Pianificazione urbanistica, aspetti architettonici

Filtri attivi

Street design. Progetto di strade e...

Jappelli Federico
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

20,00 €
Assistiamo a una crescente necessitcondivisa di riaffermare la centralitdello spazio pubblico in relazione agli attuali modelli di mobilite alle pratiche d'uso che incidono sulla qualit sulla funzionalite sulle prestazioni che tale spazio destinato a offrire ai propri utenti. Il libro fornisce, mediante una lettura trasversale del rapporto tra mobiliturbana e spazio pubblico, molti elementi utili al disegno delle strade, inteso non picome pratica settoriale, ma come disciplina complessa della progettazione urbanistica, in cui anche le tecniche di tipo trasportistico - come la moderazione del traffico - possano essere integrate e comprese tra gli strumenti dell'urban designer. Strade, piazze, intersezioni, margini, attraversamenti vanno interpretati e progettati considerando il punto di vista viabilistico e quello urbanistico-relazionale, in modo da bilanciare le funzioni di attraversamento e transito con la fruizione locale, l'accessibilitper tutti gli utenti e la qualitdei luoghi dell'abitare.

Progettare i luoghi senza barriere

Fantini Leris
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

29,00 €
Oggi, rispetto al tema dell'accessibilite del benessere ambientale, si registra una generale e accresciuta sensibilit ma occorre investire ancora molto, anche sul versante culturale, non solo per recuperare il ritardo che si registrato nel nostro Paese (sono quarant'anni che si parla di accessibilite barriere architettoniche) ma soprattutto per cogliere e valorizzare le nuove domande che scaturiscono da una maggiore attenzione e sensibilitalla qualitdella vita e alla vivibilitdell'ambiente. Tuttavia occorre rimarcare come tale compito, derivato da esplicite e vincolanti disposizioni normative emesse a livello sia nazionale che regionale, resti ancora molto lontano dalla sensibilitdiffusa di amministratori, tecnici, progettisti e cittadini. Non solo, si assiste spesso a nuove realizzazioni ancora prive delle minimali caratteristiche di accessibilit Si vorrebbe che questo manuale rappresenti un vero e proprio contenitore di idee e soluzioni funzionali al raggiungimento di un progetto tecnico e al tempo stesso etico. Quindi, non si vuole la citt"a misura di handicappato", come qualcuno ancora sostiene, ma abbiamo bisogno di una cittil meno discriminante possibile, costituita da cittadini consapevoli di una presenza, largamente rappresentata, di soggetti anziani, donne e bambini, tutti e tutte portatori di differenti disabilitma con pari diritti, quindi una "citttollerante" che ripropone la reciprocitdel rispetto come base del rapporto umano.

Free Parcels. Un'innovazione...

Bellini Oscar Eugenio
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

18,00 €
Nell'ambito dell'evoluzione delle modalitinsediative olandesi, l'esperimento progettuale delle free parcels al quartiere Borneo Sporenburg, negli Eastern Docklands di Amsterdam, ha rappresentato, sia dal punto di vista delle strumentazioni metodologiche, sia per quanto attiene alle soluzioni progettuali, un interessante modello di riferimento. Questo intervento non ha stabilito un' importante innovazione progettuale solamente per l'architettura olandese, ma anche molte altre realtgeografiche. Il volume illustra - sullo sfondo delle pigenerali trasformazioni sociali, economiche e culturali che hanno attraversato l'Olanda a cavallo del XXI secolo - gli esiti di tale esperienza, presentando alcune delle piinteressanti soluzioni tipologiche e costruttive di questa architettura sperimentale.

Visual and haptic urban design

Maggioli Editore

Disponibilità immediata

18,00 €
L'idea di pubblicare alcune riflessioni in merito alla citt luogo emblematico ma controverso del vissuto contemporaneo, nasce dall'incontro di alcuni amici che operano all'interno del Politecnico di Milano. Figure scientifiche apparentemente lontane, per scuola di pensiero e per attivitdi ricerca, ma accomunate da una "sensazione profonda" sul concetto di "appartenenza al luogo", si sono ritrovate nell'interesse verso un'indagine dei parametri rappresentativi ed identificativi della cittche cambia: la forma, le funzioni, il colore, le nuove tecnologie, i beni culturali e ambientali, l'arredo urbano, i sistemi di rappresentazione, percezione e comunicazione.

Reti ecologiche e infrastrutture verdi

Peraboni Carlo
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

18,00 €
Il progetto della rete ecologica, che rappresenta una strategia utilizzata per la conservazione della biodiversit sta trovando sempre maggiore diffusione. In questi contesti si avverte l'esigenza di progettare collegamenti, opportunamente equipaggiati, allo scopo di permettere gli scambi tra la fauna insediata, favorendo la conservazione e l'arricchimento della diversitgenetica, base primaria per la permanenza delle specie nel territorio. Nella prima parte vengono presentate alcuni approfondimenti sul modello concettuale della rete, il suo utilizzo nel progetto di conservazione delle risorse naturali e le relazioni che la rete ecologica stabilisce con gli strumenti di pianificazione, nell'ambito dei modelli di sviluppo del territorio che integrano esigenze antropiche e conservazione della natura. Nella seconda parte il libro affronta il tema della rete ecologica non solo come sistema di habitat e di connessioni per la biodiversit ma anche come fornitrice di servizi ecosistemici per le attivitumane, presentando alcune iniziative, esito di una ricognizione svolta in ambito internazionale, orientate al progetto dell'infrastruttura verde. La visione multifunzionale dell'infrastruttura verde permette di generare un quadro progettuale articolato, capace di ri-comporre il sistema delle aree naturali, i paesaggi agricoli, gli spazi frammentati delle frange periurbane e gli spazi interclusi del paesaggio urbano.

Paesaggio e mobilit?

Barbera Salvatore; Dell'Osso Riccardo; Spina Maurizio
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

28,00 €
Il dibattito disciplinare, sul linguaggio architettonico e la pratica realizzativa di questi primi anni del nuovo millennio sembrano ascrivere al rapporto tra elementi della mobilit spazi pubblici e dimensione paesaggistica del progetto un ruolo rilevante nella trasformazione della cittcontemporanea. Questo il contesto di ricerca da cui muove l'attivitavviata nel Laboratorio di Progettazione per il Paesaggio Urbano e la MobilitLabPUM - dell' Universitdegli Studi di Catania con un gruppo di studiosi che pur appartenendo a differenti settori disciplinari, integrano la loro ricerca ponendo al centro del loro interesse l'architettura contemporanea, proprio a partire da quella sintesi espressa dalla cultura del progetto che fonde spazio pubblico, mobilite paesaggio come componenti essenziali nei meccanismi di trasformazione urbana. I materiali raccolti in questo catalogo costituiscono un primo punto d'arrivo della ricerca che espone il contesto disciplinare in cui va maturando questa nuova consapevolezza, come tale riporta una serie di opinioni, progetti e idee che spostano definitivamente l'attenzione sui temi prima descritti prefigurando nuovi scenari da approfondire.

La citt? liquida. Nuove dimensioni...

Monardo Bruno
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

22,00 €
La densittrova ormai diritto di cittadinanza nella "dimensione liquida" della citte rappresenta fedelmente complessite contraddizioni di comunitciviche sempre picaratterizzate da frammentazione e disagio sociale. L'avanzamento della ricerca e le sperimentazioni applicative pisofisticate in urbanistica prospettano per la densituna nuova ermeneutica, non piconfinata a una concezione "statica" della condizione urbana. In un momento culturale in cui difettano "schemi forti" di riferimento, la "cifra dinamica" della fenomenologia insediativa, inverata dalla "densitdi flusso", rappresenta una atout decisiva per conoscere a fondo le logiche di funzionamento dello spazio urbano e delinearne virtuosi orizzonti evolutivi. La nuova missione disciplinare consiste nel "saper vedere" la cittper reti "rizomatiche" in grado di esplicitare la potenzialitdei nuovi spazi identitari e restituire mature relazioni di senso al sistema delle tradizionali e statiche centralit Avvalendosi di escursioni concettuali e studi di caso presentati da esperti di fama internazionale, il volume intende fare il punto sulle diverse declinazioni e modalitdi utilizzo di un indicatore tradizionale nell'arte di costruire la citt le cui forme d'innovazione contengono tutte le potenzialitper rivoluzionare le politiche di trasformazione urbana contemporanea.

Evoluzione del processo edilizio e...

Baiardi Liala
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

15,00 €
Il testo riporta una prima esplicazione dell'attivitdi ricerca dal titolo "Evoluzione e trasformazione del processo di produzione edilizia: la formazione, i ruoli, le fasi, i modelli organizzativi. Un confronto europeo" svolta nell'ambito del programma di internazionalizzazione del Politecnico di Milano e del Dipartimento BEST (Building Environment Science and Technology). L'obiettivo del testo quello tracciare un primo quadro di informazioni tese ad individuare la relazione tra la disponibilitdi informazioni sulle opportunitpotenzialitdi sviluppo del territorio, gli strumenti di gestione-valorizzazione applicabili e le prospettive di crescita del territorio cui sono legati lo sviluppo degli investimenti immobiliari e dei processi edilizi. La crescente globalizzazione internazionale, lo sviluppo delle telecomunicazioni e dei trasporti, la sempre maggior circolazione di capitali ed idee, hanno portato negli ultimi anni societed istituzioni a ridurre il numero delle proprie sedi, concentrandole nei luoghi che offrono maggiori garanzie dal punto di vista dei costi, ma soprattutto di dotazione delle infrastrutture e di sostegno da parte della Pubblica Amministrazione. Tali scelte localizzative mettono ora in moto una competizione sul piano internazionale. La competizione tra Stati, regioni, o realtterritoriali locali per accedere alle risorse economiche e agli investimenti, sta coscaratterizzando la nostra epoca.

Progettazione urbana ed...

Botticini Camillo; Rolla Sandro; Rovetta Germano
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

12,00 €
Il libro raccoglie l'esperienza didattica svolta nel laboratorio del III anno di progettazione architettonica e urbana tenuto dal prof. Camillo Botticini, coadiuvato dai corsi di integrazione dei prof. Sandro Rolla e prof. Germano Rovetta. Attraverso il laboratorio e l'applicazione diretta della metodologia della progettazione urbana e architettonica esplicitata attraverso lezioni e comunicazioni, l'insegnamento diviene momento significativo di conoscenza e al tempo stesso dibattito fondamentale sulle tematiche di trasformazione della cittcontemporanea, legate significativamente al nuovo rapporto tra la citte la nuova infrastruttura metropolitana.

Esperienze dello/nello spazio....

Lembi Pietro; Moro Anna
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

10,00 €
Questo volume pensato come un supporto alla formazione per professionisti e ai corsi universitari che si occupano di relazione tra gruppi sociali e luoghi (sociologia urbana, analisi dello spazio urbano, ecc.). In esso sono riportati alcuni dei principali concetti della psicologia ambientale, coscome di altre discipline che si sono confrontate con questo tema. Esso fornisce spunti, strumenti e stimoli, che i docenti possono integrare e arricchire, nella prospettiva di un insegnamento che metta al centro l'esperienza, rivolto a chi chiamato a progettare i luoghi, o comunque ad analizzarli ed operare in essi.

Urban plans studio. Quaderni

Fior Marika; Salata Stefano
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

18,00 €
Rileggere le forme della citt ricostruire i temi del "fare urbanistica", indagare gli aspetti rilevanti della forma e della costruzione del piano urbanistico, sono oggi azioni utili per ridare un senso ad una disciplina spesso accantonata dal dibattito politico ma che possiede ancora solidi riferimenti teorici e tecnici per il suo insegnamento e per la sua applicazione. Questo libro raccoglie l'esperienza maturata durante l'attivitdi tutor didattici al workshop Urban Plans Studio tenuto al primo anno del corso di laurea magistrale in Pianificazione Urbana e Politiche Territoriali del Politecnico di Milano. Il libro, frutto di un lavoro di raccolta e ricerca di materiali presentati durante il workshop, diventa un'occasione per ripassare la storia dell'urbanistica moderna. Anzitutto la centralitdel piano, ovvero lo strumento sopravvissuto alle innovazioni legislative introdotte dalla riforma costituzionale del 2001; ma anche l'oggetto del Piano, ovvero la cittcontemporanea radicalmente mutata nelle forme della metropolizzazione.

Il paesaggio transitivo. Il ruolo...

Alberti Francesco
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

39,00 €
Il volume affronta i temi propri del paesaggio e della crescita territoriale. Le rapide trasformazioni territoriali in corso vedono lo sviluppo di relazioni a scala sempre piampia, il comparire sulla scena di nuovi attori, la crisi della forma urbana e il venire meno di distinzioni secolari tra citte campagna. I processi di urbanizzazione si spostano inoltre dai paesi protagonisti dell'etindustriale ai paesi in via di sviluppo. Il lavoro fornisce delle chiavi di lettura e degli strumenti per comprendere tali fenomeni e per intervenire nel governo dei processi territoriali. I temi affrontati riguardano da un lato i nuovi caratteri del territorio e della cittcontemporanei, le modalitdelle trasformazioni in corso, la natura dei processi, le nuove forme dello spazio fisico, dall'altro i nuovi compiti del governo di tali processi, in riferimento alla pluralitdei soggetti, alla nuova dimensione dei fenomeni, alle esigenze di qualitambientale e sociale. Le scelte urbanistiche e di organizzazione territoriale rappresentano dei momenti cruciali per una prospettiva di crescita del territorio. In questo quadro assume un nuovo ruolo il concetto di paesaggio, segnato sempre pidall'approccio progettuale e da una nuova attenzione al carico di significati identitari per le comunitlocali.

L'invariante architettonico e...

Toscani Chiara
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

9,00 €
Questo testo vuole occuparsi di un elemento della composizione architettonica non molto frequentemente rilevato ma interessante sia per la sua ricorrenza come invariante strutturale della sintassi progettuale, sia per la sua mutevole declinazione in specifiche epoche e architetture. L'interesse per questo topos architettonico non solo riconducibile ad una corretta restituzione filologica del termine stesso, ma dettato dalla volontdi definire un importante tassello utile alla pratica compositiva, che assume una valenza piampia se correlata ad un processo progettuale architettonico e urbano contemporaneo. Questo testo, infatti, puessere letto come una sorta di premessa volta a chiarire alcune caratteristiche di questo termine, che pucosessere utilizzato sia come chiave di lettura di figure ricorrenti nei tessuti della cittcontemporanea sia come strumento teorico e pratico utile alla composizione architettonica e urbana. Infatti, nonostante le evoluzioni semantiche e formali che l'invariante del pochha avuto nel tempo, il termine puessere riconducibile sia al concetto di residuo, avanzo, quindi immediatamente collegabile a termini quali wasteful place e junkspace, spazi ambigui e informali, prodotti dai meccanismi di urbanizzazione contemporanea, sia pigenericamente al concetto di spazio interstiziale, che pudiventare, grazie alle proprietdi connettivit un ambivalente strumento compositivo del paesaggio contemporaneo.

Ritmi urbani

Mareggi Marco
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

24,00 €
I ritmi di una citte i modi nei quali le pratiche sociali e i caratteri originari si incontrano sono il fulcro del racconto e della rappresentazione di tre esperienze di descrizione di territori della regione urbana milanese (Lodi, Gallarate e Paderno Dugnano) con uno sguardo insieme spaziale e temporale. Le chiavi di accesso utilizzate per questa interpretazione densa della cittcontemporanea rimandano agli orari di lavoro, ai tempi obbligati e ai tempi scelti, ai nuovi stili di vita e di consumo, alle popolazioni, al quotidiano, all'abitare mobile, per giungere ai possibili elementi della partitura dei ritmi urbani. Due sono le ragioni di un ripensamento e di una riproposizione di queste che sono insieme "descrizioni di territori" e "descrizioni per un progetto". Da un lato, mettere a disposizione materiali per "aggiornare" le analisi preliminari degli strumenti di governo del territorio e le fasi progettuali dei progetti urbani. Dall'altro lato, segnare una stagione di declino dell'agire per micro-azioni locali delle politiche temporali urbane e rilanciare un potenziale di comprensione e interpretazione di problemi irrisolti dell'abitare contemporaneo, attraverso i ritmi urbani.

Spazi pubblici. Visioni multiple...

Corsini Daniela; Peraboni Carlo
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

22,00 €
Negli ultimi anni lo spazio pubblico ha visto moltiplicate le sue forme; se nei centri storici e nei sistemi urbani di antica formazione identifica un luogo di forte identit capace di esprimere rilevanti valori urbanistico-monumentali, nei quartieri di pirecente realizzazione le sue connotazioni si moltiplicano, comprendendo una pluralitdi spazi, non sempre caratterizzati da una forte identite pudilatarsi sino a comprendere spazi tradizionalmente non percepiti come luoghi urbani. Tutti questi spazi, con la loro diversit partecipano in modo significativo alla definizione dell'immagine della citt Sono luoghi diversi, in cui le relazioni sociali possono assumere aspetti molto differenti e in cui le configurazioni degli spazi generano mescolanza sociale e culturale, divenendo luogo di intrattenimento, di isolamento o di attenzione. Una raccolta di casi studio permette un percorso di lettura a doppio ingresso: il primo, fruibile a partire dall'articolazione di un insieme di riflessioni relative ai contenuti del progetto urbano, consente di sviluppare alcune riflessioni sulla dimensione operativa della pianificazione e della programmazione degli interventi, il secondo, realizzabile a partire dalle schede di lettura dei casi studio, permette di cogliere le diverse modalitdi approccio sperimentate e le differenti utilitche i progetti presentati esprimono.

Le forme del vuoto spazi di...

Toscani Chiara
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

13,00 €
This research deals with what have been defined as forms of the void1 concerning the urban and the landscape scale, which offer the possibility of observing and experimenting the mechanisms of connection between the architectural "objects". This approach comes from the need of considering architecture not only as an object in itself, but also in its effort of addressing the existing fabric as well as the wider territory. This means considering the relation between void and full, between figure and ground as one of the main objectives of the urban and architectural composition. Therefore this research tries to reflect upon the figures of the open space as a form of the void being built through the figure or ground relation (I am going to demonstrate how such relation in certain cases is not so univocal), with the architectural volumes, taking into account at first some paradigmatic examples at the urban and the landscape scale, belonging to the historical town and to the Modern. This in order to offer, afterwards, a contribution as to the possible figures of the open contemporary space, thus excluding, of course, the cases in which it is generated as a residual form of the architectural object. The forms of the contemporary void include both spatial forms resuming the theme of the urban enclosure, although it is evolving through different devices, and forms trying to achieve a dialectical compromise between the bounded void of the historical town and the continuous one of the Modern, reaching, in a few cases, a new dimension of the spatial structure that I have called "figural". Chiara Toscani Dottore di Ricerca in Progettazione Architettonica e Urbana, Assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Architettura e Pianificazione, Politecnico di Milano. Professore a contratto del Laboratorio di Progettazione Architettonica 3 presso la Scuola di Architettura e societdel Politecnico di Milano. Tra le sue pubblicazioni: L'invariante architettonico e urbano del poch Maggioli, Milano, 2011 Gio Ponti: un albergo in Val Martello, Alinea, Firenze, 2011.

Un ponte a colori. Accompagnare la...

Calvaresi Claudio; Cossa Linda
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

24,00 €
Pur essendo ormai maturo il tempo per una valutazione sui risultati conseguiti dai programmi di riqualificazione delle periferie in Italia, sono tuttavia rari i contributi che provano a raccontare e analizzare criticamente come possono essere gestiti processi complessi di rigenerazione urbana. I due autori, insieme a un piampio gruppo di lavoro dell'Istituto per la Ricerca Sociale, hanno lavorato negli ultimi cinque anni al Piano di accompagnamento sociale al Contratto di Quartiere di Ponte Lambro a Milano. Non capita spesso di poter conoscere da vicino il caso di un quartiere difficile, noto per i suoi caratteri di esclusione e marginalit dove le politiche pubbliche hanno il pidelle volte fallito o prodotto risultati controversi, localizzato in una grande citt esempio significativo di quella stagione di "prove di innovazione" che hanno segnato il recente periodo delle politiche urbane e territoriali del nostro paese. Il libro restituisce i risultati di un esercizio di auto-valutazione, che ha permesso, da un lato, di produrre un assessment sugli esiti raggiunti, gli output prodotti e gli impatti generati dal Contratto di Quartiere e, dall'altro, di mettere in luce temi di un qualche rilievo sui processi e le politiche di rigenerazione delle periferie, indicando prospettive di lavoro ed evidenziando criticite punti di attenzione. Nello specifico il libro, a partire da una ricostruzione delle vicende del Laboratorio di Quartiere (lo strumento di gestione del Piano di accompagnamento sociale), tocca questioni di carattere generale: le prospettive dell'approccio integrato alle politiche urbane, la rilevanza del coinvolgimento degli abitanti e degli attori locali, il nesso tra riqualificazione fisica e rafforzamento della coesione sociale, le logiche di azione e le funzioni del Laboratorio di Quartiere come dispositivo per un forte lavoro di prossimit la traduzione operativa delle politiche di housing sociale. Claudio Calvaresi, dottore di ricerca in Urbanistica, direttore dell'area Politiche Urbane e Territoriali dell'Istituto per la Ricerca Sociale e docente a contratto di Sistemi organizzativi presso il Politecnico di Milano. Si occupa di pianificazione strategica e progettazione partecipata. Svolge attivitdi accompagnamento, consulenza e valutazione per piani e programmi di sviluppo territoriale e rigenerazione urbana. Linda Cossa, laureata in Urbanistica e dottoranda del XXVI ciclo di Governo e Progettazione del Territorio al Politecnico di Milano, dal 2006 collabora con l'area Politiche Urbane e Territoriali dell'Istituto per la Ricerca Sociale. Svolge attivitdi ricerca e consulenza nel campo delle politiche e dei programmi di rigenerazione urbana in quartieri marginali.

Il rinascimento urbano in...

Vescovi Francesco
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

15,00 €
Le sfide economiche e sociali introdotte con la globalizzazione e la prospettiva inevitabile di un impegno per uno sviluppo sostenibile hanno portato in pimodi l'agenda politica europea a porre al centro delle proprie considerazioni le cittquali risorse primarie per la rigenerazione del territorio e per la distribuzione del benessere presso la popolazione. All'esempio iniziale di Barcellona si sono presto affiancate analoghe iniziative in tutto il vecchio continente. In Inghilterra questo movimento ha portato il governo neolaburista, opportunamente indirizzato dal rapporto di ricerca della Urban task Force del 1999, a rinnovare il vecchio sistema di piano e a istituire nuove risorse normative, burocratiche e finanziarie per arrestare il declino fisico ed economico di molte aree urbane, sostenendo iniziative e progetti tesi a riportare abitanti e posti di lavoro nel cuore di citte metropoli. L'urban design considerato dal Governo uno degli strumenti principali per il controllo dei processi di trasformazione in atto, tra i piefficaci nell'assicurare un corretto equilibrio tra i necessari requisiti estetici, ambientali, sociali ed economici. La ricerca ha l'obiettivo di rendere un quadro di sintesi delle modalitcon cui si andato articolando il rinascimento urbano inglese, mettendo a fuoco in particolare i tratti pisignificativi ed esemplari delle strategie progettuali messe in campo dalle Pubbliche Amministrazioni.

L'architettura delle infrastrutture...

Dell'Osso Riccardo; Ardita V. (cur.)
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

25,00 €
Il volume esplora l'architettura delle infrastrutture ipogee, indaga la cultura del progetto e raccoglie gli esiti del lavoro svolto dal Laboratorio di Progettazione per il Paesaggio Urbano e la Mobilit(area compositiva), LabPPUM, dell'Universitdegli Studi di Catania nell'ambito della Ricerca Nazionale PRIN 2007/2010, finanziata dal Ministero dell'Istruzione, dell'Universite della Ricerca, dal titolo: , coordinatore scientifico del programma di ricerca Nazionale: prof. Angelo Bugatti, Universitdegli Studi di PAVIA. Nella pubblicazione sono riportati gli atti del convegno conclusivo della Ricerca dal titolo "La cultura della mobilit, tenutosi a Catania presso la Facoltdi Ingegneria nel 2010.

Citt? antica. Architettura...

Botticini Camillo; Rovetta Germano
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

22,00 €
La citta' antica, pur oggi in crisi di identita', costituisce ancora un luogo straordinario per complessita' e stratificazione di spazi e architetture. Confrontarsi progettualmente con questo contesto significa non solo comprenderlo per modificarlo ma per assumere le lezioni di architettura che contiene. Il libro propone una riflessione generale sul rapporto antico nuovo attraverso le esperienze contemporanee del progetto ed una ricerca condotta dagli studenti della facolta' di Architettura e Societa' del Politecnico di Milano.

Urban design of big size projects....

Barbiano di Belgiojoso Alberico
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

18,00 €
In questo libro illustrato il lavoro svolto durante il primo anno del Laboratorio internazionale in inglese del Politecnico di Milano, presso il Polo di Piacenza, come esempio di metodo di progettazione multidisciplinare e multiscalare e sperimentazione pedagogica. Esso contiene le linee guida dei principi metodologici su cui si basa il laboratorio: i concetti di qualiturbana, progettazione urbana e l'approccio multidisciplinare. Essi sono illustrati nelle lezioni, seminari, studi paralleli e tutto trova applicazione nel Master Plan e nei singoli progetti degli edifici. Sarinteressante usare questo metodo come dimostrazione per altri studi di progettazione urbana.

Spazio aperto e dinamica urbana

Bassani Renzo
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

12,00 €
Lo spazio aperto, nella duplice veste di spazio pubblico e sociale, di diaframma fra spazi edificati, nelle molteplici forme e usi, come spazio della circolazione, dell'espressione culturale, dello scambio e della comunicazione, oggi si presenta come luogo di ricerca formale e semantica aprendo un ampio spazio di lavoro alla progettazione architettonica e urbana. Il disegno dello spazio aperto stato, infatti, oggetto di una rinnovata attenzione proprio negli ultimi decenni come componente strutturale della forma urbana di cui appare sempre piluogo notevole e generativo. La pirecente attenzione alla struttura degli spazi aperti, certamente non cancella gli alterni interessi succeduti nella storia dell'architettura e della cittlasciandoci un ampio panorama di riferimenti e teorie.

Alte velocit? e trasformazioni urbane

Fazzini Claudio; Russo Ida
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

15,00 €
Il testo riporta gli esiti progettuali di due distinte ma correlate occasioni di lavoro: la prima dedicata allo studio delle pivaste implicazioni tematiche all'interno del Dottorato di Ricerca in Progettazione Architettonica e Urbana del Politecnico di Milano; la seconda, sviluppata nel Laboratorio di Progettazione della Laurea in Progetto e Riqualificazione della CittEsistente, volta all'approfondimento delle trasformazioni e degli esiti indotti dall'Alta Velocitsulla stazione ferroviaria di Verona Porta Nuova e sull'intera compagine urbana.

Milano e l'acqua. Storia, storie e...

Denti Giovanni
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

12,00 €
L'abbondanza d'acqua e la facilitdi accesso alle risorse idriche ha caratterizzato la morfologia del territorio e della cittnella regione lombarda. Ambiente, territorio e citthanno da sempre visto l'acqua quale matrice strutturale, con una forte caratterizzazione anche del paesaggio agricolo. Fin dai tempi della cittromana a Milano si sono incrociati e interconnessi vettori territoriali e condizioni del terreno, dando luogo a una morfologia urbana complessa e a collegamenti con parti anche lontane del territorio. Questo saggio propone una cronaca degli avvenimenti e testimonianze su episodi specifici di particolare rilievo.

Temporary urban solutions-Soluzioni...

Fassi Davide
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

20,00 €
Viviamo in cittin trasformazione continua, quotidiana, istantanea e che trovano una forza innovativa da iniziative dal basso dove il designer degli spazi e dei servizi si pone come facilitatore di processi. Le loro soluzioni urbane temporanee generano scenari, creano luoghi, interagiscono con una cittattrice in uno spettacolo quotidiano raccontato in questo saggio.

Dodici lezioni di urbanistica

Corda G. Paolo
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

20,00 €
Questa testo di introduzione all.urbanistica mette in evidenza come essa abbia nello strumento del piano, in tutte le sue possibili varianti e articolazioni, solo uno dei possibili strumenti di azione e sia piuttosto costituita da un insieme di politiche e di prassi che ne ridimensionano un preteso statuto di disciplina unitaria e scientifica. Il testo mette in luce come nell'approccio urbanistico, che ha come oggetto di studio l'insediamento umano inteso nello stretto intreccio con l'ambiente di cui partecipa, occorra distinguere la scelta degli apporti disciplinari e degli strumenti a seconda che si operi alla scala macro-urbanistica, dove occorre utilizzare parametri appropriati che consentano una corretta interpretazione (rapporti tra popolazione e reddito, tra tendenza insediativa e mobilit ecc.), o che si operi alla scala micro-urbanistica, dove pistretti sono i contatti con il territorio dell'architettura e dove assume centralitdi interesse la "conoscenza dei singoli fatti urbani" nei loro aspetti piparticolari e individuali. Il testo, infine, in relazione al processo reale delle decisioni nella costruzione della citt prende in esame i capisaldi della pianificazione urbanistica: dal lassaiz faire originario, all'urbanistica funzionale, al centralismo decisionale del piano, all'urbanistica delle decisioni collettive.

Riqualificare Garlate area Pratogrande

Malighetti Laura E.; Palazzo Danilo
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

38,50 €
Questo volume raccoglie e ordina i risultati del Concorso per studenti "Progettare Garlate Area Pratogrande" organizzato dal Polo Territoriale di Lecco del Politecnico di Milano. Materia del Concorso la riqualificazione, urbanistica e degli edifici, dell'area Pratogrande a Garlate che comprende le strutture sportive private del "Centro Sportivo Pratogrande" e quelle pubbliche del "Centro Sportivo Comunale".

Lo spazio ritrovato

Ferretti Marta; Gambaro Matteo; Scrigna Francesca
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

25,00 €
Nell'ultimo decennio il tema del dismesso urbano ha assunto una significativa importanza nell'abito delle politiche sociali ed economiche delle amministrazioni pubbliche, anche a seguito dell'emanazione di provvedimenti legislativi e normativi mirati, orientati alla promozione di iniziative di riqualificazione e trasformazione della cittconsolidata, attraverso il riutilizzo di immobili dismessi, sia pubblici sia privati. Tale fenomeno, in particolare in una realtcome quella novarese, caratterizzata dalla presenza di importanti manufatti edilizi inutilizzati (sistema delle caserme, aree mercatali, aree demaniali, nonchimmobili dimessi dall'attivitproduttiva), in ambiti urbani strategici, purappresentare una concreta opportunitper l'avvio di progetti di recupero e per il ridisegno di interi isolati cittadini. Il presente testo documenta gli esiti della sperimentazione progettuale sviluppata nell'ambito del Laboratorio di Progetto e Costruzione dell'Architettura, al secondo anno della Laurea Magistrale in Architettura, attivato presso la Scuola di Architettura e Societdel Politecnico di Milano. In particolare, nell'anno accademico 2012-13, inc ollaborazione con il Dipartimento di Studi per l'Economia e l'Impresa dell'Universitdegli Studi del Piemonte Orientale "Amedeo Avogadro", stata posta l'attenzione sulla riqualificazione dell'ingresso e del sistema degli spazi aperti del Dipartimento e sulla rifunzionalizzazione di largo Alpini d'Italia.

La scenografia urbana: Milano-Urban...

Moro M. (cur.)
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

16,00 €
Le cittcontemporanee, territori in crescente densitconnettiva, possono essere considerate, piche dei conglomerati architettonici, un continuum di superficie di natura complessa. E una pelle, su cui possibile ipotizzare vari interventi progettuali, certamente anche di tipo architettonico, ma se prendiamo in considerazione, invece, i fattori che compongono il campo proprio della percezione e della vivibiliturbana, vediamo che spesso sono di natura immateriale. A volte solo inconsciamente, ci accorgiamo che entrano nella rosa degli elementi immateriali principali ad esempio il colore, la luce, lo spazio e il movimento, accompagnati dai suoni. Tra questi forse di maggior impatto la complessitpercettiva cromatica. Questo libro nasce come momento di riflessione sulla citte la sua immagine e raccoglie in una antologia alcuni testi di studiosi e ricercatori in piambiti.

Nuovo realismo e architettura della...

Caja M. (cur.); Malcovati S. (cur.); Suriano S. (cur.)
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

25,00 €
La discussione filosofica sul nuovo realismo, che ha alimentato negli ultimi anni in Italia un ampio dibattito, non solo disciplinare, ha suscitato anche tra gli architetti alcuni interrogativi che riguardano, da un lato, il rapporto tra il mondo delle idee e il mondo degli oggetti fisici e piconcretamente tra teoria e pratica dell'architettura e, dall'altro, il ruolo degli architetti e delle opere realizzate rispetto alla elaborazione del pensiero filosofico e speculativo. A questi interrogativi si cercato di dare risposta in alcuni convegni, svoltisi tra Torino e Napoli nel 2012 e nel 2013, e per non perdere di vista il contatto con la realtcostruita dell'architettura, si deciso di affiancare alla discussione teorica anche una mostra, con l'obiettivo di affrontare la questione del rapporto tra architettura e realismo anche sul piano delle opere costruite. In particolare sono state individuate due questioni come il filo rosso che unisce nelle discussioni e nelle realizzazioni architettoniche degli ultimi trent'anni esperienze diverse, nel tempo e nello spazio, in una tensione comune verso la realt il rapporto con la citte il rapporto con la storia e la tradizione dell'architettura.

Attraverso paesaggi complessi....

Lanzoni Chiara; Marzorati Paola; Peraboni Carlo
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

35,00 €
Il testo trae origine da una ricerca sui paesaggi mantovani promossa dalla Provincia di Mantova nell'ambito delle attivitdel Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale. In particolare la ricerca nasce dall'esigenza di dare valore e significato all'individuazione delle unitdi paesaggio e dalla necessitdi fornire maggior incisivitalla parte normativa, riferita alle azioni paesistiche del piano. La pubblicazione si apre con la riflessione su alcuni postulati interpretativi che ci invitano a guardare al paesaggio come ad uno scenario complesso, alla ricerca di un percorso sperimentale di lettura e interpretazione capace di cogliere la sua dimensione costitutiva. La riflessione che guida la ricerca si basa su due semplici ma non banali domande: "perch" e "per chi?" sono individuate le unitdi paesaggio. Questioni che portano, attraverso la rigorosa lettura dei caratteri di ciascuna delle undici unitdi paesaggio provinciale, alla definizione del "come" poterle utilizzare. La verifica sperimentale dell'applicazione delle procedure di determinazione della sensibilitpaesaggistica, svolte dai singoli comuni, mette in evidenza le criticitdel rapporto tra la visione territoriale e le indicazioni fornite alla scala locale. Da qui l'idea di approfondire l'analisi delle unitdi paesaggio con riferimento alla lettura degli elementi rilevanti, costitutivi, in modo da restituire un telaio interpretativo entro cui mettere le determinazioni assunte dai singoli comuni.

Elementi di progettazione urbanistica

De Lotto R. (cur.); Di Tolle M. L. (cur.)
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

20,00 €
Nell'ambito della progettazione urbanistica quali sono gli strumenti di contesto culturale, normativi e di tecniche progettuali piadatti per gli scenari prossimi venturi? E quali sono le problematiche che si devono affrontare oggi affinchnel futuro il panorama urbano sia qualitativamente migliore rispetto alla situazione attuale? Nella prima parte del testo si cerca di dare una risposta a questi quesiti attraverso saggi che esplorano questioni aperte quali: la flessibilitcome prospettiva culturale ed operativa; la definizione di un quadro normativo perequativo piefficace e che garantisca equilibrio tra sviluppo e tutela dei beni territoriali ed ambientali; la descrizione di obiettivi, metodi, tecniche e pratiche di riqualificazione e rigenerazione urbana; gli strumenti per il progetto morfologico; la definizione di criteri prestazionali per la qualitambientale nel progetto urbano. Nella seconda parte del libro vengono esposte le soluzioni progettuali elaborate dagli studenti del Corso di Urbanistica (4 anno del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Edile/Architettura UE dell'Universitdi Pavia) negli anni accademici 2011/2012 e 2012/2013, per aree di trasformazione molto significative della cittdi Pavia (Area Necchi e Scalo FS, Area Dogana e ASM).

Urbanistica tecnica

Paolillo P. Luigi
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

49,00 €
Questo libro affronta (con intenzione decisamente manualistica) i gangli di maggiore affanno dell'urbanistica attuale: dai modi di riqualificazione della cittesistente, alle esigenze di contenimento della cittdispersa, alla stima delle prestazioni dei servizi, alla conservazione delle risorse fisiche, al giudizio sulla sostenibilitdel piano, finendo con la costruzione d'un Sistema informativo per un urbanista equipaggiato: capace, cio di riconoscere i limiti d'uso delle risorse fisiche quale soglia di massima sopportazione dell'ambiente, d'interrogare il poliedro ambientale per una diagnosi efficace delle pressioni antropiche, d'utilizzare i Geographical Information Systems come, affinchquell'urbanista sia per lo meno in grado di suscitare piproblemi e (forse) di generare maggior consapevolezza nel suo interlocutore politico rispetto all'attuale (come la vede Eddy Salzano). Insomma un urbanista, autorevole, distante dalla contaminazione partitica ma tuttavia capace d'entrare nell'arena politica con utili costrutti in grado, talvolta, di sostituirsi al vuoto amministrativo odierno. Questo sembra pretendere la cittcontemporanea, per affrontare il suo affanno.

Spazi verdi urbani e recupero delle...

Di Nicola Mario
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

22,00 €
Il recupero delle cittattraverso il miglioramento del patrimonio edilizio ed urbano, la riqualificazione degli edifici e la creazione di nuovi spazi verdi urbani, il tema di maggior interesse per potenziare la qualitdella vita, attraverso la salvaguardia dell'ambiente e del territorio di competenza. A sostenere la realizzazione di spazi verdi urbani e il recupero delle cittinterviene la legge 14 gennaio 2013, n. 10, che facilita la promozione di iniziative locali e chiarisce il ruolo di regioni, province e comuni, quali soggetti promotori, ciascuno nell'ambito delle proprie competenze e delle risorse disponibili, dell'incremento di spazi verdi urbani e di intorno alle conurbazioni per la loro delimitazione. Quest'opera affronta gli elementi essenziali per il recupero delle citte la creazione di spazi verdi urbani per contribuire al risparmio e all'efficienza energetica, alla riduzione dell'effetto isola di calore estiva, all'assorbimento delle polveri sottili, alla riduzione dell'anidride carbonica presente nell'aria e alla raccolta delle acque piovane.

AC. Architettura e citt?. Vol. 3:...

Canella Riccardo; Guido Davide
Maggioli Editore

Disponibilità immediata

15,00 €
Questo quaderno collettivo avrebbe dovuto contenere, fin dalle premesse, un richiamo al suo essere tuttora in forma di brevi note. Non ancora un esito definitivo dacchnon si tratta di una ricerca predisposta nella logica che oggi sottende alle pubblicazioni di architettura, ma si tratta piuttosto di portare a compimento una fase della ricerca dove ci si pone nuovi interrogativi. Reputiamo importante avvicinarsi a questa "pubblicazione rossa" nella prospettiva di un "processo" e non nell'ottica di un "esito" della ricerca. Sicch per dare un contributo a questo lavoro di scavo ancora in corso, poichl'oblio che sembrava annebbiare per un certo periodo di tempo il controverso caso delle ENA, sopravvenuta opportuna distanza storica, non ha potuto perdurare di fronte ai segni di riscoperta delle sue armature, ammalorate ma non perdute, ma soprattutto del significato storico-critico che ne costituisce la vera "ossatura", abbiamo affiancato ai contributi dei tre autori le testimonianze degli autentici protagonisti internazionali di questa straordinaria esperienza, nel tentativo di restituire in tutta la sua complessitl'impresa delle Scuole Nazionali d'Arte al quartiere Cubanac de L'Avana nel contesto di trasformazione della societ"ammutinata" che ha inizio nel 1961, a due anni dall'affermazione della Rivoluzione fidelista-guevarista.

Valutare i piani. Efficacia e...

Besio M. (cur.); Brunetta G. (cur.); Magoni M. (cur.)
Mondadori Bruno

Disponibilità immediata

18,00 €
La Direttiva Europea sulla Valutazione ambientale strategica (VASI del 2001, la legge italiana di recepimento del 2006 mentre numerose regioni hanno approvato leggi con logiche normative e procedurali differenti. A oltre dieci anni dalla sua introduzione rimangono ancora ampiamente incompiuti o irrisolti diversi aspetti metodologici, procedurali, normativi. La portata innovativa della VAS si esplica in un processo di attuazione che richiede non solo nuove competenze e capacittecniche, ma anche l'attivazione di approcci e metodi cognitivi non consolidati nel processo di governo del territorio. Nella prospettiva di promuoverne una maggiore efficacia, anche alla luce del rapporto tra strumento tecnico di valutazione e processo decisionale di carattere politico orientato alla pianificazione, il volume raccoglie contributi di studiosi e tecnici organizzati in tre sezioni tematiche: norme, esperienze, efficacia. Un pamphlet su significato e utilitdella VAS nel governo del territorio che, tenendo conto dell'attuale dinamica di mutamento del paradigma dominante di crescita verso un modello nuovo, dovrsempre piessere rivolto all'attuazione dei principi di miglioramento della qualitdella vita e di sostenibilitdei processi di sviluppo territoriale.

I ?luoghi? delle industrie...

Pelliccio Assunta
Edizioni Efesto

Disponibilità immediata

25,00 €
I luoghi delle industrie dismesse, con le loro fabbriche, ciminiere e groviglio di volumi necessari alla produzione industriale hanno segnato il paesaggio culturale di numerose comunit Un paesaggio in cui la fabbrica, che rappresenta il monumento piimportante, l'attrattore visivo e simbolico del luogo, icona della modernitperchconcepita per e con la macchina, ha dato origine ad un proprio linguaggio figurativo espressione dell'era industriale. Questo lavoro un viaggio che cerca di comunicare per immagini i segni necessari a disvelare il valore culturale di questi siti: documenti iconografici della loro genesi costruttiva, fotografie e modelli 3D realistici ed immersivi, con l'uso di sistemi GIS e BIM, visualizzano il loro valore materiale e immateriale. Il racconto per immagini un passo verso quel processo di valorizzazione indispensabile ad acquisire la consapevolezza del valore architettonico, storico e culturale delle architetture industriali dismesse per evitare che esse subiscano interventi di "trasformazione" snaturanti, basati sulla esclusiva sulla logica del profitto economico e non sulla conservazione della memoria storica che custodiscono.

Space Syntax: l'analisi della citt?...

Cermasi Olimpia
Bononia University Press

Disponibilità immediata

25,00 €
Space Syntax una teoria e un insieme di sistemi di analisi sviluppata da Bill Hillier all'inizio degli anni Settanta con lo scopo di investigare il rapporto tra spazio e societ Con un approccio scientifico, Space Syntax esamina il rapporto tra le forme dello spazio ed un range di altri fattori sociali, economici, e funzionali. Alla scala urbana, analizza la cittcome rete, confermando che i flussi di movimento alle diverse scale sono determinati dalla geometria del network stradale. Questa relazione fondamentale tra spazio e movimento all'interno della cittdetermina l'aggregarsi di particolari attivitsu determinati segmenti stradali piuttosto che su altri. Sulla base di questo principio, Space Syntax quindi, prima di tutto, una teoria interpretativa della realtesistente: senza offrire un modello di citt semplicemente spiega il formarsi dei pattern urbani come sistemi relazionali ed evolutivi. In questo senso, la teoria e i suoi sistemi analitici costituiscono uno strumento di supporto per la categorizzazione e lo studio di configurazioni esistenti. Inoltre, la possibilitdi prevedere i flussi di movimento nella rete urbana alle diverse scale fa sche Space Syntax costituisca anche un valido strumento di verifica per la progettazione.