Economia sanitaria

Active filters

Manuale di governance sanitaria....

PM edizioni

Non disponibile

60,00 €
Il sistema sanitario italiano è ancora immerso in un processo di trasformazione, del quale non si intravede il termine e soffre di contraddizioni, che determinano incertezza sia tra i pazienti che tra i suoi operatori. Permangono però condizioni critiche che vanno superate, ed è necessario quindi implementare la governance sanitaria intesa come sistema attraverso cui i governi possono indirizzare e modulare l'offerta di servizi sanitari, mantenendo elevati standard etici, clinico assistenziali. Questo si propone il manuale, elaborato grazie ai contributi di oltre cinquanta co-autori (esperti dei vari argomenti ed operatori sanitari impegnati ai più alti livelli gestionali ed operativi) e che si concretizza in un compendio, che aiuti a districarsi in un groviglio di leggi e regolamenti, tagli lineari e concessioni incomprensibili, spinte idealistiche e norme anti-corruzione: un utile strumento per chi voglia capire ed approfondire, sia che si trovi ai primi rudimenti della sanità sia che abbia già sperimentatole asprezze e le incomprensioni della burocrazia della salute. Prefazione di Roberta Siliquini. Presentazioni di Walter Ricciardi e Franco Moriconi.

La sanità e il rischio. Dinamiche,...

20,00 €
Il presente lavoro accoglie, sotto una comune visione metodologica, contributi interdisciplinari che sono espressione della trasversalità dell'analisi in cui il tema "sanità e rischio" ricade nello scenario di una modernità contemporanea che integra le prospettive offerte dall'Information and Communication Technology (ICT). I risultati della ricerca e la prospettiva valoriale che ne deriva sono rinvenibili nella proposta di modelli e metodologie che vagliano fino a che punto e con quali criticità l'elaborazione di dispositivi governamentali centrati sul rischio, sull'organizzazione, sulla trasparenza si trasformano in prassi, agendo sul miglioramento e la qualità dei servizi clinici (in particolare) e socio-sanitari (in generale). In questo complesso scenario, il paradosso è che i rischi aumentano nonostante l'implementazione di sistemi di sicurezza sempre più sofisticati.

Insanità. La salute pubblica nel...

Terranova Ferdinando
Meltemi

Non disponibile

14,46 €
Nel campo della sanità, in Italia apparentemente le riforme non sono possibili, pena il deterioramento di qualità e funzionalità nei servizi pubblici; ma l'autore sostiene che, nonostante il servizio pubblico sia stato fortemente compromesso da azioni poli

Elementi di economia sanitaria

Dirindin Nerina
Il Mulino

Non disponibile

17,00 €
Gli studi di economia sanitaria acquistano sempre più vasto interesse di fronte alle difficoltà in cui operano i sistemi di tutela della salute. Questo manuale offre gli strumenti concettuali per comprenderne le questioni fondamentali: l'alternativa fra i

Come vendere di più nel tuo...

Nigro Antonello
Youcanprint

Non disponibile

17,00 €
Se il tuo poliambulatorio o studio medico non sta generando i risultati sperati o già va a gonfia vele e vorresti migliorare i risultati, questo è il libro che fa per te. In questo libro scoprirai i 7 errori che commettono la maggior parte dei tuoi concorrenti e che tu puoi evitare. In questo manuale troverai consigli pratici da poter adottare da subito dopo la sua lettura. Inoltre abbiamo affrontato per te: le attività per aumentare il fatturato; come e perché è necessario distinguersi nel mercato; le basi della «vendita»; come utilizzare Facebook del tuo centro medico; strategie di up-selling e cross-selling; SEO e altre attività utili per promuovere il sito nella tua zona; come trasformare il tuo sito in uno strumento per vendere; perché utilizzare un blog? fidelizzare la clientela; l'importanza delle recensioni; strategie di marketing; il marketing a risposta diretta. La nostra promessa e che se applicherai alla lettera quello che leggerai in questo libro i tuoi risultati miglioreranno in modo considerevole.

Salute ed efficienza economica. Per...

Capri Stefano
libreriauniversitaria.it

Non disponibile

15,90 €
Perché l'assistenza sanitaria è pessima in alcune zone dell'Italia e buona in altre? Perché si può spendere un milione di euro all'anno per un paziente affetto da una malattia genetica rara, e meno di mille euro per chi soffre di una grave malattia neurologica? Perché sembra non si spenda mai abbastanza nella sanità pubblica? Quanto vale un anno di vita di un malato di tumore al polmone? I prezzi crescenti di alcuni farmaci sono giustificabili? A queste e ad altre domande il libro fornisce delle risposte con gli strumenti dell'economista, individuando i meccanismi che legano la salute e la vita degli individui alla produzione di assistenza sanitaria, e propone una soluzione per condurre la sanità del nostro Paese fuori da un'impasse che rischia di portarla a un inarrestabile declino.

La governance dei fondi sanitari...

Campedelli Massimo
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 5 giorni

25,00 €
Il volume raccoglie i risultati di un percorso pluriennale di ricerca e progettazione relativo al ruolo delle Regioni in tema di welfare intermediato. Suo primo obiettivo è quello di offrire una ricognizione aggiornata delle informazioni disponibili relative al ruolo svolto, e che potrebbero svolgere, le forme di pagamento diretto - out of pocket - e di intermediazione - terzo paganti - nel finanziamento dei servizi e prestazioni sanitarie e sociosanitarie. Intende poi fornire una ricostruzione del dibattito scientifico e degli stakeholders intervenuti nel corso degli ultimi trenta anni. Infine, argomenta sulla possibilità/necessità che le Regioni assumano un ruolo attivo di governance partecipata del settore. Tale ruolo implica la capacità di una visione innovativa e complessiva dei fenomeni presenti e interagenti, tra i quali, in particolare, il welfare gestito e/o autoprodotto dalle famiglie, messo a dura prova dalle trasformazioni strutturali irreversibili a cui è sottoposto. L'impossibilità di garantire, già nel prossimo futuro, le coperture/risposte a bisogni non altrimenti soddisfatti, rappresenta un rilevante fattore critico per l'oramai stabilmente precario assetto del sistema pubblico. Superamento della "emianopsia" con cui si analizzano e dibattono i temi della spesa privata sanitaria e sociosanitaria privata e del welfare intermediato; riconfigurazione dell'idea di universalismo, a partire dal pluralismo con cui già ora viene declinato nelle diverse aree di welfare; sviluppo di una visione complessiva della platea di attori del welfare intermediato; implementazione della normativa, ferma da una decina anni; promozione di innovazione istituzionale attraverso politiche evidence based, in particolare in ambito regionale; sono le direttrici di tale proposta. Anche per questo viene, in Appendice, prestata particolare attenzione al percorso della Regione Toscana, sia per evidenziarne la metodologia seguita che per indicarne la costruzione istituzionale su cui si sta sviluppando.

Ruolo del management nel servizio...

Tanese Angelo
EGEA

Disponibile in libreria in 3 giorni

32,00 €
A quarant'anni dall'istituzione del Servizio Sanitario e oltre venti dalla nascita delle aziende sanitarie, il libro propone una riflessione originale sul ruolo del management in sanità. Con uno stile narrativo ma al tempo stesso rigoroso nell'utilizzo delle fonti documentali e di ricerca, l'Autore ci accompagna in un viaggio all'interno del SSN e della sua evoluzione in questi decenni. Lo scopo è duplice. Da un lato comprendere, a posteriori, potenzialità e limiti della riforma introdotta dal D.Lgs. 502/92, analizzando il clima di entusiasmo e di aspettativa che ha caratterizzato i primi passi delle aziende sanitarie nella seconda metà degli anni '90 e approfondendo poi le ragioni di una progressiva disattenzione nei confronti della figura del Direttore Generale e delle aziende stesse, in anni difficili caratterizzati da spinte neocentraliste e Piani di Rientro. Dall'altro, Angelo Tanese ci invita a guardare avanti senza anacronistiche fascinazioni per modelli del passato, tenendo conto dell'evoluzione in atto dei sistemi sanitari regionali e delineando una nuova mission per le aziende sanitarie come produttrici di welfare locale e un nuovo ruolo per il management in sanità. Siamo all'inizio di una terza fase dell'aziendalizzazione, in cui garantire sostenibilità e innovazione nel Servizio Sanitario richiede una classe dirigente in grado di assumere decisioni in contesti ad alta complessità e costruire relazioni di fiducia per guidare e realizzare cambiamenti. Un testo che coniuga la riflessione teorica con l'esperienza e che propone un ragionamento e nuove sfide per un Servizio Sanitario pubblico e di qualità.

Approccio sistemico e co-creazione...

Caputo Francesco
Nuova Cultura

Non disponibile

32,00 €
La crescente attenzione alla razionalizzazione delle risorse e la sempre più spinta rilevanza attribuita alle variabili economico-aziendali rischia di compromettere la dimensione relazionale in sanità. L'incapacità dei tradizionali modelli di management di rispondere alle esigenze di un'utenza variegata i cui bisogni vanno oltre, e talvolta sono in contrasto, con le esigenze di contenimento della spesa in sanità è sempre più evidente. All'economista di impresa è richiesto di andare oltre gli aspetti tecnici di gestione per indagare le dimensioni cognitive e relazionali che influenzano il rapporto tra azienda sanitaria e utenza al fine di sviluppare nuovi modelli di management capaci di favorire l'armonizzazione tra prospettive divergenti.

Il miglioramento dei complessivi...

Bianchi Piervito
RIREA

Non disponibile

22,00 €
La ricerca è stata finanziata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia e si focalizza sul tema della qualità dei sistemi informativi a supporto dei network socio-sanitari. Una non corretta gestione della risorsa "informazione" a livello di network nel suo complesso produce conseguenze negative, tra cui il mancato soddisfacimento dei L.E.A. e la mancata copertura integrale dei costi sostenuti per i servizi offerti, con effetti negativi sulla capacità delle reti socio-sanitarie di migliorare i servizi offerti sotto il profilo quantitativo e qualitativo. Dopo avere selezionato due casi di studio, si è cercato di capire "cosa" (what) è stato proposto per migliorare la qualità delle informazioni a livello complessivo del network, le "ragioni" della scelta (why) e le "modalità operative" (how). I network di servizi domiciliari integrati presi in esame sono quelli attivati dalle Aziende sanitarie locali e dagli Ambiti territoriali sociali di Lecce e di Taranto che hanno affrontato in maniera organica - a livello di rete - il tema della qualità dei sistemi informativi.

La salute sostenibile. Perché...

Geddes da Filicaia Marco
Il Pensiero Scientifico

Disponibile in libreria in 3 giorni

18,00 €
Dimostrando la sostenibilità di un sistema sanitario universalistico e indagando le ragioni del suo definanziamento, Geddes contesta la necessità di un secondo pilastro, spesso presentato come l'unica soluzione possibile. Il volume, aggiornato ai più recenti dati economici, contribuisce a chiarire i termini di un dibattito di estrema attualità, rivolgendosi a tutti coloro che si interrogano sulle politiche sanitarie e sul sistema di welfare di una nazione.

I percorsi di sviluppo delle...

Romiti Anna
Aracne

Non disponibile

11,00 €
Negli ultimi anni le organizzazioni e i sistemi sanitari hanno fatto frequente ricorso a percorsi di crescita esterna mettendo in atto e stimolando collaborazioni e fusioni tra aziende per motivazioni prevalentemente di natura economica. Il volume propone un modello per l'analisi dei percorsi di sviluppo delle aziende sanitarie e individua i fattori facilitanti e le criticità dei processi di fusione in sanità al fine di rendere più efficace e funzionale il processo di integrazione.

HTA e innovazione clinica. Una...

Migliore Giovanni
Maya Idee

Non disponibile

12,00 €
Le nuove applicazioni tecnologiche in ambito sanitario costituiscono oggi una sfida per le direzioni delle aziende, e in generale per il servizio pubblico. Il management deve infatti affrontare problematiche sempre più complesse, individuando soluzioni organizzative e gestionali, che siano in grado di spostare in avanti la frontiera del possibile, ma che comunque siano economicamente sostenibili. L'Health Technology Assessment (HTA) costituisce un prezioso strumento per la politica di programmazione sanitaria e per chi, avendo responsabilità gestionali dirette, deve confrontarsi quotidianamente con la necessità di verificare l'impatto e i benefici dell'innovazione tecnologica in tempi di spending review, esempio paradigmatico è quello della chirurgia robotizzata.

Management e sostenibilità...

Migliore G.
Maya Idee

Non disponibile

18,00 €
Il miglioramento delle condizioni sociosanitarie, l'aumento della sopravvivenza a condizioni cliniche un tempo fatali e l'invecchiamento della popolazione hanno portato progressivamente a una profonda modificazione dello scenario di cura, con un progressivo incremento delle malattie ad andamento cronico, spesso presenti contemporaneamente nello stesso individuo. L'invecchiamento progressivo della popolazione in Europa e in Italia ha determinato la comparsa di nuovi problemi clinici e assistenziali con un incremento dei costi in un sistema però a risorse limitate. Gli ultra 65enni attualmente sono il 20,3% della popolazione, diverranno il 33% nel 2030; la decade di popolazione che cresce più rapidamente è quella tra gli 80 e i 90 anni. Tutto ciò comporta un carico di patologie e disabilità, cioè di bisogni di salute, in costante incremento. In questo contesto non può sfuggire il dato che il 50% degli anziani ultra 65enni assume più di 5 farmaci al giorno, che il numero delle persone disabili (attualmente 2.800.000) aumenterà entro il 2030 del 70%, superando quota 5 milioni.

L'impostazione di un sistema...

Martinelli Mauro
Giappichelli

Non disponibile

28,00 €
"Le novità introdotte dal d.lgs. n. 118/2011 sia nelle aziende sanitarie pubbliche, sia soprattutto nelle Direzioni generali sanità delle regioni, sono finalmente stabilizzate, sebbene vi siano ancora aree da approfondire, soprattutto circa operazioni di consolidamento. Ogni regione ha così potuto strutturare il lavoro della propria Gestione sanitaria accentrata (GSA) in modo da assicurare il rispetto dei dettami legislativi, pur in presenza di notevoli criticità applicative dovute, in buona parte, alla attività di ricognizione e ricostruzione della situazione contabile di partenza. Inoltre, analizzando le realtà di diverse regioni italiane», si possono trovare ampie aree di criticità dovute alle carenze strutturali di integrazione che i sistemi amministrativi contabili centrali regionali (in contabilità finanziaria) manifestano verso i sottosistemi amministrativi contabili periferici della GSA regionale e delle aziende sanitarie pubbliche di competenza (in contabilità economico-patrimoniale). Questo lavoro vuole analizzare queste criticità e proporre una architettura tecnico-contabile che possa superare le carenze di integrazione oggi esistenti garantendo, comunque, sia l'indipendenza sia la interdipendenza dei due sistemi contabili, anche rispetto alle complesse operazioni di consolidamento multilivello che la GSA deve effettuare per elaborare il bilancio consolidato dell'area sanità della regione." (Dall'Introduzione di Mauro Rizieri e Giuseppe Martinelli)

Organizzazione e gestione della...

Cordoni Cristina
Pavia University Press

Non disponibile

23,00 €
Il testo propone un modello operativo per la salute e sicurezza sui posti di lavoro. Partendo dalla constatazione che risulta impossibile annullare il rischio, l'organizzazione lo deve gestire: gestione e controllo del rischio, nelle organizzazioni sanitarie e, più in generale, a livello aziendale, diventano quindi una parte integrante del governo dell'azienda. Nel volume, che espone i risultati del Progetto strategico INAIL curato dal centro interdipartimentale "Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro" dell'Università di Pavia, sono presentati gli elementi di riferimento per l'implementazione di un modello flessibile di sistema di gestione della sicurezza sul lavoro, applicabile alle diverse realtà che compongono il Sistema Sanitario Nazionale. Attraverso un sistema destrutturato modulare vengono presentati i documenti di riferimento del modello (politica, manuale, regolamento, possibili percorsi di individuazione dei pericoli e di valutazione dei rischi), oltre ad alcuni esempi di organigrammi, istruzioni, procedure operative e strumenti di coinvolgimento del personale.

L'empowerment del professionista...

Universitalia

Non disponibile

14,00 €
L'elaborazione concettuale presentata in quest'opera muove dalla considerazione che nel panorama sanitario nazionale il tema dell'empowerment professionale è praticamente assente. Il gap che i professionisti sanitari italiani vivono correntemente li pone in ritardo rispetto ai professionisti di altri paesi, atteso che, alla luce del quadro internazionale e nazionale di riferimento l'implementazione di strategie di l'empowerment potrebbe essere uno degli elementi strategici per la gestione del Servizio Sanitario Nazionale. Ciò in considerazione del fatto che la maturazione delle capacità di partecipazione, della responsabilità e del senso d'appartenenza dei professionisti sanitari favoriscono la sostenibilità del sistema. Per tali motivi, si può affermare che l'empowerment rappresenta uno strumento tecnico fondamentale, che si configura come nuova frontiera per lo sviluppo delle professioni sanitarie.

L'empowerment del professionista...

Universitalia

Non disponibile

10,00 €
L'elaborazione concettuale presentata in quest'opera muove dalla considerazione che nel panorama sanitario nazionale il tema dell'empowerment professionale è praticamente assente. Il gap che i professionisti sanitari italiani vivono correntemente li pone in ritardo rispetto ai professionisti di altri paesi, atteso che, alla luce del quadro internazionale e nazionale di riferimento l'implementazione di strategie di l'empowerment potrebbe essere uno degli elementi strategici per la gestione del Servizio Sanitario Nazionale. Ciò in considerazione del fatto che la maturazione delle capacità di partecipazione, della responsabilità e del senso d'appartenenza dei professionisti sanitari favoriscono la sostenibilità del sistema. Per tali motivi, si può affermare che l'empowerment rappresenta uno strumento tecnico fondamentale, che si configura come nuova frontiera per lo sviluppo delle professioni sanitarie.

L'empowerment del professionista...

Universitalia

Non disponibile

10,00 €
L'elaborazione concettuale presentata in quest'opera muove dalla considerazione che nel panorama sanitario nazionale il tema dell'empowerment professionale è praticamente assente. Il gap che i professionisti sanitari italiani vivono correntemente li pone in ritardo rispetto ai professionisti di altri paesi, atteso che, alla luce del quadro internazionale e nazionale di riferimento l'implementazione di strategie di l'empowerment potrebbe essere uno degli elementi strategici per la gestione del Servizio Sanitario Nazionale. Ciò in considerazione del fatto che la maturazione delle capacità di partecipazione, della responsabilità e del senso d'appartenenza dei professionisti sanitari favoriscono la sostenibilità del sistema. Per tali motivi, si può affermare che l'empowerment rappresenta uno strumento tecnico fondamentale, che si configura come nuova frontiera per lo sviluppo delle professioni sanitarie.