Elenco dei prodotti per la marca CEDAM

CEDAM

La sospensione del procedimento con...

Bartoli Laura
CEDAM

Disponibile in libreria

55,00 €
La sospensione del procedimento con messa alla prova s'imposta all'attenzione di operatori e interpreti come uno dei pirilevanti innesti normativi recenti. Essa consente la chiusura di un processo penale tramite la corretta, volontaria esecuzione di un programma di trattamento individualizzato, costruito tenendo conto delle esigenze di riprovazione sociale, ma anche dei bisogni dei protagonisti della vicenda: autore e vittima. L'assetto, tuttavia, presenta non pochi punti di frizione con i principi costituzionali, primo tra tutti la presunzione d'innocenza. Il volume mira a ricostruire il rito speciale confrontando il dettato normativo con le prassi emerse a livello locale, con i pisignificativi arresti giurisprudenziali e con altri meccanismi europei di deflazione e riparazione.

Diritto penale. Parte generale

Mantovani Ferrando
CEDAM

Disponibile in libreria

62,00 €
L'opera, giunta all'undicesima edizione, tiene conto di rilevanti novitnormative intervenute in importanti settori del Diritto Penale. Un manuale di diritto penale che, in pidi 1.000 pagine, racchiude tutti i capisaldi della parte generale di questa materia.

Lo Stato nell'eccezione. La logica...

Minniti Emilio
CEDAM

Disponibile in libreria

22,00 €
Il tema dello stato di eccezione si riproposto nel primo ventennio del XXI secolo nei termini di una questione centrale per i sistemi liberal-democratici, evidenziando un'incidenza diretta sui fondamentali meccanismi di legittimazione del modello statale post-vestfaliano. L'affermazione della minaccia terroristica jihadista a livello internazionale e la pirecente emergenza prodotta dalla pandemia di Covid-19 hanno alimentato il dibattito sul rapporto tra liberte sicurezza nel quadro dei sistemi occidentali, mostrando tuttavia una differente attinenza di fondo rispetto alla questione dell'eccezione. Sebbene la parte prevalente della dottrina giuspubblicistica abbia interpretato le misure "eccezionali" riconducendole essenzialmente all'importante ma limitato ambito concettuale della "democrazia protetta", il presente volume si propone di approfondire la reale dimensione di ciche viene posto "in gioco" nell'ambito di uno stato di eccezione, interpretando in questa chiave la scelta di costituzionalizzare dei regimi derogatori da attivare in casi di estrema emergenza.

La struttura del mercato ed i...

Lupoi Alberto
CEDAM

Disponibile in libreria

20,00 €
La crisi del '29 contribua riformare i mercati azionari Nord Americani (soprattutto New York, Chicago, Cincinnati, Philadelphia); il Congresso americano varimportanti novitlegislative, istituun'autoritindipendente per vigilare sui mercati, iniziil percorso che anni dopo condusse al National Market System. Questo modello di mercato (composto da aspetti tecnici, da regole e principi giuridici) stato assorbito nel resto del mondo in quanto rappresentava il mercato azionario piimportante, a maggior capitalizzazione, dove erano quotate le maggiori imprese del mondo. Uno dei pilastri del modello la disciplina generale dell'informazione. L'informazione ha sempre avuto un ruolo centrale nei mercati e grazie alla teoria della "efficienza dei mercati" (sviluppata da E. Fama nel 1970) si dotata di una base teorica che grandemente ha contribuito al suo diffondersi; cosda attirare anche l'attenzione del legislatore. Le informazioni che una societdeve fornire per accedere alla quotazione, le informazioni per emettere prodotti finanziari, le informazioni relative agli assetti proprietari, le informazioni circa il governo societario, la disciplina delle informazioni riservare e dell'insider trading, le informazioni fornite dai mercati e relative all'attivitdi negoziazione, le informazioni finanziarie e non, sono parti di un impianto oggi diffuso in tutti i mercati. A fronte di questa uniformitgli ordinamenti giuridici appaiono omologati, in quanto strumentali all'efficienza dei mercati: canone comune e condiviso, canone in grado di accomunare gli Stati Uniti, l'Europa, la Cina, Singapore, l'Australia. Eppure, le radici degli ordinamenti giuridici trovano, di tanto in tanto, il loro spazio identitario, distinguendosi gli uni dagli altri e distinguendo, infine, i mercati.

L'onere della prova nel processo...

Tavassi Ludovica
CEDAM

Disponibile in libreria

42,00 €
L'onere della prova un'espressione tralatizia che sconta un difetto di inquadramento dogmatico nell'ambito della teoria generale delle situazioni giuridiche soggettive. La sua esatta definizione non puprescindere dal confronto con la disciplina costituzionale del processo penale che impone al pubblico ministero un vero e proprio dovere di prova, corollario necessario del piampio obbligo imposto dall'art. 112 Cost. Gli spazi applicativi dell'onere della prova nel contesto processuale penale, perci sono in realtassai ridotti, smentendo la diffusa convinzione che questa situazione giuridica soggettiva governi le attivitprobatorie dell'organo dell'accusa e detti la regola di giudizio. La comparazione fra la diversa meccanica che muove l'accertamento civile rispetto a quello penale mette in risalto che il trapianto dell'onere della prova nel processo penale incontra una insuperabile crisi di rigetto. L'itinerario da seguire, allora, per precisare i ruoli assegnati, anche in materia probatoria, alle diverse parti processuali e al giudice puessere soltanto quello segnato dalla Carta costituzionale.

Diritto tributario. Per...

Beghin Mauro
CEDAM

Disponibile in libreria in 3 giorni

50,00 €
Questo volume rivolto agli studenti universitari e ai giovani che abbiano conseguito la laurea in discipline economiche o giuridiche, i quali intendano prepararsi all'esame di profitto, alla carriera presso societed enti oppure all'esame di Stato per lo svolgimento delle professioni di dottore commercialista o di avvocato. L'autore procede dalle fondamenta per procedere poi sugli istituti fondamentali per lo studio e la comprensione di questa materia. Cicon il convincimento che la formazione non passi attraverso lo studio dell'ultima sentenza o la riflessione sulla pirecente circolare, ma richieda la capacitdi orientarsi su temi trasversali e capacitdi organizzazione delle idee intorno ad un certo argomento, comprendendone le implicazioni. Nella prospettiva di conferire maggiore chiarezza ed incisivitsi avvalso di numerosi rinvii a casi reali o di fantasia, i quali potranno aiutare il lettore ad afferrare meglio i concetti esposti.

La successione dei chiamati in...

Omodei Sal? Riccardo
CEDAM

Disponibile in libreria in 3 giorni

30,00 €
Il volume affronta il tema della successione dei chiamati in subordine, approfondendo le delicate questioni implicate dal complesso fenomeno della devoluzione ereditaria. Nel primo capitolo, la vocazione dei chiamati in subordine viene collocata nel contesto del procedimento successorio mortis causa, per determinarne l'esatta natura e individuarne la differenza rispetto alla vocazione dei primi chiamati. Nel corso del secondo capitolo, sono analizzate in maniera dettagliata le circostanze idonee a provocare la devoluzione in favore dei chiamati in subordine, le quali vengono sistematicamente ordinate a seconda che si concretizzino in un vizio della vocazione, o in un vizio della delazione, oppure, ancora, in un vizio dell'acquisto ereditario del primo successibile non venuto alla successione. Il terzo capitolo dedicato all'esame dei meccanismi attraverso cui si realizza la devoluzione in favore dei chiamati in subordine, la quale appare atteggiarsi in maniera differenziata a seconda che, in relazione al mancato successore, ricorra un vizio della vocazione nel qual caso il contenuto della vocazione in subordine determinato in maniera autonoma oppure un vizio della delazione o dell'acquisto ereditario, nel qual caso il contenuto della vocazione in subordine invece, determinato per relationem. Nel quarto capitolo, infine, viene indagata la posizione giuridica che caratterizza i chiamati in subordine, tanto dal punto di vista delle singole facoltdi cui essa si compone, quanto sotto il profilo della natura giuridica che la stessa complessivamente riveste.

Soluzioni pratiche in materia di...

Vallefuoco Federica
CEDAM

Disponibile in libreria

18,00 €
Questo libro una concisa guida pratica all'applicazione della normativa sulla responsabilitsanitaria, trattando la materia sia nell'ambito del diritto civile che del diritto penale. Ha lo scopo di offrire un approccio concreto a tutti coloro che sono interessati a comprendere come arrivare alla soluzione dei problemi pifrequenti, toccando con mano la realizzazione del diritto sanitario nella quotidianit Lo studio stato condotto illustrando, rispettivamente, il punto di vista della struttura sanitaria, degli operatori sanitari e del paziente. La parte teorica semplificata e schematica, noncharricchita di esempi. Sono infatti previsti anche dei "casi pratici", scelti tra i temi piricorrenti nella realt con la corrispondente soluzione per ogni caso e con i motivi ragionati che hanno condotto proprio a quella soluzione. La particolaritdel presente lavoro di essere frutto non solo dell'analisi delle leggi in vigore, ma anche della giurisprudenza maggiormente significativa, perchnonostante si sia giunti a un panorama normativo chiaro e completo resta pur sempre il diritto vivente a dominare i palcoscenici che destano maggior interesse all'atto pratico, costituendo quella porta sempre aperta tra la legge e le esigenze delle singole epoche storiche.

Codici civile e penale. Annotati...

Tramontano Luigi
CEDAM

Disponibile in libreria

70,00 €
Il Codice (noto tra i praticanti come "il Tramontano"), giunto alla sua XII edizione, uno strumento utile per l'aspirante avvocato, non solo per costruire un'efficace e proficua preparazione all'esame ma anche per affrontare con sicurezza e serenitla prova scritta. Il volume riporta tutti gli articoli del Codice civile e del Codice penale - privi di commenti d'autore - ciascuno dei quali dotato, al proprio interno, di rinvii concettuali ad altri articoli del Codice di appartenenza, ma anche, eventualmente, agli articoli della Costituzione, dei Codici di procedura civile e di procedura penale ed alle leggi speciali fondamentali. L'intento del lavoro quello di raccogliere, in maniera ragionata, un'accurata selezione giurisprudenziale degli ultimi anni, costituzionale, di legittimite di merito, che tocca le questioni pisignificative e recenti del diritto civile e penale. Chiudono il volume i corposi e dettagliati indici analitici del codice civile e del codice penale, che consentono l'immediato reperimento del dato testuale, normativo e giurisprudenziale.

Profili processuali degli illeciti...

Stella Marcello
CEDAM

Disponibile in libreria

50,00 €
Il primo volume dell'opera indaga i problemi e lo stato (arretrato o no) dell'arte sul tema della giurisdizione internazionale di cognizione e a seguire della competenza territoriale su domande giudiziali deducenti diritti di obbligazione nascenti da illeciti civili o da contratti telematici, siccome sempre pispesso "compiuti" attraverso internet. Particolare attenzione dedicata alle liti da violazione dei diritti della personalite di proprietintellettuale, nonchda illecito trattamento di dati personali, in relazione alle quali ultime si affaccia, anche a livello europeo, la previsione di una litigation collettiva o di classe. La trattazione assume l'angolo visuale del giudice italiano, che su eccezione del convenuto o d'ufficio debba risolvere le due fondamentali (in questa specie di litigation cross-border) questioni pregiudiziali di rito. Verrcosesaminata la ricca e vincolativa glossa della Corte europea di Lussemburgo, sul foro speciale dell'illecito aquiliano (art. 7, n. 2, Reg. Bruxelles I-bis), anzitutto; ma anche sul foro protettivo del consumatore e sul forum prorogatum, che l'avvento di internet nella contrattazione a distanza tra imprese mette alla prova, per quanto concerne requisiti di forma e validitdi clausole stipulate online. Senza tralasciare i pirecenti sviluppi normativi e giurisprudenziali attinenti ai nuovi titoli di giurisdizione uniformi, taluni a vocazione universale, posti dal diritto europeo sostanziale (ad es. dal Reg. 2016/679 sulla protezione dei dati personali). Con gli strumenti del diritto processuale e della comparazione giuridica verranno indagate altresle implicazioni delle pronunce interpretative della Corte di Giustizia su istituti processuali classici e indirizzi pretori invalsi, quali oggetto del giudizio e del giudicato, minima unitazionabile e c.d. divieto di frazionamento; principio dispositivo e potere di riduzione o di contenimento della domanda entro i limiti di competenza del giudice; principio di prospettazione e onere della prova dei fatti che fondano la giurisdizione. Verranno, infine, sottoposti a revisione critica taluni disorientamenti affioranti dalla giurisprudenza, di legittimite di merito, e indicate le vie per riportare a coerenza sistematica, nel cono delle garanzie previste dall'art. 25 Cost. (e 6 CEDU), le soluzioni da offrire a questioni processuali che nella dimensione litigiosa assunta dalla moderna economia post-capitalistica digitalizzata appaiono vieppifrequenti, anzi ineludibili e di enorme rilievo sociale oltre che economico. Metodologia da "Quadrivio": diritto processuale civile (da cui l'autore proviene), diritto civile, diritto internazionale privato e diritto delle nuove tecnologie affluiscono alle "piazze" giurisdizionali, vecchie (pispesso) e nuove. Ai profili relativi alla natura delle azioni a tutela dei nuovi diritti, struttura del processo, poteri delle parti e del giudice, limiti oggettivi e soggettivi del giudicato, sardedicato il secondo volume dell'opera.