ARTI: ARGOMENTI D'INTERESSE GENERALE

Active filters

Tieni duro! 10 idee per essere...

Kleon Austin
Vallardi A.

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,90 €
Austin Kleon ha scritto (e disegnato) un manuale leggero ma profondo, ricco di suggerimenti e di principi pratici ed etici per aiutarci a gestire il tempo e organizzare le idee: "Tieni duro!" una bussola creativa per trovare la direzione in un'epoca di caos e distrazione.

La prospettiva rovesciata

Florenskij Pavel Aleksandrovic
Adelphi

Disponibile in libreria

14,00 €
A un primo sguardo, molte delle più significative icone russe del XIV e XV secolo sembrano viziate da assurde incongruenze, violazioni inspiegabili del canone prospettico e della conseguente 'unità' della rappresentazione: edifici di cui vengono raffigurati insieme la facciata e i muri laterali; libri (i Vangeli) di cui si scorgono tre o addirittura tutte e quattro le coste; volti con «superfici del naso e di altre parti» che non dovrebbero vedersi; e, a sintesi di tutto, un policentrismo che fa coesistere «piani dorsali e frontali». Eppure, simili icone 'difettose' - fondate proprio sull'eresia di prospettive «rovesciate» - risultano infinitamente più creative ed espressive rispetto ad altre più corrette, ma inerti. Come mostra Pavel Florenskij in questa perorazione - con un excursus storico che si estende dalle scenografie del teatro tragico greco ai vertici della pittura rinascimentale e oltre -, quelle violazioni, lungi dal dipendere da una «grossolana imperizia nel disegno», sono «estremamente premeditate e consapevoli». Di più: riassumono una ribellione, cognitiva prima che estetica, alla stessa egemonia della rappresentazione prospettica e alla sua presunzione di detenere «l'autentica parola del mondo». Ne deriva una sorta di invettiva, in cui il regesto delle carenze della prospettiva lineare e della visione del mondo che la presuppone si traduce, a contrario, in quello dei caratteri richiesti dall'«arte pura»: la sola che ci permetta di accedere - come le dorate «porte regali» dell'iconostasi - all'«essenza delle cose» e alla «verità dell'essere».

Intuizione e intelletto. Nuovi...

Arnheim Rudolf
Mimesis

Disponibile in libreria in 5 giorni

24,00 €
Quello tra intuizione e intelletto è il principale binomio a essere articolato in diverse forme nei saggi qui raccolti. Il filo rosso che li lega è un confronto tra la psicologia e la psicologia dell'arte, ovvero tra l'attuale psicologia dei processi cognitivi e una psicologia sviluppata tenendo fede ai principi teorici e metodologici di Rudolf Arnheim. Tale confronto, mentre contribuisce all'analisi di diversi tipi di arte, può servire anche a comprendere meglio la psicologia scientifica e le difficoltà in cui da sempre si dibatte.

Gestualita leonardesca

Rossi Alessandro
Mimesis

Disponibile in libreria in 5 giorni

26,00 €
Esiste una relazione sotterranea che l'attiguità storica e stilistica fra due o più opere dissimula e veicola. Per coglierla è necessario pensare che ciò che nasconde svela e che ciò che svela nasconde, ovvero che l'aspetto storico della ricerca nasconde e svela quanto di archetipico la storia stessa racchiude. Lo nasconde perché alla storia in quanto disciplina non è metodologicamente concesso di andare oltre i propri confini epistemologici e di conseguenza essa ignora tutto ciò che le è (apparentemente) estraneo. Al tempo stesso, non potendo nulla essere estraneo alla storia, essa non può che veicolare e svelare ciò che già comprende in sé. Tale svelamento può compiersi attraverso un "montaggio" che permette un relazionarsi di dati storici e stilistici in grado di fare dialogare le opere su un piano più profondo, strutturale, antropologico. Due dipinti di Marco d'Oggiono, la "Vergine delle rocce" e la "Lucrezia romana", firmati in greco sul verso, costituiscono un significativo caso studio rinascimentale su cui esercitare un tipo di storia dell'arte antropologicamente orientata. Prefazione di Claudia Cieri Via.

Omeomorfismo di un Greco antico....

Viviani Luca
Officine

Non disponibile

12,50 €
"Tu che mi leggi, forse ami Fidia o forse Euclide. Dell'uno e l'altro sappimi al soldo ché in guerra avverso ognun che opponga il cuore all'intelletto. E come poco posso d'entrambi scruto le belle forme e logiche strutture. Il qual disegno se dritto o tondo eterno dubitar m'assilla e sogno: se fosse il cerchio tondo ch'approssima il riquadro? Che fine avrebbe l'infinito se fosse esso a tendere al discreto? Su un Giotto che a terra traccia un quadrato un cubo sol tramonterebbe cedendo il cielo a quattro stelle. Al che risento il dissonante canto che l'uomo duce in tra le cose si tratti d'arte, scienza o di dame. Amare d'esse quel che le fa diverse e al pari amar quel che le rassomiglia."

Arte contro la corruzione. Ediz....

Casa Testori

Non disponibile

25,00 €
Arte contro la corruzione è un progetto varato da Casa Testori, che ha coinvolto decine di artisti e personaggi in prima linea nella lotta al malaffare. L'arte può essere un fattore che aiuta il crescere di una coscienza nuova? Un fattore che stimoli i giovani ad amare la legalità, a impegnarsi sempre di più nella lotta ai fenomeni che corrompono questa società? Il percorso si è snodato su un doppio binario: tre incontri, ospitati al Teatro Franco Parenti di Milano, imperniati sul confronto tra artisti e personaggi pubblici che in questi anni sono assurti a simbolo della lotta alla corruzione. Il secondo binario invece è coinciso con la mostra organizzata a Casa Testori, dove gli artisti interpellati hanno proposto loro opere come riflessioni sul tema. Questo volume raccoglie una sintesi degli incontri e propone un viaggio dentro la mostra, attraverso immagini che ripropongono non solo le opere esposte, ma le relazioni scattate tra i vari artisti e i diversi approcci proposti.

BAT...tiamoli in prosa. Abbattiamo...

Youcanprint

Non disponibile

10,00 €
Definito un libro-diario, racchiude con semplicità e genuinità il percorso denominato "BAT...tiamoli in prosa" vissuto dai ragazzi diversamente abili dell'associazione A.T.A.D. Onlus "Il Pineto" di Trani e promosso dal Centro Servizi al Volontariato "San Nicola" di Bari. Dopo una breve introduzione curata dalla dottoressa Francesca Peri che illustra brevemente la nascita e l'obiettivo di questo progetto, è possibile leggere il testo dello spettacolo interpretato dai ragazzi e ideato da Antonietta Croce (liberamente ispirato a "I Promossi Sposi" di Alessandro Manzoni), accompagnato dalle illustrazioni di Francesco Porcelli. Il libro si conclude con i racconti in prima persona dei ragazzi diversamente abili, delle loro emozioni da attori ed essere umani. Una lettura che grida con forza e determinazione: "La diversità è la vera normalità".

Sperimentazione e prassi nella...

Spataro Giuseppe
Youcanprint

Non disponibile

21,00 €
In questo testo di Giuseppe Spataro, "Sperimentazione e prassi nella ricerca artistica di Bruno Cirino", si mettono in evidenza i principi ideologici di Cirino: l'amore per le differenze e la ricerca di un modo nuovo di fare teatro, la pratica attoriale, che deve mettere l'attore stesso al primo posto. Accordandogli una propria forte identità che ha diritto a mostrarsi sulla scena. Tutta la vita professionale di Bruno Cirino verte sugli alti concetti di teatro e politica che si fondono nella prassi della sua ricerca artistica ed ogni alta idea trova espressione pratica nel lavoro dell'attore, dimostrando che teatro e politica non sono termini contrapposti, il teatro è politica e la politica non è qualcosa di astratto, è qualcosa che pervade ogni gesto quotidiano, così come il teatro è sia astratto che pratico, fatto di idee intangibili e di fatica e sudore.

Rappresentazione e visioni dionisiache

Mei Silvia
Akropolis Libri

Non disponibile

12,00 €
Il convegno Rappresentazione e visioni dionisiache, a cura di Clemente Tafuri e David Beronio, si è tenuto nell'ambito di Testimonianze ricerca azioni, l'evento dedicato alla ricerca teatrale organizzato ogni anno da Teatro Akropolis. Nel volume sono raccolti gli interventi dei relatori: Silvia Mei (curatrice d'arte e ricercatrice), Carlo Sini (filosofo) e Angelo Tonelli (poeta e grecista). I temi affrontati riguardano, dalle diverse prospettive, il rapporto tra la rappresentazione nell'arte (teatrale e non solo) e il percorso di conoscenza ispirato al potenziale visionario del coro tragico.

Forma e funzione. Introduzione alla...

Strassoldo Raimondo
Forum Edizioni

Non disponibile

22,80 €
I fattori sociali che intervengono nella dinamica dell'arte sono da tempo oggetto di crescente attenzione da parte degli storici e dei critici. Meno consistente è invece l'impegno dei sociologi nell'analisi dei fenomeni artistici. La sociologia dell'arte ha radici lontane ed alcuni rami vigorosi, ma è scarsamente istituzionalizzata e mancavano finora, soprattutto in Italia, adeguati testi introduttivi. In questo volume, destinato anche a chi non possiede una specifica preparazione sociologica, la materia è trattata combinando l'approccio storico-evolutivo con quello sistematico e tenendo presenti anche gli aspetti biologici e sociologici dell'estetica.

Paola Lo Sciuto

Castelvecchi

Non disponibile

10,40 €
Si tratta del catalogo della mostra personale, tenutasi alla Galerie der Stadt Remscheid (22 gennaio - 12 marzo 2000), di questa artista che ha saputo mischiare pittura, scultura, fotografia, teatro, videoarte. Presentazione di Achille Bonito Oliva.

La città ulteriore. Bergamo a ben...

Barani Manuela
Lubrina-LEB

Disponibile in libreria in 10 giorni

25,00 €
Se che quel che si vede dipende da come si guarda, chi inizia a scorrere le pagine del libro coglie subito l'implicito ma chiaro invito all'attenzione. Si tratta di notare il particolare nascosto entro un insieme complesso, di connettere il presente al passato rintracciando in storie piccole i riflessi della Storia grande. Tra il verde e le pietre, tra gli affreschi e i palazzi, incontrando targhe, portoni, giardini e molto altro, Bergamo emerge inaspettata, suggestiva e sorprendente anche per chi pensava di conoscerla bene. A "ben vedere", ci si ritrova entro un percorso lungo il quale, con passo lento ma sempre più partecipe, non solo si scopre che le immagini di Felice Feltracco parlano e le parole di Manuela Barani mostrano, ma che le une sono necessarie alle altre, in un costante rimando reciproco. È un dialogo e un confronto tra chi con le parole illumina un punto e chi lo ricrea con il gesto sicuro e quasi magico di dare forma all'acqua colorandola. È appunto guardando così che si vede "la città ulteriore". Testi di Manuela Barani. Acquerelli di Felice Feltracco.

The fifth century in Rome. Art,...

Foletti Ivan
Viella

Disponibile in libreria in 5 giorni

48,00 €
The objective of this book is to draw attention to fifth-century Rome - to those hundred years which even today need to be looked at from different perspectives. It is a key moment, a border between worlds, far too important not to receive further attention. The studies, presented here together, aim to respond to new demands: the art object remains at the centre, but with a new search for its context. This context would be unthinkable without the key concept of co-existence - between popular and elite culture, popes and emperors, pagans and Christians. As well as between liturgy - necessary to the Christian world - and patronage - the intellectual project which stems from a cultural concept. Moreover, co-existence is crucial between the mindset of the Roman elites (the tradition inscribed in the city's DNA), and new demands arising from this rich moment in the history of Rome. The fifth-century, studied in this book, is the moment in which future and past meet, and Antique and Christian coincide. An artistic moment with only one identifying feature: its incredibly rich complexity. With articles by Sible de Blaauw, Olof Brandt, Zuzana Frantová and Dale Kinney