Arte e architettura del paesaggio

Filtri attivi

Maestri di paesaggistica. Ediz....

Guccione Biagio; Paglia Emanuela
EDIFIR 2020

In libreria in 10 giorni

14,00 €
Il profilo di venti paesaggisti della cui professione avremo sempre pibisogno per rispondere all'emergenza ambientale. Portati alla conoscenza di un vasto pubblico, sono delineati idee e progetti che, attraversando i secoli e molti Paesi, accertano che trasformare il paesaggio per migliorarlo possibile.

Nuove sfide per l'architettura del...

Burlando Patrizia; Cortesão João; Mazzino Francesca
Altralinea 2020

In libreria in 10 giorni

30,00 €
Attraverso il contributo di relatori provenienti da Paesi nei quali la pratica professionale dell'architettura del paesaggio consolidata, il volume presenta studi e progetti rivolti a affrontare la crisi ambientale e l'emergenza climatica in aree geografiche soggette, in modi diversi, agli effetti del cambiamento globale del pianeta. Ridurre il consumo di suolo, acqua, risorse naturali, prevenire i rischi ambientali e idrogeologici e favorire il godimento della natura e del paesaggio sono oggi obiettivi imprescindibili, che coinvolgono gli architetti del paesaggio in un'impegnativa ricerca sia sugli aspetti teorici sia su quelli operativi, per realizzare spazi in grado di ospitare diverse forme di vita con soluzioni a basso costo di manutenzione.

Il paesaggio degli arcivescovi....

Sacco Daniele
All'Insegna del Giglio 2020

In libreria in 10 giorni

50,00 €
Si può fare archeologia del paesaggio basandosi soprattutto sulle fonti documentarie? Questo volume, dimostrando che ciò è possibile, si occupa di un'area medio-adriatica posta nella parte settentrionale della regione Marche in provincia di Pesaro e Urbino, al confine con l'Emilia-Romagna. Il territorio, costiero, è in gran parte vincolato dalla presenza di un parco naturale regionale. La zona è percorsa dalla strada consolare Flaminia e interessata dallo scalo marittimo di Focara (oggi Vallugola). Già in età romana il comprensorio era fiorente, costituendo un nodo viario e socio-economico d'interesse. Fu però nel Medioevo che queste terre si espressero al meglio, sotto il controllo degli arcivescovi di Ravenna. Il volume, nella diacronia, ha indagato ogni sfaccettatura del paesaggio che si presenta: l'aspetto demico, l'assetto dell'habitat, l'entità delle coltivazioni e persino i nomi dei fondi agricoli e dei loro fittavoli bassomedievali. Attraverso questa indagine è possibile comprendere un contesto che vide attivi sette castelli: Gradara, Granarola, Fanano, Monte Corbino, Gabicce, Casteldimezzo, Fiorenzuola di Focara e tre pievi (San Cristoforo, San Pietro e Santa Sofia).

L'innocenza del muro

Gobbo Simone
Quodlibet 2020

In libreria in 10 giorni

20,00 €
Questo saggio analizza in modo sistematico le possibili funzioni materiali e immateriali del muro architettonico: la divisione dei corpi attraverso dei limiti fisici, il controllo dello spazio, l'organizzazione di un territorio attraverso i suoi confini, la misurazione del vuoto attraverso i suoi bordi, il contenimento delle spinte, la costruzione di un riparo. Vengono dunque passate in rassegna le principali esperienze e riflessioni sul tema - specie in campo architettonico e filosofico - dal dopoguerra a oggi: si va dalle teorie di Peter Eisenman sul muro come indicatore testuale all'interpretazione scarpiana dell'elemento continuo come insieme di frammenti significanti, dalle considerazioni di Rem Koolhaas sul muro di Berlino alle indagini politiche di Bernard Tschumi sulla disgiunzione tra il programma e lo spazio architettonico, fino al caso estremo di Peter Mkli, che fa assorbire il muro nel paesaggio. Nell'epoca in cui i muri tornano a essere protagonisti dell'agenda geopolitica internazionale, il volume invita dunque a valutare le conseguenze concettuali e simboliche che una struttura cosprimordiale e legata all'inconscio puscatenare. Come scrive l'autore: L'innocenza primigenia l'antitesi citata ripetutamente in questo lavoro e fa riferimento alla neutralitdegli elementi prima di subire il processo di significazione indotto dalle istanze esterne all'architettura. Questa lettura mette in evidenza come gli elementi del confine subiscano e vengano resi strumentali dalle azioni proiettate su di essi.

La bonifica di Bradano a Metaponto....

Humboldt Books 2020

In libreria in 10 giorni

18,00 €
l primo dei cinque volumi della collana Archivi della Basilicata riporta alla luce il patrimonio documentale dell'attuale Consorzio Bonifica Bradano e Metaponto. Il volume si addentra nelle questioni psico-politiche connesse al cambiamento del paesaggio, nelle relative implicazioni sul futuro prossimo e sulla cancellazione del passato. Questa prima uscita segna le coordinate della collana, sia in senso letterario che puramente accademico: i testi affiancano le fotografie, usandole come fonte originaria per le loro indagini e speculazioni. Le immagini ci guidano nei territori interessati dalla bonifica e dallo sviluppo della rete idraulica, tra sversamenti di terreno, pozzi artesiani e canali artificiali. Nuove forme costruite si stagliano nel loro lirismo violento dentro paesaggi asfittici e sottrattivi. Abbiamo di fronte un nuovo paesaggio politico-culturale e geologico, la bonifica cambierper sempre il corso delle cose.

La storia incontra la scienza tra...

Ciranna S. (cur.); Lombardi A. (cur.); Montuori P. (cur.)
Quasar 2019

In libreria in 10 giorni

30,00 €
Secondo il filosofo napoletano Giambattista Vico (1668-1774) la storia è una 'scienza nuova' che ha a oggetto una realtà creata dall'uomo e, quindi, addirittura più concreta delle astrazioni matematiche e scientifiche. Una realtà che, nel caso dell'architettura è, forse, ancor più tangibile in virtù delle sue imprescindibili componenti costruttive e funzionali e che, dunque, può essere indagata efficacemente attraverso una visione integrata e multidisciplinare. La Storia del costruito storico e la Scienza, volta a puntualizzarne gli aspetti quantitativi, sono i fili conduttori dei contributi raccolti nel volume; testi che espongono, in sintesi, le ricerche di docenti e ricercatori dell'Università degli Studi dell'Aquila e dell'University of Texas at San Antonio, avviate nell'ambito dell'accordo bilaterale tra le due istituzioni universitarie, e gli apporti di professionisti ed esponenti delle istituzioni abruzzesi, che hanno collaborato a tali studi (Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città dell'Aquila e i comuni del Cratere, Agenzia Regionale per la Tutela dell'Ambiente - ARTA-Abruzzo).

Land art

Gianquitto Massimo
Bellavite 2018

In libreria in 10 giorni

18,00 €
La corrente artistica della Land Art nasce negli Stati Uniti, alla fine degli anni Sessanta, assieme alla Pop Art. L'opera d'arte cesserà da qui in poi di essere vissuta come oggetto da contemplare tra le quattro pareti di un museo per diventare parte di una relazione aperta, di partecipazione e scambio. L'Arte si distacca così dai luoghi artificiali per tornare nella natura, alla ricerca dei limiti dell'uomo di fronte al cosmo. L'intera superficie terrestre diventa una grande tela attraverso la quale veicolare un messaggio: non solo quello del confronto uomo-natura, ma anche riflessioni sul concetto di fruizione, tematiche ambientali, riscoperta dell'arte come mezzo per intervenire sulla realtà.

Il patrimonio infrastrutturale...

Franco Angeli 2018

In libreria in 10 giorni

33,50 €
Le infrastrutture della mobilità che articolano il territorio della città contemporanea costruiscono, attraverso il paesaggio, intrecci di reti, di superfici e di dispositivi nei quali si esprimono differenti razionalità e modalità di organizzare lo spazio e le pratiche antropiche. Questo libro ridefinisce la gestione dei sistemi esistenti in quanto processo composito, che comprende la pianificazione, il progetto, la costruzione, il collaudo, l'esercizio, la manutenzione e l'adeguamento e ne indaga i metodi, gli strumenti e gli obiettivi, articolandoli nel quadro di una più ampia riflessione sulla città contemporanea, sulla sua logica spaziale e sui termini di una nuova questione urbana in cui diventano centrali i temi delle ingiustizie spaziali e della diffusa rivendicazione del diritto alla mobilità come condizione di un più ampio diritto alla città.

Il rinascita di piazza Verdi. Arte...

Buren Daniel; Vannetti Gianni
Allemandi 2018

In libreria in 10 giorni

35,00 €
Il progetto che aveva separato l'opinione pubblica, il superamento di un vuoto di identità, una collaborazione esemplare tra artista e architetto.

Il verde nel paesaggio storico di...

Sette M. P. (cur.)
Quasar 2017

In libreria in 10 giorni

30,00 €
Dal tentativo di riassumere le molteplici valenze determinate dalla complessità delle 'stratificazioni' si evince come non si possa prescindere dal considerare il rapporto che coniuga unitamente architetture e ambiente; ciò che significa concentrare l'attenzione sul quadro d'insieme il quale, espressione del sistema natura-cultura, rappresenta la sintesi dell'organizzazione fisica e formale dei luoghi. In questa prospettiva risulta ineludibile il riconoscimento dei loro "caratteri identitari" quindi, partendo dallo studio di alcuni casi significativi, si è inteso operare una rilettura del "verde storico" di Roma, vagliato in rapporto alla parallela evoluzione del "concetto di conservazione" e confrontato con le condizioni attuali delle "architetture vegetali" che, in quanto "materia vivente" sono, per loro natura, una realtà dinamica. Di qui, l'importanza di riflettere sulle particolari 'questioni' che le componenti vegetali pongono alle "discipline della conservazione e del restauro" e la necessità di definire correttamente l'iter progettuale che deve presiedere alle scelte d'intervento.

Il quartiere borbonico di via...

Mangone Fabio
Grimaldi & C. 2017

In libreria in 10 giorni

48,00 €
"Affacciata alla collina di Pizzofalcone, sul lato opposto a quell'enorme antro tufaceo oggi noto come "Galleria borbonica", che a metà dell'Ottocento costituì il primo tentativo di traforare il monte Echia per collegare la zona di Chiaia col Palazzo Reale, l'imponente Caserma della Vittoria rischia quasi di passare inosservata - nonostante la sua maestosità e il suo pregio storico - al guidatore distratto o al pedone frettoloso che dall'uscita del tunnel omonimo o dalla passeggiata di via Chiatamone attraversi spedito il breve corso di via Domenico Morelli. Eppure questo edificio monumentale e severo rappresenta una sede istituzionale molto prestigiosa per la città, perché da tempo ospita il Comando dei Carabinieri di ben cinque regioni dell'Italia centro-meridionale; e al suo interno - come io stesso ho scoperto con sorpresa - raccoglie dipinti ed oggetti di manifattura artigiana che ne fanno un piccolo ma significativo scrigno dell'arte e del gusto nella Napoli del passato. Mi piace sottolineare il fatto che nella nostra città sovente accade che certe cose di valore siano nascoste al primo sguardo; che la ricchezza d'arte e di storia del nostro territorio si manifestino con una varietà e con una densità di beni difficili da circoscrivere e catalogare in maniera definitiva. Qualche settimana fa, abbiamo appreso dai giornali, la Caserma Vittoria ha esposto al pubblico un dipinto restaurato col contributo di diverse istituzioni, un'opera ispirata ad una cartolina d'epoca coloniale, con l'immagine di un carabiniere italiano ed uno africano affiancati; si tratta d'una preziosa testimonianza documentale che racconta un pezzo importante della nostra storia recente. Colgo l'occasione per ricordare con gratitudine l'importante ruolo che i Carabinieri svolgono nel nostro Paese per il recupero delle opere d'arte trafugate. Nel febbraio del 2016 furono proprio i militari del Nucleo per la tutela del patrimonio culturale a riportare a Napoli - dopo un lungo lavoro d'indagine con altre forze istituzionali - una grande e pregiata tela di Vincenzo Dattoli, scomparsa negli anni Settanta dalle pareti della Provincia e restituita dopo quasi mezzo secolo alla Città Metropolitana. Accolgo dunque con vero piacere la notizia della pubblicazione di questo insolito e interessante volume, ringraziando pubblicamente i curatori e gli esperti che vi hanno contribuito per aver raccontato un angolo forse meno vistoso della nostra città, ma certamente ricco di storia e di cultura." (Luigi De Magistris, sindaco di Napoli)

La montagna pistoiese. Strata unde...

Bedini P. (cur.); Niccoli L. (cur.)
Pacini Editore 2016

In libreria in 10 giorni

28,00 €
La Toscana è nota e apprezzata in tutto il mondo per la bellezza dei paesaggi, per la quantità dei beni culturali, per le attrezzature turistiche e per le attività economiche. Tutti elementi di un mosaico ricco e vario ma che costituisce un tutt'uno inscindibile. Il libro sulla Montagna Pistoiese rappresenta bene questa unità culturale e ambientale: in esso sono descritti e illustrati i grandiosi paesaggi montani, i molteplici segni della storia, la nascita della celebre località sciistica dell'Abetone, le attività produttive. Un "ritorno alla natura" che cerca di recuperare una nuova consapevolezza della montagna, attraverso valori, memorie e saperi locali, valorizzando i beni culturali nascosti o dimenticati e celebrando quelli sotto gli occhi di tutti. Una destinazione turistica nella quale accogliere e avvicinare l'ospite alla partecipazione alla vita locale, in cui i turisti si sentono "cittadini" seppure "temporanei", identificandosi nel ritmo dolce della vita di borgo e del territorio, usufruendo delle opportunità di servizio disponibili, conoscendo ed apprezzando i beni materiali e immateriali che lì vengono prodotti, ricevendo nuovi apporti culturali.

Recycled theory: dizionario...

Marini S. (cur.); Corbellini G. (cur.)
Quodlibet 2016

In libreria in 10 giorni

25,00 €
Recycled Theory è un dizionario multidisciplinare che raccoglie parole d'autore, lemmi in forma di citazioni e termini illustrati per esplorare il concetto di "riciclo" nelle culture del progetto e nelle teorie di cui si alimentano. Solitamente si riciclano cose, oggetti, spazi, ma ancora più spesso si torna su principi e approcci per riordinarli, rimetterli in circolo, sovrascriverli. La pratica del riciclo si colloca dunque in un'area di negoziazione tra memoria e amnesia, fa emergere l'inaspettata potenzialità autorigenerativa dell'esistente, attualizzando la nostra capacità di conservarlo e di reinventarlo anche attraverso il suo parziale disfacimento. Alcune voci (dalla A di "amnesia" alla Z di "zone") individuano materiali, procedure, ambiguità, deviazioni, potenzialità e nessi del riciclo, registrando termini che raccontano i diversi processi di produzione e di senso della città e del paesaggio dopo i rivolgimenti socio-economici degli ultimi anni e l'ampliarsi della nozione di conservazione come scenario prevalente per il progetto. Recycled Theory nasce dalla collaborazione di undici università italiane impegnate nella ricerca "Re-cycle Italy. Nuovi cicli di vita per architetture e infrastrutture della città e del paesaggio".

Percorsi urbani nel Mezzogiorno...

Vitale Giuliana
Lavegliacarlone 2016

In libreria in 10 giorni

25,00 €
I "percorsi" ai quali fa riferimento il titolo sono costituiti dalle dinamiche socio-economiche e politiche prodotte dalla mobilità intercittadina di singoli soggetti (ad esempio, funzionari, mercanti, uomini d'affari, numerosissimi tra loro gli Amalfitani) o di gruppi umani, che, radicandosi nei centri meta della loro diaspora s'inserirono attraverso itinerari diversi nel contesto strutturale locale - l'attenzione è prevalentemente focalizzata sull'area pugliese- svolgendovi un ruolo talora incisivo. I "percorsi" oggetto di attenzione sono anche quelli che condussero talune famiglie (Della Marra, Pipino, Palagano ed altre) all'affermazione di varie forme di egemonia su città e territorio attraverso l'utilizzazione del sistema delle solidarietà parentali al cui centro fu il meccanismo degli scambi matrimoniali. Altri "percorsi" sui quali si sofferma la narrazione sono urbanistici, socio-topografici e residenziali nella loro evoluzione tra XII e XV secolo.

Modica. Contributi per il recupero...

Trombino G. (cur.)
40due Edizioni 2016

In libreria in 10 giorni

120,00 €
Modica, così complessa e intrigante è la sua struttura urbana, così emozionante e coinvolgente il paesaggio entro il quale è collocata, così ricca e stratificata la sua storia, così emblematica ed esemplare la sua condizione urbanistica, così difficile ed impegnativo il progetto della sua riqualificazione, che risulta impossibile sottrarsi alla sfida della ricerca. L'insieme dei contributi consente certamente di definire le linee guida secondo le quali deve svilupparsi il processo di recupero e valorizzazione di questo prezioso, straordinario, e per certi versi unico, contesto urbano.

La città e l'acqua. Progetti per un...

Ghersi Adriana
Altralinea 2016

In libreria in 10 giorni

36,00 €
L'architettura del paesaggio, attraverso un approccio multidimensionale e transdisciplinare, propone progetti capaci di costruire relazioni tra lo spazio ridisegnato e il suo contesto, suggerendo, con forte autonomia espressiva, una mediazione per facilitare il dialogo tra discipline, esigenze, tempi e modi di trasformazione. Al progetto di paesaggio si chiede oggi una capacità di ricucitura, di ricostruzione di una dimensione collettiva, soprattutto in quei luoghi dove si avverte una discontinuità, come nel caso del margine urbano verso l'acqua, area con grandi potenzialità per migliorare la qualità della vita degli abitanti. Il volume raccoglie contributi di ricerca sul progetto contemporaneo dello spazio urbano, con specifico riferimento al tema del waterfront, e progetti degli studenti del Laboratorio di Progettazione del Paesaggio degli anni accademici 2015/2016 e 2016/2017.

Giardini e principesse

Maresca Paola
Pontecorboli Editore 2016

In libreria in 10 giorni

8,80 €
Fin dall'antichità vediamo emergere alcune figure di donne, per lo più appartenenti ad una ristretta cerchia e ad un elevata classe sociale, appassionate di giardinaggio ma soprattutto vere e proprie "creatrici" di parchi e giardini secondo un raffinato gusto che tradisce una profonda cultura e sensibilità. Nelle geografie del giardino si riflettono i complessi universi dell'animo femminile. Se il giardino è palcoscenico di sussurri d'amore, confidenze intime o intrighi e complicità, una sorta di stanza tutta per sé, è anche, metafora di un viaggio nell'interiorità dell'anima femminile.

Fare spazio. Pratiche del comune e...

Mimesis 2015

In libreria in 10 giorni

22,00 €
Questo libro è una ricerca sperimentale sui modelli e sulle forme di produzione del sapere, per scompaginare i confini disciplinari e quelli tra teoria e pratica politica. Ripensando il tema del diritto alla città attraverso la nozione di comune, questo vo

Piazza dell'arcivescovado a Pisa....

Garzella G. (cur.)
Pacini Editore 2015

In libreria in 10 giorni

25,00 €
Solitaria e appartata, fino alla metà dell'Ottocento l'area prospiciente il palazzo arcivescovile non era neppure considerata una vera e propria piazza, ma la parte larga di una strada dalla conformazione a imbuto che si innestava sulla piazza del Duomo e si concludeva sulla quinta finale della grande facciata del palazzo. Il volume ripercorre la vicenda storica e urbanistica di questo spazio dall'età medievale sino al secolo XIX quando, dapprima ampliata e ridisegnata da una serie d'interventi edilizi e stradali, quindi inserita nel circuito Porta a Lucca / piazza del Duomo dopo l'apertura di via Torelli, la piazza fu definitivamente tolta dalla secolare condizione d'isolamento. Ampio spazio è poi destinato al recente restauro condotto dall'Opera della Primaziale Pisana sull'edificio dell'ex Hotel Gronchi, ora sede del Capitolo della Cattedrale e degli uffici dell'Ente. L'intervento ha conferito alla piazza nuovo decoro, primo passo verso una più generale riqualificazione, auspicabile anche in vista dell'apertura del rinnovato Museo dell'Opera del Duomo.

Architettura e paesaggi della...

Mangone F. (cur.); Belli G. (cur.); Tampieri M. G. (cur.)
Franco Angeli 2015

In libreria in 10 giorni

39,00 €
Un tempo pratica esclusiva delle élites aristocratiche, nel corso dell'Ottocento la villeggiatura si trasforma in una diffusa consuetudine borghese, divenendo nella seconda metà del Novecento un vero e proprio fenomeno di massa che pone le basi per nuove t

Il paesaggio come bene comune

Settis Salvatore
La Scuola di Pitagora 2013

In libreria in 10 giorni

2,00 €
Riconoscere la priorità del bene comune vuol dire subordinare ad esso ogni interesse del singolo, quando col bene comune sia in contrasto. Su questa visione si imperniò il grande (e ancora irrealizzato) progetto della Costituzione del 1948 per un'Italia giusta, libera e democratica. Quel progetto si esprime al meglio nell'art. 9 della Costituzione, secondo cui "La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione". Il paesaggio è lo specchio più fedele della società che lo produce, che se ne alimenta, che può trarne forza, ma può anche distruggerlo, annientando sé stessa in uno spasimo suicida. Perciò il paesaggio è un banco di prova.

Saper vedere il paesaggio

Dal Sasso Angelo; Pandakovic Darko
CittàStudi 2013

In libreria in 10 giorni

29,00 €
Il paesaggio è parte della nostra esperienza quotidiana e noi siamo parte di esso. Dall'infanzia alla vecchiaia lo percepiamo quotidianamente: in esso si intrecciano le nostre relazioni e i nostri destini, ma spesso non siamo in grado di leggerlo ed interpretarlo. Gli "addetti ai lavori", data la sua complessità, lo affrontano con strumenti prevalentemente settoriali. Questo libro, il cui titolo parafrasa i due celebri testi di Bruno Zevi "Saper vedere l'Architettura" (1948) e "Saper vedere l'Urbanistica" (1961), tratta in termini accessibili il tema del paesaggio, articolato in elementi costitutivi, utilizzando diverse categorie di lettura e il contributo di differenti approcci disciplinari, privilegiando sempre la dimensione percettiva, morfologica, spaziale e architettonica. Vengono prese in considerazione le complesse relazioni tra uomo e ambiente terrestre: gli aspetti psicologici dell'esperienza del paesaggio, i presupposti filosofici, i contenuti storici, i valori artistici, la ricchezza espressiva della natura, i diversi livelli di analisi, pianificazione, progetto e gestione. Si tratta di un manuale rivolto agli studenti di architettura e pianificazione, scienze agrarie e ambientali, beni culturali e discipline umanistiche, ma anche a pubblici amministratori e a quanti hanno a cuore i destini del Bel Paese che è stata l'Italia.

Arte, architettura, paesaggio....

Maspoli R. (cur.); Saccomandi M. (cur.)
Alinea 2012

In libreria in 10 giorni

35,00 €
Il volume raccoglie analisi, esperienze, riflessioni e progetti intorno allo spazio pubblico aperto come pratica transdisciplinare fra arte, architettura e disegno di micro-paesaggi urbani. La ricerca-azione mira ad accrescere le qualità, tecnico-ambientale e estetico-percettiva degli spazi pubblici per creare nuove centralità urbane e stimolare la riqualificazione post-industriale. Il primo capitolo del libro affronta, a partire da diverse visioni disciplinari, i significati dello spazio aperto urbano. Nel secondo si presentano e analizzano casi di studio di pratiche creative di confine. Il terzo capitolo riguarda le esperienze di ricerca, dialogo e promozione progettuale del Laboratorio di arte&architettura (LabA&A), su un quartiere emblematico delle criticità e delle trasformazioni post-industriali: "Barriera di Milano" a Torino. Il quarto capitolo è dedicato alle potenzialità di intervento nel contesto pubblico di installazioni artistiche, nello specifico il caso è quello relativo ad un'area che dopo la dismissione produttiva diventa un parco.

Oggi la città. Riflessione sui...

Capestro Antonio
Firenze University Press 2012

In libreria in 10 giorni

13,90 €
La città oggi registra nuove forme di cultura urbana tra cityscape e mindscape. Il cityscape maturato attraverso forme e valori materiali, spazializzati in assetti architettonici e urbani, è sempre più legato ad un progetto di un mindscape che scaturisce da forme e valori immateriali legate ad interessi, ad eventi, ad invenzione e valorizzazione di risorse in continuo movimento. Il cityscape che si prospetta, in questo senso, non può che progettarsi insieme ad un mindscape che è eterogeneo e complesso e sempre più basato sulla esperienza che il luogo può offrire. In esso evento e permanenza si fondono per costruire un racconto urbano personalizzato che al principio di utilità affianca quello del desiderio per diventare paesaggio geografico-spaziale ma anche paesaggio esistenziale. Questo libro costituisce una riflessione sulle dinamiche delle trasformazioni indotte da nuove forme di produzione e di scambio per annotare temi da applicare al progetto urbano.

Storie progetti paesaggi. Racconti...

Alici A. (cur.); Mondaini G. (cur.); Pugnaloni F. (cur.)
Quodlibet 2012

In libreria in 10 giorni

26,00 €
Qual è oggi la finalità di una scuola di architettura o di ingegneria? Quali figure professionali sono chiamate a formare, con quale ruolo e con quali responsabilità? Il volume cerca di rispondere a questi interrogativi attraverso una fortunata serie di "racconti di architettura contemporanea" offerti agli studenti del corso di laurea in Ingegneria Edile Architettura dell'Università Politecnica delle Marche. La finalità degli incontri era quella di indagare le relazioni della formazione e della professione con la complessità di un contesto stratificato e con una società in continuo movimento. Ecco allora che si susseguono senza soluzione di continuità progettisti, storici, strutturisti, critici e curatori a formare infine uno spaccato parziale ma credibile dello stato dell'architettura italiana.

Periferie e città contemporanea....

Sciascia Andrea
Caracol 2012

In libreria in 10 giorni

35,00 €
La pubblicazione presenta gli esiti di uno studio dell'"Unità di Palermo" nell'ambito del programma di ricerca intitolato "Riqualificazione e aggiornamento dell'edilizia pubblica". Linee guida per gli interventi nei quartieri innovativi IACP nell'Italia centromeridionale. In che modo il progetto di architettura può affrontare e tentare di risolvere i problemi della periferia, parte paradigmatica della città contemporanea? La ricerca, e quindi il libro tentano di dare una risposta plausibile a questo interrogativo, strutturando il percorso di approfondimento in tre parti. La prima contiene i ragionamenti sullo sviluppo della città di Palermo; la seconda raccoglie i progetti (24) per ogni quartiere; nella terza si compongono alcune delle ipotesi più compatibili riproponendo, a circa cinquant'anni di distanza, un motivo conduttore della ricerca architettonica italiana del secondo dopoguerra: l'unità fra architettura e urbanistica.

Passeggiando nel verde di Roma

Mondadori Electa 2011

In libreria in 10 giorni

22,00 €
La collana Romàntìca è composta da più volumi organizzati in testi introduttivi di guida alla consultazione e in un repertorio di schede illustrate chiare ed esaurienti ordinate secondo un criterio topografico. Il volume due "Passeggiando nel verde di Roma" illustra le antiche ville dell'aristocrazia romana (Villa Borghese, Villa Pamphilj e tante altre) con il loro inestimabile patrimonio arboreo costellato di padiglioni meravigliosi, le passeggiate pubbliche, i giardini più recenti.

Pietro Porcinai. L'identità dei...

Romitti Ines
Polistampa 2011

In libreria in 10 giorni

34,00 €
Pietro Porcinai, uno tra i più grandi paesaggisti al mondo (1910-1986), fu legato fin dalla nascita all'immaginario di Fiesole. Egli descriveva quella scenografia come un "immenso giardino" cui ritrovare "tutti gli elementi riuniti in una superiore e diversa realtà di vita". Questa ricerca sui suoi capolavori fiesolani costituisce un importante tassello nello studio della sua vasta e importante opera. La ricerca, svolta con l'intento di approfondire i legami dell'artista con le sue origini, parte dall'intuizione che le prime immagini, le atmosfere respirate e assimilate in gioventù, costituiscano le matrici e i riferimenti per tutti i suoi progetti successivi. Pubblicato in occasione del centenario della nascita del paesaggista e in riconoscimento al ruolo unico che la sua opera ha giocato e tuttora gioca nell'ambito del design di giardini, il volume accoglie disegni, testimonianze, immagini vecchie e nuove dei progetti realizzati, affascinanti come opere d'arte. Operando una selezione in riferimento ai casi maggiormente documentati, conservati o leggibili nel loro impianto originario, rapportati al loro intorno, Ines Romitti fornisce con questo saggio nuova linfa alla estesa letteratura dedicata a Pietro Porcinai.

Centri storici e territorio. Il...

Abbate Giuseppe
Alinea 2011

In libreria in 10 giorni

30,00 €
Il contenuto di questo volume illustra un caso di ricerca operativa che deriva da un rapporto virtuoso tra un ente locale di tradizioni illustri - il comune di Scicli - e una struttura di ricerca dell'Università di Palermo - il Centro Interdipartimentale di ricerca sui centri storici (C.I.R.CE.S.). La ricerca è finalizzata a tracciare le linee guida per pianificare in maniera efficace lo sviluppo e la riqualificazione di un centro siciliano di grande interesse, dotato di straordinarie qualità paesaggistiche ed eccezionali risorse storiche e architettoniche. Il volume è costiuito da due parti. La prima parte di carattere generale, "Centri storici tra conservazione e innovazione", presenta una ampia ricognizione sulla tematica del recupero dei centri storici dal punto di vista interpretativo e progettuale. La seconda parte, "Linee guida per il recupero e la riqualificazione dei centri storici di Scicli, Donnalucata e Sampieri", riporta i risultati dell'esperienza di ricerca sul campo, frutto di un serrato confronto all'interno del gruppo di lavoro che ha consentito di affinare i percorsi della conoscenza del contesto e la metodologia progettuale.

Il paesaggio mantovano nelle tracce...

Camerlenghi E. (cur.); Rebonato V. (cur.); Tammaccaro S. (cur.)
Olschki 2010

In libreria in 10 giorni

55,00 €
Il paesaggio costituisce un bene culturale sul quale l'Accademia propone un dibattito pluridisciplinare per recuperare documentazioni, testimonianze, fonti su persistenze materiali e produzione artistica, attraverso lo studio di archivi, cartografia e dissertazioni. Le indagini precedenti riguardano la fondazione del territorio, le trasformazioni avvenute nel Medioevo, l'affermarsi della corte gonzaghesca. In questi contributi il riferimento di base è dato dal Catasto teresiano, unitamente alla pubblicistica agraria e ai giacimenti monumentali e architettonici rimasti.

Grande atlante dei giardini in...

Impelluso Lucia
Mondadori Electa 2009

In libreria in 10 giorni

25,00 €
"Fiori brillanti, prati di smalto, fresche ombre, ruscello, boschetti, verzure, venite e purificate la mia immaginazione [...] C'è in questa oziosa occupazione un fascino che si avverte soltanto nella calma totale delle passioni, ma che da solo basta a rendere la vita calma e felice" (J.J. Rousseau). Simbolo di fecondità e di vita eterna, immagine incarnata del Paradiso perduto, il giardino è sempre stato considerato, sin dagli albori della civiltà, il luogo magico in cui l'uomo si confronta con la natura "addomesticandola" attraverso l'arte, la conoscenza e la propria particolare sensibilità. Questo Atlante intende guidare il lettore in un viaggio attorno al mondo alla ricerca dei giardini che maggiormente hanno caratterizzato un'epoca, definito uno stile, sancito un cambiamento di gusto. L'evoluzione delle diverse culture artistiche legate al giardino è presentata in sequenza cronologica e in modo orizzontale attraverso i cinque continenti, dall'antica Roma alle civiltà cinese e giapponese, dal Rinascimento al Barocco fino alle ultime tendenze del contemporaneo.

Ingegneria e globalizzazione....

Mammino Armando
Alinea 2009

In libreria in 10 giorni

28,00 €
La globalizzazione rappresenta un complesso di concetti che sono entrati nel lessico e nella coscienza collettiva, tanto da acquisire, a livello epistemologico, un significato inedito rispetto a quanto si intendeva alcuni anni or sono, forse anche relativamente pochi. Per globalizzazione si intende il superamento dei confini nazionali da parte di tutte le attività umane che tendono ad assumere una dimensione ed una scala mondiali. Il termine, che si è diffuso nella parlata quotidiana e nel periodare delle fonti di informazione da pochi anni, fino ad oggi è stato riferito piuttosto ai mercati, ai commerci ed alle attività di industria e di impresa.

Il paesaggio agricolo nella Conca...

Manfredi L. (cur.); Lo Piccolo F. (cur.); Schilleci F. (cur.)
Alinea 2009

In libreria in 10 giorni

28,00 €
I contributi raccolti in questo volume hanno origine dalle riflessioni e dal dibattito scaturito in occasione della Giornata di Studi svoltasi presso la Facoltà di Architettura dell'Università degli Studi di Palermo nel novembre del 2007, ma in realtà rappresentano qualcosa di più: sono infatti l'esito di un lungo percorso collettivo, di ricerca da una parte e di passione civica e politica dall'altra.

Astrazione e memoria. Figure e...

Dal Fabbro Armando
CLEAN 2009

In libreria in 10 giorni

12,00 €
La forma di una città trasmette attraverso l'esperienza visiva indizi di un atto creativo, frammenti di realtà che riflettono società e culture fondate sull'idea di identità, di riconoscibilità e di appartenenza: e come tale la città si configura come una forma di linguaggio. Alla città antica fondata su una dimensione urbana finita, si è sostituita la città contemporanea, apparentemente indistinta, senza qualità, che incarna realtà contraddittorie che hanno generato e generano luoghi inespressivi e privi di contenuti urbani. Questa è la città che predilige il non finito, l'incompiutezza. Oggi nell'immaginario urbano contemporaneo è la stessa idea di città ad avere un futuro incerto. Credere nelle potenzialità espressive della città, sottolineandone il ruolo che l'architettura può ancora svolgere nella costruzione della sua immagine, significa per la città contemporanea rivendicare la forza di un'idea che esprima dignità e coerenza civile e interpreti l'architettura come espressione collettiva di una cultura urbana che continuamente si rinnova e in essa si rispecchia.

Atlante storico dell'architettura...

Chimirri Rosario
Rubbettino 2008

In libreria in 10 giorni

24,00 €
Il volume illustra e documenta, attraverso un prodotto scientifico facilmente veicolabile e consultabile, aspetti del patrimonio storico architettonico della regione, diffuso e misconosciuto, sempre più necessitante di attenzioni per via di abbandoni, trascuratezze, abbattimenti, errati restauri, a vantaggio anche di una pianificazione territoriale recentemente avviata al mantenimento e alla valorizzazione dell'esistente. È, inoltre, aperto alla dimensione demo-antropologica, ritenuta, non a caso, opportuna.

Places et fontaines de Rome

Castria Marchetti Francesca
Mondadori Electa 2007

In libreria in 10 giorni

9,50 €
Roma vanta una quantità di piazze e fontane, che spesso rappresentano i più visitati poli d'attrazione della città, come la fontana di Trevi, la berniniana fontana dei Fiumi in piazza Navona o la fontana della Barcaccia in piazza di Spagna. Il percorso offerto al lettore in questo volume prende avvio da piazza di Spagna, risale via del Corso, prosegue verso il Quirinale e piazza della Repubblica. L'itinerario accompagna quindi il lettore verso l'ansa del Tevere, infine, oltrepassando il fiume, si addentra nel quartiere di Trastevere per concludersi in piazza San Pietro.

L'idea paesaggio. Caratteri...

Martellucci Sergio
Alinea 2007

In libreria in 10 giorni

25,00 €
Il testo, che esce dopo il primo volume della collana Dispositivi Contemporanei, non vuole, in alcuna misura, porsi come prologo o grado 0 delle altre pubblicazioni della serie in quanto, presentando un diverso modo di intendere il paesaggio - come idea o espressione spaziale dell'idea di un momento economico, sociale e culturale - introduce di conseguenza tutta una serie di problematiche e complessità, insite nell'agire e nel progetto dello spazio architettonico e urbano contemporanei. Fra questi il paesaggio come idea che vive e si genera nel dialogico artificio-natura e che si conforma nel progetto spaziale della sostanza e dell'evento attraverso le tre modalità o caratteri interattivi dell'interpretazione, della mimesi e dell'artificio.

Perch? gli alberi non rispondono....

Sini Carlo; Pasqui Gabriele
Jaca Book 2020

In libreria in 3 giorni

16,00 €
Vivere insieme nella cittnon una scelta ma un destino, che da qualche tempo coinvolge la maggior parte degli abitanti del pianeta. Legato agli sviluppi della globalizzazione economica e tecnologica, questo fatto pone problemi nuovi agli urbanisti e a tutti noi. Come vivere insieme nella attuale cittplurale, nelle grandi cittmondo che mescolano il sublime e il kitsch, la bellezza e l'orrore? Come fronteggiare la crescita inarrestabile delle disuguaglianze tra la cittdei ricchi e la cittdei poveri? Come favorire aggregazioni compossibili e risolvere questioni ambientali ed ecologiche di proporzioni mai conosciute? Domande ineludibili e problemi urgenti: la questione urbanistica oggi la questione stessa del sapere.

La mente che cammina

Granata Elena
Maggioli Editore 2020

In libreria in 3 giorni

9,00 €
Il camminare condiziona la vista e la vista condiziona il camminare a tal punto che sembra che solo i piedi possano vedere. (Robert Smithson).

Smart Cities

Vianello Michele
Maggioli Editore 2020

In libreria in 3 giorni

24,00 €
Internet sta cambiando le nostre citt innovando in modo dirompente ormai ogni ambito dell'organizzazione e della vita cittadina. Tuttavia le Governance locali e le persone non ne sono del tutto consapevoli e subiscono l'innovazione piuttosto che trarne tutti i benefici economici e sociali che questa offre. Dietro il termine smart cities, che pure qui utilizziamo, si nasconde quasi sempre un'idea di innovazione come digitalizzazione dell'esistente, incentrata pisulla quantitdi software e di hardware che sul ruolo di chi li usa e di chi abita la citt Oggi invece necessario ridefinire la "cittadinanza" negli ambienti urbani e mettere le persone, meglio i city user, al centro del processo di cambiamento. Tra lavoratori "nomadi" e "oggetti parlanti", il libro narra proprio l'innovazione della cittsospinta dall'uso di Internet, offrendo una panoramica degli scenari che si stanno prefigurando grazie all'esplosione del social networking, del cloud computing, di Internet of Things, dei device mobili. Soprattutto per la prima volta viene proposta, alle amministrazioni cittadine e alle imprese che traggono il loro business dall'innovazione negli ambienti urbani, una metodologia per governare i processi innovativi. "Smart Cities" un libro per coloro che - amministratori, urbanisti, vendors - non hanno rinunciato a sognare un mondo migliore e ritengono che la cittvada ripensata recuperando visione e strategia. "Smart Cities" rivolto anche ai cittadini.

Italia desnuda. Percorsi di...

Vallerani Francesco
Unicopli 2020

In libreria in 3 giorni

16,00 €
Che cos'è la bellezza, e cosa vale? Un semplice orpello, un dettaglio secondario sacrificabile sull'altare della crescita meramente quantitativa d'una presunta ricchezza che non si gode mai o il fattore costitutivo di qualsiasi possibile felicità? In che misura contribuisce al nostro equilibrio interiore lo sguardo su un ambiente non già miticamente "naturale", ma antropizzato a misura d'uomo? E quanto dista l'autentico benessere da un benavere oggi riproposto come meta totalizzante nell'attesa di un Godot che lo pensano ormai in molti - non arriverà più? Queste domande possono trovare risposta guardando alle vicende dei paesaggi, il cui vistoso degrado è segno eloquente del fallimento d'una visione del mondo dominata dalla banalità dell'utile, non più in grado di elaborare utopie per più durature e appaganti sopravvivenze.

Urbanit? spontanee

López Cano Juan
Libria 2020

In libreria in 3 giorni

18,00 €
A partire dall'osservazione delle pratiche architettoniche "di azione", questo volume cerca di rivelare la rete di interpreti contemporanei che hanno lo spazio pubblico come ambito d'intervento e i cui progetti affrontano la ridefinizione dell'idea di comunit Attraverso un percorso retroattivo, si analizzano e si catalogano modalitd'intervento che condividono con le cosiddette "pratiche d'azione" intenti, presupposti teorici ed esiti progettuali. La selezione dei progetti attraversa tipologie spaziali differenti: dal mercato alla piazza, dal centro culturale all'edificio per attivitsociali di quartiere, dall'Expo universale all'"inflatable" per eventi. Le diverse situazioni spaziali condividono una serie di aspetti: la flessibilitd'uso, la temporaneit la processualitnella costruzione, la reversibilit l'adattabilit il riutilizzo (materiale e funzionale), l'essere progetti site-specific, l'indeterminatezza spaziale. Questo libro anche un tributo a quegli autori che hanno immaginato il progetto non come qualcosa di inalterato nel tempo, ma come processo mutevole in tutte le sue fasi vitali.

Indagine sul paesaggio minerario...

Vigni Carlo; Fragapane G. D. (cur.)
Ilisso 2020

In libreria in 3 giorni

25,00 €
Un'indagine fotografica, iniziata nel 2014, nel sud-ovest della Sardegna, tra Sulcis-Iglesiente e Medio Campidano, incentrata sul paesaggio industriale sorto a cavallo fra Ottocento e Novecento in relazione all'alto livello di sfruttamento della zona da parte dell'industria mineraria multinazionale. Un viaggio nella stratificazione di archeologie industriali di epoche diverse indissolubilmente legate allo straordinario paesaggio naturale sardo. Contributi di Giampaolo Atzei, Francesco Faeta, Giacomo Daniele Fragapane, Fabio Granitzio, Massimiliano Manis.

Questo Metropolitan Architecture

Contin Antonella
Maggioli Editore 2020

In libreria in 3 giorni

30,00 €
ANTONELLA CONTINArchitect Ph.D. is Assistant Professor in the School of Architecture and Society at the Polytechnic of Milan. She is the Group Coordinator of the Laboratory Measures and Scales of the Contemporary City at Department of Architecture and Urban Studies and she is member of the board of the PhD in Urban and Architectural Design. The Milan team MS [lab] (Measure and Scale of the Contemporary City Research Lab, DASTU Department) is still exploring the world opened up by Foucault's heterotopias of illusion, a new world of networked multitudes, new collective associations and individualities, formal and informal, whose urban future is uncertain and multi-dimensional. She is scientific and full organizational responsible of international seminars. She gives lectures at many international universities. In particular her research deals with Metropolitan Architecture, new sustainable model of the urban growth, smart sensitive city, new technologies and urban design mapping. Questo represents MS[Lab] research activity at the Milan School of Architecture: it tackles with almost all of the vast range of problems urban designers from all over the world face today, as they cope with the emerging form of the megacity/metacity (MVDVR 2000). Assuming Foucault's 1968 concept of the heterotopia of illusion, Questo unpacks and questions important research themes in the field of urban design, opening the discussion to new perspectives rather than solving its thorny issues. The idea of a new collective intelligence at work still permeates the volume without a pre-set solution. According to Antonella Contin's premises, Questo is an open question as well as a statement. The MS [lab] Milan-based team is investigating the world opened up by Foucault's heterotopias of illusion, in the contemporary context of networked multitudes, new collective associations and individualities, formal and informal, whose urban future is uncertain and multi-dimensional.

Le nuove forme dell'abitare 2.0

Tronconi Oliviero
Maggioli Editore 2020

In libreria in 3 giorni

49,00 €
Questo libro il frutto della seconda fase della ricerca condotta dal Laboratorio Gesti.Tec del Politecnico di Milano in partnership con SIGEST. L'obiettivo della ricerca quello, partendo dalle origini delle moderne forme dell'abitare coscome sono state interpretate dai precursori e maestri dell'architettura, di esplorare le nuove e pisignificative tendenze ed esperienze che emergono in un contesto socio-economico in forte evoluzione. La grande Rivoluzione Industriale iniziata in Inghilterra alla metdell'800, la scoperta dell'elettricite la diffusione, avvenuta a partire dalla fine del XXI secolo, delle tecnologie Information Communication Technology (ICT) e tutte le conseguenti applicazioni, sono in buona parte all'origine delle nuove forme che caratterizzano il modello di abitazione e di vita del mondo occidentale. Il libro approfondisce con una visione interdisciplinare i principali fenomeni sociali, economici e tecnologici prodromici di queste trasformazioni, analizzando le esperienze pisignificative di alcuni protagonisti delle moderne forme e tendenze dell'abitare.