Storia dell’arte e stili artistici: dal 1900 in poi

Filtri attivi

Manifesti scritti interviste

Fontana Lucio; Sanna A. (cur.)
Abscondita 2020

Disponibilità immediata

22,00 €
«Chi dice che per fare dell'arte occorra proprio fare "cose difficili"? E chi dice che occorra servirsi dei mezzi tradizionali? Quando, per la prima volta, l'uomo ha sentito il desiderio di dipingere non aveva certamente a sua disposizione un pennello o una tela. Il primo fatto di pittura sarà stato un segno tracciato sulla sabbia. Millenni dopo quel segno si è trasformato in un gioco di colori su una tela. Ma nel futuro anche i colori sulla tela scompariranno, saranno cose del passato, consegnate alla storia e chiuse ormai alla vita. Domani l'arte può finire. Anzi io credo che l'arte del quadro finirà. Perché nelle nuove dimensioni nelle quali l'uomo vivrà, nelle dimensioni spaziali, l'arte, com'è concepita oggi, sembrerà, per forza di cose, troppo primitiva, troppo inadeguata, troppo ridicola. L'arte del quadro non è una necessità dell'uomo, come è il mangiare o il dormire. Nella sua storia, l'uomo ha vissuto millenni senza la pittura. A un certo momento ha creato il quadro. Bene, domani lo ripudierà, non saprà che farne, lo sostituirà con un'altra cosa. Non possiamo oggi sapere che cosa. Io faccio questi tagli, questi concetti. Io inizio una cosa. Rispetto all'era spaziale, io sono l'uomo che fa il segno sulla sabbia. Ho fatto questi fori. Ma cosa sono? Sono il mistero, l'incognito dell'arte, sono l'attesa di una cosa che deve succedere». (L'autore)

Per qualcuno può essere lo spazio

Sottsass Ettore; Codignola M. (cur.)
Adelphi 2019

Disponibilità immediata

13,00 €
Le carte, i disegni, le fotografie di Ettore Sottsass formano uno sterminato continente fisico e mentale - qualcosa come quei caotici storyboard che rendono le pareti preparatorie di alcuni registi più appassionanti del film che prima o poi ne deriva, o quelle di alcuni poliziotti più interessanti della soluzione del caso. Questo libro rappresenta una prima esplorazione degli anni Trenta-Sessanta, periodo in cui Sottsass cercava una sua strada nell'unico modo che sembrava essergli congeniale: percorrerle tutte. Accompagnandolo nei primi passi, il lettore sarà sorpreso di trovare un racconto di guerra nei Balcani, e subito dopo l'abbozzo di un manifesto artistico, o un ritratto di Spazzapan (il pittore cui Sottsass sosteneva di dovere tutto) seguito da un catalogo minuzioso dei colori reperibili negli scompartimenti dei treni americani. Ma la sua sorpresa principale sarà ritrovarsi, solo dopo qualche pagina, vittima per contagio della sindrome Sottsass, e del suo sintomo più prezioso: un'infinita, e indefinibile, curiosità per tutto.

Niemeyer. Ediz. italiana

Jodidio Philip
Taschen 2019

Disponibilità immediata

10,00 €
Per tutta la vita, fino alla morte sopraggiunta all'età di 104 anni, Oscar Niemeyer (1907-2012) fu una forza inarrestabile dell'architettura. Nel corso dei suoi settanta anni di carriera, progettò circa 600 edifici, modificando il profilo di moltissime città, da Bab-Ezzouar in Algeria, al suo capolavoro natio, Brasilia. Nelle sue opere, Niemeyer prese le forme compatte del modernismo e le pervase di una grazia travolgente. Le strutture sobrie e austere lasciarono il posto a edifici increspati da linee sinuose e sensuali. Il Niterói Contemporary Art Museum, l'Edifício Copan, la Cattedrale Metropolitana di Brasilia, sono solo alcuni esempi di come l'architetto riuscì a modellare con forme prosperose la giungla di cemento. Realizzando la maggior parte degli edifici pubblici della capitale federale, la futuristica Brasilia, Niemeyer diventò parte integrante dell'immagine del Brasile che noi tutti conosciamo. Corredato da numerose illustrazioni che documentano i momenti salienti della sua prolifica carriera, questo volume presenta l'incredibile visione di Niemeyer e la sua forza trasformatrice che coinvolse edifici formali, luoghi di culto e di cultura, nonché l'immaginario collettivo del Brasile.

Le arti multimediali digitali....

Balzola Andrea; Monteverdi Anna Maria
Garzanti 2019

Disponibilità immediata

30,00 €
"Le arti multimediali digitali" offre una ampia e approf"Le arti multimediali digitali" offre una ampia e approfondita panoramica dell'impatto delle nuove tecnologie elettroniche sulle diverse arti, sul ruolo e la funzione dell'artista e del pubblico, oltre che sulle moderne teorie estetiche e della comunicazione. Il processo di digitalizzazione dei dati, a partire da uno standard condiviso da creatori, utenti e macchine, non porta solo a una integrazione tecnica tra i vari media (libri, giornali, cinema, televisione, radiofonia, eccetera), ma permette e suggerisce anche una contaminazione estetica tra le varie forme espressive. Le inedite possibilità offerte dalla tecnologia rilanciano l'interazione creativa tra le diverse arti cercata da molte utopie estetiche moderne, da Wagner alle avanguardie storiche, dalle performance intermediali o transmediali alle varie declinazioni dell'arte elettronica. Attraverso la riflessione e le testimonianze di studiosi e artisti, "Le arti multimediali digitali" risale fino alle radici storiche e culturali dell'estetica contemporanea, per poi esplorare le diverse forme di fusione e contaminazione tra discipline diverse. La seconda parte è dedicata a una panoramica dell'impatto delle tecnologie elettroniche sulle diverse arti (arti visive e performative, fotografia, cinema, danza, musica, teatro, videoarte e videoambienti, letteratura ipertestuale, computer e net art, arte interattiva e robotica). L'ultima parte offre una selezione delle opere più emblematiche e una corposa antologia commentata che permette di delineare una estetica delle arti tecnologiche e multimediali. Sullo sfondo, i complessi e affascinanti rapporti tra arte e tecnica, tra innovazione tecnologica e invenzione comunicativa e linguistica, tra continuità e rottura, tra ricerca e formazione, forniscono continui spunti di riflessione e inedite prospettive di indagine e di interpretazione.

Bruno Agolini. Il ciclo dell'acqua....

Arte'm 2019

Disponibilità immediata

13,00 €
Colonne come zampe di elefanti, ombrelli che raccolgono l'acqua, alberi che crescono su dorsi di tartaruga, uccelli che volano come aeroplani di carta. Si potrebbe dire, con una frase ormai abusata nelle storie di successo, che nell'universo di Bruno Agolini "niente è quel che sembra". Ma sbaglieremmo. Perché nei suoi lavori è vero il contrario: tutto è quel che sembra, solo che niente è una cosa sola. Si gioca con le linee e le forme, con le parole, suoni e significati, con i colori e le luci. Così l'occhio è continuamente portato a cambiare direzione e adattarsi a una nuova prospettiva, per vedere quello che prima non vedeva e che mano a mano si svela, in un movimento in cui l'orizzonte non è perso, ma è molteplice e differenziato. "Il ciclo dell'acqua", in quest'ottica, è titolo particolarmente appropriato dell'intera mostra, e non solo di una singola opera. L'acqua è elemento metamorfico per eccellenza, in quanto continuamente, sotto i nostri occhi, evapora e condensa e anche nello stato solido è costantemente presente nelle nostre vite. E ora che con il riscaldamento globale i ghiacciai dei poli fondono e le piogge sono devastanti, non ci può più sfuggire che l'acqua, il primo principio vitale, ha mille forme, ma è una sola.

Gustav Klimt. La bellezza assoluta

Gabos Otto
Centauria 2019

Disponibilità immediata

19,90 €
Mentre infuria l'inferno della prima guerra mondiale Gustav Klimt ha raggiunto la fama suprema, ma la sua morte improvvisa avviene qualche mese prima del crollo dell'Impero. Il contrasto tra la bellezza delle sue opere e la catastrofe di un popolo, è il simbolo di un sistema imploso che decreta la fine di tutte le avanguardie artistiche. Così come le sue implicazioni con la psicanalisi ci raccontano un artista a metà tra due epoche e l'inizio di una nuova era nell'arte.

Graffitismo & street art

Gianquitto Massimo
Bellavite 2019

Disponibilità immediata

18,00 €
Graffitismo e Street Art: due fenomeni artistici, vicini ma distinti, che hanno segnato il volto delle grandi città metropolitane, dagli anni '70 del Novecento in poi, ricoprendo le loro superfici di firme, graffiti, disegni, dalle piccole tag alle immagini che possono ricoprire interi muri di palazzi. Si tratta di un linguaggio visivo in cui quotidianamente ci imbattiamo: per alcuni semplici segni che deturpano le città, per altri espressione della cultura metropolitana. Tag, writer, crew, masterpiece, logo, brand: questa guida all'Arte contemporanea ci porta attraverso il gergo dell'arte di strada, ripercorrendo le vite di grandi nomi, come Basquiat, Haring, Banksy (per citare i più noti), ma anche artisti della scena italiana contemporanea (Bros, Blu, Ericailcane, tra i tanti). In parallelo alle opere viene ripercorso il contesto sociale e culturale che ha trasformato delle semplici firme scritte sul muro in una vera e propria sfida all'establishment.

L'arte di C. G. Jung. Ediz. illustrata

Foundation of the work of C. G. Jung (cur.)
Bollati Boringhieri 2018

Disponibilità immediata

60,00 €
Per Carl Gustav Jung l'arte fu l'amorosa compagna segreta di tutta la vita. Disegnò, dipinse, scolpì, intagliò il legno, progettò architetture con la maestria e la versatilità di un artista rinascimentale. Pochissimi, tuttavia, ne conoscevano il talento fuori del comune, perché egli decise di non rendere pubbliche le sue opere. Il mondo rimase quindi stupefatto quando nel 2009, a quasi cinquant'anni dalla morte, venne dato alle stampe il Libro rosso, l'inedito forse più strabiliante dell'intero Novecento, dove Jung calligrafò la sua potente visione dell'inconscio, illustrandola con tavole degne della migliore tradizione miniaturistica del Medioevo. Da allora, l'artista che non volle mai chiamarsi tale occupa il posto che gli spetta anche nella storia dell'arte, oltre che nel pensiero contemporaneo. Ma molto rimaneva da scoprire. Al desiderio di ammirare finalmente i tesori mai usciti dagli archivi risponde questo libro, curato dall'istituzione che custodisce il lascito junghiano. La sontuosa iconografia, in larga parte inedita, e i saggi che ne commentano ogni aspetto - dalle raffinate tecniche pittoriche all'uso dei colori, dalle figurazioni simboliche alle valenze meditative, fino alle scelte collezionistiche, che fecero della biblioteca di Jung una «stanza delle meraviglie» - integrano in modo sostanziale quanto si sapeva della psicologia analitica, della sua genealogia e dei suoi sviluppi. Spesso prologhi visivi degli scritti, gli abbozzi, gli acquerelli, i guazzi e le sculture esprimono quel pensare per immagini che rende riconoscibili i processi psichici: un esercizio in vivo, con esiti artistici alti, del metodo dell'immaginazione attiva. E di fronte al cromatismo che accende qualsiasi soggetto Jung raffiguri, paesaggio, demone o mandala, non sarà eccessivo parlare di capolavoro.

L'arte contemporanea. Tra mercato e...

Vettese Angela
Il Mulino 2017

Disponibilità immediata

11,00 €
Quadri, sculture, installazioni, arte ambientale e pubblica, arte post-Internet: l'arte visiva ha acquisito nell'ultimo secolo un vocabolario complesso. Nonostante il pubblico la trovi difficile e molti critici l'abbiano dichiarata morta, mai come oggi si dimostra vitale. Nelle sue forme nuove ha invaso il mondo: in una dinamica sempre più internazionale - anche in tempi di crisi - sorgono ovunque mostre, musei e collezioni. Un'espansione solo mercantile o dobbiamo riconoscere che nell'arte contemporanea c'è ancora poesia? Cosa siamo disposti a definire arte? Come funziona il sistema che le attribuisce valore?

Artista e designer

Munari Bruno
Laterza 2017

Disponibilità immediata

10,00 €
Un tema di grande attualità, quello della separazione sempre maggiore tra l'arte pura e la produzione d'arte legata all'esigenza della grande industria e dei consumi di massa, affrontato con intelligenza e leggerezza nelle pagine vivacissime di Bruno Munari.

Dal mito alla favola bella. Da...

Sgarbi Vittorio
La nave di Teseo 2017

Disponibilità immediata

15,00 €
"Dal mito alla favola bella" continua il percorso di Vittorio Sgarbi per comporre una storia e geografia dell'arte in Italia. Con Venezia si apre, nel segno del mito, questo quinto volume, in una luce che, per l'ultima volta, si diffonde in tutta Europa. Dopo i fasti di Tiepolo, Canaletto e Canova, iniziano, infatti, esperienze artistiche meno clamorose, eppure non meno straordinarie. In un itinerario che, da Venezia, ci porta a Roma, a Napoli, risale in Toscana e in Emilia in un arco temporale che dalla seconda metà del Settecento ci conduce ai primi decenni del Novecento, approdiamo, infine, a Milano, alla soglia delle avanguardie e in un momento in cui l'Italia sembra recuperare, con Boldini e la Belle Époque, "la favola bella", appunto, una nuova e diversa centralità. Boldini chiama D'Annunzio. Vittorio Sgarbi disegna un rigoroso itinerario cronologico, ma prestando estrema attenzione a non tralasciare gli umori regionali, illustrando artisti noti e invitandoci, come sempre, a scoprirne altri meno noti ma non meno grandi. Bellotto, Piranesi, Hayez, la Scapigliatura, Stern, Signorini, De Nittis, Segantini, Pelizza da Volpedo, Morbelli, Klimt, Baccarini, Morbelli, Previati, per ricordare solo alcuni dei cinquanta autori illustrati in questo volume: una galleria di meraviglie e sorprese che invitano il lettore a un suo inevitabile personalissimo viaggio. Prefazione di Arturo Carlo Quintavalle.

Ultime tendenze nell'arte d'oggi....

Dorfles Gillo
Feltrinelli 2015

Disponibilità immediata

16,00 €
Il volume tratta i seguenti argomenti: segno e gesto nella pittura contemporanea; l'informale; la pittura "materica"; l'action painting; lo spazialismo; arte neoconcreta, cinetica e programmata, op art; le nuove correnti figurative; la pop art; scultura e

Si fa con tutto. Il linguaggio...

Vettese Angela
Laterza 2015

Disponibilità immediata

16,00 €
Non è vero che l'arte contemporanea non richieda più alcuna competenza tecnica e che si fondi sul principio provocatorio del ready-made. Al contrario, "mai come oggi non soltanto a un artista, ma a chiunque svolga un'attività inventiva, è concesso, anzi decisamente richiesto, di slittare tra competenze diverse: si dà forma a un pensiero con il continuo sovrapporsi di fattori. Il contraltare a questa libertà, tuttavia, è che si disponga di competenze varie e che si agisca in maniera precisa, progettata, realizzando le ipotesi di lavoro più varie con abilità specifiche". Anche per fare una crepa nel pavimento, un sole finto che abbronza davvero, una scatola nera nella quale il nostro corpo si disperde come nel vuoto (per citare tre opere gigantesche presentate alla Tate Modem di Londra, nell'ordine, di Doris Salcedo, Olafur Eliasson, Miroslaw Balka) occorre avere una coscienza e una dimestichezza dei propri mezzi che non è possibile improvvisare. Le nuove tecniche sembrano però avere almeno un aspetto in comune, quello del bricolage, che mette insieme materie e approcci differenti e che non mira alla durevolezza dell'opera. In ciò si rispecchia un'epoca in cui declina l'idea di storia come insieme sensato e in cui tendiamo a percepire il tempo come un flusso elastico, dominato dal frammento e dal caso. A partire da questi presupposti, Angela Vettese riflette su come sono cambiati i materiali e i linguaggi dell'arte contemporanea.

Prima e dopo il 2000. La ricerca...

Barilli Renato
Feltrinelli 2014

Disponibilità immediata

12,00 €
Nel testo si dà conto della fase "implosiva", quasi un nuovo "richiamo all'ordine", che negli anni '70 e primi '80 seguì all'esplosione dell'extra-artistico. Si assiste quindi al ristabilirsi di un clima di avanguardie "dure e pure", mediante riprese del clima Pop-Op-Minimal, poi affidato soprattutto al trinomio foto-video-parole. Si registra successivamente l'apparire di una "koiné" dove tutti questi strumenti vengono ricondotti sotto la cappa del postconcettuale. Infine si dà atto delle due massime novità con cui si apre il nostro secolo: l'avvento in forza delle donne artiste e dei rappresentanti dei continenti extra-europei.

Il sistema dell'arte contemporanea....

Poli Francesco
Laterza 2011

Disponibilità immediata

14,00 €
Gallerie, case d'asta, fiere, editoria, musei, mercanti, critici, direttori di musei, collezionisti: il sistema dell'arte contemporanea è articolato in strutture e circuiti di produzione, circolazione, vendita e valorizzazione culturale complessi e internazionali, all'interno dei quali numerosi attori diversi giocano ruoli di sinergia o antagonismo. L'analisi del nesso fra valore estetico e valore economico di un'opera è cruciale per comprendere il senso complessivo della produzione artistica come fenomeno peculiare della cultura contemporanea.

Come studiare l'arte contemporanea

Crispolti Enrico
Donzelli 2010

Disponibilità immediata

14,00 €
Come si studia l'arte del nostro tempo? Sulla base della propria esperienza di storico dell'arte contemporanea, critico militante e docente, l'autore rivendica in questo volume la pari dignità di una storiografia del contemporaneo rispetto allo studio dell'arte del passato, in una continuità di impostazione metodologica entro la quale, tuttavia, subito si manifestano specifiche diversità, che ne fondano l'autonomia disciplinare. Attraverso l'analisi di comportamenti, problemi, strumenti, queste "lezioni", che dopo una prima edizione vengono qui riproposte con nuovi aggiornamenti critici, si presentano come una vera e propria introduzione all'arte contemporanea, una sorta di "guida" attraverso un universo complesso e problematico.

Lezioni di fotografia

Ghirri Luigi
Quodlibet 2010

Disponibilità immediata

22,00 €
Luigi Ghirri (Scandiano 1943-Roncocesi di Reggio Emilia 1992) ha rinnovato con le sue fotografie il nostro modo di guardare il mondo, e c'è un'intera generazione di fotografi che non potrebbe esistere senza la sua opera. Durante il 1989 e il 1990 Ghirri ha

Storia del design. Ediz. illustrata

De Fusco Renato
Laterza 2009

Disponibilità immediata

35,00 €
Dalla Rivoluzione industriale a oggi, una storia completa del design. Uno dei più grandi fenomeni culturali e socio-economici dell'età contemporanea, visto nei suoi aspetti più specifici: la progettazione, la produzione, il consumo e la vendita. Un nuovo inserto illustrativo completa la nuova edizione del volume.

Manuale per giovani artisti. L'arte...

Hirst Damien
Postmedia Books 2004

Disponibilità immediata

19,00 €
Provocatorio, romantico, irriverente, trasgressivo, sempre profondo, Damien Hirst ripercorre tutta la sua carriera, dall'infanzia nei quartieri popolari di Leeds ai primi passi al Goldsmith College di Londra, dal mito di Francis Bacon all'incontro con Charles Saatchi e Larry Gagosian, passando attraverso la musica, l'arte, l'amore, la droga e la vita. Un resoconto completo e senza peli sulla lingua da uno degli artisti più popolari e controversi del nostro tempo.

Postproduction. Come l'arte...

Bourriaud Nicolas
Postmedia Books 2004

Disponibilità immediata

16,00 €
Un documento di analisi degli ultimi trent'anni di arte scritto da uno dei più attivi critici d'arte francesi, nonché direttore del Palais de Tokyo di Parigi. Analizzando i lavori di artisti quali Mike Kelley, Rirkrit Tiravanija, Maurizio Cattelan, Pierre Huyghe, Liam Gillick, Jorge Pardo e Pierre Joseph, Nicholas Bourriaud traccia un'importante analisi degli ultimi vent'anni di arte contemporanea (con illuminanti incursioni anche negli anni Sessanta e Settanta), suggerendo come l'arte della "postproduzione" possa essere la pratica artistica più adatta per reagire al caos della cultura globale nell'era dell'informazione. "Postproduction" è stato tradotto in inglese, spagnolo, turco e sloveno.

Milan Architecture guide. 1945-2015

Andreola F. (cur.); Biraghi M. (cur.); Lo Ricco G. (cur.)
Hoepli 2020

Disponibile in 10 giorni

24,90 €
Il crescente flusso turistico che ha interessato negli ultimi anni Milano, andrà moltiplicandosi nell'anno dell'EXPO e, augurabilmente, in quelli successivi. Da qui l'esigenza di una guida accattivante e maneggevole, scritta interamente in inglese, per il

Per un'architettura terrestre

Borella Giacomo
LetteraVentidue 2020

Disponibile in 10 giorni

12,00 €
Hassan Fathy sosteneva che "L'architetto moderno è diventato come un calciatore che gioca a calcio impiegando un cannone." Sul filo di questo graffiante paradosso i testi raccolti in questo libro polemizzano e criticano con acume le derive di un'architettura dello show globalizzata e autistica incapace di farsi carico delle gravi questioni che attraversano il mondo. Da qui, attraverso il riferimento a figure critiche eretiche oggi dimenticate come Ivan Illich, Colin Ward, Aldo Capitini, Giacomo Borella, sostenendo la necessità di ritrovare, pur nello spaesamento delle città, "il senso di appartenenza al creato", delinea un'idea di architettura minore, "un'architettura allegra, che riconosce la terra come dono, la manutiene e ne raccoglie i frutti".

Scritti sull'arte

Manzoni Piero; Marcone G. L. (cur.)
Abscondita 2020

Disponibile in 10 giorni

14,00 €
L'interesse di Piero Manzoni (1933-1963) per la scrittura ha origini lontane. Protagonista dell'arte del Novecento, in gioventù fu indeciso se consacrarsi alla pittura o alla scrittura. Testi teorici, manifesti, articoli, scritti programmatici, strumenti per conoscere - e far conoscere - le sue idee, a volte pubblicati e tradotti già in vita in varie lingue straniere, testimoniano l'evolversi delle scelte e delle riflessioni manzoniane. Emblemi del suo "essere totale ", di un artista dalla vocazione internazionale che ha concepito e realizzato in pochissimi anni Achromes, Linee, Sculture viventi, Merda d'artista, Socie du monde e molte altre opere radicali sintesi di poesia e ironia, gusto del paradosso e rigore concettuale. La scrittura, permeata da un substrato filosofico, sarà parte fondamentale di tutto il suo folgorante percorso. Il presente volume raccoglie sia gli scritti sull'arte editi in vita (dal 1956 al 1963) sia un nutrito corpus di bozze, dattiloscritti, appunti, alcuni trascritti e pubblicati per la prima volta.

Scritti '43-'68

Novelli Gastone; Bonani P. (cur.)
Produzioni Nero 2019

Disponibile in 10 giorni

15,00 €

Burri. La ferita della bellezza....

Recalcati M. (cur.)
Magonza 2019

Disponibile in 10 giorni

35,00 €
Massimo Recalcati, partendo dall'interpretazione del "Grande Cretto Gibellina" - "sudario" bianco che ricopre i resti della città della Valle del Belice - legge l'intera opera di Alberto Burri rintracciando nella ferita il tema che unifica la ricerca continua e differente dell'artista. Sacchi, ferri, plastiche sono materie costantemente "traumatizzate ed offese", all'interno di un movimento formale ed estetico equilibrato e calibrato. Spirito e materia coincidono nella loro sostanza e, analogamente alle "indimenticabili" ferite inferte dalla storia (in copertina l'opera "Crocifissione" del 1953), le fenditure, gli strappi e le lacerazioni delle opere di Alberto Burri indissolubilmente saldano la bellezza alla morte. Nel volume, oltre ad un apparato iconografico accuratamente selezionato, anche il testo di Aldo Iori, ad aggiungere un taglio critico, filosofico e storicoartistico alle interpretazioni dell'opera burriana.

Biki. Visioni francesi per una moda...

Segre Reinach Simona
Mondadori Electa 2019

Disponibile in 10 giorni

60,00 €
Il racconto della moda milanese, italiana e internazionale nelle parole e nelle immagini di una delle sue protagoniste, Elvira Leonardi Bouyeure, in arte Biki, la "sarta" della Callas.

Calabria. Focus sull'arte...

Le Pera E. (cur.); Covelli G. (cur.); Mayaud G. (cur.)
Rubbettino 2019

Disponibile in 10 giorni

25,00 €
Questo mio volume intende fare il punto dagli anni '50 e fino ai '90 del secolo scorso, vuole essere una cronistoria di quanto è accaduto in Calabria sulla nascita dell'arte contemporanea e sul ruolo fondamentale degli istituti d'arte, dei licei artistici, delle Accademie di BBAA, delle gallerie private.

Al di là delle trincee. Territori e...

Cimbolli Spagnesi P. (cur.)
Quasar 2018

Disponibile in 10 giorni

35,00 €
Atti del congresso internazionale (Roma, 3-5 dicembre 2015), Sapienza, Università di Roma, Dipartimento di Storia, Disegno e Restauro dell'architettura.

Il liberty e la rivoluzione europea...

Vlckova L. (cur.); Vondracek R. (cur.)
Marsilio 2017

Disponibile in 10 giorni

34,00 €
Il catalogo della mostra si articola in due sezioni. Nella prima, costituita da cinque saggi specialistici, si raccolgono i contributi dei curatori della mostra ospitata al Castello di Miramare e di diversi storici dell'arte del panorama internazionale. Aprono i curatori Lucie Vlckova e Radim Vondracek che propongono una prima, ampia trattazione su quel grande fenomeno culturale, artistico e sociale che fu lo Stile Liberty o Art Nouveau. Viene sottolineata l'innovazione del nuovo stile, che si pone in una condizione di rottura con il passato affrancandosi dai modelli artistici ottocenteschi e dalle scuole di pensiero storiche. Non solo un'emancipazione dai canoni estetici tradizionali, bensì una riforma molto più ampia che arriva a coinvolgere la definizione stessa dell'arte e della figura dell'artista, a cui viene affidato un ruolo creativo che ambisce ad avere una ricaduta sulle condizioni sociali moderne. Seguono altri contributi. Il volume prosegue con il catalogo delle opere presenti in mostra: si tratta di manufatti e oggetti molto eterogenei, che afferiscono non solo al campo dell'arte ma anche alla sfera della vita quotidiana, della moda e del costume. Le parole dei curatori e di specialisti accompagnano questo ricco repertorio fotografico con approfondimenti tematici che consentono di collocare i singoli oggetti in una più ampia prospettiva, che prende in analisi non solo il mondo delle arti figurative ma anche quel contesto sociale in cui il nuovo stile internazionale riesce con naturalezza a integrarsi. Gli oggetti esposti sono divisi per categorie, a cui sono dedicate tredici sezioni: Associazioni artistiche, riviste e stile visivo; Pittura, scultura e arti grafiche simboliste; Motivi ornamentali e texture decorative; Gioielli in metalli preziosi; Vetro; Ceramica e porcellana; Metalli comuni; Giocattoli; Arredo d' interni e design del mobile; Arte tessile; Oggetti per la tavola in metalli preziosi; Abbigliamento; L'Arte del manifesto.

La figuration narrative

Ameline J. (cur.); Schubert Y. (cur.)
5 Continents Editions 2017

Disponibile in 10 giorni

55,00 €
Nel corso degli anni Sessanta, nasce negli Stati Uniti e in Europa un nuovo genere di figurazione. Mentre a New York la pop art offre uno sguardo nuovo su un'America in pieno tumulto, a Parigi i pittori francesi, italiani, spagnoli, portoghesi, tedeschi e islandesi cominciano a ispirarsi alle immagini della pubblicità, del cinema e della stampa. Riuniti nel movimento di figurazione narrativa, questi artisti muovono una critica severa alla nuova società governata dal consumo. Testimoni impegnati, molti di loro prenderanno parte alla contestazione politica sfociata nel maggio '68 in Francia. Diventati figure di riferimento, oggi sono stati riscoperti da musei come il Centre Pompidou che hanno dedicato loro sempre più mostre. Grazie alle acquisizioni di grandi opere, la collezione della Fondation Gandur pour l'Art di Ginevra offre probabilmente uno dei panorami più completi delle opere di Adami, Aillaud, Arroyo, Erró, Fromanger, Jaquet, Klasen, Monory, Rancillas, Schlosser, Stämpfli, Télémaque o Voss.

Viaggio intorno al corpo

Bordin G.
Mondadori Electa 2015

Disponibile in 10 giorni

24,00 €
Per quale motivo si dice che una persona "ha fegato" per indicarne il coraggio, oppure che "è di cuore" per sottolinearne la generosità? E perché Icaro è testimonianza, nel suo corpo mortale, del desiderio dell'infinito e della domanda di salvezza? Questo libro vuole essere uno strumento pratico per decodificare le rappresentazioni del corpo umano in tutte le diverse accezioni, nel loro significato simbolico e culturale. Un vero e proprio viaggio intorno e dentro il corpo umano sia dal punto di vista storico sia anatomico dalla testa ai piedi sia, infine, come soggetto principale dell'arte medica. Partendo dagli schemi di rappresentazione della figura umana dell'arte antica fino all'iconografia del XX secolo, il viaggio si snoda attraverso moltissimi temi, tra cui le età dell'uomo, i cinque sensi e il rapporto tra l'uomo e la malattia, il medico e il malato, il dolore e i suoi tratti distintivi nella figura e nel volto umani.

Napoli est réussi. Il ritorno in...

Fatigato Orfina
Officina 2013

Disponibile in 10 giorni

25,00 €
Il 6 ottobre 1911 un giovane svizzero arriva a Napoli dopo un lungo viaggio. Partito da Berlino, ha visitato Dresda, Praga, Vienna, ha costeggiato il Danubio, ha attraversato i Balcani, ha visto e amato Istanbul, poi Atene, è partito da Brindisi per arrivare in Italia meridionale, a Napoli. Vuole visitare la città, vuole scoprire Pompei e le collezioni del Museo Nazionale. A Napoli trascorre il suo ventiquattresimo compleanno; è Ch.-E. Jeanneret, il giovane futuro Le Corbusier. A Napoli Jeanneret scrive sul suo IV Carnet di viaggio le pagine che diverranno, cinquantacinque anni più tardi, l'ultimo capitolo dell'ultimo libro di Le Corbusier. In questo lavoro si seguono le tracce dei materiali che egli ci ha lasciato in eredità, schizzi fotografie lettere, appunti, cartoline. Come attraversa la città? Cosa vede? Cosa scopre? Cosa rappresenta Napoli nel ricco scenario del suo lungo 'Voyage en Orient?' 'Napoli est reussi?' Il testo elabora alcune possibili risposte, attraverso la ricostruzione degli itinerari di attraversamento e di visita della città e la rilettura critica dei diversi frammenti del "paesaggio napoletano" che Jeanneret / Le Corbusier decide di portare con sé in Occidente.

Museo regionale d'arte moderna e...

Mondadori Electa 2012

Disponibile in 10 giorni

20,00 €
La raccolta delle opere degli artisti che partecipano alla sfida per documentare il rapporto tra l'arte contemporanea e la Sicilia. Tutte le opere in gara fanno parte della della collezione permanente di Palazzo Belmonte Riso, formatasi tra il 2005 e il 2010, che si propone di portare testimonianza dell'arte contemporanea scandita nel solco della Sicilia e della mediterraneità. Nella rosa degli artisti che concorrono in questa interessante sfida vi sono: Jannis Kounellis, Richard Long e Christian Boltanski, Alessandro Bazan, Francesco De Grandi, Andrea Di Marco e Fulvio Piazza, il collettivo artistico Laboratorio Saccardi, Croce Taravella e Paola Pivi. Le opere sono raccolte e presentate secondo un percorso che mutua dal cronologico al tematico sulla base di quattro categorie: la Sicilia oltre lo stretto, il riconoscimento internazionale; i protagonisti internazionali in Sicilia; i luoghi, il tempo; nuove proposte.

Grattacielo dell'Orologio....

SAGEP 2012

Disponibile in 10 giorni

5,00 €
A Genova, nella centrale piazza Dante sorge il Grattacielo dell'Orologio, costruito alla fine degli anni Trenta del Novecento dalla collaborazione dell'ingegnere Angelo Invernizzi con l'architetto Marcello Piacentini. Il grattacielo, alto quasi 100 metri,

L'enigma vuoto. Impasse dell'arte e...

De Sant'Anna Affonso R.
Nicomp Laboratorio Editoriale 2012

Disponibile in 10 giorni

18,00 €
"L'enigma vuoto che dà il titolo al libro di Affonso de Sant'Anna è l'ingannevole esercizio - oggi sempre più dilagante - di sovrapporre alle opere d'arte l'ipersenso astruso della lettura critica, come una crosta soffocante che fa perdere di vista l'opera

Fornasetti

Casadio Mariuccia
Mondadori Electa 2011

Disponibile in 10 giorni

250,00 €

Dall'eclettismo accademico allo...

Massaia Alberto S.
L'Artistica Editrice 2011

Disponibile in 10 giorni

28,00 €
Il lavoro di Massaia, che può vantare molti anni di studi relativi all'architettura torinese a cavallo dei due secoli, prende in analisi i nomi più prestigiosi dell'epoca. Un apposito capitolo è dedicato ai "neomedievali" e conclude lo studio un repertorio di altri architetti torinesi che si sono mossi tra eclettismo, liberty e déco.

Walter Albini e il suo tempo....

Frisa Maria Luisa; Tonchia Stefano
Marsilio 2010

Disponibile in 10 giorni

34,00 €
"'Ventisette anni, segno dei Pesci' sono le prime cose che dice di sé Walter Albini, con un sorriso". Così Vogue Italia presenta Walter Albini nell'ottobre del 1967. Erano gli inizi: la parabola di Albini si concluderà presto, nel 1983, ma il percorso personale e creativo dello stilista contiene tutti i tratti che hanno definito il made in Italy. "Walter Albini e il suo tempo. L'immaginazione al Potere" ricostruisce un periodo che vede il definitivo superamento dell'atelier e il progressivo affermarsi della moda come elemento fondamentale nella rappresentazione della società. Walter Albini è protagonista della rivoluzione italiana del prêt-à-porter, e, attraverso riviste del periodo, fotografie e disegni originali, il libro cattura gli elementi centrali del suo stile: il Gatsby look e il recupero degli anni venti e trenta riproposti con atteggiamento post-modern; l'attenzione per gli immaginari e i set che circondano gli abiti e che diventano elementi di lifestyle; la messa a punto del brand, di cui Albini intuisce la crescente importanza, e la simultanea costruzione, consapevolmente praticata, dell'icona Albini, che si inserisce nel panorama internazionale insieme ai grandi protagonisti del suo tempo, come Halston, Karl Lagerfeld, Yves Saint Laurent, Ossie Clark.

Ritratti e autoritratti di design

Branzi Andrea
Marsilio 2010

Disponibile in 10 giorni

28,00 €
Che cos'è oggi la professione di designer? Per rispondere a questa domanda, questo libro descrive le vicende di tre generazioni di designer, dai Maestri alle tendenze del Nuovo Design. Le biografie si incrociano con l'autobiografia, le esperienze personali con quelle di interi movimenti, come Alchimia e Memphis, di cui Andrea Branzi è stato uno dei protagonisti. Viene così analizzato il "sistema dinamico" del design italiano, nel quale queste esperienze si collocano, con riflessioni sul ruolo di una nuova didattica e sul design come professione di massa. Conclude il percorso un'autobiografia, che sottolinea aspetti salienti della ricerca professionale e teorica di Andrea Branzi. Questo passaggio dal ritratto all'affresco di gruppo, dalla biografia all'autobiografia, alla teoria fa di questo libro un lavoro sperimentale che, come scrive il suo autore, non porta a risultati garantiti, ma apre lo sguardo a scenari, che testimoniano la peculiarità del design italiano, mai unitario ed omogeneo, ma fatto di variazioni e differenze che sono la sua originalità e la sua ricchezza.

Ando. Complete works 1975-today ....

Jodidio Philip
Taschen 2010

Disponibile in 10 giorni

99,99 €
Philippe Starck lo descrive come un mistico in un mondo che non crede più a niente. Philip Drew definisce i suoi edifici come una sorta di land art che lotta per emergere dalla terra stessa. È l'unico architetto ad aver vinto i quattro premi più importanti del suo settore: il Pritzker, Carlsberg, Praemium Imperiale e il Kyoto Prize. Combinando le influenze della tradizione giapponese con il Modernismo, Ando ha sviluppato un'estetica unica che si avvale di cemento, legno, acqua, luce, spazio e natura in una maniera assolutamente originale. Ando ha progettato abitazioni private, chiese, musei, e spazi culturali meritori di premi e riconoscimenti in tutto il mondo. Questo libro raccoglie tutto il suo lavoro fino ad oggi.

Ferdinando Chiaromonte, disegni...

Di Luggo Antonella
Officina 2008

Disponibile in 10 giorni

24,00 €
Ferdinando Chiaromonte (1902-1985), ingegnere, architetto, docente universitario, professionista impegnato nei diversi settori dell'edilizia napoletana, è uno dei protagonisti della scena architettonica della Napoli del '900 ed è esponente di una nuova modernità che si specifica in un linguaggio particolarmente attento all'aspetto tecnologico e costruttivo. La sua intensa attività professionale ha inizio negli anni Trenta e si sviluppa per oltre mezzo secolo attraversando momenti cruciali nella storia della città di Napoli, dal periodo dell'architettura tra le due guerre, alla ricostruzione e ancora successivamente negli anni della più spregiudicata attività di speculazione edilizia, mantenendo nel tempo una correttezza ed un rigore formale che si manifestano nella chiarezza strutturale e nella razionalità compositiva delle sue architetture. All'attività professionale si affianca una non meno rilevante attività accademica che lo ha visto docente di numerosi corsi presso la neo-nata Facoltà di Architettura al cui sviluppo ha contribuito in modo significativo.

A regola d'arte. Pittori, scultori,...

Barbieri Alberto
Mucchi 2008

Disponibile in 10 giorni

20,00 €
Il libro vuole essere un tributo a tanti che hanno lasciato profonda traccia della loro opera nella Modena dell'Ottocento e del Novecento. Il testo, volutamente semplice, accessibile a tutti, è costruito su materiale in gran parte già pubblicato, ma anche su fonti inedite, talvolta modeste, ma sempre veridiche e significative. Si raccontano fatti, si espongono le ragioni che li causarono, con l'ambizione di essere chiari e documentati. L'intento è quello di rendere il più agile possibile l'esposizione mettendo talvolta in evidenza spunti dilettevoli e atti a suscitare l'interesse del lettore.

Il gusto della vita e dell'arte....

Brandi Rubiu V. (cur.)
Gli Ori 2007

Disponibile in 10 giorni

35,00 €
Il volume, a cura di Vittorio Rubiu Brandi, propone oltre trecento lettere inedite di artisti italiani a Cesare Brandi (Afro, Burri, Capogrossi, Cassinari, Ceroli, Conti, de Pisis, Leoncillo, Maccari, Mafai, Manzù, Marini, Mastroianni, Mattiacci, Morandi, Ontani, Pascali, Paulucci, Perez, Raphaël, Rosai, Romiti, Sadun, Scialoja, Stradone, Tacchi) durante un arco di tempo che va dal 1932 al 1983. Da questo carteggio viene fuori uno spaccato della vita artistica italiana lucido e vivace dove è evidente il dibattito storico-critico ma anche una inconsueta lettura di questi artisti che ci appaiono sotto una luce diversa più autentica, più intima e familiare.

Cento fotografi del XX secolo....

Favrod C. H. (cur.)
Alinari IDEA 2007

Disponibile in 10 giorni

30,00 €
Cento gli autori per altrettante splendide immagini, in un percorso in cui ci accompagnano le scelte e il giudizio critico di Charles-Henri Favrod, una delle personalità più significative della cultura fotografica dei nostri tempi. La conoscenza diretta dei maggiori autori del Novecento è documentata nella sua collezione, oggi custodita nel Museo di Storia della Fotografia Fratelli Alinari, dalla consistente quantità di scatti realizzati dai più grandi nomi della fotografia europea e mondiale e dagli interpreti di quella che fu definita la "nuova fotografia" americana degli anni Sessanta.

Carlo Scarpa (1906-1978)

Dal Co Francesco
Mondadori Electa 2006

Disponibile in 10 giorni

59,00 €
La presente pubblicazione ripropone un testo ormai classico, uscito per la prima volta nel 1984, con una nuova veste grafica. Legato agli ambienti intellettuali veneziani più vivaci, Scarpa trascorse gran parte della sua vita nella città lagunare e da essa trasse fondamentali motivi d'ispirazione. Decisivo, al punto di rappresentare un capitolo autonomo nella storia dell'architettura del Novecento, è il suo contributo nel campo della museografia. Il volume illustra la non vastissima opera scarpiana tramite una selezione di fotografie e disegni e un vasto sistema di apparati e di schede critiche.