Saccente Francesco

Saccente Francesco

Corri che ti passa. Manuale...

Saccente Francesco
Adda

Disponibile in libreria in 3 giorni

10,00 €
"Corri che ti passa" del telereporter Francesco Saccente è il frutto di una raccolta di informazioni, di esperienze vissute in prima persona da scrittore-infiltrato tra gli atleti Master e da cameraman di eventi che riguardano il podismo. Saccente imprevedibilmente ne è rimasto affascinato diventando a sua volta podista e dopo due anni maratoneta in quel di Firenze nel 2018. Con questo libro ironico, divertente e spesso comico, il lettore potrà scoprire come diventare un runner e riuscire a praticare una disciplina che aiuta a stare meglio mentalmente e fisicamente senza stressare il fisico. Come nei precedenti libri, l'autore descrive dettagliatamente con gli "occhi da cameraman" le dinamiche del mondo della corsa, gli aspetti positivi e i lati oscuri di uno sport praticato da milioni di persone. Saccente racconta, con un ritmo incalzante, le tipologie degli allenamenti, le tecniche di allenamento dei Coach seri e non, dispensa consigli per una sana alimentazione, narra come si svolgono le Gare e le "garette", spiega la differenza tra corridori amatoriali e professionisti, mette in risalto l'esasperante autocelebrazione di alcuni runners e la sovraesposizione sui social dell'attività sportiva. Il manuale semiserio si conclude con l'esperienza autobiografica della sua prima maratona.

Mòòò... c'sì zamp! Mòòò... quanto...

Saccente Francesco
Adda

Disponibile in libreria in 10 giorni

10,00 €
«Lo zampo, o meglio, "il zampo", rappresenta, in maniera primitiva ed immediata, la libertà. Liberi di essere, e non sentirsi, diversi nei gusti, nel quotidiano, ed in ogni atteggiamento che possa sottolineare la propria identità. Lo zampo non necessita di sostegno psicologico, è rumorosissimo, ma sociale. Lo zampo ama giocare, ma è leale. Lo zampo è semplice, ma autentico. Vive insieme agli altri, si preoccupa degli altri: in una parola è da preferire a quanti, soli ed afflitti, meditano e praticano la cattiveria verso gli altri per tentare di compensare la propria insoddisfazione. Lo zampo non è omologabile. Lo zampo è felice. E soprattutto lo zampo è universale. Lunga vita agli "zampi": alle loro auto e motorette, ai loro occhialoni da 24 pollici, ed ai tagli di capelli svasati, alle loro scarpe in pura plastica, ai loro sorrisi da bimbi.» (Dalla prefazione di Alfonso Palieri).

Doppia trappola

Saccente Francesco
Adda

Disponibile in libreria in 10 giorni

12,00 €
In "Doppia trappola" Sunny Mayer e Scott Fischer, investigatori della National Cyber Crime Unit di Scotland Yard, insieme a Rolando Borini ed Elena Morese della Polizia Postale Italiana, danno la caccia a un serial killer che adesca le sue vittime su inter

I segreti di Cesare

Saccente Francesco
Adda

Non disponibile

10,00 €
La cronaca, spesso originale ed improbabile, talvolta persino irriverente, dei fatti e degli eventi più significativi della vita di Giulio Cesare, incautamente affidata ad un improbabile cronista della storia antica, tale Cassius Obstinatus, detto Il Capacchione. A partire dalla nascita, attraverso gli episodi più salienti della sua folgorante carriera politica e militare o gli aspetti più privati della sua vita personale, l'autore racconta le campagne belliche e le imprese vittoriose di cui si rese protagonista Cesare e che cambiarono il corso della Storia, le tante mogli e le innumerevoli amanti che ne consacrarono l'ars amatoria, le frasi celebri pronunciate dal valoroso condottiero e scolpite nella memoria collettiva, le vicissitudini legate alla famiglia di origine, fino ad arrivare alla sua tragica e violenta uccisione. Il tutto condito qua e là da una serie di composizioni in versi che ne celebrano ironicamente tanto le grandi gesta quanto le piccole banalità della vita quotidiana. L'autore, appassionato di Storia, in particolare di quella antica, ricostruisce con ironia, umorismo e precisione, episodi, circostanze, personaggi, lasciando ampio spazio alla personale e audace interpretazione dei fatti e, soprattutto, alla sua galoppante fantasia. Spesso dal libro trapelano sagaci parallelismi e pungenti allusioni alla cronaca sociale e politica dei nostri tempi, che rivelano la chiara intenzione dell'autore di toccare, attraverso la cronistoria dei tempi lontani, argomenti di scottante attualità.