Finanza aziendale

Filtri attivi

Manuale per commercialista ed...

Edizioni Giuridiche Simone 2019

Disponibilità immediata

59,00 €
Giunto alla XI Edizione, il volume risponde all'esigenza dei candidati alle prove scritte e alle prove orali degli esami di abilitazione, di avere in un unico testo di riferimento tutte le materie da studiare. L'aspirante commercialista, infatti, è chiamato, da un lato ad approfondire gli aspetti fondanti delle discipline giuridiche e tecnico-economiche e nello stesso tempo sintetizzarle per avere una visione completa. La Edizioni Giuridiche Simone, procedendo nel suo tradizionale solco dei manuali per la preparazione agli esami di Stato, soddisfa con questo lavoro entrambe le finalità, esentando il lettore da una laboriosa opera di selezione degli argomenti da approfondire e fornendo gli strumenti adeguati per affrontare con successo le prove d'esame. Il testo, che fa tesoro delle esperienze maturate nelle precedenti sessioni d'esame ed è aggiornato alla normativa più recente (come ad esempio il D.Lgs. 12-1-2019, n. 14, Codice della crisi di impresa e dell'insolvenza), ricalca nella sua struttura il programma ministeriale relativo alle materie giuridiche: Diritto privato, Commerciale, Fallimentare, Tributario, Lavoro e Previdenza sociale, Procedura civile. Completa il volume il Codice deontologico della professione.

3ª prova pratica per commercialista...

Edizioni Giuridiche Simone 2019

Disponibilità immediata

22,00 €
In seguito alla riforma dell'esame di Stato per l'abilitazione alle professioni di Dottore commercialista ed Esperto contabile (D.Lgs. 139/2005), dal 2008 è stata introdotta la terza prova a carattere prevalentemente pratico. Tale prova è costituita, infatti, da un'esercitazione sulle materie previste per la prima prova (ragioneria generale ed applicata, revisione aziendale, tecnica industriale e commerciale, tecnica bancaria, tecnica professionale e finanza aziendale) ovvero dalla redazione di atti relativi al contenzioso tributario (solo all'esame per Dottore commercialista). Proprio in virtù di tale innovazione è stato elaborato questo volume il quale raccoglie prove pratiche svolte rivolte ai candidati agli esami di abilitazione alle professioni di Dottore commercialista ed Esperto contabile, alcune delle quali assegnate presso le Università italiane, sedi degli esami, nel corso di questi anni ed aggiornate alle ultime novità legislative. Le prove, pertanto, ricoprono tutte le materie oggetto della terza prova dalla costruzione del bilancio di esercizio e del bilancio consolidato all'analisi e interpretazione del bilancio, dalla determinazione delle imposte di competenza (IRES e IRAP) alle operazioni straordinarie (conferimento, trasformazione, fusione, scissione e fallimento) di cui se ne analizzano sia gli aspetti fiscali che contabili, dalla valutazione d'azienda alla pianificazione finanziaria. Una particolare attenzione è stata, infine, rivolta alla redazione degli atti del contenzioso che costituiscono la vera novità dell'esame per l'abilitazione alla professione di Dottore commercialista. Il volume, inoltre, è stato integrato da una appendice normativa aggiornata contenente le principali disposizioni sulla professione e sull'attività di praticantato. È possibile, infine, tramite il QR code posto sul retro del volume, scaricare le tracce assegnate negli anni precedenti presso le principali Università italiane. Il testo, pertanto, unitamente a quelli per la preparazione alla prima e alla seconda prova scritta (Vol. nn. 61 e 61/3) e a quelli per la preparazione alla prova orale (Vol. nn. 61/2 e 61/2A), completa l'offerta didattica.

Supply chain finance. Aspetti...

Massaroni Enrico; Cozzolino Alessandra; Calabrese Mario
CEDAM 2019

Disponibilità immediata

15,00 €
"Questo terzo volume della collana "Temi e casi di logistica e supply chain management" si presenta nella forma del saggio monografico, anziché della curatela, a differenza dei primi due volumi della collana. Gli Autori hanno realizzato questo progetto insieme, in base ad un comune interesse di ricerca. L'obiettivo del volume è quello di contribuire - in una prospettiva accademica - al dibattito scientifico su di un tema importante di attualità nel campo specifico della logistica e del supply chain management. In particolare, il tema trattato nel volume è quello del supply chain finance, che è diventato negli ultimi anni di grande interesse per l'accademia e il mondo professionale e presenta notevoli prospettive di sviluppo". (Enrico Massaroni)

Il rendiconto finanziario dei...

Bartoli Furio
Franco Angeli 2008

Disponibilità immediata

25,00 €
Alla riconosciuta capacità imprenditoriale delle PMI si contrappone spesso una certa carenza in termini di competenze manageriali, particolarmente sentita in materia di finanza aziendale, il più delle volte sconosciuta a imprenditori e dirigenti. Ciò giustifica, in parte, alcuni profili di comportamento finanziario delle PMI, che presentano un ritardo evolutivo rispetto ai profili delle imprese straniere di eguale dimensione. In questo scenario nasce e si sviluppa il percorso metodologico proposto da questo volume che, attraverso l'analisi dei flussi di liquidità, vuole fornire uno schema interpretativo della dinamica finanziaria d'impresa, superando le difficoltà interpretative legate alla metrica economico-patrimoniale propria dei nostri bilanci civilistici. Attraverso esempi e casi aziendali il volume fornisce una guida all'elaborazione e interpretazione del rendiconto finanziario, presentando in modo semplice e immediato le principali nozioni della dinamica finanziaria: autofinanziamento, dinamica del circolante commerciale, ciclo monetario, flusso di cassa operativo, flussi relativi alle attività di investimento e finanziamento, flusso di cassa disponibile, copertura del debito finanziario e degli oneri finanziari.

Applicazioni di finanza aziendale....

Battisti Enrico; Scilla Angela
Franco Angeli 2013

Disponibile in 10 giorni

27,00 €
Questo volume vuole essere un ponte tra teoria e pratica, una "palestra per la mente", un agile strumento di supporto e verifica delle conoscenze teoriche acquisite dallo studio della finanza aziendale. La sua struttura complessa, ma nello stesso tempo flessibile, è pensata per gli studenti che si apprestano allo studio approfondito della finanza aziendale e per tutti coloro che, per curiosità, esigenze personali o professionali, siano interessati all'applicazione di tematiche collegate alla finanza d'impresa. La chiave di lettura degli esercizi svolti tende, infatti, a favorire la verifica della comprensione dei principali temi della finanza aziendale al fine di sviluppare nello studente, o nel più vasto pubblico del mondo finanziario ed amministrativo, la sensibilità ad esaminare la realtà in chiave sistemica, nonché di sviluppare capacità critiche nell'analisi e nella formulazione di proposte di soluzione. Ciascun capitolo è suddiviso in otto parti, fra di loro indipendenti, che congiuntamente forniscono al lettore una visione completa dell'argomento, supportandolo nella comprensione e nella risoluzione dei problemi.

Principi di finanza aziendale. Con...

Brealey Richard A.; Myers Stewart C.; Allen Franklin
McGraw-Hill Education 2020

Disponibile in 3 giorni

69,00 €
L'ottava edizione italiana di "Principi di finanza aziendale" si propone nuovamente, in una versione ancora più ricca di argomenti, più approfondita e meglio adattata alla realtà italiana, come testo di riferimento della finanza aziendale nell'ambito, ma non solo, dei corsi universitari. Gli interventi per la nuova edizione hanno riguardato l'aggiornamento e l'arricchimento dei dati e i cambiamenti giuridici, fiscali e istituzionali che hanno interessato la "finanza" in Italia negli ultimi cinque anni. Si è lavorato molto anche sugli aspetti applicativi, rinnovando e aumentando gli esempi e i casi. In particolare, si è guardato agli effetti sulle decisioni finanziarie delle imprese che avranno i cambiamenti che a livello globale stanno avvenendo nella tassazione dei redditi azionari, nella diminuzione delle aliquote d'imposta sui redditi societari e nella deducibilità fiscale degli interessi passivi. Questi cambiamenti dovranno stimolare, in una qualche misura, una ripresa del confronto fra teoria e pratica. Inoltre, è stato fatto un importante lavoro di aggiornamento e perfezionamento nelle parti del volume in cui sono trattati i sistemi di corporate governance nel mondo. Arricchiscono il testo, una costante in tutte le sue edizioni, casi, applicazioni, esercizi che consentono al lettore o a chiunque si approcci alla materia di apprendere i metodi applicativi della disciplina. Ulteriori risorse sono disponibili per docenti e studenti sul sito.

Manuale di valutazione d'azienda....

Corbella S. (cur.); Liberatore G. (cur.); Tiscini R. (cur.)
McGraw-Hill Education 2020

Disponibile in 3 giorni

36,00 €
La valutazione d'azienda è una delle sfide più affascinanti dell'economia aziendale, perché richiede la piena comprensione dei fenomeni aziendali e ricompone a unità un ricco quadro informativo su di essi. Un tempo rilevante solo in momenti straordinari della vita delle imprese, il valore economico è oggi supporto decisionale fondamentale per manager, professionisti e consulenti. Il Manuale di valutazione d'azienda propone un approccio sistematico al tema, che poggia sull'analisi generale dei principi e delle leve del valore, per poi guidare il lettore nei profili tecnici dei metodi e, nel secondo volume, degli ambiti di valutazione. Il Manuale coniuga semplicità nella trattazione, rigore dell'esposizione e fruibilità pratica, ed è per questo rivolto agli studenti dei corsi universitari e post-universitari specialistici che trattino della valutazione d'azienda, ma anche ai professionisti chiamati all'applicazione concreta delle stime. Ulteriori risorse sono disponibili per docenti e studenti sul sito.

Manuale per commercialista ed...

Iacone C. (cur.)
Edizioni Giuridiche Simone 2020

Disponibile in 3 giorni

65,00 €
Raccogliendo in un unico testo di riferimento tutte le materie da studiare, il "Manuale per commercialista ed esperto contabile. Tomo II. Discipline tecnico-economiche", giunto alla sua XV edizione, è rivolto a quanti si apprestano ad affrontare l'esame di Stato per l'abilitazione alle professioni di dottore commercialista e di esperto contabile. Il volume fa tesoro delle esperienze maturate in sede d'esame, dove l'aspirante commercialista è chiamato ad approfondire gli aspetti fondanti delle discipline tecnico-economiche e giuridiche e nello stesso tempo, a sintetizzarle per avere una visione completa. La Edizioni Giuridiche Simone, procedendo nel suo tradizionale solco dei manuali per la preparazione agli esami di Stato, soddisfa entrambe le finalità, esentando il lettore da una laboriosa opera di selezione degli argomenti da approfondire e fornendo gli strumenti adeguati per affrontare con successo le prove d'esame. Il testo, aggiornato alla normativa più recente, ricalca nella sua struttura il programma ministeriale relativo alle materie tecnico economiche: Ragioneria generale, revisione aziendale, operazioni straordinarie, tecnica bancaria, tecnica professionale, finanza aziendale, tecnica industriale, mercati finanziari, economia politica, matematica finanziaria, statistica.

Bilancio di esercizio e principi...

Franceschi L. F. (cur.)
Vita e Pensiero 2019

Disponibile in 3 giorni

32,00 €
Questo volume illustra la disciplina contenuta nei principi contabili OIC emanati il 22 dicembre 2016 e fornisce indicazioni e considerazioni utili per la relativa analisi e applicazione pratica. I principi emessi dall'Organismo Italiano di Contabilità recepiscono invero le novità normative introdotte dal D.Lgs. n. 139 del 18 agosto 2015, atto con il quale è stata recepita la direttiva n. 34/2013/UE e che ha modificato la disciplina civilistica concernente le norme relative al bilancio di esercizio, oltre alla disciplina contenuta nel D.Lgs. n. 127/1991 in materia di bilancio consolidato. E le nuove disposizioni vanno applicate con riferimento ai bilanci relativi agli esercizi aventi inizio a partire dal 1° gennaio 2016. Diverse sono state le novità introdotte: il criterio del costo ammortizzato per l'iscrizione dei crediti, dei debiti e dei titoli di debito; la valutazione al fair value dei derivati; l'eliminazione dei costi di ricerca e pubblicità tra gli oneri pluriennali capitalizzabili, nonché l'eliminazione della sezione straordinaria del conto economico. In particolare, l'OIC ha proceduto ad aggiornare diciannove principi contabili e ne ha predisposto uno nuovo riguardante la tematica dei derivati. Pertanto, al fine di facilitare l'esame delle regole dei nuovi principi OIC, è stato ideato questo testo per la cui elaborazione sono stati coinvolti autori, docenti universitari e consulenti, esperti nell'ambito delle materie di matrice contabile e, in particolare, con riferimento all'applicazione dei principi contabili. Il volume si presenta un utile strumento di approfondimento in ambito sia universitario sia professionale per tutti coloro che si occupano a vario titolo dei rendiconti contabili annuali delle imprese.

Metodi di pagamento nelle...

Monaco Eleonora
Il Mulino 2019

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
Dalla scelta del metodo di pagamento (cash, stock o misto) mediante il quale finanziare un'operazione di acquisizione possono derivare importanti conseguenze economiche, fra cui il mantenimento (o la perdita) della governance dell'impresa e il conseguimento di rendimenti azionari positivi - o negativi generati dalla reazione degli investitori alla disclosure dell'operazione. Negli ultimi anni si è assistito alla diffusione di una nuova modalità di pagamento, l'earnout, mediante la quale l'impresa acquirente è tenuta a pagare una quota iniziale del prezzo di acquisizione alla data di conclusione dell'accordo e a rinviare al futuro il pagamento di una quota aggiuntiva a condizione che l'acquisita raggiunga determinati obiettivi di performance. L'earnout rappresenta un meccanismo attraverso cui l'impresa acquirente può ridurre il rischio dell'errata valutazione dell'acquisita, incoraggiando al tempo stesso i manager di quest'ultima a migliorare le performance economico-finanziarie dell'impresa. Il presente lavoro esamina la diffusione dell'earnout nei Paesi del G20, individuando le condizioni che ne hanno favorito la diffusione ed evidenziando gli effetti della sua adozione. Le conseguenze economiche dell'earnout sono state analizzate sia in termini di market outcomes, ossia di liquidità delle azioni dell'acquirente, sia di earnings quality, osservando le pratiche di manipolazione di bilancio seguite dalle imprese acquisite nel periodo che precede la conclusione degli accordi di acquisizione.

Economia d'impresa. Il fattore T...

Pellegrini Davide
EGEA 2019

Disponibile in 3 giorni

17,00 €
A fronte della "service fevolution" guidata dai pure players e dai big retailers le imprese del manufacturing, che storicamente hanno guidato le precedenti rivoluzioni industriali, sono chiamate a una profonda riflessione strategica sui cambi del paradigma. Il fattore T simboleggia la nuova sfida.

Il credit manager. Il calcolo del...

Lombardi Luigi; Pennica Maria
Franco Angeli 2019

Disponibile in 3 giorni

42,00 €
Manuale pratico per la gestione del rischio e il recupero crediti. Pochissime imprese hanno la possibilità di vendere i propri prodotti con pagamento totalmente anticipato rispetto alla consegna della merce. La maggior parte delle vendite si conclude con un pagamento posticipato "a credito", concetto, che se da una parte offre vantaggi per lo sviluppo del giro d'affari, dall'altra comporta una serie di rischi aggravati dalla perdurante crisi economica e finanziaria mondiale. L'impresa è compressa fra due obiettivi entrambi fondamentali: estendere al massimo il credito per incrementare le vendite e congiuntamente prendere delle decisioni riguardanti l'ammontare del fido che deve necessariamente attribuire ai clienti per assicurarsi il pagamento nei termini contrattualmente pattuiti e in modo totale. Questo volume propone l'argomento della determinazione del fido e della gestione del credito commerciale fornendo spunti pratici di Credit Risk Management nella sua globalità. Partendo da una panoramica sull'organizzazione dell'ufficio crediti e sulle alternative di comportamento dei Credit Manager nell'affrontare il problema, si arriva all'elaborazione di una corposa procedura aziendale di attribuzione e gestione del fido, con il sollecito e il recupero dei crediti scaduti, passando attraverso la disamina della raccolta delle informazioni commerciali dalle Agenzie specializzate che sono prodromiche per l'attuazione della procedura stessa. Procedura che con poche personalizzazioni potrebbe essere introdotta con immediatezza soprattutto nelle Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) che non hanno la disponibilità di eccessive risorse umane da dedicare a questa funzione. Specifici capitoli sono riservati all'analisi delle modalità di pagamento; alla tutela dei rischi di mancato pagamento; alla risoluzione delle controversie e al recupero dei crediti commerciali per le vendite all'estero. Il taglio del presente volume, essenzialmente pratico, oltre che di sicuro interesse per le MPMI è un indispensabile ausilio per Credit Manager, Finance Manager, auditor interni ed esterni all'impresa, consulenti amministrativi e finanziari, funzionari di vendita, agenti di commercio e in genere per tutti coloro che devono prendere decisioni su questioni di credito commerciale o comunque organizzare un ufficio di vendita che comporti un'esposizione finanziaria verso la propria clientela.

Dieci lezioni di finanza d'impresa

Gervasoni Anna
Guerini Next 2019

Disponibile in 3 giorni

25,00 €
Il presente volume, grazie a una struttura ad ampio raggio e a un taglio operativo e didattico al tempo stesso, consente di costruire una panoramica completa e integrata della gestione finanziaria dell'impresa, attraverso dieci lezioni aventi per oggetto i cardini della finanza aziendale. L'analisi della dinamica finanziaria costituisce il punto di partenza per addentrarsi, poi, nelle decisioni di breve termine, con particolare riferimento alla gestione del capitale circolante e della tesoreria. Vengono approfondite, successivamente, la relazione che intercorre tra rischio e rendimento, due variabili fondamentali in questo campo, per poi affrontare il tema del costo del capitale e analizzare il concetto di struttura finanziaria, approfondendo utilizzo e implicazioni della leva finanziaria. Attraverso l'analisi dei criteri di valutazione, si prendono successivamente in esame i processi decisionali di investimento e di finanziamento, nonché gli strumenti per la gestione dell'incertezza, al fine di fornire una guida corretta ed operativa relativa alle decisioni di medio-lungo termine. Il concetto e le metodologie di valutazione d'azienda e le operazioni di finanza straordinaria, in particolare fusione, acquisizione e interventi di riassetto societario, costituiscono le tematiche fondamentali della parte conclusiva del volume. Il testo risulta essere così un utile strumento per studenti, imprenditori e professionisti...

Finanza aziendale. Vol. 1. Ediz....

Berk Jonathan; De Marzo Peter; Venanzi D. (cur.); Morresi O. (cur.)
Pearson 2018

Disponibile in 3 giorni

55,00 €
Il testo di Berk-DeMarzo è portatore di un'idea nuova nel panorama internazionale dei manuali di finanza aziendale grazie a un mix equilibrato ed efficace per l'apprendimento tra semplicità espositiva, rigore metodologico e orientamento al decision-making. L'approccio analitico-matematico utilizzato per trattare gli argomenti più difficili della finanza d'impresa favorisce una comprensione solida dei concetti e delle tecniche fondamentali della finanza d'impresa, trasformandoli in strumenti cognitivi applicabili a problemi e contesti decisionali diversi. Il continuo richiamo a situazioni e problemi reali, cui le tecniche e i concetti si applicano, da concretezza alla trattazione e sviluppa capacità di selezione e interpretazione critica delle informazioni rilevanti e di utilizzo consapevole dei framework logico-concettuali appropriati. Questo primo volume supporta un corso base di finanza aziendale della laurea triennale.

Finanza aziendale. Teoria e pratica...

Berk Jonathan; De Marzo Peter; Venanzi D. (cur.); Morresi O. (cur.)
Pearson 2018

Disponibile in 3 giorni

46,00 €
II testo di Berk e De Marzo è nato col preciso intento di rappresentare il nuovo canone per quanto riguarda lo studio della finanza aziendale. Si tratta infatti di un manuale rigoroso e aggiornato con un impianto didattico organico che consente una trattazione omogenea e unitaria della materia. Il merito principale è quello di coniugare con bilanciamento i temi tradizionali della disciplina con gli sviluppi più recenti della ricerca. Inoltre la sequenza dei capitoli è chiara e non richiede salti logici. Nel trattare gli argomenti più ostici la scelta degli autori è stata quella di privilegiare una trattazione analitico-matematica, tuttavia l'impiego delle dimostrazioni formali è sempre essenziale, si articola su livelli successivi di apprendimento, in parte nel testo e in parte in appendici di fine capitolo. Manuale on-line: L'edizione digitale del testo fruibile anche su tablet e smartphone. Accesso alla piattaforma MyFinanceLab, esercizi e apprendimento guidato con video, animazioni e grafici. Bibliografìa completa del volume. Quiz, soluzioni ai problemi e file excel utili per lo svolgimento e la soluzione dei problemi. Per il docente Instructor's Manual (in inglese).

Corporate finance. Con Connect

Hillier David; Ross Stephen A.; Westerfield Randolph W.; Frova S. (cur.)
McGraw-Hill Education 2018

Disponibile in 3 giorni

66,00 €
Come ben sanno gli studiosi e gli operatori della materia, nell'ultimo decennio il contesto di riferimento della Corporate Finance ha vissuto turbolenze fortissime. Incertezza è la parola d'ordine: i managers finanziari fronteggiano condizioni di finanziamento più severe, tassi di interesse bassissimi e un contesto delle decisioni di investimento molto più complesso rispetto al passato. I titoli pubblici hanno spesso registrato rendimenti negativi, l'inflazione è stata vicino allo zero, se non negativa. Nuovi poteri economici sono emersi prepotentemente, e, a volte nel nome di una fraintesa "logica finanziaria", sono state giustificate strategie e operazioni di mercato che hanno perso di vista l'indispensabile equilibrio fra mercati reali e mercati finanziari. In questo contesto, ora e più di sempre una corretta applicazione dei principi della corporate finance è necessaria per assicurare alle imprese la possibilità di implementare il processo decisionale senza incorrere in rischi eccessivi per sé e per gli stakeholders. La Finanza Aziendale, o Corporate Finance, è quasi sempre al centro di tutte le attività aziendali. Questo libro vi aiuterà a comprendere molte delle decisioni che i direttori finanziari e gli analisti prendono quotidianamente, e probabilmente vi metterà nelle condizioni di potere voi stessi prendere tali decisioni. Ulteriori risorse sono disponibili per docenti e studenti sul sito mheducation.it.

Finanza aziendale

McGraw-Hill Education 2018

Disponibile in 3 giorni

45,00 €
"La finanza aziendale oggi è molto diversa da quella che era anni fa e, per un lettore nuovo all'argomento, è molto difficile comprendere quanto sia cambiata dal 2007 a oggi. Tornando al 2007, il modello di business e di governo delle aziende era dominato dall'archetipo anglosassone. Gli apparentemente indistruttibili pilastri su cui erano basati l'Unione Europea e gli Stati Uniti dominavano la finanza internazionale, e l'Unione Europea e i suoi governi erano in grado di attingere debito in modo economico da mercati dei capitali alquanto liquidi in tutto il mondo. Inoltre, le aspettative di crescita delle aziende europee erano ottime, mentre i Paesi emergenti cominciavano a sviluppare le proprie economie domestiche. Purtroppo l'ambiente nel quale le aziende operano ora è significativamente cambiato e più rischioso, e molte delle certezze che le aziende avevano durante il periodo del boom di inizio 2000 sono svanite. L'Unione Monetaria Europea è sotto pressione da diversi anni. Gli Stati Uniti stanno perdendo parzialmente il loro predominio economico e finanziario a favore di altri Paesi. Il credito ottenuto dall'oramai screditato sistema bancario è in parte sostituito da forme di finanziamento ottenute da altre fonti. Anche nei Paesi emergenti, quali Cina e India, le aspettative di crescita sono incerte a causa della debolezza dei mercati dell'export del mondo occidentale."

Business next. Non è solo questione...

Beltratti A. (cur.); Bezzecchi A. (cur.)
EGEA 2018

Disponibile in 3 giorni

35,00 €
Le aziende corporate e gli intermediari finanziari si stanno trasformando a un ritmo molto veloce. Grazie alle nuove piattaforme, il collegamento tra domanda e offerta sta diventando sempre più rapido ed efficace, impattando in modo profondo sui rapporti economici e sociali. Poche aziende possono ritenersi al riparo da questa vera e propria business transformation. Questo libro rappresenta una riflessione trasversale sulle cause e sulle implicazioni del fenomeno, proponendone un primo inquadramento da un punto di vista funzionale (il cambiamento in atto negli ambiti di marketing, governance, produzione, strategia e organizzazione) e un'analisi più specifica della trasformazione dei modelli di business nel mondo corporate e finanziario. A partire da una serie di contributi d'eccezione a firma di protagonisti di primo piano dello scenario bancario e assicurativo viene inoltre affrontato il tema della leadership e della gestione del processo di cambiamento in azienda.

Il crowdfunding nel settore...

Marsilio 2017

Disponibile in 3 giorni

23,00 €
In un'epoca di inesorabile contrazione delle risorse pubbliche a sostegno della Cultura, nella quale il contributo dei privati - imprese e individui - si rende fondamentale, questo volume pone al centro il tema del crowdfunding, specificatamente inteso come strumento di sostegno al settore culturale e creativo, inquadrandolo in un'ottica - analitica e pratica - calibrata sulle reali esigenze degli operatori di questo mondo. Attraverso i contributi di esperti di fundraising, management culturale, comunicazione digitale e diritto, il lettore potrà identificare tanto gli elementi di successo quanto i fattori critici e di rischio che maggiormente possono incidere sul raggiungimento degli obiettivi prefissati. Il volume muove da casi concreti di gestione di progetti in cui gli individui sono coinvolti attivamente non solo nel finanziamento ma anche nell'ideazione. Contributi di Emmanuele Francesco Maria Emanuele, Alfredo Valeri, Ivana Pais, Andrea Albanese, Giovanni Maria Riccio, Marta Anile, Brescia Falcón Velazco.

Come redigere un budget e fare...

Wyatt Nigel
Franco Angeli 2017

Disponibile in 3 giorni

23,00 €
La guida è pensata per offrire al lettore tutto ciò che è necessario sapere per poter redigere, gestire ed esaminare budget e fare previsioni. Si tratta di uno strumento utile a sviluppare e affinare quelle capacità di analisi finanziaria e di calcolo fondamentali per la gestione di team di lavoro e organizzazioni di ogni tipo e dimensione. Concisa, dal taglio pratico, orientata al conseguimento di risultati immediati e tangibili, la guida costituisce un valido aiuto per: comprendere i termini utilizzati quando si ha a che fare con budget e previsioni; comunicare in modo coerente e comprensibile con colleghi e stakeholder che si occupano di questioni contabili e finanziarie; valutare lo stato di salute della propria impresa o della propria unità di business; assumere un atteggiamento più proattivo nel conseguimento degli obiettivi da parte del proprio team di lavoro o della propria azienda; capire come fare tesoro della propria esperienza professionale.

Introduzione alla contabilità...

Marchi L. (cur.)
Giappichelli 2017

Disponibile in 3 giorni

22,00 €
Il volume tratta i principi e la metodologia contabile di rilevazione delle operazioni di gestione ai fini della determinazione periodica del capitale e del reddito di esercizio e per il controllo "continuo" dei movimenti finanziari ed economici a livello complessivo aziendale. Nella prima parte del volume, su "obiettivi e oggetti della contabilità d'impresa", vengono introdotti gli schemi-base di analisi dei valori economico-finanziari e di rappresentazione del capitale e del reddito in chiave economico-aziendale. Nella seconda parte del volume sugli "strumenti della contabilità d'impresa", le operazioni di gestione sono considerate nei loro contenuti economici e schemi di rilevazione contabile secondo una sequenza di analisi che va dall'economico al finanziario, prima, dalle operazioni di gestione esterna a quelle di periodica correlazione costi-ricavi per la determinazione del reddito di esercizio e del capitale di funzionamento, poi.

Sistemi di controllo. Analisi...

McGraw-Hill Education 2016

Disponibile in 3 giorni

52,00 €
Il libro di testo è tratto da Accounting: Text & Cases, di Robert Anthony, David Hawkins e Kenneth Merchant. Accounting: Text & Cases si articola in due sezioni. La prima è relativa al bilancio e alla contabilità (financial accounting), la seconda è invece inerente ai temi del controllo direzionale (management accounting). Dalla prima sezione deriva Il bilancio, analisi economiche per le decisioni e la comunicazione della performance. Questo volume nasce invece dalla seconda sezione del testo americano. Poiché sempre più spesso la preparazione degli studenti ai temi dell'Economia Aziendale prevede un cammino in due fasi (prima la conoscenza del bilancio e dei sistemi contabili, poi lo studio dei temi relativi al controllo di gestione), utilizzare due testi che hanno la loro genesi in un unico volume d'origine garantisce all'intero percorso di apprendimento non solo un'impostazione coerente, ma la condivisione di concetti, principi e terminologia. Il volume si rivolge agli studenti dei corsi di laurea in ingegneria gestionale, dei master e, in generale, a coloro che affrontano corsi introduttivi ai temi dell'Accounting e del controllo di gestione. In questa quattordicesima edizione sono confermate le caratteristiche del testo, che è stato trasversalmente e rigorosamente rivisto nei suoi contenuti e negli esercizi posti alla fine di ogni capitolo.

Finanza per la crescita...

Vinzia Mario A.
EGEA 2016

Disponibile in 3 giorni

35,00 €
Il processo di internazionalizzazione offre alle aziende opportunità irrinunciabili, ma le espone anche a rischi di fronte ai quali non possono farsi trovare impreparate. Per affrontare al meglio queste sfide, è fondamentale che professionisti e imprese sviluppino una visione d'insieme delle problematiche connesse alla crescita internazionale. Il volume descrive per prima cosa i principali attori che calcano la scena del commercio internazionale, per poi analizzare nel dettaglio i rischi che caratterizzano il processo di espansione oltre i confini domestici: anzitutto il rischio paese, tipico del processo di internazionalizzazione; il rischio controparte, che nel commercio internazionale assume caratteri peculiari soprattutto per quel che riguarda la contrattualistica, le garanzie e gli strumenti di pagamento; il rischio liquidità, con particolare enfasi sulla pianificazione e sulle modalità di finanziamento della crescita internazionale; infine il rischio di tasso di cambio, il rischio di tasso d'interesse e il rischio di prezzo/commodity. Particolare attenzione è dedicata alle diverse strategie di risk management e ai diversi modelli operativi di copertura o arbitraggio, illustrando le tipologie di strumenti finanziari e assicurativi disponibili, la loro efficacia e la modalità di formazione dei relativi prezzi con conseguente descrizione delle tecniche di negoziazione.

Finanza aziendale. Analisi,...

Palomba Giovanni
McGraw-Hill Education 2016

Disponibile in 3 giorni

44,00 €
La concezione finanziaria dell'impresa tipica della Finanza Aziendale consente di intuire facilmente la pervasività della disciplina scientifica e di comprendere la portata delle responsabilità del management finanziario: sul piano delle scelte strategiche e su quello del presidio del rendimento e dei rischi al quale il capitale è esposto. In questa prospettiva, nel testo si considerano le interconnessioni tra imprese e mercati, reali e finanziari: attraverso tale rete si propagano rapidamente gli effetti legati a ogni mutamento delle aspettative degli investitori che, prefigurando sempre nuovi equilibri e scenari nel mondo, aggiornano le loro pretese di rendimento. Per la proprietà e i creditori, la valorizzazione del loro capitale confluito nell'impresa costituisce il principale interesse nei confronti delle aziende e su tale base entrambi apprezzano le capacità del management. La mancanza di sintonia tra imprese e mercati comporta il disinteresse dei finanziatori; quando diviene irreversibile, può condurre al dissolvimento della vicenda aziendale. Il testo propone un percorso guidato attraverso temi e questioni fondamentali utili ad acquisire conoscenze e competenze finanziarie. Il percorso è flessibile e può essere seguito in modo agile e snello, essendo arricchito da approfondimenti ed esemplificazioni contenuti in box dedicati.

I social impact bond

Del Giudice Alfonso
Franco Angeli 2015

Disponibile in 3 giorni

19,00 €
Il crescente divario tra le necessità derivanti dalle prestazioni sociali e le disponibilità effettive dei bilanci pubblici pone una serie di interrogativi su come reperire e utilizzare risorse private nel finanziare le esigenze del welfare. L'impact investing è l'insieme di quelle attività finanziarie che, all'interno della finanza sociale, tenta di coniugare le esigenze di remunerazione del capitale con quelle di generazione di un dividendo "sociale". Il Social Impact Bond (SIB) è la forma tecnica più originale dell'impact investing, che colloca la pubblica amministrazione al centro di un processo contrattuale che vede, da un lato, l'operatore sociale e dall'altro un investitore istituzionale o un intermediario finanziario. L'idea è rendere finanziabili progetti innovativi, in grado di generare benefici sociali con ricadute in termini di risparmio economico, che difficilmente sarebbero attuati per l'avversione al rischio sia della pubblica amministrazione sia dell'operatore sociale. L'investitore, che per sua natura gestisce rischi in cambio di un'adeguata remunerazione, facilita l'innovazione sociale assumendosi il rischio dell'insuccesso collegando la remunerazione dell'investimento alla riuscita del progetto. Un intermediario specializzato filtra i progetti migliori da proporre sia alla pubblica amministrazione sia agli intermediari. Il SIB, però, nonostante promettenti prospettive di sviluppo, risulta ancora limitatamente diffuso.

Governance e controllo della...

Salvioni Daniela M.
Giappichelli 2014

Disponibile in 3 giorni

27,00 €
L'efficacia dei processi di governance aziendale ha comportato l'adozione di ramificati sistemi di controllo interno. In tale ambito, il controllo della gestione si propone di trasferire nei comportamenti organizzativi gli orientamenti di vertice, secondo logiche di razionale coordinamento dell'attività per l'ottimizzazione delle performance complessive. Il volume sviluppa, con una visione unitaria e organica, il tema del controllo della gestione. In particolare, si considerano dapprima le relazioni tra i processi di governo aziendale e le caratteristiche sistemiche del controllo di gestione. Successivamente, si approfondiscono gli aspetti progettuali, di corretto funzionamento, il ruolo delle misure economiche e del reporting per l'efficacia dell'azione di controllo. Il volume si conclude con un capitolo sulle peculiarità del controllo nelle aziende pubbliche locali.

Il rendiconto finanziario:...

Matacena Antonio
CLUEB 1995

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
Sempre più spesso il rendiconto finanziario viene considerato come la "terza tavola di sintesi", formante, insieme allo stato patrimoniale ed al conto economico, il complesso dei documenti contabili soggetti a pubblicazione. Il volume ha, prima di tutto, una finalità didattica volta a far comprendere, agli studenti, il come e il perché si costruiscano e si usino i rendiconti finanziari. Secondariamente una finalità operativa che si propone di offrire agli esperti, che dei rendiconti fanno un uso costante, uno strumento che ne convalidi le conoscenze empiriche.

Partnership pubblico privato. Una...

Vecchi Veronica; Leone Velia
EGEA 2020

Disponibile in 5 giorni

30,00 €
Partnership pubblico privato (PPP) nasce dell'attività di formazione e consulenza realizzata nel corso degli ultimi quindici anni dalle autrici e interiorizza le loro esperienze nazionali e internazionali nell'ambito di politiche, programmi e progetti di PPP. Il libro offre una nuova prospettiva sulla PPP, mettendo a sistema, in ogni capitolo, la dimensione economico-finanziaria, giuridica e manageriale. I contratti di PPP sono operazioni in cui queste tre dimensioni non possono essere scisse e richiedono una profonda comprensione congiunta per renderne possibile un utilizzo più efficiente, efficace e innovativo. È un volume di principi, denso di spunti operativi, per il policy maker e per i manager pubblici e privati, che aiuta a comprendere l'essenza della PPP e le modalità di utilizzo, al fine di colmare i gap che ne hanno ostacolato il corretto utilizzo. Oggi, come non mai prima, i contratti di PPP rappresentano la risposta alle sfide economiche e sociali dell'Italia, a patto che il sistema pubblico e privato siano in grado, mettendo a sistema le loro reciproche conoscenze nell'ambito dei loro rispettivi ruoli, di individuare soluzioni innovative e value for money. II volume contiene gli aggiornamenti relativi alla bozza del Nuovo Codice dei Contratti e al Manuale Eurostat.

Finanza aziendale. Applicazioni per...

Damodaran Aswath; Roggi Oliviero
Apogeo Education 2020

Disponibile in 5 giorni

54,00 €
La quarta edizione italiana di "Applied Corporate Finance" conserva le qualità che hanno assicurato il successo del libro nel corso degli anni, sia tra gli studenti (universitari e post-laurea) che tra i manager. Sono caratteristiche distintive del volume la chiarezza dello schema concettuale, la capacità di tradurre la teoria in prassi manageriale, il costante riferimento a esempi applicativi reali, il continuo aggiornamento per dare conto degli sviluppi teorici e delle trasformazioni dell'ambiente finanziario. Grazie all'intervento del coautore italiano, il volume è interamente adattato alla realtà del nostro Paese. In ciascun capitolo sono state inserite opportune integrazioni; inoltre, il riferimento a un caso di studio italiano fornisce lo spunto per riflettere sulla tipicità delle nostre imprese in materia di governance, regolamentazione e fiscalità.

Dieci lezioni di finanza d'impresa

Gervasoni Anna
Guerini Next 2020

Disponibile in 5 giorni

24,00 €
Il presente volume, grazie ad una struttura ad ampio raggio e ad un taglio operativo e didattico al tempo stesso, consente di costruire una panoramica completa ed integrata della gestione finanziaria dell'impresa, attraverso dieci lezioni aventi per oggetto i cardini della finanza aziendale. L'analisi della dinamica finanziaria costituisce il punto di partenza per addentrarsi, poi, nelle decisioni di breve termine, con particolare riferimento alla gestione del capitale circolante e della tesoreria. Vengono approfondite, successivamente, la relazione che intercorre tra rischio e rendimento, due variabili fondamentali in questo campo, per poi affrontare il tema del costo del capitale ed analizzare il concetto di struttura finanziaria, approfondendo utilizzo ed implicazioni della leva finanziaria. Attraverso l'analisi dei criteri di valutazione, si prendono successivamente in esame i processi decisionali di investimento e di finanziamento, nonché gli strumenti per la gestione dell'incertezza, al fine di fornire una guida corretta ed operativa relativa alle decisioni di medio-lungo termine. Il concetto e le metodologie di valutazione d'azienda e le operazioni di finanza straordinaria, in particolare fusione, acquisizione ed interventi di riassetto societario, costituiscono le tematiche fondamentali della parte conclusiva del volume. Il testo risulta essere così un utile strumento per studenti, imprenditori e professionisti...

Il rendimento economico per...

Guelfi Silvano
EGEA 2019

Disponibile in 5 giorni

44,00 €
Le imprese eccellenti non conoscono il verbo fermarsi e hanno un unico mantra: il miglioramento continuo. È da tale diffusa incessante vocazione a superarsi che il sistema competitivo trae sia la linfa vitale del proprio cammino sia una maggiore complessità. Questa sfida impone alle imprese e alle persone che le guidano la capacità di interpretare correttamente e tempestivamente i numeri che sintetizzano sia la propria attività sia le dinamiche del contesto competitivo. In tale direzione, il volume si pone l'obiettivo di indagare il sistema degli indicatori di performance dell'impresa. Si distinguono quattro direttrici di analisi e due soggetti economici di riferimento. Le più classiche dimensioni patrimoniali, economiche e finanziarie sono da un lato indagate anche in una prospettiva strategica e dall'altro rafforzate dalla dimensione competitiva che consente sia di esaltare il contenuto segnaletico degli indicatori di performance sia di completare in un'ottica strategico-manageriale la valutazione del livello di equilibrio complessivo dell'attività d'impresa e della sua continuità temporale. I soggetti economici rispetto ai quali si calcolano gli indicatori di performance sono sia l'impresa sia gli azionisti. I passaggi metodologici sono costantemente affiancati da un'esemplificazione numerica che consente sia l'immediata applicazione delle logiche enunciate sia la misurazione quantitativa più corretta rispetto ai risultati espressi dall'attività d'impresa.

Le valutazioni per il transfer...

Guatri Giorgio; Villani Marco
EGEA 2018

Disponibile in 5 giorni

44,00 €
Tra tutte le tematiche attinenti il c.d. transfer pricing quella della corretta determinazione del prezzo di trasferimento degli intangibili (sia esso un prezzo di cessione oppure un canone d'uso) nell'ambito di transazioni concluse tra soggetti appartenenti ad uno stesso gruppo è certamente una delle più complesse e controverse. Tenuto conto di quanto indicato, nel 2010, l'OECD ha avviato un progetto di studio specificatamente dedicato agli intangibili. I principi messi a punto dal gruppo di lavoro attivo in seno al predetto organismo sono contenuti nel documento intitolato "Aligning Transfer Pricing Outcomes with Value Creation - Actions 8-10: 2015 Final Reports". Gli stessi sono stati recentemente recepiti nel Chapter VI "Special Considerations for Intangibles" del documento intitolato "OECD Transfer Pricing Guidelines for Multinational Enterprises and Tax Administrations". Gli autori analizzano il quadro normativo di riferimento e affrontano, con l'ausilio di numerosi casi tratti dalle esperienze professionali maturate negli ultimi anni, tutte le principali problematiche valutative connesse alla corretta determinazione del prezzo di trasferimento degli intangibili. L'obiettivo del libro è quello di fornire delle linee guida che possano essere un riferimento per tutti coloro che si occupano di transfer pricing: professionisti, dirigenti d'impresa e funzionari dell'amministrazione finanziaria.

Financial modelling per il...

Branca Stefano; Montrucchio Marco
Franco Angeli 2018

Disponibile in 5 giorni

32,00 €
Financial Modelling per il Corporate Finance è la vostra guida per costruire un business plan in Excel partendo da un foglio bianco. Al termine del libro sarete in grado di creare autonomamente un piano economico finanziario e di sviluppare analisi di sensitività utilizzando gli strumenti di Excel. Il valore aggiunto di un esperto di finanza risiede oggi nella sua capacità di leggere l'azienda attraverso i numeri e di sviluppare previsioni accurate, guidando così le decisioni operative, di investimento e di finanziamento degli imprenditori e dei manager. In questo contesto, dopo aver letto il manuale, sarete in possesso di tutte le competenze di finanza e di Excel necessarie per sviluppare il business plan della vostra azienda e impostare il modello di controllo di gestione. La metodologia adottata è frutto di anni di applicazione delle tecniche del Financial Modelling in azienda e in aula, che hanno visto sempre coniugare i concetti del Corporate Finance con le potenzialità dello strumento Excel. Tutti i capitoli alternano parti dedicate all'analisi economico-finanziaria a sezioni pratiche, focalizzate sullo sviluppo di un caso aziendale, il che vi condurrà dalla riclassificazione semi-automatica dei bilanci di verifica fino alla chiusura del piano economico finanziario. Per facilitare l'apprendimento, ogni capitolo possiede un modello Excel di partenza e uno di soluzioni, scaricabili dal sito www.francoangeli.it/Area_multimediale, dove è presente anche il modello di piano economico finanziario finale. Un manuale per i professionisti, i manager dell'area finanza e i giovani studenti che si affacciano al mondo del Corporate Finance e che hanno la necessità di imparare a gestire un modello flessibile.

Finanza aziendale. Domande a...

Teti Emanuele
EGEA Tools 2018

Disponibile in 5 giorni

10,00 €
Il testo rappresenta un valido strumento di supporto per lo studente che si appresta a sostenere l'esame di Finanza aziendale. Include domande a risposta multipla suddivise per macro argomenti di interesse, nello specifico: analisi finanziaria; valutazione delle azioni e delle obbligazioni; valutazione degli investimenti; trade-off rischio e rendimento; struttura finanziaria e politica dei dividendi. Il testo consente allo studente di esercitarsi e verificare l'apprendimento delle parti teoriche studiate grazie a un cospicuo numero di domande a risposta multipla, corredate da relative soluzioni alla fine del testo.

Corporate governance finanza...

EGEA 2018

Disponibile in 5 giorni

35,00 €
Perché abbiamo scelto la finanza come tema centrale di questa raccolta di saggi «in onore di Francesco Brioschi»? Perché la finanza è stata la passione della sua vita sin da giovane - quando sognava di introdurla anche al Politecnico sul modello della Sloan School of Management del MIT - e dai secondi anni Ottanta in poi anche l'oggetto prevalente della sua attività di ricerca e insegnamento. Il tratto più caratterizzante di tale attività è stato, a nostro avviso, la fortissima attenzione alla realtà: la realtà ha rappresentato il laboratorio di Francesco Brioschi, che su di essa ha costruito modelli originali volti a interpretarla. Oggetto di studio sono state soprattutto le principali imprese italiane quotate e i forti legami azionari fra diverse di esse esistenti, che giustificavano l'uso del termine «gruppi di imprese» per denotare quelle piramidi societarie che permettevano di disgiungere il controllo (concentrato in poche mani) dal possesso di azioni. La focalizzazione era sull'anomalia - rispetto ai Paesi occidentali più avanzati - dei meccanismi di governance all'epoca imperanti in Italia, che andavano a ledere in diversi casi i diritti dei (moltissimi) azionisti di minoranza: un tema che riflette il sistema di valori di Francesco Brioschi, in particolare la sua fiducia in un capitalismo non selvaggio, ma con regole del gioco ben definite e fatte rispettare. Di qui il titolo che abbiamo dato al libro, che contiene dieci lavori scritti ad hoc (con una sola eccezione) per l'occasione: Corporate governance e finanza d' impresa. (Dall'Introduzione di Umberto Bertelè, Professore emerito di Strategia di Impresa, e Sergio Mariotti, Professore ordinario di Economia dei Sistemi Industriali)

Budgeting. Principi e processi

Santosuosso Pierluigi
EGEA 2018

Disponibile in 5 giorni

38,00 €
Se è vero che una buona programmazione permette all'azienda di raggiungere i propri obiettivi, l'attività di budgeting deve essere organizzata in modo efficace ed efficiente. Dopo aver esposto i limiti del budgeting tradizionale, questo studio analizza i principi sui quali si fonda una preparazione razionale del budget. Il concetto di processo aziendale è utilizzato quale paradigma sia per determinare l'attività che l'azienda propone di realizzare, sia per organizzare la stessa preparazione del budget. Questa metodologia di programmazione consente di esaminare in modo esplicito le relazioni di causa-effetto esistenti tra le grandezze economico-aziendali e di misurare inoltre i costi della stessa preparazione del budget. Sulla base di detta analisi gli amministratori possono scegliere in maniera consapevole il modello di budgeting consono alle caratteristiche e a agli obiettivi dell'azienda.

Analisi e pianificazione...

Marchi Luciano; Maraghini Maria Pia
Knowità 2018

Disponibile in 5 giorni

25,00 €
Un approfondimento dei più tradizionali strumenti e dei fondamentali processi per il governo delle performance aziendali mediante l'uso di un linguaggio semplice e chiaro e il ricorso a rappresentazioni e schematizzazioni volte a supportare la migliore gestione della naturale complessità dei processi aziendali di pianificazione e controllo.

Finanza aziendale

McGraw-Hill Education 2017

Disponibile in 5 giorni

45,00 €
Finanza aziendale

Personal fundraising e...

Anzivino Alessia; Baldassarre Giuliana
EGEA 2016

Disponibile in 5 giorni

16,00 €
Le piattaforme di crowdfunding sono un nuovo metodo di raccolta fondi che si sta espandendo, dimostrando di essere validi strumenti di finanziamento per sostenere iniziative e progetti, a livello nazionale e internazionale. La ricerca, alla base di questo libro, è il primo studio che analizza, attraverso un'analisi quantitativa relativa ad un campione di aziende non profit italiane, il fenomeno del crowdfunding donation based e del personal fundraising e identifica i meccanismi di funzionamento valutando i risultati e i relativi impatti sull'attività di raccolta fondi. L'obiettivo del libro è quello di delineare il profilo dell'organizzazione non profit che svolge crowdfunding e quello del personal fundraiser e di definire le modalità per condurre con successo una campagna di crowdfunding e personal fundraising, in cui la gestione della relazione tra azienda non profit e personal fundraiser deve essere condotta con flessibilità e fiducia. In questo contesto la piattaforma si configura come uno strumento di facilitazione per l'ampliamento della rete del fundraiser, in cui la comunicazione trasparente e la misurazione dei risultati in tempo reale sono i presupposti per poter attrarre donatori prospect laddove l'azienda non profit coinvolta è in grado di sviluppare un legame forte con la comunità di riferimento online ed offline. Il libro presenta, inoltre, alcuni esempi di imprese che hanno attivato azioni di corporate crowdfunding. Prefazione di Giorgio Fiorentini.

Le collezioni nella moda. La...

Misani N. (cur.); Varacca Capello P. (cur.)
EGEA 2016

Disponibile in 5 giorni

22,00 €
Il libro analizza le logiche e gli strumenti con i quali le aziende della moda realizzano le collezioni, tenendo conto della varietà dei modelli di business. Il processo di sviluppo delle collezioni è un'attività critica per la moda, che deve continuamente rinnovare la sua offerta ed è sottoposta a obiettivi pressanti di tempi, costi e qualità. Questa attività ha impatti su tutte le fasi della catena del valore, dall'approvvigionamento della materia prima alla distribuzione ai clienti. Il tema è di grande attualità, alla luce anche delle recenti innovazioni nella programmazione della sfilate e della tempistica di immissione sul mercato delle collezioni. Un tema centrale è dato dalla complessità gestionale delle collezioni, a causa del numero di operazioni da svolgere e della varietà degli attori coinvolti. Questi ultimi appartengono a tutte le funzioni aziendali; vi si aggiungono attori esterni, quali i fornitori di materie prime o i produttori, che possono essere coinvolti nei processi di sviluppo. Nelle collezioni devono inoltre integrarsi le competenze creative e manageriali dell'azienda. Per tutti questi motivi, lo sviluppo delle collezioni della moda richiede capacità di coordinamento non comuni. Il libro parte dall'analisi della varietà delle aziende della moda per individuare best practices e raccomandazioni utili per una gestione di successo dello sviluppo delle collezioni. L'approccio seguito è operativo e attento ai problemi che le aziende della moda affrontano quotidianamente.

Corporate governance. Con...

Zattoni Alessandro
EGEA 2015

Disponibile in 5 giorni

33,00 €
Il dibattito sulla corporate governance si è per lungo tempo concentrato sul fenomeno della separazione tra proprietà e controllo che caratterizza le grandi public company anglosassoni. Secondo questa "impostazione ristretta", il buon governo delle imprese si ottiene progettando un consiglio di amministrazione indipendente dal management e, quindi, in grado di guidare il comportamento dei manager verso la massimizzazione del valore azionario dell'impresa. In questo lavoro si adotta una "impostazione allargata" secondo cui: la corporate governance assume rilevanza in tutti i tipi di imprese; il management deve considerare gli interessi che convergono nell'impresa; il consiglio di amministrazione non è l'unico meccanismo di governance, ma numerosi altri processi contribuiscono a incentivare un'efficiente creazione e un'equa distribuzione di valore tra i vari stakeholder. Seguendo questa impostazione, la prima parte introduce il tema della corporate governance, presentando le teorie e i modelli che permettono di comprenderlo e di analizzarlo con padronanza. La seconda parte descrive i principali sistemi capitalistici e analizza i principali meccanismi di corporate governance, evidenziando le caratteristiche che essi assumono nelle imprese italiane e straniere di grandi dimensioni.

Mergers & acquisitions

Dallocchio M. (cur.); Lucchini G. (cur.); Scarpelli M. (cur.)
EGEA 2015

Disponibile in 5 giorni

60,00 €
Nell'economia aziendale poche materie richiedono una perfetta integrazione fra il rigore dell'impostazione accademica e la profonda conoscenza della realtà, come la Finanza Straordinaria o "Mergers and Acquisitions". Il volume che state aprendo è stato ispirato da questa consapevolezza ed è il risultato di un lungo percorso. Ideato dagli autori sulla base delle proprie importanti esperienze di ricerca, didattiche e professionali, attinge robustamente alle competenze accumulate da alcuni fra i migliori attori dell'M&A italiano e internazionale. Realizzato nel 2013 in una prima versione "test", il libro è stato adottato e dunque proposto agli studenti magistrali dei corsi di Mergers and Acquisitions. Contemporaneamente è stato inviato per una rilettura critica a rappresentanti dei vertici di aziende, banche, società di consulenza e studi professionali. I suggerimenti e le osservazioni di studenti e professionisti hanno ispirato una revisione attenta e puntuale del lavoro, che ora assume forma definitiva. Il risultato è ora un'opera completa, che mira a trasmettere al lettore le logiche di ideazione delle operazioni di finanza straordinaria e gli strumenti da utilizzare per portarle a termine efficacemente, mantenendo sempre nel mirino l'obiettivo di generare valore sostenibile. Tutto ciò, seguendo un'impostazione profondamente interdisciplinare, che affianca alle classiche tematiche industriali e finanziarie, pagine di carattere giuridico, fiscale e organizzativo.

Cartolarizzazione dei prestiti alle...

Broccardo Eleonora
EGEA 2015

Disponibile in 5 giorni

24,00 €
La cartolarizzazione è una tecnica che trasforma attività finanziarie illiquide in titoli negoziabili. Quando le attività cartolarizzate sono prestiti alle imprese, tale tecnica sposta il finanziamento delle imprese dalla relazione bancaria al mercato dei capitali. Dalla fine degli anni Novanta lo sviluppo di cartolarizzazioni sempre più sofisticate ha favorito la diffusione di un modello di intermediazione nuovo, detto originate to distribute. La degenerazione del ricorso a tale modello si è palesata nella crisi del 2007, che ha compromesso la fiducia nella cartolarizzazione, accusata di avere amplificato, se non provocato, la diffusione della crisi. Alla luce della crisi dei subprime, questo lavoro si propone di analizzare il legame tra il ricorso alla cartolarizzazione e la crisi finanziaria del 2007, cogliendo le dinamiche evidenziate nel mercato americano e nei principali paesi europei. L'analisi approfondisce inoltre caratteristiche tecniche, rischi, regolamentazione e sviluppo del mercato, con particolare attenzione alle cartolarizzazioni di prestiti alle Pmi. Sulla base degli insegnamenti della crisi, si mettono infine in luce le condizioni per una ripresa del mercato.

Corporate disclosure

Zona Fabio
EGEA 2015

Disponibile in 5 giorni

17,00 €
Partendo dal contenuto di funzionalità generale della corporate disclosure, il libro esamina il ruolo della disclosure economico-finanziaria attraverso l'analisi delle due principali tipologie di comunicazione: l'informativa obbligatoria (mandatory disclos

Continuità e crescita dell'impresa...

Nobili Francesco
EGEA 2014

Disponibile in 5 giorni

30,00 €
Continuità, crescita e passaggio generazionale sono temi che interessano gran parte delle imprese familiari. Il volume si pone come obiettivo l'analisi dei principali aspetti civilistici e fiscali che caratterizzano i suddetti temi, approfondendo aspetti operativi con l'utilizzo di casi pratici che prendono spunto dalle esperienze professionali affrontate. Il volume, dopo aver trattato gli aspetti relativi alla razionalizzazione del patrimonio dell'imprenditore, esamina le forme attraverso le quali l'impresa può ottenere nuovi mezzi finanziari, sia a titolo di capitale, sia a titolo di debito. Vengono poi approfonditi gli strumenti di governance per disciplinare i rapporti tra i soci (della famiglia o terzi), quali le categorie speciali di azioni, gli strumenti finanziari partecipativi, le clausole statutarie e i patti parasociali. Un capitolo è dedicato alla holding di famiglia, alle sue finalità ed alle modalità pratiche per la sua creazione. Vengono poi esaminati i vincoli civilistici al passaggio generazionale, evidenziando l'importanza della predisposizione, da parte dell'imprenditore, di un testamento, per poi chiudere con un'analisi dell'imposta sulle successioni e donazioni.

Crisi d'impresa e ristrutturazione...

Capizzi V. (cur.)
EGEA 2014

Disponibile in 5 giorni

55,00 €
Il persistere del quadro macroeconomico recessivo in atto ormai dal 2008 ha prodotto un impatto devastante sul tessuto produttivo nazionale, soprattutto in termini di mortalità delle imprese. Parallelamente, si è assistito ad un fenomeno di razionamento del credito che ha contribuito ad accentuare l'instabilità e la limitata solvibilità di larga parte delle imprese italiane. In un simile contesto si inserisce anche la recente riforma del diritto fallimentare, la quale ha introdotto e via via perfezionato alcuni istituti giuridici (piano di risanamento attestato ex art. 67 L.F., accordi di ristrutturazione dei debiti ex art. 182bis, concordato preventivo ex art. 160 L.F.), che offrono nuove opportunità di gestione della crisi e, più in generale, di interazione banca-impresa. Il volume si focalizza in modo specifico sulle procedure di ristrutturazione delle imprese in crisi caratterizzate dalla prospettiva della continuità aziendale, indagandole sotto cinque differenti e complementari profili. In primo luogo, ne vengono evidenziati i presupposti, le caratteristiche nonché i diversi step procedurali. In secondo luogo, si affronta il tema centrale della predisposizione di un adeguato piano di restructuring, focalizzandosi sui suoi due pilastri fondamentali: il Piano industriale e la Manovra Finanziaria...