Elenco dei prodotti per la marca Giuffrè

Giuffrè

La difesa scritta

Traversi Alessandro
Giuffrè

Non disponibile

24,00 €
L'Opera illustra le regole fondamentali per la predisposizione degli atti scritti, sia sotto il profilo stilistico che sostanziale, attraverso anche una disamina delle singole tipologie di atti difensivi contemplati nel codice di rito: memorie, richieste di riesame, atti di impugnazione. Un'attenzione particolare è stata riservata alla predisposizione del ricorso per cassazione, con un'illustrazione di linee guida mirate a evitare il rischio il rischio, oggi sempre più alto, di una declaratoria di inammissibilità.

Manuale di diritto civile

Renda Andrea
Giuffrè

Non disponibile

99,00 €
Il volume nasce dall'esperienza scientifica, didattica e professionale dei suoi autori, attivi nelle Scuole di Specializzazione per le Professioni Legali, nei corsi di preparazione al concorso per la magistratura ordinaria e nella didattica universitaria. Esso offre un'esposizione unitaria ed avanzata del Diritto civile, rivolgendosi in particolare a coloro che sono impegnati nella preparazione del concorso in magistratura ed agli operatori specializzati del diritto. Il Manuale presuppone la conoscenza istituzionale della materia e si rivolge a chi desidera approfondirne gli istituti, senza necessità di ricorrere a trattati o voci enciclopediche. È ricco di riferimenti alla più aggiornata giurisprudenza di legittimità, tramite un'accurata selezione delle pronunce più rilevanti in relazione ai temi più dibattuti ed ai contrasti interpretativi, senza trascurare le elaborazioni dottrinali più note e rilevanti. Unisce alla completezza espositiva un taglio critico e ragionato.

Memento pratico lavoro 2018

Giuffrè

Non disponibile

153,00 €
"Memento lavoro" esamina tutte le fasi del rapporto di lavoro dall'assunzione al pensionamento, le prestazioni di sostegno al reddito (cassa integrazione, disoccupazione, ecc.), la sicurezza sul lavoro, i regimi particolari applicabili ad alcune figure professionali (ad es. giornalisti e dirigenti) e a specifiche categorie di lavoratori autonomi. Completano la trattazione il contenzioso previdenziale e assistenziale e il processo del lavoro. La contrattazione collettiva è esaminata per argomenti da essa disciplinati. La seconda edizione annuale di "Memento lavoro 2018" dà il quadro completo dell'assetto normativo attualmente vigente con tutte le novità introdotte negli ultimi mesi, con particolare riguardo agli effetti lavoristici del nuovo regime Privacy (Reg. UE 679/2016) e alle novità introdotte dal c.d. "Decreto Dignità" (DL 87/2018). Principali novità dell'edizione settembre 2018: Decreto Dignità in vigore dal 14 luglio 2018 (in attesa di conversione in legge); istruzioni operative relative agli esoneri contributivi per l'assunzione di giovani, studenti e disoccupati nel Mezzogiorno; diritto alla privacy: nuova disciplina; assegno di ricollocazione: istruzioni operative; rivalutazione delle sanzioni per le violazioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

Il welfare aziendale oggi: il...

Giuffrè

Non disponibile

27,00 €
Con l'espressione "welfare aziendale" si intende l'insieme delle iniziative del datore di lavoro, racchiuse nella multiforme strumentazione interdisciplinare dei cd. fringe benefits (e, dunque, della retribuzione in natura), riferibili ad una finalità di benessere collettivo dei lavoratori, che ecceda i livelli minimi di tutela della salute imposti dalla legge. Il tema del welfare aziendale ha assunto negli ultimi anni un'importanza sempre maggiore per i lavoratori e per le imprese, consapevoli che a far crescere un'azienda non sono solo i benefit monetari, ma anche quelli legati al benessere della persona in uno scenario come quello attuale, di parziale disimpegno dello Stato da compiti di welfare. Il volume raccoglie le relazioni e gli interventi presentati a due convegni tenuti nell'Università degli Studi di Milano. Se nel primo convegno il welfare aziendale è stato discusso come forma di compensazione non monetaria dei dipendenti ovvero come forma sussidiaria di protezione sociale dei lavoratori; nel secondo, il tema è stato trattato come vettore di un modo alternativo di intendere e concepire la finalità dell'impresa, in virtù del quale si tengono nella dovuta considerazione i lavoratori, gli individui e, in generale, i gruppi influenzati dalle decisioni aziendali. Il volume è diviso in due parti. Nella prima parte si offrono riflessioni, anche critiche, sui profili di diritto sostanziale, sull'operatività delle più diffuse misure welfaristiche, sul significato concreto che potrebbe rivestire declinare il welfare aziendale all'interno della responsabilità sociale delle imprese. Nella seconda sono invece riportate le testimonianze aziendali, di alcune tra le più importanti realtà imprenditoriali nel nostro paese, che hanno adottato pratiche di welfare aziendale al fine di migliorare la vita lavorativa, e non solo, del prestatore d'opere.

Responsabilità civile per illecito...

Tosi Emilio
Giuffrè

Non disponibile

39,00 €
Il volume di Emilio Tosi - Professore Associato Abilitato di Diritto Privato nell'Università di Milano Bicocca - è dedicato al tema della tutela dei diritti fondamentali della personalità alla riservatezza e alla protezione dei dati personali in relazione alla speciale disciplina della responsabilità civile per trattamento illecito dei dati personali. Lettura dottrinale rigorosa operata - con metodo assiologico costituzionalmente orientato - alla luce del General Data Protection Regulation (GDPR), del Codice della Privacy e della più recente giurisprudenza della Corte di Cassazione, attraverso il prisma del nuovo principio di responsabilizzazione, con particolare attenzione ai rilevanti problemi della natura del danno - tra danno conseguenza e danno in re ipsa - della riemersione del danno morale, della sua risarcibilità e della sua originaria peculiare funzione. Centrale nella trattazione del volume è proprio il problema del risarcimento del danno non patrimoniale, in particolare del recentemente rinato danno morale, ammesso in linea di principio anche dall'art. 82.3 GPDR, ma che richiede di risolvere, non essendo d'aiuto lo scarno referente normativo in parola, i seguenti fondamentali profili teorici e applicativi: (I) ammissibilità del risarcimento conseguente al trattamento illecito tra danno conseguenza e danno in re ipsa; (II) soglia di risarcibilità effettiva: critica al doppio filtro giurisprudenziale della gravità e serietà della lesione; (III) individuazione di parametri essenziali per la corretta e tendenzialmente uniforme liquidazione del danno; (IV) riscoperta della funzione deterrente-sanzionatoria del danno morale in senso stretto con conseguente rilettura della bipolarità danno patrimoniale e non patrimoniale con funzione risarcitoria compensativa e ultracompensativa del danno morale in senso stretto tra art. 2043 e 2059 cdel Codice Civile.

I limiti alla circolazione delle...

Sbisà Giuseppe
Giuffrè

Non disponibile

30,00 €
Epilogo di un ampio dibattito con particolare riguardo alle clausole di gradimento, l'art. 2355-bis (Limiti alla circolazione delle azioni) è venuto acquisendo una rilevanza pratica sempre crescente, dovuta all'emergere, accanto alle figure tradizionali, di nuovi fenomeni quali il crowdfunding e le clausole di trascinamento (drag-along) e di accodamento (tag-along). Originariamente nate come regole di patti parasociali sono state poi trasfuse in statuti societari dando origine a una serie di questioni ancora discusse. Il presente commento riguarda da un lato le singole caratteristiche delle diverse categorie di clausole e gli specifici problemi che esse pongono e, dall'altro lato, l'individuazione delle regole comuni concernenti ogni tipologia di clausole che incidono sulla circolazione delle azioni.

Limiti all'autonomia negoziale nei...

Maspes Ilaria
Giuffrè

Non disponibile

20,00 €
Il volume analizza alcune tematiche relative al ruolo e ai limiti dell'autonomia privata nella costituzione e nella regolamentazione dei rapporti infragruppo. In particolare, l'opera approfondisce - alla luce del dibattito dottrinale e giurisprudenziale - le questioni relative al ricorso allo strumento contrattuale per la costituzione nonché la regolamentazione dei rapporti fra le varie società di un gruppo e, alla luce di alcuni recenti casi giurisprudenziali, affronta il problema della validità dei contratti infragruppo conclusi a condizioni fuori mercato.

I bilanci di esercizio,...

Quatraro Bartolomeo
Giuffrè

Non disponibile

195,00 €
Il volume approfondisce la disciplina delle varie tipologie di bilancio: dal bilancio d'esercizio a quello consolidato, dagli straordinari ai bilanci speciali, quali quelli bancari, assicurativi e delle società sportive. Tali bilanci sono analizzati con taglio da giurista, soffermandosi sugli aspetti civili, tributari e penali e dando conto dei principali orientamenti dottrinali, giurisprudenziali e della prassi, senza trascurare le novità normative intervenute, da ultimo il Codice della crisi di impresa e dell'insolvenza (d.lgs. n. 14/2019).

Blockchain e smart contract....

Giuffrè

Non disponibile

62,00 €
Il presente volume, punto di partenza di una collana avente ad oggetto la sempre più frequente interrelazione tra diritto e tecnologia, ha l'obiettivo di porsi quale punto di riferimento legale, tecnico e informatico per il giurista che intenda conoscere o approfondire i fenomeni legati alla diffusione della blockchain e degli smart contract. Infatti, è convinzione dei curatori che, per una consapevole gestione dei profili giuridici dei temi in questione, sia fondamentale una preventiva ed approfondita conoscenza e comprensione dei profili tecnologici, posti alla base dei nuovi strumenti a disposizione dei c.d. "code lawyers", figura emergente che proietta giuristi e avvocati nel prossimo futuro. Negli ultimi anni, le tecnologie che si basano sui registri distribuiti, tra cui la più conosciuta e discussa è senz'altro la blockchain, hanno generato sempre maggior interesse negli operatori di mercato, nella pubblica amministrazione e più in generale nel grande pubblico. Questo prepotente ingresso nel mondo degli affari e delle relazioni commerciali, spesso nella forma applicativa degli smart contract, ha indotto legislatori e regolatori di diversi Paesi, non ultima l'Italia, a discutere, redigere e rilasciare le prime normative dedicate. In tale contesto economico e normativo, l'operatore di diritto è dunque chiamato ad applicare in modo nuovo ed inaspettato princìpi di diritto consolidati e nuove interpretazioni di legge che, insieme a caratteristiche tecnologiche del tutto inattese e a casi d'uso mai esplorati fino ad oggi, mettono spesso in crisi istituti monolitici rimasti immutati per secoli e forniscono l'occasione per nuove riflessioni de iure condendo.