Elenco dei prodotti per la marca Utet Giuridica

Utet Giuridica

Trattato di psichiatria forense

Fornari Ugo
Utet Giuridica

Disponibile in libreria in 3 giorni

100,00 €
A cura dell'Utet giuridica, esce, ampiamente riveduta, modificata e integrata, la settima edizione del "Trattato di psichiatria forense". La complessità della materia ha richiesto la divisione in due volumi, che sono complementari e si integrano reciprocamente. I temi trattati nel primo volume si riferiscono alla dottrina della responsabilità e dell'imputabilità; alla nozione e ai contenuti dell'infermità di mente; alla tipologia, criteriologia e metodologia peritali; ai disturbi gravi di personalità, alla vittimologia e alla testimonianza; agli usi e ai finalismi delle misure di sicurezza psichiatriche; al dibattito irrisolto circa i rapporti tra la "cura" e il "controllo" del malato di mente autore di reato; ai possibili rapporti tra comportamento criminale e disturbi mentali diagnosticati sotto il profilo categoriale, psicopatologico e funzionale. Il secondo volume è dedicato ai temi della minore età; alla consulenza in ambito civile; agli accertamenti peritali nel diritto canonico; alle complesse tematiche relative alla valutazione del danno biologico; all'applicazione degli istituti di protezione negli ambiti della disabilità psichica; ai problemi del consenso e agli aspetti deontologici ed etici dell'agire psichiatrico e psicologico; ai complessi risvolti della responsabilità professionale in ambito sia penale, sia civile; ai difficili rapporti tra scienze umane e sistema della giustizia; infine, al dibattito sempre vivo sulla c.d. "prova scientifica" nelle discipline forensi. L'uso di questo trattato è consigliato a psichiatri e psicologi forensi, medici legali, criminologi clinici, avvocati e giudici.

Istituzioni di diritto tributario....

Tesauro Francesco
Utet Giuridica

Disponibile in libreria

40,00 €
Sotto trascorsi trent'anni da quando, nel 1987, fu pubblicata la prima edizione della parte generale di queste Istituzioni (la prima edizione della parte speciale del 1989). Un confronto tra la prima e la presente edizione mette in luce le rilevanti modifiche avvenute in questi anni nel sistema tributario italiano. Basti ricordare che nel 1987 non c'era lo Statuto, che ha rimodellato l'attivitamministrativa e riconosciuto nuovi diritti al contribuente; non esistevano forme di accertamento standardizzato"; le investigazioni bancarie erano limitate; il titolo V della Costituzione non era stato riformato. Anche le sanzioni non sono le stesse: nel 1997 sono state riformate le sanzioni amministrative e nel 2000 le sanzioni penali. Il processo stato riformato nel 1992. Nel 1987 il processo era regolato dal D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 636 e persisteva la giurisdizione del giudice ordinario sulle controversie non devolute alle commissioni. Sono cambiati anche i protagonisti: nel 1987 non c'era nl'Agenzia delle entrate, nEquitalia, divenuta ora (dal 1 luglio 2017) Agenzia delle entrate-riscossione. Ogni nuova edizione, per essere aggiornata, ha comportato tagli, inserimenti e rifacimenti, per riflettere - senza alterare la natura istituzionale e le dimensioni dell'opera - l'evoluzione della legislazione, della dottrina e della giurisprudenza. La presente edizione tiene conto delle novitintervenute nel biennio trascorso dalla precedente..." (Dalla Premessa)

Metamorfosi della governance bancaria

Capriglione Francesco
Utet Giuridica

Disponibile in libreria in 3 giorni

22,00 €
Il volume affronta i cambiamenti della governance bancaria verificatisi dalla seconda metà del secolo scorso a oggi. Vengono quindi evidenziati i sostanziali limiti che circoscrivevano la governance al tempo della vigilanza strutturale per cui le imprese bancarie risultavano ingessate e condizionate dall'intervento pubblico nelle scelte gestionali e di politica creditizia. Il successivo avvento della vigilanza prudenziale ha interagito positivamente sulle possibilità, per gli operatori bancari, di vivere a pieno titolo un regime concorrenziale; donde il periodo di significativo sviluppo del settore riscontrabile agli inizi di questo millennio. La crisi finanziaria degli anni 2007 e seguenti ha interagito negativamente sulle modalità esplicative della governance bancaria in quanto le modifiche disciplinari introdotte dal regolatore europeo, soprattutto con riguardo alla problematica della risoluzione delle crisi bancarie, hanno mutato il tradizionale paradigma della governance ascrivendo specifiche responsabilità patrimoniali agli stakeholders, e finanche ai depositanti. Nel delineato contesto assume, poi, specifico rilievo la tendenza verso la grande dimensione bancaria che si traduce nell'affermazione di società a capitale diffuso e nel contestuale ridimensionamento di quelle medio-piccole. Si assiste, quindi, ad una mutazione genetica di alcune categorie bancarie in occasione della creazione, disposta da alcune recenti leggi, dei gruppi bancari cooperativi, destinati ad aggregare enti creditizi della categoria in vista di un agere comune e dell'applicazione di alcuni meccanismi di solidarietà infragruppo. Naturalmente un'analisi della metamorfosi della governance bancaria non poteva trascurare di esaminare l'incidenza dell'innovazione tecnologica in ambito finanziario; da qui il rilievo ascritto alla verifica dei profili caratterizzanti il fintech, indagine quest'ultima che affronta una delle più interessanti tematiche oggetto di dibattito a livello domestico e internazionale.

La responsabilità medica

Utet Giuridica

Disponibile in libreria

108,00 €
Il volume offre il quadro d'insieme delle regole da applicare alla responsabilità medica a seguito delle novità introdotte dalla riforma Gelli-Bianco. Vengono affrontati i temi di maggior attualità quali: l'accertamento tecnico preventivo grazie all'analisi di numerosi casi pratici, risolti dalla giurisprudenza di merito; il nuovo discusso assetto della responsabilità penale dopo le sezioni unite; l'analisi delicata del rapporto medico paziente; il valore da assegnare alle linee guida; la corretta configurazione dei titoli di responsabilità impegnati. Un ampio approfondimento è dedicato inoltre alle nuove chance di riparazione del danno da violazione del diritto all'autodeterminazione, senza dimenticare il ruolo del consulente medico legale.

Anatocismo, usura e Taeg/Isc nei...

Fiorucci Fabio
Utet Giuridica

Disponibile in libreria in 3 giorni

30,00 €
L'opera offre a giuristi d'impresa, avvocati, consulenti tecnici e studiosi della materia, un'approfondita ricognizione di tematiche relative ai mutui bancari di ricorrente interesse pratico-professionale. In particolare, sono trattati: l'anatocismo (disciplina generale e problemi applicativi; ammortamento francese; differenza TAN e TAE); l'usura (trattamento di oneri e spese nel calcolo del tasso usurario (TEG); l'usura sopravvenuta, in concreto focus su interessi moratori, c.d. TEMO; aspetti di rilevanza processuale; il TAEG/ISC (conseguenze omessa o erronea indicazione in contratto). Di ogni questione sono illustrati e messi a confronto gli argomenti logico-giuridici che banche e clienti utilizzano a sostegno delle proprie ragioni nei rispettivi atti. Particolare attenzione è dedicata all'esame delle soluzioni giurisprudenziali (da ultimo, Cass. 30.10.2018, n. 27442), al fine di dotare i pratici del diritto bancario di validi strumenti professionali per una consapevole e proficua gestione delle controversie bancarie. Dal volume ogni lettore potrà ricavare, in completa autonomia, lo "stato dell'arte" della tematica di interesse, anche in termini di potenziale prevedibilità della decisione, nonché concreti spunti operativi.

Sistemi giuridici comparati

Gambaro Antonio
Utet Giuridica

Disponibile in libreria in 3 giorni

39,00 €
Il volume, frutto di una lunga esperienza scientifica e didattica degli autori, offre una trattazione completa in tema di diritto comparato, confrontando tra loro i modelli di civil law con quelli di common law e post-socialisti. Esaminando le fonti, lo stile delle sentenze, il ruolo della dottrina ed il rapporto fra politica, diritto e tradizione di questi sistemi, gli autori ne delineano gli aspetti principali e peculiari.

Diritto del lavoro. Vol. 1: Il...

Carinci Franco
Utet Giuridica

Disponibile in libreria in 3 giorni

35,00 €
"Questo manuale di Diritto sindacale, ormai da più di un trentennio, costituisce per gli studenti uno strumento per la conoscenza dei principi giuridici e delle dinamiche delle relazioni collettive in Italia. Il volume conserva, dell'edizione precedente, la ricostruzione dei percorsi autoricompositivi intrapresi dal diritto sindacale nel triennia 2013-2015, in risposta non solo alla situazione di incertezza generatasi a seguito della vicenda Fiat, ma anche alle molteplici sollecitazioni provenienti dall'inquieto fronte dell'economia e della disciplina del rapporto individuale di lavoro, giunta ad un peculiare epilogo con il c.d. Jobs Act e le più recenti discipline complementari del lavoro autonomo e dello smart-working (legge n. 81/2017) nonché della prestazione occasionale (art. 54 bis, legge n. 97/2017). Quei percorsi parevano allora aver raggiunto un punto di approdo con il c.d. Testo Unico sulla rappresentanza sindacale del 10 gennaio 2014, facendo sperare nell'imminente perseguimento dell'obiettivo di una razionalizzazione del sistema su base volontaristico-autonoma, quasi un'attuazione in chiave contrattuale collettiva dell'art. 39 Cost., in linea di ideale continuità con il tradizionale astensionismo legislativo che da sempre connota la nostra materia." (Dall'avvertenza all'ottava edizione)

Patti successori: necessità o...

Rossi Enzo
Utet Giuridica

Disponibile in libreria in 3 giorni

36,00 €
L'opera analizza l'istituto dei patti successori, nelle sue tre forme istitutivi, dispositivi e rinunciativi, per verificare la loro attualità, alla luce della forte instabilità che arrecano nei confronti del terzo acquirente nel normale traffico giuridico. Nel presente volume si sostiene, la necessità di rivedere e di modificare, non di eliminare o di rendere inoperanti, le norme istitutive dei patti successori, non solo e non tanto per adeguarle alle mutate esigenze sociali, quanto per tutelare, oltre agli interessi del testatore, anche gli interessi concorrenti del terzo acquirente. Vengono esaminate altre forme giuridiche alternative e le proposte presentate, ad esempio, dal Consiglio Nazionale del Notariato, che possano ugualmente soddisfare i desideri del testatore e che nel contempo tutelino anche i terzi. In attesa di una normativa precisa che vada in tale direzione, per il momento saranno giurisprudenza e dottrina a indicare la via da seguire.