Stili artistici: Romanticismo

Filtri attivi

Hayez

Mazzocca Fernando
Giunti Editore 2019

Disponibile in libreria  
MONOGRAFIE ARTE

4,90 €
La presente pubblicazione è dedicata a Francesco Hayez (Venezia 1791 - Milano 1882). Si forma in ambito classicista, in particolare a Roma in contatto con Antonio Canova. A Milano, dove lavora dal 1820, è tra gli iniziatori della pittura romantica, ed è artefice di una nutrita produzione di tele di soggetto storico legate al clima risorgimentale del tempo. Celebri sono i ritratti di personaggi di spicco delle grandi famiglie lombarde e di personalità come Manzoni e Rossini. Tratto caratteristico della sua pittura è la forte adesione sentimentale al tema della rappresentazione.

Turner. Opere dalla Tate. Ediz. a...

Blayney Brown D.
Skira 2018

Disponibile in 3 giorni

35,00 €
Il volume presenta oltre novanta opere d'arte, tra schizzi, studi, acquerelli, disegni e una selezione di oli, di Joseph Mallord William Turner (1775-1851), famoso per le sue opere a olio e ad acquerello, nonché uno dei più grandi maestri britannici nella pittura di paesaggio, tanto da meritare il soprannome di "pittore della luce" e da essere considerato un anticipatore del movimento impressionista. Conservate presso la Tate Britain di Londra e conosciute oggi come Lascito Turner, le opere provengono dallo studio personale del pittore e sono state "realizzate per suo proprio diletto", secondo la bella espressione del critico John Ruskin: un piacere estetico e visivo che conserva ricordi di viaggi, emozioni e frammenti di paesaggi visti durante i suoi soggiorni all'estero. La monografia curata da David Blayney Brown, uno dei maggiori esperti mondiali dell'artista inglese, permette di esaminare l'intera produzione di J.M.W Turner e di penetrare in modo unico nella mente, nell'immaginazione e nei risvolti privati di uno dei più grandi artisti del romanticismo, che con la sua pittura influenzò più di una generazione di artisti e, appunto, pose le basi per la nascita dell'impressionismo.

Romanticismo. Catalogo della mostra...

Silvana 2018

Disponibile in 3 giorni

34,00 €
Come nel resto del mondo occidentale, anche in Italia, nel periodo compreso tra il 1815 e il 1848, si è affermato un nuovo modo di vedere, interpretare e rappresentare la realtà. Il Romanticismo, che in letteratura ha avuto come protagonisti Manzoni e Leopardi, in musica geni universali come Rossini, Bellini, Donizetti e Verdi, nelle arti figurative è stato all'altezza di quegli esempi grazie ai dipinti di Hayez, Molteni, Bagetti, Gigante, d'Azeglio, Piccio, Caffi, Domenico e Gerolamo Induno, e alle sculture di Tenerani, Bartolini, Dupré, Vela e di tanti altri. Opere inedite e mai viste, insieme a riconosciuti capolavori, rievocano, inserite in un disegno storico di grande respiro, l'avvincente e controverso percorso della "rivoluzione romantica", che ha avuto il suo grande laboratorio a Milano, quella Milano, amatissima da Stendhal, che è stata la più moderna ed europea delle nostre città, diventando la capitale culturale di una nazione ancora politicamente divisa. Ma l'Italia romantica, percorsa anche da artisti stranieri come Corot, Turner, Brjulov, Amerling, Waldmüller, ha avuto come fantastico scenario soprattutto le Alpi e le magnifiche coste, fra Napoli e la Sicilia, dove si sono rinnovati gli incanti del Grand Tour.

Romanticismo

Marzocca Fernando
Giunti Editore 2018

Disponibile in 3 giorni

4,90 €
Tra Sette e Ottocento si afferma in Europa un movimento che, singolarmente, non dà origine a uno stile o a un linguaggio comuni; piuttosto a un'idea dell'arte, e soprattutto dell'artista come individuo assolutamente libero nel suo mondo creativo. È un'affermazione di portata rivoluzionaria: l'artista è un genio fuori da ogni regola, e questo spiega le differenti impostazioni e le varianti nazionali, individuali, le correnti che caratterizzano il romanticismo. Goya, Turner, Blake, Constable, Runge, Friedrich, Ingres, Géricault, Delacroix, Hayez hanno radicalmente mutato il nostro modo di guardare la natura e l'arte. Tra le molte rotture epocali che hanno movimentato l'estetica occidentale il romanticismo è quella che ancora oggi più ci coinvolge.

Francesco Hayez

Mazzocca F.
Silvana 2015

Disponibile in 3 giorni

34,00 €
Francesco Hayez (Venezia 1791 - Milano 1882), è stato il maggiore interprete della pittura del Romanticismo, nonché una delle personalità di spicco del panorama culturale milanese dell'Ottocento. Il volume si propone come la più completa e aggiornata monog

Storia dell'arte. Vol. 3: Dal...

Tavola Michele
Alpha Test 2014

Disponibile in libreria  
SINTESI

9,60 €
Un volume utile per lo studio della Storia dell'Arte di Ottocento e Novecento; adatto per prepararsi a interrogazioni, test e all'Esame di Stato e per svolgere approfondimenti. Di tutti gli artisti, le correnti e i periodi vengono offerte utili e chiare sintesi. Numerosi test di verifica e appositi "itinerari" consentono allo studente di affinare le proprie conoscenze e completare lo studio della materia. Il testo è inoltre arricchito da un sistema di rimandi interni e interdisciplinari, con particolare attenzione alla letteratura e al cinema. Argomenti trattati correnti (romanticismo, realismo, impressionismo, espressionismo, avanguardie di primo e secondo Novecento, dalla Pop Art alla nuova figurazione), protagonisti e opere, tavole cronologiche test di verifica.

Faustino Boatti 1797-1857. Un...

Falconi Bernardo
Scripta (Trento) 2013

Disponibile in 3 giorni

30,00 €
Monografia su uno degli artisti formatisi all'Accademia Carrara di Bergamo. Ha lavorato intensamente nella città natale, Bergamo, ma anche a Como e soprattutto a Brescia. Al saggio introduttivo si unisce il catalogo completo delle opere, una ricca bibliogr

Il sacro nell'arte contemporanea

Pasini Roberto
QuiEdit 2011

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
Dal Romanticismo a oggi, il testo propone un'ampia ricognizione sul concetto di "sacro" nell'arte, attraverso un percorso che, anziché negarlo, ne ha fatto una componente importante negli sviluppi delle poetiche contemporanee, sia sul versante della resa letterale, sia soprattutto su quello della produzione metaforica.

Füssli. Ediz. illustrata

Rossi Pinelli Orietta
Giunti Editore 2009

Disponibile in 3 giorni

4,90 €
La presente pubblicazione è dedicata a uno dei più significativi esponenti dell'estetica del Sublime: Heinrich Füssli (1741-1825). Il suo stile visionario e drammatico trova espressione soprattutto nella pittura di storia e nei soggetti tratti da Shakespeare.

La sfera dei colori e altri scritti...

Runge Philipp O.
Abscondita 2008

Disponibile in 3 giorni

22,00 €
La saggistica sul colore conosce nei primi decenni dell'Ottocento punte di interesse e di diffusione mai più raggiunte in seguito. Riferimenti alle valenze simboliche del colore, ai suoi significati ideologici e persino etici si ritrovano in Novalis, Wackenroder, Tieck, Brentano e Goethe; in filosofi o scienziati come Schelling, Schopenhauer, Steffens, Hegel; in musicisti come Berger e Beethoven; nella cerchia di pittori concettuali come i nazareni di Overbeck e Pforr. Se la Farbenlehre di Goethe è forse il testo più noto di questa stagione, La sfera dei colori (Farben-kugel, 1810) e gli scritti sull'«arte nuova » del pittore romantico Philipp Otto Runge (1777-1810) rappresenteranno ancor più di quelli di Goethe, come scriverà Paul Klee, «un insegnamento imprescindibile per tutta la pittura a venire », incidendo profondamente sulla elaborazione teorica delle avanguardie artistiche degli inizi del Novecento. Le sue pagine, sempre percorse da una fortissima tensione intellettuale e morale, restituiscono i trasporti, le passioni, le utopie del romanticismo tedesco e rivelano la natura essenzialmente letteraria di Runge, testimoniata, oltre che da tutta l'opera pittorica, anche dalle due splendide fiabe (Il ginepro e Il pescatore e sua moglie) da lui composte nel dialetto della Pomerania, che nel 1811 i fratelli Grimm proporranno, nell'appello all'invio di Märchen per la loro raccolta, come archetipo strutturale e linguistico cui attenersi con la massima aderenza. (Carmen Flaim)

Delacroix

Bortolatto Luigina
Rizzoli

Non disponibile

15,49 €

Sotto mentite spoglie. Riflessioni...

Pedicini Luciano
Archivi dell'Arte 2019

Non disponibile

12,00 €
Canova, non Canova... Scultura classica, rinascimentale, Quierolo, Ordoñez o Sanmartino... L'occhio fotografico dei Pedicini ritaglia 29 particolari di scultura e li racchiude in una mostra che mette alla prova l'attenzione, oltre che la conoscenza. Nel progetto - nato in occasione e come approfondimento della mostra "Canova e l'antico" al Museo Archeologico Nazionale di Napoli - frammenti di mani, panneggi, acconciature e intrecci di corpi provano a nascondere la propria identità e a sfuggire al tempo, costruendo insieme un piccolo saggio sulla scultura.

Gericault

Athanasso Glou
Phaidon

Non disponibile

39,95 €

Per Fanny e Wilhelm Hensel. Un...

Maurizi Paola
LIM 2018

Non disponibile

25,00 €
Nel suo privilegiato ambito di ricerca proteso alla valorizzazione della presenza femminile nella storia della musica, l'autrice si è occupata a lungo della sorella del grande Felix Mendelssohn, eccellente musicista e compositrice non meno dotata del fratello. Giunge ora a proporre una documentata biografia che accosta il nome di Fanny a quello del marito pittore Wilhelm Hensel: anime concordi nella sensibilità e negli orientamenti culturali, che collaborano artisticamente con esiti più che originali, unendo le loro creatività non solo sulla pagina, dove le illustrazioni di Wilhelm si congiungono alla musica di Fanny, ma anche in lavori "scenici" di singolare realizzazione. Un rapporto profondo e intenso, come rivelano pure le esaltanti esperienze dei viaggi in Italia fatti insieme, che rende Fanny più sicura e capace di superare gli ostacoli, posti anche da Felix, alla pubblicazione delle sue composizioni.

Questioni di facciata. Il...

Savorra Massimiliano
Franco Angeli 2018

Non disponibile

24,00 €
Il fenomeno di costruire facciate di chiese antiche e monumentali, da secoli senza "volti", nel secondo Ottocento conosce nuovi significati a partire dal primo concorso per la cattedrale di Santa Maria del Fiore a Firenze (1861), giungendo all'acme in piena età umbertina, con i concorsi irrisolti per la basilica di San Petronio a Bologna e per il duomo di Milano, e con le innumerevoli facciate di chiese realizzate (Amalfi, Savona, Napoli, Arezzo, Pavia e molte altre). Tale fenomeno coinvolse non solo validi architetti, raffinati eruditi e critici attenti, ma anche uomini politici, amministrazioni civiche e soprattutto cittadini, mediante i comitati promotori e le tante associazioni di raccolta fondi, chiamati a discutere di temi artistici centrali per la cultura identitaria. Esito di una pluriennale ricerca, condotta in numerosi archivi e biblioteche, il libro offre una inedita chiave di lettura del fenomeno, indagando la complessità dei rapporti tra Stato e Chiesa, tra gruppi antipapali e gruppi clericali, e analizzando le singole vicende nel contesto più ampio della rifondazione laica del sistema politico, che da oltre quarant'anni, fin dall'affermarsi del liberalismo cavouriano risorgimentale, stava tentando di imporsi. Tra ricerca del passato, controversie sulla conservazione, finalità politiche e senso della storia nazionale, il fenomeno si esaurisce nei primi anni del Novecento, quando il dibattito sui monumenti della Terza Italia, quali simulacri del pensiero e dell'identità civile, si sposta verso altre questioni. Analizzando documenti inediti e fonti a stampa poco note, il libro «affronta - come scrive Fabio Mangone nella prefazione - un tema di grande importanza e di grande rilevanza nella vicenda storica dell'architettura post-unitaria, rimasto nel suo complesso - al di là di encomiabili approfondimenti monografici - negletto e inesplorato».

Sotto il cielo d'Egitto. Un...

Museo Castello Buonconsiglio 2018

Non disponibile

20,00 €
Catalogo della mostra che ha visto esposto il quadro di Francesco Hayez "Riposo durante la fuga in Egitto" al Castello del Buonconsiglio di Trento.

Arti sorelle. Pittura e letteratura...

Nicosia Concetto
Pendragon

Non disponibile

18,00 €
Sin dall'antichità pittura e letteratura sono state considerate arti sorelle, nate da uno stesso parto. Il Rinascimento adottò la formula di Orazio "ut pictura poesis", come la pittura, così la poesia, su cui si erano fondati i rapporti fra le due arti. Più stretti e fecondi si fanno gli scambi nell'Ottocento romantico, con pittori che compongono testi a commento delle opere e scrittori che traggono ispirazione dalle arti figurative.

Füssli. Visione dell'inconscio

Canetti Marisa
Edizioni Anordest 2016

Non disponibile

12,00 €
Un libro agile e divulgativo che ci conduce per mano nel mondo magico di uno dei più grandi artisti svizzeri del XVIII secolo.

Delacroix

Lee Simon
Phaidon 2015

Non disponibile

24,95 €
Delacroix

Percezione storica e percezione...

Angelini Giampaolo
Società Storica Valtellinese 2014

Non disponibile

10,00 €
Immagini da autori e pittori, inerenti al paesaggio valtellinese nel periodo indicato.

William Blake

Chesterton Gilbert K.
Medusa Edizioni 2014

Non disponibile

14,00 €
Il più ortodosso degli scrittori e il più eterodosso degli artisti, ovvero il cattolico Gilbert Keith Chesterton e il visionario William Blake: un incontro apparentemente impossibile e che invece prende corpo in questo piccolo capolavoro dimenticato. Appar

Gusto romantico. Opere del XIX...

Rosazza Ferraris P.
De Luca Editori d'Arte 2013

Non disponibile

25,00 €
Mario Praz (1896-1982) conobbe e frequentò Alessandro Marabottini ( 1926 -2012) a Roma, a partire dagli anni '50: entrambi clienti degli stessi antiquari, spesso si trovarono a competere amichevolmente per acquistare opere d'arte del XIX secolo. Ancora neg

Eugène Delacroix

Baudelaire Charles
Abscondita 2013

Non disponibile

20,00 €
"Delacroix è decisamente il pittore più originale del passato e dell'era moderna. È proprio così, che possiamo farci? Nessuno dei suoi amici, persino i più entusiasti, ha osato proclamarlo con la nostra impudica sincerità. Grazie alla giustizia tardiva del tempo che smorza rancori, stupefazioni e cattive volontà, togliendo lentamente di mezzo con la morte ogni ostacolo, oggi non ci troviamo più a vivere nell'epoca in cui gli artisti retrogradi si facevano il segno della croce al nome di Delacroix, nome che, del resto, costituiva un segno di riconoscimento per tutti i suoi oppositori, intelligenti e sciocchi. Quel tempo delizioso è ormai trascorso. Ma Delacroix verrà sempre contestato, almeno quanto basta ad aggiungere lampi alla sua aureola. Meglio così! Ha il diritto di restare sempre giovane; infatti, lui non ci ha ingannato, non ci ha mentito come hanno fatto certi idoli ingrati accolti nei nostri panteon. Delacroix non fa ancora parte dell'Accademia, pur troneggiandovi moralmente; ormai da molti anni ha già detto tutto, proprio tutto quello che è indispensabile per primeggiare - ne conveniamo; e - prodigiosa impresa di un genio sempre alla ricerca del nuovo - non gli rimane che progredire sulla retta via - là dove si è sempre mantenuto."

Il beneficio dell'inventario

Salone Liliana
Giuda Edizioni 2013

Non disponibile

10,00 €
Ritrovato dopo anni di oblio, "Il libro di inventario della collezione Friedrich" fu redatto nei primi anni del Novecento per catalogare e stimare il valore dei beni appartenuti al pittore più celebre del romanticismo tedesco, Caspar D. Freidrich. Stravagante collezionista, l'artista raccolse e organizzò una personale wunderkammer nella residenza di Greifwalder Oie. Compongono l'inventario innumerevoli oggetti e enigmatici documenti: frammenti di carte geografiche, piante officinali, reperti archeologici, miniature e monili, unguenti e veleni, ritratti di amici, nemici e sconosciuti. Tutti collocati con minuziosa perizia in teche di legno, le raccolte appaiono come rebus indecifrabili, capitoli di una personale enciclopedia in cui si intrecciano memoria personale e ricerca storica. Liliana Salone ricostruisce con disegni a matita, dettagliati e al contempo sintetici, in 36 tavole illustrate l'intero catalogo dei reperti, riaccendendo con malinconica fascinazione il ricordo delle cose perdute.

Hayez nella Milano di Manzoni e Verdi

Mazzocca F.
Skira 2011

Non disponibile

28,00 €
Con questo volume Francesco Hayez si conferma protagonista assoluto della pittura romantica italiana. Il catalogo, realizzato in occasione della mostra presso la Pinacoteca di Brera, è dedicato sia alla figura dell'artista, sia al contesto artistico e culturale di Milano nei decenni cruciali per la storia dell'Italia. Milano non è stata, come Torino, Firenze e Roma, capitale dell'Italia, unificata nel 1861, di cui ricorre nel 2011 il centocinquantenario. Ma quella che venne considerata la "capitale morale" ha avuto un ruolo, superiore a qualsiasi altra città italiana, decisivo per l'unità culturale del nostro Paese. Milano è stata nell'Ottocento il più importante centro per l'editoria, la produzione artistica, il mercato dell'arte e il collezionismo, l'attività musicale in riferimento soprattutto al melodramma, destinato ad una ininterrotta fortuna internazionale. Francesco Hayez (Venezia 1791 - Milano 1882), celebrato da Giuseppe Mazzini come interprete delle aspirazioni nazionali, è stato insieme ad Alessandro Manzoni (1785-1873) e Giuseppe Verdi (1813-1901) uno dei tre protagonisti che hanno rappresentato il primato milanese nell'ambito letterario, della pittura e della musica. Con la tragedia (Carmagnola e Adelchi) e il romanzo moderni (I Promessi Sposi), la grande pittura storica e il ritratto, il melodramma, i tre artisti hanno fornito i modelli in cui la nuova nazione potesse riconoscersi.

Théodore Géricault

Athanassoglou-Kallmyer Nina
Phaidon 2010

Non disponibile

59,95 €
Theodore Géricault, pioniere del Romanticismo francese, pittore, progettista, litografo e scultore, è considerato ancora oggi una delle figure storiche più affascinanti e complesse dell'arte occidentale. Il volume ripercorre la carriera dell'artista e presenta uno studio sulla mitologia romantica che da sempre accompagna Gericault, un "uomo moderno" calato nel contesto storico e sociale della sua epoca. Il volume raccoglie tutte le opere più famose (tra cui La zattera della Medusa) e ne analizza le evoluzioni di stile attraverso numerosi esempi tratti dai suoi straordinari quaderni di schizzi.

L'oltranza dello sguardo in...

Agnisola Giorgio
Il Pozzo di Giacobbe 2010

Non disponibile

13,50 €
Una lettura per certi aspetti inedita dell'opera di tre maestri: interpretata , l'opera, alla luce delle consapevoli e inconsapevoli emergenze di un oltre che si profila allo sguardo naturale che caratterizza l'arte del XIX secolo.

Charlotte Bonaparte dama di molto...

Gorgone G.
Sillabe 2010

Non disponibile

29,00 €
La mostra (Roma, Museo Napoleonico, 5 febbraio-18 aprile 2010) dedicata a Charlotte Bonaparte, figlia di Giuseppe, Re di Spagna e fratello di Napoleone l'Imperatore, esiliato negli Stati Uniti dopo la caduta dell'impero. In questa mostra si ripercorre la breve vita della giovane e sfortunata donna - amica anche del poeta Giacomo Leopardi -, che si cimentò con notevole successo nell'arte pittorica, allieva col marito Napoleone Luigi del grande pittore imperiale Jacques-Louis David che la ritrasse con la sorella Zenaide in un famoso dipinto. Ricordata anche per il suo salotto letterario a Firenze. Tra i tesori del museo Napoleonico di Roma si trovano infatti dipinti e acquerelli della giovane che può essere considerata a ragione esponente dell'inquieto clima romantico che si respirava all'epoca. Un volume per un vastissimo pubblico dagli appassionati di Napoleone Bonaparte agli storici del periodo napoleonico; i molti turisti in visita al Museo Napoleonico di Roma; gli amanti della storia dell'arte in generale, delle arti minori e dello Stile Impero in particolare.

Granet. Roma e Parigi, la natura...

Ottani Cavina A.
Mondadori Electa 2009

Non disponibile

30,00 €
Il volume è il catalogo della mostra di Roma (Villa Medici, 1 aprile-24 maggio 2009). L'Accademia di Francia rende omaggio al pittore francese Francois-Marius Granet con una mostra che comprende circa cento opere (divise tra oli su tela e acquerelli) dipinte dall'artista nel corso della sua carriera. Noto come il "pittore dei Cappuccini" per aver realizzato la celeberrima opera "Il coro dei Cappuccini" Granet, influenzato dalla tradizione fiamminga e olandese, ha sicuramente il merito di aver interpretato in modo romantico la religiosità, mostrando un approccio particolarmente sensibile nel dipingere l'oscurità di chiese, chiostri, monasteri, cripte per esaltare al meglio la purezza della fede. Eppure, accanto a questo tracciato che lo colloca tra i cosiddetti "pittori di storia", l'artista ne segue parallelamente un altro, inaugurato durante il suo lungo soggiorno nella città eterna, dal 1802 al 1824: come un autentico flaneur, Granet scende in strada, nelle campagne, nei giardini, tra i monumenti di Roma, restituendo sulla tela ciò che i suoi occhi catturano attraverso la scelta di un tratto che dà spazio al colore e alla luce mentre sfugge la precisione delle forme. E, dopo il ritorno in Francia, questo processo di smaterializzazione si evolve: a partire dal 1824, infatti, l'artista dipinge la bellezza della natura, immortalando Parigi e Versailles in paesaggi che diventano sempre più lirici ed elegiaci, quasi senza materia.

I fatti gloriosi compiuti da donne...

Bietti M.
Polistampa 2009

Non disponibile

10,00 €
Il volume riproduce e analizza i grandi affreschi raffiguranti le gesta eroiche di otto donne italiane contenuti nella sala grande di Palazzo Trombetta, attuale sede del Comune di Pontassieve (Firenze). I ritratti, insieme al dipinto con lo stemma nobiliare della famiglia, furono realizzati negli anni '60 dell'Ottocento dal pittore fiorentino Ferdinando Folchi su commissione di Giovan Battista Trombetta, allora proprietario del palazzo. Il prezioso lavoro di storici e ricercatori che ha reso possibile questa pubblicazione permette di conoscere le vicende delle eroine che sono raffigurate nei quadri e di comprendere la scelta, assai singolare per l'epoca, di dedicare un intero ciclo pittorico a soggetti femminili. Il volume riporta inoltre alcuni cenni storici sulla nascita del comune di Castro Sant'Angeli al Ponte Seve, l'odierna Pontassieve, e ricostruisce le vicende legate alla realizzazione di Palazzo Trombetta, alle sue trasformazioni nel corso del tempo, a chi lo ha abitato e lo ha voluto decorare con opere di alto valore artistico e culturale.

Eugène Delacroix. Sintesi...

De Paz Alfredo
EUB 2009

Non disponibile

15,00 €
L'arte del più grande pittore dell'età romantica in Francia, e forse dell'intera Europa, Eugène Delacroix (1798-1863) - di cui questo libro ne ricostruisce in modo introduttivo e sintetico l'itinerario - trovò i propri fondamenti più autentici nel prestigioso potere inventivo e costruttivo della sua immaginazione. L'artista ebbe la capacità di trasfigurare tutti i temi affrontati di qualsiasi ordine fossero (storico, letterario, religioso, mitologico, esotico, animalista...). La sua opera immensa comprendente, al di fuori delle opere murali, alcune centinaia di dipinti, migliaia di acquerelli, disegni e schizzi, testimonia, fra le altre cose, la straordinaria profondità culturale, nonché l'energia creativa del suo temperamento; qualità che ne hanno fatto un esempio primario, dal punto di vista creativo, per alcuni fra i più grandi artisti contemporanei (da Renoir a Van Gogh, da Gauguin, a Signac, da Cézanne a Redon, da Matisse a Picasso) che gli sono succeduti sulla ribalta della scena artistica europea, in un percorso che dal Romanticismo giunge fino alle avanguardie storiche ed oltre.

Romanticismo

Wolf Norbert
Taschen 2008

Non disponibile

7,99 €
Romanticismo

Scritti sull'arte

Friedrich David C.
Abscondita 2008

Non disponibile

18,00 €
In Friedrich la preminenza assoluta è data dalla natura, anche quando nei suoi quadri appaiono rovine, luoghi di culto e, soprattutto, coppie di innamorati che la contemplano in tutto il suo incanto. Per Friedrich il paesaggio è, infatti, il "luogo" in cui si congiungono natura, uomo, Dio. La condizione preliminare è consacrare la vita all'arte. Nient'altro dev'essere possibile, nè scrivere, nè insegnare, nè viaggiare o svolgere qualunque attività che non sia inerente all'arte.

La sfera dei colori e altri scritti...

Runge Philipp O.
Abscondita 2008

Non disponibile

22,00 €
Era inevitabile che l'opera figurativa di Philipp Otto Runge (1777-1810) - con Caspar David Friedrich tra i più grandi pittori romantici - mettesse in ombra i suoi fondamentali scritti sul colore. Era altrettanto inevitabile che tali scritti fossero messi in ombra dalla contemporanea "Teoria dei colori" di Goethe (che peraltro deve molto alle tesi di Runge) e alle riflessioni sullo stesso tema di Arthur Schopenhauer (in questa stessa collana, nel volume "La vista e i colori e carteggio con Goethe"). Era infine inevitabile che la reazione al romanticismo mettesse in ombra tali ricerche, e non solo quelle di Runge. Solo nel Novecento, e soprattutto in quella grandiosa fucina che fu il Bauhaus, le problematiche sul colore vennero riprese e approfondite, e l'opera teorica di Runge trovò il pieno riscatto. "Noi pittori" scrive Paul Klee "non siamo un'industria coloristica né una tintoria chimica. Dobbiamo essere liberi e disporre di tutte le possibilità. La teoria di Philipp Otto Runge, la sua meravigliosa 'Sfera dei colori', la sua visione simbolica, altamente spirituale, rappresentano un insegnamento per noi e per tutta la pittura a venire".

Il Romanticismo

Honour Hugh
Einaudi 2007

Non disponibile

28,00 €
Nei cinquant'anni che vanno dalla Rivoluzione francese alla metà dell'Ottocento, l'Europa assiste a una vera esplosione artistica. I dettami del neoclassicismo, cioè di un'arte universale, valida per ogni epoca, vengono sconvolti dall'affermazione impetuosa della soggettività dell'artista, della sua sensibilità, della sua creatività: l'artista diventa un protagonista e un demiurgo, esaltando il primato assoluto dell'autenticità delle emozioni. L'insistenza dei romantici sull'individualità e l'originalità precluse la creazione di un unico stile romantico, conferendo all'arte un nuovo, inquieto dinamismo. Tra i protagonisti della vicenda il lettore ritroverà artisti particolarmente vicini alla sensibilità contemporanea: Turner, Constable, Delacroix, Géricault, Goya, Hayez, Caspar David Friedrich, ciascuno con il suo temperamento, il suo stile, il suo modo di porsi davanti alla natura, alla storia, alla realtà politica, al proprio ruolo di artista. Uno studio corredato da più di duecento immagini che colloca la vicenda artistica del romanticismo nel più ampio contesto della storia delle idee, del gusto e dell'intera cultura dell'epoca.

Piccio. L'ultimo romantico....

Mazzocca F.
Silvana 2007

Non disponibile

35,00 €
Il volume accompagna una mostra, promossa e organizzata dall'Apic di Cremona, che intende far riscoprire la figura di Giovanni Carnovali detto il Piccio, un artista particolarmente significativo per l'Ottocento italiano, in grado di intervenire nel rinnovamento del linguaggio pittorico lombardo, e parimenti di confrontarsi con le sperimentazioni più moderne in ambito europeo. La mostra si presenta come la prima iniziativa monografica dedicata all'artista da più di trent'anni a questa parte: risale infatti al 1974 l'ultima esposizione di rilievo sul pittore, nato a Montegrino Valtravaglia (Varese) nel 1804 e scomparso nel Po nel 1873. L'attività artistica del Piccio, presentata cronologicamente per meglio cogliere l'evoluzione del suo stile, è scandita da alcuni temi portanti: dalla ritrattistica alle tele di carattere narrativo, dalle opere sacre, fra cui spicca il tema di Agar, al paesaggio, fino alle figure femminili di sapore romantico: queste, in particolare, godettero di grande fortuna per la particolarissima e raffinata vibrazione dei colori - un effetto quasi di 'dissolvenza" - che caratterizza la produzione matura del Piccio. Accanto alle opere del maestro, fra cui si segnala un'interessante scelta di disegni, sono presenti anche quelle di altri artisti coevi e non, come Diotti, Trécourt, Induno, Appiani, Cremona, ma anche Lotto e Moroni.

Friedrich. Ediz. illustrata

Di Stefano Eva
Giunti Editore 2006

Non disponibile

4,90 €
Un dossier dedicato a Caspar David Friedrich. Nel sommario: "Vista dall'atelier"; "Paesaggi dell'anima"; "Le pietre della storia"; "La nave della vita". Come tutte le monografie della collana "Dossier d'art", una pubblicazione agile, ricca di belle riproduzioni a colori, completa di un utilissimo quadro cronologico e di una ricca bibliografia.

L'Ottocento in Italia. Le arti...

Sisi C.
Mondadori Electa 2006

Non disponibile

130,00 €
"Lungi dall'essere celebrato e noto quanto quello francese, il patrimonio artistico dell'Italia dell'Ottocento attende ancora un giusto riconoscimento che ne riporti alla luce la straordinaria complessità e ricchezza; una preziosa occasione per poterne (ri)scoprire la qualità, è offerta da questo progetto a cura di Carlo Sisi, che ha, tra l'altro, il pregio di non limitarsi all'analisi di pittura, scultura e architettura, ma di ampliare il discorso alle arti decorative, alla letteratura, alla moda e al costume, offrendo uno sguardo profondo e puntuale sulla creatività artistica ottocentesca in tutte le sue forme. Questo approccio interdisciplinare - che costituisce uno dei tratti più originali e interessanti del progetto - intende sottolineare la stretta relazione che intercorre tra le diverse espressioni artistiche del XIX secolo. In un gioco di rimandi assai suggestivo, gioielli e complementi di arredo sfilano accanto alle loro immagini riprodotte in tele d'epoca; raffinate ceramiche dialogano con le loro sorelle dipinte; affascinanti progetti architettonici si rispecchiano negli edifici costruiti. Tra Canova e Alfieri, Appiani e il Bonaparte, Porta e Bossi, fasti napoleonici e emozioni da Grand Tour, algide forme idealizzate e primi afflati romantici, il volume restituisce l'epoca Neoclassica italiana in tutte le sue molteplici sfumature." (Simona Bartolena)

Dal Neoclassicismo al Romanticismo

Savettieri Chiara
Carocci 2006

Non disponibile

43,70 €
Il volume esamina la letteratura artistica nell'età compresa tra il 1740 e il 1820. Mentre l'Europa e l'America subiscono profonde trasformazioni politiche, sociali ed economiche, accompagnate da rivoluzioni e guerre che si concludono con la Restaurazione, in campo artistico maturano novità dense di sviluppi. Di questi sviluppi il libro dà conto in modo articolato e approfondito, attraverso una ricca antologia di testi, suddivisi in tredici sezioni tematiche, ciascuna accompagnata da un saggio introduttivo. I brani antologici sono stati scelti in modo da alternare alle voci dei protagonisti più noti quelle di personaggi più oscuri e defilati, ma non meno significativi ai fini di una ricostruzione della cultura dell'epoca.

Neoclassicismo e Romanticismo

Bietoletti Silvestra
Giunti Editore 2005

Non disponibile

14,90 €
La civiltà artistica diffusa in Europa e negli Stati Uniti dal 1770 al 1840 viene qui indagata con documentazione e fonti iconografiche. Pittura, scultura, architettura, arredi e arti decorative del Neoclassicismo e del Romanticismo sono affrontati sotto m

Diario 1822-1863

Delacroix Eugène
Abscondita 2004

Non disponibile

21,00 €
"In una discussione con un amico, il quale faceva consistere romanticamente il genio nella passione, Delacroix sostenne che si debba porlo invece nella fantasia e nella sensibilità che «fa vedere quello che gli altri non vedono». A che titolo dunque Delacroix è un romantico? Non nell'angusta accezione storica del termine: l'amor malato, la letteratura-confessione gli ripugnavano. Ma non siamo ancora noi dei romantici? Romantici in quanto decadenti, e sappiamo che queste definizioni hanno perduto il loro valore limitativo e denigratorio, per assumerne uno positivo. In questo senso Delacroix è veramente un romantico, vale a dire un moderno. Perciò conoscere il suo Diario è anche «mettersi al corrente ». [...] Il Diario di Delacroix pittore non è fatto esclusivamente per i pittori, e non perché vi si parla anche di musica e di letteratura. Delacroix, per parte sua, dichiarò che i suoi pensieri sarebbero stati utili ai filosofi, e non intendeva riferirsi ai professionisti, o per lo meno non a quelli solamente. Egli pensava che nessun libro, anzi, nessuna opera ha il diritto di esistere se non ha in sé una certa filosofia, che è quella, si può aggiungere, senza la quale non ha senso nemmeno nessuna vita. Quello che ha conservato vivo il suo Diario e così «vere» per sempre le sue scoperte è un sentimento: un verace e profondo sentimento della pittura, quello che fece così ricca e appassionata la sua volontaria solitudine." (Dallo scritto di Lalla Romano)

Il Romanticismo. 1780-1860: la...

Ciseri Ilaria
Mondadori Electa 2003

Non disponibile

73,00 €
"Chi dice Romanticismo dice arte moderna, cioè intimità, spiritualità, colore, aspirazione verso l'infinito, espressi con tutti i mezzi presenti nelle arti": in questa frase di Charles Baudelaire (1846) si riassume l'essenza dell'affascinante movimento culturale, spirituale e artistico che nacque e si sviluppò in Europa tra il XVIII e il XIX secolo, determinando profondi rinnovamenti in ogni campo dell'arte, dalla musica alla letteratura. Questo volume, corredato da oltre 45O immagini, frutto di una ricerca ad hoc, si presenta come una panoramica completa di un periodo particolare della storia dell'arte europea, e offre al lettore l'opportunità di approfondire temi e autori a volte trascurati dal grande pubblico.