Stili artistici: Art nouveau

Filtri attivi

Maurice Marinot. Il vetro...

Skira 2019

Disponibile in 3 giorni

45,00 €
Un omaggio al grande artista francese che ha posto le basi del vetro contemporaneo grazie alla sua personale sperimentazione su forma e tecnica. Pubblicato in occasione della mostra organizzata da "Le stanze del vetro" in collaborazione con il Museo di Arti Decorative di Parigi, il volume indaga questa figura fondamentale per la storia del vetro moderno attraverso oltre 200 pezzi unici provenienti da prestigiosi musei e oltre cento disegni preparatori, tra schizzi e progetti per oggetti e per allestimenti. Protagonista di una rivoluzione, nella tecnica quanto nel gusto, infaticabile sperimentatore, Maurice Marinot (1882-1960) ha inventato formule di lavorazioni della materia emulate nei decenni a venire. Dopo una formazione parigina, la sua carriera prende avvio come pittore fauve, esponendo sovente col gruppo, ma è col vetro, al quale si avvicina quasi casualmente nel 1911, che trova la via della sua unicità. Già le sue prime prove presentano una forte unicità, poiché distanti da modelli precedenti e perché i motivi decorativi scelti dialogavano con eventuali anomalie della materia. Nel 1912 partecipa al Salon e dall'anno seguente inizia ad essere rappresentato dalla prestigiosa Galleria Hébrard (1913). Il rapporto col vetro diviene negli anni sempre più fisico e Marinot arriva a padroneggiare la tecnica e, a partire dal 1922-1923, soffia egli stesso creando pezzi unici dalle forme originali e dalle colorazioni raffinatissime. Passa da forme pulite dalle superficie lisce, che giocano con le bolle d'aria sospese nello spessore, a flaconi e vasi che incide con tagli profondi, o corrode con lunghi passaggi nell'acido. Anche quando mantiene il vetro trasparente, sottolineando la fluidità della massa lavorata a caldo, permane una forte sensualità tattile. Il volume documenta l'intera produzione del maestro vetraio, dalle prime realizzazioni a smalto ai vetri soffiati e modellati, e presenta i contributi di Pasquale Gagliardi, Olivier Gabet, Jean-Luc Olivié, Cristina Beltrami, Véronique Ayroles, Rossella Froissart, Jared Goss, Maurice Marinot.

Gustav Klimt. L'oro della seduzione

Di Stefano Eva
Giunti Editore

Disponibile in libreria  
MONOGRAFIE ARTE

39,00 €
Il racconto puntualmente documentato del percorso biografico e artistico di Gustav Klimt. La forza espressiva, l'eleganza decorativa, il gusto estetizzante di uno dei protagonisti dell'arte moderna europea, uno dei fondatori della Secessione viennese. Il raffinato creatore di immagini femminili dalla bellezza insieme astratta e sensuale: donne che appaiono al tempo stesso distanti come idoli remoti e creature dense di un erotismo vibrante come un arabesco. Ma anche l'acuto ritrattista dell'alta borghesia austriaca tra fine Ottocento e fine dell'impero, tutta decoro, misurata opulenza e malinconia.

Liberty. Natura e materia

Patrussi Donata
Giunti Editore

Disponibile in 3 giorni

39,00 €
A differenza di altri titoli sul Liberty, questo volume si caratterizza per un approccio nuovo. Non si tratta della consueta antologia dei pezzi principali del movimento, non è neanche una "storia" del Liberty: è un libro sulle forme del Liberty, sui suoi materiali, sulla sua penetrazione nella vita quotidiana... Anche la scansione dei capitoli richiama questa scelta innovativa: Natura di carta, di latta, di ferro, di vetro, di cemento e così via. Naturalmente non mancano i grandi nomi del movimento, da Gallé a Toorop, a Moser, a Guimard e Daum, ma spesso l'attenzione è rivolta ad artisti meno noti ma altrettanto sorprendenti.

Klimt. La realtà trasfigurata....

Girard-Lagorce Sylvie
White Star 2019

Disponibile in 3 giorni  
MONOGRAFIE ARTE

14,90 €
Il volume raccoglie oltre 60 opere del rappresentante più emblematico della Secessione viennese, Gustav Klimt. La sua opera, incentrata sulla figura femminile, spesso trattata con grande sensualità nonché esaltata dai colori splendenti e dalla grandezza ornamentale delle scene, mostra una personalità fuori del comune. Le sue composizioni profondamente originali gli conferiscono un posto particolare nella storia dell'arte.

Gatti. Ediz. illustrata

Steinlen Théophile Alexandre
Elliot 2019

Disponibile in libreria  
MONOGRAFIE ARTE

15,00 €
In questo volume vengono riunite le illustrazioni di gatti provenienti da due rarissime opere di Théophile Alexandre Steinlen, uno dei grandi artisti della Belle Époque. Si tratta di: "Des Chats; images sans paroles", edita da Flammarion nel 1898, e della raccolta dell'editore Eugène Rey dal titolo "Chats et autres bétes; dessins inédits", uscita postuma nel 1933.

Girolamo Manetti Cusa. Architetto,...

Alagna Cusa Girolamo
Mohicani Edizioni 2018

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
Il saggio è dedicato alla figura poliedrica di Girolamo Manetti Cusa, architetto, ingegnere e fotografo siciliano, vissuto tra la fine dell'Ottocento e il 1970, dall'Italia postunitaria agli anni della contestazione studentesca e del Sessantotto. Allievo del celebre architetto Ernesto Basile, Manetti Cusa fu uno dei protagonisti (dimenticati) dell'epoca del liberty e della ricostruzione post-bellica di Palermo. L'intensa attività di Girolamo Manetti Cusa (1883-1970) è testimoniata efficacemente, oltre che dalle architetture realizzate, molte delle quali ancora visibili, anche da una significativa documentazione grafica costituita da disegni e fotografie storiche. La produzione di Manetti Cusa era rivolta alla progettazione di architetture residenziali legate alla committenza privata, ma anche a progetti a committenza pubblica come l'Osservatorio Geofisico di Gibilmanna; il progetto di ricostruzione della Torre del Faro all'imbocco del Porto di Palermo del 1949, in collaborazione con l'ingegnere Ugo Fuxa. Il saggio su Manetti Cusa (introdotto dalla prefazione di Rosanna Pirajno, scrittrice e docente universitaria di Architettura) è curato dal nipote Girolamo Alagna Cusa.

Gaudí. Paesaggio come dimora

Crippa M. Antonietta
Jaca Book 2018

Disponibile in 3 giorni

100,00 €
«La casa è la piccola nazione della famiglia», ha affermato Gaudí in uno dei pochissimi scritti autografi a noi pervenuti. Il suo interesse per questo tema e gli straordinari esiti in esso raggiunti sono dunque maturati sullo sfondo di una meditata attenzione alle radicali trasformazioni sociali e urbane del proprio tempo, nella Catalogna. Spazi, forme e ornamenti traducono in luoghi di vita una sintesi di cultura, tra le più innovative nel contesto dell'architettura prodotta tra la seconda metà del XIX e l'inizio del XX secolo. In questo volume gli autori propongono un'approfondita lettura del suo progetto per dimore, di città e di campagna. Ne esplorano anche il legame con il mondo della natura che, nel progetto di parchi, giardini e città-giardino, porta alla luce uno dei più attuali, anzi profetici, contributi dell'architetto catalano. Nell'inedito taglio interpretativo dell'abitare gaudiniano qui proposto, viene inoltre data grande importanza al vasto numero e alla grande qualità dei collaboratori dell'architetto, mettendo in piena luce la maestria del mondo artigianale a lui coevo e la sua capacità di convogliarne abilità e tecniche nel progetto della casa, della città, del paesaggio. Una ricca sezione antologica sugli stessi temi, di riflessioni di pugno dello stesso Gaudi o raccolte dagli allievi, conclude il volume.

Gioielli. Dall'art nouveau al 3D...

Cappellieri Alba
Skira 2018

Disponibile in 3 giorni

60,00 €
Il volume propone un repertorio di gioielli, orafi e grandi maison internazionali che, a partire dagli inizi del Novecento a oggi, hanno interpretato le evoluzioni del gusto in forme preziose. Un viaggio senza confini, dalla Francia all'Asia, dagli Stati Uniti all'Italia, dall'Inghilterra alla Germania, dall'Olanda ai paesi del Nord: dai capolavori dell'Art Nouveau di Lalique, Vever e Fouquet all'eleganza dell'Art Déco con le meraviglie di Cartier, Boucheron, Tiffany, Mario Buccellati e Fabergé; dalle invenzioni di Van Cleef & Arpels e di Bulgari negli anni cinquanta alle avanguardie olandesi e al gioiello d'artista degli anni sessanta, fino alle proposte dei designer e degli stilisti della contemporaneità. Per arrivare infine al nuovo millennio, con l'introduzione della manifattura digitale come la stampa 3D e le tecnologie indossabili, ma anche dei nuovi processi creativi, produttivi, distributivi e comunicativi determinati dall'open source, che stanno definendo gli scenari del gioiello del futuro. Un approfondito saggio storico-critico introduce un'eccezionale selezione di immagini, pensata come una galleria ideale dei capolavori dell'arte orafa dal XX secolo a oggi, accompagnate da un ricco glossario sulle tecniche e i materiali sia tradizionali che innovativi.

Aubrey Beardsley. L'enfant terrible...

Virelli Giuseppe
Minerva Edizioni (Bologna) 2018

Disponibile in 3 giorni  
MONOGRAFIE ARTE

18,00 €
Monografia dedicata alla figura di Aubrey Beardsley (1872-1898), «folgorante meteora» dell'illustrazione inglese della fin-de-siècle morto prematuramente a soli 25 anni. Il testo prende in esame l'intero corpus di opere del giovane artista suddividendola in tre momenti principali: il primo comprende il periodo dalla sua prima formazione presso la scuola Preraffaellita e a quella di Burne-Jones, sino a quello di una sua rapida emancipazione in favore di uno stile più autonomo, frutto di una personalissima reinterpretazione sia dall'arte giapponese, sia di quella degli artisti più all'avanguardia operanti oltremanica (Gauguin, Toulouse-Lautrec, Valotton, Denis ecc.); il secondo momento, invece, riguarda gli anni centrali dell'attività in cui egli imprime una forte accelerazione al suo stile verso una sintesi sempre più spinta delle immagini, dal tratto rivoluzionario rispetto alla grafica corrente, incentrato esclusivamente sulla stesura à plat delle macchie d'inchiostro e sull'utilizzo di sottilissime linee di contorno che descrivono delle figure fitomorfe e zoomorfe totalmente astratte; infine, il terzo periodo riguardante i lavori del biennio 1895-96, la maggior parte dei quali ispirati a un repertorio figurativo settecentesco rivisitato in chiave moderna, per i quali Beardsley elabora una nuova tecnica compositiva basata su un fine puntinismo che gli permette di semplificare e di spogliare le immagini da ogni dettaglio aneddotico restituendoci così delle leggere ed elegantissime silhouette. Solo poco prima della morte interviene uno dei pochi cambiamenti del suo stile: è questo "l'autunno dell'autunno", ossia la fine di una attività artistica folgorante, svoltasi nel giro di appena cinque anni e che ha rappresentato una delle punte più avanzate delle ricerche artistiche svoltosi nell'ambito delle arti grafiche negli anni novanta dell'Ottocento.

Gustav Klimt

Miller Peter
Crescere 2018

Disponibile in 3 giorni

4,90 €
Pochi pittori godono della fama di cui gode Gustav Klimt, un maestro la cui storia coincide con quella dell'élite culturale ed aristocratica di un impero che crolla, tra lo sfavillare dei suoi salotti ed il fiorire di una nuova cultura. Klimt si pone così, artisticamente, come cerniera tra il figurativo tradizionale ed un periodo in cui questo sarebbe stato superato, canto del cigno di un'Europa morente.

Elementi liberty nel vercellese e...

Paoletti Raffaele
Piazza D. 2018

Disponibile in 3 giorni

35,00 €
Chiunque ami il liberty si sarà accorto che lo stesso non è mai stato oggetto di una ricerca mirata nella nostra provincia tant'è che se anche solo in internet si immettono, in uno dei vari motori di ricerca, le parole "Liberty - Vercelli - Valsesia" non si hanno risultati attinenti se non qualche rara immagine. L'amore per il Liberty, da una parte, e per la fotografia, dall'altra, ci hanno condotto quindi per le strade del vercellese e della Valsesia in una ricerca dapprima casuale, poi sempre più mirata, di quelle espressioni artistiche che agli inizi del novecento caratterizzarono l'architettura, la scultura, la pittura fino all'artigianato nelle sue espressioni più alte (gioielli, mobili, ceramiche, vetrate, stampe) creando quello stile floreale o art nouveau che pervase tutta l'Europa e l'America, espressione di un ottimismo e di una amore per la bellezza che il primo conflitto mondiale tristemente stroncò. In questo percorso un posto rilevante lo occupano gli incontri con i proprietari delle case che ne hanno saputo conservare le caratteristiche spesso a dispetto delle mutate mode architettoniche e delle speculazioni edilizie. Il piacere dagli stessi mostrato di condividere con altri la bellezza delle loro dimore ci ha spinto a nostra volta a cercare di condividere i risultati della ricerca con questa pubblicazione, pur consci di non poter trasmettere un messaggio di particolare valore tecnico, dati i nostri limiti. In questo probabilmente incompleto "catalogo" molti potranno riscoprire luoghi senz'altro noti davanti a cui si è passati tante volte senza coglierne la bellezza e senza conoscerne la storia: il nostro è un invito a soffermarsi un attimo a guardarli con occhi nuovi.

Galileo Chini. Accademico delle...

Coco Alberto
Settegiorni Editore 2018

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Attraverso un ampio utilizzo di fonti archivistiche, per la maggior parte inedite, il volume ripercorre la vicenda professionale di Galileo Chini in relazione all'Accademia delle Arti del Disegno, delineando un profilo umano finora poco noto che va ad arricchire la figura conosciuta e celebrata dell'artista, rinomato in Italia e all'estero come uno dei maggiori interpreti del Liberty. L'amore per l'arte e per Firenze sono il filo conduttore, lungo tre decenni che si snodano attraversando gli anni del fascismo, della guerra e della ricostruzione, calando l'artista nel proprio tempo e mettendone in risalto la passione e l'impegno guidati da una tenace indipendenza di pensiero che non mancò di avere ripercussioni anche sulla carriera accademica. "Quello di Chini è un percorso di slanci di speranza e d'impennate di sdegno, di avvicinamenti e di ripulse, di successi e di crisi, che si snoda di capitolo in capitolo, talora sorprendendo e sempre coinvolgendo il lettore." (Dalla presentazione di Cristina Acidini)

Gustav Klimt. Tutti i dipinti

Natter Tobias G.
Taschen 2018

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Il principe della decadenza Klimt in una luce completamente nuova. Nel corso della sua vita, Klimt fu un protagonista piuttosto controverso, le cui opere riuscivano a infiammare gli animi, che sosteneva il Modernismo ma incarnava la tradizione. I suoi quadri portavano agli estremi e dividevano il mondo degli appassionati d'arte. I giornalisti e il pubblico in generale si dividevano su una questione: pro o contro Klimt? Questa pubblicazione, ora disponibile nel formato compatto della popolare collana Bibliotheca Universalis, pone particolare enfasi sulle voci dei contemporanei di Klimt attraverso una serie di saggi che esaminano le reazioni alla sua opera nel corso di tutta la sua carriera. I suoi soggetti spaziano dai ritratti femminili ai dipinti di paesaggio per i quali ebbe una predilezione nella seconda metà della sua vita. Viene contestato con veemenza il cliché secondo il quale Gustav Klimt sarebbe stato un uomo di poche parole che raramente prendeva in mano la penna: ben 179 lettere, cartoline, scritti e altri documenti sono inclusi in questa monografia. Questa profusione di materiali d'archivio rappresenta un importante contributo allo studio accademico di questo autore. Con saggi di: Evelyn Benesch, Marian Bisanz-Prakken, Rainald Franz, Anette Freytag, Christoph Grunenberg, Hansjörg Krug, Susanna Partsch, Angelina Pötschner e Michaela Reichel

Klimt

Di Stefano Eva
Giunti Editore 2018

Disponibile in 3 giorni  
MONOGRAFIE ARTE

14,00 €
La pittura di Gustav Klimt (Vienna 1862 - Neubau 1918) è tutt'uno con l'immagine della Vienna al culmine del suo periodo più fulgido, la Belle Epoque, quando tra Otto e Novecento era la capitale delle arti e del gusto, alla guida dell'Europa colta e benestante. Un periodo dorato destinato a chiudersi con la prima guerra mondiale. Klimt è il ritrattista principe di quel momento cruciale: le sue figure femminili sono ancora oggi considerate icone ineguagliate di eleganza e sensualità. Nello spirito della collana, il libro si propone come un prodotto editoriale ricco di contenuti e di immagini, con veste grafica e una confezione di pregio.

Il mistero del doppio ritratto di...

Mariani Ermanno
Pontegobbo 2018

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
Questa è la storia del misterioso furto e della lunga "latitanza" del doppio ritratto di Gustav Klimt che Mariani, come cronista, ha potuto seguire in prima persona fin dai giorni in cui fu trafugato il dipinto del maestro viennese. In Italia vi sono oltre un milione di opere d'arte rubate, tutte catalogate in una gigantesca banca dati dei carabinieri. Al secondo posto per importanza fra queste opere figura il doppio ritratto di Klimt, rubato alla Galleria Ricci Oddi di Piacenza nel 1997. In origine il titolo del dipinto era Ritratto di signora, divenuto il doppio ritratto quando una studentessa delle medie superiori di Piacenza scoprì che, sotto uno spesso strato d'olio, giaceva Ritratto di ragazza con cappello che i critici d'arte avevano cercato per ottanta anni in tutta Europa. Subito dopo l'incredibile scoperta, il ritratto fu beffardamente rubato e dalle pagine dell'arte e della cultura è malamente ruzzolato nelle pagine della cronaca nera, diventando preda di storie bizzarre e di una corte dei miracoli composta da collezionisti, fattucchiere, ladri, cronisti, collezionisti, folli, investigatori, falsari, satanisti, riti esoterici, demoni, pataccari.

Gustav Klimt

Bade Patrick
Mondadori Electa 2018

Disponibile in libreria  
MONOGRAFIE ARTE

29,90 €
Il fascino duraturo che emana dalle opere di Klimt non nasce solo dalla loro seducente bellezza, ma anche dallo stretto rapporto che egli ebbe con i luoghi della sua vita. Vienna, la città di Freud, di Mahler, del giovane Schiele, la capitale della Secessione - il movimento che meglio seppe esprimere le contraddizioni di fine secolo - colta, sfavillante ma lacerata. Ravenna, dove nel 1903 Klimt scoprì la magnificenza dei mosaici e degli ori bizantini. L'Attersee, luogo prediletto dei suoi soggiorni estivi, dove l'artista traeva ispirazione dalla natura e l'uomo si rigenerava.

Klimt. Ediz. a colori

Cavenago Margherita
Dix 2017

Disponibile in 3 giorni  
MONOGRAFIE ARTE

10,00 €
Gustav Klimt, figura controversa e affascinante nel panorama artistico della Vienna di fine Ottocento, ha dato vita a un vasto catalogo di opere pittoriche, a numerose creazioni grafiche e a un'incalcolabile quantità di schizzi e disegni. In questo volume un vasto repertorio iconografico, riprodotto con dovizia di particolari, ripercorre la sua vicenda umana e artistica conducendo il lettore dall'incanto delle prime allegorie alle "scandalose" visioni oniriche dei quadri per l'Università, attraverso l'esperienza "totale" della mostra di Beethoven o della sala da pranzo di Palazzo Stoclet, fino a esplorare la sensualità dell'universo femminile e, con i paesaggi, i luoghi dell'anima. Un caleidoscopico mondo percorso da potenti vibrazioni cromatico-luminose e abitato da presenze magiche e sensuali si schiude al nostro sguardo stupito.

Gustav Klimt. Tutti i dipinti

Natter Tobias G.
Taschen 2017

Disponibile in 3 giorni

50,00 €
A distanza di un secolo dalla sua scomparsa, l'erotismo sfrontato, le superfici abbaglianti, e le sperimentazioni dell'artista viennese Gustav Klimt (1862-1918) continuano a stupire. Questa monografia comprende le opere principali, corredate da un autorevole commento storico-artistico, e offre un accesso privilegiato al materiale d'archivio dell'artista. Grazie alle immagini ad alta definizione, tra cui le nuove fotografie che immortalano il celebre fregio di Palazzo Stoclet, il libro indaga il ruolo fondamentale che l'artista ricoprì nel movimento secessionista del 1897, i suoi candidi ritratti del corpo femminile, e lo splendido "periodo dorato", durante il quale l'impiego della foglia oro conferì lucentezza e spessore a opere tanto amate, come Il bacio e Ritratto di Adele Bloch-Bauer I, noto anche come La donna in oro. Tramite luminose illustrazioni a doppia pagina e dettagli curati minuziosamente, il volume esplora il repertorio di influssi giapponesi, bizantini e allegorici che ispirarono le prospettive schiacciate dell'artista, il suo linguaggio simbolico, e le trame a mosaico. Avvalendosi dei contributi di critici ed esperti contemporanei, il libro analizza inoltre l'accoglienza contrastante riservata alle opere di Klimt nel mondo dell'arte, nonché l'evoluzione del suo stile. Dai dipinti paesaggistici alle opere erotiche, passando per i controversi quadri per il soffitto dell'Aula Magna dell'Università di Vienna, scopriamo come la miscela di tradizione e innovazione di Klimt divise il pubblico e la stampa, dai quali venne additato come un pornografo e al contempo salutato come un grande maestro contemporaneo.

Alfons Mucha. L'artista e il suo tempo

Mucha Jiri
Schena Editore 2017

Disponibile in 3 giorni

25,00 €
Nel 1969 viene pubblicata in Cecoslovacchia la biografia di Alfons Mucha, scritta dal figlio Ji?í. Il libro ne ripercorre la vita dalla nascita a Ivan?ice alla morte a Praga dopo un interrogatorio della Gestapo il 14 luglio 1939; e fornisce al lettore uno spaccato dell'epoca a cavallo tra il XIX e il XX secolo, di grande valore storico e culturale. Le capitali della cultura del tempo, come Vienna, Monaco, Praga, New York, Parigi, la "Ville Lumière" dell'Esposizione Universale del 1900, offrono allo scrittore non solo la possibilità di raccontare l'escalation artistica e sociale di Alfons Mucha, l'evoluzione del suo stile e del suo pensiero, ma di presentare un'immagine per certi versi inedita dell'Europa e dell'America in un'epoca di grandi mutamenti storico-politici, sociali e culturali spesso drammatici. Nel corso degli anni l'autore rivisita il libro attualizzandolo per mezzo di articoli di nuova pubblicazione, libri, cataloghi, notizie inedite, approdando alla versione definitiva: un testo narrativo coinvolgente, sobrio ed elegante, che, attraverso una descrittività quasi pittorica e una squisita raffinatezza espressiva, offre l'immagine vera di un uomo e del suo tempo.

Art nouveau. Ediz.italiana

Sembach Klaus-Jürgen
Taschen 2016

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
L'Art Nouveau, che non a caso nasce contemporaneamente all'invenzione del cinema, rappresenta il più notevole tentativo di conciliare le esigenze dell'era della tecnica con l'inestinguibile desiderio di bellezza e celebrazione - o di contrapporre le une all'altro. Il movimento di riforma alla svolta del secolo è qui considerato non solo sotto il profilo artistico, ma anche degli interessi economici e politici che l'hanno ispirato, sostenuto e ostacolato. In tre capitoli il fenomeno storico nel suo complesso è descritto e presentato con le sue distinte caratteristiche locali. I centri di Bruxelles, Nancy, Barcellona, Glasgow, Helsinki e Chicago sono trattati in sotto-capitoli, così come Monaco, Darmstadt e Weimar. Vienna, infine, la città in cui la sintesi raggiunse il suo punto culminante, è descritta separatamente. Gli artisti più importanti sono esaminati nel dettaglio, in rapporto alle città in cui hanno svolto la maggior parte della propria attività. Il risultato è un quadro complesso della simbiosi tra architettura, design del mobile e artigianato e dei rispettivi approcci all'idea di rivitalizzazione artistica.

Klimt. Il modernismo

Di Stefano Eva
Giunti Editore 2016

Disponibile in 3 giorni

4,90 €
La presente pubblicazione è dedicata a Gustav Klimt e al modernismo. Nel sommario: una mostra esemplare; Klimt e la modernità ideale; Hoffmann e l'elogio della geometria; nel palazzo dei sogni; la parabola del modernismo. Come tutte le monografie della collana "Dossier d'art", una pubblicazione agile, ricca di riproduzioni a colori, completa di un quadro cronologico e di una ricca bibliografia.

Milano. Viaggio nel Liberty. Ediz....

Beltrame Massimo
Meravigli 2016

Disponibile in 3 giorni

22,00 €
Il Liberty nasce in Europa e Milano lo cattura quasi con foga, lo trasforma, se ne appropria, in un arco temporale brevissimo (dal 1899 al 1914), facendone un inno alla propria modernità. Il Liberty diventa così un mondo: talvolta si fa ornamento come equilibrio, altre diventa rottura provocatoria, altre ancora si veste come semplice spensieratezza.

Klimt. Ediz. illustrata

Skira 2016

Disponibile in 3 giorni  
MONOGRAFIE ARTE

11,90 €
«Nel 1936 il filosofo tedesco Walter Benjamin pubblicò un saggio dal titolo "L'opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità tecnica". Il libro sostiene l'idea che nel momento in cui un dipinto, una scultura, un disegno non restano più unici, ma la loro immagine viene diffusa su larga scala in libri, cartoline, stampe, essi perdono l'aura, l'alone di sacralità e magia che circonda la creazione artistica. La teoria di Benjamin viene spesso citata a proposito dei dipinti klimtiani, che sono stati usati più volte a scopo pubblicitario. Ognuno di noi ha visto una riproduzione del Bacio, anche se forse non tutti ne conoscono l'autore. Nonostante l'acutezza dell'analisi, le opere di Klimt continuano a sprigionare un grande fascino. Il loro stile raffinato, l'uso dell'oro, la cura dei particolari decorativi stregano ancora lo sguardo dell'osservatore contemporaneo. Soprattutto, Klimt affronta nei suoi dipinti tematiche di respiro universale, che abbracciano la vita, la morte, l'amore, il rapporto tra uomo e donna, i turbamenti della psiche, argomenti che, nella Vienna di Freud, erano di assoluta attualità, ma che risultano tali anche a distanza di un secolo. Hermann Bahr, uno dei personaggi chiave della cultura austriaca di fine Ottocento, ha lasciato un'esemplare definizione di ciò che gli artisti viennesi, guidati da Klimt, cercavano: "Vogliamo osservare i corpi ... in cui vive l'umanità, investigare le leggi alle quali ubbidisce, i destini che sperimenta, da quali nascite e verso quali morti s'incammina"». (dal saggio di Federica Armiraglio)

Klimt. Le donne, l'arte, gli amori

Ferri Edgarda
Tre Lune 2012

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
L'unica biografia esistente del grande artista viennese. Il clima della Grande Vienna fin de siècle, dove l'arte, la filosofia, le scienze si intrecciano nella vita di grandi uomini come Freud, Mahler, Schoenberg, Kraus, von Hoffmanshal. Ma Klimt è al centro della bellezza, delle donne, degli amori.

Théophile-Alexandre Steinlen...

Bianchi M.
Pagine d'Arte 2007

Disponibile in 3 giorni

36,00 €
"Su carta, fra le pagine dei libri, sfogliando le riviste, si legge il racconto illustrato di Steinlen nelle sue pieghe straordinarie, nella sua trasformazione, nel suo tocco leggero e grave, articolato con misura. Il suo discorso è costruito su dualità forti che ne rafforzano la struttura dove si attua la netta contrapposizione fra gioia e dolore: la violenza e la miseria da un lato, la pace e la felicità dall'altro. Dualità forti, riprese sul piano stilistico nell'alternanza fra incisione e litografia, su quello editoriale fra i diversi livelli della divulgazione del discorso figurativo e infine, per quanto riguarda l'argomento, nello spostamento fra la gioia semplice delle canzoni di quartiere all'incomprensibile tragedia della guerra, stemperata nel paesaggio e addolcita dalla presenza amica dei gatti fra le mura di casa, in silenzio. Si legge fra le righe: etica rima con poetica, poetica del sentimento umano, costruita da Steinlen nel segno della solidarietà, della fedeltà assoluta alle figure senza destino che passano attraverso le sue pagine illustrate per corrispondenza simbolica e si trovano per affinità, vagabonde, vicine al nostro cuore. Figure senza tempo di reduci e vagabondi che raccontano al nostro sguardo storie di vite perse, spente nel sole dei morenti." (Matteo Bianchi)

Antoni Gaudí. Scritti

Mercader L.
Mondadori Electa 2006

Disponibile in 3 giorni

35,00 €
Il volume raccoglie gli scritti autografi di Antoni Gaudí stesi nell'arco di tempo compreso tra il 1873 e il 1925. La raccolta presenta una rassegna di testi teorici e di studio sull'architettura, la costruzione e la decorazione arricchita da un nucleo dedicato alle relazioni di progetto ­ tra le quali spicca da descrizione della cripta del tempio della Sagrada Famiglia. La seconda sezione, dedicata ai documenti, raccoglie testi specifici su progetti e opere realizzate a cui appartengono sia scritti su aspetti tecnico-costruttivi, storici e topografici delle architetture sia documentazioni accademiche e biografiche. L'ultima sezione, interamente dedicata alla corrispondenza, raccoglie lettere destinate a colleghi architetti e personalità di rilievo.

Lettere e testimonianze

Klimt Gustav
Abscondita 2005

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
Fondatore della Secessione Viennese, protagonista della pittura della Vienna imperiale agli inizi del Novecento, nell'epoca cioè in cui l'Austria fu definita «il laboratorio dell'Apocalisse», Gustav Klimt (1862-1918) è stato uno dei maestri dell'arte europea del ventesimo secolo. Il volume riunisce organicamente, per la prima volta in Italia, le sue lettere più significative, molte delle quali ritrovate solo di recente. Delinea così un suggestivo ritratto psicologico dell'artista: prima turbato dalla relazione clandestina con Alma Mahler, allora minorenne; poi legato a Marie Zimmermann (una modella da cui ebbe due figli) e alla stilista Emilie Flöge, la donna che frequentò tutta la vita, con cui intrattenne un carteggio fittissimo e inspiegabilmente distaccato. Oltre alle lettere sono raccolte le testimonianze di amici, familiari, artisti che gli furono vicini, e che gettano luce sui suoi rapporti con Rodin, Schiele e l'ambiente viennese. «Non valgo molto con le parole, non sono capace di parlare e di scrivere, soprattutto se devo dire qualcosa di me o del mio lavoro. Anche se devo scrivere una semplice lettera mi prende l'angoscia, come se avessi la nausea» confessa Klimt stesso, in una pagina qui pubblicata. Ma proprio le sue difficoltà e le sue reticenze ci fanno capire qualcosa di lui, che altrimenti non avremmo potuto conoscere. (Elena Pontiggia)

Gaudí. L'architetto di Dio

Navarro Arisa Juan J.
Paoline Editoriale Libri 2003

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
Antoni Gaudí è universalmente conosciuto. Le sue opere architettoniche, così innovative e contemporaneamente così legate a modelli antichi e a radici locali, fanno di lui un artista dall'impronta inconfondibile. Architetture di grande originalità, che comunicano il senso religioso che Gaudí aveva della vita e della natura e che gli hanno meritato la definizione di architetto di Dio. Le pagine di questo libro di J.J. Navarro Arisa, ricostruiscono la sua vita, per molti versi avvolta dal mistero, dal momento che quasi tutti i manoscritti, quaderni di appunti e disegni dell'artista sono andati perduti.

Klimt

Rizzoli

Non disponibile

15,49 €

Liberty. Album del nuovo stile....

Rizzo Eugenio
Flaccovio Dario

Non disponibile

19,00 €
La genesi del Liberty, del'Art Nouveau, del Modernismo o - comunque lo si voglia definire, dalla sua nascita alle successive evoluzioni - del nuovo stile che dalla Gran Bretagna si diffuse via via in tutta l'Europa alla fine dell'Ottocento e la conquistò. In questo volume, oltre a una panoramica storica di questa "moda" che segnò con la sua inconfondibile impronta l'architettura, la scultura, la pittura, l'artigianato artistico e la decorazione d'interni e d'esterni, sono presenti un'interessante ricognizione degli esempi del Liberty di tutte le nostre regioni e un ricco elenco alfabetico degli esponenti italiani di questo stile nei vari campi artistici. Spaziando dagli edifici ai monumenti, dagli affreschi alle vetrate, dai ferri battuti alle sculture, dai gioielli alle ceramiche, dai mobili ai mosaici, questo libro si offre al lettore come una guida fondamentale per orientarsi nella ricca produzione liberty italiana e permette di godere di un affascinante viaggio in una fase delle fasi più esaltanti della storia architettonica e artistica del nostro paese.

Art Nouveau

Fahr Becker Gabriele
Ullmann

Non disponibile

35,00 €

Secesija. Art Nouveau ritrovata....

Perrone Darko
Autopubblicato 2019

Non disponibile

25,00 €
Secesija è un volume per immagini, l'unico che porta alla scoperta del vastissimo, prezioso e misconosciuto patrimonio dell'architettura Art Nouveau in Serbia, nel territorio compreso fra il Danubio e il Tibisco. In un percorso fra grandi centri - come Novi Sad e Subotica - e piccoli villaggi si scoprono capolavori assoluti progettati da famosi architetti, ma soprattutto un enorme patrimonio diffuso in cui si intrecciano le influenze della Secessione austriaca e ungherese, a volte mescolandosi con altri stili.

Gaudì. The complete works

Zerbst Rainer
Taschen

Prossima uscita

40,00 €
La vita di Antoni Gaudí (1852-1926) fu piena di difficoltà e contraddizioni. Da giovane si unì al movimento nazionalista della Catalogna e criticò la Chiesa; negli ultimi anni della sua vita si dedicò completamente alla costruzione di un'unica chiesa spettacolare, la Sagrada Família. Negli anni della giovinezza condusse una vita sociale sfrenata adottando comportamenti da dandy. Quando morì travolto da un tram per le vie di Barcellona indossava dei vestiti talmente trasandati che i passanti credettero si trattasse di un mendicante. L'impareggiabile stile architettonico di Gaudí riflette in buona parte le molteplici e complesse sfaccettature della sua vita. Dalle superfici brillanti e le forme scheletriche della Casa Batlló all'impronta arabo-spagnola di Casa Vicens, il suo lavoro mescola influenze orientali, forme della natura, materiali moderni e fede religiosa in un'eccezionale estetica modernista. Oggi, questa estetica senza eguali è conosciuta e apprezzata in tutto il mondo. La sua magnus opus, la Sagrada Família, è il monumento più visitato della Spagna e sette delle sue opere sono state dichiarate Patrimonio dell'Umanità UNESCO. Con centinaia di illustrazioni a colori, disegni, planimetrie e fotografie storiche, questo volume presenta l'opera completa di Gaudí. Accompagnati in un tour privato per le vie di Barcellona, scopriamo i progetti residenziali, religiosi e cittadini. Possiamo così constatare le capacità di costruttore del "Dante dell'architettura", nel vero senso della parola, poiché riuscì a modellare edifici dai dettagli affascinanti e minuziosi e a trasformare le sue visioni fantastiche in realtà visibili per le strade della città.

Il liberty a Gallarate

Miano Piermichele
Prodigi 2018

Non disponibile

18,00 €
Estratto dalla Rassegna gallaratese di storia e d'arte n. 136 2017/2018.

Arte e magia. Il fascino...

Parisi F.
Silvana 2018

Non disponibile

28,00 €
Nell'Europa fin de siècle una diffusa sensibilità 'spiritualista' favorì l'interesse per gli antichi culti misterici e per le filosofie orientali, diffondendo un nuovo repertorio di miti che ammaliò artisti, intellettuali, scrittori, filosofi, viaggiatori. Il propagarsi di questo clima culturale coincise con la scoperta dell'inconscio e delle teorie sulla psicanalisi, confluendo nelle ricerche dell'arte simbolista e delle prime avanguardie: artisti come Vasilij Kandinskij, Franz Marc, Johannes Itten, ma anche Giacomo Balla, Arnaldo Ginna e Julius Evola superarono le formule ormai omologate dell'Art Nouveau elaborando nuove iconografie. Il volume offre una rassegna inedita sull'influenza che l'esoterismo ebbe sulle arti figurative europee dal 1880 al 1925 attraverso un vasto repertorio di visioni mistiche e fantastiche che, attingendo anche a suggestioni letterarie, misero in scena diavoli e streghe, demoni misteriosi e animali notturni. Dal movimento francese della Rose+Croix alla Boemia del gruppo Sursum, fino alle allegoriche sculture di Boleslaw Biegas, il libro testimonia un clima culturale che si riflesse anche in alcune esperienze sociali utopiche come quella di Monte Verità ad Ascona.

Orizzonti d'acqua. Galielo Chini e...

Bandecchi & Vivaldi 2018

Non disponibile

25,00 €
Catalogo realizzato in occasione della mostra allestita al Palazzo Pretorio di Pontedera (PALP) dal 8 Dicembre 2018 al 28 Aprile 2019. La mostra è incentrata sulle opere di artisti italiani del primo Novecento, inquadrabili generalmente ma non esclusivamente nella corrente del Liberty. Il catalogo, oltre a riprodurre le opere presenti nella mostra tra cui spiccano quelle del pittore, decoratore, grafico e ceramista Galileo Chini, si avvale dei contributi critici di molti esperti che analizzano le implicazioni dell'arte del Chini e il suo legame con altri movimenti artistici del primo Novecento.

Orizzonti d'acqua. Galielo Chini e...

Bandecchi & Vivaldi 2018

Non disponibile

25,00 €
Catalogo realizzato in occasione della mostra allestita al Palazzo Pretorio di Pontedera (PALP) dal 8 Dicembre 2018 al 28 Aprile 2019. La mostra è incentrata sulle opere di artisti italiani del primo Novecento, inquadrabili generalmente ma non esclusivamente nella corrente del Liberty. Il catalogo, oltre a riprodurre le opere presenti nella mostra tra cui spiccano quelle del pittore, decoratore, grafico e ceramista Galileo Chini, si avvale dei contributi critici di molti esperti che analizzano le implicazioni dell'arte del Chini e il suo legame con altri movimenti artistici del primo Novecento.

Il liberty e la rivoluzione europea...

Vlckova L.
Marsilio 2017

Non disponibile

34,00 €
Il catalogo della mostra si articola in due sezioni. Nella prima, costituita da cinque saggi specialistici, si raccolgono i contributi dei curatori della mostra ospitata al Castello di Miramare e di diversi storici dell'arte del panorama internazionale. Aprono i curatori Lucie Vlckova e Radim Vondracek che propongono una prima, ampia trattazione su quel grande fenomeno culturale, artistico e sociale che fu lo Stile Liberty o Art Nouveau. Viene sottolineata l'innovazione del nuovo stile, che si pone in una condizione di rottura con il passato affrancandosi dai modelli artistici ottocenteschi e dalle scuole di pensiero storiche. Non solo un'emancipazione dai canoni estetici tradizionali, bensì una riforma molto più ampia che arriva a coinvolgere la definizione stessa dell'arte e della figura dell'artista, a cui viene affidato un ruolo creativo che ambisce ad avere una ricaduta sulle condizioni sociali moderne. Seguono altri contributi. Il volume prosegue con il catalogo delle opere presenti in mostra: si tratta di manufatti e oggetti molto eterogenei, che afferiscono non solo al campo dell'arte ma anche alla sfera della vita quotidiana, della moda e del costume. Le parole dei curatori e di specialisti accompagnano questo ricco repertorio fotografico con approfondimenti tematici che consentono di collocare i singoli oggetti in una più ampia prospettiva, che prende in analisi non solo il mondo delle arti figurative ma anche quel contesto sociale in cui il nuovo stile internazionale riesce con naturalezza a integrarsi. Gli oggetti esposti sono divisi per categorie, a cui sono dedicate tredici sezioni: Associazioni artistiche, riviste e stile visivo; Pittura, scultura e arti grafiche simboliste; Motivi ornamentali e texture decorative; Gioielli in metalli preziosi; Vetro; Ceramica e porcellana; Metalli comuni; Giocattoli; Arredo d' interni e design del mobile; Arte tessile; Oggetti per la tavola in metalli preziosi; Abbigliamento; L'Arte del manifesto.

Giuseppe Sommaruga (1867-1917). Un...

Speziali A.
CartaCanta 2017

Non disponibile

38,00 €
Giuseppe Sommaruga è stato non solo uno dei maggiori esponenti del liberty italiano ma anche un innovatore scanzonato e un avanguardista che ha ridefinito lo stile stesso dell'art nouveau. Figura di primo piano dell'architettura italiana tra fine ottocento e inizio novecento, con particolare riferimento all'ambito milanese e lombardo, la sua opera - legata alla nascita e all'affermazione del liberty, di cui Sommaruga è protagonista indiscusso - affronta vari temi emblematici della sua epoca: il palazzo urbano, la casa d'affitto, l'architettura funeraria, la villa urbana e di vacanza, i complessi per la ricezione turistica. Mentre a Varese e Milano, città notoriamente votate al liberty, l'istituzione "Italia liberty" propone un percorso di scoperta e riscoperta delle opere architettoniche e artistiche dell'eminente architetto nel centocinquantesimo dalla nascita, Andrea Speziali gli rende omaggio con questa monografia.

Vincenzo Ceccanti. Manifesti...

Conti Renato
Bandecchi & Vivaldi 2017

Non disponibile

15,00 €
Un catalogo ragionato sulla produzione artistica di Vincenzo Ceccanti, grande grafico illustratore, attraverso disegni, manifesti, cartoline e vetrate artistiche per importanti istituzioni religiose

Art nouveau

Masini Lara Vinca
Giunti Editore 2017

Non disponibile

4,90 €
La presente pubblicazione è dedicata al singolare fenomeno artistico dell'Art Nouveau. Sviluppatosi nell'ambito del più generalizzato clima simbolista come un modo dell'essere che tende a sottrarsi alla materia per astrarsi allo spirituale, il periodo vitale dell'Art Nouveau si colloca tra il 1880 e il 1910.

Lalique. Ediz. francese

5 Continents Editions 2017

Non disponibile

120,00 €
Gli otto volumi in cofanetto illustrano gli svariati talenti creativi di René Lalique, artista d'eccezione, orafo e maestro vetraio Art Nouveau, ma anche dei suoi collaboratori e discepoli e di coloro che, ancora oggi, ne perpetuano l'arte. L'opera ne ripercorre quindi la storia, mostrando pezzi finora poco conosciuti. Lalique è innanzitutto un nome, quello di René, «l'inventore del gioiello moderno» come lo definì Émile Gallé alla fine del XIX secolo. Dopo aver lavorato come disegnatore per i più grandi, Lalique apre il suo atelier realizzando creazioni con materiali insoliti per l'epoca, come il corno, le pietre semi-preziose, lo smalto e il vetro. E subito emergono alcuni dei temi che lo avrebbero poi accompagnato per tutta la sua carriera: la Donna, il Fauno e la Flora. A questi, potremmo aggiungerne un quarto, arrivato con l'Art Déco: la Forma. René Lalique è un disegnatore con una spiccata attenzione per la natura sin da bambino, come testimoniano i suoi schizzi. Se i bozzetti più precisi sono probabilmente quelli realizzati per i gioielli, il disegno sarà sempre un passaggio obbligato per arrivare alla creazione finale. Dalle lampade ai fermacarte, sino all'arte della tavola, la creatività di Lalique si applica a tutti gli oggetti che appartengono al quotidiano, magnificandoli e rendendoli oggi straordinari. Anche nella realizzazione e nella decorazione di opere monumentali, il vetro e i giochi di luce sono sempre presenti nel suo lavoro: dalle vetrate di una cappella alla meravigliosa fontana per l'Esposizione parigina di Arti decorative e industriali del 1925, passando per maestosi complementi d'arredo per i treni o i piroscafi che tra le due guerre facevano viaggiare il bel mondo.

Lalique. Ediz. inglese

5 Continents Editions 2017

Non disponibile

120,00 €
Gli otto volumi in cofanetto illustrano gli svariati talenti creativi di René Lalique, artista d'eccezione, orafo e maestro vetraio Art Nouveau, ma anche dei suoi collaboratori e discepoli e di coloro che, ancora oggi, ne perpetuano l'arte. L'opera ne ripercorre quindi la storia, mostrando pezzi finora poco conosciuti. Lalique è innanzitutto un nome, quello di René, «l'inventore del gioiello moderno» come lo definì Émile Gallé alla fine del XIX secolo. Dopo aver lavorato come disegnatore per i più grandi, Lalique apre il suo atelier realizzando creazioni con materiali insoliti per l'epoca, come il corno, le pietre semi-preziose, lo smalto e il vetro. E subito emergono alcuni dei temi che lo avrebbero poi accompagnato per tutta la sua carriera: la Donna, il Fauno e la Flora. A questi, potremmo aggiungerne un quarto, arrivato con l'Art Déco: la Forma. René Lalique è un disegnatore con una spiccata attenzione per la natura sin da bambino, come testimoniano i suoi schizzi. Se i bozzetti più precisi sono probabilmente quelli realizzati per i gioielli, il disegno sarà sempre un passaggio obbligato per arrivare alla creazione finale. Dalle lampade ai fermacarte, sino all'arte della tavola, la creatività di Lalique si applica a tutti gli oggetti che appartengono al quotidiano, magnificandoli e rendendoli oggi straordinari. Anche nella realizzazione e nella decorazione di opere monumentali, il vetro e i giochi di luce sono sempre presenti nel suo lavoro: dalle vetrate di una cappella alla meravigliosa fontana per l'Esposizione parigina di Arti decorative e industriali del 1925, passando per maestosi complementi d'arredo per i treni o i piroscafi che tra le due guerre facevano viaggiare il bel mondo.

Klimt. Le donne

Di Stefano Eva
Giunti Editore 2016

Non disponibile

4,90 €
Un dossier dedicato alle donne ritratte dal grande Maestro. Nel sommario: "Un'epoca di donne fatali"; "Le cacciatrici di teste"; "Le madri, le sirene"; "Amanti, compagne, modelle". Come tutte le monografie della collana "Dossier d'art", una pubblicazione agile, ricca di belle riproduzioni a colori, completa di un utilissimo quadro cronologico e di una ricca bibliografia.

Liberty in Italia. Artisti alla...

Parisi F.
Silvana 2016

Non disponibile

34,00 €
Il volume documenta un'ampia indagine sul Liberty in Italia. Una ricerca nuova, dedicata al dialogo tra le diverse arti, che mette in luce l'alternanza tra le due "anime" del Liberty italiano: quella propriamente floreale, che registra la linea fluente e decorativa come marchio distintivo dello stile e quella "modernista", più inquieta e vicina a influenze europee, e che porterà da lì a poco alle ricerche delle avanguardie e allo sviluppo, in chiave più stilizzata ed essenziale, del linguaggio decorativo. Nel volume sono presentate oltre trecento selezionate opere, di tutti i campi artistici: pittura, scultura, decorazione murale e ceramiche, manifesti, illustrazione, grafica. Grazie anche ai documenti e ai disegni preparatori raccolti, il volume propone una chiave di lettura che, entrando nel vivo del "fare" e nella mente dell'artista, rivela la vera essenza concettuale ed espressiva del Liberty, un movimento, una tendenza e una moda che, a distanza di più di cento anni, non ha ancora esaurito il suo potere seduttivo. Saggi di: Manuel Barrese, Bardazzi, Paolo Bolpagni, Manuel Carrera, Fabio Mangone, Francesco Parisi, Alfonso Panzetta, Anna Villari.

Alphonse Mucha

Skira 2016

Non disponibile

35,00 €
Donne. Sorridenti, sensuali, sinuose, dalle forme morbide e i volti gentili. Donne dagli sguardi intensi, forti e coraggiose, ambiziose, combattive. Donne fragili, materne, protettive, sante e innamorate. Giovanne d'Arco e Medee. Donne sconosciute e altre celebri: Sarah Bernhardt, Ethel Barrymore, Leslie Carter, Halide Edip Adivar. Le donne di Mucha, immortalate dall'artista con il tocco leggero, sono protagoniste della monografia che accompagna la grande esposizione romana: oltre duecento opere (dipinti, disegni e manifesti) appartenenti alla Fondazione Mucha compongono uno straordinario ritratto di Alphonse Mucha, il più grande artista ceco, noto nel panorama artistico per aver ideato, nei primi del Novecento, quello stile caratterizzato da linee curve e morbide che si diffonderà in tutto il mondo con il nome di Art Nouveau o Stile Liberty. Introdotto dal saggio di Tomoko Sato, presidente della Fondazione Mucha, il volume è suddiviso in sei sezioni (Un bohémien a Parigi; Un creatore di immagini per il grande pubblico; Un cosmopolita; Il mistico; Il patriota; L'artista-filosofo) e ricostrusce per intero il percorso figurativo e umano di un grande artista ancora poco conosciuto in Italia.

Organismi. Dall'Art Nouveau di...

Christov-Bakargiev C.
Skira 2016

Non disponibile

35,00 €
Questo volume, curato da Carolyn Christov-Bakargiev e Virginia Bertone, accompagna la mostra Organismi: un'esposizione d'arte, architettura, design, fotografia e cibo che mette in relazione l'Art Nouveau di Émile Gallé e la contemporaneità. Propone una nuova visione dei legami tra le prospettive organicistiche che si affermano a cavallo del Novecento e le visioni biocentriche di oggi. Accanto a superbi vasi, mobili, lettere, scritti di botanica e altri rari documenti di Gallé, artista e creatore visionario, sono pubblicati i progetti per i padiglioni della Prima Esposizione Internazionale d'Arte Decorativa Moderna di Torino del 1902 realizzati dall'architetto Liberty Raimondo D'Aronco, insieme ai disegni scientifici del sistema neurologico di Santiago Ramón y Cajal, medico e artista scopritore del neurone. L'artista Pierre Huyghe è presente con scritti e immagini delle sue opere, veri e propri ecosistemi autopoietici, mentre del botanico Patrick Blanc, inventore dei "muri vegetali", sono riprodotti disegni progettuali dal 1986 a oggi. La visione dell'architettura ecologica e sostenibile di Mario Cucinella è rappresentata da scritti inediti e progetti. Rari documenti forniti da Carlo Petrini, fondatore di Slow Food, accompagnano le tesi di questo catalogo.