Psicologia clinica

Active filters

Diagnosi psicodinamica e tecnica...

Adler Alfred
Rubbettino

Disponibile in libreria

15,00 €
Alfred Adler ha scritto solo nel 1928 l'unica opera espressamente dedicata alla sua tecnica analitica e poi, in due conferenze, ha presentato le peculiarità del suo metodo: ai medici di Londra, nel 1931, ha illustrato la tecnica diagnostica, e agli psichiatri di New York, nel 1932, ha fatto il punto su alcuni aspetti tecnici del suo trattamento. Dopo l'incredibile successo di Conoscenza dell'uomo, presentato negli USA come manuale di autoanalisi, e il successo delle sue conferenze rivolte al grande pubblico, era infatti necessario limitare il pericolo di banalizzare il suo metodo analitico e bisognava riproporre con determinazione la centralità dell'analisi, che sola consente di formulare diagnosi specifiche e di effettuare una terapia. Per fare tutto ciò non ci si può semplicemente attenere alle istruzioni dei manuali, ma ci si deve necessariamente formare con una propria analisi personale e didattica. Anche oggi è indispensabile riproporre criticamente questi due lavori per evitare semplificazioni e banalizzazioni del metodo analitico adleriano.

Le famiglie omogenitoriali. Teorie,...

Carone Nicola
Cortina Raffaello

Disponibile in libreria

25,00 €
Le famiglie omogenitoriali possono comporsi in modi differenti, non tutti riconosciuti dal sistema giuridico italiano. Al variare delle geometrie familiari contemporanee, il coordinarsi degli aspetti tecnici, affettivi, corporei, legali, economici ed etici implicati nel "fare famiglia" diventa più complesso e, per qualcuno, anche perturbante, poiché la famiglia non coincide con l'immagine di un uomo e di una donna cisgender, sposati, monogami, eterosessuali e fertili. Il volume presenta la genitorialità, lo sviluppo psicologico e la qualità delle relazioni genitori-figlie/ figli nelle differenti forme che le famiglie omogenitoriali possono assumere, in particolare quelle che hanno fatto ricorso alla procreazione medicalmente assistita e alla gestazione per altri. Scritto alla luce delle più recenti evidenze empiriche e dei modelli teorici più attuali nell'ambito della psicologia familiare, evolutiva e dinamico-clinica, questo libro costituisce un riferimento essenziale per le studentesse e gli studenti dei corsi di laurea in psicologia, nonché per tutte le professioniste e i professionisti impegnati nel lavoro con le famiglie, omogenitoriali e non.

I grandi pensieri vengono dal...

Borgna Eugenio
Cortina Raffaello

Disponibile in libreria

12,00 €
Il marchese di Vauvenargues citato da Nietzsche diceva che "i grandi pensieri vengono dal cuore". Vale anche per il dialogo psicoterapeutico? La psichiatria non può limitarsi a essere pura scienza medica, somministrando psicofarmaci per curare le lesioni del cervello, deve saper comprendere, accogliere e curare le ferite dell'anima a partire dalla relazione umana. La psichiatria non può non essere anche psicologia, capacità di comunicazione tra soggetti. Il dialogo autentico consente infatti ai ricordi di riemergere, per trasformare le nostre vite, e di sfuggire a un'individualità esasperata, rispecchiandosi nell'altro. Il linguaggio di questo dialogo non può essere meramente tecnico, deve saper cogliere sguardi, sottintesi, e potersi nutrire di poesia, le cui intuizioni sono spesso rivelatrici. Rivolgendosi in particolare alle nuove generazioni, Eugenio Borgna parla dello spirito che dovrebbe animare psicologi e psichiatri, ma anche delle possibilità di introspezione e di comunicazione che ciascuno di noi ha.

Tre forme di esistenza mancata....

Binswanger Ludwig
SE

Disponibile in libreria in 5 giorni

25,00 €
I tre saggi contenuti in questo volume costituiscono una tappa sulla via della comprensione antropoanalitica delle forme schizofreniche di esistenza e del loro andamento esistenziale. [...] Le nostre ricerche si occupano esclusivamente della struttura ontica, effettiva, di determinate forme e di determinati sviluppi dell'esistenza. Siccome la pluralità di strutture delle possibilità d'essere dell'esistenza può essere anche designata con l'espressione francese condition humaine, anche per il lettore che non ha una preparazione filosofica sarà chiaro fin dall'inizio che i nostri temi, le nostre ricerche, concernono l'uomo puramente in quanto uomo. Così, come vedremo, l'esaltazione fissata, la stramberia, il manierismo si rivelano minacce di ordine generale incombenti sull'uomo, minacce immanenti. Perciò l'esaltazione fissata, la stramberia, il manierismo non vengono giudicati in senso medico-psichiatrico, come «minorazioni» patologiche, «deviazioni» morbose o «sintomi». Vengono bensì considerati come forme di fallimento, di mancata riuscita dell'esistenza umana. (Dalla prefazione di Ludwig Binswanger)

Psicopatologia dell'adolescenza....

Froggio Giacinto
Universitas Studiorum

Non disponibile

28,00 €
L'autore, psicologo e psicoterapeuta, propone un modello psicopatologico dell'adolescenza basato su diversi elementi: la complessità, che in senso operativo si esplica nell'utilizzo dei contributi dell'approccio ecologico, della teoria sistemico relazionale, della teoria dinamica dei sistemi; la prospettiva life span; la "visione biografica" della psicopatologia in adolescenza. Tutto ciò porta con sé il superamento di vecchie logiche di stampo ottocentesco che hanno dato vita a posizioni parziali, rigide, dove ognuna ha cercato di affermare il proprio primato sull'altra. L'autore propone un modo di guardare alla psicopatologia in adolescenza più ampio e comprensivo.

Fondamenti teorici e pensiero...

Racamier Paul Claude
ARPA (Gavardo)

Non disponibile

25,00 €
Nel pensiero clinico di P.C. Racamier le origini occupano un posto importante. Da "Antedipo" a "Lutto originario" Racamier ha sviluppato la sua ricerca affinando molti concetti, raccolti in un particolare inventario, "Corteo Concettuale", che fornisce percorsi e definizioni teorico-cliniche, alcune più note, altre ancora in fase di elaborazione: una dimostrazione di come abbia anticipato i recenti sviluppi della psicoanalisi. Questo testo, che va ad affiancare lavori di Racamier già pubblicati, mostra aree della sua ricerca, meno note al pubblico, e rappresenta uno stimolo per chi, di fronte ai nuovi pazienti, non smette di pensare e cercare.

La dissociazione nella costruzione...

Rezzonico Giorgio
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 10 giorni

29,00 €
La dissociazione è un tema di vivo e rinnovato interesse e di centrale importanza clinica. Sul piano teorico e sperimentale, con il contributo delle neuroscienze, le concettualizzazioni spaziano da contenuti fisiologici e di benessere, con aspetti di creatività e originalità, fino alle forme più gravi della psicopatologia, laddove la clinica riscopre in modo più marcato il corpo del paziente, scenario di emozioni e pensieri. Il libro propone modelli di lettura, assetti relazionali e strumenti per l'intervento clinico e si rivolge agli addetti ai lavori - psicologi, psicoterapeuti, medici, psichiatri, neuropsichiatri, allievi in formazione - ma anche a quanti desiderano approfondire le tematiche dissociative e traumatiche dal punto di vista sociale e culturale. Il volume si compone di una parte teorica e una di pratica clinica: dopo l'apertura sulle tracce storiche del tema, seguono contributi che nell'ottica cognitivo costruttivista esplorano i temi legati alla coscienza, alla dissociazione e alla terapia con le parti. Secondo le diverse fasi dello sviluppo dell'individuo si susseguono approfondimenti sul bambino, l'adolescente e l'anziano. Successivamente si presenta uno sguardo a tutto campo sulla dissociazione, dall'intervento sulle coppie alla sessualità, al trattamento svolto in struttura specialistica. Vengono, inoltre, proposti ambiti specifici: quello giuridico, quello cinematografico e quello connesso ad aspetti transculturali. Il libro propone modelli di lettura, assetti relazionali e strumenti per l'intervento clinico e si rivolge agli addetti ai lavori - psicologi, psicoterapeuti, medici, psichiatri, neuropsichiatri, allievi in formazione - ma anche a quanti desiderano approfondire le tematiche dissociative e traumatiche dal punto di vista sociale e culturale.

Psicologia clinica

Perrotta Giulio
Lux-Co Éditions

Non disponibile

14,60 €
La psicologia clinica è una delle principali branche teorico-applicative della psicologia, ricomprendendo lo studio scientifico e le applicazioni della psicologia in merito alla comprensione, prevenzione ed intervento nelle problematiche psicologiche e relazionali, a livello individuale, familiare e gruppale, compresa anche la promozione del benessere psicosociale e la gestione (valutativa e di sostegno) di molte forme di psicopatologia. Assetti centrali della sua pratica sono le applicazioni cliniche delle attività di prevenzione, valutazione, abilitazione-riabilitazione e sostegno psicologico, con particolare (ma non esclusivo) riferimento alla psicodiagnostica ed all'intervento terapeutico, terapeutico-riabilitativo, che ne rappresenta un ulteriore sviluppo specialistico rivolto soprattutto alla presa in carico delle situazioni ove è presente una psicopatologia strutturata. Il presente lavoro, psicologia clinica, coniuga gli aspetti di base della disciplina partendo dai profili legati alla diagnosi e all'approccio clinico, analizzando le teorie dei principali studiosi, per completare il quadro, nella seconda parte del testo, con la disamina delle principali psicopatologie elencate nel DSM-5, strizzando l'occhio anche alla psicodiagnostica ad approccio dinamico del PDM-2.

Psicologia clinica

Perrotta Giulio
Lux-Co Éditions

Disponibile in libreria in 3 giorni

14,60 €
La psicologia clinica è una delle principali branche teorico-applicative della psicologia, ricomprendendo lo studio scientifico e le applicazioni della psicologia in merito alla comprensione, prevenzione ed intervento nelle problematiche psicologiche e relazionali, a livello individuale, familiare e gruppale, compresa anche la promozione del benessere psicosociale e la gestione (valutativa e di sostegno) di molte forme di psicopatologia. Assetti centrali della sua pratica sono le applicazioni cliniche delle attività di prevenzione, valutazione, abilitazione-riabilitazione e sostegno psicologico, con particolare (ma non esclusivo) riferimento alla psicodiagnostica ed all'intervento terapeutico, terapeutico-riabilitativo, che ne rappresenta un ulteriore sviluppo specialistico rivolto soprattutto alla presa in carico delle situazioni ove è presente una psicopatologia strutturata. Il presente lavoro, psicologia clinica, coniuga gli aspetti di base della disciplina partendo dai profili legati alla diagnosi e all'approccio clinico, analizzando le teorie dei principali studiosi, per completare il quadro, nella seconda parte del testo, con la disamina delle principali psicopatologie elencate nel DSM-5, strizzando l'occhio anche alla psicodiagnostica ad approccio dinamico del PDM-2.

Autismo progetto tartaruga....

Di Renzo
Magi Edizioni

Disponibile in libreria in 5 giorni

40,00 €
Il libro, dedicato al tema dell'autismo, prende in considerazione tutti gli aspetti dello sviluppo che concorrono alla strutturazione del disturbo. Partendo da una prospettiva teorica che contempla la complessità, gli Autori affrontano sia il tema della valutazione e della diagnosi sia quello della terapia in un'ottica multisistemica, che prevede la costante collaborazione tra tutti i componenti dell'équipe multidisciplinare. La trattazione è focalizzata sul modello DERBBI (Developmental Emotional Regulation and Body-Based Intervention), che ha permesso - all'interno del lavoro clinico dell'Istituto di Ortofonologia (IdO) - la realizzazione del Progetto Tartaruga per bambini dello spettro autistico. L'approccio evolutivo-relazionale a mediazione corporea integra gli aspetti teorici in un'attività terapeutica che coinvolge attivamente i caregivers e che sostiene fin dai primi anni di vita lo sviluppo sociale. Tale intervento è mirato alla costruzione di modalità comunicative, mediate dal terapeuta e dal caregiver, che aiutano il bambino a regolare le proprie reazioni nei confronti di stimoli esterni o interni (avvertiti come nocivi) e stimolano la comprensione del mondo circostante attraverso una strategia bottom-up, che parte dal corpo per arrivare alla mente. L'intervento terapeutico, il cui protocollo prevede una durata di quattro anni, mira a stimolare abilità cognitive e comunicative, pur non prevedendo un trattamento cognitivo strutturato prima dei 5 anni di età. La specificità di questo modello consiste nell'utilizzo della corporeità del terapeuta come strumento di comunicazione con il bambino e di facilitatore dell'insightfulness dei genitori. Il Progetto Tartaruga, reso operativo nel 2005, prevede al termine dell'intervento terapeutico fasi di follow-up per verificarne l'evoluzione e conoscere l'adattamento del bambino alla vita sociale.

Gli operatori dell'emergenza....

Iacolino Calogero
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 10 giorni

32,00 €
Nell'ultimo decennio la psicologia dell'emergenza si è accreditata in Italia come importante ambito applicativo delle scienze psicologiche. L'istituzione delle diverse associazioni presenti in tutto il territorio nazionale ha favorito il delinearsi della figura dello psicologo esperto in emergenza e psicotraumatologia. Nella molteplicità degli apporti empirici, il volume ha come protagonisti gli "operatori dell'emergenza", ovvero tutti coloro che intervengono in situazioni ad alta criticità. Il contributo focalizza un modello teorico proposto dagli autori che include una nuova classificazione degli operatori, delineando in particolar modo la definizione di emergenza che non si propone di includere soltanto gli eventi critici causati dalla natura o dall'uomo ma di prestare anche attenzione ai nuovi contesti di emergenza. Il manuale, ricco di approfondimenti bibliografici, risponde alle esigenze di chi opera in contesti ad alta criticità, di clinici, di specializzandi e di studenti, permettendo di determinare cosa è fattore di rischio e cosa è fattore di protezione, proponendo delle linee guida di intervento, necessarie per preservare il benessere psicologico e la qualità della vita dell'operatore.

Le nuove melanconie. Destini del...

Recalcati Massimo
Cortina Raffaello

Disponibile in libreria

19,00 €
Gli esseri umani preferiscono le tenebre alla luce? La schiavitù alla libertà? La vita morta alla vita viva? Dopo "L'uomo senza inconscio", Massimo Recalcati ritorna con questo libro a interrogare la clinica psicoanalitica nel suo rapporto con le trasformazioni cruciali della società contemporanea e della psicologia delle masse. Al centro non è più la dimensione perversa di un godimento neo-libertino che rifiuta la Legge, ma il ritiro sociale del soggetto, la sua introversione melanconica. Il muro emerge come il simbolo inquietante del nostro tempo; è il muro della chiusura della vita nei confronti della vita; è la tendenza neo-melanconica al rifiuto della trascendenza dell'esistenza; è la pulsione securitaria che vorrebbe trasformare il confine da luogo vitale di scambio a bastione, filo spinato, porto chiuso. La sagoma perturbante della pulsione di morte, che la psicoanalisi dopo Freud avrebbe voluto ripudiare, ritorna prepotente sulla scena della vita individuale e collettiva.

Depressione: parliamone insieme....

Zetema

Non disponibile

15,00 €
Raccoglie gli interventi del convegno Eda onlus sulla depressione svolto ad Avellino il 19-20-21 ottobre 2017. Interventi di prestigio nazionale e internazionale su una tematica attuale che spaziano dalla diagnosi alla terapia, dalla prevenzione all'intervento sociale.

Psicopatologia e psicologia...

Hooley Jill
Pearson

Disponibile in libreria in 5 giorni

52,00 €
"Siamo così entusiasti rispetto a questo corso e speriamo che lo siate anche voi! Tutti noi (gli autori del libro) abbiamo frequentato questo corso all'università perché eravamo interessati agli aspetti patologici del comportamento dell'uomo. Perché alcune persone diventano depresse tanto da non riuscire ad alzarsi dal letto? Perché altre faticano a controllare il loro consumo di alcol o droghe? Perché alcuni individui diventano violenti, sia contro gli altri sia contro se stessi? Tutti noi siamo tuttora molto interessati e affascinati rispetto alle possibili risposte a queste e altre domande sul comportamento patologico dell'uomo. Lo scopo di questo manuale è di fornire un'introduzione globale (e, ci auguriamo, interessante) ai principali disturbi psicologici studiati dalla psicopatologia."

Quando vince l'ombra. Problemi di...

Callieri Bruno
Edizioni Univ. Romane

Non disponibile

25,00 €
Negli ultimi anni il discorso psicopatologico clinico è stato piuttosto trascurato nella formazine culturale dei giovani professionisti. Il "caso" clinico non può venir còlto soltanto come paradigmatico di un dato quadro sintomatologico; in tal modo ci sfuggirebbe la sua insopprimibile qualità di umana presenza, e si darebbe luogo al'identità meramente medica dello psichiatra a tutte spese della sua dimensione antropologica, di human scientist. Ma il lavoro di approfondimento psicopatologico, cioè la ricerca del senso e del significato inerenti al sintomo, non è davvero compito facile. Scegliendo alcuni nodi essenziali dell'accadere psico-patologico, alla luce di esperienze cliniche quasi paradigmatiche, la psicopatologia clinica viene qui rimediata, ridiscussa e riproposta anche in chiave fenomenologica di esperienza interpersonale. Pur descrivendo e analizzando "casi", oggi come ieri si guarda alla presenza psicotica come modalità del singolo nel suo mondo, come minaccia immanente all'essere-uomo, come l'ombra che può calare su ognuno di noi.

Lo psicoterapeuta poietico. Breve...

Secco Silvano
Cavinato

Disponibile in libreria in 10 giorni

20,00 €
Quando stiamo per addormentarci, quando sogniamo, o quando, come nella tecnica psicoterapica ITP (Terapia Immaginativa del Profondo di Leopoldo Rigo), la persona, grazie al rilassamento profondo, immagina, avviene qualcosa di simile alla produzione poetica o all'effetto provocato dalla lettura delle poesie. Già Vico G. dava risalto alla fantasia ed al linguaggio poetico, entrambi precursori dei processi razionali e scientifici. Il linguaggio poetico ed il linguaggio immaginativo sono simili fondamentalmente per due motivi. Entrambi sono linguaggi che emergono dalla creatività, interna ad ogni essere umano ed, in senso più ampio, ad ogni essere vivente. Entrambi questi linguaggi usano le immagini che devono essere considerate non solo in termini visivi, ma anche uditivi, olfattivi, tattili, cinestesici.In un mondo come il nostro, inflazionato da un utilizzo selvaggio immagini, che così erose vengono a perdere valore, originalità, dignità, è quindi importante porsi delle domande e cercare delle risposte.

La psiche tra salute e malattia....

Lazzari David
Edra

Disponibile in libreria in 3 giorni

24,00 €
Come si influenzano e si condizionano reciprocamente lo stato psicologico di un individuo e il suo stato di salute? Qual è il ruolo della dimensione psichica nella realtà umana, tra l'aspetto biologico da una parte e l'insieme delle relazioni sociali, culturali e ambientali dall'altra? Convinzione dell'autore è che la psicologia debba svolgere l'importante compito di tenere unite le parti dell'individuo e diventare il fulcro centrale per lo stato di salute generale della persona. Per raggiungere questo obiettivo, l'Autore segue, affiancandoli e mettendoli in relazione, le evidenze e i dati della genetica, della biomedicina, delle neuroscienze e della psicologia, ristabilendo il quadro d'insieme e l'unità di corpo e mente. Esplorando il legame profondo tra salute psicologica e salute del corpo, è possibile individuare un antidoto al disagio psicologico al cui rischio la no-stra società ci espone sempre di più e che pesa anche in termini economici sulla società stessa. Il lettore viene accompagnato in un percorso che si dipana dalla presenta-zione del ruolo della psiche nel funzionamento individuale e nella costruzione degli equilibri personali fino allo sviluppo di strategie psicologiche per la comunità, includendo, per la prima volta, una valutazione di tipo economico sugli interventi psicologici in Italia. Presentazione di Santo Di Nuovo e postfazione di Francesco Bottaccioli.

Flussi vitali tra sé e non-sé....

Bolognini Stefano
Cortina Raffaello

Disponibile in libreria in 5 giorni

18,00 €
Come passano le cose da una persona a un'altra? E quali sono le conseguenze del come sul modo di essere interno di un soggetto? Il libro esplora l'area degli scambi intra- e interumani inconsci e preconsci che funzionano armonicamente: il concetto ispirativo fondamentale è quello degli equivalenti psichici degli scambi corporei naturali tra le persone, e delle loro alterazioni che producono patologia, sia nella relazione con l'altro sia nel mondo interno individuale. Sul piano della tecnica, lo psicoanalista lavora oggi con un metodo complesso, che in realtà utilizza processi e strumenti fondamentali della fisiologia originaria di base, come l'esperienza di convivenza psichica e la cooperazione con il paziente a livelli profondi prepersonali e presoggettivi di relazione: la psicoanalisi è non solo la scienza dell'Inconscio, ma anche la scienza della via che conduce all'Inconscio, rendendo praticabili e vivibili i canali preconsci dei pazienti in modo fertile, trasformativo ed efficace. L'Io, l'Es, il Super-io, il Sé e l'Oggetto sono i protagonisti di queste vicende universali; la relazione e le pulsioni ne sono il motore vitale, con pari dignità nel condizionare i percorsi profondi degli individui e in potenziale sinergia o in drammatico contrasto nel determinarne i destini. "Flussi vitali tra Sé e Non-Sé" è un testo di psicoanalisi teorico-clinica audacemente attuale, frutto di una pluriennale frequentazione scientifica realmente interattiva dell'autore con colleghi appartenenti alle maggiori comunità psicoanalitiche mondiali. Prefazione di Paola Marion.

Sul perturbante. Attualità e...

Moroni Angelo Antonio
Mimesis

Non disponibile

20,00 €
La paura dell'altro, del diverso, dello "straniero", sembra essere diventata la cifra caratteristica dell'epoca in cui viviamo. La dialettica conflittuale tra "familiare" ed "estraneo", descritta da Freud nel suo breve saggio sul Perturbante nel 1919, non è mai stata infatti così attuale. Il volume esplora le declinazioni contemporanee del Perturbante e le sue manifestazioni in vari ambiti della cultura di oggi: nella società, nella politica, nell'arte e nella clinica psicoanalitica, seguendo il filo rosso di quel "fenomeno particolare" della vita psichica, di cui ci ha parlato Freud nel suo saggio del 1919.

Ritiro sociale. Psicologia e clinica

Procacci Michele
Erickson

Disponibile in libreria in 3 giorni

24,50 €
I pazienti che soffrono di ritiro sociale sono allo stesso tempo poco capiti e mal curati. Questa psicopatologia è la risultante finale di un complesso di componenti che si combinano fra loro in misura differente e possono includere: ansia, depressione, anedonia, rejection sensitivity, problemi neurocognitivi, problemi nella mentalizzazione e nella social cognition, tendenza all'ideazione paranoide, disturbi del pensiero, sentimenti cronici di non appartenenza e non condivisione, carenze di abilità sociali. I primi cinque saggi di questo volume si propongono di fornire un quadro d'insieme di questa complessità. I cinque saggi della seconda parte sono invece maggiormente rivolti ai clinici e approfondiscono l'individuazione e la valutazione del ritiro sociale in differenti disturbi mentali. Rispondono a domande come: la presenza di ritiro sociale è il precursore di un disturbo o ne costituisce una parte? Sono riportati alcuni casi per spiegare le modalità di valutazione e trattamento. Il volume si chiude con un'appendice che passa in rassegna gli strumenti di valutazione utilizzabili dal clinico nei processi di diagnosi delle forme di ritiro sociale.

Manuale di intervento sul trauma....

Montano A.
Erickson

Disponibile in libreria in 3 giorni

27,50 €
Nel corso della storia dell'umanità, pochi concetti sono stati al centro della riflessione clinica ed esistenziale come quello di trauma. Nel linguaggio comune, si parla di trauma come di un'esperienza totalizzante, soverchiante, in grado di modificare la vita dell'individuo, uno spartiacque che separa nettamente il «prima» dal «dopo». In tale ottica il volume si connota come un vero e proprio manuale d'uso, rivolto alle diverse figure professionali (psicoterapeuti, psicologi, psichiatri, sessuologi clinici, medici, educatori, insegnanti), e di studio e aggiornamento per studenti universitari e postuniversitari.Il libro si articola in una prima panoramica in cui vengono analizzate la definizione e la neurobiologia dello spettro dei disturbi da stress post-traumatico (PTSD), spostandosi poi sulle conseguenze fisiche, relazionali e psicopatologiche - anche in termini di disturbi di personalità - del trauma. Gli ultimi due capitoli sono dedicati, infine, ai diversi approcci terapeutici evidence-based utilizzabili per curare il trauma semplice e complesso.

PsicoFiaba. L'uso della fiaba in...

Carubbi Francesca
Alpes Italia

Disponibile in libreria in 3 giorni

9,00 €
"PsicoFiaba nasce come approfondimento di tematiche, già da me trattate in precedenza, sia nel mio precedente libro "Paco, le nuvole borbottone e altri racconti", sempre edito da Alpes Italia, nonché all'interno del webinar, organizzato da Formazione Continua in Psicologia - Liquidplan e svoltosi a settembre 2018. Nello specifico l'opera, dedicata ai colleghi, vuole offrire spunti di riflessione e applicazioni pratiche della fiaba in ambito clinico nonché di comunità, in un'ottica 'Centrata sul Bambino', attraverso l'integrazione del linguaggio psicodinamico, tipico dello strumento fiabesco, e l'approccio rogersiano: per quanto diversi, l'approccio psicoanalitico e quello rogersiano hanno, a mio avviso, un elemento fondamentale che li accomuna, in quanto sono due paradigmi rivoluzionari perché hanno donato alla parola della persona profonda dignità, poiché portatrice di una verità particolare, soggettiva, unica e irripetibile; ciò che salva l'essere umano, in tal senso, è la sua possibilità di narrarsi. E la fiaba è pura narrazione. Da qui dopo una breve disamina della nascita del racconto magico (Propp, 1928; 1946), come prodotto folcloristico sui generis, nato per cercare di dare un senso all'inconoscibile e alle paure più recondite di una comunità, passerò a descrivere come suddetto dispositivo, grazie alle sue proprietà evocative e proiettive (Bettelheim,1975), sia un valido strumento di lettura proprio di queste paure e di tutte quelle aree cieche e buie della nostra personalità (Luft, 1969), non solo da un punto di vista diagnostico (Diiss, 1957; Coulacoglou, 2005), bensì psicoterapeutico (Von Franz, 1972; Pinkola Estés, 1992). L'ultima parte, infine, è dedicata sia all'uso della Fiaba in campo comunitario, come strumento di Welfare Sociale in termini di promozione del benessere e di partecipazione attiva, dove il racconto magico si confa particolarmente da collante relazionale e intergenerazionale (Carubbi, 2009; 2018) e da "ponte di riconoscimento reciproco" (Devastato, 2018), nonché alla descrizione, in appendice, del "Laboratorio in Fiaba", dedicato ai bambini e le loro famiglie."

Tracce di percorsi clinici. Corpo e...

Saccorotti Cinzia
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 10 giorni

28,00 €
L'autrice conduce chi lavora nell'ambito della cura e usa lo strumento corpo in un percorso graduale di approfondimento, gettando le basi di una pratica terapeutica: la creatività, il corpo e il suo linguaggio possono, infatti, diventare potenti strumenti di formazione, trasformazione e condivisione. Inserendosi nel dibattito attuale sulla mission di cura, il volume presenta un modello applicativo di danzamovimentoterapia, sistematizzato negli anni di una lunga esperienza professionale, sostenuto da ipotesi procedurali, teorie, fasi di lavoro e pratiche specifiche riferibili ai vari contesti applicativi, da quello clinico a quello educativo. Affronta quindi le tematiche cliniche più diffuse attualmente e le descrive con un duplice sguardo: quello critico, di lettura dei segni e dei sintomi, necessari a soddisfare i criteri diagnostici ma soprattutto con quello di chi dà valore all'esperienza e alla singolarità dell'individuo, al suo vissuto affettivo, umano, di relazione con il mondo e alle sue potenzialità. In ogni area clinica descritta, vengono identificati una serie di obiettivi e strumenti per perseguirli, che costituiscono un valido riferimento per la formulazione di progetti di intervento. Al centro, la ricerca del fuoco sacro, il recupero della dimensione collettiva, una sfumata, ma presente, visione antropologica che sottende la necessità di nuovi paradigmi della cura, il soffermarsi sulle funzioni terapeutiche dei rituali, l'attenzione al corpo in tutte le sue incarnazioni. All'interno di queste riflessioni il testo si offre anche come contributo al percorso di ricerca antropologica denominato Expression Primitive, che nelle sue varie declinazioni e contaminazioni, da anni influenza la storia della danzaterapia. Per la prima volta in Italia vengono descritti gli insegnamenti teorici e la prassi del suo fondatore Herns Duplan, che l'autrice ha raccolto in 25 anni. Il testo si rivolge a danzamovimentoterapeuti, studenti in formazione, arteterapeuti, psicologi, educatori, operatori sociali, ma anche chi lavora nell'ambito della relazione e dell'educazione.