Arte dei popoli indigeni

Filtri attivi

Tiki Pop. Ediz. inglese, francese e tedesca

Kirsten Sven
Taschen - 2019

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Una civiltà insulare e rifugi immersi tra le canne di bambù hanno dato il via a un fenomeno culturale pop senza eguali. Nell'America di metà secolo il fascino immaginifico del Tiki permeava la moda, la musica, il cibo, le bevande, e l'architettura. «Tiki Pop» traccia lo sviluppo del fenomeno Tiki come visione romantica e appropriazione culturale, dalle prime spedizioni di James Cook nelle isole del Pacifico fino ai dipinti esotici di Gauguin, alle fantasie giunglesche hollywoodiane e agli elaborati templi eretti per celebrare il dio creatore Tiki. Grazie a centinaia di immagini, la storia delle icone pop Tiki si dipana dagli albori fino alla spettacolare caduta, avvenuta in concomitanza con una crescente consapevolezza dei misfatti coloniali compiuti dalla civiltà occidentale...

Africarte. Tradizione ed estetica

Pistorelli C. (cur.)
Editrice La Grafica - 2018

Disponibile in 3 giorni

23,00 €
La pubblicazione raccoglie una rigorosa selezione di manufatti dell'arte Sub-sahariana dalla collezione Pistorelli-Benedetti. Un percorso culturale iniziato una decina d'anni fa che, negli ultimi anni, si è concretizzato con l'acquisizione di maschere e caschi cerimoniali, statue raffiguranti maternità, feticci e figure di potere, oggetti d'uso quotidiano. La scultura africana ha ormai acquisito, a pieno diritto, una consacrazione ufficiale nel mondo come testimonianza di tradizione e di espressione artistica.

Mama Africa. La maternità nell'arte africana

Albertino Bruno
Neos Edizioni - 2016

Disponibile in 3 giorni

27,00 €
Un viaggio estetico e antropologico nell'arte africana, alla scoperta della maternità, concetto ispiratore di opere scultoree di grande originalità.

Il serpente e il fuoco sacro. Il culto della...

Slifer Dennis
Terra di Mezzo - 2015

Disponibile in 3 giorni

32,00 €
"Per l'uomo primitivo la terra era tutto, la fonte di ogni sostentamento. Era la madre di ogni cosa creata, e nel suo grembo dimoravano gli spiriti ancestrali. La Madre Terra era l'origine delle credenze religiose, secondo le quali tutte le cose erano animate e avevano una forza spirituale."

Kokopelli. La magia, l'allegria e le...

Slifer Dennis
Terra di Mezzo - 2014

Disponibile in 3 giorni

25,00 €
"Quale che fosse la sua funzione, è chiaro che gli elementi dell'arte rupestre sono simboli complessi e potenti anziché semplicemente decorativi. Fare arte rupestre significava soprattutto entrare in relazione con ambiti soprannaturali e spirituali, con luoghi selezionati perché considerati divini o abitati da spiriti."

Powerfull headdresses. Africa-Asia

Van Cutsem Anne
5 Continents Editions - 2010

Disponibile in 3 giorni

55,00 €
Il volume "Powerful Headdresses Africa-Asia" illustra gli oltre 100 copricapo della collezione Ira Brind. La natura circostante si è mostrata generosa con gli artigiani che, attraverso il loro genio creativo e le loro abilità manuali, hanno saputo sfruttare le risorse naturali con eccezionale destrezza. Fibre, grani, foglie e fiori sono presi in prestito dal mondo vegetale, mentre piume cangianti, conchiglie immacolate o iridescenti, denti, pellicce, provengono dal mondo animale; anche ferro rame, argento e oro contribuiscono ad arricchire di forza e splendore i copricapo che si presentano sotto forma di cappelli, nastri, parrucche, corone e fasce. Per secoli, le vie del commercio e di pellegrinaggio hanno agevolato la disponibilità di materiali rari e di manufatti nonché la diffusione di nuove tecniche di fabbricazione. Adolescenti iniziati e adulti, cacciatori e guerrieri, dignitari religiosi e guaritori, sovrani e notabili, figlie nubili, donne maritate e giovani madri, a ogni ruolo spettano copricapo specifici di cui l'autrice svela la ricchezza simbolica.

L'arte inca e le culture preispaniche del Perù....

Aimi Antonio
Giunti Editore - 2009

Disponibile in 3 giorni

4,90 €
La presente pubblicazione è dedicata all'arte Inca e alle culture preispaniche del Perù, dal Periodo Formativo (2000-200 a.C.) all'Orizzonte Tardo (1438-1532). Una pubblicazione agile, ricca di belle riproduzioni a colori, completa di un utilissimo quadro cronologico e di una ricca bibliografia.

D'incanto in incanto. Storia del consumo di...

Ciminelli Maria Luisa
CLUEB - 2008

Disponibile in 3 giorni

24,00 €
Quel che oggi chiamiamo arte primitiva ha affascinato l'Occidente sin dal tempo delle grandi scoperte geografiche. Nel Rinascimento i manufatti esotici, provenienti dall'Africa fin dalla seconda metà del Quattrocento ed in seguito dalle Nuove Indie, suscitavano incanto e meraviglia: oggi si inaugurano nuovi musei ad essi dedicati, e le aste di arte primitiva registrano valori inusitati. Il libro ripercorre le tracce di questa storia, che è storia dell'appropriazione, della ricezione e della fruizione (in una parola, del consumo) degli artefatti esotici in Occidente. Al tempo stesso, illumina il tentativo di distanziare gli Altri da Noi, respingendoli in un esotico funzionale alla mercificazione non solo della loro arte e artigianato, ma delle loro stesse culture.

La danza degli spiriti. Arte africana fra...

Alberghina Anna; Albertino Bruno
Effatà - 2019

Non disponibile

15,00 €
Attraverso la presenza di opere pittoriche di artisti africani contemporanei e una selezione di opere di arte tradizionale, rappresentative delle più interessanti tradizioni animiste di certi gruppi culturali di Otto-Novecento, Bruno e Anna, con la loro Collezione, danno voce a un percorso di osmosi culturale. Questa indagine, così interessante perché viene affrontata sia visivamente con la presenza delle opere, sia attraverso testi di approfondimento antropologico, che accompagnano il percorso espositivo, ci aiuta nel compito che guida il lavoro e gli obiettivi di sempre del Museo africano. Parlare di Afriche, di passato e presente, di tradizionale, ma anche di moderno... continuando ad aggiungere nuovi pezzi, come quelli che completano e compongono un puzzle e arrivare a far conoscere, apprezzare, indagare i tanti aspetti che riguardano questo continente e le sue persone.

Tiki Pop. Ediz. inglese, francese e tedesca

Kirsten Sven
Taschen - 2019

Non disponibile

15,00 €
Una civiltà insulare e rifugi immersi tra le canne di bambù hanno dato il via a un fenomeno culturale pop senza eguali. Nell'America di metà secolo il fascino immaginifico del Tiki permeava la moda, la musica, il cibo, le bevande, e l'architettura. «Tiki Pop» traccia lo sviluppo del fenomeno Tiki come visione romantica e appropriazione culturale, dalle prime spedizioni di James Cook nelle isole del Pacifico fino ai dipinti esotici di Gauguin, alle fantasie giunglesche hollywoodiane e agli elaborati templi eretti per celebrare il dio creatore Tiki. Grazie a centinaia di immagini, la storia delle icone pop Tiki si dipana dagli albori fino alla spettacolare caduta, avvenuta in concomitanza con una crescente consapevolezza dei misfatti coloniali compiuti dalla civiltà occidentale...

Australia e i suoi aborigeni-Australia and the...

Mattanza Alessandra; Mattanza G. P. (cur.)
La Compagnia della Stampa - 2018

Non disponibile

60,00 €
L'Australia è un altro pianeta, un'utopia, un sogno. È una terra giovane, magica e selvaggia, dalla natura ancora intatta e incontaminata, dai paesaggi infiniti e sterminati, custode di una delle culture più antiche al mondo, quella degli aborigeni, un popolo fiero e guerriero, che tende a scomparire travolto dall'avanzare del presente e del progresso. Adesso è però proprio l'arte aborigena a fare da ambasciatrice di questo meraviglioso Paese nel mondo, con la sua storia, tramandata di generazione in generazione, attraverso le tradizioni, gli usi e i costumi, con dipinti punteggiati che riproducono mappe del territorio meglio di una cartina, con la simbologia di figure di animali mitici che raccontano sogni e leggende, incisioni e dipinti sulla roccia, spiriti che occhieggiano inquietanti dalla superficie delle cortecce.

Artes africanae. Ediz. italiana e francese....

Carini Vittorio; Martinis Luciano
Gaspari - 2018

Non disponibile

20,00 €
I Quaderni di Artes Africanae, nome latino ripreso dal titolo di un volume del 1875 dell'esploratore e botanico Georg Schweinfurth, nascono dall'incontro di un gruppo di studiosi, appassionati e collezionisti italiani di sculture, maschere ed oggetti appartenenti alle diverse culture di cui l'Africa è da secoli generosa apportatrice. La sinergia di questi amici ha reso possibile la creazione di un sito Web, costola dell'omonimo forum on-line di discussione, in cui si svolgono esposizioni virtuali sui variegati aspetti sociali, religiosi, storici, ma soprattutto artistici di alcune di quelle numerose popolazioni che si estendono dal Golfo di Guinea fino al Centro Africa. Ogni Quaderno presenterà quindi due volte all'anno un'esposizione specifica sull'arte di una particolare popolazione o su diverse tematiche, sempre attinenti allo scibile artistico africano.

Il senso delle cose. Materialità ed estetica...

Domenici Davide
Bononia University Press - 2017

Non disponibile

25,00 €
Pareti dipinte, asce di giada levigata, mosaici di turchese e di piume, lame di ossidiana e manoscritti pittorici componevano quell'universo lontano che chiamiamo arte mesoamericana. Muovendo da una concezione antropologica dell'estetica come "socializzazione dei sensi" il presente volume esplora il senso attribuito alle proprietà materiali di alcuni manufatti artistici mesoamericani. La lucidità della giada, l'iridescenza delle piume e la brillantezza delle pagine dei manoscritti erano infatti percepite nell'antica Mesoamerica come espressioni di una vitalità interna alle cose stesse, di una forza che le rendeva veri e propri attori sociali. Dopo la conquista spagnola, la vita sociale delle cose mesoamericane è proseguita nel loro transitare attraverso "camere delle meraviglie" e collezioni museali dove, esperite da nuovi fruitori, hanno saputo suscitare nuovi processi di significazione. Inseguendo le secolari biografie culturali di alcuni manufatti giunti in Italia nella prima età moderna e tutt'ora conservati in musei italiani ed europei, il lettore è così guidato in un lungo percorso sulle tracce del mutevole e inesauribile senso delle cose.

Etica e pratica della conservazione. Manuale...

Pandozy S. (cur.); De Bonis M. (cur.)
Edizioni Musei Vaticani - 2017

Non disponibile

68,00 €
Frutto di esperienze e di importanti risultati professionali raccolti negli ultimi anni dal Laboratorio di Restauro Polimaterico dei Musei Vaticani, questo volume si presenta come un vero e proprio manuale di restauro del materiale etnografico, corredato da un ricco apparato fotografico a colori. Studiosi ed esperti di livello internazionale hanno confrontato sinergicamente le loro professionalità, messe al servizio della formazione interculturale di futuri restauratori e conservatori, condividendo riflessioni sull'etica del restauro e metodi di lavoro, tutti rivolti al rispetto e alla valorizzazione dei beni culturali. La prima parte affronta le questioni etiche, insieme a 16 casi studio del Laboratorio di Restauro Polimaterico vaticano che introducono alla pratica della conservazione. La seconda parte raccoglie i confronti tra diversi casi studio di alcuni tra i più prestigiosi laboratori di restauro nel mondo. La terza parte delinea la situazione della metodologia attuale, raccogliendo le best practices della conservazione e ipotizzando le prospettive future nel campo della tutela del patrimonio.

Conversations intimes. Miniatures africaines....

Geoffroy-Schneiter Bérénice; Dintenfass Nicole; Dintenfass John
5 Continents Editions - 2017

Non disponibile

65,00 €
È l'estetica il filo conduttore della nota collezione di Nicole e John Dintenfass, i cui pezzi sono stati pubblicati in tanti libri. I Dintenfass hanno collezionato con passione, diligenza, serietà e rigore, sculture monumentali e miniature in legno provenienti prevalentemente dalle regioni africane. Concentrandosi su pezzi di altissima qualità artistica, il volume adotta lo stesso punto di vista dei due collezionisti, raccogliendo e offrendo ai lettori aneddoti che offrono uno sguardo nuovo ai collezionisti di oggi e di domani nella loro ricerca sull'arte africana. Il collezionismo è una passione che spesso porta a stabilire conversazioni più intime o esperienze emozionali con gli stessi oggetti. Inoltre, tanti collezionisti condividono la loro esperienza unica di gioia e ammirazione nei confronti degli artisti del XX secolo che a loro volta hanno collezionato arte africana e hanno generosamente fornito consigli, suggestioni e sostegno nel rispondere all'entusiasmo del collezionista. Grazie alle tante, bellissime e attente fotografie di ciascun pezzo, il lettore potrà instaurare una conversazione intima con quei maestri scultori africani che hanno profondamente influenzato il realismo, il cubismo e l'espressionismo moderni.

Kulango figurines. Wild and mysterious spirits....

Boyer Alain-Michel
5 Continents Editions - 2017

Non disponibile

48,00 €
Il presente volume presenta le opere in miniatura create dai Kulango, nel nord-est della Costa d'Avorio, antichi vassalli dei due regni del paese (Bouna e Gayman). La loro arte, poco conosciuta, straordinariamente varia, incuriosisce e sconcerta al tempo stesso. Le loro creazioni, perlopiù in metallo, denotano una straordinaria libertà d'espressione, rompono con i canoni iconografici che caratterizzano le loro statuette in legno. Liberati dalla ieraticità, i corpi sembrano reinventare il movimento adattando a volte una gestualità quasi coreografica, una grazia aerea, delle linee sinuose. Oppure, in una fremente tensione, rivelano busti inattesi, inarcamenti provocanti, talvolta si allungano fino al parossismo, con virtuose scorciatoie, volumi stilizzati. Alcune opere sono ancora più strane, come i siamesi, un trio indissolubile, creature senza testa o con un'unica testa e due busti, una gamba sola o quattro gambe, piedi palmati, braccia pinnate, corpi anellati. Chi sono questi esseri enigmatici dagli occhi prominenti che scrutano nell'invisibile? Le scelte plastiche si limitano a questi pochi esempi? La rosa di stili è stupefacente, le forme più imprevedibili. Il volume presenta più di cento statuine, tutte al di sotto dei dieci centimentri di altezza: ciondoli, talismani, statuette divinatorie, pesi per l'oro. Introdotte nel nostro universo attraverso la metamorfosi fotografica, trasfigurate dall'illuminazione e dall'inquadratura, queste opere così resuscitate risorgono, come apparizioni da un altro mondo.

Les figurines des Kulango. Les esprits...

Boyer Alain-Michel
5 Continents Editions - 2017

Non disponibile

48,00 €
Il presente volume presenta le opere in miniatura create dai Kulango, nel nord-est della Costa d'Avorio, antichi vassalli dei due regni del paese (Bouna e Gayman). La loro arte, poco conosciuta, straordinariamente varia, incuriosisce e sconcerta al tempo stesso. Le loro creazioni, perlopiù in metallo, denotano una straordinaria libertà d'espressione, rompono con i canoni iconografici che caratterizzano le loro statuette in legno. Liberati dalla ieraticità, i corpi sembrano reinventare il movimento adattando a volte una gestualità quasi coreografica, una grazia aerea, delle linee sinuose. Oppure, in una fremente tensione, rivelano busti inattesi, inarcamenti provocanti, talvolta si allungano fino al parossismo, con virtuose scorciatoie, volumi stilizzati. Alcune opere sono ancora più strane, come i siamesi, un trio indissolubile, creature senza testa o con un'unica testa e due busti, una gamba sola o quattro gambe, piedi palmati, braccia pinnate, corpi anellati. Chi sono questi esseri enigmatici dagli occhi prominenti che scrutano nell'invisibile? Le scelte plastiche si limitano a questi pochi esempi? La rosa di stili è stupefacente, le forme più imprevedibili. Il volume presenta più di cento statuine, tutte al di sotto dei dieci centimentri di altezza: ciondoli, talismani, statuette divinatorie, pesi per l'oro. Introdotte nel nostro universo attraverso la metamorfosi fotografica, trasfigurate dall'illuminazione e dall'inquadratura, queste opere così resuscitate risorgono, come apparizioni da un altro mondo.

L'arte degli aborigeni australiani. Le pitture...

Anati Emmanuel
Atelier - 2015

Non disponibile

20,00 €
Gli aborigeni australiani hanno prodotto pitture su corteccia d'albero che, oltre ad essere rimarchevoli opere d'arte, memorizzano miti e ricordi, emozioni e relazioni umane. Quello che rimane oggi delle pitture su cortecce autentiche, fatte dagli aborigeni per loro stessi, è un nucleo estremamente ristretto. Costituisce un contatto diretto con un modo di pensare, di vedere e di credere, dell'ultimo popolo paleolitico esistente e fornisce un'immensa quantità di dati sulla mitologia, sulla concettualità che talvolta è filosofia, sulla ricerca di contatto con il mondo naturale e soprannaturale nel quale sono immersi.

Tiki Pop. Ediz. inglese e francese

Kirsten Sven
Taschen - 2014

Non disponibile

39,99 €
Questo libro traccia lo sviluppo del fenomeno Tiki come visione romantica e appropriazione culturale in chiave kitsch a partire dagli albori, quanto James Cook 'scoprì' le isole del Pacifico nella seconda metà del Settecento, alle avventure ambientate nei Mari del Sud come Moby Dick di Herman Melville, fino ai dipinti esotici ed esuberanti di Gauguin e alle fantasie giunglesche della fabbrica dei sogni hollywoodiana. Pubblicato in connessione a una mostra al prestigioso Musée du quai Branly di Parigi, Tiki Pop rappresenta l'apice degli sforzi e delle ricerche di Sven Kirsten. Con il suo stile visivo da più parti lodato, l'autore colloca antiche e venerabili teste di divinità fianco a fianco con la loro controparte pop. Grazie a centinaia di immagini ancora inedite, la storia delle icone pop Tiki nel XX secolo si dipana dagli albori fino alla spettacolare caduta, avvenuta in concomitanza con una crescente consapevolezza dei misfatti coloniali compiuti dalla civiltà occidentale.

L'arte maya. Ediz. illustrata

Aimi Antonio; Tunesi Raphael
Giunti Editore - 2014

Non disponibile

4,90 €
Un dossier dedicato all'arte maya. In sommario: Una straordinaria civiltà dell'antica Mesoamerica; Il Preclassico (2000 a.C.-300 d.C.); Il Classico (300-900 d.C.); I maestri e le scuole della pittura vascolare; Il postclassico (900-1542). Come tutte le monografie della collana Dossier d'art, una pubblicazione agile, ricca di belle riproduzioni a colori, completa di un utilissimo quadro cronologico e di una ricca bibliografia.

La profanazione del sacro a Dschang (Camerun)

Quartullo Giuliana
Youcanprint - 2014

Non disponibile

23,50 €
Le comunità di Dschang avevano anticamente un'idea del valore estetico degli oggetti, poiché le loro espressioni vernacolari marcavano la differenza tra un manufatto d'arte ed uno di uso pratico quotidiano. Gli oggetti d'arte in legno erano considerati sacri, prima della loro " profanazione " da parte degli Europei e della conseguente rottura dell'equilibrio preesistente. Oggi, se il capo di una di queste comunità, il fo, decide di ricostituire in parte il suo tesoro di oggetti, si scontra con un vuoto nel campo artistico. I pochi scultori che pretendono di lavorare nel solco della tradizione non trovano fonti di ispirazione. Ne deriva sistematicamente la realizzazione di copie maldestre o di oggetti del folclore locale, o ancora di ibridi che confondono simboli e iconografie in modo arbitrario, con forme lontane dalla storia.