Arte e architettura del paesaggio

Filtri attivi

Abitare la terra. Strutture del...

Bonini G. (cur.); Pazzagli R. (cur.)
Ist. Alcide Cervi 2020

Non disponibile

20,00 €
Le campagne italiane sono il risultato di una lunga trasformazione, frutto dell'incontro tra l'uomo e la natura, all'origine delle strutture sociali, delle economie e dei paesaggi che oggi abbiamo sotto i nostri occhi. Le forme dell'insediamento umano e il lavoro agricolo sono stati i due elementi principali che, partendo dalla necessità di produrre cibo, hanno disegnato il paesaggio e conferito ai luoghi e alle popolazioni l'immagine plastica della propria identità. Oggi questi due elementi, il lavoro e il paesaggio, richiamati anche dalla Costituzione italiana (art. 1 e 9) sono al tempo stesso patrimonio e problema, risorsa e diritti da salvaguardare, assi centrali attorno ai quali sviluppare politiche più adeguate e coerenti.

August Tales. Progetti per Zante....

Gron S. (cur.); Gkrimpa E. (cur.)
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

28,00 €
A partire dal secondo dopoguerra la costruzione di villaggi turistici, complessi alberghieri e seconde case, ha portato a una radicale trasformazione delle fasce costiere. Questi nuovi insediamenti hanno importato in questi territori tipologie, morfologie e linguaggi architettonici della modernit laddove ancora resistevano prassi edificatorie tradizionali quanto spontanee. L'attivitdi ricerca August Tales desidera occuparsi di aree del Mediterraneo e inizia con un confronto sul territorio greco svolgendo sopralluoghi, conferenze, dibattiti e attivitdi progettazione nell'isola di Zakynthos. Un'occasione per un confronto diretto sui temi del Paesaggio/Turismo sostenibile, Tradizioni locali/Patrimonio, Memorie/Identit

Perch? gli alberi non rispondono....

Sini Carlo; Pasqui Gabriele
Jaca Book 2020

Non disponibile

16,00 €
Vivere insieme nella cittnon una scelta ma un destino, che da qualche tempo coinvolge la maggior parte degli abitanti del pianeta. Legato agli sviluppi della globalizzazione economica e tecnologica, questo fatto pone problemi nuovi agli urbanisti e a tutti noi. Come vivere insieme nella attuale cittplurale, nelle grandi cittmondo che mescolano il sublime e il kitsch, la bellezza e l'orrore? Come fronteggiare la crescita inarrestabile delle disuguaglianze tra la cittdei ricchi e la cittdei poveri? Come favorire aggregazioni compossibili e risolvere questioni ambientali ed ecologiche di proporzioni mai conosciute? Domande ineludibili e problemi urgenti: la questione urbanistica oggi la questione stessa del sapere.

Il paesaggio come storia

Tosco Carlo
Il Mulino 2020

Non disponibile

13,00 €
Il paesaggio rappresenta oggi un tema al centro delle ricerche internazionali, in grado di coinvolgere discipline e saperi diversi, dall'estetica alla geografia, dalle scienze ambientali all'architettura. li libro propone una riflessione sulla dimensione storica del paesaggio, seguendone gli sviluppi nella cultura occidentale dalle origini fino ai nostri giorni. Il concetto nasce nel tardo Medioevo all'interno delle arti figurative, ma alle soglie dell'età moderna assume una nuova dimensione scientifica, grazie all'incontro con le scienze del territorio, con l'archeologia e con l'antropologia nella cultura francese, inglese e tedesca. Negli ultimi decenni il paesaggio è stato oggetto di un'attenzione sempre maggiore ed è entrato nell'agenda politica e legislativa dell'Unione Europea: la disamina di Tosco fa il punto della situazione e chiarisce che cosa debba essere oggi la storia del paesaggio.

Paesaggi in transizione

Arioli Anna
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

17,50 €
Il Residuale luogo di contatto tra densitd'espansioni successive, spazio intercluso da rigenerare, vuoto da preservare e occasione per innescare nuove relazioni. Non c'pispazio a disposizione per costruire ancora, ci chiesto piuttosto di lavorare tra gli spazi edificati, di recuperare e rigenerare quanto rimasto libero: gli scarti interclusi, le dismissioni post-industriali, i ritagli tra gli svincoli autostradali, le campagne incolte, tutti quei residui di margine dove i punti di riferimento sono assenti, le permanenze deboli, la vivibilitinsostenibile. Qui la ricerca si interroga per proporre un'inversione di rotta che, a partire da un attento lavoro di lettura e reinterpretazione dei "paesaggi della dispersione", elabora alcune ipotesi originali per aprire gli ambiti selezionati ("paesaggi residuali") alla dinamica rigenerativa. Se l'isolato stato il centro delle ricerche per la cittdel secolo XIX, la rete infrastrutturale e funzionale per la cittmoderna, cosil "vuoto svuotato" - che invece sempre luogo denso di segni e palinsesto di usi e memorie - diviene l'occasione nodale e dialettica per il progetto dello spazio pubblico contemporaneo, aperto alla scala del paesaggio ("paesaggi in transizione"). Sono poi rintracciate le condizioni di fertilitdi questi spazi complessi, che divengono punti d'appoggio per il processo di riqualificazione e sono delineati gli strumenti operativi in grado di risolverne le criticite di dispiegarne i valori.

La natura come amante-Nature as a...

Fabris Luca M.
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

39,00 €
"L'architettura del paesaggio l'unica professione che abbraccia la Natura come un'amante." Lo sostiene Richard Haag, il solo paesaggista americano insignito due volte dell'ASLA President's Award for Design Excellence. La sua ricerca si sempre confrontata con la professione in un trasferimento continuo e osmotico riflesso nella vastitdi progetti che ha segnato l'immagine di Seattle. L'arte di Haag da sempre progettazione ambientale, non tanto perchtecnica applicata all'ambiente, ma in quanto equilibrio fra Natura e tecnica. Questa monografia raccoglie la storia inedita dell'influente studio Richard Haag. "Landscape architecture is the only profession that embraces Nature as a lover," says Richard Haag, the only American landscape architect to be twice winner of the ASLA 'President's Award for Design Excellence'. His study of this discipline has always gone hand-in-hand with the exercise of his profession - as can be seen in the vast number of projects that have had a decisive effect upon the appearance of Seattle. Haag's art has always been true environmental planning and design, based not solely upon the application of technology to the environment but upon a just balance between Nature and technology. This monograph tells for the first time the history of the influential Richard Haag Associates studio.

Donana out of the city

Maggioli Editore 2020

Non disponibile

29,00 €
Workshop by Laboratorio di Progettazione Architettonica 3 proff. A.Contin, M. Fraschini, M. Moreno Laboratorio Misura e Scala della cittcontemporanea. Grandi contenitori e Paesaggi Dipartimento di Architettura e Pianificazione della Scuola di Architettura e SocietPolitecnico di Milano with Mter Universitario en Ciudad y Arquitectura Sostenibles Esquela Tecnica Superior de Sevilla prof. Domingo Sanchez Fuentes Coordination Antonella Contin Matteo Fraschini Michele Moreno Professors Antonella Contin Matteo Fraschini Michele Moreno Domingo Sanchez Fuentes Carlos Tapia Tutors Jacopo Berlendis Riccardo Bertone Luca Carizzoni Alessandro Frigerio Francesca Guffanti Giacomo Moretto Davide Nolli Giancarlo Tonoli Emanuele Re Emanuele Torchiani Mirco Vesci The Parque Nacional de Donana is one of Europe's most important wetland reserves and a major site for migrating birds. It is an immense area. the parque itself and surrounding parque natural or Entorno de Dofiana (a protected buffer zone) amount to over 1,300 sq km in the provinces of Huelva, Seville and Udiz. It is internationally recognised for its great ecological wealth. The park as a whole comprises three distinct kinds of ecosystem: the marismas, the Mediterranean scrublands and the coastal mobile dunes with their beaches. We want to understand which could be the role of the Architecture to anticipate the future in relation with the metropolitan landscape in the Mediterranean area. The book presents the projects done during the Workshop: Mediterranean Landscapes between East and West. Nature, Culture & Architecture _ Morphology / Typology in the pre-modern modality and today. Dofiana (Spain)_ Outside the City. Re - territorialization of the human habitats at the net-city[1] scale. The Climate Question and Sustainable Eco-Tourism Model, organized by Laboratorio Misura e Scala della CittContemporanea. Grandi Contenitori e Paesaggi of the DiAP Department _ Politecnico di Milano Facoltdi Architettura e Societand by the Mter universitario en ciudad y arquitectura sostenibles of ETSAS _ Esquela Tecnica Superior de Sevilla. The projects try to produce interpretative maps which can determine new relations among the main cities of the area (Sevilla, Huelva and Cadiz) and among different sides, land uses and functions of the Parque Nacional de Dofiana. Through these maps we will understand how Dofiana and territories like this can face the challenge of the raising of the sea level, the cimate exchange, which are starting point to image what type of architetture (new built sustainable form types), landscapes, city plans we would image.

Architettura e paesaggio. Il...

Di Franco Andrea
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

20,00 €
La particolaritdella questione proposta, per certi versi anche la sua provocatoriet qual il progetto di architettura entro un territorio vincolato, stata l'occasione per estendere il confronto su questo complesso tema ad esponenti di diverse discipline che dovrebbero concorrere a definirne i frastagliati contorni. Questo confronto, foriero di un processo di attivazione di gradi piampi di conoscenza tramite il tentativo di estendere il piano d'interlocuzione, ha puntato a tracciare un possibile rapporto tra paesaggio, architettura e sostenibilit L'intenzione di porre il progetto degli studenti alla base di questo percorso dialogico esprime una modalitnient'affatto assertiva quanto piuttosto interrogativa, orientata alla sperimentazione di una costruzione progressiva e corale della ricerca. Si dunque praticato il progetto come strumento conoscitivo, destinato inevitabilmente alla sollecitazione di ulteriori questioni: risposta provvisoria disposta allo svelamento di nuove domande e altre possibilit

La citt? e le reti

Galli Barbara; Iacobone Damiano
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

16,50 €
Il volume raccoglie una serie di studi elaborati in ambiti disciplinari differenti e distribuiti su diversi periodi storici. I saggi selezionati e accolti nel testo propongono una lettura basata sulla complessite interrelazione dei fenomeni analizzati, evitando un approccio monotematico, sia pure riferito in modo specifico all'area lombarda. Ogni saggio disegna una rete nella quale sono esaminati i diversi aspetti, che caratterizzano il momento storico preso in considerazione. Questo volume si pone come primo tentativo metodologico di leggere tematiche differenti nella loro articolazione ramificata, in il cui fine non quello di descrivere i fenomeni, ma comprenderli.

Le nuove forme dell'abitare

Gornati Anna; Puglisi Valentina; Tronconi Oliviero
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

45,00 €
Con i piedi ben saldi sulle possibilite potenzialitofferte dalla rivoluzione tecnologica e con la mente proiettata alla modernit attraverso un uso sapiente di materiali tradizionali ed innovativi, i grandi maestri dell'architettura nel passaggio tra '800 e '900 ridisegnano lo spazio domestico della contemporaneit Il libro ha le proprie radici nei presupposti sinteticamente delineati. Un libro che affronta con un approccio interdisciplinare il tema dell'evoluzione dello spazio dell'abitare in tutte le sue articolate chiavi di lettura. Nuove richieste, non ancora sufficientemente esplorate, emergono dalla societmentre cambiano i protagonisti dell'offerta di abitazioni e muta, divenendo picomplesso, il processo ideativo e realizzativo di questo tipo di prodotto.

Composizione e architettura del...

Cattaneo Tiziano
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

12,00 €
L'esperienza della quotidianitsi costruisce attraverso molteplici dispositivi di mediazione tra l'interno e l'esterno, tra lo spazio intimo privato e quello collettivo. Elementi propri dell'architettura come logge, patii, giardini, porticati, alberature, prati, coperture verdi sono elementi che il progettista utilizza per costruire lo spazio architettonico. Nella costruzione del paesaggio domestico assumono particolare importanza le componenti vegetali. Progettisti di tutto il mondo evidenziano il ricorso pratico di tecniche progettuali che si avvicinano alle pratiche progettuali tipiche dell'architettura e del paesaggio e ci mostrano che alle tecniche tradizionali si affiancano nuove tecnologie e metodologie. Il verde domestico nelle sue differenti espressioni diventato una condizione sociale e di mercato che aumenta la richiesta e la necessitdi spazi verdi incorporati alla quotidianit

La mente che cammina

Granata Elena
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

9,00 €
Il camminare condiziona la vista e la vista condiziona il camminare a tal punto che sembra che solo i piedi possano vedere. (Robert Smithson).

Forme composite

Vieths Stefan
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

16,00 €
Stefan Vieths (Amburgo, 1963) insegna Composizione architettonica presso le Scuole di Architettura del Politecnico di Milano. Il volume indaga il concetto di Forma Composita: una forma architettonica costituita da elementi diversi, anche opposti; edifici isolati, isolati urbani, grandi forme urbane. Nella citt le Forme Composite sono luoghi complessi e nello stesso tempo concreti, spazi urbani determinati in cui possibile riconoscere le trasformazioni e con esse la storia della citt la sua identitspecifica. In questo modo anche ciche appare casuale e frammentario puessere interpretato dal progetto come potenziale della trasformazione, entrando in questo modo a far parte di una composizione urbana.

Intrecci creativi

Galimberti A. (cur.)
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

9,00 €
Un intreccio creativo potrebbe essere il risultato di un'armoniosa unione tra sviluppo di attivitcommerciali, industriali e culturali, forse un progetto ambizioso, ma possibile. Quindi se dovessimo intrecciare: good design; urban design; food; letteratura; moda; urbanistica e arte si potrebbe sviluppare un progetto creativo rendendo unici nuovi spazi.

Il progetto del waterfront

D'Urso Sebastiano
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

25,00 €
Il volume raccoglie le riflessioni teoriche sul progetto del waterfront dei componenti del Laboratorio di Progettazione per il Paesaggio Urbano e la Mobilitdell'Universitdegli Studi di Catania (diretto dal prof. Riccardo Dell'Osso), sperimentate con gli esiti progettuali dei lavori svolti sulle principali cittportuali siciliane (Agrigento, Catania, Messina, Palermo, Siracusa e Trapani) dagli studenti di Architettura e Composizione Architettonica III del corso di laurea in Ingegneria Edile/Architettura dell'ateneo catanese.

Smart Cities

Vianello Michele
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

24,00 €
Internet sta cambiando le nostre citt innovando in modo dirompente ormai ogni ambito dell'organizzazione e della vita cittadina. Tuttavia le Governance locali e le persone non ne sono del tutto consapevoli e subiscono l'innovazione piuttosto che trarne tutti i benefici economici e sociali che questa offre. Dietro il termine smart cities, che pure qui utilizziamo, si nasconde quasi sempre un'idea di innovazione come digitalizzazione dell'esistente, incentrata pisulla quantitdi software e di hardware che sul ruolo di chi li usa e di chi abita la citt Oggi invece necessario ridefinire la "cittadinanza" negli ambienti urbani e mettere le persone, meglio i city user, al centro del processo di cambiamento. Tra lavoratori "nomadi" e "oggetti parlanti", il libro narra proprio l'innovazione della cittsospinta dall'uso di Internet, offrendo una panoramica degli scenari che si stanno prefigurando grazie all'esplosione del social networking, del cloud computing, di Internet of Things, dei device mobili. Soprattutto per la prima volta viene proposta, alle amministrazioni cittadine e alle imprese che traggono il loro business dall'innovazione negli ambienti urbani, una metodologia per governare i processi innovativi. "Smart Cities" un libro per coloro che - amministratori, urbanisti, vendors - non hanno rinunciato a sognare un mondo migliore e ritengono che la cittvada ripensata recuperando visione e strategia. "Smart Cities" rivolto anche ai cittadini.

Italia desnuda. Percorsi di...

Vallerani Francesco
Unicopli 2020

Non disponibile

16,00 €
Che cos'è la bellezza, e cosa vale? Un semplice orpello, un dettaglio secondario sacrificabile sull'altare della crescita meramente quantitativa d'una presunta ricchezza che non si gode mai o il fattore costitutivo di qualsiasi possibile felicità? In che misura contribuisce al nostro equilibrio interiore lo sguardo su un ambiente non già miticamente "naturale", ma antropizzato a misura d'uomo? E quanto dista l'autentico benessere da un benavere oggi riproposto come meta totalizzante nell'attesa di un Godot che lo pensano ormai in molti - non arriverà più? Queste domande possono trovare risposta guardando alle vicende dei paesaggi, il cui vistoso degrado è segno eloquente del fallimento d'una visione del mondo dominata dalla banalità dell'utile, non più in grado di elaborare utopie per più durature e appaganti sopravvivenze.

Edilizia sociale e urbanistica. La...

Santangelo Saverio
Carocci 2020

Non disponibile

19,50 €
A chi spetta oggi farsi carico della ormai grave questione abitativa in Italia? In che termini possibile ed utile occuparsene, con riguardo sia al settore dell'edilizia residenziale "sociale" (ieri edilizia residenziale "pubblica"), che all'urbanistica? obiettivo di questo libro dare a queste domande almeno parziale risposta, alla luce degli avanzamenti politico-legislativi e urbanistici pirecenti e a partire dai diversi approcci degli autori che vi hanno contribuito. Sullo sfondo di un confronto essenziale tra paesi europei, gli scritti presenti nel volume sono sviluppati secondo due principali registri: il primo come oggi si possa ragionare sulla "casa" - al tempo della crisi del welfare -, per quanto attiene alla sua rilevanza sociale, agli aspetti economici ed agli attori in gioco, pubblici e privati, tradizionali ed emergenti, ai diversi "strumenti" disponibili, e infine al ruolo che compete all'urbanistica nell'occuparsene; il secondo quali siano le prospettive d'intervento rispetto alla "nuova" e piarticolata domanda di casa e dell'"abitare" nelle citt nonchrispetto alle istanze diffuse di recupero e valorizzazione della cittesistente.

La citt? selvatica. Paesaggi urbani...

Metta A. (cur.); Olivetti M. L. (cur.)
Libria 2020

Non disponibile

20,00 €
Ecosistemi selvatici e porzioni di natura brada sono sempre pifrequenti nelle citteuropee contemporanee. Si diffondono piante "invasive", che turbano il nostro sovranismo etnobotanico. Fitti brani di giungla prendono possesso dei parchi, coscome dei tetti e delle facciate degli edifici pialla moda. Le citttendono a inselvatichirsi per le ragioni pidiverse. Talvolta accade per effetto della latitanza di cura e progetto. Talvolta invece per intenzione e lo spazio urbano diventa il campo di un rapporto tendenzialmente pimutualistico tra le societpost-industriali e ciche ci si ostina a chiamare "natura". In questo scenario, il progetto ricorre al selvatico per rigenerare aree in abbandono, progettare infrastrutture sostenibili, rivitalizzare spazi pubblici di pregio, migliorare l'impronta ecologica di nuovi insediamenti, suggerire nuove pratiche e rituali sociali, soddisfare il "desiderio di natura" degli abitanti. Questo libro da un lato esplora il valore proattivo dei paesaggi selvatici per migliorare la qualiturbana; dall'altro, si interroga sui rischi del selvatico come strumento di pratiche e politiche di verdolatria consensuale a buon mercato.

Imparare dal paesaggio. Vol. 3

Aufiero Chiara
Youcanprint 2020

Non disponibile

10,00 €
Raccolta di immagini, il connubio tra professionalited istinto, capace di emozionare alla semplice vista di un albero o di un tramonto; incarna il vero significato della natura come unica e sacra, che l'Architetto Paesaggista Aufiero ci insegna a tutelare attraverso i suoi scatti.

Se questa è una città. La...

De Lucia Vezio
Donzelli 2020

Non disponibile

19,90 €
Pubblicato per la prima volta nel 1989, questo libro è considerato un classico della letteratura territorialista italiana. Esso narra le vicende urbanistiche dell'Italia a partire dal secondo dopoguerra per individuarne i caratteri originali. Ne scaturisce

Campagne urbane. Una nuova proposta...

Donadieu Pierre; Mininni M. (cur.)
Donzelli 2020

Non disponibile

28,00 €
La città cresce sempre di più allontanando la campagna che si trasforma in nuove periferie e spazi incolti. Dall'altra parte, il mondo agricolo, soprattutto quello intorno alle città, è in forte declino, incerto sulle immagini che il futuro gli riserva, es

LDA.iMdA. Paesaggi, architetture,...

Bruni Angela Raffaella
Architetti Roma Edizioni 2020

Non disponibile

22,00 €
"LDA.iMdA. Paesaggi, architetture, interni" documenta l'attività progettuale dello studio nell'arco temporale di vent'anni. Elemento comune ai vari progetti è il ricorso ad una geometria essenziale che vive in funzione del rapporto con le preesistenze e con il paesaggio. Due i temi ricorrenti: la modificazione dell'esistente e l'attenzione alle forme del territorio. Le realizzazioni rispondono alle esigenze della committenza mantenendo un linguaggio alto e ben inserito nella ricerca architettonica contemporanea.

Urbanit? spontanee

López Cano Juan
Libria 2020

Non disponibile

18,00 €
A partire dall'osservazione delle pratiche architettoniche "di azione", questo volume cerca di rivelare la rete di interpreti contemporanei che hanno lo spazio pubblico come ambito d'intervento e i cui progetti affrontano la ridefinizione dell'idea di comunit Attraverso un percorso retroattivo, si analizzano e si catalogano modalitd'intervento che condividono con le cosiddette "pratiche d'azione" intenti, presupposti teorici ed esiti progettuali. La selezione dei progetti attraversa tipologie spaziali differenti: dal mercato alla piazza, dal centro culturale all'edificio per attivitsociali di quartiere, dall'Expo universale all'"inflatable" per eventi. Le diverse situazioni spaziali condividono una serie di aspetti: la flessibilitd'uso, la temporaneit la processualitnella costruzione, la reversibilit l'adattabilit il riutilizzo (materiale e funzionale), l'essere progetti site-specific, l'indeterminatezza spaziale. Questo libro anche un tributo a quegli autori che hanno immaginato il progetto non come qualcosa di inalterato nel tempo, ma come processo mutevole in tutte le sue fasi vitali.

Boundary landscapes. Ediz....

Longo O. (cur.); Iorio A. (cur.); Dalzerio S. (cur.)
tab edizioni 2020

Non disponibile

42,00 €
Il concetto di confine ripropone un tema "antico", ma quanto mai attuale alla luce di una serie di eventi che rivelano come in un mondo che vuole innalzare muri, la natura dimostra che i confini non esistono. "Boundary Landscapes" raccoglie saggi e interventi che, a partire dai temi dell'architettura, della citte del paesaggio, riflettono sui processi di trasformazione dei luoghi e sulla valorizzazione dei loro beni materiali e immateriali, con l'obiettivo di sollecitare un articolato dibattito interdisciplinare su esperienze teoriche e progettuali.

Citta immaginarie-villes...

Friedman Yona
Quodlibet 2020

Non disponibile

25,00 €
"Ogni città vorrebbe, sempre, essere ordinata, e sempre sembra in disordine. L'ordine della città è complicato, allusivo, irregolare. Ogni città crea il proprio ordine, o siete voi a crearlo con le vostre idee. Le città possono essere poetiche. Come può esserlo la gente che incontrate e lo spazio urbano che guardate. Ciascuno di noi cammina nella propria città immaginaria, incontrando gente immaginaria".

Paesaggi retorici. Immagini e...

Monteleone C. (cur.)
Libreria Editrice Cafoscarina 2020

Non disponibile

15,00 €
Il paesaggio si offre, nel suo articolarsi stratificato, a essere osservato e descritto attraverso vari mezzi che ne declinino tipicite aporie, qualite problematiche. I testi raccolti i in questo libro tentano di fornire alcune coordinate su come l'immaginario letterario, scientifico e artistico si sia occupato di una nozione di paesaggio allargata, coincidente con quella fornita dal saggista Barry Lopez, per il quale il "paesaggio quella cultura che abbraccia tutte le culture". Gli autori dei saggi qui presentati affrontano l'esegesi di un paesaggio o di un modo di descriverlo, delineando come storicamente sia andata definendosi l'idea di uno spazio liminare, il paesaggio appunto, a cui partecipano plurime dimensioni in continuo rapporto dialettico.

La laguna di Venezia. Idea e...

Rossetto Tania
Libreria Editrice Cafoscarina 2020

Non disponibile

18,00 €
Chiamato in causa nell'ambito di un pivasto progetto di indagine sullo stato dell'ambiente lagunare veneziano, il punto di vista della geografia culturale viene qui applicato secondo due differenti piani: la ricostruzione di una specifica iconografia lagunare da un lato e l'individuazione di una storia delle idee di laguna dall'altro. A partire dal recupero dell'immagine della laguna veneta attraverso un percorso snodato tra cartografia, pittura e fotografia, il testo propone dunque una riflessione sulle visioni prevalenti che hanno veicolato i significati di questo peculiare oggetto geografico lungo i secoli, pervenendo a delineare le ipotesi evolutive del paesaggio lagunare formulate dal dibattito contemporaneo.

Maestri di paesaggistica. Ediz....

Guccione Biagio; Paglia Emanuela
EDIFIR 2020

Non disponibile

14,00 €
Il profilo di venti paesaggisti della cui professione avremo sempre pibisogno per rispondere all'emergenza ambientale. Portati alla conoscenza di un vasto pubblico, sono delineati idee e progetti che, attraversando i secoli e molti Paesi, accertano che trasformare il paesaggio per migliorarlo possibile.

Disegnare il paesaggio. Esperienze...

Parrinello Sandro
EDIFIR 2020

Non disponibile

28,00 €
Paesaggio è l'atto di rappresentare il paesaggio. Quando ci rapportiamo ad un ambiente che ci è ignoto inizia un processo mentale di ricerca dell'ordine: ordine spaziale, di geometrie e di gerarchie di elementi che si legano e nel loro insieme caratterizzano il luogo. Questo libro racconta teorie e metodi per lo studio del disegno del paesaggio, un naturale processo di domande e ricerca di risposte per la formazione di un pensiero critico funzionale alla conoscenza di un luogo. Ogni pensiero dà forma al mondo secondo una prospettiva che è riflessione consapevole di un disegno che introduce un punto di vista soggettivo e portatore di intenzioni. Il disegno condiziona lo sviluppo del progetto attraverso una riflessione che riguarda il processo dell'abitare un territorio.

Estetica del paesaggio

Venturi Ferriolo M. (cur.); Giacomini L. (cur.); Pesci E. (cur.)
Guerini Scientifica 2020

Non disponibile

18,50 €

Nuove città di frontiera. Visioni...

Alberti Francesco
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

19,00 €
I paesaggi della bonifica sono soggetti a rapidi e profondi processi di trasformazione che alterano, o mettono a rischio, i loro valori identitari. In risposta al degrado di molti territori, in seno alla società contemporanea si sta consolidando una sempre più forte e crescente attenzione alle tematiche di valorizzazione del paesaggio, come riferimento o limite per certe trasformazioni. Conseguentemente a questa percezione del paesaggio da parte della società e delle politiche pubbliche a scala locale, regionale a nazionale, sono sempre più numerosi i paesi europei che stanno adottando misure legislative, piani, strategie e progetti concreti volti a preservare e potenziare le qualità delle risorse paesaggistiche. Il volume persegue lo sviluppo e l'applicazione dei contenuti della Convenzione Europea del Paesaggio e della Strategia Territoriale dell'Unione Europea, attraverso una serie di linee di lavoro e di azioni legate tra loro. L'obiettivo generale del progetto è il miglioramento della gestione e della regolamentazione del paesaggio della bonifica, mediante l'identificazione e la valorizzazione delle esperienze locali, affinché costituiscano "buone pratiche" per il paesaggio e servano come modello per l'elaborazione di direttive e guide finalizzate a garantire l'adeguata gestione delle trasformazioni del paesaggio. Viene sottolineata anche l'importanza della partecipazione sociale alle decisioni pubbliche che riguardano il paesaggio, stabilendo che le autorità competenti siano chiamate a fissare per tali decisioni obiettivi di qualità paesaggistica dello spazio in cui vivono.

Indagine sul paesaggio minerario...

Vigni Carlo; Fragapane G. D. (cur.)
Ilisso 2020

Non disponibile

25,00 €
Un'indagine fotografica, iniziata nel 2014, nel sud-ovest della Sardegna, tra Sulcis-Iglesiente e Medio Campidano, incentrata sul paesaggio industriale sorto a cavallo fra Ottocento e Novecento in relazione all'alto livello di sfruttamento della zona da parte dell'industria mineraria multinazionale. Un viaggio nella stratificazione di archeologie industriali di epoche diverse indissolubilmente legate allo straordinario paesaggio naturale sardo. Contributi di Giampaolo Atzei, Francesco Faeta, Giacomo Daniele Fragapane, Fabio Granitzio, Massimiliano Manis.

La valorizzazione del patrimonio...

Mussinelli Elena
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

15,00 €
I contesti periurbani sono oggetto di rilevanti trasformazioni. Forme intensive di sfruttamento dei suoli e la prossimitagli spazi costruiti delle citthanno determinato dinamiche di obsolescenza funzionale e fenomeni di abbandono, cui si accompagno notevoli pressioni urbanizzative, con l'insediamento di nuove infrastrutture e polaritlogistico-commerciali. Erosione di suolo, degrado ambientale e paesistico sono conseguenza di una fase socio-economica che ignora il ruolo ecologico e culturale del territorio rurale in rapporto alla qualitdel paesaggio e dell'ambiente urbano. Una criticitparticolarmente evidente nel contesto delle cittdi piccola e media dimensione, per la presenza di valori identitari che vivono e traggono significato proprio dal rapporto con il territorio e il paesaggio. questo il caso di Mantova cittUnesco, un unicum che coniuga l'eccellenza monumentale del patrimonio gonzaghesco con l'estensione di un paesaggio di acque, colture e habitat naturalistici anch'essi patrimonio dell'umanit Il progetto ambientale per la valorizzazione delle Corti Bonoris nel Parco del Mincio assume tale dimensione per proiettarla verso la costruzione dell'"heritage del futuro", con azioni di salvaguardia attiva del paesaggio rurale, nonchdi recupero e rifunzionalizzazione del patrimonio edilizio della Fondazione Bonoris. La dimensione partecipativa della comunitlocale la condizione per una effettiva sostenibilitdei processi di conservazione e sviluppo.

Infrastrutture innogenetiche

Di Girolamo Claudia
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

20,00 €
lo spazio intermedio tra infrastrutture e cittal centro della ricerca di dottorato, da cui trae origine la presente pubblicazione. La prospettiva esplorata si muove nel campo delle infrastrutture fisiche come spazio di possibile innovazione nel rapporto tra reti e aree di prossimit tra spazi dei flussi e spazi stratificati localmente. Valuta la praticabilitdelle strategie applicate in diversi casi nazionali e internazionali, rilette criticamente attraverso la loro capacitd'innovazione delle relazioni di contesto. Muovendo da questa base delinea alcuni indirizzi d'intervento e temi che dovrebbero essere riconosciuti in particolare all'interno della istituenda Agenda Urbana europea e nazionale, al fine di promuovere azioni innovative per la rigenerazione della cittesistente attraverso il miglioramento contestuale delle reti infrastrutturali e delle relazioni con i loro spazi di prossimit L'attenzione rivolta a una nuova nozione di progetto urbano, ancora declinata sul versante dei rapporti tra infrastrutture e citt ma con l'esplicito intento di produrre innovazioni mirate al miglioramento della vivibilite del senso degli spazi attraversati (ecologie relazionali), della qualitmorfologica e funzionale (innovazioni di contesto), della fattibilitdei programmi (innovazioni di processo).

Questo Metropolitan Architecture

Contin Antonella
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

30,00 €
ANTONELLA CONTINArchitect Ph.D. is Assistant Professor in the School of Architecture and Society at the Polytechnic of Milan. She is the Group Coordinator of the Laboratory Measures and Scales of the Contemporary City at Department of Architecture and Urban Studies and she is member of the board of the PhD in Urban and Architectural Design. The Milan team MS [lab] (Measure and Scale of the Contemporary City Research Lab, DASTU Department) is still exploring the world opened up by Foucault's heterotopias of illusion, a new world of networked multitudes, new collective associations and individualities, formal and informal, whose urban future is uncertain and multi-dimensional. She is scientific and full organizational responsible of international seminars. She gives lectures at many international universities. In particular her research deals with Metropolitan Architecture, new sustainable model of the urban growth, smart sensitive city, new technologies and urban design mapping. Questo represents MS[Lab] research activity at the Milan School of Architecture: it tackles with almost all of the vast range of problems urban designers from all over the world face today, as they cope with the emerging form of the megacity/metacity (MVDVR 2000). Assuming Foucault's 1968 concept of the heterotopia of illusion, Questo unpacks and questions important research themes in the field of urban design, opening the discussion to new perspectives rather than solving its thorny issues. The idea of a new collective intelligence at work still permeates the volume without a pre-set solution. According to Antonella Contin's premises, Questo is an open question as well as a statement. The MS [lab] Milan-based team is investigating the world opened up by Foucault's heterotopias of illusion, in the contemporary context of networked multitudes, new collective associations and individualities, formal and informal, whose urban future is uncertain and multi-dimensional.

Questione di forma. Strategie per...

Zammataro Andrea
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

5,00 €
Cabo Delgado un territorio nel nord del Mozambico la cui vulnerabilitderiva dagli scarsi mezzi per fronteggiare condizioni climatiche sfavorevoli. Un'opportunitdi sviluppo sarrappresentata dagli investimenti che stanno seguendo la scoperta di ingenti riserve di gas il cui sfruttamento provocheruna crescita urbana esplosiva. Dal progetto per lo sviluppo sostenibile del territorio oggetto di studio stata astratta una metodologia adottabile in altri contesti caratterizzati da un simile incremento demografico e dimensionale delle aree urbane. La proposta consiste nella definizione di un quadro strategico globale che serva da armatura aperta e transitiva in grado di accogliere il sistema insediativo attuale all'interno di una struttura dotata di un ordine complessivo alla nuova scala metropolitana. L'apertura e la transitivitgarantiscono che gli orizzonti temporali dell'azione si succedano senza costose operazioni di sostituzione e che le dinamiche informali non saturino lo spazio aperto ncompromettano quello pubblico necessari per la robustezza del nuovo sistema insediativo.

Quattro punti di vista

Bolognesi Cecilia
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

14,00 €
Il libro l'inizio di una serie di riflessioni dell'autore sulle modalitdi rappresentazione di citted architettura nell'opera di alcuni architetti. Gli architetti sono presentati a coppie per suggerire confronti e parallelismi a chi legge. La narrazione strumentale alla riflessione sulla relazione tra idea progettuale, rappresentazione, opera costruita ed in generale sulla rappresentazione come processo ideativo propedeutico al progetto. K.Friedrich Schinkel e Mies Van Der Rohe sono i primi due autori considerati per un tandem di confronti e spunti.

Le nuove forme dell'abitare 2.0

Tronconi Oliviero
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

49,00 €
Questo libro il frutto della seconda fase della ricerca condotta dal Laboratorio Gesti.Tec del Politecnico di Milano in partnership con SIGEST. L'obiettivo della ricerca quello, partendo dalle origini delle moderne forme dell'abitare coscome sono state interpretate dai precursori e maestri dell'architettura, di esplorare le nuove e pisignificative tendenze ed esperienze che emergono in un contesto socio-economico in forte evoluzione. La grande Rivoluzione Industriale iniziata in Inghilterra alla metdell'800, la scoperta dell'elettricite la diffusione, avvenuta a partire dalla fine del XXI secolo, delle tecnologie Information Communication Technology (ICT) e tutte le conseguenti applicazioni, sono in buona parte all'origine delle nuove forme che caratterizzano il modello di abitazione e di vita del mondo occidentale. Il libro approfondisce con una visione interdisciplinare i principali fenomeni sociali, economici e tecnologici prodromici di queste trasformazioni, analizzando le esperienze pisignificative di alcuni protagonisti delle moderne forme e tendenze dell'abitare.

Il progetto imperfetto

Nebuloni Attilio
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

15,00 €
L'organizzazione generale dello spazio rappresenta quella fase progettuale tra l'idea e la costruzione della forma del progetto, in cui attraverso la costruzione e l'uso del modello e nel contempo adottando soluzioni non rigide e consolidate, l'idea stessa si concretizza in termini di spazio. Scardinando l'interpretazione del "modello" come il riferimento esemplare per il progetto, l'imperfezione di cui al titolo del testo, non da intendersi come un imprevisto pericoloso, ma quale occasione creativa e terreno fertile per la crescita di nuove specie di narrazioni progettuali. I modelli cosintesi, sono quindi lo spazio del progetto dove le idee si costruiscono e trovano forma ed il modello concettuale diventa lo strumento che ne permette lo sviluppo e la cui efficacia da valutarsi nell'incremento e nell'evoluzione creativa e di qualitdell'idea progettuale iniziale. Attorno all'idea del modello di studio, il testo propone una riflessione su alcuni aspetti e strumenti chiave, strategie operative e ricorrenze progettuali, che abbandonando le ipotesi fisico-imitative di natura compositiva, fanno della programmazione e della stretta relazione tra la dimensione analogica e quella digitale il campo di sperimentazione del progetto di matrice diagrammatica.

Loaded void. Falling modernism and...

Cattaneo Elisa C.; Andolina Mirko; Ardesio Giacomo
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

29,50 €
1956. Falling Modernism and Arising Landscape Urbanism. The selected essays are related to the hermeneutical circle established between Europe and the U.S. after World War II. Radically changing the "geography" of architecture, this circle critically acts in the crisis of the Modern Movement. The year 1956 in particular sees the concurrence of specific conditions (Waldheim, 2009), which open up a Pandora's box in the research on the city: the "Urban Design Conference" at Harvard University; the CIAM of Dubrovnik; the exhibition This is Tomorrow; the Alba Congress; and Hilberseimer's projects in Detroit. These analytical lines mark a first step in the deformation process of the dominant systems activated in architecture from the beginning of the century. Landscape Urbanism is the latest step. Very promising, it reverses the circle's direction, introducing North American research into European knowledge. The book considers Theory as the new Practice. To take power away from reality in order to introduce a new modality in knowledge, prior to a new shape: this is the first aim of the texts collected in this theoretical anthology. In order to create infinite platforms of research about the city. Elisa Cristiana CattaneoGraham Foundation Grant Recipient in 2014, She is Adjunct Professor in Landscape Design at the Politecnico di Milano. She researches experimental ecological urbanism and its theoretical implications. In 2004, after a degree cum laude in Architecture and Urban Planning, she attended the European Master in Strategic Planning for the Architectural, Urban and Environmental Resources. In 2009, she completed a PhD with Merit in Architectural and Urban Design, defending the thesis Void Density: a Relational Approach for Urban Design. In 2010, she was Visiting Scholar at the Massachusetts Institute of Technology, developing the research project: Space, Place, Context, Landscape: the Hermeneutical Circle US-Europe since 1956. In 2011-2012, she was Visiting Scholar at the Graduate School of Design, Harvard University, developing the research project: WeakCity: Notes on Landscape Urbanism (List Publisher, 2015). She is founder and director of an independent research agency Weakcircus, active in studies, research, and project development in contemporary urbanism within the Theory of Weakness. She is co-founder and co-director of B.L.U.E. (Building Ecological and Landscape Urbanism), platform of research on landscape as new strategy for contemporary cities. Since 2002, she has been the principal of her firm, active in public projects and international competitions. Mirko Andolina Mirko Andolina is an architect working on the relationship between ecology and contemporary cities, in particular in emerging and crisis territories.He holds a Master of Architecture degree from Politecnico di Milano, with the thesisHologramatic Territory-Ecological Strategies in West Bank Territories,partnership with Harvard University's Graduate School of Design. He is currently an architect at Topotek1, Berlin.developed inSince 2012, he has been a part of the independent research agency WeakCircus. Giacomo Ardesio Giacomo Ardesio is a graduate of the Politecnico di Milano in Architecture with the thesis A Swarming City, Patterns of Interference, a body of research on the urban dynamics acting within the informal settlements in Mumbai developed with URBZ.Since 2014, he has been a part of Fosbury Architecture, a collective of architectural research and design based in Milan and Rotterdam.