Cinema, film

Filtri attivi

Inchiesta sul neorealismo

Bo Carlo
Medusa Edizioni - 2020

Disponibilità Immediata

14,00 €
"L'inchiesta sul neorealismo condotta da Bo tra gli intellettuali italiani andò in onda sul 'Terzo programma' radiofonico della Rai tra l'ottobre del 1950 e il marzo del 1951, cinque anni dopo la liberazione, e già nel pieno di una restaurazione imposta in Italia dalla guerra fredda, dalla divisione del mondo nei due grandi blocchi d'influenza capitalista, quello a cui noi appartenevamo dopo Yalta e a cui si riferiva la Democrazia cristiana che con le elezioni del 1948 era il cardine del nuovo potere politico ("l'America"), e quello a cui si riferiva il maggior partito dell'opposizione, il Partito comunista ("la Russia"). In mezzo, un variegato arcipelago "laico", di sinistra, di centro, di destra. Di queste distinzioni Carlo Bo tiene il dovuto conto, non le esplicita ma sembra conoscere molto bene le propensioni, le simpatie di ciascuno degli intervistati. Cerca, nei limiti del possibile, di tenere il discorso lontano dalle loro opzioni politiche, e riconduce la questione nell'ambito di un discorso più stretto - le opere letterarie, il dibattito letterario - o di un discorso più vasto - la reazione alle passate strettoie, il bisogno di una nuova narrazione del paese e delle sue diversità e contraddizioni, i modi in cui gli scrittori hanno creduto di interpretare questa novità, un obbligo che è avvertito come anzitutto morale, a cui anche la letteratura è chiamata a rispondere..." (Dalla prefazione di Goffredo Fofi)

Harpo speaks!

Marx Harpo; Barber Rowland; Biscarini M. (cur.)
ERGA - 2019

Disponibilità Immediata

16,90 €

Guida al cinema fantasy

Catalano Walter; Andrea Lazzeretti; Pizzo Gian Filippo
Odoya - 2019

Disponibilità Immediata

20,00 €

Il cinema audiotattile. Suono e immagine...

Iannotta Antonio
Mimesis - 2019

Disponibilità Immediata

20,00 €
Il suono definisce lo spazio della visione e organizza il senso complessivo dell'esperienza cinematografica. Voci, musica, rumori e silenzio operano attraverso complesse relazioni con le immagini, a volte guidandole, altre asservendosi a esse. È a partire dalla relazione sempre più centrata sui sensi tra la macchina cinematografica e lo spettatore che il cinema sviluppa una formidabile qualità audiotattile. Nella prospettiva di questo lavoro, il cinema va considerato innanzitutto come esperienza aptica, tattile, audiotattile, a scapito di un paradigma oculocentrico che ha dominato le teorie filmiche per decenni. Come sulla pelle si manifesta un rapporto di continua reversibilità tra interno ed esterno, così non vi è differenza che tenga tra interno ed esterno nel campo dell'udibile. Il cinema audiotattile è un cinema da vedere innanzitutto con le proprie orecchie e che ci invita a riposizionare i nostri sensi.

Storia del cinema

Di Giammatteo Fernaldo
Marsilio - 2019

Disponibilità Immediata

13,00 €
Dalle imprese dei Lumière, della nascita in America del film western, del comico e del melodramma fino alle rivoluzioni tecniche e di mercato. Dagli inizi degli anni cinquanta con le nuove sperimentazioni, la nouvelle vague, l'allargamento delle tematiche fino all'affermazione dell'elettronica. I momenti salienti che hanno contraddistinto le cinematografie nazionali, la nascita dei generi, delle scuole e delle tecniche e la ricostruzione, grazie all'analisi delle opere e ai ritratti dei grandi protagonisti, di tutto il cinema del Novecento.

The arrow of time

Gianikian Yervant; Ricci Lucchi Angela
Humboldt - 2019

Disponibilità Immediata

30,00 €

Il teorema del niente

De Lucca Davide
Nulla Die - 2019

Disponibilità Immediata

18,00 €
Vita, ossessioni e opinioni di Aldo Castori. Il teorema del niente di Lorenzo Bellini è un film capolavoro, ma poco si sa di Aldo Castori, autore della sceneggiatura, regista versatile ma oscuro che ha lavorato fino agli anni ottanta. Questa biografia romanzata ricostruisce alcuni periodi: l'arrivo nella capitale durante il regime e il casuale coinvolgimento in un omicidio; il suo contributo maldestro alla guerra; i primi passi nel mondo del cinema, i momenti più felici, avventurosi e divertenti della sua carriera, e quelli più difficili con il volontario esilio, fra gangster improvvisati e situazioni surreali. Castori, sarcastico, ironico e irriverente, svela la sua misantropia e le sue dipendenze, il suo difficile rapporto con Anna, quello con l'attore e amico Ennio Stoppa, e soprattutto le circostanze della stesura de Il teorema del niente, il progetto maledetto, che inseguì nel corso degli anni, tra ambizioni, smarrimenti e apparenti sconfitte.

Il teorema del niente

De Lucca Davide
Nulla Die - 2019

Disponibilità Immediata

18,00 €
Vita, ossessioni e opinioni di Aldo Castori. Il teorema del niente di Lorenzo Bellini è un film capolavoro, ma poco si sa di Aldo Castori, autore della sceneggiatura, regista versatile ma oscuro che ha lavorato fino agli anni ottanta. Questa biografia romanzata ricostruisce alcuni periodi: l'arrivo nella capitale durante il regime e il casuale coinvolgimento in un omicidio; il suo contributo maldestro alla guerra; i primi passi nel mondo del cinema, i momenti più felici, avventurosi e divertenti della sua carriera, e quelli più difficili con il volontario esilio, fra gangster improvvisati e situazioni surreali. Castori, sarcastico, ironico e irriverente, svela la sua misantropia e le sue dipendenze, il suo difficile rapporto con Anna, quello con l'attore e amico Ennio Stoppa, e soprattutto le circostanze della stesura de Il teorema del niente, il progetto maledetto, che inseguì nel corso degli anni, tra ambizioni, smarrimenti e apparenti sconfitte.

Harun Farocki

Farinotti L. (cur.); Grespi B. (cur.); Villa F. (cur.)
Mimesis - 2019

Disponibilità Immediata

28,00 €

Alla ricerca della sala. Il giro (d'Italia) dei...

Curtoni Nicola; Desantis Emilia
Edizioni del Mosaico - 2019

Disponibilità Immediata

9,90 €
Con una passione in comune, due giovani cinefili partono per un'avventura mai realizzata: visitare in cinquanta giorni alcuni dei cinema più innovativi d'Italia e raccogliere su di un sito internet le (loro) buone prassi. L'obiettivo? Esplorare la ricchezza delle sale indipendenti italiane all'epoca della rivoluzione digitale dentro e fuori la sala. 5.400 km, 48 cinema, 38 città in 17 regioni. Il libro ripercorre le tappe del viaggio, gli incontri, le riflessioni (ma anche i sogni) per realizzare un nuovo modo di essere sala cinematografica: come coinvolgere il pubblico più giovane? Come usare le nuove tecnologie in sala? Quale legame precostituire col pubblico? Quali spazi creare e come arredarli per vincere la sfida con le catene multiplex? La sala cinematografica del domani? Radicata nel territorio e aperta al mondo, permeabile - oltre che alle tecnologie e ai nuovi strumenti di comunicazione - ai cambiamenti del pubblico. Un angolo delle idee in postfazione raccoglie le iniziative più ragionali e innovative incontrate.

Cinema educatore

Lussana Fiamma
Carocci - 2019

Disponibilità Immediata

31,00 €
Il volume si propone di ricostruire la storia dell'Istituto Nazionale Luce nel ventennio 1924-1943, negli anni cioè che intercorrono dalla sua fondazione fino alla caduta del fascismo. Finalità scientifica principale è offrire un contributo innovativo alla storia del fascismo italiano attraverso l'analisi della più grande fonte audiovisiva della memoria collettiva nazionale, volta a enfatizzare le opere del regime, ma anche a documentare la vita quotidiana di tutti gli italiani.

Addio zio Tom di Gualtiero Jacopetti e Franco...

Loparco Stefano
New Books - 2019

Disponibilità Immediata

18,00 €
Controverso. Bistrattato. Dibattuto. Condannato. Osannato oltreoceano e disprezzato in Italia, "Addio zio Tom" è stato manomesso a più riprese, censurato e rimontato, fino a diventare il simbolo del processo di damnatio memoriae che ha investito Gualtiero Jacopetti, Franco Prosperi e i loro mondo movies, documentari shock sulle brutture e le ingiustizie del mondo. Girata tra gli Stati Uniti e Haiti - per concessione del dittatore Francois Duvalier la quinta pellicola del duo ripercorre senza remore estetiche né contenutistiche la storia della schiavitù a stelle e strisce, sfidando ripetutamente il moralismo e il perbenismo imperanti nel Belpaese (e non solo) dell'epoca. Ricostruzione di una lavorazione pluriennale e di vicissitudini critico-censorie mai viste prima, né dopo, nella Storia del cinema italiano, il volume ripercorre - con il giusto equilibrio tra agiografia e condanna - la genesi, i contenuti e il destino di questo oggetto filmico di straordinaria importanza storiografica, avvalendosi delle testimonianze dirette e dei materiali fotografici di chi vi prese parte in prima linea.

Mamma Roma

Zabagli F. (cur.)
Cineteca di Bologna - 2019

Disponibilità Immediata

20,00 €

Super 8. I film che hanno distrutto la nuova...

Ricciardelli Livio
Edizioni Efesto - 2019

Disponibilità Immediata

13,00 €
Il 1968 rappresentò uno spartiacque per tutta la società occidentale.Questi grandi rivolgimenti sociali e di costume,non potevano che riguardare anche la settima arte:il cinema.Da uno spettacolo formato famiglia,pieno zeppo di elementi di spettacolarità e non privo di una forte dose di moralismo,il cinema a stelle e strisce dal'68 in poi incominciò a porre temi nuovi,storie scottanti e sopratutto un approccio tecnico e produttivo che metteva i registi al centro del processo creativo e autoriale delle pellicole.A 50 anni da quell'anno che cambiò tutto(o forse nulla)risulta interessante capire cosa non funzionò nel 1968,anche per quanto riguarda il cinema.Analizzando otto grandi flop del cinema americano come I cancelli del cielo,New York,New York,Il salario della paura o Un sogno lungo un giorno.Film che col tempo hanno assunto la nomea di "grandi fiaschi"del cinema Usa.Senza però che nessuno li analizzasse tutti insieme per dar vita ad un'analisi oggettiva sul reale valore artistico di queste pellicole.Un piccolo contributo per capire meglio il cinema del periodo.

Attraverso lo schermo. Cinema e autismo in età...

Bonati Maurizio
Il Pensiero Scientifico - 2019

Disponibilità Immediata

14,00 €
Maurizio Bonati invita il lettore ad acuire lo sguardo sul rapporto tra la settima arte e l'autismo, e l'invito non è rivolto soltanto a chi sperimenta quotidianamente la relazione con bambini e ragazzi autistici ma anche all'appassionato di cinema e allo spettatore occasionale. L'autismo, infatti, altro non è che un modo diverso di percepire il mondo. Per comunicare con chi è in questa condizione è necessario cambiare attitudine e linguaggio, modificare il proprio sguardo, per vedere "attraverso lo schermo".

Il vampiro, il mostro, il folle. Tre incontri...

Lago Paolo
Clinamen - 2019

Disponibilità Immediata

11,80 €
Tanto in "Nosferatu", di Werner Herzog, quanto in "The Elephant Man", di David Lynch, e in "Nostalghia", di Andrej Tarkovskij, si mette in scena l'incontro con un Altro che è lo specchio non voluto di se stessi e dell'ambiente in cui si vive. Il vampiro, il mostro e il folle diventano figure emblematiche per riflettere sulla complessità delle dinamiche che l'incontro con il deviante, con il diverso, produce nelle contemporanee società omologate e massificate.

8 ½ di Federico Fellini. Nelle fotografie...

Maraldi A. (cur.)
Il Ponte Vecchio - 2019

Disponibilità Immediata

15,00 €
Paul Ronald:«Un giorno mi telefona Nello Meniconi, il direttore di produzione di Fellini: "Aspetta ti passo Federico". E Fellini scherzando mi dice: "Cosa devo fare? Devo venire con gli Oscar in mano per chiederti di fare il mio film?". "Vengo subito". L'ho raggiunto nei suoi uffici, in via della Croce. Ho firmato il contratto davanti a lui e al suo direttore di produzione senza voler neanche sapere la cifra che mi avrebbero dato. Economicamente non sono stato trattato poi male. Così mi sono ritrovato coinvolto nell'avventura di 8 ½ 1».

Polemos. Guerra, politica, tecnica

Barbieri Paolo
Book Time - 2019

Disponibilità Immediata

12,00 €
«Al centro dell'esperienza umana, la guerra. Scandisce da sempre il ritmo della storia. Levatrice e becchino della civiltà, ne configura anche la crescita, i tratti, le possibilità.» Così il filosofo Emanuele Severino afferma a proposito della guerra. Ma condannarla in quanto forma di violenza non basta a fare luce sul perché l'uomo da sempre combatte. Analizzare la storia di tutte le guerre che sono state combattute nel mondo sarebbe impossibile: dalla guerra di Troia raccontata da Omero nell'Iliade alle carneficine che hanno contraddistinto l'Ottocento europeo, dalle guerre mondiali al terrorismo islamico, Paolo Barbieri ripercorre alcuni dei più grandi conflitti della storia dell'umanità, collegandoli al discorso della politica, da cui è impossibile prescindere, e della tecnica. Esiste una "guerra giusta"? Applicando i più semplici giudizi morali la risposta non può che essere negativa, eppure mai come nelle guerre recenti (Golfo, Balcani, Afghanistan, Iraq) le ragioni che sono state portate sono quelle del Diritto internazionale che sancisce la difesa dei diritti inalienabili della persona. Quello dell'autore è un percorso che analizza un fenomeno controverso alla luce di diverse prospettive, filosofia, psicoanalisi, ma anche letteratura, arte e cinema.

Sotto il vestito niente di Carlo Vanzina

Bartolini Claudio
Gremese Editore - 2019

Disponibilità Immediata

18,00 €
Top model, sfilate, griffe. Anni '80, Milano da bere, auto costose. Party privati, cocaina, delitti. Prodotto da Achille Manzotti e inizialmente affidato a Michelangelo Antonioni, nelle mani di Carlo ed Enrico Vanzina Sotto il vestito niente diventa l'affresco del decennio edonista made in Italy. Tra carrellate in via Montenapoleone, sfilate di fronte alla Stazione Centrale e indagini tra piazza Meda e piazza della Scala, Milano è restituita nel suo lato più glamour e lussuoso. Al contempo, però, diventa sede di omicidi a catena che fanno del film il capostipite del thriller d'alta moda nostrano, la cui ricetta mescola il patinato approccio vanziniano alle lezioni di Dario Argento e Brian De Palma. Interpretato dalla superstar delle passerelle Renée Simonsen e dal fuoriclasse britannico Donald Pleasence, "Sotto il vestito niente" viene qui indagato dalla sua genesi all'eredità che ha consegnato al giallo-thriller italiano, in un viaggio attraverso testimonianze, documenti, fotografie e materiali mai visti prima.

Chi scriverà la nostra storia. DVD. Con Libro

Grossman Roberta
Feltrinelli - 2019

Disponibilità Immediata

14,90 €
Nel novembre del 1940 i nazisti rinchiusero 450 mila ebrei nel ghetto di Varsavia. Un gruppo segreto composto da giornalisti, ricercatori e capi della comunità, guidato dallo storico Emanuel Ringelblum, decise di combattere le menzogne e la propaganda dei feroci oppressori con carta e penna anziché con le armi e con la violenza e commissionò diari, saggi, poesie e canzoni per documentare le atrocità naziste. Poi, mentre i treni deportavano gli ebrei verso le camere a gas di Treblinka e il ghetto veniva distrutto dalle fiamme, il gruppo clandestino riuscì a seppellire 60.000 pagine di scritti e immagini nella speranza che l'archivio sopravvivesse alla guerra e alla loro stessa fine. Attraverso le voci della tre volte nominata agli Oscar Joan Allen e del premio Oscar Adrien Brody, il film rende omaggio alla determinazione di quegli uomini che ha permesso di creare la più grande raccolta di testimonianze oculari scampate alla guerra, un archivio ora diventato patrimonio dell'Unesco. Nel booklet di 24 pagine: Il film - Note di regia; Dove inizia un muro e Uomini in trappola, di Carlo Greppi.

I maestri della luce. Conversazioni

Schaefer D. (cur.); Salvato L. (cur.)
Minimum Fax - 2019

Disponibilità Immediata

22,00 €
Che cosa sarebbe stato "Il padrino" senza i chiaroscuri e le luci notturne di Gordon Willis? Che cosa sarebbe stato "Apocalypse Now" senza le esplosioni di luci e fiamme orchestrate da Vittorio Storaro? Che cosa sarebbe stato l'inferno del "Cacciatore" di Cimino senza la maestosa concertazione di colori di Vilmos Zsigmond? Che cosa sarebbe stato "Toro scatenato" senza il superbo bianco e nero di Michael Chapman? Si potrebbe procedere all'infinito: i quindici direttori della fotografia che si raccontano in questo libro hanno infatti determinato come pochi altri l'immaginario filmico di un'autentica età dell'oro, nella quale il cinema d'autore si è imposto a Hollywood e nel mondo intero. Ognuno degli intervistati racconta il proprio mestiere, i mille modi con i quali conferire a ciascun film un aspetto visivo inconfondibile, le loro imprese più difficili, tecnicamente e non solo, i rapporti con i grandi registi con cui hanno lavorato. E ricostruiscono così una delle fasi più creative nella storia del cinema, muovendosi tra la Nouvelle Vague francese e il film d'autore italiano; tra la nuova Hollywood degli Scorsese e dei Coppola e i maestri del cinema di genere.

Corpi affetti. Il Sudafrica di Nadine Gordimer...

Mattoscio Mara
Mimesis - 2019

Disponibilità Immediata

20,00 €
Prendendo in esame alcuni testi chiave di Nadine Gordimer e i relativi adattamenti cinematografici, a cui la scrittrice riservò un interesse finora trascurato dalla critica, questo studio traccia le traiettorie di corpi individuali e collettivi plasmati dalla violenza dell'apartheid sudafricano e al contempo continuamente riorientati, nella loro capacità di intervento sul mondo, dalla circolazione degli affetti e dei desideri. Se le relazioni tra corpi privilegiati (di uomini bianchi) e corpi sotto attacco (femminili e di colore) si mostrano in quest'analisi in tutto il loro squilibrio, il confronto tra testi letterari e testi filmici evidenzia anche il potenziale sovversivo insito nell'ostinato desiderio delle protagoniste di entrare in relazione di prossimità con corpi proibiti, e in questo modo di riarticolare almeno temporaneamente il movimento e lo spazio pubblico del corpo sociale sudafricano. Il volume dimostra come Gordimer, sceneggiando personalmente alcuni suoi racconti all'insegna di una poetica della condensazione, abbia postulato la carica trasformativa di una corporeità complessa che include nel suo orizzonte affetti e oggetti.

Home Hell Home. The Evil Dead. Storia di un...

Cavalli Stefano; Parigiani Sara
Cut-Up - 2019

Disponibilità Immediata

14,90 €
Ironica, violenta e unica, la saga di The Evil Dead di Sam Raimi è un punto di riferimento importante all'interno della cinematografia horror mondiale che lascia dietro di sé una scia di fan appassionati. Un'analisi che ripercorre una straordinaria avventura e che affronta tutti gli aspetti di una storia epica, con protagonisti degli eroi atipici che hanno contribuito a costruirne il mito. Un saggio raccontato a capitoli in ordine (non) casuale, dove, indipendentemente dal punto di partenza, si torna sempre a casa. In quella Casa. Prefazione di Marco Giusti.

Wow! Gli anni 80. Dai Duran Duran alla caduta...

Centauria - 2019

Disponibilità Immediata

24,90 €
Snobbati dai ragazzi degli anni '70 perché hanno rappresentato la presunta decadenza di valori politici e sociali. Derisi dai ragazzi dei '90 perché sembravano eccessivamente frivoli e inconsistenti. In realtà gli anni '80 hanno avviato e dato forma a una nuova cultura globalizzata di cui ancora oggi godiamo, culminata con la caduta, anche simbolica, di un muro nell'autunno del 1989. Gli anni '80 sono stati una vera e propria rivoluzione, fatta di colori sgargianti, musica pop, film dai budget stratosferici, tanta moda, consumi alle stelle e molto divertimento. Tutti, registi, stilisti, designer oggi li citano e moltissimi (giovani e no) prendono quel mondo a riferimento. È negli anni '80 che abbiamo imparato a giocare con gli stili, fondendoli e trasformandoli in qualcosa di nuovo. Non si tratta più di citazioni ma di appropriazioni, di immedesimazioni, attraverso cui la cultura diventa veramente globale e il mondo abbatte barriere e pregiudizi.

Alien. Misteri, inquietudini e segreti del film...

Cocci Stefano
Ultra - 2019

Disponibilità Immediata

19,50 €
Il 25 maggio 1979 esce nelle sale americane "Alien" di Ridley Scott. L'apparizione dello "xenomorfo" cambia le regole del gioco mescolando la fantascienza con l'horror. Nel 1977 il successo al botteghino di "Star Wars" spinge la Fox a cercare un altro titolo che replichi le interminabili code davanti ai cinema di appassionati che vogliono immergersi in avventure tra le galassie. Nasce "Alien": è il frutto della sceneggiatura di Dan O'Bannon, giovane scrittore che cerca la svolta nel cinema, e degli incubi e delle visioni di H.R. Giger, artista che immagina l'alieno partendo dagli scritti di Lovecraft, ma anche dell'ossessione estetica di Ridley Scott, al suo secondo film. Nel mezzo, suggestioni dai romanzi di Conrad e dalla rivista a fumetti «Métal Hurlant». "Alien" costa 11 milioni di dollari e ne incassa 78 solo negli Stati Uniti. E questo è soltanto l'inizio di una saga che continua ancora oggi. L'ultimo lungometraggio, "Alien: Covenant", nel 2017 ha portato a casa 240 milioni di dollari in tutto il mondo. A quarant'anni dall'uscita nelle sale del primo film, un viaggio alla scoperta della storia e della fortuna di "Alien", dalla sua ideazione fino al successo e alla consacrazione a icona cinematografica, entrata nell'immaginario comune.

Appunti corsari. Cinema, film, autori e altro...

Crozzoli Andrea
Marsilio - 2019

Disponibilità Immediata

20,00 €
Appunti corsari, ovvero redatti di corsa, costretti dalla vita a procedere spediti, incalzati dall'ansia delle scadenze. Ma anche corsari in quanto gettati all'arrembaggio sulla carta, con incombente urgenza e il furore della passione. Appunti che raccontano, come scrive Alessandro Mezzena Lona nella prefazione, «il dritto e il rovescio di una pellicola. Andando a sbirciare dietro le quinte, per scoprire le fonti dell'ispirazione che abitano la mente dei registi, e dei suoi collaboratori sul set. Per conoscere i presupposti ideali e le mille, intermittenti variazioni che intervengono nel lavoro di ideazione, scrittura, realizzazione, montaggio delle immagini in movimento». Interviste, recensioni, traiettorie tematiche, faccia a faccia con gli autori, aiutano a capire come il cinema ha raccontato, e continua a raccontare, temi nodali del reale. Documentando e fantasticando. Un arco temporale che va dal 1981 al 2018 con interviste, saggi, colloqui mai sbobinati e relazioni mai edite, raccolti e ricomposti per grandi capitoli tematici. Al lettore il compito di verificare e ricostruire questi appunti, tramite una propria ricollocazione, per districarsi attraverso molteplici schegge di cinema disperse tra le pagine, frammenti di un percorso colmo di sollecitazioni, stimoli, appunti e spunti. Prefazione di Alessandro Mezzena Lona.

Piccoli sogni di vestiti e d'amore. Scritti sul...

Brin Irene; Mozzati T. (cur.)
Archinto - 2019

Disponibilità Immediata

24,00 €
In una vita di successo, Irene Brin è stata molte cose. Al suo debutto negli anni Trenta, divenne una firma riconosciuta nel contesto «al maschile» del giornalismo italiano. Fu poi, nel dopoguerra, consigliera di bon ton, sotto il travestimento della Contessa Clara; arbiter di mode e tendenze, in contatto con maisons importanti, fra cui Simonetta, Fabiani e le Sorelle Fontana; gallerista raffinata, amica di Salvador Dalí, Alexander Calder e Alberto Burri. La Brin, dalla sua giovinezza, fu però anche una frequentatrice appassionata di sale cinematografiche, una sceneggiatrice, una critica esigente, commentatrice della carriera e dei guardaroba di star e starlettes, da Marlene Dietrich ad Alida Valli, da Hedy Lamarr ad Anna Magnani. Il volume, per la prima volta, presenta una ricca selezione dei suoi scritti «dimenticati», dedicati all'arte luminosa delle pellicole: un lato inedito della scrittura di Irene, ironica e brillante, in grado di gettare uno sguardo caustico sullo star system e i sogni di celluloide.

Le douleur. DVD. Con Libro

Finkiel Emmanuel
Feltrinelli - 2019

Disponibilità Immediata

14,90 €
"Nella Francia del 1944 occupata dai nazisti, Marguerite, una giovane scrittrice di talento, è un attivo membro della Resistenza insieme a suo marito, Robert Antelme. Quando Robert viene deportato dalla Gestapo, Marguerite intraprende una lotta disperata per salvarlo. Instaura una pericolosa relazione con Rabier, uno dei collaboratori locali del Governo di Vichy, e rischia la vita pur di liberare Robert, facendo imprevedibili incontri in tutta Parigi, come in una sorta di gioco al gatto e al topo. Lui vuole veramente aiutarla? O sta solo cercando di cavarle informazioni sul movimento clandestino antinazista? La fine della guerra e il ritorno dei deportati dai campi di concentramento segnano per lei un periodo straziante e danno inizio a una lunga attesa, nel caos generato dalla liberazione di Parigi. Nel booklet di 16 pagine: Note di regia e Adattare La Douleur di Emmanuel Finkiel.

I film liberano la testa

Incerti Stefano
Meltemi - 2019

Disponibilità Immediata

28,00 €
Come si fa un film? Chi più di un regista professionista, quale è Stefano Incerti, può insegnare i trucchi del mestiere a chi aspiri a una carriera nel mondo del cinema. Dove trovare le idee, come scrivere una sceneggiatura, curare la realizzazione fino alla distribuzione nelle sale: i processi di produzione di un'opera cinematografica sono qui magistralmente sintetizzati. Attraverso la visione, l'esame, l'analisi e l'amore per alcuni capisaldi del cinema mondiale, Incerti fornisce i concetti pratici e teorici che attengono alla realizzazione fattuale e non al solo approccio filologico. Il cinema è arte e industria e questo libro prova ad affrontare i film con un approccio che consenta l'esaltazione della forma estetica e l'analisi degli strumenti, senza prescindere dalla consapevolezza che i "film liberano la testa", sono un valore di arricchimento e di libertà.

Dai Corsari ai Viceré. Acireale nel cinema...

La Magna Franco
Algra - 2019

Disponibilità Immediata

15,00 €
«A uno dei suoi temi più cari, l'autore torna in questo libro [...] che circoscrive la materia da trattare a una città, Acireale, a un luogo che spesso ha fornito i suoi scenari naturali a film di vario tipo in epoche diverse e a uomini e donne che, a vario titolo, in veste di registi, attori, imprenditori, tecnici, fotografi, documentaristi, teorici, hanno svolto un ruolo spesso eminente... abitualmente di sicuro pregio e degno di non essere cancellato da una memoria che non di rado anche nel cinema è di breve durata e commette ingiustizie imperdonabili e preliminari a un peccato di rimozione.» (dall'introduzione di Mino Argentieri)

La luna nell'immaginario, Storia, letteratura,...

Maelström (cur.); Tetro M. (cur.)
Odoya - 2019

Disponibilità Immediata

18,00 €
Per Giacomo Leopardi la Luna è una presenza misteriosa ed enigmatica, che rispecchia il cammino dell'uomo nonostante a lui procuri angoscia. Leopardi si chiede cosa ci faccia in cielo, così silenziosa. Più coraggiosi, molti altri sognatori hanno invece immaginato di poterla avvicinare: ci hanno volato intorno, l'hanno raggiunta, vi sono atterrati, ne hanno conosciuto gli abitanti "lunatici" o seleniti. In tanti hanno immaginato viaggi sul nostro satellite, basti pensare all'ariostesco Astolfo che sulla Luna recupera il senno di Orlando e, ancora prima, a Luciano di Samosata nella sua Storia vera. Alla fine il sogno di tanti poeti, pensatori, scrittori si è avverato: l'uomo sulla Luna ci è arrivato davvero, ci ha mandato razzi, macchine semoventi che l'hanno studiata, ci ha posato i propri - piccoli ma grandi - passi. Nel cinquantenario del primo sbarco sulla Luna, questo libro fa un excursus sull'immaginario generato nell'ambito della narrativa e del cinema, ma anche nel fumetto, nell'arte e nell'illustrazione, nella pubblicità, nella musica e in televisione. Ripercorreremo le pagine scritte da Jules Verne e da Herbert G. Wells fino a grandi scrittori di fantascienza quali Arthur Clarke e Robert Heinlein, i film di grandi registi a partire dal Viaggio nella Luna di Georges Méliès del 1902 e proseguendo con Fritz Lang, Robert Altman e Stanley Kubrick fino al recente biopic su Neil Armstrong. Poi i fumetti di Tintin, serie televisive come UFO e Spazio: 1999, il rock spaziale di David Bowie e vari altri gruppi, le illustrazioni di Chesley Bonestell e Karel Thole... Non mancherà l'aspetto scientifico, con un riepilogo della storia delle missioni spaziali e ipotesi sul futuro della colonizzazione lunare, e il ricordo emozionante di quella notte del 20 luglio 1969.

Erotismo eversione merce

Boarini V. (cur.); Francione F. (cur.)
Mimesis - 2019

Disponibilità Immediata

22,00 €
"Nessun potere ha avuto infatti tanta possibilità e capacità di creare modelli umani e di imporli come questo che non ha volto e nome. Nel campo del sesso, per esempio, il modello che tale potere crea e impone consiste in una moderata libertà sessuale che includa il consumo di tutto il superfluo considerato necessario a una coppia moderna. Venuti in possesso della libertà sessuale per concessione, e non per essersela guadagnata, i giovani - borghesi, e soprattutto proletari e sottoproletari - se tali distinzioni sono ancora possibili - l'hanno ben presto e fatalmente trasformata in obbligo. L'obbligo di adoperare la libertà concessa: anzi, d'approfittare fino in fondo della libertà concessa, per non parere degli 'incapaci' o dei 'diversi': il più tremendo degli obblighi. L'ansia conformistica di essere sessualmente liberi trasforma i giovani in miseri erotomani nevrotici, eternamente insoddisfatti (appunto perché la loro libertà sessuale è ricevuta, non conquistata) e perciò infelici." (Pier Paolo Pasolini)