Case, appartamenti, abitazioni.

Filtri attivi

Feng shui. L'arte di creare...

Sator Günther
Red Edizioni 2019

Disponibile in 3 giorni  
SCRITTI DI ARCHITETTURA

13,00 €
Vi siete mai accorti che in alcune camere dormite più sereni che in altre? Oppure che i vostri ospiti se ne stanno più volentieri seduti fino a tardi nella vostra cucina, invece che andare in soggiorno? Situazioni di questo tipo dipendono in gran parte dall'atmosfera, dall"energia" delle stanze in cui viviamo, che determina se il nostro appartamento è un luogo in cui ci sentiamo al cento per cento a nostro agio e in cui possiamo rigenerarci ogni giorno. Il feng shui è l'antichissima arte cinese che insegna come creare uno spazio vitale accogliente, salutare e in accordo con le forze della natura e con il nostro mondo interiore. Questa disciplina può entrare molto semplicemente a far parte della nostra quotidianità: a volte, per rendere più armonioso e stimolante l'ambiente in cui viviamo e lavoriamo, può essere sufficiente un piccolo accorgimento, come spostare un mobile o usare in modo appropriato colori, luci, specchi, suoni, piante e profumi. Questo libro vi mostra come, grazie a una consapevole riorganizzazione dei vostri spazi vitali, molto nella vostra vita possa cambiare in positivo.

A casa delle rockstar. Viaggio...

Charlesworth
Hoepli 2019

Disponibile in 3 giorni

22,90 €
Quando anche l'ultimo brano è stato registrato e si spengono gli amplificatori, le rockstar - come tutti noi - tornano a casa. Ma dove si trovano le loro dimore? Come sono? E cosa c'è dentro? "A casa delle rockstar" vi porta nelle abitazioni più lussuose, assurde e pazzesche della storia del rock'n'roll. Dalla celeberrima Graceland di Elvis alla famigerata Redlands, rifugio di Keith Richards; da Neverland, il favoloso ranch di Michael Jackson in California, al nido d'amore di Jimi Hendrix a Mayfair, Londra; da Hi Lo Ha di Bob Dylan a Woodstock sino alla proprietà di Ozzy Osbourne a Beverly Hills, culla del reality TV, farete un tour delle case più famose in cui le star hanno vissuto e dove (a volte) sono morte. Se alcune dimore, come Graceland o l'appartamento londinese di Jimi Hendrix, sono ora aperte al pubblico, altre - come i sontuosi edifici di valore storico di Jimmy Page a Londra e nel Berkshire - risultano blindate come fortezze. Alcune come Friar Park di George Harrison, sono costruzioni magnifiche, mentre altre, vedi il rifugio berlinese di David Bowie, appaiono anonime, specie se viste dall'esterno. Attraverso un viaggio fatto di jet personali, isole private, ville, piscine, stanze della musica, parchi giochi e molto altro, "A casa delle rockstar" svela alcune fra le abitazioni più stravaganti mai esistite. Grazie e testimonianze dirette, aneddoti gustosi, storie di vicende oltraggiose e tantissime foto, questa è la guida per vivere rock'n'roll!

L'idea di domestico in Knut...

Flora Nicola
LetteraVentidue 2019

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
"Mi piace che le nostre case siano più ricche dentro, che fuori. Come i libri coi loro piatti esterni riempiti da avventure nascoste."

La resistenza di Laugier. Il...

Bologna Alberto
LetteraVentidue 2019

Disponibile in 3 giorni

16,50 €
Casa Marika-Alderton rappresenta un indiscusso capolavoro all'interno della produzione di Glenn Murcutt. Le soluzioni compositive, formali e costruttive qui adottate dall'architetto australiano consentono d'intendere questo edificio quale caso studio ideale per compiere una più ampia riflessione intorno alle relazioni che sussistono tra tettonica e progetto d'architettura. Casa Marika-Alderton permette così di cogliere la validità e la resistenza nel tempo dei principi compositivi e costruttivi enunciati da Marc-Antoine Laugier nel suo Essai sur l'architecture, oltre che dimostra il perdurare e l'attualità dell'archetipo della capanna primitiva al di là di ogni fattore spazio-temporale.

Luce e interni scandinavi

Brantmark Niki
Logos 2018

Disponibile in 3 giorni

19,00 €
Le case scandinave si caratterizzano per uno stile unico e inconfondibile: forma e funzione interagiscono per modellare interni pratici e raffinati. A queste latitudini, la luce del sole gioca un ruolo fondamentale in tutte le stagioni: in estate perché splende a lungo e in inverno perché scarseggia. Gli spazi abitativi sono quindi progettati per sfruttare al massimo la luce naturale e permettere a chi li occupa di godersi il paesaggio e la vita all'aria aperta nei mesi estivi. La natura e il clima sono elementi determinanti: gli ambienti, infatti, devono anche essere caldi e accoglienti per fronteggiare gli interminabili e freddissimi inverni - non solo letteralmente, con l'uso di stufe e caminetti, ma anche metaforicamente attraverso l'impiego di materiali "caldi" come il legno. Grazie a una spettacolare selezione fotografica, in questo volume Niki Brantmark, autrice del blog di arredamento My Scandinavian Home, ci offre un'incantevole carrellata su una serie di case danesi, norvegesi, svedesi e finlandesi per spiegarci quali siano gli elementi tipicamente scandinavi di ciascuna di esse. Il primo capitolo, Vivere in città, analizza tanti stili diversi, dal minimalista al bohémien, soffermandosi inoltre sull'uso del colore, che spazia dai toni più tenui alle pennellate più vivaci. Nelle Case di campagna, invece, regna un approccio più pacato che si concretizza nell'uso di nuance più morbide e tessuti naturali, richiamando uno stile di vita meno frenetico. Infine, il capitolo Rifugi nella natura ci porta all'interno di uno chalet montano, di una casa al mare e di un cottage rustico per dimostrarci che gli scandinavi amano disporre di un luogo appartato dove potersi ritirare ogniqualvolta ne sentano il bisogno.

Le case della musica

De Martini Piero
Il Saggiatore 2018

Disponibile in 3 giorni

23,00 €
Ci sono case abitate da voci, riverberi, note imprigionate nella luce che trafila una finestra o nelle stoffe damascate che ricoprono antiche poltrone e sedie Impero. Non è stata la curiosità voyeuristica del turista a spingere Piero De Martini a entrarvi, né la ricerca musicologica che permette allo studioso di colmare i vuoti di erudizione. Quello compiuto dall'autore di "Le case della musica" è un pellegrinaggio, un viaggio spirituale nelle dimore che hanno visto nascere e crescere i più importanti compositori, un errare nei territori della fantasia - gli stessi dei sogni -, che spesso nella realtà storica sono coincisi e continuano a coincidere con quelli della musica: luoghi magici, raccolti, segreti, vitali, in cui il genio può comporre l'ineffabile, dire l'inesprimibile, attraverso segni che scardinano l'afasia di un universo impalpabile e arcano, governato da leggi che possiamo percepire solo per brevi istanti, o messaggi che toccano gli strati più reconditi della nostra coscienza. Dalla casa a Eisenach di Bach a quelle di Mozart a Salisburgo e Mendelssohn a Lipsia, dalla Vienna di Schubert e Berg alla Weimar di Liszt, passando per le casette immerse nei boschi di Mahler e le stanze che hanno visto intrecciarsi le vite di Schumann e Brahms: sono queste le «case della musica» visitate da Piero De Martini. Luoghi che nelle loro materiche suppellettili e architetture - muri, camere, cucine, oggetti, libri - conservano ancora tracce della carne e dello spirito dei maestri che le hanno abitate, impronte invisibili di quelle presenze creatrici che costringono la nostra mente ai voli pindarici dell'immaginazione. Tra quelle pareti sopravvissute agli anni, talvolta ai secoli, si dipana la vicenda della musica europea; sotto quella tappezzeria brulica un mondo di emozioni, di nostalgie, di melanconie, di gioie violente e dolori profondi, di collere ataviche e tenerezze disperate che di questi grandi musicisti raccontano le storie più intime, gli stati d'animo più intangibili, che nessun manuale o biografia sarebbe in grado di restituire.

Ri-abitare il moderno. Il progetto...

Paris
Quodlibet 2018

Disponibile in 3 giorni

24,00 €
Il testo si propone di affrontare il tema dell'utilizzo di quella grande eredità che è l'edilizia residenziale pubblica prodotta nella seconda metà del Novecento. Questo patrimonio di case popolari coincide infatti, per lo più, con la moderna periferia delle città, e viene spesso percepita dall'opinione pubblica come problematica, brutta, sbagliata, luogo di degrado estetico, sociale, fisico e ambientale. Eppure, a partire dal secondo dopoguerra, la periferia costituisce oramai per quantità una parte rilevante delle nostre realtà urbane, una realtà nella quale diventa sempre più difficile distinguere lo stile dell'intervento pubblico dalla sua imitazione privata. Inquadrando il tema in un orizzonte internazionale, il volume passa in rassegna le pratiche e le sperimentazioni, i metodi e le strategie progettuali adottati in tutta Europa per il rinnovo di questo grande parco edilizio: da Bordeaux (Anne Lacaton & Jean-Philippe Vassal, Frédéric Druot e LAN) a Parigi (Lion, Lapierre, Gap, Berim e aasb_agence d'architecture suzel brout), da Sheffield (Hawkins/Brown) ad Amsterdam (Atelier Kempe Thill e NL Architects, XVW Architectuur), da Zurigo (Burkhalter Sumi) a Milano (Studio Albori).

Living on water. Ediz. a colori

Taylor-Foster James
Phaidon 2018

Disponibile in 3 giorni

39,95 €
"Abitare l'acqua" raccoglie i migliori esempi di architettura residenziale accomunati da uno speciale rapporto con il più imprescindibile degli elementi: l'acqua. Ognuna di queste case è stata concepita focalizzandosi sull'acqua come elemento principale - case realizzate per osservare l'acqua, costruite sull'acqua o progettate per riflettersi nell'acqua - con risultati stupefacenti.

Abitare l'acqua. Ediz. a colori

Taylor-Foster James
Phaidon 2018

Disponibile in 3 giorni

39,95 €
"Abitare l'acqua" raccoglie i migliori esempi di architettura residenziale accomunati da uno speciale rapporto con il più imprescindibile degli elementi: l'acqua. Ognuna di queste case è stata concepita focalizzandosi sull'acqua come elemento principale - case realizzate per osservare l'acqua, costruite sull'acqua o progettate per riflettersi nell'acqua - con risultati stupefacenti.

Modelli di case. Tra le questioni...

Ulisse Alberto
Libria 2018

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
Questo libro vuol essere un elogio alle questioni dell'abitare. Attraverso un tema legato alla "residenza", alla "casa", i contributi dei diversi autori raccolti in questo volume aiutano a raccontare le possibili declinazioni dell'abitare, partecipe dell'attuale apertura verso la sperimentazione di modelli plurali all'interno di pratiche urbane. Il libro è composto dalla successione di parti che raccontano una sequenza di storie attorno al tema dell'abitare. Ogni parte del libro si apre con un intermezzo che suggerisce le chiavi di lettura a partire dal ruolo che la "casa" può avere, e riporta lo sguardo e l'attenzione sulla specificità del progetto della residenza nella sua dimensione primaria tra l'individuo e lo spazio abitativo.

Spontaneous. Do-it-yourself...

Libria 2018

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
"Spontaneous" investiga le pratiche condivise e i modi consolidati di abitare lo spazio domestico nelle aree mediterranee. Nel volume, testi e immagini di: Roberto Serino, Ugo La Pietra, Giovanni Corbellini, Ricardo Piè, Davide Pagliarini, Ivan Kucina, Alex Attard, Konrad Buhajar, Plasticity, Malaparte Cafè, Fabiana Dicuonzo, Spaces Like Actions, John Gatip, Arcipelago architettura, Ermanno Cavaliere, From Outer Space, Enrico Porfido, Paola Galante, Davide Trabucco, Luca Abbadati.

Utopia S.r.l. Icone sconfitte...

Saitto Viviana
LetteraVentidue 2018

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
Questo libro nasce come riflessione teorica sull'abitare in strutture ad alta densità ed alto valore ideale, che hanno finito per tradire le aspettative iniziali. Le ragioni che ne hanno segnato il fallimento, così come la portata rivoluzionaria del loro esempio, si possono però comprendere solo osservando come vengono abitati i loro interni. Dietro ad architetture iconiche dall'aspetto e dalla scala inumana si celano diverse soglie di "internità", non immediatamente evidenti, raccontate in parte dalle fotografie di questo libro. La visita dei luoghi è stata fondamentale per la ricerca. Il nostro sguardo si è concentrato sull'architettura e sulle persone che abitano questi luoghi, sui segni di usura, sul trattamento delle soglie, ma altri "frammenti percettivi" - profumi, rumori, sensazioni tattili - si sono rivelati altrettanto importanti, seppur difficilmente descrivibili a parole.

Abi(li)tare. Abitazione, più x meno

Gausa Manuel
List 2017

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
La residenza in questo inizio di secolo non può intendersi solo come una "tipologia" specificatamente funzionale e oggettuale, ma come una "topologia" elastica e variabile nelle(a) sue(a) relazioni(e) con l'ambiente. Soggetta alle condizioni del proprio tempo, alla sua diversità, pluralità, complessità e capacità di scambio e interazione. L'importanza dei sistemi dinamici, dei processi evolutivi, degli scenari trasversali, della mixitè funzionale e formale, di un'interazione multipla con l'ambiente, con il paesaggio (naturale e urbano), così come con la cultura e la tecnologia contemporanee, sono stati fattori decisivi nella recente introduzione di un nuovo pensiero "post-postmoderno", avanzato, digitale o "informazionale", già descritto in altre occasioni.

The japanese house. Architettura e...

Ciorra P.
Marsilio 2016

Disponibile in 3 giorni

45,00 €
"The Japanese House: architettura e vita dal 1945 a oggi" è la prima collaborazione e joint venture tra il MAXXI, Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma, e il Barbican Centre di Londra, due istituzioni europee note per l'architettura iconica della loro sede e per la straordinaria attività espositiva svolta nel campo dell'architettura. II MAXXI di Roma - progettato da Zaha Hadid e considerato un faro per tutto ciò che di luminoso e progressista c'è nel mondo della cultura - offre all'architettura e agli architetti una piattaforma permanente. Analogamente il Barbican Centre, nel cuore del Barbican Estate, progetto utopistico divenuto anch'esso un punto di riferimento per l'architettura, presenta da sempre mostre di architettura all'interno di un programma illuminato che celebra lo scambio tra arte e progettazione, arte e vita. Malgrado le sottili sfumature che differenziano le nostre rispettive programmazioni, condividiamo la convinzione che l'architettura conti. Il MAXXI, nella sua giovane vita, ha esordito con mostre capitali su Pier Luigi Nervi, Le Corbusier, Gerrit Rietveld, Superstudio e con i suoi "progetti" interdisciplinari sul riciclo, l'energia, l'alimentazione. Il Barbican ha organizzato importanti esposizioni sul lavoro di Daniel Libeskind, Alvar Aalto visto da Shigeru Ban, Le Corbusier e OMA. Ma è forse l'esposizione del 2010, The Surreal House - la prima mostra che ha dato risalto all'importanza della casa nel surrealismo e al surrealismo nell'architettura - la vera anticipatrice di questa nuova esposizione che pone a sua volta lo spazio domestico al centro della scena. E come The Surreal House, anche The Japanese House intreccia architettura e cinema per illuminare la vita nell'interno domestico e il contesto storico-sociale dell'architettura residenziale in Giappone.

100 contemporary houses. Ediz....

Jodidio Philip
Taschen 2016

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Le case private pongono agli architetti sfide del tutto peculiari. Le dimensioni potranno essere più modeste rispetto ai progetti pubblici, gli impianti meno complessi rispetto a un sito industriale, ma diventa prioritaria tutta una serie di aspetti relativi alle preferenze, ai requisiti e alle idee delle singole persone. Il compito più delicato è tradurre l'insieme di emotività e richieste pratiche della "casa" in qualcosa di reale che si possa costruire. Questa pubblicazione riunisce 100 tra le case più interessanti e avanguardistiche costruite nell'ultimo decennio in giro per il mondo, presentando numerosi talenti sia affermati sia emergenti, tra i quali John Pawson, Richard Meier, Shigeru Ban, Tadao Ando, Zaha Hadid, Herzog e de Meuron, Daniel Libeskind, Álvaro Siza, UNStudio e Peter Zumthor. Capace di coordinare le routine quotidiane correlate a cibo e sonno con il concetto di "riparo" e l'offerta di uno spazio dove coltivare le relazioni personali, questo ramo dell'architettura è il più essenziale ma anche il più intimo.

Feng shui. L'arte di creare...

Sator Günther
Red Edizioni 2015

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
Il Feng Shui è l'antica arte cinese che insegna come creare un ambiente (una casa, uno studio, un ufficio) accogliente, salutare, in armonia con le forze della natura e con il nostro mondo interiore: in una parola, ecologico. Il volume, estremamente pratico, insegna: come individuare le zone negative della casa come disporre correttamente i mobili e orientare i letti come migliorare l'ambiente utilizzando colori, specchi, suoni, luci, piante, profumi come rendere armoniosa e stimolante ogni singola zona: sala da pranzo, cucina, soggiorno, camera da letto e cameretta dei bambini.

Case di Napoli

Leonetti Rodinò M. Grazia
AdArte 2015

Disponibile in 3 giorni

56,00 €

Case. Liverani/Molteni. Ediz....

Bergamin A.
Libria 2014

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Il volume presenta progetti di case del duo Liverani/Molteni. Come dice Marco Biraghi nell'introduzione, nel lavoro di Liverani e Molteni, oltre agli echi evidenti - nelle forme e nei materiali - dell'architettura spagnola e portoghese degli ultimi vent'anni (paesi nei quali i due architetti hanno compiuto importanti esperienze formative), è costantemente presente una tensione che attraversa le figure, soprattutto planimetriche: una tensione che le rompe in maniera apparentemente casuale, dando luogo a giaciture che potrebbero sembrare confuse, non fossero l'esito di asimmetrie, disassamenti e slittamenti palesemente calcolati. Un'opera attenta, minuziosa di estrazione di una misteriosa radice geometrica, che caratterizza tutte le loro case.

Ville, dimore e corti lombarde....

Villoresi Valerio
AdArte 2014

Disponibile in 3 giorni

59,00 €
Un volume per chi ama il bello e il proprio paese che esplora il territorio lombardo, regione ricca di storia, tradizioni, arte, e generosa di paesaggi. Questo libro ne svela un angolo, incastonato tra Milano, la Brianza e i laghi, che sorprende per le sue dimore storiche, inserite nella splendida natura circostante, che hanno attraversato i secoli per essere ancora oggi vissute e amate da chi le abita e si sono aperte al pubblico con visite guidate o ambienti di rappresentanza dedicati all'ospitalità. Castelli medievali, palazzi cinquecenteschi, in cui risuona l'eco degli Sforza e dei Visconti; ville sul lago immerse in romantici parchi; arredi d'epoca e affreschi originali; biblioteche e archivi di famiglia; collezioni d'arte o sorprendenti musei raccontano un pezzo di storia di questa regione e di questo paese, il cui patrimonio architettonico, storico, artistico deve essere tutelato e valorizzato per il futuro, ma anche conosciuto, vissuto e goduto adesso. I nostri inviati sono entrati in sedici di queste dimore, alcune aperte per la prima volta, e ne hanno svelato la dimensione anche privata

Case e non-case. Povertà abitative...

Fondazione Giovanni Michelucci
Seid Editori 2014

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Negli ultimi dieci anni ai caratteri strutturali della nuova questione abitativa - cambiamenti demografici, riduzione dell'offerta pubblica, crescita esponenziale della proprietà, liberalizzazione e scarso controllo dei mercati dell'affitto - si sono aggiunti gli effetti della crisi sociale ed economica. La relazione tra i due piani - quello abitativo e quello economico - si fa più stringente e diventa il nodo centrale per le politiche di contrasto alla povertà. Nella città attuale i fattori territoriali e abitativi sono infatti un luogo strategico per l'osservazione delle nuove dinamiche della disuguaglianza sociale. In particolare "l'abitare precario" interroga in profondità i criteri, le priorità, le gerarchie che presiedono alla programmazione urbana e allo sviluppo della città, ma anche agli stessi fondamenti della convivenza civile. E accade talvolta che proprio dai luoghi dell'abitare precario, terre di nessuno dove si attesta la nuova povertà urbana, si può generare un "altrove concreto", un processo che esprime l'energia di cui la città vissuta ha bisogno per ridisegnarsi a misura delle popolazioni che la abitano.

Housing 4. Case a schiera. Con CD-ROM

Maggioli Editore 2012

Disponibile in 5 giorni

29,00 €
Questo volume intende offrire una panoramica complessiva della produzione corrente di case a schiera, tanto internazionale quanto nazionale, evidenziando gli apporti più innovativi in termini di soluzioni tecnologiche per la riduzione dei consumi energetici, articolazioni spaziali e scelte di linguaggio architettonico. Dal ridisegno e dalla rilettura di recenti e passati progetti sarà possibile, quindi, confrontare, in un ambiente digitale 2D e 3D, le scelte architettoniche di Giancarlo De Carlo, Ignazio Gardella, Aldo Rossi, Mario Botta, Guido Canali, Figini e Pollini, Attilio Terragni, Giuseppe Rinaldi, Mario Fiorentino, Enrico Massari, Ceretti e Derossi, Belgiojoso, Danilo Guerri, Carlo Moccia, Francesco Sartogo, ecc. Il volume è realizzato in collaborazione con il Dipartimento e la Facoltà di Architettura dell'Università degli Studi di Ferrara ed il Consorzio Ferrara Ricerche.

Appartamenti divisibili

Del Corno Barbara
Maggioli Editore 2012

Disponibile in 5 giorni

22,00 €
Ciascun periodo della vita necessita di propri e definiti spazi e una casa moderna nel vero senso della parola deve avere una versatilità tale da adattarsi all'evoluzione del nucleo famigliare ed evitare onerosi investimenti per l'acquisto di nuovi immobili. Poter frazionare un'unità immobiliare, trovando soluzioni che garantiscano comodità e funzionalità, è diventata una necessità imposta sia dall'aumentato valore degli immobili sul mercato sia dalla flessibilità della composizione della famiglia che, nel nuovo millennio, si presenta non più come un.entità fissa ma mutevole nel numero dei componenti e nelle loro esigenze di spazio che si traduce in un.esigenza di tagli immobiliari più piccoli e più funzionali. La flessibilità nella progettazione degli spazi abitati consiste nell.adattarsi alle varie esigenze degli utenti. La capacità del progettista tecnico sta proprio nel vedere e progettare quelle soluzioni in grado di adattare la casa alle esigenze dei suoi proprietari ricavando due unità immobiliari da un unico grande appartamento il cui taglio lo rende obsoleto sul mercato. Il presente volume vuole dare un supporto a questa attività del progettista tecnico offrendo suggerimenti e soluzioni per intervenire nei vari spazi dell'abitazione.

Piccoli appartamenti. Progettare...

Mottura Giovanna
Maggioli Editore 2012

Disponibile in 5 giorni

22,00 €
Nel tempo il taglio degli appartamenti è andato sempre più riducendosi. Per compensare le ridotte dimensioni di molte delle attuali unità immobiliari si sono introdotti numerosi accessori che ottimizzano e, al tempo stesso, rendono flessibile lo spazio. Gli "ambienti accessori", quali corridoi, ripostigli, dispense, cucine, guardaroba, ingressi, anticamere, biblioteca, studiolo, ecc. scompaiono del tutto quali ambienti autonomi per fondersi assieme ad altri ambienti, riducendosi a dimensioni minime, se non a singolo elemento di arredo. La multifunzionalità, l'estetica, il design, lo sfruttamento delle altezze, l'utilizzo delle pareti accessoriate, di arredi trasformabili o l'uso di quinte che fanno da schermo divisorio sono in grado di rendere uno spazio polivalente, moltiplicando la possibilità di usare e vivere il medesimo ambiente. L'arredamento della casa piccola assume un ruolo fondamentale nello sfruttamento degli spazi, si trasforma, per così dire, in un abito su misura che, all'occorrenza, è un abito da lavoro, un abito da sera o per il tempo libero. Oltre ad un'attenta progettazione degli arredi è necessario progettare gli spazi "dell'appartamento minimo su misura". Attraverso una progettazione mirata degli spazi, è possibile realizzare soluzioni che dilatino gli ambienti e, attraverso effetti ottici, facciano apparire gli stessi più ampi di quello che in realtà sono. Il volume rappresenta una guida per il progettista e l'arredatore offrendo spunti, suggerimenti e soluzioni progettuali.

Case di poeti

De Simone Anna
Mauro Pagliai Editore 2012

Disponibile in 3 giorni

23,00 €
La pacifica bellezza della residenza di Giovanni Pascoli, immersa nel verde di Castelvecchio di Barga. Il giardino di Fuente Valqueros, con le sue duecento varietà di rose, dove passeggiava Federico García Lorca. Il fiabesco Vittoriale degli italiani, fastoso come una reggia, monumento innalzato all'arte e a se stesso da Gabriele d'Annunzio. Le abitazioni dei poeti, sontuose o modeste, raccontano molte cose su chi le ha abitate. Il volume di Anna De Simone è una ricerca attraverso il tempo e lo spazio, tra le pareti di più di sessanta dimore appartenute ai grandi del Novecento, un viaggio per fotografie, versi e commenti nella vita privata di personalità come Leopardi, Borges, Montale o Kavafis. I luoghi reali diventano luoghi dell'anima e viceversa, offrendo scenari ogni volta inediti su situazioni, vicende interiori e brandelli di storie perdute. Facendoci entrare, a ogni visita, in un dedalo di amicizie, affetti, desideri, rimorsi, inquietudini, angosce, presenze e assenze, saldi e riscontri, esperienze perdute e recuperate.

Coderch e l'abitare collettivo

Santangelo Marella
LetteraVentidue 2012

Disponibile in 3 giorni

9,90 €
La complessità dei progetti di Coderch sull'abitare collettivo non si risolve nelle questioni funzionali e nelle richieste della committenza, ma emerge dai temi del domestico affrontati in maniera diversa rispetto alle case unifamiliari ben più note, dagli

Il secondo progetto. Interventi...

Todaro B.
Prospettive Edizioni 2012

Disponibile in 3 giorni

40,00 €
Il tema della riqualificazione dei grandi complessi di edilizia residenziale pubblica realizzati in Italia nel corso del Ventesimo secolo rappresenta una questione di notevole rilievo. Questo studio, nato da un Progetto di ricerca di interesse nazionale (P

Il secondo progetto. Interventi...

Todaro B.
Prospettive Edizioni 2012

Disponibile in 3 giorni

40,00 €
Il tema della riqualificazione dei grandi complessi di edilizia residenziale pubblica realizzati in Italia nel corso del Ventesimo secolo rappresenta una questione di notevole rilievo. Questo studio, nato da un Progetto di ricerca di interesse nazionale (P

Living in Morocco. Ediz. italiana,...

Stoeltie Barbara
Taschen 2011

Disponibile in 3 giorni

9,99 €
Sebbene sia separato dall'Europa solo da uno stretto braccio di Mediterraneo, il Marocco non potrebbe essere più lontano: è una delle destinazioni più affascinanti, con i suoi paesaggi desertici, i souk labirintici, gli odori fragranti. Penetrando un po' di più all'interno del mito marocchino, le autrici ci presentano una selezione di meravigliose abitazioni. Sfogliando le pagine di questo libro, magari sorseggiando un bel te alla menta sarete immediatamente trasportati lontano...

Edilizia residenziale innovativa....

Trivelli Alessandro
Maggioli Editore 2011

Disponibile in 5 giorni

44,00 €
Una selezione di progetti recenti di architettura residenziale di grandi e piccole dimensioni, con progetti di Housing sociale e Real Estate che contengono aspetti di innovazione. Non solo innovazione tecnologica ma anche spaziale, di stile di vita, di confronto con le esigenze degli utenti di rapporto con il contesto. Le opere sono descritte negli elementi fondamentali di progetto, di originalità tipologica e presentati con immagini e planimetrie al fine di comprendere la complessità dello spazio e l'originalità della soluzione architettonica. Il punto di vista di chi vive il progetto come una sfida sempre nuova in cui sostenibilità, flessibilità, esigenze degli utenti e spazio sono trattati come compagni di viaggi importanti. Un supporto per la progettazione dell'Housing sociale ma anche uno stimolo per progettare la qualità abitativa contemporanea.

Verdeaureo dell'architettura....

Omodeo Salè Serena
Maggioli Editore 2011

Disponibile in 5 giorni

29,00 €
Verde, perché rigorosamente orientato all'ecologia e alla salute. Aureo, perché prezioso; ma anche perché esplicitamente riferito ai valori dell'architettura, all'armonia delle proporzioni, all'equilibrio e al rispetto di ciò che è bello. Verdeaureo costituisce uno strumento di lavoro veramente operativo, non solo per i progettisti e le aziende, ma anche per gli utenti finali. La sua lettura, infatti, è agevole e il suo sviluppo per argomenti ben distinti, ma facilmente ricollegabili, consente un'agile consultazione su ogni singolo problema. È una guida completa a tutti i temi essenziali del "bioabitare"; alla comprensione delle migliori scelte progettuali rivolte all'attenzione ambientale e al rispetto della salute. Verdeaureo offre inoltre un orientamento sicuro alla scelta degli arredi e alla gestione ecologica della casa. Perciò i lettori di Verdeaureo non sono solo architetti e addetti ai lavori ma anche tutte le persone che non vogliono più delegare scelte fondamentali che riguardano la salute e il benessere nella vita di tutti i giorni, persone consapevoli che desiderano valutare in prima persona le modalità per garantire a sé e ai propri figli un ambiente migliore.

Il senso dell'abitare...

D'Urso Sebastiano
Maggioli Editore 2009

Disponibile in 5 giorni

14,00 €
La ricerca del senso è sempre stata una delle principali attività speculative dell'uomo. La ricerca del senso dell'abitare, nell'accezione heideggeriana, è alla base delle riflessioni qui presentate. Il libro in particolare esamina le implicazioni che le differenti risposte determinano in termini di manufatti ed in particolare dell'architettura della casa. Cosa significa abitare? Si può imparare ad abitare? Filosofi come Gaston Bachelard e Martin Heidegger hanno considerato l'abitare come essenza dell'uomo. Cambiando l'uomo è cambiato anche il modo di abitare. E come è cambiato il modo di abitare? Come abita l'uomo contemporaneo? Esiste un modo omogeneo di abitare? Nella consapevolezza che ognuna di queste domande apra orizzonti di riflessione che le risposte date non riusciranno a contenere del tutto, in questo primo volume si indaga l'archetipo della casa unifamiliare per come rappresenta le tendenze architettoniche e le forme esistenziali contemporanee. Il testo osserva gli orizzonti verso cui si sta orientando il dibattito e le pratiche disciplinari e prova ad individuare quali percorsi progettuali possano servire da guida a studiosi, a progettisti e in particolar modo agli studenti dei corsi di progettazione.

Il paesaggio nella casa. Una...

Foti Fabrizio
LetteraVentidue 2009

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
Abitare è, attraverso l'insediarsi, l'azione primaria di un radicamento con la terra. Lo spazio abitativo, tra dentro e fuori, è espressione di questo legame. Sentirsi vita indissolubilmente legata ad un luogo, esistere in esso percependolo come parte integrante della propria realtà esistenziale, vuol dire porre il paesaggio come fulcro fondamentale dello spazio dell'abitare. Se nelle forme antiche dell'abitare, tale fulcro della vita domestica era il focolare, archetipa rappresentazione di un'idea tutta introspettiva dell'architettura, oggi il paesaggio rappresenta un elemento caratteristico delle contemporanee inversioni delle modalità abitative e tipologiche. Se, infatti, la casa era riparo, recinto protettivo in cui centralità erano il fuoco e il patio, nell'esperienza contemporanea neghiamo il centro e guardiamo fuori. L'abitazione è, quindi, espressione concettuale e materiale di quest'attuale condizione di esternalizzazione dell'appartenenza ai luoghi, legata alla percezione.

Il buon abitare. Pensare le case...

Ábalos Iñaki
Marinotti 2009

Disponibile in 3 giorni

22,00 €
"Il buon abitare studia" le relazioni esistenti tra le diverse modalità dell'abitare, le correnti del pensiero contemporaneo, le forme della casa e i modi di progettarla. La tecnica espositiva scelta è quella della visita guidata ad un piccolo gruppo di case, reali o immaginarie, attraverso le quali restituire un panorama descrittivo di ciò che il XX secolo ci ha lasciato in eredità. Per riuscire nell'intento l'autore opera una riduzione, che consiste nel rendere visibili i vari archetipi attraverso esaltazione dei loro tratti più evidenti: come succede nelle caricature, isolando solo alcuni aspetti particolari ci si allontana dalla realtà ma si chiariscono le differenti caratteristiche peculiari. Non si tratta di un manuale di architettura domestica: il testo non vuole essere una riflessione sulle tecniche progettuali bensì sui modi di abitare, di appropriarsi dello spazio privato e, per estensione, dello spazio pubblico: una riflessione, dunque, sulla qualità dell'abitare. Per questo l'autore ha utilizzato un linguaggio non specialistico e, soprattutto, riferimenti che appartengono più alla cultura generale che all'ambito strettamente disciplinare. Di fatto il saggio scorre con ritmo rapido, nella convinzione, espressa dallo stesso autore, che i migliori libri siano quelli che possiamo fare nostri e sviluppare in direzioni imprevedibili.

La persona al centro. Ripensare le...

Cicognani Elvira
Albisani Editore 2009

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
Ripensare le strategie abitative, costruire ambienti urbani nuovi, sicuri ed ecosostenibili (rispettosi delle regole e degli equilibri della natura) richiede oggi sempre più la sinergia fra diversi attori e le rispettive competenze. E non bisogna trascurare di considerare il punto di vista e i vissuti dei futuri residenti, cioè coloro che dovranno fare della propria abitazione una «casa», ovvero un luogo significativo anche sul piano psicologico e relazionale. Il volume, che si inserisce all'interno del «Progetto per la realizzazione di un modello di edilizia sostenibile» di Fiumana di Predappio, descrive i risultati di una ricerca che si propone di approfondire le conoscenze, le fonti di informazione e le opinioni sulla «casa sostenibile» e di mettere in luce alcuni fattori che possono favorire le inclinazioni all'acquisto di questa tipologia abitativa.

Tiny homes

Abascal Macarena
Loft Media Publishing

Non disponibile

35,00 €

Sessanta case. Altromodo architects

Ippolito F.
Mondadori Electa

Non disponibile

32,00 €
Sessanta ville per vacanze a Punt'Aldia, in Sardegna, sono il risultato di un'operazione immobiliare che ha visto impegnato lo studio di architettura Altromodo negli ultimi 9 anni. Confrontandosi con le stringenti necessità dell'iniziativa imprenditoriale e con un territorio profondamente condizionato dal localismo pittoresco da Costa Smeralda, lo studio ha risposto alla domanda commerciale attraverso un lavoro di ricerca sul tema della casa. Fuori dal pittoresco, ma dentro al paesaggio e alle tradizioni costruttive locali, Altromodo interpreta la villa in termini contemporanei e la domanda dell'abitare in termini di qualità del progetto. Il villaggio di case Lo Impostu copre 28.300 mq. all'interno di un intervento di più di 40 ettari, comprendente le 60 case, le opere di urbanizzazione e un albergo per 300 posti.

Residenza pubblica e condivisione...

Quodlibet 2019

Non disponibile

24,00 €
Il tema del recupero dell'Edilizia Residenziale Pubblica (ERP) rappresenta oggi, in Italia come in Europa e nel mondo, una grande sfida progettuale. Esso risponde a ragioni di gravità e di urgenza, date dalla necessità di fronteggiare, anche se in modo parziale, l'attuale domanda di abitazioni sociali, rispetto a un'offerta di nuovi insediamenti pubblici in progressiva contrazione. Si inserisce nel più ampio campo di azione che vede, nel recupero e nella valorizzazione del patrimonio esistente, strategie efficaci per perseguire gli obiettivi di massimizzazione delle risorse ambientali ed economiche. Investe la dimensione sociale dell'abitare ed è chiamato a trasformarne profondamente la natura. La revisione tipologica e dimensionale degli alloggi, in linea con la diversa configurazione dei nuclei familiari, le nuove esigenze abitative, i molteplici modelli d'uso dell'abitazione si accompagna a riflessioni più generali sui caratteri identitari dei luoghi e sul senso di appartenenza e di affezione dei loro abitanti.

Dalla casa al paesaggio. Edilizia...

Gangemi 2019

Non disponibile

42,00 €
I quartieri di edilizia residenziale pubblica hanno accumulato nel tempo significati e ruoli contrastanti. Interventi legati a programmi di welfare, sono stati occasione per sperimentazioni tipologiche ma spesso sono diventati spazi di degrado. Hanno saputo rivelarsi luoghi di socialità ma hanno anche determinato effetti segregativi. Hanno contribuito alla realizzazione di attrezzature collettive ma non di rado sono rimasti incompleti. Sono stati oggetto di discredito ma si sono rivelati nel tempo un'importante risorsa patrimoniale. Sono quartieri che occupano oggi una posizione strategica nella compagine urbana perché sono aree di frangia in cui si dissolve la città consolidata e si dilata un paesaggio esteso a scala territoriale con orizzonti che includono spesso ambiti agricoli. La città pubblica continua a rappresentare una sfida per il progetto dell'esistente. E richiede di accantonare vecchi pregiudizi per orientare il nostro sguardo ad individuare nel disegno degli spazi aperti e nella riconnessione di trame ambientali le nuove potenzialità di rigenerazione. A partire dal tracciato di due antiche vie consolari, la Salaria e la Casilina, il volume inquadra una porzione di territorio ai margini del Grande Raccordo Anulare di Roma, dove si addensano quartieri di edilizia pubblica, costruiti nel secondo Novecento, innervati da ampi spazi aperti non distanti dal corso dell'Aniene. I contributi raccolti invitano a riscoprire il legame con la geografia e la storia dei siti, a prendere atto delle stratificazioni sociali, ad attraversare e ri-conoscere nuovi paesaggi urbani per superare frammentazioni e intessere nuovi fertili dialoghi con i luoghi del nostro abitare.

Cambiare l'abitare cooperando. Il...

Ferri Giordana
Mondadori Bruno 2018

Non disponibile

22,00 €
Negli ultimi anni l'abitare è stato un elemento che ha trainato molte iniziative finalizzate a garantire il diritto a una città accessibile e a migliorare la qualità della vita nei contesti urbani e nelle periferie. Nelle esperienze più avanzate di housing sociale, in Italia e in Europa, si manifesta ormai da più di un decennio un allargamento del perimetro dell'abitare all'ambito più ampio dei servizi e della collaborazione, in una dimensione che si apre alla scala urbana e si propone come sistema dinamico di welfare. In questo sistema complesso opera il Gestore Sociale, integrando competenze di tipo "hardware" e "software" rispetto all'abitare contemporaneo e creando quell'infrastruttura sociale su cui appoggiano i nuovi paradigmi di risposta ai bisogni abitativi e di coesione sociale. Legacoop Abitanti insieme a Finabita, alla Fondazione Housing Sociale e al Politecnico di Milano, hanno investito in un percorso laboratoriale, iniziato un anno fa, che ha colto le istanze di "rinnovamento e messa a punto del processo" e ha segnato l'avvio di una riflessione generale che ha portato alla realizzazione di questo volume. Il libro è frutto di un lavoro corale e di un dialogo a più voci che riserva alla versione cartacea la parte più analitica della riflessione e ai contenuti digitali gli aspetti più immediati delle testimonianze e delle esperienze. Il risultato finale è rappresentato da una visione plurale della figura del Gestore Sociale, che si delinea grazie alla molteplicità dei punti di vista dei soggetti che operano a vario titolo lungo tutta la filiera dell'housing sociale, che vanno dalla finanza, all'advisoring, alla ricerca, ai gestori impegnati sul campo, al contesto internazionale, fino ad arrivare agli abitanti. Questo testo rappresenta il raggiungimento di alcuni obiettivi importanti: uno sguardo sul senso della transizione della Cooperazione di Abitanti nella direzione di un progetto imprenditoriale che vede la Gestione Sociale come uno dei terreni di sperimentazione in relazione alle sfide poste da un nuovo approccio alla città inclusiva; la definizione in termini concreti di un modello imprenditoriale riconoscibile e valutabile dagli stakeholder ai quali si rivolge e che si confronta con i processi di valutazione competitiva attraverso gli esiti del lavoro di costruzione di un modello di Gestore Sociale Cooperativo (codifica di procedure e processi operativi, definizione di livelli di performance e risultati attesi, individuazione di elementi economico-finanziari delle diverse fasi del processo di gestione); un orizzonte culturale sui modelli di gestione, sui processi e sulle competenze necessarie per rendere sempre più competitivo il compito che il Gestore Sociale potrà svolgere nel settore più ampio degli investimenti a impatto sociale.

Autorizzazione paesaggistica: come...

Berruquier Giulio
Maggioli Editore 2018

Non disponibile  
AMBIENTE

26,00 €
L'opera è una guida operativa completa che fornisce ai tecnici chiare indicazioni sulla corretta preparazione e predisposizione della procedura per il rilascio dell'autorizzazione paesaggistica "tradizionale" (d.lgs. 42/2004 e s.m.i.) e per quella "semplificata" (disciplinata dal D.P.R. 31/2017). Il manuale prende in esame la normativa vigente, analizzando tutti gli aspetti relativi all'autorizzazione paesaggistica (requisiti, istanza, procedura, esclusioni ed esenzioni, durata e proroghe) e integrandola con una parte pratica, nella quale si forniscono preziose informazioni per la interpretazione del paesaggio e delle tipologie architettoniche (metodi, contesti, criteri di valutazione del paesaggio, insediamenti, architetture ecc.). Obiettivo del libro è fornire elementi per far comprendere il corretto significato di autorizzazione paesaggistica e per instradare l'operatore verso una corretta e coerente valutazione del territorio. Punto di forza del manuale è la presenza di glossari illustrati e commentati con esempi di lettura del paesaggio (punti di osservazione, assi prospettici, fulcri visivi, profili, relazioni visive ecc.), morfologia del territorio, impostazione degli insediamenti, compresi quelli a destinazione produttiva e commerciale, e composizioni architettoniche. Non mancano approfondimenti sui materiali (tipici e caratterizzanti) e sul ruolo del colore, oltre a un intero capitolo dedicato alle buone pratiche di progettazione per il corretto inserimento degli oggetti edilizi nel tessuto paesaggistico in cui si inseriscono. Il manuale comprende anche: requisiti degli insediamenti per la qualificazione dei paesaggi, modalità di assemblaggio delle facciate, oltre 100 schemi illustrati e commentati.

New urban housing. Abitare...

Guidarini Stefano
Skira 2018

Non disponibile

25,00 €
Il libro non si limita a ripercorrere le origini urbane dell'abitare sociale, ad analizzare tipologie edilizie innovative, a discutere di flessibilità e a descrivere edifici, ma racconta anche le storie di utopie realizzate da alcune cooperative di abitanti di Zurigo, che associano la residenza condivisa e collaborativa ad attività imprenditoriali, commerciali, di spettacolo e di diffusione culturale, oltre a servizi aperti al quartiere. Questi progetti, peraltro di notevole qualità architettonica, hanno portato l'abitare urbano a risultati straordinari, sovvertendo molti pregiudizi consolidati. Essi sono accomunati da un più generale progetto di vita, condiviso da gruppi sempre più numerosi di persone legate dalla voglia di proporre un modo diverso di stare al mondo, all'insegna dell'inclusione sociale e del rispetto per le generazioni future.