Carpenedo Cristina

Carpenedo Cristina

I I tributi locali nel 2020

Carpenedo Cristina
Maggioli Editore

Non disponibile

74,00 €
I tributi locali nell'anno 2020 sono interessati da diversi interventi normativi destinati a scrivere una nuova importante pagina di storia della fiscalità locale. Sul fronte dei tributi immobiliari si concretizza la semplificazione fiscale mediante l'abolizione della TASI a favore di una nuova disciplina dell'IMU che raccoglie alcune eredità proprie della TASI. La scelta del legislatore porta con sé nuove regole che modificano l'applicazione dell'IMU comportando la ridefinizione delle aliquote e dei regolamenti da parte dei comuni. Importanti sono le novità sul fronte della riscossione coattiva, rimodellata mediante il potenziamento della riscossione nella fase accertativa per accelerare i tempi di incasso e della definizione delle inesigibilità. Il volume è una guida per affrontare la nuova IMU e la riscossione mediante accertamento esecutivo nel contesto definito dalla Legge n. 160/2019 e dal decreto fiscale n. 124/2019. In particolare l'opera analizza: - Le novità contenute nella legge di bilancio n. 160/2019, nel decreto fiscale n. 124/2019 e nel decreto crescita n. 34/2019, che disegnano un intreccio normativo complesso per la definizione delle regole di approvazione e di efficacia delle delibere relative ai tributi locali nel 2020, che coinvolgono anche i tributi minori mediante il nuovo canone unico patrimoniale. - La disciplina della nuova IMU, analizzata comma per comma, mediante raffronto rispetto al sistema precedente, al fine di comprendere le innovazioni immediatamente operative e le possibilità a disposizione dell'ente in merito alla struttura delle nuove aliquote. - La nuova procedura di riscossione mediante accertamento esecutivo con la costruzione della formula accertativa da utilizzare sugli atti tributari e proposta di regolamento generale delle entrate tributarie mediante disamina delle disposizioni di rilievo. - La Tassa rifiuti dopo le delibere ARERA, con analisi dettagliata delle deliberazioni n.ri 443 e 444 del 2019 e delle norme significative per la costruzione del regolamento e delle tariffe, sulla base del nuovo piano economico finanziario. L'opera contiene inoltre una parte operativa che offre: > i moduli tipo di avviso di accertamento esecutivo per IMU e TARI, > lo schema di regolamento generale delle entrate tributarie dal 2020, > una raccolta delle sentenze più significative pubblicate nel 2019 dai massimi organi giurisdizionali in materia di IMU, TARI, ICP e TOSAP e Riscossione delle entrate locali, estratte dal servizio di aggiornamento quotidiano online www.ufficiotributi.it.

I tributi locali nel 2018. Guida...

Carpenedo Cristina
Maggioli Editore

Non disponibile

64,00 €
Nel 2018 i tributi locali rappresentano un sistema complesso ancorato all'impianto normativo e giurisprudenziale che governa i principali tributi locali: IMU, TASI, TARI e Imposta di soggiorno. Inoltre, sul fronte dell'IMU e della TARI, il blocco dell'incremento delle aliquote richiama l'attenzione sull'attività di accertamento e sul controllo dei requisiti che permettono di beneficiare di agevolazioni fiscali. Il volume analizza, nella prima parte, le novità contenute nella Legge di Bilancio 2018 (Legge 27 dicembre 2017, n. 205) in materia di entrate dei comuni e sviluppa tre temi principali: la riscossione coattiva nel 2018, con indicazione degli strumenti operativi compresa l'ultima definizione agevolata ammessa anche per le ingiunzioni; la tassa rifiuti in evoluzione verso la TARIP ed il difficile sistema di assimilazione; la crescita dell'Imposta di soggiorno dopo il riconoscimento normativo di incremento delle tariffe. La seconda parte dell'opera sviluppa la fase dell'accertamento dei tributi locali mediante l'anagrafe tributaria SIATEL ed il sistema catastale SISTER, serbatoio di dati necessari alla gestione della fiscalità locale e analizza le norme e i requisiti dell'avviso di accertamento e la fase operativa. I diversi argomenti trattati nel volume sono accompagnati da apposita modulistica disponibile anche in versione compilabile: avvisi di accertamento IMU, TASI, TARI, regolamento definizione agevolata, accertamento con adesione, determina indicazione a stampa, mediazione. Completano l'opera due appositi capitoli dedicati alle casistiche frequenti di maggiore complessità in materia di IMU, TASI e TARI. Servizi inclusi: accesso gratuito al corso online: "Il sistema dei tributi locali nel 2018: guida all'accertamento IMU e TARI" a cura di Cristina Carpenedo; accesso ai contenuti on line: schemi di moduli di accertamento IMU, TASI e TARI e istituti deflativi aggiornati online fino al 30/06/2018; accesso gratuito per 1 mese al servizio internet ufficiotributi.it.

L'accertamento dei tributi locali...

Carpenedo Cristina
Maggioli Editore

Non disponibile

56,00 €
L'attività di accertamento dei tributi locali assume un ruolo determinante nella gestione delle entrate, da condurre nell'ambito delle norme e degli strumenti resi disponibili ai comuni. La complessità della fase accertativa obbliga l'operatore a definire delle strategie operative di analisi per affrontare la cosiddetta lotta all'evasione mediante la necessaria conoscenza delle norme, delle sentenze significative e delle banche dati necessarie a definire la fattispecie impositiva. Nel campo dei tributi cosiddetti immobiliari, il lavoro si complica per la presenza di una base imponibile complessa in continua evoluzione ma che rappresenta il perno della fiscalità locale. Il volume offre una guida per l'accertamento dei principali tributi locali costituiti dall'IMU, dalla TASI e dalla TARI, nel contesto definito dalle Legge n. 296/2006 e dai decreti legislativi n.ri 471/472 e 473 del 1997. L'apertura del volume è dedicata alle numerose novità introdotte dal decreto crescita che rappresenta, in questo frangente, una sorta di mini riforma nel campo della fiscalità locale, operante fin da subito e che approva l'istituto dei compensi incentivanti a favore del personale dipendente, correlati all'attività di accertamento IMU e TARI. I nove capitoli che compongono l'opera affrontano e analizzano: la procedura accertativa per il recupero dei diversi tributi IMU, TASI, TARI e il sistema sanzionatorio applicato alla fiscalità locale; le banche dati rese disponibili dall'Agenzia delle Entrate in un contesto caratterizzato dalla semplificazione degli adempimenti; le modalità di notifica degli atti nell'era digitale; la fattispecie relativa alle aree edificabili di rilevante complessità ai fini IMU e TASI; le casistiche frequenti e di particolare complessità ai fini IMU e TASI come l'abitazione principale, i fabbricati strumentali e l'imposizione sui coltivatori diretti; le casistiche frequenti e di particolare complessità ai fini TARI come la questione dei magazzini e degli imballaggi dei supermercati. Chiude l'opera una serie completa di modelli proposti per la gestione della fase accertativa.

La riscossione delle sanzioni...

Ancillotti Massimo
Maggioli Editore

Non disponibile

55,00 €
Il lavoro sviluppa il percorso di riscossione delle sanzioni amministrative pecuniarie, ma gran parte delle considerazioni svolte in ordine alle strategie organizzative valgono, ovviamente, per qualsiasi altra tipologia di entrata. Dalla costruzione del titolo per la riscossione coattiva alla fase dell'esecuzione fino alla verifica delle inesigibilità, si percorrono fasi cruciali sia nella riscossione a mezzo ruolo che mediante ingiunzione fiscale. Il tutto sullo sfondo di uno scenario di potestà e selezione pubblica di cui si affrontano le principali caratteristiche per districarsi nelle scelte operative. L'obiettivo, in questo convulso periodo di trapasso, è quello di riproporre, con andamento volutamente pratico-operativo, tutti gli accorgimenti tecnico-giuridici che presiedono all'accertamento e alla successiva esecuzione delle sanzioni amministrative pecuniarie, ripercorrendo la "vecchia" procedura tramite ruolo - con cui ancora a lungo avremo a che fare - ed illustrando i "nuovi" istituti della procedura tramite ingiunzione fiscale. Il tutto con la prudenza che una materia in così convulso mutamento impone e con un taglio eminentemente pratico, caratterizzato dalla costante proposta di schemi, modelli operativi e modulistica. Infine, ad ulteriore supporto delle attività quotidiane degli addetti, il Cd-Rom allegato contiene la normativa di riferimento e, soprattutto, un pratico formulario con 30 modelli riutilizzabili per la gestione dei procedimenti.

Le comunicazioni di inesigibilità....

Carpenedo Cristina
Maggioli Editore

Non disponibile

44,00 €
Con la Legge di Stabilità per il 2015 (Legge n. 190/2014) il Legislatore ha riformato significativamente i procedimenti della riscossione dei tributi. Partendo dall'analisi del D.P.R. n. 43/1988 fino all'ultima Legge di Stabilità, passando per il D.Lgs. n. 112/1999, l'autrice illustra in maniera chiara ed approfondita la disciplina della riscossione pubblica pre e post riforma, delineando un quadro organico della disciplina delle comunicazioni di inesigibilità che tiene conto di tutte le procedure di controllo e delle varie scadenze. In particolare, l'opera analizza la speciale procedura disciplinata dalla legge per la riscossione delle entrate degli Enti pubblici mediante ruolo, che ricomprende sia le entrate tributarie che le entrate patrimoniali. Al tempo stesso, vengono contemplate le responsabilità amministrative e contabili relative ai diversi gradi di colpa che possono riguardare il funzionario colpevole di mancati o insufficienti controlli. Un capitolo apposito tratta la materia per quanto riguarda le società scorporate (uscite dal sistema delle concessioni esattoriali), mentre una parte dell'Appendice è dedicata all'analisi della Prassi e della Giurisprudenza di riferimento più significativa. Gli schemi di atti, comunicazioni e regolamenti - disponibili sia nel testo che nel Cd allegato, in formato personalizzabile e stampabile completano l'opera con un taglio pratico-operativo utile agli operatori comunali impiegati nei servizi di riscossione tributaria.

Notificazione e riscossione delle...

Ancillotti Massimo
Maggioli Editore

Non disponibile

64,00 €
Guida completa per comprendere e gestire tutti gli adempimenti della fase esecutiva delle sanzioni amministrative. L'opera affronta tutte le fasi del procedimento di riscossione delle sanzioni amministrative, con particolare approfondimento per le sanzioni del codice della strada: dalla costruzione del titolo per la riscossione ordinaria alla fase coattiva condotta a mezzo ruolo ovvero ricorrendo all'ingiunzione fiscale, la fase esecutiva, la gestione dei crediti inesigibili, le azioni giudiziali e i rimedi difensivi. Il tutto tiene conto di una prassi operativa in costante movimento, caratterizzata da un convulso succedersi di modifiche normative quali, da ultimo, la soppressione di Equitalia e la nascita di Agenzia delle entrate-Riscossione o la nuova definizione agevolata delle cartelle di pagamento e delle ingiunzioni. Anche il tema della notificazione degli atti a mezzo posta viene affrontato in maniera approfondita, alla luce delle importanti novità introdotte nel 2018 dal D.M. 18 dicembre 2017 in materia di notificazione dei verbali del Codice della strada tramite Posta Elettronica Certificata. Il testo, grazie ad un taglio pratico, caratterizzato dalla proposta di modelli operativi e modulistica, offre agli addetti un concreto supporto per la corretta gestione di tutti i procedimenti, oltreché per districarsi nelle eventuali fasi giudiziali. I lettori avranno a disposizione, per lo svolgimento delle attività quotidiane, un pratico formulario, con esempi di modulistica personalizzabile e riutilizzabile, disponibile nell'area dedicata del sito approfondimenti.maggioli.it (le indicazioni e le credenziali di accesso sono riportate all'interno del volume).