LETTERATURA: STORIA E CRITICA

Filtri attivi

Pacchetto arte e letteratura

Van Gogh Vincent; Vázquez Montalbán Manuel; Gauguin Paul; Mori Carmignani S. (cur.)
Passigli 2020

Disponibilità immediata

33,00 €

Antologia del ritratto da...

Cioran Emil M.
Adelphi 2019

Disponibilità immediata

15,00 €
Fra il Seicento e la fine del Settecento, nasce e si sviluppa in Francia un genere che subito raggiunge picchi mai eguagliati in seguito: il ritratto. In poche righe vengono disegnati profili non meno memorabili di quelli di certi personaggi di romanzo. Ma qui si tratta, molto spesso, di persone illustri. Di questi scritti Cioran era un conoscitore portentoso: nessuno dunque meglio di lui avrebbe potuto, attingendo al vasto giacimento dei mémoires del Settecento e del l'Ottocento, allestire una galleria al tempo stesso così personale e così essenziale.

Ebbrezze letterarie

Savarese Eduardo; Ardone Viola; Arminio Franco; Wine&Thecity (cur.)
Colonnese 2019

Disponibilità immediata

8,00 €
Dieci racconti di dieci scrittori per raccontare gli aspetti più disparati dell'ebbrezza: la passione, la voluttà, la gioia, l'euforia, la confusione, l'eccitazione, la vera e propria ubriachezza. Dal pulp al sognante, dallo struggente al noir dieci declinazioni per un tema che affascina e avvince con rapidità ed esattezza calviniana. Un progetto di Wine&Thecity, ideato e curato da Diego Nuzzo, per celebrare il decennale della rassegna che dal 2008 promuove la cultura del vino e coltiva ebbrezza creativa. Racconti di: Viola Ardone, Franco Arminio, Diana Lama, Diego Lama, Titti Marrone, Diego Nuzzo, Antonella Ossorio, Silvio Perrella, Pier Luigi Razzano, Eduardo Savarese.

Filologia e creatività. Il mondo di...

Zoppi Garampi S. (cur.)
Bibliopolis 2019

Disponibilità immediata

20,00 €
Per Mario Scotti (1930 -2008) la letteratura è stata la nobile passione di una vita. Filologo, interprete dei testi, poeta, docente universitario resta un esempio come studioso e come maestro. Timido e riservato per indole, da italianista si è imposto alla ribalta internazionale con le sue ricerche sul Seicento, su Foscolo, sul Romanticismo, su Croce.Questo libro oltre a un doveroso tributo, vuol essere un' indagine rigorosa sul suo'sistema' di lavoro e uno strumento utile per futuri approfondimenti.In appendice è proposto un saggio inedito di Scotti sulla poesia digiacominana.

Un giallo a Napoli

Marcon Loretta
Guida 2019

Disponibilità immediata

15,00 €
Gli eventi della conversione, della morte e della sepoltura di Giacomo Leopardi sono da sempre avvolti in una cappa oscura. Nel corso del tempo sono state avanzate tesi diverse, peraltro non sempre suffragate da documenti inoppugnabili e spesso viziate da visioni ideologiche. L'autrice non ha dato nulla per scontato e ha puntigliosamente ripercorso testi e versioni alla ricerca delle primitive fonti degli episodi raccontati e ripetuti negli anni. Anche i racconti degli avvenimenti forniti via via da Antonio Ranieri sono messi a confronto tra di loro, così che il lettore possa rilevare istantaneamente la loro diversità. Tutto questo ha condotto a formulare un'ipotesi finora impensata. Sono state poi ritrovate pagine non più ricordate e altre inedite e si è dato finalmente nome ai personaggi rimasti fino ad oggi anonimi. Questa cronaca storica si sviluppa come un appassionante giallo che solleverà non pochi interrogativi anche in coloro che continuano a difendere la consueta tesi dell'ateismo di Leopardi e della sepoltura "privilegiata" nella chiesa di S. Vitale a Fuorigrotta.

Medea e Telemaco

Lensi Luciano
ERGA 2019

Disponibilità immediata

13,00 €
Nella vita la fortuna più grande è sentirsi veramente amati. Solo ciò rende liberi di realizzarci al meglio e rafforza potentemente il nostro sistema immunitario di fronte alle avversità. Chi non ha provato questa fortuna da bambino si aspetta che prima o poi la vita gli renda giustizia. Solo quando ciò avviene la rabbia si placa, e i genitori che non erano stati all'altezza di assolvere al loro compito primario vengono, finalmente, compresi e perdonati. Se invece ciò non avviene, ci aspetta il dramma più tremendo e insopportabile. La rabbia e il dolore che ne scaturiscono ci catapulta in una guerra contro chi riteniamo colpevole di non averci voluto aiutare a compiere quest'agognata, antica riparazione: una guerra contro la moglie o la compagna, il marito o il compagno. Poveri i figli che, senza colpa alcuna, si trovano in mezzo a questi genitori "duellanti". Anzi, qualche volta finiscono per essere considerati come l'unico possibile risarcimento all'ingiustizia che uno dei due genitori ritiene di aver subito. Ciò avviene quando accettano di creare con questo genitore un legame esclusivo. Purtroppo si accorgeranno troppo tardi che questo patto scellerato comporterà la rinuncia ad un amore vero e la perdita, inevitabile, di entrambi i genitori. Resteranno condannati per tutta la vita a vivere orfani, nell'attesa, illusoria, di un loro ritorno.

Romanza noir

Malavolta M. (cur.)
Damster 2019

Disponibilità immediata

14,00 €

L'ultimo Ariosto

Campeggiani Ida
Scuola Normale Superiore 2019

Disponibilità immediata

28,00 €

Montale tedesco

De Santi G. (cur.); Schneider A. (cur.)
Archinto 2019

Disponibilità immediata

12,00 €

«Su letti di Asfodelo»

James Henry; Mamoli Zorzi R. (cur.); Pallastrelli G. (cur.)
Archinto 2019

Disponibilità immediata

18,00 €

Mitteleuropa

Musil Robert; Schnitzler Arthur; Zweig Stefan; Bertocchini G. (cur.); Mori Carmignani S. (cur.)
Passigli 2019

Disponibilità immediata

26,90 €

La scienza incontra la letteratura....

Maestripieri Dario
Giovanni Fioriti Editore 2019

Disponibilità immediata

22,00 €
Questo è un buon momento per riscoprire e rianalizzare l'approccio di Canetti alla produzione interdisciplinare della conoscenza. Nonostante vi siano ancora alcune resistenze da entrambe le parti, oggi si riconosce che la completa separazione e la mancanza di comunicazione tra scienze e studi umanistici, in particolare per quanto riguarda lo studio delle esperienze umane, della condizione umana o della natura umana, sono artificiali e dannose. Ci sono molti modi in cui le scienze possono informare gli studi umanistici e viceversa, e nuovi approcci veramente interdisciplinari tra le scienze e gli studi umanistici possono essere realizzati efficacemente sia nell'indagine scientifica che nella formazione degli studenti. Alcuni degli ostacoli concettuali (per esempio, filosofici o epistemologici) all'integrazione di scienze e studi umanistici sono stati affrontati efficacemente dagli studiosi che seguono il cosiddetto principio di "consilienza". Esempi specifici di un'integrazione efficace tra scienza e letteratura sono reperibili in opere prodotte dalle scienze cognitive, dalla linguistica e dalla psicologia evoluzionistica, come per esempio la recente crescita del darwinismo letterario. Elias Canetti trovò un modo nuovo di integrare lo studio letterario e scientifico della natura umana e presentò questo esperimento in Auto da fé. Rileggere Auto da fé per la quarta volta mi ha fatto capire che questo approccio è utile e promettente e potrebbe rappresentare una delle strade che potremmo percorrere per realizzare in futuro un'integrazione "consiliente" di scienze e studi umanistici.

Un posto nel mondo. Donne e...

Miceli Simona
Pellegrini 2019

Disponibilità immediata

16,00 €
L'intreccio tra la migrazione in Italia e la pratica della scrittura letteraria in lingua italiana accomuna le donne le cui storie, raccolte in lunghe interviste biografiche, sono presentate e analizzate in questo volume. La migrazione può configurarsi come esperienza di sradicamento e di solitudine, anche in ragione delle forme di esclusione attive nella società d'approdo. Ma la pratica della scrittura, nella nuova lingua, può essere strumento attraverso il quale costruire nuove appartenenze e sentire di poter avere, ancora, «un posto nel mondo», come afferma una delle donne intervistate. Le biografie raccolte mettono in crisi l'immaginario egemonico sulle "donne migranti", popolato da stereotipi in cui si intersecano assunti razzisti, sessisti ed eurocentrici. L'esperienza della scrittura in migrazione viene interpretata e discussa come una pratica di soggettivazione, una pratica cioè attraverso la quale le donne migranti cessano di essere soggetti narrati e si rendono soggetti narranti, potendo così contribuire a ri-nominare e ri-significare i processi di costruzione e reificazione dell'alterità. Prefazione di Paolo Jedlowski.