Case, appartamenti, abitazioni.

Filtri attivi

La resistenza di Laugier. Il classicismo di...

Bologna Alberto
LetteraVentidue - 2019

Disponibilità Immediata

16,50 €
Casa Marika-Alderton rappresenta un indiscusso capolavoro all'interno della produzione di Glenn Murcutt. Le soluzioni compositive, formali e costruttive qui adottate dall'architetto australiano consentono d'intendere questo edificio quale caso studio ideale per compiere una più ampia riflessione intorno alle relazioni che sussistono tra tettonica e progetto d'architettura. Casa Marika-Alderton permette così di cogliere la validità e la resistenza nel tempo dei principi compositivi e costruttivi enunciati da Marc-Antoine Laugier nel suo Essai sur l'architecture, oltre che dimostra il perdurare e l'attualità dell'archetipo della capanna primitiva al di là di ogni fattore spazio-temporale.

Le case della musica

De Martini Piero
Il Saggiatore - 2018

Disponibilità Immediata

23,00 €
Ci sono case abitate da voci, riverberi, note imprigionate nella luce che trafila una finestra o nelle stoffe damascate che ricoprono antiche poltrone e sedie Impero. Non è stata la curiosità voyeuristica del turista a spingere Piero De Martini a entrarvi, né la ricerca musicologica che permette allo studioso di colmare i vuoti di erudizione. Quello compiuto dall'autore di "Le case della musica" è un pellegrinaggio, un viaggio spirituale nelle dimore che hanno visto nascere e crescere i più importanti compositori, un errare nei territori della fantasia - gli stessi dei sogni -, che spesso nella realtà storica sono coincisi e continuano a coincidere con quelli della musica: luoghi magici, raccolti, segreti, vitali, in cui il genio può comporre l'ineffabile, dire l'inesprimibile, attraverso segni che scardinano l'afasia di un universo impalpabile e arcano, governato da leggi che possiamo percepire solo per brevi istanti, o messaggi che toccano gli strati più reconditi della nostra coscienza. Dalla casa a Eisenach di Bach a quelle di Mozart a Salisburgo e Mendelssohn a Lipsia, dalla Vienna di Schubert e Berg alla Weimar di Liszt, passando per le casette immerse nei boschi di Mahler e le stanze che hanno visto intrecciarsi le vite di Schumann e Brahms: sono queste le «case della musica» visitate da Piero De Martini. Luoghi che nelle loro materiche suppellettili e architetture - muri, camere, cucine, oggetti, libri - conservano ancora tracce della carne e dello spirito dei maestri che le hanno abitate, impronte invisibili di quelle presenze creatrici che costringono la nostra mente ai voli pindarici dell'immaginazione. Tra quelle pareti sopravvissute agli anni, talvolta ai secoli, si dipana la vicenda della musica europea; sotto quella tappezzeria brulica un mondo di emozioni, di nostalgie, di melanconie, di gioie violente e dolori profondi, di collere ataviche e tenerezze disperate che di questi grandi musicisti raccontano le storie più intime, gli stati d'animo più intangibili, che nessun manuale o biografia sarebbe in grado di restituire.

Luce e interni scandinavi

Brantmark Niki
Logos - 2018

Disponibilità Immediata

19,00 €
Le case scandinave si caratterizzano per uno stile unico e inconfondibile: forma e funzione interagiscono per modellare interni pratici e raffinati. A queste latitudini, la luce del sole gioca un ruolo fondamentale in tutte le stagioni: in estate perché splende a lungo e in inverno perché scarseggia. Gli spazi abitativi sono quindi progettati per sfruttare al massimo la luce naturale e permettere a chi li occupa di godersi il paesaggio e la vita all'aria aperta nei mesi estivi. La natura e il clima sono elementi determinanti: gli ambienti, infatti, devono anche essere caldi e accoglienti per fronteggiare gli interminabili e freddissimi inverni - non solo letteralmente, con l'uso di stufe e caminetti, ma anche metaforicamente attraverso l'impiego di materiali "caldi" come il legno. Grazie a una spettacolare selezione fotografica, in questo volume Niki Brantmark, autrice del blog di arredamento My Scandinavian Home, ci offre un'incantevole carrellata su una serie di case danesi, norvegesi, svedesi e finlandesi per spiegarci quali siano gli elementi tipicamente scandinavi di ciascuna di esse. Il primo capitolo, Vivere in città, analizza tanti stili diversi, dal minimalista al bohémien, soffermandosi inoltre sull'uso del colore, che spazia dai toni più tenui alle pennellate più vivaci. Nelle Case di campagna, invece, regna un approccio più pacato che si concretizza nell'uso di nuance più morbide e tessuti naturali, richiamando uno stile di vita meno frenetico. Infine, il capitolo Rifugi nella natura ci porta all'interno di uno chalet montano, di una casa al mare e di un cottage rustico per dimostrarci che gli scandinavi amano disporre di un luogo appartato dove potersi ritirare ogniqualvolta ne sentano il bisogno.

Living on water. Ediz. a colori

Taylor-Foster James
Phaidon - 2018

Disponibilità Immediata

39,95 €
"Abitare l'acqua" raccoglie i migliori esempi di architettura residenziale accomunati da uno speciale rapporto con il più imprescindibile degli elementi: l'acqua. Ognuna di queste case è stata concepita focalizzandosi sull'acqua come elemento principale - case realizzate per osservare l'acqua, costruite sull'acqua o progettate per riflettersi nell'acqua - con risultati stupefacenti.

Abitare l'acqua. Ediz. a colori

Taylor-Foster James
Phaidon - 2018

Disponibilità Immediata

39,95 €
"Abitare l'acqua" raccoglie i migliori esempi di architettura residenziale accomunati da uno speciale rapporto con il più imprescindibile degli elementi: l'acqua. Ognuna di queste case è stata concepita focalizzandosi sull'acqua come elemento principale - case realizzate per osservare l'acqua, costruite sull'acqua o progettate per riflettersi nell'acqua - con risultati stupefacenti.

Modelli di case. Tra le questioni dell'abitare

Ulisse Alberto
Libria - 2018

Disponibilità Immediata

18,00 €
Questo libro vuol essere un elogio alle questioni dell'abitare. Attraverso un tema legato alla "residenza", alla "casa", i contributi dei diversi autori raccolti in questo volume aiutano a raccontare le possibili declinazioni dell'abitare, partecipe dell'attuale apertura verso la sperimentazione di modelli plurali all'interno di pratiche urbane. Il libro è composto dalla successione di parti che raccontano una sequenza di storie attorno al tema dell'abitare. Ogni parte del libro si apre con un intermezzo che suggerisce le chiavi di lettura a partire dal ruolo che la "casa" può avere, e riporta lo sguardo e l'attenzione sulla specificità del progetto della residenza nella sua dimensione primaria tra l'individuo e lo spazio abitativo.

New urban housing. Abitare condiviso in Europa

Guidarini Stefano
Skira - 2018

Disponibilità Immediata

25,00 €
Il libro non si limita a ripercorrere le origini urbane dell'abitare sociale, ad analizzare tipologie edilizie innovative, a discutere di flessibilità e a descrivere edifici, ma racconta anche le storie di utopie realizzate da alcune cooperative di abitanti di Zurigo, che associano la residenza condivisa e collaborativa ad attività imprenditoriali, commerciali, di spettacolo e di diffusione culturale, oltre a servizi aperti al quartiere. Questi progetti, peraltro di notevole qualità architettonica, hanno portato l'abitare urbano a risultati straordinari, sovvertendo molti pregiudizi consolidati. Essi sono accomunati da un più generale progetto di vita, condiviso da gruppi sempre più numerosi di persone legate dalla voglia di proporre un modo diverso di stare al mondo, all'insegna dell'inclusione sociale e del rispetto per le generazioni future.

Utopia S.r.l. Icone sconfitte dell'housing sociale

Saitto Viviana; Colombo Cristina F.
LetteraVentidue - 2018

Disponibilità Immediata

18,00 €
Questo libro nasce come riflessione teorica sull'abitare in strutture ad alta densità ed alto valore ideale, che hanno finito per tradire le aspettative iniziali. Le ragioni che ne hanno segnato il fallimento, così come la portata rivoluzionaria del loro esempio, si possono però comprendere solo osservando come vengono abitati i loro interni. Dietro ad architetture iconiche dall'aspetto e dalla scala inumana si celano diverse soglie di "internità", non immediatamente evidenti, raccontate in parte dalle fotografie di questo libro. La visita dei luoghi è stata fondamentale per la ricerca. Il nostro sguardo si è concentrato sull'architettura e sulle persone che abitano questi luoghi, sui segni di usura, sul trattamento delle soglie, ma altri "frammenti percettivi" - profumi, rumori, sensazioni tattili - si sono rivelati altrettanto importanti, seppur difficilmente descrivibili a parole.

Ri-abitare il moderno. Il progetto per il...

Paris Spartaco; Bianchi Roberto
Quodlibet - 2018

Disponibilità Immediata

24,00 €
Il testo si propone di affrontare il tema dell'utilizzo di quella grande eredità che è l'edilizia residenziale pubblica prodotta nella seconda metà del Novecento. Questo patrimonio di case popolari coincide infatti, per lo più, con la moderna periferia delle città, e viene spesso percepita dall'opinione pubblica come problematica, brutta, sbagliata, luogo di degrado estetico, sociale, fisico e ambientale. Eppure, a partire dal secondo dopoguerra, la periferia costituisce oramai per quantità una parte rilevante delle nostre realtà urbane, una realtà nella quale diventa sempre più difficile distinguere lo stile dell'intervento pubblico dalla sua imitazione privata. Inquadrando il tema in un orizzonte internazionale, il volume passa in rassegna le pratiche e le sperimentazioni, i metodi e le strategie progettuali adottati in tutta Europa per il rinnovo di questo grande parco edilizio: da Bordeaux (Anne Lacaton & Jean-Philippe Vassal, Frédéric Druot e LAN) a Parigi (Lion, Lapierre, Gap, Berim e aasb_agence d'architecture suzel brout), da Sheffield (Hawkins/Brown) ad Amsterdam (Atelier Kempe Thill e NL Architects, XVW Architectuur), da Zurigo (Burkhalter Sumi) a Milano (Studio Albori).

The japanese house. Architettura e vita dal...

Ciorra P. (cur.); Ostende F. (cur.)
Marsilio - 2016

Disponibilità Immediata

45,00 €
"The Japanese House: architettura e vita dal 1945 a oggi" è la prima collaborazione e joint venture tra il MAXXI, Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma, e il Barbican Centre di Londra, due istituzioni europee note per l'architettura iconica della loro sede e per la straordinaria attività espositiva svolta nel campo dell'architettura. II MAXXI di Roma - progettato da Zaha Hadid e considerato un faro per tutto ciò che di luminoso e progressista c'è nel mondo della cultura - offre all'architettura e agli architetti una piattaforma permanente. Analogamente il Barbican Centre, nel cuore del Barbican Estate, progetto utopistico divenuto anch'esso un punto di riferimento per l'architettura, presenta da sempre mostre di architettura all'interno di un programma illuminato che celebra lo scambio tra arte e progettazione, arte e vita. Malgrado le sottili sfumature che differenziano le nostre rispettive programmazioni, condividiamo la convinzione che l'architettura conti. Il MAXXI, nella sua giovane vita, ha esordito con mostre capitali su Pier Luigi Nervi, Le Corbusier, Gerrit Rietveld, Superstudio e con i suoi "progetti" interdisciplinari sul riciclo, l'energia, l'alimentazione. Il Barbican ha organizzato importanti esposizioni sul lavoro di Daniel Libeskind, Alvar Aalto visto da Shigeru Ban, Le Corbusier e OMA. Ma è forse l'esposizione del 2010, The Surreal House - la prima mostra che ha dato risalto all'importanza della casa nel surrealismo e al surrealismo nell'architettura - la vera anticipatrice di questa nuova esposizione che pone a sua volta lo spazio domestico al centro della scena. E come The Surreal House, anche The Japanese House intreccia architettura e cinema per illuminare la vita nell'interno domestico e il contesto storico-sociale dell'architettura residenziale in Giappone.

Case di Napoli

Leonetti Rodinò M. Grazia
AdArte - 2015

Disponibilità Immediata

56,00 €

Ville, dimore e corti lombarde. Ediz. italiana...

Villoresi Valerio
AdArte - 2014

Disponibilità Immediata

59,00 €
Un volume per chi ama il bello e il proprio paese che esplora il territorio lombardo, regione ricca di storia, tradizioni, arte, e generosa di paesaggi. Questo libro ne svela un angolo, incastonato tra Milano, la Brianza e i laghi, che sorprende per le sue dimore storiche, inserite nella splendida natura circostante, che hanno attraversato i secoli per essere ancora oggi vissute e amate da chi le abita e si sono aperte al pubblico con visite guidate o ambienti di rappresentanza dedicati all'ospitalità. Castelli medievali, palazzi cinquecenteschi, in cui risuona l'eco degli Sforza e dei Visconti; ville sul lago immerse in romantici parchi; arredi d'epoca e affreschi originali; biblioteche e archivi di famiglia; collezioni d'arte o sorprendenti musei raccontano un pezzo di storia di questa regione e di questo paese, il cui patrimonio architettonico, storico, artistico deve essere tutelato e valorizzato per il futuro, ma anche conosciuto, vissuto e goduto adesso. I nostri inviati sono entrati in sedici di queste dimore, alcune aperte per la prima volta, e ne hanno svelato la dimensione anche privata

Appartamenti divisibili

Del Corno Barbara
Maggioli Editore - 2012

Disponibilità Immediata

22,00 €
Ciascun periodo della vita necessita di propri e definiti spazi e una casa moderna nel vero senso della parola deve avere una versatilità tale da adattarsi all'evoluzione del nucleo famigliare ed evitare onerosi investimenti per l'acquisto di nuovi immobili. Poter frazionare un'unità immobiliare, trovando soluzioni che garantiscano comodità e funzionalità, è diventata una necessità imposta sia dall'aumentato valore degli immobili sul mercato sia dalla flessibilità della composizione della famiglia che, nel nuovo millennio, si presenta non più come un.entità fissa ma mutevole nel numero dei componenti e nelle loro esigenze di spazio che si traduce in un.esigenza di tagli immobiliari più piccoli e più funzionali. La flessibilità nella progettazione degli spazi abitati consiste nell.adattarsi alle varie esigenze degli utenti. La capacità del progettista tecnico sta proprio nel vedere e progettare quelle soluzioni in grado di adattare la casa alle esigenze dei suoi proprietari ricavando due unità immobiliari da un unico grande appartamento il cui taglio lo rende obsoleto sul mercato. Il presente volume vuole dare un supporto a questa attività del progettista tecnico offrendo suggerimenti e soluzioni per intervenire nei vari spazi dell'abitazione.

Architetture per il sociale negli anni Trenta e...

Brusaporci Stefano
Gangemi - 2012

Disponibilità Immediata

24,00 €
Negli anni Trenta e Quaranta in Italia si assiste alla realizzazione di numerosi edifici per la vita sociale, secondo una politica di modernizzazione del paese e riorganizzazione del sistema amministrativo e sociale. Si tratta di operazioni spesso rivolte al rinnovo dell'assetto urbano, dove le singole architetture vengono a qualificarsi quali poli direzionali e di servizio per la collettività e la cui realizzazione pone specifiche istanze di natura formale e tipologica. Sullo sfondo il dibattito architettonico, incentrato sul rapporto tra modernità e tradizione. In parallelo, nella pratica costruttiva, il tema dell'autarchia si coniuga con quello della nazionalità e con la diffusione dei nuovi materiali da costruzione, declinati in sinergia con le tecniche tradizionali.

Case di poeti

De Simone Anna
Mauro Pagliai Editore - 2012

Disponibilità Immediata

23,00 €
La pacifica bellezza della residenza di Giovanni Pascoli, immersa nel verde di Castelvecchio di Barga. Il giardino di Fuente Valqueros, con le sue duecento varietà di rose, dove passeggiava Federico García Lorca. Il fiabesco Vittoriale degli italiani, fastoso come una reggia, monumento innalzato all'arte e a se stesso da Gabriele d'Annunzio. Le abitazioni dei poeti, sontuose o modeste, raccontano molte cose su chi le ha abitate. Il volume di Anna De Simone è una ricerca attraverso il tempo e lo spazio, tra le pareti di più di sessanta dimore appartenute ai grandi del Novecento, un viaggio per fotografie, versi e commenti nella vita privata di personalità come Leopardi, Borges, Montale o Kavafis. I luoghi reali diventano luoghi dell'anima e viceversa, offrendo scenari ogni volta inediti su situazioni, vicende interiori e brandelli di storie perdute. Facendoci entrare, a ogni visita, in un dedalo di amicizie, affetti, desideri, rimorsi, inquietudini, angosce, presenze e assenze, saldi e riscontri, esperienze perdute e recuperate.

Progettare case in legno con XLAM. Esempio di...

Bresciani Gianluca
Flaccovio Dario - 2012

Disponibilità Immediata

28,00 €
Questo volume nasce dalla ricerca e dalla esperienza professionale dell'autore nel settore del legno, sia nel calcolo che nella creazione architettonica dei dettagli. Viene presentato un progetto completo per la realizzazione di una casa unifamiliare con struttura portante in legno XLAM: il testo è quindi un riferimento valido per progettisti di strutture a pannelli XLAM e contiene tutte le informazioni per poter sviluppare il proprio progetto. Nel volume inoltre vengono analizzate le tipologie di legno impiegabili nella progettazione (massiccio, lamellare, pannelli di compensato di tavole) e sono presentate le metodologie di calcolo teoriche per la verifica di tali elementi. Viene svolto il calcolo dell'azione sismica sulla struttura: si analizzano i singoli elementi resistenti, le loro connessioni e gli ancoraggi a terra.

Il secondo progetto. Interventi sull'abitare...

Todaro B. (cur.); De Matteis F. (cur.)
Prospettive Edizioni - 2012

Disponibilità Immediata

40,00 €
Il tema della riqualificazione dei grandi complessi di edilizia residenziale pubblica realizzati in Italia nel corso del Ventesimo secolo rappresenta una questione di notevole rilievo. Questo studio, nato da un Progetto di ricerca di interesse nazionale (P

Il secondo progetto. Interventi sull'abitare...

Todaro B. (cur.); De Matteis F. (cur.)
Prospettive Edizioni - 2012

Disponibilità Immediata

40,00 €
Il tema della riqualificazione dei grandi complessi di edilizia residenziale pubblica realizzati in Italia nel corso del Ventesimo secolo rappresenta una questione di notevole rilievo. Questo studio, nato da un Progetto di ricerca di interesse nazionale (P

Edilizia residenziale innovativa. Progettare...

Trivelli Alessandro
Maggioli Editore - 2011

Disponibilità Immediata

44,00 €
Una selezione di progetti recenti di architettura residenziale di grandi e piccole dimensioni, con progetti di Housing sociale e Real Estate che contengono aspetti di innovazione. Non solo innovazione tecnologica ma anche spaziale, di stile di vita, di confronto con le esigenze degli utenti di rapporto con il contesto. Le opere sono descritte negli elementi fondamentali di progetto, di originalità tipologica e presentati con immagini e planimetrie al fine di comprendere la complessità dello spazio e l'originalità della soluzione architettonica. Il punto di vista di chi vive il progetto come una sfida sempre nuova in cui sostenibilità, flessibilità, esigenze degli utenti e spazio sono trattati come compagni di viaggi importanti. Un supporto per la progettazione dell'Housing sociale ma anche uno stimolo per progettare la qualità abitativa contemporanea.

Verdeaureo dell'architettura. Manuale...

Omodeo Salè Serena
Maggioli Editore - 2011

Disponibilità Immediata

29,00 €
Verde, perché rigorosamente orientato all'ecologia e alla salute. Aureo, perché prezioso; ma anche perché esplicitamente riferito ai valori dell'architettura, all'armonia delle proporzioni, all'equilibrio e al rispetto di ciò che è bello. Verdeaureo costituisce uno strumento di lavoro veramente operativo, non solo per i progettisti e le aziende, ma anche per gli utenti finali. La sua lettura, infatti, è agevole e il suo sviluppo per argomenti ben distinti, ma facilmente ricollegabili, consente un'agile consultazione su ogni singolo problema. È una guida completa a tutti i temi essenziali del "bioabitare"; alla comprensione delle migliori scelte progettuali rivolte all'attenzione ambientale e al rispetto della salute. Verdeaureo offre inoltre un orientamento sicuro alla scelta degli arredi e alla gestione ecologica della casa. Perciò i lettori di Verdeaureo non sono solo architetti e addetti ai lavori ma anche tutte le persone che non vogliono più delegare scelte fondamentali che riguardano la salute e il benessere nella vita di tutti i giorni, persone consapevoli che desiderano valutare in prima persona le modalità per garantire a sé e ai propri figli un ambiente migliore.

Living in Morocco. Ediz. italiana, spagnola e...

Stoeltie Barbara; Stoeltie René; Taschen A. (cur.)
Taschen - 2011

Disponibilità Immediata

9,99 €
Sebbene sia separato dall'Europa solo da uno stretto braccio di Mediterraneo, il Marocco non potrebbe essere più lontano: è una delle destinazioni più affascinanti, con i suoi paesaggi desertici, i souk labirintici, gli odori fragranti. Penetrando un po' di più all'interno del mito marocchino, le autrici ci presentano una selezione di meravigliose abitazioni. Sfogliando le pagine di questo libro, magari sorseggiando un bel te alla menta sarete immediatamente trasportati lontano...

Ville in Svizzera

Daguerre Mercedes
Mondadori Electa - 2010

Disponibilità Immediata

58,00 €
Il volume offre la possibilità di focalizzare l'attenzione sugli sviluppi recenti del dibattito architettonico elvetico, attraverso una selezione di episodi residenziali rilevanti realizzati in questi ultimi anni, opera di giovani emergenti e di autori ormai consacrati a livello internazionale. La selezione di case monofamiliari prese in rassegna documenta la varietà linguistica, la molteplicità di approcci e sfumature dove coesistono tendenze omologanti e impulsi centripeti tesi ad enfatizzare i caratteri specifici dei luoghi e delle identità territoriali. Pragmatismo, coerenza e precisione costruttiva, perfezione tecnica, accuratezza del dettaglio, semplicità, sono solo alcuni dei topoi che emergono inevitabilmente nell'affrontare le caratteristiche dell'architettura svizzera e la sua ipotetica elveticità in continuo confronto tra modernismo e tradizione. Il tema della casa, individuale e collettiva, dal tipico châlet svizzero ai più noti esempi di edilizia abitativa progettati dagli architetti d'avanguardia negli anni Venti e Trenta - da Le Corbusier a Hans Schmidt, da Rudolf Steiger e Flora Steiger-Crawford a Ernst F.Burckhardt e Lux Guyer, Max Ernst Haefeli, Hans Fischli, Werner Max Moser, Otto Salvisberg, Alfred Roth e Alberto Sartoris configura un ambito particolarmente fertile di sperimentazione costruttiva e formale, determinando un'eredità variegata a cui sono indubbiamente debitrici le odierne ricerche progettuali sull'abitazione.

Il senso dell'abitare contemporaneo. Vol. 1: La...

D'Urso Sebastiano
Maggioli Editore - 2009

Disponibilità Immediata

14,00 €
La ricerca del senso è sempre stata una delle principali attività speculative dell'uomo. La ricerca del senso dell'abitare, nell'accezione heideggeriana, è alla base delle riflessioni qui presentate. Il libro in particolare esamina le implicazioni che le differenti risposte determinano in termini di manufatti ed in particolare dell'architettura della casa. Cosa significa abitare? Si può imparare ad abitare? Filosofi come Gaston Bachelard e Martin Heidegger hanno considerato l'abitare come essenza dell'uomo. Cambiando l'uomo è cambiato anche il modo di abitare. E come è cambiato il modo di abitare? Come abita l'uomo contemporaneo? Esiste un modo omogeneo di abitare? Nella consapevolezza che ognuna di queste domande apra orizzonti di riflessione che le risposte date non riusciranno a contenere del tutto, in questo primo volume si indaga l'archetipo della casa unifamiliare per come rappresenta le tendenze architettoniche e le forme esistenziali contemporanee. Il testo osserva gli orizzonti verso cui si sta orientando il dibattito e le pratiche disciplinari e prova ad individuare quali percorsi progettuali possano servire da guida a studiosi, a progettisti e in particolar modo agli studenti dei corsi di progettazione.

La persona al centro. Ripensare le strategie...

Cicognani Elvira
Albisani Editore - 2009

Disponibilità Immediata

16,00 €
Ripensare le strategie abitative, costruire ambienti urbani nuovi, sicuri ed ecosostenibili (rispettosi delle regole e degli equilibri della natura) richiede oggi sempre più la sinergia fra diversi attori e le rispettive competenze. E non bisogna trascurare di considerare il punto di vista e i vissuti dei futuri residenti, cioè coloro che dovranno fare della propria abitazione una «casa», ovvero un luogo significativo anche sul piano psicologico e relazionale. Il volume, che si inserisce all'interno del «Progetto per la realizzazione di un modello di edilizia sostenibile» di Fiumana di Predappio, descrive i risultati di una ricerca che si propone di approfondire le conoscenze, le fonti di informazione e le opinioni sulla «casa sostenibile» e di mettere in luce alcuni fattori che possono favorire le inclinazioni all'acquisto di questa tipologia abitativa.

Housing 4. Case a schiera. Con CD-ROM

Maggioli Editore - 0

Disponibilità Immediata

29,00 €
Questo volume intende offrire una panoramica complessiva della produzione corrente di case a schiera, tanto internazionale quanto nazionale, evidenziando gli apporti più innovativi in termini di soluzioni tecnologiche per la riduzione dei consumi energetici, articolazioni spaziali e scelte di linguaggio architettonico. Dal ridisegno e dalla rilettura di recenti e passati progetti sarà possibile, quindi, confrontare, in un ambiente digitale 2D e 3D, le scelte architettoniche di Giancarlo De Carlo, Ignazio Gardella, Aldo Rossi, Mario Botta, Guido Canali, Figini e Pollini, Attilio Terragni, Giuseppe Rinaldi, Mario Fiorentino, Enrico Massari, Ceretti e Derossi, Belgiojoso, Danilo Guerri, Carlo Moccia, Francesco Sartogo, ecc. Il volume è realizzato in collaborazione con il Dipartimento e la Facoltà di Architettura dell'Università degli Studi di Ferrara ed il Consorzio Ferrara Ricerche.

Residenza pubblica e condivisione identitaria....

Dell'Aira P. V. (cur.); Guarini P. (cur.)
Quodlibet - 2019

Non disponibile

24,00 €
Il tema del recupero dell'Edilizia Residenziale Pubblica (ERP) rappresenta oggi, in Italia come in Europa e nel mondo, una grande sfida progettuale. Esso risponde a ragioni di gravità e di urgenza, date dalla necessità di fronteggiare, anche se in modo parziale, l'attuale domanda di abitazioni sociali, rispetto a un'offerta di nuovi insediamenti pubblici in progressiva contrazione. Si inserisce nel più ampio campo di azione che vede, nel recupero e nella valorizzazione del patrimonio esistente, strategie efficaci per perseguire gli obiettivi di massimizzazione delle risorse ambientali ed economiche. Investe la dimensione sociale dell'abitare ed è chiamato a trasformarne profondamente la natura. La revisione tipologica e dimensionale degli alloggi, in linea con la diversa configurazione dei nuclei familiari, le nuove esigenze abitative, i molteplici modelli d'uso dell'abitazione si accompagna a riflessioni più generali sui caratteri identitari dei luoghi e sul senso di appartenenza e di affezione dei loro abitanti.

Living in Morocco. Ediz. italiana, spagnola e...

Stoeltie Barbara; Stoeltie René; Taschen A. (cur.)
Taschen - 2018

Non disponibile

15,00 €
Sebbene sia separato dall'Europa solo da uno stretto braccio di Mediterraneo, il Marocco non potrebbe essere più lontano. Con i suoi paesaggi desertici, i souk labirintici, la cucina squisita, gli splendidi tessuti e tappeti, i mosaici vivaci, gli odori fragranti, la musica ipnotizzante e l'accoglienza della sua gente, il Marocco è una delle destinazioni più incantevoli e intriganti. Immergendosi nel mito marocchino, Barbara e René Stoeltie ci presentano una selezione di meravigliose abitazioni per illustrare tutti i tratti caratteristici dello stile di questa terra: da piscine piastrellate di turchese e giardini lussureggianti, fino agli arredi in legno intarsiato e alle fontane di marmo color smeraldo. Più di 500 pagine arricchite da fotografie inedite vi guideranno in un viaggio alla scoperta di oasi esotiche e paradisiache, magari mentre sorseggiate un bel tè alla menta...

La sperimentazione tecno-tipologica nel...

Daglio Laura
Mimesis - 2018

Non disponibile

20,00 €
Gli obiettivi di indagine del testo muovono da alcune condizioni di contesto relative al rinnovato e urgente interesse nei confronti della 'questione delle abitazioni' quali emergono dai cambiamenti epocali che la crisi economica del 2008 e l'evoluzione della società dell'informazione e della conoscenza hanno generato nella cultura contemporanea. Dal ripensamento dei modelli dell'abitare, orientati verso assetti maggiormente fluidi, flessibili ed evolutivi così come la consapevole acquisizione delle istanze della sostenibilità, che, a seguito delle modificazioni ambientali, si confrontano e si completano con gli obiettivi di resilienza, anch'essa declinata nelle dimensioni ambientale, sociale ed economica, scaturisce l'occasione per riaprire e ampliare il dibattito sulla qualità del progetto per la residenza. A differenza del panorama internazionale, infatti, che assume e sviluppa le forme e i tipi dell'edificio collettivo quale risposta, con soluzioni a elevata densità, al problema di contenimento della risorsa suolo e alla richiesta di nuove forme abitative evolutive, la discussione in Italia, prescinde dall'interrogarsi su alternative ad una convenzionale e consolidata organizzazione dello spazio dell'alloggio e individua nell'innovazione tecnologica e nel controllo dei costi di costruzione, il tema prevalente e predominante cui orientare le esplorazioni progettuali. Ne sono complici, da un lato, ragioni culturali, legate alle logiche del mercato immobiliare, e al retaggio di modelli radicati a partire dal secondo dopoguerra, dall'altro, la rigidità della normativa di natura prescrittiva. Conseguentemente, il testo intende ragionare, invece, intorno al tema della qualità abitativa quale risultato di una costante ed esplicita integrazione fra tipologia e tecnica, e di una sperimentazione tecno-tipologica come lavoro di ricerca progettuale, che includa la variabile tempo come ineludibile dimensione del processo progettuale. Tale tesi viene sostenuta a partire dal riconoscimento di un medesimo approccio nello sviluppo della ricerca architettonica sui temi della residenza, a partire da alcune innovazioni tecniche che hanno dato origine a una continuativa indagine e sperimentazione nel corso del Novecento, organizzabile secondo alcune traiettorie che si focalizzano sia sulla relazione fra sistema tecnologico e sistema spaziale funzionale, sia sulla dimensione processuale degli interventi. Tali percorsi vengono, infine, attualizzati e implementati per definire prospettive di lavoro e confronto per il dibattito disciplinare contemporaneo e auspicano un cambio di paradigma che superi il concetto di architettura come non mutevole oggetto di contemplazione per trattarla, viceversa, come processo dove il cambiamento diventa una prevista variabile della progettazione. Al di là della specifica attenzione sul tema della residenza il testo, infatti, pone inevitabili questioni sugli assunti teorici del progetto, sia sulla modificazione degli approcci a seguito dell'inclusione della dimensione temporale, nella pluralità delle sue accezioni, sia, ancora una volta, sulle ripercussioni che il cambiamento tecnologico, oggi digitale, provoca sugli statuti più o meno tradizionali della disciplina. Con scritti di Elisabetta Ginelli e Roberto Podda.

I quartieri di edilizia residenziale pubblica....

Addario Francesca
Aracne - 2017

Non disponibile

13,00 €
L'opera nasce in occasione di un progetto svolto per la tesi di laurea magistrale sviluppata sullo studio di un quartiere di edilizia residenziale pubblica di autore a Barra, periferia napoletana. Alla scala urbana operazioni di ricucitura e riconnessione hanno avuto l'intento di ristabilire una chiarezza, oggi completamente smarrita, riferibile al piano originario di Luigi Cosenza proponendo un sistema di edifici pubblici collettivi al servizio del quartiere. Con un approfondimento alla scala architettonica si è analizzata, con il progetto, una di queste attrezzature pubbliche di quartiere: la biblioteca.

Certificazione di edifici age friendly....

Cumo Fabrizio; Pennacchia Elisa
Autopubblicato - 2017

Non disponibile

20,00 €
Le metropoli odierne devono affrontare due fenomeni inevitabili: l'invecchiamento e la crescente urbanizzazione della popolazione. Se da un lato l'aumento della longevità rappresenta una conquista del mondo moderno, dall'altro tale tendenza richiede necessariamente un'adeguata capacità di rinnovamento interdisciplinare che coinvolga quindi non soltanto le politiche sanitarie e socio-assistenziali, ma anche e soprattutto quelle edilizie ed urbane, attraverso un'attenta azione pianificatoria in grado di trasformare spazi in luoghi accessibili ed inclusivi. Il libro propone una certificazione age-friendly dell'ambiente edilizio, urbano e dell'ambito sociale, che sintetizza i risultati di tre anni di ricerca, svolta nell'ambito del progetto PRACTICE (Planning Rethinked Ageing Cities Through Innovative Cellular Environments), in un sistema di analisi multicriteria che si basa su schede di valutazione, il cui punteggio finale comporta l'attribuzione di un livello di prestazione.

100 contemporary houses. Ediz. italiana,...

Jodidio Philip
Taschen - 2016

Non disponibile

15,00 €
Le case private pongono agli architetti sfide del tutto peculiari. Le dimensioni potranno essere più modeste rispetto ai progetti pubblici, gli impianti meno complessi rispetto a un sito industriale, ma diventa prioritaria tutta una serie di aspetti relativi alle preferenze, ai requisiti e alle idee delle singole persone. Il compito più delicato è tradurre l'insieme di emotività e richieste pratiche della "casa" in qualcosa di reale che si possa costruire. Questa pubblicazione riunisce 100 tra le case più interessanti e avanguardistiche costruite nell'ultimo decennio in giro per il mondo, presentando numerosi talenti sia affermati sia emergenti, tra i quali John Pawson, Richard Meier, Shigeru Ban, Tadao Ando, Zaha Hadid, Herzog e de Meuron, Daniel Libeskind, Álvaro Siza, UNStudio e Peter Zumthor. Capace di coordinare le routine quotidiane correlate a cibo e sonno con il concetto di "riparo" e l'offerta di uno spazio dove coltivare le relazioni personali, questo ramo dell'architettura è il più essenziale ma anche il più intimo.

Le case che siamo

Molinari Luca
Nottetempo - 2016

Non disponibile

10,00 €
Che cosa hanno in comune le casette dei Tre Porcellini e il Cabanon di Le Corbusier? E Casa Farnsworth - la casa trasparente - costruita da Mies van der Rohe per una donna molto amata e gli studi del Grande Fratello? La casa è ancora il primo bene che ci fa proprietari o il giovane sogno borghese è finito insieme al boom? Qual è la forma delle case nell'epoca della sharing economy e della riproducibilità architettonica imposta dalle emergenze di guerra e dalle migrazioni? Che cosa ha cambiato l'Ikea nel nostro modo di immaginare non solo lo spazio, ma la vita? Con una lingua puntuale e accogliente che comincia col racconto di una casa vera (nella quale si può entrare) e arriva allo spazio, anche politico, da abitare e da ridiscutere, Luca Molinari racconta che tipo di casa siamo e siamo stati e che casa dovremmo o potremmo essere, e soprattutto dice perché senza casa non c'è architettura.

Case unifamiliari. Temi di architettura

Bersano Giorgio
Aracne - 2015

Non disponibile

42,00 €
Il volume è una raccolta di edifici singoli, costruiti fra il 2002 e il 2014, capaci di esemplificare gli orientamenti internazionali dell'abitazione isolata, sullo sfondo di un mondo globale e della sua variegata cultura progettuale.

Housing sociale e collettivo

Mantese E. (cur.)
Aracne - 2014

Non disponibile

27,00 €
"Chi compie una ricerca, e la prima ricerca è la vita stessa, è obbligato a viverla fino in fondo, spesso la ricerca segue canali imprevisti, attenzioni, osservazioni che ci portano lontano o sviluppano in realtà ciò che avevamo bisogno e paura di sapere". Queste parole di Aldo Rossi accompagnano la ricerca che, nel corso del tempo, ha messo a fuoco, sempre più, la necessità di avere chiara la condizione di guardare all'architettura con un orizzonte duplice. Il primo è dato dall'imprescindibilità della conoscenza della città come laboratorio di ricerca, sia essa Padova, Milano, Venezia, Istanbul, Berlino, Beirut, limitandoci alle città da noi più frequentate attraverso i progetti. È il giudizio sintetico espresso sui modi di abitare, in rapporto agli spazi pubblici, nella singola città che determina il procedimento di progetto.