Arti decorative

Filtri attivi

I rami smaltati detti veneziani del...

Silvana

Disponibile in 3 giorni

75,00 €
Atti del convegno internazionale di studi: in seno alle arti decorative del Rinascimento italiano, i rami smaltati costituiscono una produzione tanto rara quanto preziosa, tradizionalmente attribuita a Venezia, riflesso del gusto di una ricca committenza della fine del XV e della prima metà del XVI secolo. Questa pubblicazione propone una sintesi della ricerca interdisciplinare condotta dal département des Objets d'art du musée du Louvre, dal Centre de Recherche et de Restauration des Musées de France e dalla Fondazione Giorgio Cini di Venezia. Il primo volume contiene gli atti del convegno organizzato alla Fondazione Giorgio Cini (16-18 ottobre 2014) e si sviluppa in funzione di quattro assi principali: il contesto della produzione nei secoli XV e XVI; le collezioni e il collezionismo dal XVII al XIX secolo; gli apporti della scienza alla conoscenza della loro tecnologia e dei loro materiali costitutivi; la conservazione e il restauro. Corpus delle opere nelle collezioni pubbliche e private: l'inventario dei rami smaltati detti veneziani conservati nelle collezioni pubbliche e private è stato eseguito dal département des Objets d'art du musée du Louvre a complemento della pubblicazione degli atti del convegno organizzato dalla Fondazione Cini, presentati nel primo volume. Il corpus a oggi contiene trecentotrentaquattro oggetti identificati. Questa impresa internazionale è stata resa possibile grazie al sostegno di un centinaio di istituzioni museali e religiose, ma anche di antiquari, di case d'asta e di collezionisti privati. Il secondo volume si concentra sulle opere stesse e propone lo studio del decoro delle dorature, l'analisi araldica, il lessico e l'analisi tipologica delle forme, seguiti dal catalogo delle opere sinora identificate.

Le Cenerentole dell'arte. Viaggio...

D'Agostino M.
Arte'm 2018

Disponibile in 3 giorni

35,00 €
"I volumi della biblioteca Anna Caputi dell'Accademia di Belle Arti di Napoli, editi tra 1849 e 1901, riflettono il gusto di cinquanta anni cruciali per la storia della civiltà iconografica europea. Rappresentano, soprattutto, un materiale didattico essenziale per la formazione dei futuri decoratori, scenografi, architetti, dei pittori, degli scultori, degli artisti in cerca di suggestioni originali. Nel termine decoro, e in tutte le sue possibili derivazioni, è insito il riferimento a un'idea di valore come risultante di spinte distinte, dove l'apparire, correlato indissolubile del mostrarsi, gioca costantemente un ruolo di primo piano. La decorazione e con essa le sue forme sociali, il decoro, o estetiche, l'ornamento, scardina il dispositivo di una fruizione del bello assoggettata alla necessità della comprensione, considerando plausibile l'espressione di un giudizio di gusto scevro da un necessario compimento del senso." (Dalla presentazione di Giuseppe Gaeta)

La villa di Sammezzano. Un'Alhambra...

Cresti Carlo
Pontecorboli Editore 2017

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
Gli scritti di Carlo Cresti, Massimo Sottani e Matteo Cosimo Cresti intendono mettere in opportuno rilievo la personalità e le ambizioni del marchese-architetto Ferdinando Panciatichi Ximenes d'Aragona, e il valore dell'architettura, degli ornamenti, e degli aspetti cromatici che compongono la villa di Sammezzano, ossia il risultato della unicità di un continuum di accenti formali, un insieme di eccezionale organicità, un frammento d'Oriente reinventato da un occidentale che non conobbe l'Oriente vero, ma seppe interpretarlo; un'Alhambra toscana che suscita meraviglia, che non soffre di timori concorrenziali in eventuali confronti con esotici revivals costruiti in Italia e in Europa.

Visti da vicino. Deposito...

Mariotti I.
Edizioni Efesto 2017

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Catalogo della mostra 25 Novembre 2017/28 Gennaio 2018. "In occasione dei lavori di consolidamento statico della Chiesa, finanziati dalla CEI con il contributo dell'8x1000 a seguito dell'evidenziarsi di importanti lesioni, si è posto il problema di rimuovere temporaneamente dalla loro sede tutti gli arredi, gli apparati decorativi, le pale d'altare e le opere pittoriche che abitano la Chiesa Collegiata. Invece di imballarli per proteggerli dopo la rimozione e spostarli in luogo protetto, si è pensato di mantenerli all'interno isolando una navata laterale non oggetto di interventi. Mantenere le opere e gli arredi all'interno della Chiesa permette di salvaguardare le stesse condizioni ambientali nelle quali sono normalmente conservati e di poterli osservare da parte di studiosi e visitatori in modo particolarmente ravvicinato, come di solito non è possibile". (Isabella Mariotti)

L'ornamento. Percorsi teorici tra...

Gilli Laura
Mimesis 2017

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Il volume intende illustrare la nozione di ornamento nel dialogo tra letteratura e arti applicate tra metà Ottocento e inizi Novecento. In particolare, si mostrerà come la nuova centralità teorica data all'ornamento si rifletta in ambito letterario ove la decorazione perde il suo aspetto marginale per divenire perno strutturale della narrazione (À rebours di Joris-Karl Huysmans), elemento portante e veicolo di simbologie, creatore di epifanie (Walter Pater), oppure segno di distinzione (IlPiacere di Gabriele D'Annunzio e Georg Simmel). Lo studio svolge la sua indagine anche all'interno delle arti applicate e nella visione di teorici ove l'ornamento racchiude diverse questioni, come l'ideale dell'artista-artigiano, il grottesco, la relazione bellezza e funzionalità (J. Ruskin, W. Pater, W. Morris, C. Dresser).

Arti visive e decorative nella...

Pontecorboli Editore 2017

Disponibile in 3 giorni

18,60 €
Le opere e gli arredi della stazione di Santa Maria Novella testimoniano ancora oggi il clima fiorentino degli anni Trenta, in cui il dibattito sull'architettura moderna si intrecciava con quello sulla pittura murale e sull'insegnamento delle arti applicate. I saggi delle studiose analizzano il ricco apparato decorativo predisposto a compimento della celebre impresa del Gruppo Toscano, proponendo una riflessione sul complesso contesto storico, artistico, politico di cui le opere sono immediata espressione, attraverso la rilettura del vivace milieu culturale del dopo-concorso, in cui le aspettative nei confronti dell'assegnazione dei lavori si intrecciarono con le scelte iconografiche e con le dinamiche legate alla committenza.

Esotismo. Architettura e arti...

Marino Ilde
Altralinea 2016

Disponibile in 3 giorni

48,00 €
Con il diffondersi, nell'ultimo trentennio del XIX secolo, della pratica di riprodurre fedelmente monumenti architettonici del Medio Oriente e dell'Asia, le esposizioni universali hanno efficacemente affiancato il contemporaneo sforzo degli architetti impegnati a fondare su basi di correttezza scientifica lo studio delle architetture del mondo islamico, della Cina e del Giappone. A questa ricerca di maggiore rigore filologico, le esposizioni hanno dato un contributo non trascurabile anche nell'educare il gusto del grande pubblico a rifuggire dalle manipolazioni stilistiche approssimative e ad apprezzare costruzioni che si fregiavano di parti eseguite da maestranze orientali. Uno dei meriti principali dell'ambiziosa sintesi storica offerta dal volume consiste nell'avere fornito un quadro ampio dei rapporti tra le esposizioni e l'esotismo dell'architettura del periodo, mettendo in luce i molteplici stimoli che le esposizioni hanno dato alle industrie d'arte collegate al settore delle costruzioni perché rinnovassero e ampliassero i loro repertori di modelli orientalisti, impegnandosi in un'operazione di aggiornamento che in molti casi ha consentito anche di raggiungere nuovi mercati.

Il fantasma del decorativo

Altea Giuliana
Il Saggiatore 2012

Disponibile in 3 giorni

21,00 €
Riscoprire il decorativo, una delle tendenze estetiche più riconoscibili del XX secolo. Amata dagli artisti simbolisti e Art Nouveau, bollata a lungo come superficiale e irrazionale, oggi la decorazione riemerge nelle esperienze di un'arte che, uscendo dai recinti disciplinari, deborda nel quotidiano e sempre più si identifica con il design. Giuliana Altea prende spunto dalle tesi di Jacques Soullilou per esaminare il decorativo come nodo teorico in cui si concentrano le tensioni della nostra cultura. Legato ideologicamente al popolare, al femminile, al primitivo - le tre "periferie" che circondano il soggetto legittimo maschio-bianco-occidentale -, il decorativo prende forma in ambiti alti e bassi della produzione culturale, come l'arte d'avanguardia, l'arredamento d'interni, la moda, l'architettura, o in figure chiave della modernità come la Parisienne o la prostituta. È un fantasma nel suo accostarsi a identità altre, "perennemente in bilico tra autonomia ed eteronomia, tra singolarità e alterità, tra arte e vita". Utilizzando gli strumenti analitici dei cultural studies, "Il fantasma del decorativo" segue le vicende dell'ornamento e della decorazione dalla fine dell'Ottocento in avanti.

A regola d'arte. Storia...

Riboldi Riccardo
ERGA 2012

Disponibile in 3 giorni

7,00 €
Da sempre l'artigianato risponde in modo flessibile ai grandi processi di trasformazione, traducendo i propri valori in un linguaggio imprenditoriale al passo con i tempi. Ciò dipende dalla capacità delle nostre imprese di aggiornare un patrimonio antico e sfruttare al meglio le condizioni in cui la divisione estesa del lavoro interagisce con la tradizione e l'ambiente sociale. Regole di reputazione e qualità del prodotto distinguono la manifattura italiana fin dagli albori dell'età moderna. Regole di comportamento e rapporti collaborativi caratterizzano i sistemi locali di piccola impresa tanto nelle città medievali quanto nelle aree distrettuali del secondo dopoguerra. Oggi, nell'era globale, il gusto e la ricercatezza si accompagnano al bisogno di sobrietà, di compatibilità e rispetto per la società e l'ambiente. Produrre artigianalmente significa riconoscersi nei valori e nelle istanze di chi sostiene un modello di sviluppo più attento al rinnovamento e alle esigenze del mondo contemporaneo.

1970s. Decorative arts. Ediz....

Fiell Charlotte
Taschen 2001

Disponibile in 3 giorni

29,99 €
Nel 1893, dati gli enormi progressi del design del ventesimo secolo, venne fondata la rivista "Studio Magazine" proprio per analizzare gli sviluppi e le innovazioni nel campo dell'arte decorativa. Nel 1906 nacque il primo annuario il cui ultimo numero uscì nel 1980. Questo annuario divenne una fonte preziosa di informazione e ispirazione per designers, architetti, interior designers. "Mi 1970's Decorative Arts" riproduce con accuratezza le pagine chiave dell'annuario.

La grande storia dell'artigianato....

Franceschi F.
Giunti Editore

Non disponibile

49,50 €
La Firenze del Cinquecento si rispecchia nei mirabili manufatti che ci hanno lasciato artigiani e artisti, testimonianza di un'abilità a coniugare tradizioni antiche e innovazioni tecniche. I capolavori in pietre dure e gli splendidi arazzi, i complessi strumenti scientifici e le creazioni d'arte orafa, così come i primi libri, le terrecotte dei Della Robbia sono i molteplici aspetti in cui si esprime il genio artistico fiorentino. Il volume ricostruisce lo scenario dinamico, che ha il suo polo d'attrazione nella corte dei Medici, ed in particolare nella figura di Duca Cosimo I, ma prende vita nelle numerose botteghe cittadine, analizzando accanto al contesto europeo le peculiari dinamiche sociologiche della Firenze dell'epoca.

Sabres japonais d'exception. Ediz....

Yoshiara Yoshindo
Nuinui 2019

Non disponibile

50,00 €
La spada giapponese, abbagliante opera d'arte, può essere ammirata in molteplici modi: è un'arma frutto di una metallurgia sofisticata che riflette anche un approccio scientifico da parte del suo creatore. Questo libro di grande formato meravigliosamente illustrato, che ha l'ambizione di offrire al lettore le basi per scoprire i segreti delle spade giapponesi, ne tratta in dettaglio il complesso processo di creazione - forgiatura, tempra, lucidatura... - gettando le basi per una comprensione più profonda e completa di quest'arte raffinata. Autore del volume è il grande maestro giapponese Yoshindo Yoshihara, uno dei più importanti spadai viventi, che per le sue straordinarie competenze si è visto riconoscere il titolo di mukansa ("forgiatore di spade d'eccezione") ed è stato elevato al rango di "Importante Tesoro Culturale Vivente della Città e della Prefettura di Tokyo". È stato inoltre scelto per la scena del film "Kill Bill 2" che mostra il procedimento tradizionale di fabbricazione della spada giapponese.

Panis angelicus. Pissidi dal XVII...

Editrice Il Nuovo Diario Messaggero 2019

Non disponibile

4,00 €
La guida alla mostra allestita al Museo Diocesano (Imola, 31 maggio-31 luglio 2019).

Anton Detoma (1821-1895) da Rima a...

Parish Pedeferri Anna
Magazzeno Storico Verbanese 2018

Non disponibile

8,00 €
Pensato per essere un efficace "corredo" storico al romanzo biografico "Il walser dell'imperatore", di Annalina Molteni questo breve ma denso saggio curato da Anna Parish Pedeferri, pronipote di Antonio De Toma, contiene una ricca messe iconografica di documenti tratti dall'Archivio De Toma e un elenco delle opere più rinomate della A. Detoma - Hof-Kunstmarmorirer und Stuccateur, fondata nel 1844.

L'Illustratore e la miniatura nei...

Del Monaco Gianluca
Bononia University Press 2018

Non disponibile

35,00 €
A più di ottant'anni dalle illuminanti intuizioni di Roberto Longhi e dopo gli studi capillari di Alessandro Conti e di Massimo Medica sulla miniatura bolognese di età gotica, è parso maturo il tempo di dedicare un volume a una delle personalità cardine per la cultura figurativa bolognese del Trecento, il geniale anonimo felicemente soprannominato "l'Illustratore" da Longhi stesso per sottolinearne la straordinaria capacità narrativa con cui, tra gli anni trenta e quaranta, «andava illustrando i libri di culto e di legge come se avesse a mano i più affascinanti romanzi popolari». Il volume propone una lettura del linguaggio dell'Illustratore in connessione con la visualizzazione narrativa dei contenuti del testo svolta dalla miniatura nei manoscritti universitari, tenendo conto inoltre del ruolo della committenza, laddove è possibile definirla. Il libro costituisce una monografia dedicata a un miniatore bolognese e rappresenta un significativo contributo per approfondire la posizione originale di Bologna nel Trecento europeo.

Ceramica e arti decorative del...

Erbacci G.
Zerotre 2018

Non disponibile

35,00 €
Il volume allarga sensibilmente il proprio raggio di azione rispetto all'esclusività del tema ceramico ed offre importanti spunti di riflessione su vicende poco conosciute e su problematiche difficilmente affrontate nell'ambito tradizionale degli studi sulle arti decorative. Diversi sono gli approcci di metodo adottati dagli autori nei rispettivi saggi, ma tutti in eguale misura partecipano allo sforzo di presentare situazioni spesso inedite in un contesto frammentato e variegato come il mondo della produzione industriale e del design artistico.

The world of ornament. Ediz....

Batterham David
Taschen 2018

Non disponibile

50,00 €
Scoprite un mondo di idee decorative grazie a questo compendio dei motivi ornamentali più eleganti della storia. The World of Ornament raccoglie le due più grandi collezioni enciclopediche di ornamenti del XIX secolo - L'Ornement polychrome volumi I e II (1875-1888) di Auguste Racinet e L'Ornement des tissus (1877) di M. Dupont-Auberville - per fornire un manuale sontuoso e indispensabile che spazia attraverso gioielleria, ceramica, vetro istoriato, manoscritti miniati e tessuti. Presentando motivi e schemi classici, egiziani, greci, romani, etruschi, asiatici, europei e mediorientali dal Medioevo fino al XIX secolo, questa raccolta di culture ed estetiche rappresenta una fonte di primaria importanza per artisti, storici, designer e decoratori, nonché per chiunque s'interessi al mondo del design.

Ceramica e arti decorative del...

Zerotre 2018

Non disponibile

36,00 €
Il volume si presenta come una raccolta di saggi, articoli e recensioni di autori diversi, pressoché esclusivamente dedicato alla ceramica italiana del XX° secolo. Il titolo si giustifica in quanto si pone come primo volume di un serie che, con uscite periodiche, si occuperà anche di altri settori delle arti decorative e del design, sempre con ricerche inedite su aspetti poco noti e mai approfonditi di questo vastissimo campo spesso inquinato da interessi commerciali, che collidono con un approccio scientifico rigoroso.

Ceramiche e arti decorative del...

Zerotre 2018

Non disponibile

24,50 €
Si tratta del primo numero di una nuova rivista scientifica dedicata alle arti decorative del Novecento. Gli scopi della rivista sono descritti nell'editoriale. Contiene saggi sui seguenti argomenti: la relazione fra alcune opere di Duilio Cambellotti e la cronofotografia di Marey, le vicende legate al fallimento della Maestri Vetrai Muranesi di Giacomo Cappellin e dei suoi finanziatori, la scoperta della produzione romana e argentina del ceramista Valentino Cavalieri, le opere ceramiche di Leoncillo Leonardi, la fontana di Tomaso Buzzi esposta alla Triennale del 1930, la vita e le opere dell'architetto liberty veneziano Guido Costante Sullam. A questi si aggiungono due recensioni di libri: la ceramica Art Deco a Ravenna e la ceramica sugli scogli.

Ceramica e arti decorative del...

Erbacci G.
Zerotre 2017

Non disponibile

36,00 €
Il volume si presenta come una raccolta di saggi, articoli e recensioni di autori diversi, pressoché esclusivamente dedicato alla ceramica italiana del XX secolo. Il titolo si giustifica in quanto si pone come primo volume di un serie che, con uscite periodiche, si occuperà anche di altri settori delle arti decorative e del design, sempre con ricerche inedite su aspetti poco noti e mai approfonditi di questo vastissimo campo spesso inquinato da interessi commerciali, che collidono con un approccio scientifico rigoroso.

Ceramica e arti decorative del...

Erbacci G.
Zerotre 2017

Non disponibile

35,00 €
Il volume si presenta come una raccolta di saggi, articoli e recensioni di autori diversi, pressoché esclusivamente dedicato alla ceramica italiana del XX secolo.

Per la raccolta museale del Teatro...

Costanzo Cristina
Palermo University Press 2017

Non disponibile

20,00 €
Il volume prende in esame le vicende legate alla costituzione della raccolta museale del Teatro Massimo di Palermo, con particolare attenzione alle opere d'arte custodite all'interno del teatro in riferimento a un avvenimento storico degno di nota quale l'istituzione del Museo d'Arte Teatrale, inaugurato da Pietro Mascagni il primo maggio del 1940, dopo un lungo periodo dedicato a raccogliere testimonianze sulla storia del Teatro Massimo e dei principali teatri della Sicilia. Viene dunque indagata un'ampia selezione di lavori tra dipinti, sculture, disegni di architettura, archetipi, fotografie e stampe realizzati da esponenti importanti della cultura del tempo, tra cui Giovan Battista Filippo Basile, Ernesto Basile, Giuseppe Sciuti, Antonio Ugo, Mario Rutelli, la cui analisi viene strettamente connessa all'indagine del contesto storico- artistico e della temperie culturale palermitana dei secoli XIX e XX.

Intrecci preziosi. Arti decorative...

Cruciata Roberta
Plumelia Edizioni 2016

Non disponibile

30,00 €
La ricerca che Roberta Cruciata ha svolto negli ultimi cinque anni sulle arti decorative siciliane a Malta tra la seconda metà del XVI e la fine del XVIII secolo è confluita nel presente volume che sintetizza, arricchendone i contenuti e gli spunti di riflessione, quanto già approfondito nella tesi di Dottorato di ricerca.

Storie artigiane. Il trevigiano che...

Del Papa Massimo
Otium 2016

Non disponibile

14,90 €
Vogliamo raccontare alcune storie d'impresa, vecchie e nuove generazioni di artigiani, i sogni che sono il motore della loro energia per creare prodotti geniali, per arrivare a cogliere obiettivi, a volte, impossibili, per trasformare una passione in un lavoro in proprio. Con questa opera, CNA Castelfranco Veneto vuole mettere in evidenza il carattere dei trevigiani, dei castellani, e cogliere questa opportunità per analizzare l'artigianato in tutte le sue specificità, anche nelle contraddizioni, e con i suoi miti.

Sammezzano

Listri Massimo
Idea Books 2016

Non disponibile

290,00 €
Tra le straordinarie ricchezze artistiche della Toscana il Castello di Sammezzano è certamente, l'unicità assoluta, per la trama di straordinarie suggestioni e l'irripetibile fioritura ornamentale di questo autentico fairy tale voluto a partire dalla metà del XIX secolo dal marchese Ferdinando Panciatichi Ximenes d'Aragona, committente e architetto insieme. Ma Sammezzano non è soltanto una sorta di stampa anastatica dell'Alhambra di Granada e delle sue fatate seduzioni islamiche, folie immaginifica e sontuosa, colta e disneyana insieme, affascinante e in qualche modo provocatoria, ma la realizzazione di un sogno di Ferdinando Panciatichi Ximenes d'Aragona. Il gentiluomo toscano, dal 1843 dedicò il resto della sua esistenza alla trasfigurazione di quella che fino a quel momento era stata una semplice villa. Un palcoscenico di eclettismi e contaminazioni letterarie e stilistiche, dove l'incipit è dato dal bianco abbagliante e ricamato della "Sala degli Amanti", in cui si intrecciano forme gotiche e moresche, per poi esplodere, nella fantasmagoria cromatica, degli ambienti successivi. Sale e saloni, sono animati da un'immensa volontà di ornamentazione che trae ispirazione del linguaggio artistico moresco.

Arti decorative in Sicilia....

Di Natale M. C.
Novecento 2014

Non disponibile

260,00 €
"L'istituzione, nel 2007, dell'Osservatorio per le Arti Decorative in Italia, intitolato a Maria Accascina, quale strumento di ricerca dell'ex Dipartimento di Studi Storici e Artistici, oggi Culture e società, ideato, proposto e promosso da Maria Concetta Di Natale, ha già generato negli anni numerose e significative iniziative culturali, tra cui prodotti editoriali finalizzati alla conoscenza e l'approfondimento dell'ambito delle arti decorative o applicate. L'importante campo di studi ricerche - in passato non ancora sufficientemente noto nella realtà siciliana, ma già messo in evidenza e offerto alla ribalta internazionale dall'Accascina ha avuto modo di imporsi nel panorama non solo nazionale e di acquisire una sempre maggiore fisionomia identitaria a partire dagli anni Ottanta del secolo scorso con diverse mostre specialistiche del settore. L'Osservatorio per le Arti Decorative in Italia, in questi ultimi anni, ha tirato le somme dei tanti risultati ottenuti, in gran parte, tramite l'attività condotta dall'Università degli Studi di Palermo, fin dall'istituzione della cattedra già di storia della Miniatura e delle Arti Minori nell'a.a. 1982-83 la creazione dell'Archivio Fotografico delle Arti Minori..." (Roberto Lagalla Rettore dell'Università degli studi di Palermo)

Miniare o alluminare

Gisolini Franco
L'Autore Libri Firenze 2014

Non disponibile

12,00 €
Moderno manuale per apprendere la vera tecnica pittorica per illustrare i codici manoscritti. I pigmenti - Sostanze ausiliarie per estrarre dalle piante (o da parti di esse) i pigmenti ivi contenuti - Le singole ricette per l'estrazione dei pigmenti vegetali - Tempera - Come si temperano i pigmenti Colori composti - La doratura - Le colle - I pennelli - Attrezzatura varia Il modo di operare.

Masques mascarades mascarons

Cordellier D.
Officina Libraria 2014

Non disponibile

32,00 €
Fin dall'antichità, in Occidente, l'uomo si è sempre mascherato. La maschera nasconde il viso, ma questo occultamento rivela, in realtà, la presenza di un doppio. La maschera appartiene allo stesso tempo al registro del sacro e del profano, alla realtà e a

L'Ermitage di Basilewsky. Il...

Pagella E.
Silvana 2013

Non disponibile

29,00 €
Il volume presenta una selezione di ottantacinque opere appartenenti alla collezione formata a Parigi dal nobile russo Alexander Petrovich Basilewsky, acquistata nel 1884 dallo zar Alessandro III per il Museo Statale dell'Ermitage di San Pietroburgo. Un percorso suggestivo in cui si intrecciano l'interesse ottocentesco per la riscoperta del Medioevo e del Rinascimento, la cultura artistico-industriale delle esposizioni e dei primi musei di arte applicata, il gusto di un fine e appassionato amatore.

The Whispered directory of...

Rivetti Ermanno
Mondadori Electa 2013

Non disponibile

40,00 €
Una vera e propria guida all'artigianalità italiana voluta da Fendi, da sempre sinonimo di grande ricerca e del "buon lavoro" fatto a mano. Per ogni voce, per ogni lettera, le pagine riporteranno i nomi di artigiani, di luoghi d'origine, di denominazione. Partendo dalla A come architettura artista, antiquariato, passando per la M come maremma, mediterraneo, mocassino, murales, musica, arrivando alla V di vernice, virtuosismo, Vespa, vintage. Ogni parole chiave utilizzata rappresenta un industria artigianale italiana. Nel corso del tempo si è affermato un approccio alla creazione da parte degli artigiani italiani che ha portato alla definizione di uno stile; stile che non si traduce in una forma particolare, ma che esprime piuttosto una certa tendenza al fare, basata sul costante rinnovamento, sulla continua creatività mantenendo sempre un livello di qualità elevato. È questo il senso dell'espressione "made in Italy" sotto la quale vengono riunite le migliori manifestazioni del talento nostrano: l'artigianato nelle sue innumerevoli declinazioni dalla produzione manifatturiera a certe espressioni della moda, dal design al mobile in stile, dalla cucina alla musica!

The Whispered directory of...

Rivetti Ermanno
Mondadori Electa 2013

Non disponibile

40,00 €
Una vera e propria guida all'artigianalità italiana voluta da Fendi, da sempre sinonimo di grande ricerca e del "buon lavoro" fatto a mano. Per ogni voce, per ogni lettera, le pagine riporteranno i nomi di artigiani, di luoghi d'origine, di denominazione. Partendo dalla A come architettura artista, antiquariato, passando per la M come maremma, mediterraneo, mocassino, murales, musica, arrivando alla V di vernice, virtuosismo, Vespa, vintage. Ogni parole chiave utilizzata rappresenta un industria artigianale italiana. Nel corso del tempo si è affermato un approccio alla creazione da parte degli artigiani italiani che ha portato alla definizione di uno stile; stile che non si traduce in una forma particolare, ma che esprime piuttosto una certa tendenza al fare, basata sul costante rinnovamento, sulla continua creatività mantenendo sempre un livello di qualità elevato. È questo il senso dell'espressione "made in Italy" sotto la quale vengono riunite le migliori manifestazioni del talento nostrano: l'artigianato nelle sue innumerevoli declinazioni dalla produzione manifatturiera a certe espressioni della moda, dal design al mobile in stile, dalla cucina alla musica!

The Whispered directory of...

Rivetti Ermanno
Mondadori Electa 2013

Non disponibile

40,00 €
Una vera e propria guida all'artigianalità italiana voluta da Fendi, da sempre sinonimo di grande ricerca e del "buon lavoro" fatto a mano. Per ogni voce, per ogni lettera, le pagine riporteranno i nomi di artigiani, di luoghi d'origine, di denominazione. Partendo dalla A come architettura artista, antiquariato, passando per la M come maremma, mediterraneo, mocassino, murales, musica, arrivando alla V di vernice, virtuosismo, Vespa, vintage. Ogni parole chiave utilizzata rappresenta un industria artigianale italiana. Nel corso del tempo si è affermato un approccio alla creazione da parte degli artigiani italiani che ha portato alla definizione di uno stile; stile che non si traduce in una forma particolare, ma che esprime piuttosto una certa tendenza al fare, basata sul costante rinnovamento, sulla continua creatività mantenendo sempre un livello di qualità elevato. È questo il senso dell'espressione "made in Italy" sotto la quale vengono riunite le migliori manifestazioni del talento nostrano: l'artigianato nelle sue innumerevoli declinazioni dalla produzione manifatturiera a certe espressioni della moda, dal design al mobile in stile, dalla cucina alla musica!

Firenze, la materia della città....

Gurrieri F.
Polistampa 2012

Non disponibile

24,00 €
La pietra è la vera protagonista dell'architettura fiorentina, fin dalle origini della città, salvo il periodo romano, e in particolare nel medioevo e nel rinascimento. Presente in mura e torri, strade e palazzi, è una componente organica dell'immagine di Firenze. A partire dall'importanza di questo materiale, il volume affronta problematiche relative alla manutenzione e alla conservazione dello spazio urbano, concentrandosi in modo particolare sulle pavimentazioni e sul "lastrico stradale", che va considerato parte della "pelle" del volto della città storica, e la cui tutela richiede una cultura e una preparazione professionale qualitativamente e quantitativamente adeguata.