POLITICA E GOVERNO

Filtri attivi

Vita activa

Arendt Hannah
Bompiani - 2019

Disponibilità Immediata

11,00 €

L'Italia non c'è più

Pansa Giampaolo
Rizzoli - 2019

Disponibilità Immediata

20,00 €
Il gran Ganassa sta annaspando. Ma anche gli altri non se la passano bene. Se un marziano sbarcasse in Italia resterebbe senza parole nel constatare i tanti guai del nostro Paese. A cominciare dalla capitale che di fatto non esiste più, da quando si è insediata la sindaca dalla giunta inesistente. "Seguo e racconto la politica da più di 50 anni" scrive Pansa "ma non avevo mai assistito a un fatto tanto strabiliante: la Repubblica italiana sta diventando un territorio pronto a qualsiasi scorribanda. Presto verremo governati dai carabinieri e dalla Guardia di Finanza. Non si tratterà di un colpo di stato bensì di un semplice passaggio di consegne tra un potere morente e uno ben saldo nelle sue tante caserme."

La democrazia a juicio

Bindi Elena; Groppi Tania; Pisaneschi Andrea; Milani G. (cur.)
Pacini Giuridica - 2019

Disponibilità Immediata

24,00 €

La rivoluzione sovranista. Il decennio che ha...

Gervasoni Marco
Giubilei Regnani - 2019

Disponibilità Immediata

14,00 €
La crisi del 2007-2008 è spartiacque fondamentale per comprendere il nostro presente, quello del continente europeo e naturalmente quello italiano, a partire da una cambio di paradigma mondiale, che investe gli Usa, la Cina, la Russia e cosi via. In questo breve saggio Marco Gervasoni prende in considerazioni alcuni fenomeni, se non prodotti, ingigantiti dalla più devastante crisi economica vissuta dal sistema economico mondiale dopo quella del 1929 e che, come tale, non è stata solo economica ma anche una crisi di identità dell'Occidente. Dal declino della classe media al fallimento di una élite liberale e globalista, dal cambio di missione degli old media (giornali, tv), diventati sempre più la voce autoreferenziale di questa élite in decadenza, all'affermarsi di una politica digitale profondamente legata ai movimenti cosiddetti populisti e sovranisti. Gervasoni in realtà, più che di populismo e di sovranismo, concetti che pure sono dotati di un loro senso, preferisce parlare di nazionalismo, e traccia qui il profilo di movimenti che sono al tempo stesso rivoluzionari e nazional-conservatori.

Basta!

Gruber Lilli
Solferino - 2019

Disponibilità Immediata

13,90 €

Un'anima

Cuperlo Gianni
Donzelli - 2019

Disponibilità Immediata

15,00 €

Populismo 2.0

Revelli Marco
Einaudi - 2017

Disponibilità Immediata

12,00 €

Dopo quelle bandiere. La passione e l'idea

Protopapa Paolo
Kurumuny - 2009

Disponibilità Immediata

13,00 €
"Quanta libertà abbiamo nell'agire? Fino a che punto la responsabilità verso una scelta meditata e lealmente vissuta obbliga alla fedeltà? Ed oltre quale limite0 invece, vince l'assuefazione o la pigrizia o la viltà confortevole? A Filosofia a fine anni Se

L'opera di Nitti

Nitti Vincenzo
Storia e Letteratura - 0

Disponibilità Immediata

28,00 €

Il rovescio della biopolitica

Laurent Eric; Conrado M. R. (cur.)
Alpes Italia - 2019

Disponibile in 3 giorni

17,00 €
La biopolitica asservisce i corpi a colpi di immagini e di slogan. Ma il corpo sfugge sempre alle identificazioni prête-à-porter. Il godimento lo deborda, lo sorprende, lo "traumatizza". La psicoanalisi accoglie questo corpo proprio perché di questo trauma, a partire da questo trauma, parla. L'ultimo insegnamento di Lacan, nel modo in cui Jacques-Alain Miller lo delucida, affronta il godimento al contrario rispetto ai miraggi dell'edonismo. Nell'esperienza di un'analisi si parte dal sintomo che fa soffrire. Si tende a ridurlo tramite il suo senso, la sua storia, la sua logica. Esso può dunque scriversi diversamente, produrre degli effetti di creazione, artistici o meno. È così che Lacan legge Joyce, concependo una lingua atta ad alloggiare il godimento e mostrandone la logica. Una volta situata l'impasse del conformismo e della sua ombra di segregazione, rimane da supportare il corpo che si ha, facendo valere questo avere primario che oltrepassa l'essere, i suoi sortilegi e gli ultimi prestigi del padre.

Geografie diseguali

De Filpo M. (cur.); De Vecchis G. (cur.); Leonardi S. (cur.)
Carocci - 2019

Disponibile in 3 giorni

15,00 €

Un Paese che odia la scienza

Capua Ilaria
Rizzoli - 2019

Disponibile in 3 giorni

17,00 €
"Ho sentito che era giunto il momento di tornare a usare il mio tempo al meglio, di tornare nel mondo scientifico." Con queste parole Ilaria Capua, virologa di fama mondiale, ha motivato la sua decisione di lasciare l'incarico parlamentare e andare a dirigere un centro d'eccellenza all'università della Florida. Una scelta sofferta, fatta per proteggere la famiglia e per proteggere il suo lavoro dopo un'accusa infamante di traffico di virus risolta poi in un proscioglimento senza che nessun magistrato si premurasse di darle ascolto. Oggi Ilaria Capua racconta la sua versione dei fatti, un bilancio amaro anche per il nostro Paese che non ha il coraggio di salvaguardare i talenti scientifici.

Roma

Giacopini Vittorio
Il Saggiatore - 2019

Disponibile in 3 giorni

21,00 €

Ottobre '17: ieri e domani

Amin Samir; Catone A. (cur.)
MarxVentuno - 2019

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
Commemoriamo l'Ottobre 1917, situando l'evento in un quadro attuale, che è solo in apparenza quello del trionfo della controrivoluzione "liberista", poiché questo sistema è già avviato sulla strada della decomposizione caotica, che apre la via alla possibile cristallizzazione di una nuova situazione rivoluzionaria.

La regione in Italia: opportunita di sviluppo o...

Felis Francesco
Lastaria Edizioni - 2019

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Nel tentativo di rispondere a questo interrogativo, Francesco Felis sviluppa un interessante studio allo scopo di farci aprire gli occhi su una tematica nota e di grande attualità anche per i suoi risvolti in termini di federalismo fiscale: la diseguaglianza italiana tra Nord e Sud. Attraverso una trattazione che è sia economica sia storica, prendendo le mosse dall'inquadramento teorico che raffronta due diverse tesi in merito agli squilibri regionali (quella keynesiana e quella neoclassica) e procedendo con un esame empirico focalizzato sulle politiche regionali in Italia dal periodo preunitario ad oggi (con particolare attenzione agli interventi dell'Iri e della Cassa del Mezzogiorno in qualche misura rivalutati), l'autore fornisce alcune chiavi interpretative poco note del divario profondo e tuttora esistente tra queste due aree del nostro Paese. In questo quadro molti sono gli spunti di riflessione offerti anche in relazione alla questione della costruzione dell'Europa unita non solo sul piano economico e politico ma anche e soprattutto su quello culturale.

Sinistra, e poi. Come uscire dal nostro scontento

Cuperlo Gianni
Donzelli - 2019

Disponibile in 3 giorni

17,00 €
Quando avanza la destra, alla sinistra unirsi conviene. Quando avanza una destra aggressiva e illiberale l'unità dei progressisti si fa imperativo politico e morale. Purtroppo non sembra questa la rotta della sinistra italiana di adesso. Un lungo inverno alle spalle, la divisione consumata nel Partito democratico, tra qualche mese la sfida del voto. Il tutto dopo la crisi peggiore della storia recente, un sommovimento che ha scosso certezze, in economia e non solo: un «marziano» alla Casa Bianca, parabole inedite come con l'Eliseo a Macron o gli xenofobi al Bundestag; il nodo migranti a fare da discrimine tra destra e sinistra e nella sinistra stessa. Come uscire dalla trappola e restituire identità a quel campo di persone, partiti, movimenti sempre più apolidi e però ostinati a cercare una strada comune? Una via è scomunicarsi a vicenda, ma perdendo tutti. L'alternativa è tornare a pensare, leggere il mondo, nominare alcune idee radicali per immaginare il dopo. Magari così lo scontento potrebbe di nuovo far posto a qualcosa che somigli alla speranza.

Dibattiti e dinamite. Cronache parlamentari...

Ferrandi Maurizio
Alpha & Beta - 2019

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Se il primo volume, "Al Brennero ci siamo e ci resteremo", ripropone le vicende del primo dopoguerra e lungo periodo nel quale le dittature fascista e nazista negano ogni e qualsiasi libertà democratica, il secondo volume "Dibattiti e dinamite" riprende il filo spezzato dagli avvenimenti bellici e lo segue, attraverso il fallito tentativo di attuare l'Accordo di Parigi con la prima autonomia regionale, attraverso la lunga ed esplosiva crisi degli anni 60, sino ad una nuova intesa e alla sua lunga e difficile attuazione.

Demacrazia

Russo Spena Giacomo
Fandango Libri - 2019

Disponibile in 3 giorni

15,00 €

L'ultimo scià d'Iran

De Leo Francesco; Pahlavi Farah Diba
Guerini e Associati - 2019

Disponibile in 3 giorni

25,00 €

Le rivoluzioni

Pellicani Luciano
Rubbettino - 2019

Disponibile in 3 giorni

14,00 €

Europa sinistra

Urbinati Nadia; Fico A. (cur.)
Castelvecchi - 2019

Disponibile in 3 giorni

12,50 €