Elenco dei prodotti per la marca Giambra

Giambra

1943: la ?Reconquista? dell'Europa....

Giambra

Non disponibile

15,00 €
Il 1943 segna la svolta della Seconda guerra mondiale. La notte tra il 9 e il 10 luglio non fu solo il momento dello sbarco degli Alleati in Sicilia ma anche il giorno in cui inizia la "Reconquista" dell'Europa, quella lunga rincorsa che si concludersoltanto a Berlino e riporteril vecchio continente nell'alveo della liberte della democrazia. Ma soprattutto la scelta operata a gennaio nella Conferenza di Casablanca della "resa senza condizioni" che determina il punto di non ritorno: da quel momento nulla sarpicome prima. Attraverso la ricostruzione degli avvenimenti, il libro ripercorre quanto accadde in quei mesi. A partire dalle premesse che favorirono l'incontro di Casablanca e i contatti tra gli alleati che portarono a una maggiore unitdi intenti e obiettivi comuni, le ragioni degli assenti, ma anche di coloro che furono "costretti" a prendere parte alla Conferenza, i contrasti tra le due scuole di pensiero militare, quella inglese e quella americana e, infine, le decisioni che scaturirono da quell'incontro, consegnate alla storia con la dichiarazione finale e gli accordi per il proseguimento della guerra.

Il leggendario Federico II

Giambra

Non disponibile

15,00 €
"Il leggendario Federico II" narra l'avventurosa vita e le gesta dello stupor mundi. Consigliato a chi ha voglia di intraprendere un viaggio nel tempo, tra realte leggenda, in uno dei secoli piaffascinanti e misteriosi della storia.

Casca il vento

Giambra

Non disponibile

10,00 €
Il vento esiste perchsoffia. E soffiando porta con stutto ciche ognuno di noi ha lasciato andare: fiato, polvere, ricordi, parole; come se il vento fosse una grande placenta che conserva al suo interno tutto ciche nel mondo non ha piposto. Ma quando il soffio si esaurisce il vento casca, non esiste pi e costutto ciche viveva sospeso nel suo turbinare torna sulla terra a cercare asilo. "Casca il vento" una parte di una storia caduta in mezzo a noi per farsi raccontare. Non ha un inizio se non nel vento, nuna fine se non nel suo soffiare. Esito del progetto di ricerca teatrale "Il deserto e la fortezza", un racconto nato all'ombra della Rocca Salvatesta, tra le "vaelle" dell'antico borgo di Novara di Sicilia. la storia di chi parte e quella di chi rimane. la storia di un popolo che impara a fare i conti con ciche ha perduto e con ciche deve custodire per il futuro. una storia per chi crede che la speranza non sia un fantasma che infesta i pensieri e le notti di preoccupazioni, ma qualcosa di vivo di cui bisogna imparare a prendersi cura.

Sulle orme del Caravaggio. Alonzo...

Giambra

Non disponibile

15,00 €
Alonzo Rodriguez stato uno dei seguaci del Caravaggio, a Roma, tra il 1605 e il 1606. Partito giovanissimo da Messina, dopo una lunga fase di apprendistato, tornato in cittproprio nel momento in cui essa viveva il suo massimo splendore economico e culturale. Per oltre un ventennio stato il protagonista indiscusso della scena pittorica locale a tal punto da meritarsi l'appellativo di "principe dei pittori messinesi". Travolto dal successivo mutamento del gusto artistico, finirla sua carriera in maniera alquanto oscura e sfortunata. L'autore analizza il profilo del Rodriguez sotto tutti i punti di vista, inserendolo nel contesto della sua epoca e stilando un catalogo ragionato delle opere attraverso schede dettagliate. Tratterinfine di una serie di quadri giattribuitigli ma che alla luce degli ultimi studi si devono riconsiderare come di altri artisti. Questo libro il frutto di dieci anni di lavoro e finalmente arriva a colmare una grossa lacuna per la conoscenza generale della storia dell'arte messinese, ancora troppo in ombra.

Racconti di un mondo perduto

Giambra

Non disponibile

12,00 €
I "Racconti di un mondo perduto" sono una raccolta autobiografica dei ricordi della poetessa sampietrina. È un viaggio nella memoria, in quel luogo immaginario in cui ognuno di noi conserva le cose belle e quelle brutte, che inevitabilmente segnano l'animo e il nostro cammino. La maggior parte di questi racconti rievocano l'infanzia e l'adolescenza trascorsi in Sicilia, appaiono le figure più care, i nonni e le adorate zie, racchiusi nel "cerchio magico della favola" .

Furnari. Storia di una comunit? dal...

Giambra

Non disponibile

18,00 €
L'autore partendo dalle origini e dalla derivazione onomastica del paese, prosegue fino agli anni Settanta. Attraverso un articolato progetto di ricerca e di un'analisi meticolosa, ricostruisce e ridisegna, col supporto di vari documenti, attingendo a molteplici fonti, attraverso notizie e documenti inediti e dati certi e documentati, la genesi, la storia, vicende e vicissitudini di Furnari e del suo territorio.

Aqua Himerae. Idrografia antica ed...

Giambra

Non disponibile

16,00 €
Questo studio analizza nel dettaglio l'idrografia, antica e moderna, dell'area urbana e del territorio di Termini Imerese (Sicilia centro-settentrionale). Il sito investigato, prevalentemente collinare, è ubicato nel settore centro-orientale della provincia di Palermo. Esso rientra nei Monti di Termini Imerese-Trabia, un segmento della catena siciliana, qui costituito da rilievi calcareo-dolomitici e siliceo-calcarei mesozoici, attorniati da depositi terrigeni cenozoici e, nella fascia costiera settentrionale, bordati da depositi marnosi e conglomeratici plio-pleistocenici. Sono tratteggiate le principali tappe dell'evoluzione storica e ambientale dell'abitato e del territorio imerese e ricostruita la serie degli eventi idrometeorologici estremi avvenuti negli ultimi 600 anni.

I segreti di Casimiro Piccolo....

Giambra

Non disponibile

8,00 €
E' scesa la notte a Capo d'Orlando. Spenti i fuochi di un convegno di studi esoterici, l'insonne io narrante si ritrova a passeggiare lungo i viali e i vialetti del grande parco che circonda Villa Piccolo. A un tratto, vicino a un grande albero di Ficus Magnoloides, gli si manifesta un fantasma che egli non tarderà a riconoscere. La storia che gli racconterà quel fantasma è destinata a sconvolgere quanto egli sapeva - e credeva - di Casimiro Piccolo, ultimo barone di Calanovella.

Tele nascoste. Lorenzo...

Giambra

Non disponibile

10,00 €
"Spazi, scenari e situazioni, talvolta paradossali, si moltiplicano nella poetica propensione di Chinnici, trasformando il percorso del suo vissuto in un magico labirinto, in cui è difficile perdersi, perché Diego Celi ha la rara capacità di prendere virtualmente per mano il lettore e trasportarlo, nel proprio modo di rivivere molteplici sensazioni di due vite, in un percorso talvolta parallelo e altre volte in totale contrasto, in cui l'Arte prevale e concorre ad appianare ogni ostacolo virtuale e non. Una girandola di colori vivaci che contribuisce spesso a ricucire piccoli e grandi dissidi familiari che, come scintille, si alternano tra padre e figlio, provocando piccoli cataclismi generazionali generati da problemi a volte non risolti che restano eternamente sospesi e in un'alternarsi confuso di sentimenti, di domande prive di risposte adeguate e convincenti, e di lunghi silenzi." (Dalla prefazione di Josè Van Roy Dalì)

Carlo Santacolomba. Un vescovo...

Giambra

Non disponibile

15,00 €
«Carlo Santacolomba, abbate di Santa Lucia del Mela, vescovo in partibus e poi anche vicario della diocesi di Lipari fino alla sua morte nel 1801 è un personaggio significativo e, per certi versi, costituisce paradigma di alcune importanti dinamiche attraversate dalla chiesa in Sicilia, in particolare quelle relative all'azione dell'alto clero siciliano, nell'ultimo quarto del Settecento e nei primissimi anni dell'Ottocento. Una figura complessa e ricca quella del sacerdote palermitano, prima curato di una delle più importanti parrocchie della capitale chiamato poi a reggere la più piccola circoscrizione ecclesiastica siciliana, una di quelle abbazie che costituiscono il retaggio dell'antica ripartizione ecclesiastica normanna destinata, dopo pochi anni dalla morte di Santacolomba, a subire sostanziali modifiche territoriali.» (Dalla Prefazione di Raffaele Manduca)

Mara, la strana zanzara e i suoi amici

Giambra

Non disponibile

6,00 €
Dall'incontro di Mara la"strana" zanzara con Aronne il ghiro insonne, Teresa la volpe incompresa, Natascia la tartaruga liscia e Calliope l'aquila miope, nasce un club per affermare il valore della diversità dalle caratteristiche della specie di ognuno di loro. Lo spirito di coesione e la forza della solidarietà, nell'azione di squadra di cui daranno prova, sarà l'occasione perché la loro diversità venga finalmente accettata dagli altri animali e riconosciuta non come limitante ma come valore aggiunto. Età di lettura: da 7 anni.

Fili intrecciati

Giambra

Non disponibile

10,00 €
Di Lonardo ho tracciato nelle precedenti raccolte la sua storia poetica che è tutt'uno con la sua storia di vita, ma qui in "Fili intrecciati" prevale il forte richiamo alla cruda realtà che non ti lascia spazio per i sogni, e chiede alla poesia quello scatto d'impegno civile che sferza le coscienze e costringe a guardare intorno, oltre il proprio naso, nelle periferie degradate, nei campi d'accoglienza, nel fondo del mare, sui barconi della speranza, negli occhi di bimbi come Azam, Aylan, Omram, Oumoh, Nassade, per leggervi tutta la follia d'una esistenza assurdamente maledetta e disperata.

Lo spreco alimentare. Un problema...

Giambra

Non disponibile

12,00 €
Attraverso la stesura di questo testo, gli autori si propongono l'obiettivo di offrire un personale contributo all'educazione ad una corretta conservazione degli alimenti, orientando i lettori, in primo luogo, verso un consumo oculato e responsabile degli stessi (anche, e soprattutto, nel periodo immediatamente successivo alla data di scadenza) e, in secondo luogo, verso la valorizzazione della risorsa cibo, intesa come minimizzazione del problema scarti. Tale obiettivo va perseguito contestualizzando i contenuti trattati nello scenario caratteristico dell'alimentazione di tipo mediterraneo, la cui fama ha già varcato gli ampi confini di questo mare, divenendo in ogni parte del mondo sinonimo di qualità, bontà e salubrità.

Il tesoro di Federico II. Potere e...

Giambra

Non disponibile

16,00 €
"Il tesoro di Federico II. Potere e cultura a corte" tratta la rinascita artistica e culturale voluta e promossa dallo Stupor Mundi. L'imperatore, studioso, estimatore, collezionista di manufatti e gioielli, si servì anche dell'arte per esplicare il suo programma etico e politico dal momento che l'ostentazione del lusso, in tutte le sue forme, diventò un potente mezzo di propaganda ed un modo per affermare il potere. La rinascita dell'architettura monumentale, il miracolo della scuola poetica siciliana, il richiamo dell'antico nelle monete, nella scultura e la ripresa di temi politici nella glittica, sanciscono il legame con un mondo ormai scomparso, che rivive, si accresce e stupisce grazie alle contaminazioni con usi, storia e costumi di altri popoli. La glittica, in particolare, ha rivestito un ruolo fondamentale, specie politico, durante tutto il regno. È infatti con il consolidamento dell'impero che quest'arte così antica diventa sempre più preziosa e prestigiosa. Dopo le vittorie contro i comuni della Lega Lombarda, quando l'impero svevo giunse al suo apogeo, assistiamo ad una evoluzione e a un proliferare di gemme e cammei con composizioni ardite che riprendono palesemente tipi iconografici presenti su monumenti antichi ed altri che detengono messaggi allegorici. Anticristo, epicureo, specchio del mondo, amante del Bello, il saggio vuole mettere in risalto luci e ombre di Federico II osannato, lodato e condannato.

Una rosa bianca. Liberamente...

Giambra

Non disponibile

12,00 €
Il romanzo, liberamente ispirato alla vita di Graziella Recupero, barbaramente uccisa il 25 giugno del 1956 da un "innamorato" respinto, vuole essere più che una fedele ricostruzione storica dei fatti antecedenti e successivi all'omicidio, che sconvolse per anni le menti e i cuori dei barcellonesi, un omaggio ad una ragazza diciannovenne, i cui sogni sono stati stroncati da un "amore" folle in un caldo pomeriggio d'estate.

Porto, privilegi & pulici....

Giambra

Non disponibile

20,00 €
"Le libere città sul mare avevano le loro istituzioni e le loro forme di governo, le leggi e le prigioni, i cittadini e i sudditi, i diplomi e gli stemmi, le bandiere e i sigilli: la civiltà del Mediterraneo. Distinguiamo in questo caso le città col porto dalle città-porti: nelle prime i porti vennero inseriti per necessità, nelle altre si sono creati per la natura dei luoghi; qui sono il centro e l'inizio, là una mediazione o un completamento; certi porti restano per sempre soltanto degli approdi o degli ancoraggi, altri diventano mondi a parte. In questi ultimi si raccoglie di tutto e le cose giungono da ogni parte, si possono raggiungere da terra e vi si accede dal mare, dai diversi mari e dalle varie parti del mondo: si tratta di porti franchi. Ogni vero porto aspira a diventare franco, ad acquisire e ottenere tutto ciò che serve per tale scopo. I saggi cittadini costruivano accanto ai porti i lazzaretti e stabilivano i periodi di quarantena". Predrag Matvejevi?, Breviario mediterraneo, Milano 1987.

Il 28 dicembre 1908 ore 5.20

Giambra

Non disponibile

10,00 €
Gli studiosi del terremoto del 1908 hanno la possibilità di trovare riferimenti storici nel volume "Il 28 dicembre 1908 ore 5.28" curato da Giovanni Fugazzotto. Nel volume vengono raccolti articoli, illustrazioni, elementi artistici che ripercorrono la cronaca dei soccorsi e della ricostruzione immediata di Messina e delle zone terremotate.

1908: il terremoto di Messina nel...

Giambra

Non disponibile

10,00 €
"Nino Giordano, qui racconta fatti realmente accaduti nella tragica alba del 28 dicembre del 1908 (e nei giorni successivi), quando le due città dello Stretto, Messina e Reggio Calabria, furono rase al suolo dal più tremendo terre-maremoto, che seppellì sotto le rovine più di 80.000 sventurati abitanti. Storia dunque. Ma i fatti sono narrati, sulla scorta degli Episodi del terremoto di Messina pubblicati a Palermo da Antonio La Spada nel 1912, secondo l'ottica (ricostruita) dei padri gesuiti e in particolare di padre Liborio Rubino, effettivo narratore di secondo grado, che fu rettore, all'epoca, del collegio Cassibile di Gazzi (Messina) dove trovarono la morte trentanove alunni, sei sacerdoti e due fratelli laici." (Tratto dalla prefazione di Giuseppe Rando)

Andrea Arena tra verità e...

Giambra

Non disponibile

10,00 €
Andrea Arena è stato un grande giurista e uno dei maestri più prestigiosi del Diritto commerciale nell'ultimo secolo. Fu membro della Commissione che predispose il Codice della Navigazione, nonché membro della Commissione che lo ha revisionato.

Un segno... un borgo Montalbano...

Giambra

Non disponibile

20,00 €
Un segno indelebile nella storia è stato inciso dal piccolo grande borgo di Montalbano Elicona, la sua posizione strategica, la sua fortezza invalicabile, il suo territorio copioso e la sua gente combattiva hanno animato per secoli un luogo straordinariamente incantevole.

L'impermeabile bianco

Giambra

Non disponibile

12,00 €
"In secondo piano una strada sterrata, appena tracciata, che accoglieva l'ombra della figura ritratta, delimitata da un lato e dall'altro, da una distesa di fiori di campo. In primo piano il tuo cavallo trattenuto dalle briglie, quasi in simbiosi con te, suo cavaliere in divisa, con il volto proteso, come immerso in una dimensione di cui soltanto tu eri consapevole. Portavi la visiera del berretto di ordinanza rialzata: niente doveva impedire ai tuoi occhi di guardare lontano, oltre l'orizzonte, alla ricerca dell'infinito o della verde distesa di alberi di cui percepivi l'incanto." (Colloquio con il padre)

La Società Operaia di San Pier...

Giambra

Non disponibile

12,00 €
C'era una volta una Società Operaia posta proprio nella piazza principale del paese che ha attraversato quasi ottant'anni di storia: dal liberalismo al fascismo, dalla monarchia alla Liberazione sino alla Prima Repubblica alla quale non sopravvisse. La storia della Società Operaia di San Pier Niceto è una storia di uomini che, forgiati dal pensiero Illuminista e massonico, avevano un' idea progressista della società e credevano nel riscatto culturale, morale ed economico della comunità. Dal saggio emerge la figura del dottore Placido Bruno, sindaco del piccolo Comune per quasi vent'anni e personaggio straordinario per idee, cultura, personalità tali da rappresentare un'epoca e un punto di riferimento per generazioni. Attraverso la narrazione di lotte politiche, elezioni amministrative, eventi, rivolte popolari viene tratteggiato l'evolversi di una comunità in un contesto storico irripetibile.

Discorso su Messina. Dieci giorni...

Giambra

Non disponibile

5,00 €
A dieci giorni di distanza dal catastrofico terremoto di Messina del 28 dicembre 1908, Il'ja Il'ic Mecnikov, Nobel per la medicina da appena due mesi, sente il bisogno di ricordare la città che più volte lo aveva ospitato e dove era avvenuta la scoperta della fagocitosi, chiave di volta del suo destino di scienziato.

Straordinari. Storie di uomini,...

Giambra

Non disponibile

12,00 €
Da Messina a Mistretta, da un capo all'altro della provincia, corrono circa centodieci chilometri, insistono una settantina di paesi, paesi piccoli, paesi medi, paesi piccolissimi: ebbene, sono proprio questi i tesori di cui tratta questo volume. Il libro non è però una guida turistica e nemmeno un compendio di memorie e personaggi locali. Si parla di quei luoghi che hanno affascinato l'autore per una storia, un personaggio, un monumento che davvero si possono chiamare "straordinari". Per "straordinari" si intende "fuori dall'ordinario", uomini e cose al di sopra della normalità, luminosi come stelle nel firmamento della storia umana, custoditi con gelosia da questi paesi, ma così bene che spesso quasi nessuno ne ha più memoria. Mancano all'appello tanti paesi da riscoprire (due nomi su tutti, Rometta, con la sua gloriosa resistenza ai musulmani e i suoi tesori medievali e Montalbano Elicona, con il castello che "forse" racchiuse le ossa e l'anima del medico alchimista Arnaldo da Villanova). Manca l'altrettanto straordinario versante jonico di Messina, mancano tanti protagonisti noti (ad esempio ai fratelli Piccolo e alla loro mirabile villa di Capo D'Orlando).

Il bandito Testalonga. La...

Giambra

Non disponibile

12,00 €
Tra le profonde radici della terra siciliana, in un museo a cielo aperto accompagnato dalla calura dello Scirocco, cinque controversi protagonisti orchestrano un'infelice storia, il cui tragico finale è più che prevedibile. Il bandito Testalonga (1728-1767), eletto a Robin Hood da un popolo affamato di pane e ideali, diventa così l'emblema di uno spaccato di società, quella dell'omertà, degli intrighi, delle connivenze e dei tradimenti. Ad ogni pagina si respira Sicilia. L'isola è nelle grotte e nei cunicoli impervi, nelle campagne bionde di grano, nei modi espressivi, nei soprusi delle istituzioni e nella primordiale brutalità delle pene. Oggi Testalonga ci lascia una preziosa eredità, al di là dei poco credibili cliché a lui attribuiti: poco o nulla è cambiato rispetto ad allora, la storia ci dà una parvenza di continuità ma, dopotutto, sempre si ripete. Cos'è quindi la resistenza di un vinto? Non consiste nell'esaltazione eroica, un campione appartiene solo ai cantastorie e al popolo; e nemmeno nel giudizio inquisitorio. È solo la chiara e lucida consapevolezza di non poter alzare barricate tra buoni e cattivi. Vago è il confine tra bene e male in un mondo opaco gettato in mare aperto, un funebre e sconfinato Mediterraneo.

Notte di San Giovanni

Giambra

Non disponibile

10,00 €
Versi che raccontano, con accento quasi verghiano, la nostra terra. Le descrizioni, attente e accurate, trascinano il lettore in una Sicilia d'altri tempi, quella fatta di profumi, di terra, di erbe aromatiche, di sguardi intensi, di tradizioni e folklore. Colpisce l'indagine psicologica dei personaggi, soprattutto della protagonista femminile, Lude, un'eroina contemporanea dalle mille sfaccettature: curiosa, coraggiosa, determinata ma anche fragile e malinconica. Un racconto che valorizza la bellezza di luoghi senza tempo - Milazzo, le isole Eolie, Tindari, scenografie magiche che rievocano il mito - dove le storie di uomini e donne che faticano, lavorano, amano, vivono, si intrecciano con le vicende e i cambiamenti sociali dell'isola.

Il mare di Milazzo. 50 anni di...

Giambra

Non disponibile

15,00 €
Milazzo, fra i più importanti centri turistici della Sicilia, è meta irrinunciabile per gli amanti del mare e subacquei che troveranno in questo libro una guida dettagliata. Il volume non si limita unicamente alla descrizione dei fondali e delle scogliere di Capo Milazzo, ricchi di fascino e di storie misteriose entrate a far parte ormai della leggenda, ma al tempo stesso descrive quelle sensazioni ed emozioni che si provano nel visitarli. L'esperienza dell'autore, fotosub e giornalista, e la sua conoscenza dei luoghi e delle tradizioni locali, lo portano a raccontare i primi passi che lo hanno condotto a visitare e fotografare i fondali suggestivi del mare di Capo di Milazzo. Lo Presti li conosce metro per metro e sono ancor oggi pieni di vita, non manca infatti il colore e il movimento.

Vicoli di Barcellona e Pozzo di...

Giambra

Non disponibile

15,00 €
I vicoli, nell'espressione comune stritti, erano la struttura ramificata del tessuto interconnettivo della città di Barcellona Pozzo di Gotto, ancorati in qualche modo all'antica dorsale via del Corso, oggi via Garibaldi. Sono rimasti per lungo tempo luoghi di produzione e aggregazione sociale, integrati perfettamente nello sviluppo della città della seconda metà dell'Ottocento progettata dal Cavallaro, ma destinati, a partire dagli anni settanta del Novecento, a un inesorabile abbandono relegandoli a zone marginali e spesso degradate.

Racconti e versi di 9 autori russi...

Giambra

Non disponibile

12,00 €
Uno squarcio sulla letteratura russa della prima metà del Novecento, quella inesorabilmente segnata da eventi capitali per la storia della Russia e dell'umanità intera: la rivoluzione d'ottobre e la seconda guerra mondiale. Ideali e orrori, tragedie e eroismi che si incontrano e si scontrano nella vita della società e di ciascuno. E poi il mare, che nulla sembra aver a che fare con la Russia e invece... Le voci sono quelle degli scrittori Aleksandr Grin, Konstantin Paustovskij, Evegenij Zamjatin, Aleksandr Arosev, Il'ja Ehrenburg, Vasilij Grossman, Viktor Nekrasov, e dei poeti Boris Pasternak e Vladimir Majakovskij. Nove autori tradotti e presentati da uno dei più noti slavisti italiani, Pietro Zveteremich, che per due decenni si dedicò, tra l'altro, all'attività di docenza in Sicilia, a Messina, dove lasciò un ricordo indelebile. Che il tempo non ha scalfito. Questa pubblicazione, che appare a 25 anni esatti dalla sua scomparsa, vuole essere un tributo allo studioso, all'intellettuale e all'uomo Zveteremich che seppe appassionare alla cultura e alla vita di una porzione di mondo, la Russia, come cifra di una ricerca incessante, rigorosa e libera della verità. Prefazione di Erica Zveteremich.

Don Prazzidinu

Giambra

Non disponibile

8,00 €
"Si intitola Don Prazzidinu quest'ultimo racconto di Franco Cassata, ulteriore estensione di un mondo duro a morire ed offre spunti di nostalgia rimandando all'intramontabile repertorio della nostra letteratura popolare, ai grandi maestri della materia, da Pitrè a Cocchiara, da Serafino Amabile Guastella a Francesco Lanza e tutti gli altri che sono vivi e presenti nella narrativa popolare siciliana, ricca di tanti 'Don Prazzidinu', ma non solo." (dalla prefazione di Melo Freni)

Viaggiatori a Messina. Diari,...

Giambra

Non disponibile

22,00 €
"Questo libro parla di viaggiatori, e degli sguardi che essi dispiegano nel loro viaggiare. Quelli presenti nel volume (ben centonovantacinque!) sono però per noi viaggiatori di particolare interesse. I loro viaggi li hanno, infatti, condotti a visitare la città di Messina, e il loro incontro con questo luogo e con la gente che lo abitava ha prodotto impressioni, descrizioni, forme scritturali più o meno appassionate e appassionanti, di viandanti che hanno - in un determinato momento della loro vita - confrontato il proprio sé con una realtà spesso assai distante da quella nella quale essi erano nati e cresciuti. E i loro resoconti, tutti interessanti e spesso contraddittori l'uno rispetto all'altro come si conviene a testimoni oculari che del medesimo evento rendano testimonianze diverse e a volte opposte, costituiscono un caleidoscopio variegato che nel suo complesso fornisce un'immagine della città a tutto tondo, rischiarando e focalizzando una scrittura ciò che le altre omettono o occultano."

Il piacere dell'amicizia. Graffiti...

Giambra

Non disponibile

10,00 €
Ospitiamo con vero piacere queste ulteriori pagine siciliane di Melo Freni, tratte dalla terza pagina del quotidiano La Sicilia, uno dei diversi giornali che hanno accolto, con assoluto rilievo, le sue collaborazioni letterarie. Siamo certi di offrire così un ulteriore contributo per approfondire il sentimento dello scrittore che nell'esercizio della sua attività giornalistica ha espresso il meglio della sua passione civile per una terra amata e tuttavia difficile. Da qui il valore di testimonianza delle pagine che qui proponiamo e che arricchiscono l'immagine attenta e responsabile della migliore produzione dell'Isola.

Il capitano Ercolessi, la spia dei...

Giambra

Non disponibile

15,00 €
Vincenzo Caruso, con "Il capitano Ercolessi, la spia dei francesi", ci guida con mano sicura ed esperta tra i meandri di una vicenda accantonata dalla Storia seppure già meritevole di essere conosciuta per la particolare caratura dei suoi protagonisti affardellati nelle loro debolezze, ignavie, ambizioni, doveri e professionalità, i quali si muovono nello spazio di un tempo, 1902-1906, che non lasciava certo presagire un futuro tanto gravido di morte e distruzione. Pagine avvincenti di vite fin'ora sconosciute evocate dalla sapiente puntigliosità dell'autore e che si riversano per le strade e le piazze di una Messina ancora viva con il suo Duomo, i suoi Palazzi, le sue Chiese e, per quanto di interesse, con i suoi Forti Polveriera, Mennaja, Castellaccio, Gonzaga, Cittadella, tutti posti a difesa del suo Stretto destinato al controllo del mare mediterraneo racchiuso appunto tra l'Europa, l'Asia, l'Africa e, quindi, di altissima sensibilità strategica.

Filippo Jannelli

Giambra

Non disponibile

10,00 €
Filippo Jannelli è classificabile come un pittore "minore" operante nella seconda metà del Seicento per molti comuni della fascia tirrenica della provincia di Messina, permettendo così a piccoli centri agricoli o secondari di non rimanere tagliati fuori dai circuiti dell'arte di quel tempo. Il presente libro (prendendo le mosse dai pochi precedenti studi dedicatigli) si pone l'obiettivo di tracciare un profilo completo del pittore e del suo autore, per ricostruire una personalità importante ma ancora del tutto sconosciuta.

Il matrimonio in Sicilia tra...

Giambra

Non disponibile

13,00 €
Questo libro è frutto di uno studio rigoroso che traccia un vero e proprio itinerario attraverso tutte le fasi di questa particolare tappa della vita dell'uomo così come è stata vissuta dalla società dell'Isola dall'Ottocento fino ai nostri giorni.

Sinan Baxà. Il messinese al...

Giambra

Non disponibile

15,00 €
Questa pagina di storia siciliana, pressoché inedita nell'Isola della metà del Cinquecento, s'inserisce prepotentemente tra i drammatici avvenimenti europei che coinvolsero numerosi stati, sia prospicienti il mar Mediterraneo sia alcuni dell'Europa continentale. La ricerca archivistica non vuole avere alcuna pretesa di esaustività, ma fare chiarezza su alcuni aspetti delle lotte tra Cristiani e Musulmani e soprattutto sulla vita dell'illustre personaggio messinese Scipione Cicala, alias Sinan Baxà, che per un trentennio divenne, inconsapevolmente, l'ago della bilancia tra due mondi in guerra.

Aulo Gaio Sempronio. Il centurione...

Giambra

Non disponibile

13,00 €
Come definire un romanzo storico? La ragione principale per una tale scelta da parte dell'autore consiste nella libertà che un'alternativa del genere concede. Anch'essa comunque, rientra a tutti gli effetti nei meccanismi della letteratura, della cultura e dell'informazione. Come nei precedenti romanzi, lo scrittore ama leggere in modo personale ed in controluce le certezze delle nozioni consolidate, i miti più considerati e l'autorità delle fonti storiche, modificando la rappresentazione della realtà senza necessariamente preoccuparsi di trovare un antidoto al suo senso illuministico che non teme di intingere la sua creatività nei più oscuri recessi del passato. Egli, anche in questo caso, non è lo storico che espone ciò che è accaduto ma il narratore che descrive ciò che è potuto accadere nel succedersi degli eventi. "Approfitta della Storia senza mettersi a farle concorrenza" per dirla come il Manzoni. Questo romanzo intende servirsi della Storia, apportando le variazioni necessarie per narrare il suo ipotetico procedere e non si sottrae all'illusione di potere raccontare i fatti senza interpretarli freddamente con il rigore dello storico.

L'ultima luna d'agosto

Giambra

Non disponibile

12,00 €
Lia è partita, tante volte, per luoghi e motivi diversi, in diverse epoche della sua vita, incrociando strade, volti, amori, dubbi, malinconie, ma il ritorno non cercato, forse neanche desiderato, si rivela soprattutto come ritorno dentro di sé, come appropriazione più consapevole di un mondo lontano, ma che non aveva mai perduto.

La valle della luna

Giambra

Non disponibile

10,00 €
L'amore sbocciato tra Rosina, una dolce e semplice ragazza siciliana, e Giovanni, ex soldato sabaudo schieratosi con Garibaldi, è stroncato da una violenta scarica di fucileria. Giovanni, come altri suoi compagni, viene giustiziato per la sua diserzione. Un gesto crudele e inutile che sortisce l'unico effetto di soffocare sul nascere una bellissima storia d'amore...

Riflettori su Marcolle

Giambra

Non disponibile

12,00 €
Un ingegnere milanese trapiantato in Sicilia che, emulando il suo personaggio televisivo preferito, il detective Martin il Freddo, conduce un'indagine parallela a quella delle autorità competenti, tra disavventure e colpi di scena. Un clochard, dall'ambiguo passato, ritornato in paese dopo una lunga degenza in un ospedale psichiatrico, che vende parole in rima. Una diga che, profanando l'intima sacralità del luogo, diviene nell'immaginario paesano presagio funereo di calamità e mali inesorabili. Attraverso una trama labirintica, disseminata di indizi inquietanti, e un'abile combinazione di suspence e leggerezza, Antonio Interlandi ci presenta una crime story che, scardinando apparenze e verità illusorie, ci rivela il volto grottesco della vita. Marcolle, immaginario paese della Sicilia orientale, (come nel precedente romanzo Benvenuti a Marcolle) diviene un dedalo di segreti, situazioni imprevedibili, personaggi sfuggenti, un regno dell'"ipocrazia", in cui nessuno è quello che sembra.

Il passato non ha un volto

Giambra

Non disponibile

12,00 €
Una donna, Laura, torna nella sua Sicilia per ritrovare una parte di sé perduta eppure ancora viva nella sua tribolata personalità. Qui, oltre le sponde dello Stretto di Messina, trova i segni di un cambiamento che incide fortemente sulla visione della vita che sta per acquisire. Un passato che assume i tratti di un volto sfocato, dapprima, ma che attraverso le vicende di un giallo che si consuma, inizia ad acquisire lineamenti decisi, forti come quelli della terra in cui la protagonista fa ritorno. Nel rendere viva la memoria, la protagonista fa i conti con le zone d'ombra della sua infanzia, affrontandole dalla prospettiva di una donna che ha cercato altrove la propria felicità. Un romanzo dai tratti psicologici, una ricerca dell'anima che parte dai ricordi di una vita altra, vissuta in un luogo antico quanto vicino nella memoria.

La basilica di San Sebastiano in...

Giambra

Non disponibile

15,00 €
Il volume documenta la storia del Duomo della città di Barcellona Pozzo di Gotto, oggi Basilica, e dell'Arcipretura con l'illustrazione del patrimonio storico artistico religioso, in parte proveniente dall'antico duomo, distrutto, e in parte da altre chiese, alcune delle quali non più esistenti. Inoltre descrive le feste e le tradizioni religiose a cui i cittadini dei quartieri e dei villaggi della città sono molto legati. Il libro viene pubblicato in memoria di varie ricorrenze, che cadono nel 2016: l'80° dell'Inaugurazione del nuovo tempio di San Sebastiano, il 30° della Consacrazione dello stesso (8 giugno 1986), il 25° della sua elevazione a Basilica minore (9 febbraio 1991), nonché il 180° della unione di Pozzo di Gotto e Barcellona in un solo Comune.

Il processo di «romanizzazione»...

Giambra

Non disponibile

15,00 €
Il libro, dopo una sintetica panoramica legata agli aspetti riconducibili all'avvento di Roma in Sicilia, come l'organizzazione della Provincia, il nuovo assetto territoriale, la viabilità, le rotte e i commerci, si sofferma a delineare, in particolare, il processo di "romanizzazione" del comprensorio tra i torrenti Patrì-Termini e Mazzarrà. L'atto di forza con cui l'Urbe si impone sulla Sicilia, ridotta a "granaio del popolo romano", viene presentato dall'autore attraverso le trasformazioni di un territorio indigeno, prima grecizzato e infine romanizzato.

Incontri in Sicilia. Testimonianze...

Giambra

Non disponibile

12,00 €
Incontri nel nome della grande letteratura e di una Sicilia colta, che ama se stessa non per autocelebrarsi ma per testimoniare la propria essenza. Questo è lo spirito che anima le pagine del libro di Giuseppe Ruggeri. E non poteva essere altrimenti, poiché nel testo c'è un respiro profondo, che è quello dei Gattopardi siciliani, figure archetipiche e senza tempo nonostante siano state spesso identificate con gli ultimi aristocratici dell'Isola. L'essenza dei Gattopardi è però, di fatto, una categoria della coscienza, molto simile a quella che Bent Parodi di Belsito chiamava, con una felice espressione, "aristocrazia dello spirito". Ed è a questa categoria interiore che appartengono (anche se il termine appartenenza può risultare eccessivo) i personaggi con cui Ruggeri si confronta in questo viaggio attraverso i secoli. Alcuni intervistati direttamente, altri conosciuti grazie alla loro straordinaria vicenda culturale e a preziose testimonianze.

I protagonisti siete voi. Le...

Giambra

Non disponibile

15,00 €
"Nell'affresco divertente, ironico, spumeggiante ma equilibrato, quasi saggio ed elegante, scorre il chiacchiericcio di quel popolo che parla e ciarla, pettegola, si confronta, si arrabbia, propone, smentisce, si offende, si indigna, gioisce, si impegna, lotta, protesta, mente, soffre e ride; insomma: vive ed esiste. Quale regalo più bello per una comunità? Quale omaggio più affascinante e singolare per dei cittadini che si raccontano e raccontano la loro passione per il bene pubblico? L'architettura di questa raccolta è fatta di pagine vive dove c'è uno scambio continuo e mai scontato di idee, brillanti o banali, poco importa. C'è del sangue in queste pagine, perché i protagonisti, hanno semplicemente vissuto e, grazie a questa fatica, continueranno a farlo. E in un guazzabuglio di avvenimenti, personaggi, cose, piazze, immagini, scritte... tutto appare ordinato e con un senso. Anche perché la vita ha un suo ordine predefinito che sì, si muove nel caos, scherza scombinando le pagine, si diverte a stravolgere programmi ma alla fine, nella cronologia degli eventi, ristabilisce l'ordine incontrovertibile dei fatti. In queste pagine il racconto centra l'obiettivo: sfogliare ciò che la Destra è stata in quel luogo. A conti fatti, potrebbe anche essere un pretesto per raccontare, in realtà, ciò che è stato. Semplicemente."

Milazzo. Una città negata

Giambra

Non disponibile

25,00 €
Milazzo è il tipico esempio di città meridionale ed in essa si ritrovano l'andamento orografico dei rilievi, i caratteri antropici degli insediamenti e la dimensione interrotta delle dotazioni infrastrutturali della Sicilia; un ambito significativo ed emblematico delle marginalità dei territori del sud che, caratterizzati da una straordinaria bellezza del paesaggio, necessitano di una urgente, quanto necessaria, opera di riconoscimento e selezione delle istanze significative dei luoghi finalizzate ad una re-immissione dei loro principali caratteri in una nuova rappresentazione iconografica.

Spadino alla ricerca della grotta...

Giambra

Non disponibile

8,00 €
Continuano le avventure di Spadino, il monello dello Stretto. Questa volta il piccolo pescespada, come sempre accompagnato dagli inseparabili amici il pesce capone Lampuga, il pesce sciabola Spatola e dal nuovo membro del gruppo, una piccola cernia di nome Isotta, si lancerà alla ricerca della mitica Grotta dei venti, un luogo misterioso al centro dei racconti di nonno Spadone De Spadis e del suo amico Conger, un vecchio grongo. Procedendo lungo la rotta verso le Isole Eolie, gli intraprendenti avventurieri giungeranno alla dimora del potente re Eolo, signore dei venti, e l'incontro con il solitario e iracondo dio riserverà non poche sorprese ai quattro piccoli esploratori. Anche stavolta l'autore si abbandona ad accurate descrizioni del mondo marino che in questa nuova storia si intrecciano ai miti e alle leggende della terra siciliana. Età di lettura: da 4 anni.

Mazzarrà Sant'Andrea. La mia terra,...

Giambra

Non disponibile

12,00 €
L'amore per la terra natia, accompagnato da genuina curiosità storica e antropologica, ha spinto Basilio La Rosa a ricercare l'anima del suo paese natale, ricostruendone le origini ed evidenziando le qualità intellettuali, pratiche ed economiche dei suoi concittadini, con l'intento lodevole di non fare cadere nell'oblio tradizioni e costumi di un tempo. La ricerca documenta ampiamente l'arte dei giardini, la cultura degli innesti e delle piante ornamentali di Mazzarrà S. Andrea, attività che dal campo dell'agrumicultura si è estesa al commercio con tutti i paesi del Mediterraneo e dell'Europa, di cui ha descritto particolari interessanti anche lo scrittore Vincenzo Consolo sia ne Il sorriso dell'ignoto marinaio, sia in Retablo, oltre che in alcuni articoli. Nel libro viene delineato il quadro dei rapporti del piccolo centro situato tra la rada di Tindari e il capo di Milazzo, con le Isole Eolie sull'orizzonte marino - con gli altri paesi del comprensorio, in special modo con Barcellona Pozzo di Gotto, in una piana che fino a pochi decenni fa era uno dei poli più importanti della produzione agrumicola siciliana.

Ritorno di Garibaldi in Sicilia....

Giambra

Non disponibile

12,00 €
In Piazza Roosevelt e Ritorno di Garibaldi in Sicilia di Gino Trapani sono rievocati (sotto forma di performance surreale) due periodi cruciali della storia d'Italia, che sono rivisitati dalla prospettiva di un popoloso paese della provincia siciliana, nel quale piccoli drammi quotidiani sono raccordati con eventi della grande storia. Ritorno di Garibaldi in Sicilia ripercorre l'epoca dell'Impresa dei Mille e confronta le speranze suscitate da Garibaldi con gli eventi successivi, che - gravidi di delusioni e di esclusioni in particolare per la gente del sud - ne hanno ritardato lo sviluppo e la modernizzazione. Piazza Roosevelt si svolge su due piani: uno storico (nei dieci anni successivi allo sbarco delle truppe alleate in Sicilia nel 1943) e l'altro surreale. I due piani si intersecano nella figura del Giornalista, tessitore della trama, dialogante con personaggi che rivivono i fatti raccontati a più voci - da un punto di vista odierno.

Il nostro amato «Valli». Breve...

Giambra

Non disponibile

15,00 €
In questo anno scolastico 2015/16 il liceo classico di Barcellona Pozzo di Gotto compie 85 anni. La sua data di nascita risale, infatti, al 16 settembre del 1931, sancita dal Regio Decreto del 9 settembre 1931, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia il 14 gennaio 1932. La sua sede, quasi obbligata, è stata fin dall'inizio il vecchio monastero dei Basiliani, ubicato sulla collina alle spalle della chiesa dell'Immacolata, dove era attivo il Regio Ginnasio. Da allora il liceo classico, dopo aver superato il periodo fascista e gli anni difficili della guerra, si è definitivamente sviluppato in età repubblicana, cambiando sede e sfornando migliaia di allievi: i più, divenuti eccellenti professionisti, si sono distinti in ogni settore della creatività e dell'attività umana. Risulta quasi obbligatorio, dunque, tracciarne un primo bilancio, che non sia il racconto minuzioso o l'analisi dettagliata di eventi, uomini e date, bensì la focalizzazione dei momenti salienti e peculiari della sua storia.

A tavola con la Storia

Giambra

Non disponibile

20,00 €
Questo libro racconta un lungo percorso di riti e sapori che si tramandano da generazioni e che, privi di contaminazioni moderne, sono esplicativi della cultura gastronomica delle genti del Niceto. È un viaggio orientato alla scoperta delle tradizioni culinarie e del cibarsi dove assumono peculiare centralità la dedizione e la disciplina della produzione degli alimenti. L'intreccio tra alimentazione e agricoltura sembra trovare un punto chiave nell'esplorazione storica delle più antiche tecniche di coltivazione radicate soprattutto nella cultura contadina. Le oltre duecento preparazioni di questo ricettario sono quelle classiche della tradizione della Valle che sfrutta tutti i prodotti della terra per la preparazione dei cibi.

Nessuno tocchi un angelo. Cronache...

Giambra

Non disponibile

15,00 €
...Tante storie, tutte diverse. Esperienze umane legate tra loro da un unico filo: la sofferenza dei bambini. Di questo viaggio, per quanto imbarazzante sia venirne a conoscenza, restano i fatti, nudi e crudi, scomodi ma incancellabili, impossibili da mettere a tacere...

Le vie dei Forti. Strade e...

Giambra

Non disponibile

16,00 €
Un lungo ed appassionato lavoro di ricerca, ha ricondotto le varie Opere di Architettura Militare, disseminate lungo le strade dei Monti Peloritani, all'unitario progetto di difesa e tutela del Territorio, messo in atto dal Genio Militare Italiano tra il XX e il XIX secolo a supporto del Sistema Fortificato dello Stretto di Messina. Le varie Opere (strade, ponti, fontane, rotabili, cippi e pietre miliari, caseggiati e sistemi di canalizzazione delle acque pluviali), vengono in questo volume per la prima volta identificate, censite e ricondotte al periodo di costruzione dei Forti ottocenteschi messinesi, comunemente detti "Umbertini". Un appassionato lavoro documentale e fotografico, accompagnerà il lettore nella riscoperta dell'antica viabilità militare e di manufatti, per anni sotto gli occhi di tutti, a cui viene restituita un'identità e una storia.

Iconografia della Madonna della...

Giambra

Non disponibile

10,00 €
Il culto della Madonna della Neve si diffuse nel mondo cristiano a partire dal celebre miracolo avvenuto, la notte del 4 agosto 352 d.C., sul Colle Esquilino a Roma. Oggi in Italia si contano 152 edifici sacri fra chiese, santuari, basiliche minori, etc. intitolate alla Madonna della Neve. A Santa Lucia del Mela nel XV sec. c'era già una Chiesa di Santa Maria ad Nives (o Santa Maria delle Celle), in Contrada San Giuseppe a Sud-Est del centro abitato, mentre nella seconda metà del XVII sec. venne realizzato il Santuario della Madonna della Neve all'interno del Castello medievale, sito sul Colle Makkarruna (371 m s.l.m.). Tutte le rappresentazioni iconografiche che riguardano la storia della Madonna della Neve a Santa Lucia del Mela convergono sull'immagine per eccellenza che la raffigura: il simulacro in marmo bianco di Carrara, opera dello scultore palermitano Antonello Gagini.

La banda di Fondachelli Fantina...

Giambra

Non disponibile

15,00 €
"...l'incontrarsi con i coetanei o con gli amici più grandi, lo stare insieme di generazioni differenti, il recarsi in un luogo comune, la passione per la musica, il rendersi conto dell'importanza che il gruppo svolge a livello paesano, l'essere utili agli altri, alle istituzioni, al Comune come alla parrocchia, tutto questo crea nei partecipanti al Gruppo bandistico un orgoglio di appartenenza, sano, positivo, propulsivo, profondamente ricco di senso, quanto mai importante in una civiltà dei consumi che tutto mercifica e che riduce la comunicazione a un superficiale contatto...".

Giuseppe Cavallaro e la nuova città...

Giambra

Non disponibile

25,00 €
A seguito dell'Unità d'Italia la città, nata nel 1836 dall'unione dei due centri di Barcellona e di Pozzo di Gotto, intrisa di quei fermenti rivolti a favorire la ricostruzione morale della Nazione, avverte con Giuseppe Cavallaro, diventato Architetto Capo del Comune, la necessità di costruire una nuova e rappresentativa dimensione urbana. L'architetto Cavallaro appronta il Piano di Sviluppo per la nuova città su una pianta ragionata, il cui elemento generatore diventa il progetto di un rettifilo su cui modellare una maglia ortogonale per sviluppare la crescita e l'abbellimento della città. Le opere dell'architetto Cavallaro segnano il volto nuovo della città con belle vie, piazze spaziose, edifici con tipologie prestabilite e con significative opere pubbliche. L'autore ci conduce, attraverso un percorso puntuale, alla conoscenza dell'evoluzione della storia urbana di Barcellona Pozzo di Gotto e delle opere progettate dal Cavallaro, per farci riscoprire l'identità della città, di un'ulteriore nuova città.

L'arte con i miei occhi. Pensieri...

Giambra

Non disponibile

15,00 €
Leggere "L'arte con i miei occhi" è un viaggio artistico e casuale, un dialogo senza tempo tra passato e presente che si snoda e prende vita tra i punti nevralgici ed opposti della storia dell'arte mondiale tra inconsueti ed acuti accostamenti, tra la quiete e la tempesta, tra il maschio e la femmina, tra il sacro ed il profano, tra la preghiera ed il paganesimo più classico: dagli inizi di Giotto al dissacrante Cattelan, dai Crocifissi di Giunta Pisano al Cretto di Burri, dagli artisti ignoti a chi un nome ce l'ha ed è troppo invadente, dal bronzo al marzo, da Piero Manzoni ad Annibale Carracci. Per comprendere appieno questo viaggio artistico è indispensabile metterci in cammino con l'autore e comprendere cos'è per lui "l'arte". Ad una prima domanda estemporanea risponde che "l'arte è quello che io credo sia arte". L'arte è in primis una fede, una religione esatta, vera ed infallibile. Una fede rivelata che parla attraverso la figura ed il concetto stesso di figura. "L'arte è stare al mondo. L'arte non è qualcosa di superfluo, di inutile: è qualcosa di troppo necessario, come troppo necessario è parlare. L'arte è la vista sulla vita", scrive Andrea Italiano per far comprendere che l'arte, intesa sempre come bellezza, è una via da seguire, l'unica, una strada che porta sempre da una parte: dalla parte giusta, una tortuosa salita verso la Salvezza fatta di incontaminata bellezza, fatta "di colori e di spirito, di grazia e di cortesia".

Abakainon. Nella dimora di Ade. La...

Giambra

Non disponibile

15,00 €
Questo agile volumetto rappresenta e riassume in se tante cose, su vari piani che si intersecano continuamente, arricchendosi e motivandosi reciprocamente. Per gli studiosi è una preziosa fonte di informazioni per il visitatore un'agile guida, per l'autore rappresenta la conclusione di un lungo percorso, che ha visto un ragazzo appassionato, divenire uno studioso serio, aggiornato, sempre motivato, ma ben cosciente di tutti gli aspetti - la fatica, la sorpresa, la gioia, l'orgoglio, ma anche la scelta, la rinuncia e, a volte, lo scoramento - che la ricerca archeologica implica. Certamente la ricerca ha trovato un campo particolarmente fertile: la necropoli di Abakainon e il suo territorio offrono un panorama che, se non unico, oggi è tra i meglio noti nella Sicilia "interna". Questa terra vastissima, multiforme e che ci offre mille aspetti, che cambiano come mutano i suoi panorami ed i suoi cieli e che un giorno forse dovremo valutare in se e non sempre vedendola in funzione di influssi esterni, più o meno traumatici.