Elenco dei prodotti per la marca CEDAM

CEDAM

Giustizia amministrativa

CEDAM 2019

Disponibile in 3 giorni

40,00 €
Nel volume viene esaminata nel dettaglio la giustizia amministrativa in Italia. Muovendo da un excursus storico (dal sistema italiano di giustizia amministrativa dopo l'Unità d'Italia fino al Codice del processo amministrativo del 2010), vengono esaminate tematiche come: il riparto tra le giurisdizioni, le attribuzioni e la competenza dei giudici amministrativi, per entrare poi nel vivo del processo amministrativo (azioni, oggetto del giudizio, svolgimento e definizione del giudizio). Ampia parte è dedicata alle impugnazioni e al contenzioso davanti ad autorità diverse dal giudice amministrativo.

Il patto di famiglia. L'accordo di...

CEDAM 2019

Disponibile in libreria  
FAMIGLIA

70,00 €
"Il patto di famiglia" analizza ogni aspetto civilistico e fiscale del patto di famiglia e offre approfondimento e soluzioni su tutti gli aspetti controversi dell'argomento, in particolare: se il patto di famiglia possa essere stipulato in assenza di taluno dei legittimari del disponente; se possa avere a oggetto qualsiasi quota di partecipazione a qualunque tipo di società; se possa essere il disponente a "liquidare" il legittimario non assegnatario; quale tutela abbiano i legittimari non partecipanti alla stipula del contratto e coloro che acquistino la qualità di legittimari dopo la sua stipula; una volta aperta la successione mortis causa del disponente, come si proceda - con riguardo alle attribuzioni contenute nel patto di famiglia - al calcolo della "riunione fittizia" e all'imputazione ex se. Il volume affronta, inoltre, la disciplina della imposizione indiretta applicabile al patto di famiglia e, specificamente, dell'agevolazione di cui all'art. 3, comma 4-ter, d.lgs. 346/1990. Precede la trattazione del patto di famiglia una prefazione dedicata all'accordo di famiglia, vale a dire il documento che, in alcuni contesti imprenditoriali familiari, si redige per esplicitare la "filosofia" della famiglia circa il governo dell'azienda di proprietà familiare. Chiude il volume una postfazione che analizza alcuni aspetti problematici inerenti alla fondazione di famiglia, altro strumento che, in talune situazioni, può rendersi utile per strutturare la trasmissione inter-generazionale dell'azienda di famiglia.

Diritto penale. Parte speciale....

CEDAM 2019

Disponibile in libreria  
DIRITTO PENALE

52,00 €
"La «parte speciale» del nostro «diritto penale» comprende, innanzitutto, la trattazione dei «delitti contro la persona», dei «delitti contro il patrimonio» e dei «delitti contro la pubblica amministrazione». Tale raggruppamento, se non è conforme a precisi criteri classificatori, risponde nondimeno a profonde esigenze didattiche, data la particolare significatività di «campione» dei suddetti delitti, sotto diversi profili (per frequenza statistica, rilevanza pratica, importanza dommatica, struttura ontologica, fattispecie generali, ecc.), e la conseguente imprescindibilità nell'insegnamento della parte speciale del diritto penale. E ciò perché i delitti contro la persona sono i «delitti naturali» per eccellenza, «costanti» del diritto penale, previsti a tutela di «beni-fine» (in funzione dei quali è predisposta la tutela degli altri «beni-mezzo») ed esposti, forse mai come nelle attuali contraddizioni della nostra contraddittoria epoca, a sempre nuove forme di aggressione; onde la loro «centralità» nel «personalismo» del nostro ordinamento penale. Perché i delitti contro il patrimonio, per la loro stretta rispondenza a sottostanti tipologie ontologiche di aggressione, si presentano tra i più formativi per l'apprendimento del metodo dell'analisi dei singoli reati, costituendo pertanto un irrinunciabile strumento didattico. Perché i delitti contro la pubblica amministrazione, oltre a presentare una progressiva espansione parallelamente ai processi di «socializzazione» e «pubblicizzazione» nell'ambito del moderno «Stato sociale», costituiscono un eloquente indice del livello di moralità del potere politico e burocratico e di un'intera società e condizionano la percezione sociale del «prestigio» del sistema giuridico, inscindibilmente legata anche al grado di fiducia dei cittadini nell'integrità morale dei pubblici poteri. Per altre categorie di reati, a cominciare dalla «nebulosa» dei delitti contro lo Stato, è auspicabile nel comune interesse che essi tornino a dormire quei più tranquilli sonni, applicativi, dommatici e didattici, propri delle epoche di più pacifica coesistenza sociale." (dalla presentazione)

La localizzazione satellitare nelle...

CEDAM 2019

Disponibile in libreria  
DIRITTO PENALE

26,00 €
Nelle investigazioni penali, il sistema di rilevamento satellitare attraverso GPS viene utilizzato, ormai, da vari anni, con una rilevante frequenza. Il c.d. tracker GPS (acronimo di Global Positioning System) è un dispositivo che (utilizzando una rete di satelliti) è in grado di monitorare, con estrema precisione, gli spostamenti dell'oggetto - solitamente un veicolo - su cui viene installato, oppure della persona che lo porta con sé. Tale nuovo metodo si è sostituito ad uno degli strumenti solitamente più utilizzati nelle indagini di polizia: il pedinamento effettuato personalmente da parte di uno o più dei suoi agenti. D'altra parte, la più evoluta forma tecnologica di pedinamento presenta notevoli vantaggi rispetto a quella "tradizionale", consentendo sia indagini più rapide, efficaci e meno dispendiose; sia la migliore gestione delle informazioni conseguite (immediatamente disponibili in formato digitale e utilizzabili anche in futuro). Una simile operazione - che, a tutt'oggi, non è espressamente prevista né dalla Carta fondamentale né dalla legge ordinaria - viene ammessa dalla giurisprudenza, a prescindere dal tipo di reato perseguito nella fattispecie concreta, come attività atipica di ricerca della prova, rientrante quindi nelle attribuzioni della polizia giudiziaria, in base al combinato disposto degli artt. 55, 347 e 370 c.p.p. In mancanza di una espressa regolamentazione, per via legislativa, del monitoraggio elettronico, l'opera, innanzitutto, inquadra, dal punto di vista giuridico-sistematico, questo nuovo metodo investigativo; per poi esaminarne la dinamica all'interno del procedimento penale e l'uso a fini di cooperazione internazionale. Inoltre, un'ampia riflessione è dedicata alle scelte effettuate in alcuni Paesi europei e negli Stati Uniti con riferimento all'impiego di strumenti di sorveglianza in grado di attuare un "controllo totale". Quindi, una volta esaminata l'esperienza maturata nei sistemi anzidetti, diventa imprescindibile verificare la compatibilità tra la localizzazione satellitare e i principi costituzionali ed internazionali di tutela dei diritti umani; in particolare, se possa implicare, talora, una violazione del diritto «al rispetto della vita privata» tutelato dall'art. 8 C.E.D.U., anche laddove l'attività in oggetto riguardi persone che agiscono in un luogo pubblico od aperto al pubblico, e sono, quindi, esposte all'osservazione generale altrui.

Istituzioni di diritto del lavoro....

CEDAM 2019

Disponibile in 3 giorni

45,00 €
L'ottava edizione di questo manuale di Diritto del lavoro è aggiornata alla più recente legislazione in materia ed in particolare alla l. 22 maggio 2017, n. 81 (Misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire l'articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato), al d. l. 12 luglio 2018, n. 87 convertito dalla legge 9 agosto 2018, n. 96 (c.d. Decreto dignità), alla l. 30 dicembre 2018, n. 145 (Legge di bilancio per il 2019), al d. l. 28 gennaio 2019, n. 4 convertito dalla legge 28 marzo 2019, n. 26 (Disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni), al d. l. 30 aprile 2019, n. 34 (cd. Decreto crescita) convertito dalla legge 28 giugno 2019, n. 58 e al d. l. 3 settembre 2019, n. 101 (Disposizioni urgenti per la tutela del lavoro e per la risoluzione di crisi aziendali). Il volume dà conto, inoltre, della sentenza della Corte costituzionale n. 194/2018 in materia di licenziamenti individuali. Il volume si rivolge principalmente agli studenti dei corsi universitari di Diritto del lavoro ma intende rispondere anche alle esigenze di diverse categorie di lettori in virtù del contemperamento del rigore scientifico, che non può mancare in un testo universitario, con le esigenze specifiche di una più vasta platea. Esso si rivolge pertanto anche a giuristi non specialisti di diritto del lavoro che necessitano di un'informazione essenziale e rigorosa in materia quale premessa per approfondimenti specialistici, nonché ad operatori professionali di discipline non giuridiche che richiedono una formazione giuslavoristica di base. L'ampia ricostruzione del quadro normativo riguardante "i servizi per l'impiego e le politiche attive del lavoro" consente di includere tra i potenziali destinatari anche gli studenti di Master universitari a carattere specialistico e quelle figure professionali di estrazione non strettamente giuridica che si confrontano quotidianamente con il diritto del lavoro (operatori delle Agenzie di somministrazione, delle strutture regionali di politica attiva del lavoro e dei Centri per l'impiego nonché responsabili di strutture di formazione professionale che intendono promuovere attività formative intrecciate con rapporti di lavoro).

Manuale di diritto bancario e...

CEDAM 2019

Disponibile in libreria  
BANCA FINANZA

46,00 €
Manuale Universitario che si occupa di affrontare l'ampia materia del diritto finanziario, degli intermediari e dei mercati. L'esigenza è quella di offrire al lettore un'opera che, pur nei ristretti ambiti della manualistica, gli fornisca un compiuto percorso ricognitivo delle problematiche dell'ordinamento finanziario; queste sono analizzate secondo una successione logico sistematica che aggiorna ed arricchisce l'iter già visionato nelle precedenti edizioni dell''Ordinamento finanziario italiano', curato dallo stesso autore. Il volume, che è il risultato del lavoro combinato di molti autori esperti nella materia, parte dalle fonti normative del diritto bancario, per affrontare poi l'evoluzione della disciplina di settore, la struttura ordinamentale del settore finanziario, l'attività bancaria, finanziaria e d'investimento, i soggetti (banche, soggetti operanti nel settore finanziario e imprese di investimento), i mercati e la loro disciplina.

Supply chain finance. Aspetti...

CEDAM 2019

Disponibile in libreria  
MANUALI ECONOMIA

15,00 €
"Questo terzo volume della collana "Temi e casi di logistica e supply chain management" si presenta nella forma del saggio monografico, anziché della curatela, a differenza dei primi due volumi della collana. Gli Autori hanno realizzato questo progetto insieme, in base ad un comune interesse di ricerca. L'obiettivo del volume è quello di contribuire - in una prospettiva accademica - al dibattito scientifico su di un tema importante di attualità nel campo specifico della logistica e del supply chain management. In particolare, il tema trattato nel volume è quello del supply chain finance, che è diventato negli ultimi anni di grande interesse per l'accademia e il mondo professionale e presenta notevoli prospettive di sviluppo". (Enrico Massaroni)

Necessità e tradizione. L'arresto...

CEDAM 2019

Disponibile in libreria  
REATI

30,00 €
Alla base della concezione del sistema processuale dell'Assembla Costituente vi era l'idea che la pena si traducesse principalmente in una limitazione della libertà personale. L'assunto era talmente ovvio da non meritare menzione nel testo della Costituzione, la quale, contrariamente ad altri testi normativi coevi, nulla stabiliva al riguardo: storicamente la condanna penale, ossia il risultato di un giudizio di colpevolezza formulato al termine di un processo giurisdizionale, ha sempre rappresentato un titolo che non aveva bisogno di giustificazioni particolari per la privazione della liberà personale. Se, per quali ragioni, e a quali condizioni, una persona la cui colpevolezza sia solo ipotizzata possa subire una limitazione della libertà è questione decisamente più controversa. Il lavoro vorrebbe fornire delle risposte a questi interrogativi, focalizzando l'attenzione sul più noto provvedimento provvisorio che può essere adottato per far fronte ai «casi eccezionali di necessità e urgenza», l'arresto in flagranza, al quale il legislatore ha attribuito, nel caso di convalida, anche la funzione di presupposto per l'instaurazione del giudizio direttissimo.

Passato, presente e futuro del...

CEDAM 2019

Disponibile in libreria  
DIRITTO PUBBLICO COSTITUZIONALE

33,00 €
In un periodo in cui il riassetto degli assi geopolitici pone drammaticamente la questione dell'adeguatezza delle tradizionali forme istituzionali della convivenza su cui sono costruite le democrazie pluraliste, la riconsiderazione dei differenti significati del costituzionalismo e del percorso dello stesso dall'ordinamento medioevale, allo Stato moderno e contemporaneo fino ad arrivare alle istituzioni della globalizzazione diviene strategica e nello stesso tempo problematica anche per il futuro dell'Europa. Il convegno su "Passato, presente, futuro del costituzionalismo e dell'Europa", organizzato dalla Fondazione Paolo Galizia - Storia e Libertà e dal Master in Istituzioni parlamentari "Mario Galizia" per consulenti d'Assemblea nel maggio 2018 presso la Camera dei deputati e l'Università "La Sapienza", si è proposto - con la partecipazione di studiosi italiani e stranieri - di riflettere sui temi del costituzionalismo e dell'integrazione europea in una prospettiva giuridica, valutando la situazione storico-spirituale degli stessi. Scritti di: Augusto Aguilar Calahorro, Giuliano Amato, Francisco Balaguer Callejón, Marco Benvenuti, Dieter Grimm, Maria Rosaria Ferrarese, Maurizio Fioravanti, Laura Frosina, Eugenio Gaudio, Peter Iliiberle, Fulco Lanchester, Massimo Luciani, Jórg Luther, Giorgio Rebuffa, Paolo Ridola, Dominique Rousseau, Juan Francisco Sanchez Barrilao.

I sistemi costituzionali dell'Asia...

CEDAM 2019

Disponibile in libreria  
DIRITTO INTERNAZIONALE

35,00 €
Il volume illustra i sistemi costituzionali dell'Asia meridionale da una prospettiva metodologica differente rispetto alle tradizionali analisi comparatistiche, spesso eurocentriche o comunque legate alla Western Legal Tradition. L'opera si divide in tre parti: la prima conduce il comparatista "oltre Occidente", muovendo dal presupposto che negli studi di diritto pubblico comparato restino ancora numerose "zone d'ombra", territori sostanzialmente inesplorati, proponendo percorsi metodologici innovativi per studiare i sistemi costituzionali dell'Asia meridionale. La seconda parte è interamente dedicata all'India che, non solo per le sue dimensioni e la sua rilevanza geopolitica, ma soprattutto per le sue caratteristiche istituzionali, rappresenta un significativo esempio di costituzionalismo "ibrido" ed una democrazia consolidata. La terza parte analizza i sistemi costituzionali di Sri Lanka, Pakistan, Bangladesh, Nepal e Bhutan, esperienze costituzionali in via di consolidamento, giovani e per gran parte incompiute democrazie, che cercano di rispondere alle sfide della contemporaneità con assetti costituzionali spesso originali.

Commentario breve al codice penale....

CEDAM 2019

Disponibile in libreria  
DIRITTO PENALE

106,00 €
Il Codice raccoglie le massime relative ad ogni articolo del Codice penale ed è ammesso alle prove scritte per l'esame di Avvocato. Le massime sono selezionate, ordinate per argomento e coordinate con cura tale da diventare di fatto un vero e proprio commento ragionato a ciascun articolo del codice. Il Codice è aggiornato con le più recenti novità legislative e giurisprudenziali.

I Bonfante. Una storia scientifica...

CEDAM 2019

Disponibile in libreria  
BIOGRAFIE E RICERCHE

28,00 €
Romanisti, storici dell'antichità, storici della cultura e della lingua hanno preso parte all'incontro imperniato sul contributo offerto da Pietro (1864 - 1932), Giuliano (1904 - 2005) e Larissa Bonfante (figlia di Giuliano e nipote di Pietro, classe 1931) alla cultura italiana ed internazionale. Il ruolo dei Bonfante nel contesto accademico, ma anche storico, sociale e politico in cui sono stati chiamati ad operare e gli intrecci fra le risultanze delle ricerche di settore di ciascuno di loro e le vicende private e familiari sono stati esaminati nel divenire complesso della storia fra il secolo scorso ed il successivo e fino ai nostri giorni. Sullo sfondo, i più importanti passaggi delle vicende storiche del nostro Paese, da cogliere fra contesti "accademici" e vicende "civili" e "politiche".