Elenco dei prodotti per la marca Aracne

Aracne

Colore e poesia

Zaralli Gaetano
Aracne

Disponibile in libreria in 3 giorni

10,00 €
L'amore, la natura, la gioia e la bellezza del creato, nonché le inquietudini sperimentate dall'autore nella sua attività pastorale sono gli elementi che pervadono i versi di Colore e poesia. I dipinti di Zaralli, con le loro vivaci tinte, permettono al lettore di provare appieno le sensazioni che hanno contribuito alla genesi dei versi, riportando alla mente quegli attimi semplici e puri che non si vorrebbero mai dimenticare.

Trasparenza amministrativa nuova...

Brandazzi Maria Consuelo
Aracne

Disponibile in libreria

24,00 €
L'opera analizza gli ultimi sette anni di interventi normativi contro la corruzione, a partire dalla prima legge organica n. 190/2012, legge "Severino", per arrivare alla n. 3/2019 cosiddetta "Spazza corrotti". Il fulcro intorno al quale si snoda l'intero lavoro rimane il d.lgs. n. 33/2013 sulla trasparenza, con il quale l'Italia si è allineata agli altri Paesi sulla via della democratizzazione nei rapporti coi cittadini. In tema di prevenzione e controllo della corruzione, ampio spazio viene dato alle nuove funzioni e poteri dell'ANAC, ridefiniti con legge n. 114/2014 e dal d.lgs. n. 50/2016 sugli appalti, alla legge n. 69/2015 sui delitti contro la p.a., al d.lgs. n. 97/2016 "decreto Madia" laddove apre al FOIA, e ancora alla legge n. 179/2017 per la tutela del whistleblower e al "Codice 231", chiude la rassegna la recentissima legge n. 3/2019 cosiddetta "Spazzacorrotti". Non potevano mancare i rilievi mossi all'Italia dal GRECO nell'Addendum to the Second Compliace Record of Third Evaluation Round del 2018, come pure il richiamo ad alcuni scandali italiani, emblematici di un sistema corruttivo pervasivo non più tollerabile che, come affermato dalla Corte dei conti, costa alla collettività almeno 60 miliardi di euro l'anno. Il libro è rivolto ai docenti, agli avvocati, ai professionisti, agli studenti; rappresenta infatti un compendio, una sorta di testo unico, per lo studio di una materia assai articolata.

Nel vivo della morte. La sfida...

Aracne

Non disponibile

12,00 €
Il volume si propone di esplorare, dalla prospettiva sociologica, il tema della morte. Della morte ci si accorge solo in pochi e particolari momenti, mentre lo speciale momento storico favorisce lo sviluppo di una rinnovata riflessione su tale evento, tornato prepotentemente alla ribalta. Gli scritti affrontano il tema assumendo che la morte è sì un fatto biologico, ma anche un'esperienza fortemente interconnessa con le rappresentazioni socioculturali caratteristiche dell'hic et nunc di ogni società. I contributi, poi, osservano la morte da specifiche angolazioni come il rapporto con la fine della vita dei dolenti nelle relazioni di cura, il trapasso dei migranti, la morte al tempo dei social media e la dimensione rituale del decesso che delineano il variegato orizzonte culturale di tale evento.

Prediction techniques in classical...

Jossa Paolo
Aracne

Non disponibile

23,00 €
The book has a character partly preliminary and partly complementary to a systematic study of some fundamental aspects of Classical Physics, as proposed by manuals. Its aim is to guide the reader in the recognition of logical reasons, of facts, of knowledge of common sense and of experiences, as being bases of many scientific achievements. The idea is that these aspects of learning must always be recovered, if we do not want to impoverish the study of Science with the reduction of the discourse in a rigid frame, as simple acquisition of occurred successes. The final hope is to succeed to help the reader to take advantage of working ex post, to develop an, even partial, activity of prediction of results and theories. Among the elements that have an essential role in the book there are: a whole series of simplification techniques for the prediction of laws and theories (in short: prediction techniques); the use, in an original way, of dimensional analysis for the immediate construction, in exact form, of equations and laws; the search of singularities, especially in finding minima and maxima. The volume consists of an introduction, nine chapters and an appendix. Almost all chapters contain a paragraph of predictions and one of developments. The discourse flows from the theory of scalar and vector fields to main topics of Classical Physics, to some short notes of Modern Physics, to issues of Structural Mechanics, to the use of singularities, up to the search of orders of magnitude. The aim of the book is extensively explained in the introduction.

G2: figli d'immigrati o nuovi...

Alessandrini Sabrina
Aracne

Non disponibile

20,00 €
Attraverso un'inchiesta qualitativa, l'opera offre uno studio pluridisciplinare sulle seconde generazioni di adolescenti francofoni. Vengono analizzati aspetti legati alla crisi adolescenziale e alla crisi culturale attraversate dagli stessi, alle dinamiche di costruzione identitaria e alle espressioni di appartenenza socioculturale in contesto familiare, scolastico ed extrascolastico. L'opera è avvalorata da uno studio trasversale sul repertorio plurilingue, sulle rappresentazioni linguistiche e sui processi d'interazione linguistica con familiari e gruppi di pari in quanto, anche attraverso essi, si giocano dinamiche di autopercezione identitaria, di socializzazione e di integrazione.

Dalla «femme savante» alla madre di...

Marchini Anna Maria
Aracne

Non disponibile

12,00 €
Il volume rintraccia le immagini ideologiche e filosofiche del femminile nella Francia del XVIII secolo, esaminando la loro emergenza nelle riflessioni dei philosophes, nella morale cattolica, nel sapere biologico e medico, nel romanzo, nei periodici e nel diritto. Il Settecento è stato infatti definito a ragione il "secolo della donna". Le élites delle femmes savantes hanno un effetto non trascurabile nella nascita di un dibattito sul problema generale dell'"educazione" della donna e persino della rivendicazione della sua crescita "intellettuale", e rimandano un'immagine dell'emancipazione femminile che trova forme di celebrazione nell'ambito della filosofia dei philosophes. Accanto a tali tematiche permangono tuttavia alcune ideologie che caratterizzano sin dall'antichità i discorsi che hanno per oggetto lo specifico femminile. Nello stesso tempo prende forma una concezione della donna connessa con l'affermazione sociale della borghesia e del suo modello familiare. Codificata nel modo più complesso e organizzato all'interno della filosofia rousseauiana, questa nuova concezione si diffonde in vari ambiti del sapere, fino ad acquistare una vera e propria egemonia.

Il primato romano alla luce dei...

Ghikas Emmanuel
Aracne

Non disponibile

22,00 €
Il primato rivendicato dalla Chiesa romana è una delle questioni più controverse e l'ostacolo principale alla riunione delle Chiese promossa dal movimento ecumenico. L'opera esamina i testi evangelici invocati dalla Chiesa di Roma, e inquadra nel loro contesto storico, al fine di precisarne il senso e la portata, i diversi dati pro e contro il primato romano che si riscontrano nei primi quattro secoli, che sono il periodo formativo della Chiesa. Durante questo periodo si registrano i primi sviluppi sia del fondamento teorico del primato rivendicato dalla Chiesa di Roma e dai suoi vescovi sia delle modalità del suo esercizio, ma anche le prime contestazioni che culminano durante la lunga crisi ariana. L'opera si conclude con i prolungamenti che ebbero gli sviluppi teorici e le modalità di esercizio del primato romano nel successivo mezzo secolo, fino al tempo del concilio di Calcedonia e di Leone Magno, con cui si conclude la prima fase dello sviluppo storico del primato romano, che vide le prime manifestazioni della tendenza all'arbitrio e al potere assoluto insita anche nella Chiesa romana come in ogni centro di potere. Come sottolineato nel Consilium de Emendanda Ecclesia del 1536, essa arriverà a «fare della volontà dei papi la legge della Chiesa, vero cavallo di Troia dal quale derivano tutti gli abusi e i mali della Chiesa» (cattolica), e anche vero grande insuperato ostacolo all'auspicata riunione delle Chiese.

Istituzioni territoriali. Il...

Zamperetti Sergio
Aracne

Non disponibile

14,00 €
Quello veneziano di Terraferma era fin da principio, e lo sarebbe rimasto fino alla sua fine, uno Stato per associazioni provinciali. Sicché in ognuna delle sue province suddite erano state individuate e successivamente riconosciute le forze locali che le vicende storiche e i precedenti assestamenti avevano zona per zona fatto emergere come interlocutori obbligati e quindi privilegiati per il nuovo governo. Il Vicentino risultò così, tra tutti gli altri soggetti, il territorio di gran lunga più sottoposto direttamente al capoluogo urbano e alla sua nobiltà di governo. In maniera nettissima almeno per il primo secolo e mezzo di dominazione veneziana. Solo dalla metà del XVI secolo, nel contesto di un maggior interesse della Serenissima per il suo dominio di terraferma e per le sue capacità contributive, questo controllo della città sul proprio contado cominciò a subire qualche ridimensionamento. Soprattutto per la necessità statale di ricercare appunto nel distretto altri interlocutori locali in grado di fungere meglio di quelli tradizionali da supporto per le proprie accresciute esigenze. Nel panorama istituzionale e politico della provincia, tra le scontate proteste cittadine, comparve quindi un nuovo ente rappresentativo distrettuale. Benché la gran parte della popolazione comitatina, rimasta tutt'altro che svincolata dal controllo anche normativo dell'aristocrazia cittadina, non fosse tuttavia destinata a ricavarne particolari miglioramenti complessivi.

Cristoforo Colombo e il suo secondo...

Babuscio Claudio
Aracne

Non disponibile

18,00 €
Gli archivi spagnoli e sudamericani sono oggetto delle sistematiche ricerche dell'autore. Circa un anno fa, durante la visione di un film realizzato in occasione del cinquecentesimo anniversario della scoperta dell'America da parte di Cristoforo Colombo e che trattava del suo secondo viaggio con la fondazione della città Isabela, l'autore viene colpito da una frase pronunciata da Gérard Depardieu (che interpretava Colombo): «per tutto questo ringrazio l'amico Leonardo Da Vinci». Il riferimento colpiva l'attenzione dell'autore che decideva di indagare sul secondo viaggio di Cristoforo Colombo.

Storia dei fondamenti delle scienze...

Parisi Giovanni
Aracne

Non disponibile

28,00 €
Il volume si propone di render conto del lento e non facile progresso delle scienze naturali, dall'età pre-aristotelica a quella dei lumi, attraverso la descrizione della vita degli studiosi più importanti che, con le conoscenze da essi acquisite, anno dopo anno, e non senza difficoltà, posero le basi di un ampio corpo di dottrina che agli inizi dell'Ottocento fu chiamato biologia. Le dettagliate biografie dei vari studiosi inseriti nel volume privilegiano essenzialmente i loro contributi alle scienze naturali che mettono in evidenza come il progresso, tutt'altro che lineare delle scienze, sia spesso avvenuto anche attraverso il dibattito, a volte molto aspro, tra diverse scuole di pensiero. Inoltre l'illustrazione dell'ambiente e delle condizioni sociali in cui operarono detti studiosi permette meglio di capire il contesto nel quale essi svilupparono le loro idee.

L'oblio della Bayard. Un progetto...

Guadagno Stefano
Aracne

Non disponibile

16,00 €
L'approfondito studio della Stazione Bayard e delle vicende napoletane evidenzia quanto sia necessario parlare ora di conservazione di un patrimonio unico che rischia di essere dimenticato, perdendone, insieme alla materia, non solo gli indiscutibili valori architettonici ma, anche, la possibilità di testimoniare e ricordare eventi fondamentali della nostra storia. Il lavoro presentato nel volume è la sintesi di un percorso iniziato con consapevolezza sull'approfondimento dei temi del Restauro e della Progettazione architettonica, nella convinzione che sia compito degli architetti di oggi prendersi cura di queste testimonianze, mediante gli strumenti del progetto di conservazione e restauro.

L'invenzione della democrazia....

Proietti Fausto
Aracne

Non disponibile

15,00 €
I fondatori della Seconda Repubblica francese (1848-1852) tentarono di innestare sul «governo rappresentativo» l'idea e le pratiche della «democrazia», intesa come fusione, totalmente moderna, tra eguaglianza sociale ed eguaglianza politica. Tale esperimento si infrange su uno scoglio inatteso: la legge del 31 maggio 1850, che restringe nuovamente il suffragio, e separa l'entusiasmo semantico e sperimentale per la democrazia rappresentativa dall'articolazione della retorica antiparlamentare e di una controproposta referendario-plebiscitaria. Un dibattito la cui eco perdura nell'attuale, interminabile «crisi» del modello democratico-rappresentativo.

Referentes sociocríticos e...

Castillo Gerardo
Aracne

Non disponibile

14,00 €
El presente estudio se centra en revisar si elementos característicos sobre la narrativa del narcotráfico, como la violencia, el poder, la superstición o el dinero, están representados de manera homogénea, acorde con el espacio y la tradición cultural de la que emergen, o si su tratamiento es un artificio estrictamente creativo para generar una visión personal por parte del escritor, con el fin subvertir el contexto particular del que surgen. De igual forma, se analiza hasta qué punto la narcoficción plantea un disenso con la tradición literaria en el que se enmarca (la novela negra y neopolicial), y si es capaz de propiciar un desplazamiento estético innovador. Por tal motivo, en la presente investigación nos disponemos a analizar los elementos de carácter textual, así como los contextos de producción, publicación y recepción de la denominada narrativa del narcotráfico mexicana, la cual según nuestra opinión se construye a partir de dos premisas: por un lado, en referir la realidad histórica sobre este fenómeno cultural y, por el otro, en recrearla desde una posición ficticia-literaria. A partir de estas dos características, consideramos oportuno revisar en qué proporción esta vertiente plantea escenarios homogéneos, disonantes o multiformes sobre los sucesos históricos que representa.

Platone incatenato. Il mito...

Tucci Niccolò
Aracne

Non disponibile

9,00 €
Che il pensiero razional-teoretico sia sorto, dove e in quale tempo, pare ormai assodato. «Il pensiero razionale - scrisse Vernant - ha uno statuto civile; se ne conoscono la data e il luogo di nascita». Come o "perché" sia comparso, però, resta più incerto. È questo il compito che con intento aristotelico ci prefiggiamo: ricercare la causa, il dioti, di quella stessa "scienza della cause" che è in sommo grado la filosofia, ritorcendo l'interrogare filosofico contro se stesso, trasformando il discorso della filosofia in un discorso sulla filosofia, sulla sua genesi e sulle sue condizioni di emergenza.

Misure alternative alla detenzione....

Donatiello Gabriele
Aracne

Non disponibile

17,00 €
La restrizione della libertà personale non deve ledere la dignità dei detenuti né privarli della possibilità di recuperare un ruolo sociale all'interno della comunità: essi restano infatti titolari di diritti fondamentali e inviolabili dell'uomo come quello alla salute, all'istruzione, al lavoro. Nell'ottica della finalità rieducativa della pena, l'opera evidenzia la necessità di spostare il baricentro del sistema sanzionatorio dalla pena detentiva alle cosiddette "misure di comunità", che prevedano percorsi di giustizia riparativa, volti a ricucire lo strappo creatosi tra colpevole, vittima e società. Prefazione di Massimo Lucianetti.

Immigrazione. Tutto quello che...

Valditara Giuseppe
Aracne

Disponibile in libreria

10,00 €
L'immigrazione è una delle questioni cruciali nel mondo sviluppato. Quali sono i rischi e quali sono i vantaggi, quali i problemi che suscita e quali i falsi miti ad essa collegati? Esiste un'immigrazione positiva e una negativa e sul modello dell'antica Roma viene proposta una distinzione fra un'immigrazione utile, che va incoraggiata, e una che rischia di disintegrare le nostre società, che pertanto va contrastata. Il volume, che affronta il problema con uno sguardo alla storia, un'attenzione alla demografia e una prospettiva strategica, non si occupa solo di dati spesso allarmanti, ma anche di fornire soluzioni per governare un fenomeno che sarà sempre più decisivo per il destino delle generazioni presenti e future.

Olimpiadi della fisica. Problemi...

Bianciardi Carlo
Aracne

Disponibile in libreria in 10 giorni

22,00 €
La manifestazione olimpica annuale della Fisica, iniziata a Varsavia nel 1967, si è diffusa nelle scuole italiane negli ultimi decenni con un impatto molto positivo sull'insegnamento-apprendimento della materia: il problema torna al centro della didattica a fronte di una pratica passata sovente dogmatica, ripetitiva, classificatoria e anti-scientifica. Il libro è pertanto dedicato agli studenti e ai docenti degli ultimi anni della scuola secondaria per la preparazione alle olimpiadi internazionali e alle selezioni nazionali. Sono proposti separatamente i testi delle prove teoriche olimpiche e nazionali dal 2010 al 2015, i suggerimenti per affrontarle autonomamente e le soluzioni delle stesse.

VIAGGIO NELL'UMANO

Fattizzo Enrico
Aracne

Disponibile in libreria

12,00 €
Salento, anno 2013. Cinque personaggi, un intricatissimo caso di omicidi seriali da risolvere. Viaggio nell'umano rappresenta un viaggio metaforico e introspettivo nelle "pericolose curve" forgiate dalle dinamiche umane, in cui la scrittura si assume il compito di illuminare ciò che appare buio, rendere visibile, nei limiti del possibile, il dark side of the moon. Un thriller psicologico che sa coniugare un linguaggio ricercato e una trama avvincente, attraverso una pluralità di registri stilistici. Quale sarà la chiave per svelare il mistero della macabra sequenza di delitti? Un sofisticato intreccio, una suspense crescente, un epilogo sorprendente.

Razzismo all'italiana. Cronache di...

Umuhoza Delli Marilena
Aracne

Disponibile in libreria in 10 giorni

12,00 €
"Razzismo all'italiana - Cronache di una spia mezzosangue", è il memoir di un'italo-ruandese cresciuta a polenta e razzismo nella roccaforte leghista per eccellenza: Bergamo. Un viaggio che parte da una bambola bianca e prosegue tra chiazze di sangue, intrugli alliscianti, saponi sbiancanti, morti e resurrezioni. Un'identità nera ripudiata, disorientata, nascosta sotto mille strati bianchi. Riuscirà la protagonista a ritrovarla?

Giustizia, filosofia e felicità....

Casertano Giovanni
Aracne

Disponibile in libreria

10,00 €
"La Repubblica" è uno dei dialoghi più importanti di Platone. Si può dire che in esso siano presenti tutti i temi e le problematiche della filosofia platonica, dalla teoria delle idee alla teoria dell'anima, trattati sempre in un orizzonte che potremmo definire genericamente "politico". Genericamente, perché in effetti la prospettiva gnoseologica ed epistemologica, quella etica, teoretica e politica sono per Platone sempre strettamente connesse tra di loro. Questo dialogo costituisce, quindi, un'ottima introduzione allo studio della filosofia platonica. Dopo brevi notizie sulla vita e sulle opere di Platone l'opera offre un riassunto dei dieci libri che compongono "La Repubblica", individuando alcuni fra i temi e i problemi più importanti che caratterizzano il dialogo: la giustizia, la filosofia, la felicità, il desiderio, il mito. Il volume si conclude con un'appendice sulla questione della verità e dell'apparenza, in relazione alla virtù e al bene della città.

Così è se mi pare! Da quando la...

Cadonici Paola
Aracne

Disponibile in libreria in 10 giorni

10,00 €
Siamo sempre più oppressi dal male della superiorità presunta, ma ad aggravare ulteriormente il nostro stato è che non ne siamo consapevoli. L'unico rimedio per questo preoccupante morbo comportamentale sarebbe l'umiltà, ma la sua scomparsa è diventata ormai una triste realtà. L'attuale proliferazione di comportamenti all'insegna di un Io millantato non lascia più spazio a frasi come "Scusi", "Mi dispiace", "Mi sono sbagliato". Chi si crede troppo grande finisce con il rimpicciolire il mondo fino a renderlo a sua misura. L'individualismo sta frazionando la società in tante piccole unità incapaci di comunicare tra loro e di comprendere l'alterità, quindi la diversità. Stiamo morendo soffocati dal nostro stesso Ego che sfugge sempre più al nostro controllo e diventa ipertrofico in modo preoccupante.

Il parlato a scuola. Indicazioni...

De Renzo Francesco
Aracne

Disponibile in libreria

12,00 €
La scuola è, per antonomasia, il luogo della scrittura. Il parlato è ancora considerato un succedaneo, un'abilità che si sviluppa 'naturalmente', già prima dell'età scolare. Tuttavia in alcuni casi la scuola può fare molto, sia per insegnare a parlare, sia, consequenzialmente, per eliminare gli svantaggi che, non poche volte, fanno di un parlante 'cattivo' un 'cattivo' allievo e, talvolta, un cittadino con difficoltà. Il volume presenta un breve excursus sui caratteri generali del parlato dipendenti soprattutto dal mezzo fonico di trasmissione. Viene trattata specificamente l'interazione in classe. Si propongono pratiche più flessibili, con lo scambio di funzioni per un'interazione più cooperativa e formativa. Una parte cospicua dell'opera è dedicata ai testi. Sono trattati anche alcuni momenti didatticamente molto importanti, come la discussione e la gestione del silenzio. In chiusura si esamina la valutazione e si definiscono alcune proposte.

Il delitto di atti persecutori

De Simone Giulio
Aracne

Disponibile in libreria

14,00 €
La fattispecie di atti persecutori (c.d. stalking) ha avuto ingresso nel nostro sistema penale solo in tempi relativamente recenti, nel 2009, attraverso l'innesto nel codice dell'art. 612-bis. Con ciò il legislatore italiano si è finalmente allineato a una tendenza di politica criminale già emersa da tempo nei sistemi giuridici dei Paesi più evoluti.

Il diritto va in scena. Analisi...

Carzo Domenico
Aracne

Disponibile in libreria

10,00 €
Il presente volume si propone di studiare il linguaggio processuale televisivo in cui "immagine" del diritto e linguaggio televisivo diventano i due nodi focali attorno ai quali si articola l'analisi della spettacolarizzazione dei processi giudiziari simulati. L'autore indaga gli effetti che la messa in scena dei conflitti giuridici ha sul pubblico della trasmissione "Verdetto finale"; visitando gli studi televisivi realizza così un viaggio etnografico all'interno di un prodotto dell'industria culturale, un viaggio per comprendere idee, scrittura, performance, spazi, retroscena. Un testo utile per valutare analogie e connessioni tra eventi giuridici e fenomeni comunicativi.

Il mito di Beowulf. Risonanze...

Marmora Giuliano
Aracne

Non disponibile

10,00 €
Il libro prende in esame il vasto panorama delle riscritture del Beowulf e analizza i legami intertestuali che esistono tra ipotesto e ipertesti. Nello specifico, dopo aver presentato brevemente il Beowulf allo scopo di evidenziarne la natura, a sua volta, di riscrittura, presenta una breve storia delle edizioni e traduzioni che pure sono ipertesti che richiedono un intervento critico e interpretativo. Prosegue poi con un'analisi delle riscritture letterarie, audio-visive e cinematografiche, con lo scopo di presentare degli interventi, anche comuni, sul testo di partenza nelle diverse riscritture e l'influenza determinante della critica filologico-testuale sulle stesse. Il capitolo finale è dedicato a The Hobbit di J.R.R. Tolkien e sostiene la tesi di una riscrittura consapevole del Beowulf.

Il dialogo interculturale come...

Di Cintio M.
Aracne

Non disponibile

12,00 €
Questo volume non costituisce soltanto la pubblicazione degli atti del convegno tenutosi a Palermo nel novembre 2018 presso il L.C. "Meli", ma rappresenta il primo atto ufficiale, ed insieme, un «manifesto programmatico» del Cirfdi (Centro internazionale di ricerca e formazione per il dialogo interculturale), che, appunto, è nato nel 2018. Il dialogo interculturale, così come è sottolineato dal titolo, rappresenta l'orizzonte ineludibile, al cui interno costruire un futuro comune per l'umanità e questo libro vuol testimoniare, attraverso i contributi di vari esperti, come non si tratti affatto di utopia o di belle speranze, bensì di una convinta e motivata presa di coscienza delle problematiche della nostra epoca, di quali possano essere le risposte e le soluzioni e, soprattutto, come la via maestra per il futuro dell'umanità non possa che passare per l'arduo, ma fecondo, cammino della conoscenza, della riflessione cioè, in definitiva, della cultura.