Bazzicalupo Laura

Bazzicalupo Laura

Dispositivi e soggettivazioni

Bazzicalupo Laura
Mimesis

Non disponibile

20,00 €
Che cos'è un dispositivo? In che modo esso forma le soggettivazioni? È la domanda che l'autrice si pone, a partire da Foucault e dalla risposta che ad essa avevano dato autori come Deleuze e Agamben. Costituisce, infatti, l'oggetto di questo libro l'analis

Politica. Rappresentazioni e...

Bazzicalupo Laura
Carocci

Non disponibile

19,60 €
Ragionar di politica a partire da una situazione che ci opprime, ci irrita, eppure apre, forse, spiragli per nuove possibilità, nuove configurazioni della scena. Questo libro invita a pensare cosa sia la politica, a partire da una cartografia sia delle posizioni teoriche ­ che mostra accostamenti, alleanze, antagonismi, rovesciamenti ­ sia delle pratiche, che hanno trasformato e stanno trasformando nell'ultimo trentennio la sua autocomprensione classico­moderna e allargandone l'orizzonte concettuale.

Eroi della libertà. Storie di...

Bazzicalupo Laura
Il Mulino

Non disponibile

15,00 €
Per parlare della libertà i racconti dei suoi eroi valgono molto più di mille teorie. Perché la libertà è un modo di esistere che viene testimoniato da qualcuno che vivendo e rischiando si oppone alla verità del potere. Questo libro è un percorso attraverso le icone eroiche della libertà: da quelle che difendono la propria libertà contro chi la minaccia dall'esterno (Antigone, Bruto, Giovanna d'Arco) a quelle, più moderne, che lottano per un sogno, alla ricerca di una libertà mai posseduta (M. Luther King, Che Guevara). Poi l'autrice arriva all'oggi, un tempo in cui le figure eroiche si svuotano nelle immagini dei supererei digitali e nelle imprese virtuali. Cosa fare per sperimentare ancora la libertà se non ascoltare le voci di quanti - uomini liberi come Ambrosoli, Impastato o Saviano - senza sentirsi eroi hanno il coraggio di rischiare per una libertà che coincide con la propria vita?

Biopolitica. Una mappa concettuale

Bazzicalupo Laura
Carocci

Non disponibile

14,00 €
Biopolitica. Questa nuova parola circola sempre più spesso a proposito di fenomeni diversi che ruotano attorno a bios, la "vita", e politica. Rispetto alla bioetica, la biopolitica mette a fuoco le implicazioni politiche e i dispositivi di potere - economico, culturale, oltre che strettamente istituzionale - mobilitati nell'opera di governo, protettiva ma anche sempre più invasiva, della vita delle persone. Il libro investiga le diverse angolazioni che la biopolitica assume, a partire dal rilancio foucaultiano. Ricostruisce la lettura tanatologica di un potere sovrano che cattura la nuda vita, il paradigma immunitario in cui può essere iscritto, e ripercorre criticamente le recenti versioni di una biopolitica affermativa e vitalistica che ne esaltano la spinta liberatrice.

Superbia. La passione dell'essere....

Bazzicalupo Laura
Il Mulino

Non disponibile

12,00 €
Parla senza ascoltare, ha sempre ragione: è presuntuoso. Ha soldi e potere, pretende che tutto gli sia dovuto: è arrogante. È bello e irraggiungibile, concentrato in ogni gesto sul proprio corpo: è vanitoso. Sono questi i superbi del nostro tempo, figure meschine, dove sembra difficile rintracciare qualcosa del bellissimo Lucifero che si ribella a Dio, o della tracotanza di Prometeo che ruba il fuoco, o degli eroi omerici puniti dagli dei per l'eccesso di potenza e di ambizione. La superbia occupa, nella gerarchia dei vizi, un posto speciale, ne è la regina perché radicata nella condizione originaria dell'uomo come male ambiguo, come desiderio di conoscere ma al tempo stesso di superare la misura, come un tarlo che minaccia l'individuo dall'interno. Con questa chiave interpretativa l'autrice si avvicina ai grandi superbi della cultura occidentale: da Adamo ed Eva ai tiranni prigionieri delle ideologie, fino ai protervi protagonisti della tecnoscienza e alle figure banalmente arroganti dei nostri tempi. Personaggi che prendono vita in un appassionato excursus storico che ci conduce sino all'oggi, dove quel tribunale che affermava "sei superbo", e che condannava gli eccessi, sembra essersi definitivamente dissolto, e dove l'unico imperativo sembra essere "afferma te stesso ed espandi il tuo io". La superbia ha abdicato al suo senso eroico in favore della vanità e del narcisismo?

Il governo delle vite. Biopolitica...

Bazzicalupo Laura
Laterza

Non disponibile

20,00 €
Contro, o meglio fuori dei grandi modelli classici - liberalismo e marxismo innanzitutto - ma anche diversamente dai paradigmi influenti di Carl Schmitt e di Hannah Arendt, l'ipotesi qui messa in campo, sulle orme di Foucault, propone una lettura discontinua e reversibile dei passaggi che nel corso di almeno due secoli hanno caratterizzato la relazione, complessa e contraddittoria, tra economia, politica e vita. (Dalla Prefazione di Roberto Esposito)

Politica, identità, potere. Il...

Bazzicalupo Laura
Giappichelli

Non disponibile

20,00 €
La prima parte del volume è dedicata alla ricostruzione dei modelli di politica che si sono succeduti nella modernità: in parte si tratta di modelli teorici, in parte si fa riferimento alle esperienze storiche che li hanno suggeriti. La seconda parte è dedicata alla tarda modernità e descrive i fenomeni contraddittori che hanno portato ad una trasformazione della realtà. Seguono poi due sezioni dedicate all'identità e al potere.

Hannah Arendt. La storia per la...

Bazzicalupo Laura
Edizioni Scientifiche Italiane

Non disponibile

25,82 €
L'opera di Hannah Arendt viene qui approfondita nell'ottica della critica al tradizionale stretto rapporto di storia e politica che soffoca la specificità dell'esperienza politica. Senza negare il legame vivificante con il passato, ma rendendolo riflessivo, discontinuo e singolare la Arendt rivaluta la dimensione spaziale dell'esperienza politica, la sua forma, il suo limite. Si ripercorrono quindi le opere storiche e i saggi metastorici della Arendt per evidenziare la tensione tra agire politico e narrare storico che permette la responsabiltà etica del giudizio.