Guide ai film e recensioni cinematografiche

Filtri attivi

Star wars

Panini Comics 2019

Disponibile in 3 giorni

89,00 €

Topolino fa 90. Il corto di...

Arecco Sergio
Araba Fenice 2019

Disponibile in 3 giorni

21,00 €
Novanta schede, tanti quanti sono gli anni di Topolino qui celebrati, schede che sarebbe più giusto definire microsaggi. Venticinque, in taluni casi riviste e aggiornate ad hoc, provengono da "Il cinema breve", mentre sessantacinque sono completamente nuove, inedite.

Una sana ossessione. Tra gli eroi,...

Manduca Luca
Cavinato 2019

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
"Una sana ossessione. Tra gli eroi, i luoghi e gli incanti di Chiamami col tuo nome" è tante cose insieme: è il prodotto di una duratura passione che ha coinvolto un numero alto ma imprecisato d'individui; è il frutto di un buon accanimento per tutto quello che potrebbe riguardare un film e i suoi protagonisti; è una divertente fissazione che ha portato lo scrivente alla scoperta di certi luoghi del nord Italia prima nemmeno presi in considerazione; è un saggio con una sola fonte principale ed è una lunga dichiarazione d'amore per i due eroi del film, per i luoghi immortalati e per quegli anni '80 che molti spettatori hanno avuto la fortuna di vivere in prima persona (o anche solo in parte), ma anche i millennial hanno saputo scoprire e amare; è inoltre una lunga parafrasi, intervallata dall'analisi del profilo psicologico dei personaggi e dal racconto (vissuto in prima persona) delle belle e spettacolari location impiegate come gentili scenografie e protagoniste indiscusse, con Elio e Oliver, del film.

A (s)proposito di cinema

Bartoli Alex
Montag 2019

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
Al circolo cinefilo del Bar De Curtis si parla di cinema come di calcio, con la stessa supponenza, la stessa ignoranza, la stessa arroganza, la stessa mancanza di strumenti per un giudizio tecnico. Il punto da affrontare era uno soltanto: bello o brutto il film, e perché?

Ingmar Bergman. Il tempo e l'essere

Massaroni Desirée
Zona 2019

Disponibile in 3 giorni

19,90 €
In questo saggio illustrato si perlustra il tema del tempo che innerva il cinema di Bergman e in particolare quattro film cruciali: "Il posto delle fragole", "Il settimo sigillo", "Il volto", "L'ora del lupo". Da tale angolazione critico-teorica, nella riproduzione ossessiva dell'epopea quotidiana, gli individui che il regista rappresenta appaiono scissi tra il proprio io interiore e il mondo esterno, tra la maschera e il desiderio. La loro inettitudine a vivere si rovescia nell'interrogazione costante sul senso del tempo nel momento stesso in cui essi vivono, in una sorta di messa in abisso tra il sé sociale e la coscienza. Prefazione di Bruno Roberti.

Scegliere un film 2019

Fumagalli A. (cur.); Recalcati E. (cur.)
San Paolo Edizioni 2019

Disponibile in 3 giorni

19,50 €
Inaugurato nel 2004, il progetto di una serie di volumi di recensioni cinematografiche nasce con la semplice idea di offrire un servizio alle tante persone che amano il cinema e che desiderano un orientamento per scegliere un film che sia secondo i propri gusti e che li arricchisca sul piano umano e culturale, o anche semplicemente per un sano divertimento personale o familiare. Questo libro, come quelli che lo hanno preceduto, intende offrire una guida comoda e pratica attenta a una doppia prospettiva: la componente narrativa dei film e un punto di vista sapientemente radicato nell'antropologia cristiana. Tra i film selezionati: Green Book, Gli incredibili 2, Cyrano Mon Amour, Dieci giorni senza mamma, Dumbo, Ralph Spacca Internet, The Mule, Van Gogh e Stanlio & Ollio.

Movies of the 60s

Müller J. (cur.)
Taschen 2019

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
In equilibrio precario tra il rigore degli anni Cinquanta e la libertà dei Settanta, gli anni Sessanta rappresentano un decennio di transizione per l'industria cinematografica. Man mano che l'arte, il mercato di massa e la cultura pop si fondevano e si scontravano in pieno stile pop art, il cinema vibrava di energia psichedelica. Questo manuale raccoglie i migliori film del periodo, analizzando sul piano tecnico e artistico pietre miliari del cinema quali Il Gattopardo, Gli uccelli, Bella di giorno, Per un pugno di dollari e Il dottor ?ivago. Con gli spettatori sempre più attaccati ai loro televisori e l'allentarsi, dopo l'abolizione del Codice Hays, delle regole riguardanti ciò che era "lecito" al cinema, i cineasti abbracciarono la libertà di esplorare le possibilità del cinema come forma d'arte. Come spesso accadeva, furono gli europei ad aprire la strada: in Francia, con i registi della Nouvelle Vague come Godard e Truffaut, e in Italia, con pellicole innovative quali 8 ½ di Fellini e L'eclisse di Antonioni. Verso la metà degli anni Sessanta gli Stati Uniti iniziarono a concedersi maggiori libertà creative: è il caso soprattutto di giovani registi underground quali Russ Meyer, John Frankenheimer, e Sam Peckinpah. Nel frattempo, Mary Poppins e The Sound of Music inaugurarono col botto la grandiosa stagione del musical hollywoodiano mentre lo Spaghetti Western riscuoteva un successo istantaneo. Bond, James Bond, fece la sua prima apparizione sul grande schermo e Kubrick fissò nuovi standard per la fantascienza con 2001: Odissea nello spazio. Anche se i tempi non erano ancora maturi per usare il termine "femminismo" in prima serata, questo decennio vide alcuni fondamentali progressi nella caratterizzazione dei personaggi femminili. Da Jane Fonda in Barbarella a Holly Golightly in Colazione da Tiffany a Bonnie Parker in Bonnie and Clyde, è negli anni Sessanta che le donne del cinema sono passate da accessori decorativi a personaggi complessi e memorabili.

L'Esorcista e i suoi fratelli....

Pallotta Alberto
Ultra 2019

Disponibile in 3 giorni

23,50 €
Gli anni Settanta segnano un sostanziale mutamento nella rappresentazione dell'horror cinematografico. I mostri classici (vampiri, mummie e lupi mannari) se ne vanno gradualmente in pensione, e la paura inizia a essere trasmessa attraverso nuovi personaggi. Anche l'ambientazione e i tempi cambiano, il sangue non scorre più in periodi e paesi a noi lontani. Il terrore si sposta in realtà metropolitane e domestiche che potrebbero appartenere a chiunque, il male è all'interno della società e della famiglia. E allora ecco film come L'esorcista, Il presagio, Non aprite quella porta, Baby Killer e i nuovi filoni: quello slasher, quello satanico, quello splatter. Poi animali assassini di ogni genere, da Lo squalo fino ai ragni e alle pecore. E infine la Blaxploitation, la curiosa corrente artistica capitanata da registi e produttori di colore e attiva anche nel genere horror con film che erano, per lo più, remake di grandi successi realizzati da cast bianchi. In poche parole, una rivoluzione. Un grande appassionato e specialista del genere ci conduce nei meandri del nuovo orrore degli anni Settanta, ricapitolando le tappe di una vera e propria rivoluzione del gusto e dell'immaginario, che dagli Stati Uniti contagerà presto anche l'Europa, Italia compresa.

Guida tascabile per maniaci dei film

The 88 fools
Edizioni Clichy 2018

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Settecento pagine di nomi, date, numeri, elenchi, classifiche: vite, filmografie, citazioni, frasi, ricette, premi, suggestioni, idee, aperture. Tutto ciò che chi ama il cinema vorrebbe leggere, rileggere, scoprire, trovare. Tutto ciò che farà impazzire chi di cinema vive. Diciannove diverse sezioni, ognuna legata e sovrapposta e intrecciata inscindibilmente all'altra, per sprofondare senza poterne più uscire nell'abisso della passione cinefila. I film imperdibili, le citazioni, le biografie di registi, attori, attrici, sceneggiatori, musicisti, i premi, una storia dei generi più particolari e strani, film e cibo, film e drink, le accoppiate vincenti del cinema, i campioni di botteghino, la censura, i più bei baci sullo schermo, cani, gatti e animali, i film sul cinema, i remake, i prequel e i sequel, le frasi sul cinema e infinite altre curiosità divertenti, intelligenti, inattese, imperdibili... "The 88 Fools", che richiama nel proprio nome il film "Kill Bill" di Quentin Tarantino, è un collettivo di giovani ventenni, con base a Rebibbia, nella periferia romana. Attraverso azioni culturali non autorizzate e flash-mob sempre molto rumorosi e colorati si propongono di promuovere il cinema e l'amore per il cinema senza snobismi né preclusioni verso i film non d'autore. Stanno lavorando alla creazione di un archivio di pellicole e alla loro trasformazione in formato digitale per salvarli dall'oblio.

Il cinema giallo-thriller italiano

Bartolini Claudio
Gremese Editore 2017

Disponibile in 3 giorni

24,50 €
Frutto di anni di ricerca, catalogazione e scrittura, questo volume costituisce la prima mappatura completa della produzione giallo-thriller italiana dal 1963 - anno di distribuzione del capostipite La ragazza che sapeva troppo di Mario Bava - al 2017. Insieme è però anche un'approfondita analisi verticale - a carattere produttivo, storiografico, stilistico e aneddotico - di ognuno degli oltre 400 titoli che compongono il catalogo del genere. Dai capisaldi firmati Dario Argento, Mario Bava, Lucio Fulci, Sergio Martino o Umberto Lenzi alle affermazioni autoriali di Michelangelo Antonioni, Elio Petri, Luigi Comencini o Tinto Brass, dalle incursioni eccentriche di Francesco Barilli, Pupi Avati, Nelo Risi o Luigi Bazzoni alle varianti di filoni come il thriller d'alta moda, il rape & revenge, il boat thriller o il torture movie; dagli anni '60 del sexy giallo ai cangianti '70 delle sperimentazioni pop, dai patinati '80 ai mercati straight-to-video dei '90, fino all'attualità di un cinema che ancora sopravvive grazie soprattutto alle produzioni indipendenti, nulla è stato tralasciato. Introducendo il lettore al genere mediante un saggio che ne ripercorre e sintetizza filoni, evoluzione e archetipi, il libro lo invita in seguito all'approfondimento con le singole schede organiche dei film, offrendo l'opportunità di una lettura orizzontale o di una consultazione sporadica, ponendosi come poderoso saggio e, allo stesso tempo, come guida alla visione di un singolo titolo. Poiché l'inventario di una simile mole di pellicole ha obbligato l'elaborazione di un rigido criterio di inclusione - che definisse il genere e i suoi confini -, in coda all'opera l'autore propone un apparato comprendente gli oltre 300 esclusi, motivando le proprie scelte in base a griglie di carattere storico o contenutistico. La presente CinEnciclopedia rappresenta, a oggi, il lavoro più completo, organico ed esaustivo su un genere che, in Italia come nel resto del mondo, si è imposto come fenomeno di culto. Prefazione di Davide Pulici.

La vita nel suo movimento....

Morante Elsa; Fofi G. (cur.)
Einaudi 2017

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
All'inizio del 1950 la Rai assegnò a Elsa Morante l'incarico di critico cinematografico per un programma radiofonico settimanale. La Morante era molto interessata al cinema (aveva anche avuto esperienze dirette in occasione della sceneggiatura di un film di Lattuada) e prese molto sul serio questo incarico. Finché un giorno i funzionari Rai rifiutarono di mandare in onda una sua recensione in cui criticava un film italiano di guerra (Senza bandiera di Duilio Coletti) accusandolo di nostalgie fasciste. Elsa non tollerò la censura e, dopo meno di due anni, interruppe la collaborazione. Ora le quarantasette schede scritte in quel biennio 1950-51 sono state raccolte da Goffredo Fofi e vengono qui pubblicate per la prima volta. Vi sono recensiti i film dell'adorato Visconti, quelli di Orson Welles giudicati tra luci e ombre («eccezionali qualità del regista», «torte barocche avvelenate dal cattivo gusto»), e poi John Ford, Vincente Minnelli, Clouzot, Germi e tanti altri, maggiori e minori. Con un'appassionata prefazione dello stesso Fofi che, anche a partire dai ricordi personali, traccia il complesso rapporto della scrittrice con il cinema. E in appendice altri brani inediti della Morante sul cinema, sul suo ambivalente rapporto col neorealismo, sul suo apprezzamento dei film di Pasolini...

I 400 calci. Manuale di cinema da...

Magic Press 2017

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
"Il meglio - più inediti - de "I 400 Calci", la nota rivista online dedicata al cinema da combattimento che ha cambiato il linguaggio della critica restituendo importanza a generi di film considerati marginali come l'action e l'horror (e non solo), unendo una preparazione ineccepibile a un umorismo e un'autoironia inediti per il settore e creando finalmente un posto in cui Arnold Schwarzenegger è più importante di Marlon Brando per la storia del cinema. Il Manuale del Cinema da Combattimento contiene una selezione dei migliori articoli tratti dal sito i400calci.com, che spaziano da Rambo a Mad Max: Fury Road passando per Omicidio a luci rosse e Quella casa nel bosco, più alcune recensioni inedite di classici richiestissimi come L'esorcista o Grosso guaio a Chinatown. Il tutto è corredato da una copertina di Marcello Crescenzi, illustrazioni di David Genchi, una prefazione scritta da Roy Menarini e una disegnata da Leo Ortolani."

I mille film. Guida alla formazione...

Volpi Gianni
Baldini + Castoldi 2017

Disponibile in 3 giorni

25,00 €
Gianni Volpi è stato uno dei più importanti critici e storici della cinematografia. Venuto recentemente a mancare, ci ha lasciato come ultima opera questa "Guida alla formazione di una cineteca", che accoglie il suo pensiero critico e vale come testamento per le nuove generazioni di spettatori. Raccontandola con le sue stesse parole, «Ci sono i film che più hanno solleticato la nostra sensibilità (racconto, ritmo, colore, musica, forza di visione, di miti, di divi) e/o la nostra intelligenza (cioè che sono stati scoperta o analisi di cose importanti dette in forme adeguate). Insomma, quelli che ci hanno dato le immagini più necessarie sotto ogni punto di vista».

Una nuova speranza. Star Wars....

Panini Comics 2017

Disponibile in 3 giorni

19,90 €
Ottieni le risposte a tutte le domande sulla celeberrima saga di George Lucas e riassapora le emozioni del film che ha dato vita a una leggenda! Questo Official Celebration Special ti accompagnerà in un viaggio ricco di dettagli e retroscena attraverso numeri, aneddoti, informazioni, foto di scena e schizzi originali, rivelando tutti i segreti nascosti dietro alla più grande avventura fantascientifica mai narrata.

Attraverso lo schermo. Film visti e...

Farina Corrado
Ass. Culturale Il Foglio 2016

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
320 pagine e 75 anni di cinefilia galoppante. I ricordi e le opinioni in libertà di uno spettatore cinematografico compulsivo, dalla primissima infanzia a oggi. Le tristi e liete vicende di un regista e sceneggiatore, dai film a passo ridotto a quelli di montaggio (passando attraverso i "caroselli", i lungometraggi, i documentari e i servizi televisivi). E per finire, la storia di nove romanzi che sono altrettanti film, solo che vengono raccontati per parole anziché per immagini.

James Bond spiegato ai cinefili

Gerosa M. (cur.)
Ass. Culturale Il Foglio 2016

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Quando è uscito Spectre si è parlato molto della sua ricchezza di rimandi interni ai vari film della serie di James Bond, delle citazioni e dei riferimenti disseminati ad arte da Sam Mendes con gusto da regista cinefilo. In effetti, tutte le pellicole della saga sono legate tra loro da una serie di corrispondenze più o meno evidenti. Ma oltre ai collegamenti tra un film e l'altro, nel ciclo di 007 si possono cogliere anche relazioni importanti con altre opere del cinema d'autore e con grandi temi affrontati nel corso del tempo dai maestri della settima arte. Emergono allora tutta una serie di sottotesti che invitano a sviluppare una lettura trasversale dei film della saga dell'agente segreto britannico, come in queste pagine, dove, tra vodka Martini e basi fantascientifiche, compaiono, tra gli altri, anche i nomi di Fellini, Hitchcock e Visconti. Il libro comprende saggi di Mathias Balbi, Chiara Bruno, Andrea Carlo Cappi, Stefano Di Marino, Giuseppe Frazzetto, Mario Gerosa, Lapo Gresleri, David Huckvale, Gemma Lanzo, Roberto Lasagna, Marco R. Locatelli, Anton Giulio Mancino, Ivan Quaroni, Sergio Sozzo, Carlo Valeri, Vito Zagarrio, Fabio Zanello.

Gemma Bovery

D'Elia Gaetano
Wip Edizioni 2016

Disponibile in 3 giorni

15,00 €

Il Morandazzo 2016

Pica Massimo
SuiGeneris 2016

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
Gianni Morando Morandazzo. Critico cinematografico, docente di Storia del cinema, 3°Dan. Eterosessuale non praticante. Ossessionato dalla comprensione dell'arte cinematografica, è arrivato a vedere fino a diciannove film al giorno. Inventore della teoria del Trerighismo: Solo in tre righe si rivela l'essenza teocratica dei film al pubblico. Un consiglio: Non provateci a casa.

Il Morandazzo. I grandi film in tre...

Pica Massimo; Basili G. (cur.); Conte O. (cur.)
SuiGeneris 2016

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
Gianni Morando Morandazzo, acclamato critico cinematografico, autore di saggi come Fellini non si guarda di giovedì e Francis Ford Coppola e la pensione di reversibilità torna a grande richiesta, soprattutto della madre, con il secondo volume de "Il Morandazzo, i film in 3 righe". Goodlibbras!" Martin Scorsese "Dopo il soldato Ryan è la seconda cosa che salverei" Steven Spielberg "Ma che è sta cafonata?" Christian De Sica "Che questo Morandazzo faccia il suo libro, vediamo quante copie vende!" Piero Fassino "Debbe giaffu fuvvu gnullo affaftrichi" Maurizio Costanzo. Questo libro sostiene una causa umanitaria! L'intero ricavato sarà, infatti, devoluto all'associazione EMMP (Estingui il Mutuo di Massimo Pica).

100 capolavori del cinema del XX...

Müller Jürgen
Taschen 2015

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Un viaggio tra ideatori e creatori dell'universo di celluloide: horror, storie d'amore, noir, comico, avventura, tragedia, western, nouvelle vague, questa selezione riunisce i grandi capolavori del cinema in una guida indispensabile ai film più belli del XX secolo. Organizzata in ordine cronologico, questa raccolta si presenta oggi in un formato tascabile estremamente pratico. Le varie voci includono una sinossi del film, cast e staff, dati tecnici, biografie di attori e registi, informazioni generali e un elenco dei premi, oltre a fotogrammi e fotografie scattate durante la produzione e la locandina originale di ciascun film. Da Metropolis a Tempi moderni, da Arancia meccanica a I figli della violenza di Buñuel, dai blockbuster ai capolavori meno conosciuti, sfogliate e trasformate una serata tranquilla in un incontro cinematografico indimenticabile.

Sergej M. Ejzenstejn. La corazzata...

Del Ministro Maurizio
Lindau 2015

Disponibile in 3 giorni

19,00 €
"La corazzata Potëmkin" (1925) è forse il film più famoso della storia del cinema. Commissionato dal governo sovietico per festeggiare il ventennale della rivolta del 1905, ottenne un successo internazionale anche per l'interessamento di Douglas Fairbanks e di Mary Pickford che contribuirono a lanciare la pellicola in America con il plauso di Charlie Chaplin. L'approfondita rilettura dell'opera offre però a Maurizio Del Ministro l'occasione per ripercorrere l'intera parabola di Ejzenstejn - uomo e artista - a partire da "Sciopero" (1924) e fino all'incompiuto "Ivan il terribile" (1946), con una speciale attenzione al rapporto vita-morte che attraversa tutta l'opera del regista e alle vicissitudini legate alla sua sofferta omosessualità nella Russia stalinista.

Italia: ultimo atto. Vol. 1:...

Fogliato Fabrizio
Ass. Culturale Il Foglio 2015

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
Il "cittadino-medio", quello che nel corso della storia italiana, diventa "spettatore" è qui identificato come guida. Il Virgilio di un "viaggio infernale" tra i serpenti di celluloide di un cinema e di una storia mai raccontati. Un cinema italiano, nascosto, rimosso, sottaciuto e bandito che diventa cartina di tornasole del "Paese reale": Sole (1928) di Blasetti, Rotaie (1929) di Camerini, Tombolo paradiso nero (1947) di Ferroni, L'inferno addosso (1959) di Vernuccio, Milano nera (1962) di Rocco & Serpi, Silvia e L'amore (1968) di Bergonzelli, Top Sensation (1969) di Alessi, Le salamandre (1968) di Cavallone, Flashback (1968) di Andreassi. E per la prima volta l'analisi completa della figura e del cinema di Massimo Pirri.

La quarta buona ragione per vivere....

Veltroni Walter
BUR Biblioteca Univ. Rizzoli 2014

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
L'inno alla pace di Charlie Chaplin nel "Grande dittatore", il super-computer HAL 9000 e la sua folle "incapacità d'errore" in "2001: Odissea nello spazio", la figura ormai leggendaria di "Fantozzi Rag. Ugo". La storia del cinema è un susseguirsi di scene, personaggi e dialoghi che sono entrati a far parte dell'immaginario di intere generazioni, e in questo volume Walter Veltroni, da sempre appassionato di cinema, parte dal "momento meraviglioso in cui in sala si fa buio totale" per accompagnarci in un viaggio personale e affettivo tra centouno dei film più belli di sempre: muovendosi tra grandi classici e pellicole da riscoprire, Veltroni ricorda passaggi e protagonisti indimenticabili capaci di risvegliare sogni e fantasie di padri e figli e ci mostra perché "il cinema è la quarta buona ragione per vivere. È la quarta, certo, ma in fondo, come la letteratura o la musica, tutte le altre avvolge e accompagna". Titolo dopo titolo, i film raccontati si intrecciano con i ricordi di tutti noi, facendoci rivivere "le storie meravigliose che abbiamo visto durante la nostra vita".

Cinema e famiglia. Proposte di film...

Sentieri del cinema (cur.)
Itaca (Castel Bolognese) 2011

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
C'è una questione che preoccupa i genitori di bambini che crescono: che cosa vedere e che cosa far vedere ai propri figli? Il libro propone una ricca selezione di film da scoprire insieme. Attorno a quattro nuclei tematici: - la famiglia come dono per la comunità - il rapporto genitori-figli - crescere insieme - famiglia e identità personale Sentieri del Cinema ha selezionato 55 film mettendo in luce di ognuno la trama e i tratti che possono favorire uno sguardo tenero e vero su di sé, sulla vita e sulla propria famiglia. Guardare insieme un film in famiglia può diventare così un'occasione preziosa; attraverso un mezzo di forte impatto comunicativo e artistico esso consente di offrire ai bambini e ai ragazzi i primi criteri di giudizio, che nascono da un paragone tra quello che si vede e la propria esperienza alla luce delle esigenze più vere e profonde della persona. Prefazione di Domenico Pompili.

Alfred Hitchcock. La donna che...

Del Ministro Maurizio
Lindau 2009

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
La vertigine è la più grande epifania di "La donna che visse due volte. Nell'odissea dello spazio e del tempo, miseri amanti, immersi nella spirale di una città, San Francisco, vivono nel desiderio sempre umiliato di un paradiso terrestre impossibile. Questa fiaba cinematografica ci invita a una riflessione sui legami precari della coppia e sulla falsa rispettabilità della famiglia, sul pregiudizio razziale e sull'ambiguità delle leggi, sul silenzio di Dio e sull'enigma della nostra identità. Privo di un perno in cui consistere, l'uomo vive in uno stato di solitudine incosciente. Nella sua analisi Del Ministro attinge, fra varie fonti culturali, ad alcune immaginose coordinate create da Joyce in "Il ritratto dell'artista da giovane".

Ingmar Bergman. Il posto delle fragole

Scandola Alberto
Lindau 2008

Disponibile in 3 giorni

17,50 €
L'anziano luminare della medicina Isak Borg si reca insieme alla nuora a ritirare un prestigioso premio accademico: il viaggio è l'occasione per un ripensamento della sua esistenza e per un pellegrinaggio a tappe nei luoghi veri e immaginari dei suoi fallimenti. Se la giovinezza è il superamento della "linea d'ombra" conradiana, la vecchiaia è l'arrivo al "posto delle fragole". ("Il Mereghetti 2005")

Dossier Rosi

Ciment Michel
Il Castoro 2008

Disponibile in 3 giorni

30,00 €
Cineasta della realtà, di una forza e una concretezza espressiva tanto esemplari da aver fatto scuola, Francesco Rosi ha costruito la verità del suo cinema sul rigore delle ricerche che hanno preceduto la stesura delle sue straordinarie sceneggiature. Sagg

I film di Mario Monicelli

Delvino Ivana
Gremese Editore 2008

Disponibile in 3 giorni

30,00 €
Borghesi piccoli piccoli, donne con la pistola, eroi, amici e parenti, guardie e ladri, personaggi che popolano le pagine della nostra storia nazionale. Con sessantaquattro film, dagli anni Trenta a oggi, Mario Monicelli ha dato vita a un universo umano in bilico fra immaginazione e realtà, in grado di rispecchiare vizi e virtù, paure e desideri, miseria e dignità degli italiani. Il suo primo cortometraggio era del 1934, girato in coppia con il cugino Alberto Mondadori. Da allora, Monicelli ha intrapreso un percorso che lo ha portato a realizzare capolavori come "La grande guerra", I soliti ignoti, "Amici miei," e altri. Comicità e ironia sono le caratteristiche salienti delle sue storie, interpretate da celebri volti del cinema italiano come Totò, Vittorio Gassman, Alberto Sordi, Marcello Mastroianni, Sofia Loren, Vittorio De Sica, Monica Vitti, e ancora Claudia Cardinale, Ugo Tognazzi, Ornella Muti e Michele Placido. Tutto è raccontato in questo libro che, attraverso l'ampia introduzione iniziale, le numerose foto e le schede filmografiche corredate dalle recensioni dell'epoca, ripercorre nel dettaglio la carriera del regista toscano. Completano il volume un'intervista rilasciata all'autrice - in cui Monicelli parla di sé e della commedia all'italiana, del rapporto con la critica, di televisione e di politica -, e un'appendice finale che illustra la sua attività come sceneggiatore, attore e regista teatrale. Un testo che offre la possibilità di conoscere un artista di levatura e longevità eccezionali.

Non solo Gomorra. Tutto il cinema...

De Sanctis Pierpaolo
Edizioni Sabinae 2008

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
Quello di Matteo Garrone è uno dei pochi sguardi cinematografici capaci di interpretare lucidamente l'Italia di questi anni, secondo un'indagine estetica personale e coerente, attenta alla forza delle immagini e sensibile al prodursi delle emozioni più che

Dizionario del cinema italiano. I...

Chiti Roberto
Gremese Editore 2005

Disponibile in 3 giorni

30,00 €
In questa nuova edizione del Dizionario dei Film le oltre 700 schede del volume originale sono state sottoposte a un minuzioso lavoro di integrazione e di correzione, condotto attraverso la nuova visione di molte pellicole (e dei relativi titoli di testa e di coda) e la consultazione di tutte le fonti bibliografiche e anagrafiche disponibili. Senza distinzione di genere, valore artistico, successo e critica, tutti i film della produzione italiana dall'avvento del sonoro in poi sono schedati analiticamente, con dettagliati cast e credit, note tecniche di produzione, succinte trame e brani delle recensioni critiche pubblicate sui giornali dell'epoca. Informazioni a cui non di rado si accompagnano i rinvii bibliografici per ulteriori approfondimenti.

L'ombra del Cavaliere oscuro....

Furia Marco
Shatter

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Il volume prende in analisi la trilogia diretta da Christopher Nolan che vede protagonista Batman. Nolan va oltre la maschera, scavando nel profondo dell'uomo (e non dell'eroe) Bruce Wayne. Una guida alla trilogia del Cavaliere oscuro che scandaglia, capitolo dopo capitolo, l'intero universo che abita Gotham City. Prefazione di Stefano Di Marino.

101 film per ragazze e ragazzi...

Barcaroli Sebastiano; Lippi Federica
Newton Compton Editori

Disponibile in 3 giorni

14,90 €
Dai classici senza tempo ai capolavori dell'animazione, dalle pellicole che hanno segnato un'epoca fino ai pirecenti blockbuster, una collezione di grandi film tutti da vedere in famiglia, da soli o con gli amici. Nuovi mondi da scoprire, nuove avventure da vivere, nuovi eroi da portare per sempre nel cuore... perchil cinema la porta spalancata sulla meraviglia, lasciatevi incantare! Oltre ai film, 101 locandine originali tutte da ammirare, realizzate da 24 grandi nomi dell'illustrazione internazionale. Preparate il pop-corn e mettetevi comodi... lo spettacolo ha inizio!

Il libro dei film. Grandi idee...

Gribaudo

Disponibile in 3 giorni

22,00 €
vero che "Chinatown" reinterpreta le regole del noir? Che effetto produce nello spettatore la struttura a episodi di "Pulp Fiction"? Perchi punti di vista multipli in "Rashomon" confondono la nozione di realt Interpretando le migliori produzioni degli ultimi 100 anni, Il libro dei film risponde a queste e a molte altre domande, gettando nuova luce sui pigrandi capolavori di tutti i tempi. Scritto in un linguaggio sempre chiaro, con fotogrammi di scene leggendarie, locandine, citazioni e infografiche, il libro esplora i registi, i personaggi, le trame e i temi chiave di oltre 100 grandissime opere apparse sul grande schermo. Che tu sia un cinefilo devoto o un semplice spettatore occasionale, queste pagine ti faranno guardare con una nuova prospettiva i tuoi film preferiti e ti daranno l'ispirazione per vederne, o rivederne, moltissimi altri.

2001 tra Kubrick e Clarke. Genesi,...

Ulivieri Filippo; Odino Simone
StreetLib

Disponibile in 3 giorni

14,99 €
La storia della realizzazione di "2001: Odissea nello spazio" è tanto epica quanto gli eventi narrati dal film - e finora altrettanto misteriosa. Nel 1964, concluso "Il dottor Stranamore", Stanley Kubrick era incerto su come bissare il successo appena ottenuto e stava considerando i temi più caldi del momento; solo quando incontrò Arthur C. Clarke si decise per un film di fantascienza. Occorsero tuttavia più di quattro anni perché "2001: Odissea nello spazio" arrivasse sugli schermi: un titanico sforzo produttivo e creativo, costellato di ripensamenti, esperimenti, colpi di genio, debiti, litigi, minacce, esaurimenti nervosi e prove di forza. Attingendo a fonti inedite, tra cui i documenti di produzione del film e il carteggio tra lo scrittore e il regista, 2001 tra Kubrick e Clarke racconta per la prima volta in modo completo l'odissea tecnica e artistica dei due autori, getta luce sulla loro relazione altalenante e rivela particolari finora sconosciuti sulla nascita e la realizzazione del "proverbiale buon film di fantascienza," il primo e il più grande film sullo spazio, l'origine della specie umana e il suo destino tra le stelle.

The end. Bioetica narrativa

Cattorini Paolo Marino
Maggioli Editore

Disponibile in 3 giorni

25,00 €
La bioetica di fine vita si confronta con dilemmi delicati, a volte angosciosi, in merito alla proporzionalitdelle cure, al dovere di lenire il dolore, all'attuazione delle disposizioni di trattamento lasciate anticipatamente dal malato. Piin radice, la gestione degli ultimi istanti richiede una considerazione del senso dell'intera esistenza, un'interpretazione dei criteri che la rendono degna e felice, una giustificazione convincente dei gesti concreti, atti a significare l'opposizione al male, la resa non codarda all'ineluttabile e l'obbedienza a un ideale di vita buona. Gran parte di queste riflessioni di ordine narrativo. Si tratta di inscrivere la singola decisione clinica entro una persuasiva unitbiografica e di confrontare la nostra vicenda personale con storie dell'origine, che disegnano il ruolo, i compiti e il destino dell'uomo nel mondo. Questo volume, che introduce, raccoglie e commenta circa 30 recensioni cinematografiche dell'autore, accosta le categorie di alleanza terapeutica e di patto narrativo, delineando le diverse forme in cui il sofferente protesta contro lo scandalo del male, illustrando la differenza ontologica fra finitudine e mortalite documentando la rilevanza etica ed estetica delle scelte registiche di montaggio delle immagini. Da "Blade Runner" a "L'abbraccio del serpente", da "La forma dell'acqua" a "solo la fine del mondo", siamo coinvolti da sorprendenti esperimenti mentali, in cui vengono immaginate e incarnate figure inedite di bellezza e giustizia, che guidano la convivenza sociale, la decisione di generare un figlio, la prossimitverso i pideboli, la scoperta della propria identitdi genere, la costruzione democratica di un promettente futuro tecnologico.

Questo è... Dio! Le frasi più...

Francardi Daniele
Eus - Ediz. Umanistiche Sc. 2019

Non disponibile

14,90 €
Quando vediamo un film, di qualunque genere esso sia, commettiamo l'errore di limitarci ad attribuire meriti e demeriti al regista. Questo avviene per il pubblico di massa, che giustamente non è neanche tenuto a sapere quali siano tutte le dinamiche e tutti i ruoli necessari per la realizzazione di un'opera cinematografica. E tra tutti questi ruoli, quello dello sceneggiatore è tra i più fondamentali. Ma lo sceneggiatore per il grande pubblico è una sorta di uomo invisibile, una figura che c'è ma è come se non ci fosse. Eppure, ci sono film che sono entrati nel nostro immaginario visivo proprio grazie a delle frasi o a dei dialoghi scritti proprio dagli sceneggiatori.

Questo è... Dio! Le frasi più...

Francardi Daniele
Eus - Ediz. Umanistiche Sc. 2019

Non disponibile

14,90 €
Quando vediamo un film, di qualunque genere esso sia, commettiamo l'errore di limitarci ad attribuire meriti e demeriti al regista. Questo avviene per il pubblico di massa, che giustamente non è neanche tenuto a sapere quali siano tutte le dinamiche e tutti i ruoli necessari per la realizzazione di un'opera cinematografica. E tra tutti questi ruoli, quello dello sceneggiatore è tra i più fondamentali. Ma lo sceneggiatore per il grande pubblico è una sorta di uomo invisibile, una figura che c'è ma è come se non ci fosse. Eppure, ci sono film che sono entrati nel nostro immaginario visivo proprio grazie a delle frasi o a dei dialoghi scritti proprio dagli sceneggiatori.

Quando il campione recita. Bartali,...

Senatore Ignazio
Absolutely Free 2019

Non disponibile

18,00 €
Registi e sceneggiatori hanno spesso sottolineato con garbo ed intensità gli aspetti umani e quelli puramente atletici dei protagonisti dello sport. Piloti che sfrecciano a folli velocità sui circuiti automobilistici, pugili che versano sudore e sangue sul ring (memorabili "Città amara" e "Hurricane"), adolescenti che si librano in aria sui loro pattini luccicanti e surfisti che su magiche tavole sfidano le maestose onde dell'Oceano ("Un mercoledì da leoni"). I film selezionati appartengono, nella maggioranza dei casi, al genere definito "sportivo", ma fanno capolino qua e là anche delle esilaranti commedie e qualche dramma cupo e senza speranza. Fanno le loro apparizioni sullo schermo campioni del ciclismo (Coppi, Bartali, Merckx), dell'automobilismo (Juan Manuel Fangio, Jim Clark, Graham Hill, Tazio Nuvolari), del basket (Michael Jordan) e non mancano biopic sulle leggende della boxe (Rocky Graziano, Primo Camera, Jake La Motta, Rubin Carter, Muhammad Ali) e dell'automobilismo (Niky Lauda, James Hunt). Il libro si rivolge ai cinefili e non, soprattutto agli appassionati sportivi che (forse) potranno rivedersi e/o identificarsi con chi, durante una gara, ama sfidare gli avversari, migliorare corsa dopo corsa i propri limiti e puntare alla vittoria finale.

Un film per ogni emozione

Ricchiero Michele
goWare 2019

Non disponibile

10,99 €
Perché guardiamo i film? Lo facciamo per vivere mille altre vite oltre alla nostra, per essere uno, nessuno e centomila. Ci sediamo sulle poltroncine rosse delle sale o sul divano di casa per emozionarci, per sentirci degli eroi o vivere una storia d'amore oltre ogni immaginazione. Abbandoniamo gli occhi al fascino dello schermo per ridere, esaltarci, commuoverci, spaventarci, abbandonarci a un vortice variopinto di sentimenti. Ma come decidere quale film vedere? Come vi sentite oggi? Questo libro vi porta a scoprire l'emozione nascosta nella visione. Vi aiuta a scegliere il film adatto al vostro stato d'animo. Vi sentite avventurosi? Ispirati? O vorreste trasformarvi in dei geni delle deduzioni? Scegliete il film e accendete la magia del cinema. A quel punto non potrete più fare a meno di questo piccolo prontuario di 101 emozioni da provare con altrettanti film.

I nostri primi 111 film. Ediz. a...

CineClub 8½ - Torgiano
Morlacchi 2019

Non disponibile

15,00 €
Un piccolo cineclub in un piccolo paese del perugino, sette anni di programmazione di film organizzati in cicli tematici (storici, sociali, culturali, ecc.) o per autori (registi, sceneggiatori, ecc.), proiezioni in lingua originale, apparentamento con la contigua biblioteca dei libri salvati "CineMedia", tesseramento gratuito e al posto del dibattito (dopo il "non expedit" di Nanni Moretti non si può più fare) una "cinecena" conviviale piena di chiacchiere cinefile annaffiate da buon vino e corroborate da cibo genuino. Questa in estrema sintesi l'attività del CineClub 8½ (riferimento felliniano d'obbligo) di Torgiano che per ognuno dei 111 film proiettati ha prodotto una scheda introduttiva con credit e antologia critica. Adesso queste 111 schede sono raccolte e pubblicate in questo volume con comoda veste editoriale adeguata per la consultazione, pronta per essere utilizzata da appassionati o semplici curiosi.

L'inquilina del terzo piano

Cancellieri Martina
Youcanprint 2019

Non disponibile

15,00 €
"L'inquilina del terzo piano" è una raccolta di recensioni e analisi di film, approfondimenti tematici e omaggi a grandi registi italiani, che prende il nome dal blog di cinema di Martina Cancellieri, giornalista e critica cinematografica. "L'inquilina del terzo piano" è sia un manuale di critica che un testo a favore della diffusione della cultura cinematografica. Il libro presenta numerose recensioni "no spoiler" di film prodotti negli ultimi anni. Da una parte l'idea è quella di diffondere l'arte cinematografica italiana e internazionale contemporanea; dall'altra far forza, inevitabilmente, sul mezzo di diffusione, l'utilizzo del linguaggio critico-giornalistico. Ed è in questo senso che tale raccolta può essere considerata e utilizzata come un manuale di critica cinematografica.

Educafilm contro il bullismo....

Maggi Marco; Buccoliero Elena
Franco Angeli 2019

Non disponibile

37,50 €
La scuola come importante contesto di crescita e luogo di avventure è ben presente nella storia del cinema. Da qui nasce l'idea di utilizzare i film come strumento educativo per affrontare il tema del bullismo e tutto ciò che lo riguarda. Il cinema è una fabbrica di sogni e di emozioni, conduce lo spettatore dentro storie che, anche quando sono frutto di fantasia, lo riguardano e lo inducono a riflettere su identità, relazioni, comportamenti, con l'agio di non occuparsi esplicitamente di sé ma della vita dei protagonisti. Questo meccanismo di identificazione "non troppo pericolosa" è presente in tutte le metodologie narrative ed è particolarmente vero con il cinema, pensando ai ragazzi digitali di oggi che hanno un continuo rapporto con le immagini. A questa generazione i video possono veicolare contenuti complessi a volte in modo più efficace delle parole. Il volume è suddiviso in due parti. La prima, volutamente sintetica, accompagna il lettore attraverso la scuola nel cinema e presenta una filmografia ragionata su bullismo e cyberbullsimo, suddivisa per genere cinematografico e per tipologie di prepotenze. Il fenomeno è illustrato sul piano teorico, in costante connessione con i film. La seconda parte, più voluminosa, è costituita da quindici percorsi didattici legati ad altrettante pellicole, cinque per ogni ordine di scuola, dove il bullismo e il cyberbullismo vengono scomposti e analizzati attraverso giochi e schede di lavoro. Di essi, dodici sono disponibili nella versione cartacea del volume, i rimanenti tre sono nell'allegato online al testo. Ogni percorso ha una sua struttura e durata. L'insegnante o l'operatore potrà utilizzarlo individualmente oppure in condivisione con altri colleghi. I film scelti per la scuola primaria sono lungometraggi di animazione: Angry birds, Ralph spaccatutto, Ant Bully. Una vita da formica, Zootropolis e Ralph spaccainternet. Non affrontano in modo esplicito il tema delle prevaricazioni, presenti solo in alcune sequenze, ma approfondiscono fattori protettivi come l'alfabetizzazione emotiva, la gestione della rabbia, il rispetto delle differenze, la promozione delle competenze pro-sociali e della convivenza civile, la legalità, la capacità di lavorare in gruppo e l'utilizzo responsabile di alcune tecnologie. Per la scuola secondaria di primo grado sono stati scelti alcuni film fantasy e altri di attualità: Wonder, Un ponte per Terabithia, Il ragazzo invisibile, In un mondo migliore e Pettegolezzi online. Attraverso le storie si approfondiscono i meccanismi del bullismo tradizionale e digitale, dal comprendere che cos'è, ai ruoli che entrano in gioco, ai luoghi dove avvengono le prepotenze, fino alle dinamiche della vita di gruppo e ai meccanismi di disimpegno morale. Infine, per gli alunni delle scuole secondarie di secondo grado sono stati individuati film che affrontano alcune particolari tipologie di bullismo: omofobico, sessuale e digitale e verso i diversamente abili. Sono La forma della voce (anima giapponese), Un bacio, Ben X, la serie televisiva Tredici e Disconnect. I percorsi connessi a queste pellicole analizzano le specifiche forme di bullismo focalizzando il rapporto con la diversità e il valore dell'empatia, come pure le contraddizioni interne a ognuno o le influenze del gruppo, attraverso le trame e i personaggi dei film.

Il viaggio di F. Fellini. Citazioni...

Vivolo Gianni
Sacco 2019

Non disponibile

19,90 €
Cento anni fa nasceva Federico Fellini, uno dei più importanti registi di sempre. Il maestro riminese, partendo dal neorealismo, ha contribuito all'evoluzione del cinema, giungendo all'affermazione di un proprio stile personale, onirico ed autobiografico, surreale e visionario, poetico e legato ai meccanismi del ricordo. Nel suo cinema ha amalgamato Jung e Kafka, Pirandello e Dante, Proust e Bergman. I suoi capolavori hanno rivoluzionato l'idea stessa di cinema e gli hanno fatto guadagnare un posto tra i massimi innovatori della settima arte. Oggi, nell'era degli effetti speciali e del disimpegno, il mito di Fellini resiste; quasi tutti sanno chi era ma quasi nessuno ha visto i suoi film. Il cinema di Fellini, grazie alla profondità del suo sguardo sull'uomo e sulla società, potrebbe ancora aprirci gli occhi ed aiutarci a vivere meglio.

Ollivud

Inglese Andrea
Prufrock SPA 2018

Non disponibile

14,00 €
Ollivud è un dittico, un libro costituito da due sezioni autonome, che esplorano il cinema non come macchina di finzioni, ma come organizzazione distopica del mondo, laboratorio politico, terreno di lotta per la schiavitù totale o l'insubordinazione. Nella prima parte, 27 prose brevi presentano altrettanti film, ma secondo una logica involutiva: ad ogni nuovo film, una tappa ulteriore in un immaginario turpe e degradato. Nella seconda parte, si apre un itinerario al crocevia dei generi: poesia, saggio critico, meditazione filosofica, romanzo dell'infanzia, attraverso il capolavoro di Stanley Kubrick "2001 Odissea dello spazio", per recuperare la valenza utopica, libertaria, insita nella macchina cinematografica.

Scegliere un film 2018

Fumagalli A. (cur.); Recalcati E. (cur.)
San Paolo Edizioni 2018

Non disponibile

19,50 €
Il progetto di una serie di volumi di recensioni cinematografiche, inaugurato nel 2004, nasce con la semplice idea di offrire un servizio alle tante persone che amano il cinema e che desiderano un orientamento per scegliere un film che sia secondo i propri gusti e che li arricchisca sul piano umano e culturale, o anche semplicemente per un sano divertimento personale o familiare. Questo libro, come quelli che lo hanno preceduto, intende offrire una guida comoda e pratica attenta a una doppia prospettiva: la componente narrativa dei film e un punto di vista sapientemente radicato nell'antropologia cristiana.

Leatherface e la porta che non...

Favaron Edoardo; Ferigioni Giacomo; Mancini Federico
Eus - Ediz. Umanistiche Sc. 2018

Non disponibile

19,90 €
La collana Spaghetti Horror si è impegnata nel pubblicare libri dedicati alle grandi saghe cinematografiche horror, quali The Evil Dead, La bambola assassina, A Nightmare on Elm Street e Amityville; progetti nati dalla professionalità e dalla passione degli autori che attraverso il loro lavoro, vogliono, assieme alla casa editrice Eus Edizioni, omaggiare un genere che l'editoria italiana ha (quasi) sempre ignorato. All'appello di questi progetti non poteva di certo mancare la disturbante saga di Non aprite quella porta, che vede protagonista una famiglia di "simpatici" (dipende dai punti di vista) cannibali. Membro simbolo di questa combriccola, che in qualche modo rappresenta un certo tipo di decadenza americana, è Leatherface, da noi conosciuto come Faccia di Cuoio, un ragazzone abbastanza incazzato che si diverte a girare per i boschi con tanto di motosega utilizzata per scopi non troppo nobili. Prefazione di Daniele Francardi.

Amityville. La leggenda

Favaron Edoardo; Francardi Daniele; Giacomelli Roberto
Eus - Ediz. Umanistiche Sc. 2018

Non disponibile

19,90 €
Il cinema horror nel tempo si è intrecciato con la realtà, ha narrato storie mutuate dalla vita di tutti i giorni, da fatti estremi che hanno segnato una città o una nazione. Le paure più profonde emergono dalla quotidianità, da tutte quelle situazioni che viviamo ogni giorno, dai luoghi che sono protagonisti della nostra infanzia. L'orrore emerge dalle persone a noi care, dalla paura di non riconoscerle più, da quella inquietudine che il cambiamento sempre genera. Tra tutti i luoghi che il cinema horror ha visitato per trovare ispirazione per i suoi incubi la casa è quello più riuscito. Prefazione di Marco Saraga e introduzione di Gabriele "Pacio" Pacitto.

Star Wars. Anno per anno. La storia...

Lucas Libri 2018

Non disponibile

49,90 €
Il sogno di George Lucas raccontato in un libro. Questo volume ripercorre, anno dopo anno, com'è nata e si è sviluppata questa saga che ha conquistato il mondo, diventando un vero e proprio cult che ha dato origine a un'intera industria legata a questo fenomeno globale: dai romanzi fantasy ai fumetti, dai videogiochi agli oggetti da collezione e molto altro ancora. Il volume inizia con l'esplorazione dei "mondi" che hanno ispirato Lucas: dai film western a quelli sulla Seconda Guerra Mondiale, dai film mitologici ai film sui samurai, per passare alle grandi conquiste della scienza e dello spazio, con qualche curiosità sull'attualità dell'epoca. Per conoscere tutti i segreti del dietro le quinte, i percorsi di carriera del cast e della troupe.

Movies of the 50s

Müller J. (cur.)
Taschen 2018

Non disponibile

15,00 €
I film del decennio segnato dalla pop art, dalla Nouvelle Vague e dalla paranoia per la Guerra Fredda In un'epoca in cui si viveva nel terrore degli UFO e del comunismo, l'industria cinematografica era occupata a produrre film che spaziavano dai noira sfarzosi musical. Il paranoico pubblico degli anni '50 sembrava affamato tanto di intrattenimento per famiglie quanto di immagini oscure e minacciose. Il risultato fu un decennio di cinema monumentale, dai capolavori di Hitchcock (Vertigo, Psycho, La finestra sul cortile) ai classici della commedia (Le vacanze di Monsieur Hulotdi Jacques Tati, A qualcuno piace caldodi Billy Wilder), dai rivoluzionari film della Nouvelle Vague (I 400 colpi di Truffaut) a drammi profondi e innovativi comeL'avventuradi Antonioni, La Stradadi Fellini, Gli spostatidi John Huston, e Orizzonti di gloriadi Kubrick. Nonostante la censura provvedesse a tenere il sesso ben lontano dagli schermi, i sensualissimi James Dean, Marlon Brando e Marilyn Monroe accendevano gli animi. Questa indagine sui film più importanti dei favolosi anni '50 abbraccia tutte le tendenze cinematografiche più salutari, sovversive, artistiche, eccitanti e misteriose del globo, a formare un'enciclopedia che presenta ogni capolavoro del cinema attraverso fotogrammi, sinossi, cast, troupe e personale tecnico.

Scegliere un film 2017

Fumagalli A. (cur.); Chiarulli R. (cur.)
San Paolo Edizioni 2017

Non disponibile

19,50 €
Il progetto di una serie di volumi di recensioni cinematografiche, inaugurato nel 2004, nasce con la semplice idea di offrire un servizio alle tante persone che amano il cinema e che desiderano un orientamento per scegliere un film che sia secondo i loro gusti e che li arricchisca sul piano umano e culturale, o anche semplicemente per un sano divertimento personale o familiare. Questo libro, come quelli che lo hanno preceduto, intende offrire una guida comoda e pratica attenta a una doppia prospettiva: la componente narrativa dei film e un punto di vista sapientemente radicato nell'antropologia cristiana.

Il castello errante di Howl. Magia,...

Arnaldi Valeria
Ultra 2017

Non disponibile

22,00 €
La bellezza, come ambizione, maschera, linguaggio e perfino "prigione" di quanti esclude dai suoi canoni-gabbia. La solitudine come reazione alla moltitudine di una comunità che divora e consuma, senza rendersi conto del molto - e perfino dello straordinario - che spreca. La paura del vivere e il dolore di crescere. L'obbligo della metamorfosi, che negli anni impone la trasformazione come misura dell'adattamento, facendo della ripetizione del Sé una forma violenta di ribellione. Poi, la guerra. Feroce, crudele, evidente, spaventosa e condannata. E la battaglia dell'Io alle prese con lo specchio, nel tentativo di "riconoscersi" e nell'angoscia di non trovarsi. Il tempo e la depressione. La magia, senza artifici, del quotidiano. C'è tutto questo e, in realtà, molto di più nel film di Hayao Miyazaki "Il castello errante di Howl", storia di maghi e sortilegi, bombe e distruzione, che, proprio discostandosi dalla norma per entrare nel fantastico, paradossalmente si traduce in un inno alla Vita, con la maiuscola del suo mistero di ogni giorno, dove l'incantesimo è presupposto, non soluzione, e il vero "incanto" è l'orizzonte. Miyazaki insegue la meraviglia e la "riconosce" - o inventa - ovunque. Il film piace. Nella sua follia, ma più ancora nella sua poesia. E nelle sue dure condanne. Miyazaki riceve il Leone d'Oro alla carriera a Venezia. Howl si fa canone e sogno. Una monografia dedicata al film capolavoro del regista giapponese.

Who you gonna call? Guida alla saga...

Favaron Edoardo; Zàccaro Samuele; Mancini Federico
Eus - Ediz. Umanistiche Sc. 2017

Non disponibile

14,90 €
1984, New York. Tre ricercatori universitari in parapsicologia, Peter Venkman, Raymond Stantz ed Egon Spengler, studiano i cosiddetti fenomeni paranormali. Vengono contattati dalla Biblioteca Pubblica di New York sulla 5ª strada e, per la prima volta, si trovano di fronte ad un ectoplasma, quello dell'ex bibliotecaria Eleanor Twitty. Questo è l'inizio di una leggenda, ossia i Ghostbusters, saga cult della cinematografia degli anni Ottanta, e che recentemente è stata oggetto di una rivisitazione in chiave strettamente femminile.