi di apprendimento, in parte nel testo e in parte in appendici di fine capitolo. Manuale on-line: L'edizione digitale del testo fruibile anche su tablet e smartphone. Accesso alla piattaforma MyFinanceLab, esercizi e apprendimento guidato con video, animazioni e grafici. Bibliografìa completa del volume. Quiz, soluzioni ai problemi e file excel utili per lo svolgimento e la soluzione dei problemi. Per il docente Instructor's Manual (in inglese).

Analisi finanziaria

Regalli Massimo
McGraw-Hill Education 2018

In libreria in 5 giorni

45,00 €
Questo volume rivede, ampliandoli, i principali contenuti dei volumi "L'equilibrio finanziario" e "Pianificazione finanziaria" curati da G. Tagliavini ed E. Pavarani. L'ulteriore revisione ha l'obiettivo di rendere attuale l'approccio proposto sia aggiornando, e talvolta ampliando, alcune parti, sia aggiungendo ulteriori temi che non avevano trovato adeguato spazio nelle precedenti edizioni. In particolare, l'idea di proporre una nuova edizione del manuale è stata generata, da un lato, dalla necessità di sviluppare in maniera adeguata il tema dell'analisi finanziaria d'impresa, insufficientemente descritta dai principali manuali di matrice anglosassone; dall'altro, dall'esigenza di adeguare i contenuti all'attuale contesto, semplicisticamente definito di crisi, dove le prospettive economiche sono alquanto incerte e l'atteggiamento, e quindi la propensione, nei confronti della finanza risulta decisamente meno positiva di un tempo. Il volume si propone come manuale: chiaro e utile, senza semplificazioni eccessive, ma senza neppure inutili complicazioni; che non richiede un elevato livello preliminare di preparazione, ma che risulta affrontabile senza una cultura pregressa di analisi finanziaria; utile allo studente universitario e allo stesso tempo alle persone che utilizzano gli strumenti di analisi della performance finanziaria nei vari ruoli delle professioni, delle imprese e delle banche.

Corporate finance

Hillier David; Ross Stephen A.; Westerfield Randolph W.
McGraw-Hill Education 2017

In libreria in 5 giorni

66,99 €

Personal fundraising e...

Anzivino Alessia; Baldassarre Giuliana
EGEA 2016

In libreria in 5 giorni

16,00 €
Le piattaforme di crowdfunding sono un nuovo metodo di raccolta fondi che si sta espandendo, dimostrando di essere validi strumenti di finanziamento per sostenere iniziative e progetti, a livello nazionale e internazionale. La ricerca, alla base di questo libro, è il primo studio che analizza, attraverso un'analisi quantitativa relativa ad un campione di aziende non profit italiane, il fenomeno del crowdfunding donation based e del personal fundraising e identifica i meccanismi di funzionamento valutando i risultati e i relativi impatti sull'attività di raccolta fondi. L'obiettivo del libro è quello di delineare il profilo dell'organizzazione non profit che svolge crowdfunding e quello del personal fundraiser e di definire le modalità per condurre con successo una campagna di crowdfunding e personal fundraising, in cui la gestione della relazione tra azienda non profit e personal fundraiser deve essere condotta con flessibilità e fiducia. In questo contesto la piattaforma si configura come uno strumento di facilitazione per l'ampliamento della rete del fundraiser, in cui la comunicazione trasparente e la misurazione dei risultati in tempo reale sono i presupposti per poter attrarre donatori prospect laddove l'azienda non profit coinvolta è in grado di sviluppare un legame forte con la comunità di riferimento online ed offline. Il libro presenta, inoltre, alcuni esempi di imprese che hanno attivato azioni di corporate crowdfunding. Prefazione di Giorgio Fiorentini.

Il profitto è un'opinione, la cassa...

Giorni Michele
Mind Edizioni 2016

In libreria in 5 giorni

14,00 €
Perché la cassa ha assunto un molo così importante nel mondo dell'analisi delle performance aziendali? Perché i metodi di valutazione di azienda universalmente ritenuti più affidabili sono quelli che prevedono lo sconto dei flussi di cassa? Perché il cash flow operativo è diventato l'indice principe della salute di un'impresa? La risposta risiede nell'affidabilità della cassa quale valore insensibile alle politiche di bilancio nonché nella concretezza di tale valore, come disponibilità effettivamente presenti, spendibili in azienda e distribuibili agli eventuali investitori. Seppure l'origine della rilevazione dei fatti di gestione fosse il controllo della cassa quale saldo fra entrate e uscite, a tutt'oggi lo studio delle dinamiche di liquidità si è evoluto in un prospetto completo e complesso quale il rendiconto finanziario dei flussi di cassa. Si noti: dei flussi di cassa, non del flusso di cassa... E voi, siete ancora convinti che il cash flow sia pari alla somma di utile e ammortamenti? Allora questo libro fa decisamente per voi.

La banca. Economia, finanza, gestione

Tutino Franco
Il Mulino 2015

In libreria in 5 giorni

40,00 €
Il volume offre un panorama aggiornato della banca. I complessi meccanismi bancari sono affrontati a partire da due prospettive di analisi fortemente interrelate. La prima è la prospettiva economico-aziendale dell'impresa bancaria: sono la struttura e le voci tipiche del bilancio della banca che ne guidano la lettura sotto i profili patrimoniale, economico, finanziario e dell'equilibrio/squilibrio di rischiosità in cui essa si trova o verso cui muove. La seconda è la prospettiva economica generale: in veste di intermediario finanziario, i principali riferimenti della banca sono i mercati creditizi, finanziari e monetari, i mercati dei servizi bancari e finanziari, la regolamentazione bancaria e finanziaria, la politica monetaria.

Corporate governance. Con...

Zattoni Alessandro
EGEA 2015

In libreria in 5 giorni

33,00 €
Il dibattito sulla corporate governance si è per lungo tempo concentrato sul fenomeno della separazione tra proprietà e controllo che caratterizza le grandi public company anglosassoni. Secondo questa "impostazione ristretta", il buon governo delle imprese si ottiene progettando un consiglio di amministrazione indipendente dal management e, quindi, in grado di guidare il comportamento dei manager verso la massimizzazione del valore azionario dell'impresa. In questo lavoro si adotta una "impostazione allargata" secondo cui: la corporate governance assume rilevanza in tutti i tipi di imprese; il management deve considerare gli interessi che convergono nell'impresa; il consiglio di amministrazione non è l'unico meccanismo di governance, ma numerosi altri processi contribuiscono a incentivare un'efficiente creazione e un'equa distribuzione di valore tra i vari stakeholder. Seguendo questa impostazione, la prima parte introduce il tema della corporate governance, presentando le teorie e i modelli che permettono di comprenderlo e di analizzarlo con padronanza. La seconda parte descrive i principali sistemi capitalistici e analizza i principali meccanismi di corporate governance, evidenziando le caratteristiche che essi assumono nelle imprese italiane e straniere di grandi dimensioni.