Arte elettronica, video-arte e arte olografica

Filtri attivi

Che cos'è la video-estetica

Alfieri Alessandro
Carocci - 2019

Disponibilità Immediata

12,00 €
Che ruolo gioca il video nella contemporaneità? Quali sono, oggi, le sue declinazioni commerciali e le sue ambizioni artistiche? Qual è la natura dell'immagine elettronica e quali le strategie che il video commerciale adotta per sedurre il fruitore? Che senso assumono nel nuovo orizzonte video- estetico la storia, il kitsch, il post-human, l'errore e il valore veritativo dell'immagine? Attraverso l'analisi estetica di generi e autori del panorama videografico, il volume ricostruisce i percorsi che la videomusica ha intrapreso negli ultimi decenni, diventando l'ambito applicativo privilegiato della sperimentazione videoartistica e dimostrando come la cultura di massa, nella contemporaneità, sia stata in grado di rilanciare e trasporre in ambito commerciale strategie visive, categorie ed elementi sorti nelle avanguardie.

Art/tapes/22. Le origini della videoarte

Mazzanti A. (cur.)
Silvana - 2017

Disponibilità Immediata

24,00 €
"Durante quegli anni così intensi di energia e di creatività non ci siamo resi conto che stavamo scrivendo un capitolo così importante della storia dell'arte, anche se eravamo tutti consci che qualcosa di magico stava accadendo". Così scrive Maria Gloria Bicocchi, animatrice del centro sperimentale di produzione di video d'arte fondato a Firenze nel 1973: solo tre intensi anni di vita, una stagione breve per quanto fondamentale. Dal grande loft minimalista che accoglieva il laboratorio sono passati alcuni fra i principali protagonisti della storia dell'arte contemporanea: Vito Acconci, Alighiero Boetti, Daniel Buren, Allan Kaprow, Jannis Kounellis, Giulio Paolini, Arnulf Rainer, Bill Viola e molti altri. Il volume è in parte un diario condiviso dai protagonisti e dunque una raccolta di fonti dirette, in parte una perlustrazione critica e la contestualizzazione storica di un'espressione d'arte in movimento che non si è mai identificata nel suo mezzo di trasmissione, cioè il video inteso come supporto tecnico in continua evoluzione, ma nel messaggio, nell'idea degli artisti.

Machinima. Dal videogioco alla videoarte

Bittanti M. (cur.)
Mimesis - 2017

Disponibilità Immediata

18,00 €
"Machinima. Dal videogioco alla videoarte" raccoglie otto contributi inediti per l'Italia di studiosi di fama internazionale sul tema dell'intersezione tra videogioco e arte contemporanea. Nello specifico, gli autori esaminano il machinima, una pratica artistica che consiste nella produzione di filmati attraverso un videogioco. A partire dalla seconda metà degli anni novanta, artisti e registi si sono confrontati con questo mezzo, dando vita a un'estetica in bilico tra videoarte, cinema sperimentale e animazione digitale. Machinima. Dal videogioco alla videoarte è suddiviso in due parti. La prima, Teorie, offre una panoramica sul tema. La seconda, Pratiche, presenta quattro studi di caso incentrati sulle opere di altrettanti artisti. Il libro si rivolge prevalente agli studiosi di videogiochi, arte contemporanea e new media.

Telepresenza e bioarte. Interconnessioni in...

Kac Eduardo
CLUEB - 2016

Disponibilità Immediata

21,00 €
Il libro esamina varie forme artistiche, inquadrandole storicamente e criticamente, in un percorso fenomenologico che attraversa il Novecento e collega artisti e avanguardie. A questo percorso affianca l'attività dell'autore, Eduardo Kac, autore brasiliano, che ha utilizzato diverse tecniche e discipline, in una costante relazione creativa con scienze e tecnologie. Al centro della poetica di Kac c'è la comunicazione, in tutte le forme declinabili attraverso i media. Egli sottolinea le potenzialità partecipative dell'arte elettronica dialogica", che limita la dimensione visuale per favorire l'interrelazione e la connettività, superando i confini locali e rendendo possibili esperienze intersoggettive a scala globale. E che può contribuire a sviluppare una critica alla satura e opprimente infosfera quotidiana. Kac analizza anche gli aspetti relazionali e le opportunità dialogiche dell'arte della telepresenza, definita come integrazione di telecomunicazioni, robotica, interfacce uomo macchina e computer.

Nero video. La mortalità dell'immagine

Viola Bill
Castelvecchi - 2016

Disponibilità Immediata

5,00 €
Bill Viola è uno dei massimi esponenti della videoarte. Le sue creazioni impiegano le tecnologie multimediali più innovative per esplorare i fenomeni della percezione sensoriale; la fissità ieratica delle antiche icone e i procedimenti della cinematografia moderna si fondono in un dispositivo complesso per la conoscenza di sé, nel quale confluiscono suggestioni visuali e sonore. Pubblicato per la prima volta nel 1990, come contributo a una silloge di scritti sulla videoarte, "Nero video. La mortalità dell'immagine" è un testo emblematico della poetica di Viola, in cui si intrecciano tecnica, misticismo e filosofia, ricerca estetica e ricerca interiore, in un percorso evocativo dove l'immagine nel suo continuo trasformarsi diventa mezzo di un mutamento profondo dell'essere.

Videozoom. Grecia

Dialektaki M. (cur.); Papaioannou M. (cur.)
Prospettive Edizioni - 2015

Disponibilità Immediata

8,00 €

Artisti per videogioco

Zanzotto Fabio M.
Le Lettere - 2013

Disponibilità Immediata

16,00 €
Lo scopo di questo volume è descrivere come il videogioco sia diventato un contesto in cui gli artisti hanno la possibilità di esprimersi e lavorare. Per entrare in questo mondo, essi non devono trasformarsi necessariamente in tecnologi poiché oggi esistono strumenti che permettono loro di concentrarsi esclusivamente sulla loro arte. In questo libro verranno trattate le evoluzioni del videogioco e le potenzialità che esso offre agli artisti per esprimersi. Disegnatori, scrittori e musicisti scopriranno come poter impiegare la loro creatività nell'industria del videogame. Descrivendo le interazioni presenti tra arte e videogioco verrà fuori, insieme a quali tipologie d'arte entrano a far parte di questa industria, che genere di professionisti possono trovare impiego nel campo e quante possibilità di crescita possono esserci in questo ambito.

Voglia di vincere. Perché i videogames sono...

Bissell Tom
Isbn Edizioni - 2012

Disponibilità Immediata

19,90 €
Giocare ai videogiochi può creare dipendenza. Un'adorabile, frustrante dipendenza. Questo perché ormai non sono più "solo giochi", ma opere artistiche di altissimo livello, oggetti d'intrattenimento a tutto tondo, esperienze sensoriali ed estetiche totalizzanti. Tom Bissell lo sa bene, dal momento che ha trascorso tre anni della sua vita incollato alla console per scrivere questo libro. E in queste pagine spiega perché i videogiochi oggi sono davvero importanti, ma soprattutto perché hanno così tanti fan in ogni angolo del pianeta. Da "Resident Evil" a "Fallout", passando per "Call of Duty" e "Mass Effect" fino allo spettacolare "Grand Theft Auto", Tom Bissell ci racconta in prima persona e da una prospettiva inedita la sua dipendenza da videogiochi (per un periodo combinata a quella da cocaina).

Tell a vision. Il video tra storia e critica

Naldi Fabiola
Libri Aparte - 2012

Disponibilità Immediata

16,00 €
In un viaggio senza precedenti attraverso la storia della video arte, Fabiola Naldi presenta nuove prospettive critiche e apre a interpretazioni inaspettate sulla base di una intensa rilettura delle avanguardie. L'autrice analizza il panorama videografico contemporaneo attraverso saggi, articoli e testi critici, in parte inediti, presentando le molteplici sfaccettature di una ricerca iniziata dieci anni fa e che si compone per la prima volta in un'unica e molteplice visione.

Videoculture. Storia, teorie ed esperienze...

Amendola Alfonso
Tunué - 2012

Disponibilità Immediata

16,00 €
"Videoculture" è una cartografia di grande ricchezza sulla videosperimentazione in Italia. La video arte e le sue molte espressioni infatti hanno goduto, dagli anni sessanta a oggi, nel nostro Paese, di uno sviluppo e di un rigoglio insospettabili che la pongono in una posizione di tutto rispetto all'interno dello scenario internazionale. Il volume, dopo un excursus sulle video arti - videoinstallazioni, videodanza, videoteatro, videopoesia, videoclip - e una trattazione approfondita di come appunto la "nuova" tecnologia del video abbia determinato la nascita di nuove modalità di espressione artistica, si concentra sul panorama italiano attraverso una vasta rassegna di opere e artisti degli ultimi anni.

Videoart yearbook. L'annuario della videoarte...

Dip. di arti visive - Università di Bologna (cur.)
Fausto Lupetti Editore - 2009

Disponibilità Immediata

18,00 €
La videoarte esiste ormai da più di un quarantennio e, dopo le prime fasi sperimentali, è venuta espandendosi sempre più, tanto che ormai non c'è rassegna, dalle Biennali di Venezia alle Documenta di Kassel, in cui questo mezzo non svolga una parte considerevole. Renato Barilli è divenuto il decano del settore arte contemporanea del Dipartimento delle Arti Visive dell'Ateneo petroniano, e in tale veste ha sentito il dovere e il diritto morale di istituire una rassegna annuale della migliore produzione video, limitata al nostro Paese. Di tali rassegne, poste sotto il titolo di Videoart Yearbook, se ne sono già tenute negli anni 2006, 2007 e 2008, e si conta di procedere anche negli anni prossimi. Condizione vincolante è che i pezzi vengano programmati l'uno dopo l'altro, a un pubblico che ne prende visione come in una normale seduta cinematografica. Ognuna di queste rassegne ha raccolto una quarantina di video, qualche volta gli stessi autori sono stati riproposti, il che da un totale di centoquattro artisti e di centotrentasette opere. Il presente volume intende fornire un attento catalogo di tutto questo materiale, concedendo una pagina con immagini, e relativi curricula, a ciascuno dei videoartisti, mentre un nutrito gruppo di saggi scruta il fenomeno in tutte le sue valenze e aspetti teorici, storici, tecnologici, tracciando anche una mappa dei generi e sottogeneri in cui questa produzione ormai smisurata si è articolata.

Net.art. L'arte della connessione

Deseriis Marco
ShaKe - 2008

Disponibilità Immediata

16,00 €
Questo libro è il risultato di un furto maldestro, di un contrabbando di idee, teorie e pratiche di dubbia provenienza. La refurtiva è stata abilmente contraffatta. Non la troverete quindi in vendita al dettaglio, sulla bancarella di un rigattiere né all'asta su e-Bay. Qui si parla infatti di net.art, quel ventaglio di pratiche artistiche altamente ibride, che combinano con disinvoltura la sperimentazione formale sui codici della Rete con un uso rinnovato delle tecniche di "comunicazione-guerriglia" e con tutta una serie di sconfinamenti in domini apparentemente distanti anni-luce tra loro. In modo virale e inaspettato, i nuovi culture jammers sconfinano da un territorio all'altro, ricombinando diversi know-how per stravolgere le forme tradizionali della comunicazione estetica e politica.

Anno zero. Il cinema nell'era digitale

Amaducci Alessandro
Lindau - 2007

Disponibilità Immediata

21,00 €
In passato limitate all'ambito degli effetti speciali, le nuove tecnologie contribuiscono oggi in misura sempre più rilevante alla definizione di una nuova forma di cinema. Grazie al contributo di personalità come George Lucas e a quello di sperimentatori del video in elettronica come Zbigniew Rybczynski, autori come Peter Greenaway, Lars von Trier, Aleksandr Sokurov, Mike Figgis, Eric Rohmer, Robert Rodriguez, Abbas Kiarostami, Michael Mann e David Lynch realizzano opere cinematografiche sostituendo alla pellicola tradizionale il video digitale. Se ciascuno di loro persegue una differente idea del prodotto finito, sono invece tutti concordi nel sottolineare la "libertà espressiva e l'autonomia al tempo stesso creativa e produttiva" che il nuovo formato apporta, e decisi a non tornare più indietro. Alessandro Amaducci, analizzando i loro lavori più recenti, traccia un percorso storico, tecnico e stilistico dell'utilizzo dei mezzi e dei formati alternativi alla pellicola: dal video analogico al video digitale, dall'Alta Definizione Analogica all'Alta Definizione Digitale. "Film is dead, ovvero la pellicola è morta. Nell'era digitale - conclude l'autore - il cinema (ri)parte da zero."

Le arti del video. Sguardi d'autore fra...

Cargioli S. (cur.)
ETS - 2004

Disponibilità Immediata

16,00 €
Un insieme di punti di vista diversi, uniti dal filo rosso dell'arte video nelle sue relazioni e nel suo dialogo con le altre arti: pittura, scultura, fotografia, cinema, poesia, musica, spettacolo. Esplorazioni approfondite di opere - video e installazioni - analizzate da giovani studiosi formatisi all'Università di Pisa, che ci propongono metodi di lettura e strumenti critici adeguati alla complessità e ricchezza delle arti elettroniche e ci guidano alla scoperta di un universo fatto di richiami al passato e di aperture sul futuro. Il testo è corredato da immagini, bibliografie e apparati informativi. Gli autori trattati: Christian Boustani, Michel Chion, Gary Hill, Michael Klier, Chris Marker, Zbigniew Rybczynski, Bill Viola.

Conoscere la video arte. Tra cinema...

Tosi Gabriele
Macchione Editore - 2014

Disponibile in 3 giorni

25,00 €
Video Arte e internet formano un binomio dalle notevoli potenzialità. Questo luogo diventerà forse principale, e forse unico, foro di sviluppo di nuove correnti video artistiche e di fruizione del patrimonio visuale esistente, quanto meno di quello costituito dai video cosiddetti "mono canale". Quest'opera è scritta per chi non conosce la Video Arte. La speranza degli autori è suscitare la stessa passione ed interesse che hanno reso la stesura di questo scritto possibile. Cionondimeno, anche un appassionato o esperto di Video Arte potrà trovare arguti spunti che lo aiuteranno nella propria opera di ricerca artistica.

Cominciamenti. Ediz. speciale

Valentini V. (cur.)
Postmedia Books - 2019

Non disponibile

12,00 €
"Questa seconda edizione di "Cominciamenti" (la prima è del 1988) manifesta una attitudine, recente, a rileggere il percorso della video arte, sia attraverso studi che ricostruiscono storie /eventi significativi, che interventi di restauro conservativo di opere video, restituiti alla fruizione pubblica, come anche progetti di censimento e schedatura degli archivi di videoarte. Il paesaggio disegnato da "Cominciamenti" ci conduce su temi di cui siamo più consapevoli oggi rispetto a trenta anni fa, basilari per la costituzione di una storia della videoarte in Italia. Emerge quindi il tema che oggi siamo abituati a delineare come archivio, di cui caso emblematico è quello di art/tapes 22." (dall'introduzione alla seconda edizione).

Video mapping: virtualizzazione degli spazi...

Branchini Tiago Ignacio
Youcanprint - 2019

Non disponibile

20,00 €
L'obiettivo di questa ricerca è quello di esaminare il video mapping, conosciuto anche come proiezione mappata o semplicemente mapping, nel contesto odierno. Questa tecnica consiste nel proiettare un video facendolo coincidere con la geometria di una realtà fisica ossia trasformando l'identità di una superficie in uno schermo multimediale dotato di nuove proprietà. Questa tecnica è molto versatile adattandosi perfettamente a diversi campi quali la scenografia, la video arte, la video cultura, le installazioni o proiezioni sui monumenti, sugli edifici e sulle strutture. Ha la capacità di ricreare un ambiente immersivo e, allo stesso tempo, sinestesico. Questa indagine riflette, contestualizza e studia il concetto di virtuale e il rapporto coi nuovi media, le sue origini e il suo utilizzo come mezzo nell'ambito dell'attivismo politico e sociale. Per comprenderlo meglio, sotto questa prospettiva, è stato analizzato il pensiero e alcune opere chiavi dell'artista polacco Krzysztof Wodiczko.

Schermologie 1990-2017

Bolognini Maurizio
Youcanprint - 2018

Non disponibile

29,90 €
Maurizio Bolognini racconta la propria esperienza artistica trentennale, basata sull'estetica della macchina e su un approccio tecno-concettuale che considera le stesse tecnologie come oggetto d'indagine. Le numerose serie di lavori (dai primi "Computer sigillati", in cui l'azione artistica è delegata al tempo infinito della macchina) sono analizzate con continui riferimenti alle vicende dell'arte e della tecnologia e, in particolare, all'evoluzione dello schermo (dai proto-schermi - la tela dipinta e lo specchio - fino ai terminali video delle reti wireless, in grado di connettere gli spettatori all'opera, consentendo forme inedite di interattività). Sullo sfondo, all'ambiente internazionale della tecno-arte degli anni '90, quando un certo numero di artisti e teorici di diversa provenienza si sono trovati accomunati dalla consapevolezza che la rivoluzione tecnologica in atto avrebbe cambiato in pochi anni la fisionomia del mondo e la stessa natura dell'esperienza estetica.

Back-Up. L'arte è in gioco!! Game Art. Game...

Ferrari D. (cur.); Traini L. (cur.)
TraRari TIPI - 2017

Non disponibile

20,00 €
È un libro per chi ama le sfide e osa mettersi in gioco, perché il mondo si divide in gamer e non gamer, ma Neoludica ha creato da 9 anni il terreno per farli incontrare e per valorizzare la Game Culture come tesoro sociale, economico, estetico, culturale. Un libro pieno di novità valorizzando le cose fatte e che omaggia Tim Schafer con un tributo artistico. Un backup si fa per salvare tutto e per guardare al futuro con mente libera e spazio in più. Questo è un volume per raccontare i protagonisti italiani del mondo videoludico: sviluppatori, game e concept artist, curatori e studiosi, publisher, aziende, partner. Siamo oggi nel pieno dello sviluppo e dello svolgimento di queste arti innovative, arti che non cambiano la prospettiva dell'arte, cambiano l'arte in sé. Arti che si rimettono in gioco nel significato sociale dell'arte, come prassi e non solo come metafora. Arti che nascono da un fervido tessuto giovanile, estetico e produttivo, con potenzialità enormi a livello comunicativo ed economico e per le quali vale la pena insistere sul loro valore per affermarle in quello generale delle discipline umanistiche e dei beni culturali.

Art (R)Evolution. Ediz. illustrata

Ferrari D. (cur.); Traini L. (cur.)
TraRari TIPI - 2017

Non disponibile

20,00 €
L'opera d'arte videoludica come Assassin's Creed (R) è allo stesso tempo contenuto e contenitore. Un libro-catalogo approfondisce le sue tematiche dalla nascita al 2017 per l'uscita di Origins (R). Oltre 100 tavole a colori di concept artist che hanno fatto un'immersione nel famoso titolo per produrre game art. Il libro contiene anche i codici QR per vedere i video dei game artist all'opera.

5K Confinement

Cippini L. A. (cur.)
Progetto Prada Arte - 2017

Non disponibile

30,00 €
In un momento storico in cui il cinema ha progressivamente perso la capacità di proporsi come osservatore dell'immaginario collettivo, "Belligerent Eyes", il progetto di Fondazione Prada documentato nel libro "5k Confinement", si impegna a introdurre nuove prospettive didattiche nello studio della produzione cinematografica e delle sue discipline. Un gruppo di intellettuali e professionisti provenienti da diverse realtà e parti del mondo, insieme a quindici partecipanti, sono stati chiamati a sviluppare e condividere una serie di iniziative accademiche per ridefinire il futuro delle immagini in movimento. Con l'obiettivo di sfidare le norme educative tradizionali e analizzare sul campo le attuali trasformazioni socio-culturali, il vasto approccio multidisciplinare esamina gli aspetti più discordi e significativi della produzione contemporanea di immagini.

Game Video/Art. A Survey. Ediz. italiana e inglese

Bittanti M. (cur.); Trione V. (cur.)
Silvana - 2016

Non disponibile

20,00 €
"Game Video/Art. A Survey" propone una selezione di opere recenti di oltre trenta artisti internazionali che utilizzano il videogioco come materia grezza. Altrimenti detti machinima, questi video esplorano temi quali la simulazione e la rappresentazione, l'architettura e l'urbanistica, il sesso e la razza, la politica e l'ideologia attraverso le lenti del gioco digitale.

CZ Lumen

Rubbettino - 2016

Non disponibile

14,00 €
Il Progetto "CZ Lumen" nasce nel 2013 con lo scopo di realizzare "Happening Urbani Multimediali Pubblici" nel centro storico di Catanzaro. "Happening Notturni" incentrati sulla riproduzione di video a grandi dimensioni, con la tecnica digitale della proiezione architetturale 3D (Videomapping), su edifici o luoghi di interesse storico-artistico della città. Si vanno a delineare originali forme di comunicazione di contenuti storici e culturali, attraverso gli attuali mezzi informatici, per coinvolgere un pubblico sempre più ampio. I progetti di Animation Design Project sono infatti sempre più presenti in musei, centri espositivi, fiere e in qualsiasi evento pubblico progettato nel tessuto urbano delle città. Attualmente sono state realizzate due edizioni presenti in questo catalogo: I Edizione (17/10/2014) "CZ Lumen" - Le superfici prendono vita. Nell'ambito dei festeggiamenti del Quarantennale dell'Accademia di Belle Arti di Catanzaro, è stata realizzata una grande video proiezione "in piazza" come segno tangibile della presenza dell'Accademia in città. In quella occasione sono state presentate elaborazioni grafiche degli studenti dell'Accademia di Belle Arti, opere di "Arte Digitale" ed infine la ricostruzione 3D dell'ottocentesco Teatro Comunale di Catanzaro. II Edizione (07/05/2016) "CZ Lumen" - La città di Mimmo Rotella. Il secondo appuntamento è stato realizzato in occasione del decennale della scomparsa dell'artista catanzarese Mimmo Rotella.

Schegge di videoarte

Parracciani Piermarco
Progetto Cultura - 2015

Non disponibile

6,00 €
Questo saggio si propone di raccontare e illustrare il misterioso linguaggio della videoarte, multiforme e mutevole come una galassia in continuo divenire. Trucchi, curiosità e segreti dei migliori videoartisti nazionali e internazionali. Con prefazione di

Game art revolution. Giocare con le forme. Il...

Ferrari D. (cur.); Traini L. (cur.); Vallese G. (cur.)
TraRari TIPI - 2015

Non disponibile

20,00 €
Come David Hockney ama mettersi in gioco dipingendo con l'iPad la sua Primavera, nell'esporre la wunderkammer dei videogame ci siamo proposti di trasferire il medium digitale in materia reale: il quadro, il disegno, l'installazione, la scultura. In questo

Il codice dei cibernetici. Introduzione alla...

Rollo Antonio
Oistros - 2015

Non disponibile

28,00 €
Sono gli anni Cinquanta e il computer entra nella storia dell'arte quasi contemporaneamente in diverse parti del mondo. È l'epoca della cibernetica. Arte e scienza sono in grande fermento. La scienza, con le sue teorie e sperimentazioni, si sta approssimando a mimare artificialmente sia i fenomeni naturali come la luce e il suono sia i fenomeni umani come il linguaggio e la comunicazione. L'arte, con le sue estetiche ed esposizioni, dopo aver abbattuto tutte le frontiere avanguardistiche, si ritrova di fronte una contemporaneità che va ridefinendo il senso stesso di "capolavoro". Dov'è e come si fa arte con il computer? Antonio Rollo propone una rilettura dei capolavori della Computer Art attraverso la scrittura in Processing del codice che genera alcune delle opere dei pionieri cibernetici di questa nuova forma d'arte.

Sguardi eccentrici. Il fantastico nelle arti...

Marcheschi Elena
ETS - 2012

Non disponibile

20,00 €
Uno scenario affascinante e complesso, quello degli immaginari fantastici, dove il cinema, la videoarte, la fotografia, i videogiochi e forme sperimentali di narrazione entrano in relazione producendo configurazioni originali e innovative. Opere video sorprendenti, fresche, positive, consolatorie, oppure cupe, ansiogene, perturbanti. Il libro, a partire da possibili connessioni tra alcune teorie del fantastico (letterarie, estetiche, psicoanalitiche) elabora una riflessione teorica sulla sperimentazione elettronica attuale a livello internazionale. Grazie all'analisi di opere diverse, che ben rispecchiano il senso della convergenza dei linguaggi in forme ibride e ambigue, si formula una mappa di riferimento nella magmatica produzione audiovisiva elettronica contemporanea e le sue visioni del mondo, fra inquietudine e sogno. Il libro contiene un DVD con opere di: Anja Breien, Mihai Grecu, Clorinde Durand, Antonin De Bemels, Damien Manivel, Alessandro Amaducci, Gemma Burditt, Milos? Tomic´.

Alchimie digitali. Linguaggi, estetiche e...

Teti Marco
Città del Sole Edizioni - 2012

Non disponibile

16,00 €
La "videoarte", quale contemporaneo mezzo espressivo e strumento di sperimentazione creativa di nuovi linguaggi, viene indagata in una prospettiva ad ampio raggio. Questo volume diventa anche, nella seconda parte, catalogo riassuntivo delle prime cinque edizioni del festival internazionale di videoarte "The Scientist" che si svolge ogni anno a Ferrara ed è organizzato dall'associazione "Ferrara Video&Arte".

La videoarte nel mondo del software. Con DVD

Strangis L. (cur.)
Palladino Editore - 2012

Non disponibile

20,00 €
Il tema della videoarte è affrontato da vari punti di vista e con diversi registri ma si possono individuare due filoni fondamentali: da una parte uno sguardo di tipo più storico e "imparziale" se anche non manchevole di una certa dose di "profondità" teorica, dall'altra scritti evidentemente mossi da una forte volontà "speculativa". Una parte del testo consiste nella documentazione riferita alla collettiva di opere audiovisive proposte nel dvd, ma gli scritti dei vari autori sono da considerarsi prevalentemente autonomi dalla selezione proposta. Saggi di Alessandro Amaducci, Valentino Catricalà, Mariagrazia Costantino, Guglielmo Emmolo Lino Strangis, Lorenzo Taiuti; Sinossi delle opere di Lino Strangis e Veronica D'Auria; Testi biografici di Veronica D'Auria; Selezione opere audiovisive di Le Momo Electronique.

Singolarità mobili che abitano uno spazio...

Collettivo Curatoriale Gruntumolani (cur.)
Editoria & Spettacolo - 2012

Non disponibile

16,00 €
Grazie ad un'agile partitura a più voci, il testo raccoglie esperienze e testimonianze di arte, cinema, animazione, teatro, musica, underground reality e tecnologia digitale, volte a illustrare una parziale possibile storia dell'arte video in Italia, e a esplorarne la dimensione estetico narrativa legata alle molteplici declinazioni dei modelli identitario-culturali. Il volume si compone di una sezione teorica, ampia e articolata, arricchita dai contributi di alcuni dei più rappresentativi teorici del settore - quali Raffaele Gavarro, Viviana Gravano, Paolo Ruffini, Annalisa Sacchi, Maria Rosa Sossai - affiancati dalle riflessioni dei giovani curatori esordienti del Collettivo Curatoriale Gruntumolani, allievi del Master per Curatore Museale e di Eventi Performativi dello IED di Roma. Nella seconda parte, attraverso delle schede esplicative delle opere in mostra, viene tracciata una mappatura dell'identità italiana scandita da alcuni esempi dell'evoluzione artistica in Italia dagli anni '70 ad oggi.

Il contemporaneo. I linguaggi del video nella...

Grandi S. (cur.)
Fausto Lupetti Editore - 2012

Non disponibile

12,00 €
"Il Contemporaneo. I linguaggi del video nella sperimentazione artistica" intende mettere a fuoco le modalità attraverso cui l'evoluzione dell'immagine in movimento e l'avanzare delle più sofisticate tecniche di manipolazione del video influenzano le forme espressive della sperimentazione artistica contemporanea. Il volume nasce come emanazione di due progetti curatoriali promossi dalla Fondazione Palazzo Pretorio di Cittadella (PD) e realizzati da un team di ricercatori delle Università di Bologna e Padova. I saggi al suo interno tratteggiano i confini di una riflessione che abbraccia trasversalmente l'intera vicenda artistica novecentesca, dalle avanguardie cinematografiche ai giorni nostri, nell'intento di tracciare i segnali anticipatori delle metamorfosi sociali, culturali e artistiche in atto. Il Contemporaneo offre inoltre un'analisi critica sulle linee espressive, le tendenze e le tematiche prevalenti nel settore del video d'artista, dalle pratiche sperimentali ai linguaggi artistici su cui si appoggiano le principali posizioni teoriche della contemporaneità.

Videomodernità. Eredità avanguardistiche e...

Lombardo Alessandro P.
Aracne - 2011

Non disponibile

7,00 €
Come in un folle specchio, o forse uno specchio magico, il video riflette l'immagine ripresa qui e ora all'altro capo del mondo. Lì e ora. L'immaterialità di questo flusso informativo elettromagnetico ha reso possibile la televisione, "guardare a distanza". Ha reso altresì possibile "Video Corridors" di Bruce Naumann, videoinstallazione in cui lo spettatore, avvicinandosi allo "specchio", vede la sua immagine allontanarsi da sé. Specchio strano e inquietante, questo video, che ci lusinga e ci deruba, sequestrando del reale ciò che vuole (e forse vuole tutto). Un po' come l'arte, che dalla mimesis è passata a sequestrare il mondo materialmente attraverso i ready-mades. Uno studioso in piena sindrome di Stoccolma, affezionato a entrambi i rapitori del mondo, riflette sui rapporti tra video e arte, cinema, musica. Tra video, arte e tempo, spazio, luce. Nella fotografia, la realtà rapita e segregata in camera obscura esce fuori con un piccolo riscatto. Anche la realtà, a ccomodatasi gioiosamente sulla sedia elettromagnetica e dissezionata in migliaia di pixels, può riappacificarsi con il mondo. Per un nuovo punto di partenza.

Protocollo

Lucarelli Carlo
Einaudi - 2009

Non disponibile

25,00 €
In un faldone, il "Protocollo" appunto, vengono ritrovati in un futuro non molto lontano una quantità di strani materiali - biglietti di viaggio, fatture, ricevute, biglietti. Una grande azienda produttrice di protesi oculari che rendono la vista più acuta e nitida, è al centro di una macchinazione che impedisce alle persone di trendersi conto come sia davvero la realtà: grottesca e orribile. A un uomo che deve farsi revisionare le protesi arrivano da una fantomatica Resistenza, messaggi che lo guidano fino alla sede della multinazionale. Qualcuno sta dominando il mondo attraverso il controllo dei sensi? E perché solo le donne sembrano in grado di resistere, diventando combattenti e guerrigliere? Sono forse la vera razza superiore?. Lara Croft e le arti marziali, i temi cari a Philip K. Dick, Matrix e Blade Runner fusi insieme in un romanzo che riunisce le caratteristiche della graphic novel, del fumetto, e della videoarte di Marco Bolognesi.

Northwave. Una ricognizione sulla video arte...

Scacco Lorella
Silvana - 2009

Non disponibile

28,00 €
Il libro offre una ricognizione sugli sviluppi della videoarte dei Paesi Nordici dagli anni sessanta fino a oggi e le relative poetiche sviluppate dagli artisti. Particolare attenzione è stata data agli artisti che hanno operato a partire dagli anni novanta fino alla generazione più recente. Il volume si articola in due parti: una saggistica che indaga dai primi esperimenti video tra gli anni sessanta e ottanta in Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia, Svezia, per poi passare al cosiddetto "miracolo nordico" degli anni novanta e arrivare fino al decennio che va dal 1999 al 2009, descrivendo i temi, le tendenze e i lavori degli artisti. La seconda parte del libro è composta da schede biografiche che illustrano le opere e le poetiche espressive dei singoli artisti rendendo il volume una ricognizione non solo sulla videoarte ma anche sulle recenti ricerche espressive nei Paesi Nordici in senso più ampio. Tra gli artisti presenti nel libro ricordiamo Eija-Liisa Ahtila, Lauri Astala, Johanna Billing, Elina Brotherus, Jonas Dahlberg, Maria Friberg, Marit Følstad, Siri Hermansen, Laura Morelli, Henrik Håkansson, Jesper Just, Eva Koch, Ragnar Kjartansson, Annika Larsson, Petra Lindholm, Anu Pennanen, Rúrí, Lars Siltberg, Mika Taanila, Salla Tykkä, Citte Villesen, Magnus Wallin e Knut Åsdam. Al libro è allegato un DVD che presenta alcuni estratti dai video degli artisti.

Cronostasi. Il tempo filmico e tempo...

Volpato Elena
Hopefulmonster - 2009

Non disponibile

30,00 €
II volume è la testimonianza della mostra che sarà allestita negli spazi della GAM, Galleria Civica d'Arte Moderna e Contemporanea di Torino dal 25 ottobre 2008 al 6 gennaio 2009. L'esposizione documenta il costante affiorare della matrice fotografica nella storia delle immagini in movimento. Negli anni '60 e '70, segnati dalle ricerche del cinema strutturalista e del video concettuale, l'immagine fissa dello scatto fotografico si delinea come traguardo ultimo dell'analisi temporale. Negli anni a seguire, la fotografia ha rappresentato per il cinema e il video d'artista un archivio universale di tempo storico. Tra i suoi "scaffali" si compie ogni possibile viaggio nel passato e nel futuro. Così a partire dagli anni '80, il tempo fisso della fotografia è un tempo rallentato, che tende indefinitamente alla stasi, incominciano a liberare nelle immagini in movimento la diafana sostanza di cui è fatta la memoria.

Mnemonic present, shifting meaning. Ediz....

Cologni Elena
Mercurio - 2009

Non disponibile

20,00 €
"Mnemonic present, shifting meaning" raccoglie il materiale del progetto di ricerca "Memory and Liveness in delivery and reception of video documentation during performance art events". Attraverso la serie di performance Mnemonic Present, Un-Folding, si cerca una relazione tra liveness, presente e memoria, attraverso una corrispondenza tra la memorizzazione da parte dell'audience e la creazione-fruizione del video documento che avvengono durante le performance stesse.