Elenco dei prodotti per la marca Libreria Militare Editrice

Libreria Militare Editrice

On sniping. Manuale sul tiro di...

Scollo Luigi
Libreria Militare Editrice

Non disponibile

27,00 €
Le qualità e le caratteristiche che deve avere un bravo tiratore, come scegliere, personalizzare e preparare la propria arma, quale munizionamento impiegare, quali equipaggiamenti privilegiare, quali nozioni tecniche padroneggiare per comprendere i fenomeni fisici che influenzano il tiro e saper effettuare le necessarie correzioni, come tenere in considerazione le condizioni ambientali che interferiscono sull'esito del tiro, come individuare e correggere gli errori più comuni, quali, se esistono, i "trucchi del mestiere" del tiratore scelto, sono solo alcune delle domande a cui gli Autori, che sono stati tra i sostenitori ed i fautori della reintroduzione del tiro di precisione nell'ambito dell'Esercito Italiano, danno adeguate e motivate risposte. Il volume, corredato da illustrazioni, tabelle e grafici, non è, come troppo spesso accade, una sterile raccolta di tabelle balistiche o formule matematiche fini a se stesse, ma un compendio di elementi testati sul campo e ritenuti utili e necessari per il tiratore, appartenente alle Forze Armate o dell'Ordine, sportivo, cacciatore o mero appassionato che sia, per iniziare la pratica o migliorare e perfezionare le proprie capacità.

Il cammino per Waterloo. Guida a...

Capitini Paolo
Libreria Militare Editrice

Non disponibile

21,00 €
Waterloo, 18 giugno 1815. 200.000 uomini si affrontano in un luogo senza importanza e senza storia, un crinale sperduto a venti chilometri da Bruxelles, nella più famosa battaglia della storia. Il volume ripercorre dal punto di vista militare la spirale di decisioni e di eventi - alcuni fortuiti, altri attentamente pianificati - che risucchieranno Napoleone nel gorgo di quella che, fino al pomeriggio, gli sarebbe apparsa come la più semplice delle sue battaglie. Ne scaturisce un racconto dove situazioni, possibilità ed errori sono presentati ancora avvolti dall'indeterminatezza, ma concatenati fino alle ineluttabili conclusioni, che pesarono sul capo di migliaia di soldati, ignari della grande storia che stavano animando e ancor più del loro destino. Ad essi e alla vita durissima che affrontarono sono dedicati numerosi episodi che porteranno il lettore dalle carte degli Stati Maggiori al fango dei bivacchi e alla paura della prima linea. Il volume è arricchito da oltre 40 foto a colori dei luoghi della battaglia, 5 organigrammi delle forze in campo, da una serie di tavole di uniformi di Vittorio Gorini e 18 mappe in b/n realizzate dall'autore.

Il volto del comando. Dal quadro al...

Allevi Piersergio
Libreria Militare Editrice

Non disponibile

21,00 €
Il catalogo dell'omonima mostra al Museo del Risorgimento di Milano (5 ottobre 2018-13 gennaio 2019) raccoglie in apposite schede più di 30 nuovi figurini storici, ispirati a ritratti coevi di famosi generali e di ufficiali noti e meno noti dell'epopea napoleonica. Ogni scheda vede proposto il figurino con due grandi foto a colori, l'immagine d'epoca di riferimento, alcuni particolare significativi del soggetto riprodotto e un breve testo che sottolinea gli elementi più caratteristici e interessanti dell'uniforme e della vita del personaggio. Il volume è suddiviso in capitoli dedicati a differenti argomenti, dalle parate d'epoca consolare, ai milanesi che hanno militato sotto le aquile, alla moda di abbigliarsi alla ussara, ai marescialli dell'Impero e a quelli che hanno subito eroiche ferite e alcuni nemici di Napoleone. Una sezione particolare raccoglie diversi figurini di Napoleone e del Viceré d'Italia Eugenio De Beauharnais. Gli autori di questi piccoli capolavori, Piersergio Allevi e Danilo Cartacci, sono tra i più noti e affermati realizzatori di figurini storici dell'intero panorama internazionale. Il volume è stato tirato in 750 copie numerate e firmate dagli autori.

Tecniche operative di...

Traversa Alessio
Libreria Militare Editrice

Non disponibile

21,00 €
Nel lungo processo di evoluzione, il linguaggio si è progressivamente raffinato e strutturato, assumendo svariate sfumature, non sempre facilmente interpretabili e spesso soggettive o legate all'ambito culturale o territoriale, sovrapponendosi a quello non verbale (ad. es gesti, mimica, atteggiamenti, postura) arricchendo, ma anche complicando, la comunicazione tra individui. Il sapersi destreggiare tra queste problematiche è un'abilità fondamentale soprattutto per chi si occupa di sicurezza e spesso si trova ad operare in situazioni di emergenza, di stress e di pericolo. L'operatore, istituzionale (Forze dell'Ordine, Vigili del Fuoco, Sanitari) o privato (GPG e OSS), deve possedere la capacità di comprendere i pensieri e gli atteggiamenti delle persone e, possibilmente, gestirne ed influenzarne il comportamento. Deve anche comunicare efficacemente con la propria centrale operativa, i colleghi, le persone coinvolte o i semplici testimoni. Questo manuale fornisce la base per l'acquisizione di una buona conoscenza delle tecniche basilari di comunicazione operativa ed illustra semplici ma efficaci tecniche per migliorare le proprie performances lavorative e personali.

On training. Nozioni di psicologia...

Nardacchione Diana
Libreria Militare Editrice

Non disponibile

25,00 €
Utilizzando le sue competenze di medico e di psicologa, l'autrice illustra, con termini facilmente comprensibili anche ai non addetti ai lavori, i fenomeni psicologici e fisiologici retrostanti all'espressione dell'aggressività, della competitività e dell'istinto di sopravvivenza e che presiedono all'apprendimento e impiego delle tecniche delle arti marziali. L'interazione fra paleoncefalo, sede degli istinti, archiencefalo, sede delle emozioni, e neoncefalo, sede del pensiero razionale, caratterizza la nostra specie e ci rende capaci di apprezzare un'opera d'arte, prevedere un pericolo, o semplicemente reagire ad uno stimolo. Ma quando gli eventi precipitano, il nostro cervello reagisce automaticamente e la parte "animale" prende il sopravvento, spesso salvandoci la vita. Vengono inoltre analizzati anche quei meccanismi fisiologici e metabolici in azione prima, durante e dopo il combattimento e le componenti fisiologiche e patologiche del comportamento aggressivo. In relazione a quest'ultimo aspetto, un'attenzione particolare viene posta al contesto sociale, giuridico e filosofico in cui la pratica delle arti marziali viene coltivata ed alla valenza etica che dovrebbe assumere.

La grande guerra e dintorni....

Visconti di Massino Uberto
Libreria Militare Editrice

Non disponibile

15,00 €
In occasione delle commemorazioni del Centenario della Grande Guerra in Italia ed in concomitanza dell'esposizione temporanea di documenti e cimeli al Castello Sforzesco di Milano dal 10/12/2015 a cui ha significativamente contribuito, l'autore ha voluto raccontare alcune memorie e aneddoti della I guerra mondiale attraverso cimeli della sua e di altre collezioni lombarde. La narrazione è volutamente divulgativa e non prettamente tecnica, si tratta di un omaggio ai personaggi i cui oggetti o le cui immagini sono qui presentati per la prima volta. Tra i cimeli si possono ammirare uniformi italiane di fanteria, cavalleria, bersaglieri, bombardieri, volontari ciclisti, divise tedesche, austro-ungariche, francesi, inglesi ed americane, berretti e képi, elmi ed elmetti, chiodati e non, accessori, armi, lettere, ex-voto e fotografie. Il volume è riccamente illustrato con oltre 160 immagini tra foto d'epoca e di cimeli, cartoline, lettere e documenti.

On killing. Il costo psicologico di...

Grossman David
Libreria Militare Editrice

Non disponibile

27,00 €
Nella II Guerra Mondiale, solo il 15-20% dei soldati americani sparava effettivamente contro il nemico. In Corea questa percentuale salì al 50%, in Vietnam al 90%. La maggior parte dei soldati, come la stragrande maggioranza degli esseri umani, ha un'innata repulsione ad uccidere i propri simili. Gli eserciti, nel corso della storia, hanno sviluppato tecniche sempre più sofisticate per superare questa atavica avversione. Ma il prezzo psicologico che i soldati devono pagare è enorme, e il diffondersi dei disturbi da stress post traumatico nella società è devastante. E c'è di peggio: l'utilizzo delle stesse tecniche di condizionamento da parte di tv, film e videogiochi sta replicando gli stessi effetti sull'intera società. Questo studio pionieristico, basato su centinaia di fonti, spiega i meccanismi di resistenza e di stimolo ad uccidere in combattimento, il ruolo dell'addestramento nel condizionare i soldati a superare i limiti etici, istintivi e fisiologici propri dell'essere umano, il prezzo psicologico e morale che i soldati e la società tutta devono pagare in guerra, infine i pericoli che stiamo facendo correre ai nostri figli, lasciandoli indifesi di fronte ai media violenti.

Il volto del comando. Dal quadro al...

Allevi Piersergio
Libreria Militare Editrice

Non disponibile

15,00 €
Il catalogo dell'omonima mostra al Museo Glauco Lombardi di Parma (5 dicembre 2015 -21 febbraio 2016) raccoglie in apposite schede più di 30 figurini storici in scala, ispirati a ritratti coevi di famosi generali e di ufficiali noti e meno noti dell'epopea napoleonica. Ogni scheda vede proposto il figurino con due grandi foto a colori, l'immagine d'epoca di riferimento e alcuni particolare significativi del soggetto riprodotto e un breve testo che sottolinea gli elementi più caratteristici e interessanti dell'uniforme indossata e della vita del personaggio. Il volume, corredato da saggi introduttivi, è suddiviso in capitoli dedicati alla campagna in Egitto, alle parate d'epoca consolare, alla moda di abbigliarsi alla ussara, ai marescialli dell'Impero, agli ufficiali del Regno d'Italia e quelli che hanno subito eroiche ferite. L'ultima sezione è dedicata ai nemici di Napoleone con la riproduzione di ufficiali russi, inglesi e prussiani. Gli autori di questi piccoli capolavori, Piersergio Allevi e Danilo Cartacci, sono tra i più noti e affermati realizzatori di figurini storici dell'intero panorama internazionale. Il volume è stato tirato in 750 copie numerate e firmate dagli autori.

La Campagna del 1796 in Italia

Clausewitz Karl von
Libreria Militare Editrice

Non disponibile

25,00 €
Clausewitz è celeberrimo per la sua opera Vom Kriege (Della Guerra), ma pochi sanno che essa raccoglie solo i primi tre volumi dei lavori incompiuti del generale prussiano. Gli altri ne sono il complemento ed in essi il riferimento corre continuamente alle enunciazioni dei primi tre volumi, per dimostrarne la validità e discutere i rischi della mancata applicazione dei princìpi, talvolta per emendarli, migliorarli ed adattarli alle situazioni specifiche, senza in ogni caso mai discostarsene. Questa opera, il primo dei restanti volumi, dunque non è solo il resoconto talvolta impietoso degli accadimenti militari e politici, ma una dettagliata ed acuta analisi dei processi decisionali, degli errori e delle scelte corrette di entrambi i contendenti della prima Campagna d'Italia (1796-97). È anche un riconoscimento delle capacità del giovane generale Bonaparte che trasformò un esercito di straccioni indisciplinati, demotivati, privi di tutto, in un formidabile strumento di guerra che inflisse continue e ripetute sconfitte a due eserciti alleati e trionfò in una delle campagne più decisive della storia che sancì il mito di Napoleone come generale abilissimo, fortunato ed invincibile.

Gestire la crisi. Tecniche...

Rampin Matteo
Libreria Militare Editrice

Non disponibile

25,00 €
Manuale di pronto intervento psicologico, che descrive in maniera semplice, concreta e diretta le tecniche per gestire efficacemente la comunicazione in situazioni di emergenza (tra cui incidenti, traumi, aggressioni, calamità naturali o causate dall'uomo, conflitti, scontri a fuoco) e di stress mentale acuto, rivolto a soccorritori, militari o forze dell'ordine, personale medico e paramedico, volontari della protezione civile che devono riconoscere, affrontare e risolvere i sintomi dello stress mentale o psicofisico (ad esempio ansia, panico, agitazione psicomotoria, crisi claustrofobica), gli stati alterati per abuso di sostanze o anche le pulsioni aggressive e autolesionistiche dei soggetti protagonisti o vittime dell'emergenza. Il testo può essere utile anche a chi, al di fuori dall'emergenza, incontra persone che presentano situazioni critiche di disagio mentale ed emotivo, quali ad esempio gli operatori ed i volontari che operano in strutture di recupero di tossicodipendenti, case protette o associazioni caritatevoli, o più banalmente nella vita quotidiana di ciascuno.

Panzer General. Memorie di un soldato

Guderian Heinz W.
Libreria Militare Editrice

Non disponibile

36,00 €
Le memorie del generale Guderian sono un osservatorio privilegiato per capire la superiorità tattica e dottrinale dell'esercito tedesco nelle campagne di Polonia e di Francia. Sono poi fondamentali per ricostruire i dissidi e le storture all'interno dei comandi superiori tedeschi, all'origine talvolta di errori macroscopici e decisioni suicide. Per gli ultimi due anni di guerra Guderian si è infatti trovato, spesso impossibilitato a decidere, nella posizione di eccezionale testimone di avvenimenti che cambiarono il corso della guerra e che, pur nella sua parziale versione, ha riconsegnato alla storia per gli opportuni ammaestramenti. La conoscenza diretta dei più grandi protagonisti, dai capi del Partito ai comandanti militari più noti (Model, Rommel, Keitel, Jodl, von Kluge, von Rundstedt solo per citarne alcuni) permette di avere una visione dietro alle quinte della storia, aggiungendo a fatti noti particolari privati, talvolta essenziali per ricostruire i processi decisionali e perfino le motivazioni più recondite alla base di alcune delle più controverse decisioni militari. Queste note forniscono anche una importante chiave di lettura per comprendere l'animo del militare tedesco ed il controverso rapporto con il potere politico nella Germania del Terzo Reich.

Storia della grande guerra in...

Canetta Eliana
Libreria Militare Editrice

Non disponibile

33,00 €
L'idea di affrontare questo tema specifico è nata durante le numerose escursioni degli autori in Valtellina, alla ricerca di strade e trincee risalenti alla grande guerra. Area che, se non vide grandi combattimenti, era tuttavia strategicamente fondamentale se non altro per la temuta violazione della neutralità elvetica. Il I volume affronta, partendo dalla costruzione della strada militare dello Stelvio e le vicende risorgimentali, la presenza militare italiana in provincia di Sondrio, con il relativo sistema difensivo e di fortificazioni, ed in parallelo la presenza asburgica ai confini delle Retiche, nonché l'organizzazione difensiva svizzera a garanzia della propria neutralità, ben poco nota e relativamente poco descritta nelle opere italiane. Si chiude infine con il fondamentale periodo di febbrile preparazione del conflitto da parte di Cadorna e dei suoi collaboratori, inquadrando la Valtellina e la Valchiavenna nel più ampio panorama dello schieramento del III Corpo d'Armata dallo Stelvio al Garda prima e in quello complessivo italiano poi, e affrontando, con i diari storici dei battaglioni Tirano e Valtellina, le vicende riguardanti i primissimi giorni del conflitto.

I ragazzi della «Folgore» con la...

Bechi Luserna Alberto
Libreria Militare Editrice

Non disponibile

27,00 €
Nel 65° anniversario della battaglia di El Alamein sembra doveroso riproporre, dopo un'assenza dalle librerie di oltre trenta anni, uno dei volumi più famosi e citati sulla leggendaria epopea della Divisione "Folgore" in Africa Settentrionale. Mai nella storia militare un reparto, destinato consapevolmente al sacrificio dall'inconsistenza dell'equipaggiamento e della logistica, soprattutto se a confronto con lo strapotere di mezzi e di rifornimenti dell'avversario, è riuscito a tenere testa e impegnare il nemico fino all'estremo, arrendendosi imbattuto solo quando ogni ulteriore resistenza sarebbe stata palesemente esercizio di retorica, suscitando l'ammirazione dello scettico alleato e perfino dello stesso nemico. Le parole di Alberto Bechi Luserna, trascinatore e sommo esempio per i propri uomini, nel raccontare episodi di fulgido eroismo e nel delineare i valori di spavalderia, amor patrio e senso del dovere che permeavano l'intera unità, rendono un omaggio alla figura del paracadutista italiano e contribuiscono a scolpirne indelebile il mito. Ad esse si uniscono, per una celebrazione definitiva, 30 disegni di Paolo Caccia Dominioni.

Gli arditi del IX-L'Avanguardia del...

Businelli Alberto
Libreria Militare Editrice

Non disponibile

25,00 €
Ristampa di due volumi sul più famoso reparto di Arditi, il IX del magg. Messe. "Gli arditi del IX" sono le memorie di un tenente, le cui fresche e vivide impressioni trasmettono fino ad oggi i valori, le speranze e la volontà dei membri di un reparto sceltissimo, cui furono affidati compiti di importanza assoluta, assolti con sacrificio e valore esemplari. Ad esse si affianca un volume più storico, "L'avanguardia del Grappa", opera di un noto corrispondente dell'epoca, che in toni più pacati, meno soggettivi ma non meno evocativi, getta le basi del mito del IX reparto nella I guerra mondiale. Le due opere originali sono corredate da un'ampia appendice documentale che comprende gli originali e le trascrizioni delle relazioni ufficiali dei combattimenti, il diario storico del reparto, estratti del diario storico di corpo d'armata e carteggi vari. Impreziosiscono questa edizione due ulteriori appendici originali, a cura di A.L. Pirocchi e P.L. Scolé, con la rassegna di 240 motivazioni di decorazioni e con la prima ricostruzione metodica, seppur incompleta, con l'elenco di 160 caduti. Completano il volume 32 tavole (16 a colori) di foto, illustrazioni, cartoline e documenti.

Amhara. Cronache della pattuglia...

Caccia Dominioni Paolo
Libreria Militare Editrice

Non disponibile

20,00 €
Etiopia 1936: la sedicente Pattuglia Astrale, malassortita e malequipaggiata unità di ricognizione composta dal comandante Paolo Caccia Dominioni e da alcuni ascari ha il compito di esplorare il territorio e di precedere una delle colonne avanzanti in Abissinia; un compito cui il comandante, forte dei suoi trascorsi africani e della conoscenza dell'arabo, è perfettamente adatto. Ma dopo pochi giorni, la pattuglia viene dirottata a fare da battistrada alla colonna Starace, mirabile impresa propagandistica del delfino del regime. Lo scorno del comandante della pattuglia è tale che lo svolgersi delle imprese belliche passa in sottofondo, lasciando il posto alla narrazione del viaggio, a volte surreale e condita spesso dall'imperturbabile sarcasmo caratteristico dell'autore, ma mitigata in parte dal racconto dell'abnegazione e degli sforzi sovrumani dei combattenti italiani e indigeni nel penetrare con una colonna motorizzata gli inaccessibili territori degli altopiani etiopici, a contatto con nemici pericolosi e una natura decisamente ostile.