Borghini Andrea

Borghini Andrea

Carcere e scienze sociali. Percorsi...

Borghini Andrea
Maggioli Editore

Disponibile in libreria in 3 giorni

26,00 €
Il volume si configura come luogo di confronto tra studiosi e operatori che, muovendo da diversi orientamenti disciplinari e da molteplici percorsi professionali, dedicano attenzione critica al carcere e alle dinamiche penitenziarie. Attraverso il prisma delle scienze sociali, si suggeriscono percorsi teorici e indicazioni operative finalizzate a osservare, interpretare l'universo penitenziario e a ipotizzare strade per introdurre in tale mondo una nuova cultura della pena. I saperi sociali, infatti, si rivelano particolarmente preziosi nel munire i lettori di lenti in grado di aumentare il livello di consapevolezza pubblica delle profonde contraddizioni del carcere, e consentono di vedere il penitenziario sia come specchio della societ sia come anticipatore di processi che rischiano di investirla successivamente. Se vi una nota comune alle voci che compongono il testo, proprio il tentativo di fare del penitenziario un oggetto di ricerca sociale, in una prospettiva che si colloca sul limine tra il dentro e il fuori, e che si rivela l'unica possibile per reintegrare e legittimare l'oggetto carcere all'interno del contesto sociale, in un'epoca storica orientata invece a rimuovere ed escludere.

Sociologia di Karl Popper

Borghini Andrea
Le Lettere

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,00 €
Karl Popper è tra i più noti filosofi ed epistemologi del secolo scorso. La sua riflessione abbraccia campi che vanno dalla metodologia della scienza alla filosofia politica, dall'epistemologia agli studi sull'evoluzione della conoscenza. Meno note e scarsamente tematizzate sono invece le sue riflessioni sulle scienze sociali e sulla sociologia. Nel presente saggio viene proposta quella sociologia sui generis che Popper elabora basandosi su tre momenti: una critica severa ai pensatori della sociologia classica, Pareto, Durkheim, Weber, Comte; una teoria sostantiva dell'individuo e delle istituzioni; una metodologia imperniata sull'individualismo metodologico e sulla logica situazionale. Tale prospettiva è alimentata da un'idea della società che, lungi dall'essere ridotta alla mera somma di individui, si colloca su una posizione intermedia, sebbene solo abbozzata, tra il sociocentrismo durkheimiano e l'individualismo alla Hayek. Dal volume emerge la figura di un autore che è utile conoscere e approfondire, sia sotto questo nuovo versante interpretativo, sia sotto l'aspetto di una valutazione originale e inconsueta del rapporto tra sociologia e filosofia.

Che cos'è la possibilità

Borghini Andrea
Carocci

Non disponibile

12,00 €
"Che cos'è la possibilità?" non è, a dispetto di quello che potrebbe sembrare, solo una domanda per filosofi. È infatti proprio nel quotidiano che il possibile gioca un ruolo di primo piano: "Cosa avrebbe detto, se ti avesse visto?"; "Ah, se avessi messo benzina, ora non sarei a piedi!"; "Ti garantisco che, se tu facessi questo investimento, ne trarresti una buona rendita"; "E se lei...". Tuttavia, la maggior parte delle situazioni possibili non si sono mai verificate: a cosa facciamo riferimento, dunque, quando parliamo di quelle situazioni? E come veniamo a conoscenza della loro esistenza? Attraverso l'analisi di otto teorie, in un linguaggio privo di formalismi, il volume offre una panoramica delle problematiche legate alla possibilità e delle loro soluzioni.

Filosofia della biologia

Borghini Andrea
Carocci

Non disponibile

20,50 €
Siamo in grado di tracciare nettamente il confine tra mondo inanimato e mondo vivente? Attraverso quali meccanismi l'evoluzione ha prodotto la diversità della vita e quale ruolo rivestono in essi il caso e la necessità? Il compito di rispondere a domande come queste spetta alla filosofia della biologia. Il libro si struttura come un breve excursus accessibile a chiunque voglia avvicinarsi alla disciplina attraverso una trattazione agevole, ma aggiornata e rigorosa, dei temi principali attraverso i quali essa si articola.