Stampe e tecniche di stampa

Filtri attivi

Hague & Gill. Sulla stampa

Gill Eric; Hague René; Corubolo A. (cur.); Cantele G. (cur.)
Ronzani Editore - 2019

Disponibilità Immediata

15,00 €
Eric Gill (1882-1940), è stato un artista inglese di rilievo, ma la sua fama internazionale è legata principalmente ai diversi caratteri da lui disegnati per la stampa, come il celeberrimo Gill Sans, il Perpetua o il Joanna, considerato uno tra i più bei caratteri in piombo del Novecento. Fra gli scritti di Eric Gill sull'arte della stampa è noto in Italia "An Essay on Typography" (1936), tradotto nel 2005 da Lucio Passerini con il titolo "Sulla tipografia" per Sylvestre Bonnard. René Hague (1905-1981), genero di Gill, fondò con lui nel 1931 la stamperia Hague & Gill, di cui ha continuato a occuparsi fino al 1956. Pubblichiamo per la prima volta in versione italiana due rari testi di Gill (Eating your Cake) e Hague (Reason and Typography), originariamente apparsi in riviste e poco noti anche nel Regno Unito. Sono due scritti nei quali sia Gill che Hague affermano con forza la necessità di una tipografia fondata sulla razionalità, sulla semplicità, e sul rifiuto degli estetismi, lezione ancor oggi valida nonostante i cambiamenti sopravvenuti nel frattempo nella tecnologia grafica e nelle modalità di produzione degli stampati.

I 60 anni de il bisonte. Da stamperia di...

Spadolini M. D. (cur.); Ceccotti R. (cur.)
Polistampa - 2019

Disponibilità Immediata

25,00 €
Il catalogo della mostra ospitata dal 31 marzo al 16 maggio 2019 a Sesto Fiorentino (Firenze), nella doppia sede della galleria La Soffitta Spazio delle Arti e del Centro espositivo Antonio Berti, è dedicato alla storica stamperia fiorentina diventata successivamente Scuola internazionale di grafica d'arte. Le opere degli artisti riprodotte nel volume sono le pietre miliari di un lungo percorso lungo percorso che, dalla fondazione della stamperia nel 1959, ha portato Il Bisonte a divenire un centro d'eccellenza per l'incisione e la stampa tradizionale, vera e propria palestra che ha ospitato artisti divenuti protagonisti dell'arte mondiale. Testi di Lorenzo Falchi, Francesco Mariani, Rodolfo Ceccotti, Antonio Mariani, Giulia Ballerini, M. Donata Spadolini, Valentina Bravin.

L'album amicorum Caetani e le sue immagini....

Sapori Giovanna
Storia e Letteratura - 2019

Disponibilità Immediata

28,00 €
Gli album amicorum si diffondono nel Nord-Europa dalla metà del Cinquecento soprattutto fra studenti universitari di nobili famiglie in patria e nel corso della academica peregrinatio. L'album scoperto nell'Archivio Caetani a Roma è una presenza insolita in Italia dove dalla rarità dell'uso degli album deriva l'assenza dell'interesse collezionistico fortemente sviluppatosi altrove. Composto dal 1591 al 1601 a Padova, la cui università attraeva molti stranieri, l'album unisce, come è frequente, autografi, motti e citazioni con stemmi, figure in abito contemporaneo e scene di vita quotidiana quasi tutte relative a Padova e Venezia. L'indagine si concentra sulle immagini come peculiare settore della produzione artistica in piccolo formato che fiorisce in area germanica e fiamminga. Il loro esame mette in risalto il meccanismo di formazione dell'apparato figurativo dell'album, la circolazione dei modelli, l'importanza delle incisioni, la collaborazione di miniatori e calligrafi, il carattere di prodotto seriale. Più in generale sollecita nuove riflessioni sugli album anche come opere collettive realizzate da più artisti, spesso di qualità disuguale, nell'arco di molti anni e nello stesso tempo come frutti di committenza collettiva, poiché le immagini sono acquistate o commissionate sia dal proprietario dell'album che dai suoi amici.

20 alfabeti brevemente illustrati da Raffaello...

Bertieri Raffaello
Ronzani Editore - 2019

Disponibilità Immediata

23,00 €
Raffaello Bertieri (1875-1941), protagonista della tipografia italiana, pubblicò nel 1933 - l'anno cruciale della svolta grafica modernista - uno dei suoi libri più importanti: "20 alfabeti brevemente illustrati", impresso in 275 copie e ormai da tempo pressoché introvabile. Un testo rivolto a «bibliofili, curiosi, buongustai dell'Arte della Stampa...», e redatto in uno stile semplice e chiaro come i caratteri tipografici illustrati in quelle pagine. Bertieri è testimone di un gusto tipografico ancorato saldamente alla tradizione, ma tentato pure dal modernismo, come mostra la rassegna di questo suo libro, dove sono compresi caratteri connotati da tratti liberty insieme ad alfabeti funzionali alla nuova grafica che si va imponendo. Questa rarissima opera è ora riproposta, con uno scritto introduttivo di Alessandro Corubolo su Bertieri e i caratteri tipografici (bilingue ita/en). Le scansioni delle immagini e la stampa sono eseguite da Trifolio di Verona; la copertina, in due colori, è impressa tipograficamente con il torchio a mano. Il libro, formato 240 x 163 mm, è di 96 pagine su carta Munken Lynx, e come la prima edizione è tirata in 275 copie numerate.

Incisione calcografica e stampa originale...

Bruscaglia Renato; Bruscaglia M. (cur.)
Quattroventi - 2019

Disponibilità Immediata

32,00 €
Ad oltre trent'anni dalla prima pubblicazione la stessa casa editrice QuattroVenti presenta il testo di Renato Bruscaglia in una nuova veste grafica, arricchito da interventi critici di Giovanni Turria, Giulia Napoleone e Silvia Cuppini. Fuori catalogo da tempo e molto ricercato da specialisti e appassionati del settore, il " libro di mestiere" - come lo definì lo stesso Bruscaglia - ricopre un'importanza particolare nel settore dell'editoria dedicata all'arte incisoria trattando in modo esauriente, ma non asettico, tutte le tecniche dell'incisione diretta ed indiretta. Offre inoltre una vera e propria sintesi di storia dell'incisione dalla metà del secolo XV alla fine del '900 ed è corredato da tavole esemplificative, riproduzioni delle opere dei maestri, glossario e bibliografia.

Ukiyo-e. Hokusai, Hiroshige, Utamaro

Morena Francesco
Giunti Editore - 2019

Disponibilità Immediata

35,00 €
La nascita, l'evoluzione e i capolavori di un genere grafico che ha segnato la storia artistica del Giappone tra il XVII e il XIX secolo. Le affascinanti immagini del "mondo fluttuante" (traduzione letterale di Ukiyo-e) descrivono con schiettezza e raffinatezza i costumi e la cultura di un paese, e la sua filosofia di abbandono ai piaceri mondani per sfuggire alla tristezza del vivere quotidiano. Utamaro, Hokusai e Hiroshige furono tra i maggiori protagonisti del movimento Ukiyo-e.

Japanese woodblock prints (1680-1940). Ediz....

Marks Andreas
Taschen - 2019

Disponibilità Immediata

150,00 €
Nata come un pratico strumento per democratizzare la proprietà dell'arte in risposta a una classe mercantile in fase di espansione, la stampa xilografica giapponese si è rapidamente evoluta in una disciplina di cui non esiste un equivalente occidentale. Spaziando dallo sviluppo degli ukiyo-e o "immagini del mondo fluttuante", nel XVII secolo, al declino e alla successiva riscoperta delle stampe nei primi anni del XX secolo, le immagini raccolte in questa edizione offrono un'impareggiabile documentazione del mutamento dei costumi e dello sviluppo culturale del Giappone. Da famosi maestri come Katsushika Hokusai, autore di La grande onda di Kanagawa, forse la singola opera più nota di tutta l'arte giapponese, ai più oscuri incisori, il libro passa in rassegna molteplici soggetti - dalle opere di ispirazione pastorale a quelle erotiche, dal tema storico al fantastico - tutti trattati con grande padronanza tecnica dagli artisti. Anche le stampe più minimaliste del XVII secolo che ritraggono donne eleganti o paesaggi quotidiani sono capaci di evocare una gamma spettacolare di sfumature emotive, utilizzando segni ingannevolmente sottili e schemi cromatici sperimentali. Linee audaci ed espressive tracciano senza sforzo le pieghe di un abito, mentre strisce di colore si dissolvono nel bianco e tornano ad accendersi di rosa ai bordi di un tramonto. Grazie a tecnologie sempre più avanzate, le stampe divennero man mano più complesse e più popolari finché alla metà del XIX secolo furono realizzati alcuni dei più straordinari esempi di xilografia della storia. Al pari dell'apertura forzata dei porti a opera degli Stati Uniti alla metà del XVIII secolo, questo periodo, caratterizzato da un picco nella produzione delle xilografie, non solo ci ha lasciato alcune delle rappresentazioni più raffinate di scene di genere ma una documentazione artistica della fascinazione e l'apprensione suscitate dall'inizio di una nuova era nella storia del Giappone. Dopo una breve flessione in termini di produzione e popolarità, nella prima metà del XX secolo la xilografia ha conosciuto una rinascita sul piano dell'innovazione formale, culminata nella realizzazione di stampe dai toni più spiccatamente espressionisti che toccano una più ampia varietà di argomenti. Riprodotta nella risoluzione XXL, questa edizione raccoglie oltre 200 xilografie e, con esse, tre secoli di storia giapponese. Sorprendenti pieghevoli riproducenti trittici di grandi dimensioni e analisi esaustive delle singole stampe e dell'evoluzione del movimento nel complesso vi faranno conoscere le opere che tanto hanno influenzato Claude Monet, Vincent van Gogh e innumerevoli altri artisti capaci di comprendere appieno lo splendore della xilografia giapponese.

Bellezze in soffitta. Ediz. illustrata

Carreri Vittorio
Sometti - 2018

Disponibilità Immediata

12,00 €
Da una soffitta impolverata escono 74 opere d'arte di varie tecniche: litografie, incisioni, acqueforti e altro ancora, rimasti fino a ora nel buio di un archivio familiare. La raccolta è variegata: autori italiani e internazionali, segni elementari ed esplosioni di colore. Il ritrovamento meritava quindi di essere divulgato: la memoria di una collezione dimenticata e il senso profondo della bellezza sono gli elementi portanti di questo piccolo ma prezioso catalogo.

Roma nel primo Seicento. Una città moderna...

Roca De Amicis A. (cur.)
Artemide - 2018

Disponibilità Immediata

80,00 €
Conservata nell'unica copia intera del suo primo stato nella Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, la veduta assonometrica dall'alsaziano Matthäus Greuter è un documento essenziale quanto poco noto per comprendere il profondo rinnovamento che Roma stava vivendo in quegli anni. Frutto di competenze enciclopediche e scientifiche d'avanguardia, l'incisione ci mostra in atto una notevole crescita urbana guidata da esperti Maestri di Strada e competenti amministratori, complementare alle rilevanti imprese architettoniche volute da papa Paolo V Borghese, dove Santa Maria Maggiore, il Quirinale, San Pietro, divengono i capisaldi di un sistema di connessioni su cui si sarebbe impostata per tutto il Seicento la Roma barocca. Gli studi qui presentati offrono un articolato quadro in cui il documento cartografico, analizzato nei suoi molteplici aspetti, e la storia urbana, approfondita in buona parte su fonti documentarie inedite, si danno man forte a vicenda, riportando in evidenza una congiuntura storica rimasta a lungo in una zona d'ombra.

La vita come opera d'arte. Anton Maria Zanetti...

Craievich A. (cur.)
Antiga Edizioni - 2018

Disponibilità Immediata

38,00 €
Una figura centrale nella storia del collezionismo veneziano nel XVIII secolo e nell'affermazione dell'arte veneta in Europa, mecenate e influente mediatore di nobili e sovrani per gli acquisti e le commissioni d'opere dei più celebri artisti della laguna, fu Anton Maria Zanetti (1679-1767): forse il personaggio più influente nel panorama artistico veneziano del tempo. Per ricordare questa figura, la Fondazione Musei Civici di Venezia gli dedica una mostra che ne mette in luce l'attività di artista e mecenate attraverso testimonianze di vita - volumi, lettere, incisioni e disegni di solito non esposti per ragioni di conservazione - e opere d'arte della sua collezione, come Tiepolo, i Ricci, Palma il Giovane ecc., tuttora conservate nei musei cittadini, come le Gallerie dell'Accademia di Venezia, la Fondazione Giorgio Cini, la Biblioteca Nazionale Marciana, le sedi civiche veneziane e alcune collezioni private.

Casanova

Lineadacqua - 2018

Disponibilità Immediata

18,00 €

Il segno. La grafica come arte da Picasso a...

Gipponi T. (cur.)
Skira - 2017

Disponibilità Immediata

20,00 €
"È una raccolta di ampio respiro delle opere dei più significativi esponenti dell'arte incisoria che unisce nomi di assoluta rilevanza internazionale (Picasso, Braque, Chagall, Kandinsky, Sutherland, Poliakoff, Mirò, Dalì, Moore, Bacon, Hartung, Tàpies, Fontana) con il contorno di altri, magari di apparente minor risonanza, ma altrettanto validi, unitamente ai maggiori rappresentanti del panorama italiano con le ultime mie scoperte di Gian Carlo Vitali e della sua vitalistica vena espressionista, del silenzioso panismo di Livio Ceschin, delle zoomate di puntasecca di Andrea Boyer e della rievocazione di un mondo perduto in Girolamo Battista Tregambe." (dal saggio introduttivo di Tino Gipponi)

Impressions fortes. L'estampe en 100...

Rodari F. (cur.)
5 Continents Editions - 2017

Disponibilità Immediata

39,00 €
Frutto della pazienza di alcuni collezionisti privati che hanno saputo riunire i grandi nomi dell'arte della incisione e della passione di artisti contemporanei vicini all'Atelier de Saint-Prex, questa collezione permette di ripercorrere la storia dell'incisione, dalle prime incisioni su legno del XV secolo alle invenzioni più libere del xx secolo. Uno sguardo soggettivo che più che un approccio cronologico, si propone un accostamento libero e sensibile che fa emergere le affinità fra maestri antichi e artisti moderni. Così troveremo un cliché-verredi Pierre Schopfer accanto a un paesaggio di Corot o alle incisioni a bulino di Yersin, Dürer, Nanteuil o Mellan; potremo accostare alcune vedute di Palézieux alle lastre di Canaletto o di Claude Lorrain, associare il tratto tagliente di Urs a un'acquaforte di Callot e riconoscere in alcune litografie di Edmond Quinche la tal pagina di Daumier o lo stile di Toulouse-Lautrec; e ancora, vedremo Pietro Sarto seguire le orme di un Gautier-Dagoty o di un Goya, e infine potremo ammirare un'acquaforte di Rembrandt, le invenzioni di Piranesi o una lastra in rame di Picasso. E non per fare raffronti o stabilire gerarchie, ma per rammentarci che da sempre le interrogazioni formali e le ambizioni tecniche si rispondono da un'opera all'altra e trascendono il tempo.

Repertorio iconografico dei luoghi e degli...

Barbera Azzarello Cesare; Ferrara Francesca
40due Edizioni - 2017

Disponibilità Immediata

36,00 €
Il volume mette a disposizione degli studiosi e degli appassionati cultori di Palermo quanto, allo stato attuale, si conosce sulla iconografia della città attraverso le stampe raffiguranti monumenti, scorci ed eventi storici che la hanno vista protagonista. La ricerca consente di mostrare, attraverso le rappresentazioni dei vari manufatti, la città nelle varie epoche (1400-1800), come essa era o come veniva rappresentata prima del diffondersi della fotografia. Completa l'opera il corredo iconografico dell'appendice, in cui sono state riprodotte le stampe isolate o appartenenti ad opere non identificate non reperibili nelle istituzioni pubbliche consultate.

Matera e i suoi dintorni psicologici. 50...

Di Pede F. (cur.)
Altrimedia - 2017

Disponibilità Immediata

12,00 €
"A volte il tempo col suo scorrere è in grado di anticipare il futuro e accorciare le distanze; è un po' quello che è accaduto con questa pubblicazione che, a distanza di più di venti anni dalla sua prima edizione, per iniziativa del prof. Franco Di Pede e dell'artista Giuseppe Filardi, ripropone al pubblico un'esperienza artistica e ne sottolinea la capacità di visione di allora e l'estrema attualità per l'oggi. Abbiamo per questo scelto, nel momento in cui si dà una collocazione definitiva alla raccolta di incisioni oggetto di questo catalogo, nella sede della Biblioteca provinciale di Matera, esempio di presidio culturale da tutelare e valorizzare, di proporre una riedizione che mantiene la testimonianza "storica" del primo impianto, con la presentazione e l'introduzione originali. Sono anche vent'anni o poco più quelli trascorsi dalla prima pubblicazione per i tipi di Altrimedia e, a vedere come questo 2019 che stiamo preparando sia realmente frutto di una "storia" che continua."

Giambattista Bodoni. Il manuale tipografico...

Füssel Stephan
Taschen - 2016

Disponibilità Immediata

15,00 €
Stampatore ufficiale del duca di Parma, Giambattista Bodoni (1740-1813) sosteneva che la bellezza dei tipi di carattere derivasse da quattro principi: uniformità del disegno, eleganza e nitidezza, buon gusto, incanto. Nel suo "Manuale tipografico", pubblicato postumo nel 1818, esemplificò questi principi creando un catalogo completo di tipi di carattere e stabilendo gli standard della stampa tipografica. Questa accurata riproduzione del capolavoro di Bodoni rende omaggio all'artista che raggiunse un livello di raffinatezza tecnica ed eleganza visiva allora senza precedenti, e indaga le origini dell'apprezzatissimo tipo di carattere Bodoni, tuttora largamente utilizzato nei prodotti a stampa e digitali. Come l'originale, il libro comprende 142 tipi di carattere tondi e corsivi, un'ampia selezione di bordi decorativi, ornamenti, simboli e fregi floreali, oltre ad alfabeti greci, ebraici, russi, arabi, fenici, armeni, copti e tibetani.

Il popolo del sogno. 50 incisioni dalla Bibbia...

Pavoncello Vittorio
Lantana Editore - 2016

Disponibilità Immediata

20,00 €
A distanza di più di dieci anni la mostra "Il popolo del sogno" apre le sue carte, ovvero i 50 interventi scritti che autorevoli persone del mondo religioso insieme a intellettuali sia di impostazione religiosa sia laica hanno redatto come compendio alle 50 incisioni create da Vittorio Pavoncello ed esposte al Complesso del Vittoriano. L'idea di allora era di unire tutti intorno ad un tavolo comune, ovvero i primi 5 libri della Torah o Bibbia Ebraica, e l'idea di oggi, rimane quella di allora: un punto in comune che possa unificare più che dividere. Dai libri nascono libri e così insieme agli scritti ecco le incisioni e insieme alle incisioni ecco gli scritti. Un libro che unisce come lo spirito che ha animato tutto il progetto.

Il lubok. Un'enciclopedia illustrata della vita...

Buvina Elena
I Libri di Emil - 2015

Disponibilità Immediata

24,00 €
La tradizione delle stampe popolari fu caratteristica di molti paesi, compresa l'Italia. Nel panorama generale, tuttavia, la Russia rappresenta un caso a sé stante poiché, a causa delle peculiari condizioni politiche, economiche e sociali, questo fenomeno vi conobbe una diffusione e una varietà di temi non riscontrabili altrove. Le stampe popolari create in Russia sono note oggi con il nome di lubok. Combinando in sé l'elemento figurativo con quello narrativo, il lubok tratta le tematiche più diverse: dalle Sacre Scritture alle scenette licenziose, dalla vita quotidiana alle imprese di eroi epici, dalle battaglie storiche alle canzoni popolari, dalla comicità dei buffoni alle meraviglie della tecnica ecc. Oltre ad abbellire le izbe contadine, le case dei mercanti e della piccola borghesia urbana, per il vasto pubblico il lubok sostituiva il libro e il giornale, informava, a suo modo istruiva e spesso induceva alla riflessione, intrattenendo il fruitore con una oculata scelta degli argomenti e soprattutto attraverso modalità espressive tali da suscitare interesse, divertimento e stimolare la fantasia.

Vedute di Torino tra '600 e '700. L'antico...

Roccia R. (cur.)
Audino - 2014

Disponibilità Immediata

12,00 €
Dalla rassegna delle più suggestive immagini di Torino tra Sei e Settecento circa ottanta rare incisioni di grande qualità - scaturisce il racconto singolare ed emblematico delle idee, dei progetti, delle ingegnose invenzioni che caratterizzano la lunga fertile stagione barocca della capitale sabauda. Costretta per lunghi secoli entro le mura tracciate lungo il perimetro angusto del quadrato romano, la città, nei primi decenni del XVII secolo, comincia la sua progressiva espansione, regolata da un perseverante programma elaborato dalla Corte. Attraverso tre successivi "ingrandimenti" l'antica Augusta Taurinorum, protetta dalla cittadella cinquecentesca e circondata da una robusta cinta fortificata adattata via via ai nuovi ampliamenti, accoglie la "Città nuova", con la splendida piazza di San Carlo, gli isolati in direzione del mitico fiume, con la bella via Po, i solidi quartieri verso porta Susina, e assume la caratteristica forma a mandorla, che serberà fino agli inizi dell'Ottocento. Nei cantieri ferve il lavoro degli architetti e delle maestranze, dei pittori, degli stuccatori, dei tappezzieri. Torino, capitale di un piccolo territorio a cavallo delle Alpi, si arricchisce dei palazzi per il Duca e per il governo della Città, delle residenze dei nobili; le sponde del Po e la collina si animano delle maisons de plaisance per il diletto delle Madame Reali; i boschi del vasto territorio accolgono sontuose residenze di caccia per gli svaghi del principe.

Vedute di Firenze nel '700. L'Arno, le piazze,...

Zocchi Giuseppe
Audino - 2014

Disponibilità Immediata

9,00 €
Nel 1744, nel pieno sviluppo del "vedutismo", che aveva soprattutto a Roma e a Venezia i suoi più originali e significativi rappresentanti, anche Firenze, con l'opera di Giuseppe Zocchi riproposta in queste pagine, ebbe l'occasione di offrire al pubblico di amatori e viaggiatori del Grand Tour la propria immagine. Questa venne fissata in una serie di moderne vedute che, nel rispetto della rigorosa tradizione artistica locale, mostrano un carattere lucidamente realistico e razionale tenendo, nell'ambito più vasto del loro genere, al gusto per l'esattezza della visione e la precisione topografica piuttosto che al "capriccio" o all'vocazione poetica dei luoghi raffigurati. Giuseppe Zocchi, nato a Firenze nel 1717, aveva manifestato fin da ragazzo un notevole talento artistico, tanto che non aveva ancora venticinque anni quando il suo protettore, il marchese Gerini, gli commissionò le tavole su Firenze che noi oggi conosciamo. Incise nel 1744, le Vedute di Firenze, al di là del debito pagato al vedutismo romano e veneto, in particolare a Giuseppe Vasi e a Michele Maneschi, contengono un elemento di indubbia originalità in quella descrittività minuta e realistica con cui Zocchi animò le sue tavole. Accanto alla ricostruzione architettonica e urbanistica della sua città, Zocchi tende a restituirne anche le atmosfere sociali con un tratto analitico che mette in scena strade, piazze e fiume, in cui accanto a carrettieri, pescatori, venditori e popolani scorrono gentildonne e nobili, carrozze e prelati.

Vedute di Venezia alla fine del '600. Chiese,...

Carlevarijs Luca
Audino - 2014

Disponibilità Immediata

15,00 €
"Vedute di Venezia alla fine del '600" è il titolo con il qual ripubblichiamo, integralmente a quasi tre secoli di distanza dalla prima edizione, la raccolta di centocinque incisioni su rame di Luca Carlevarijs, edita a Venezia nel 1703 sotto il titolo "Le fabriche et vedute di Venetia". È una raccolta di straordinaria importanza sia dal punto di vista documentario che da quello artistico. Lo scrupolo scientifico e la capacità tecnica con cui Carlevarijs riproduce chiese, palazzi, ponti, calli hanno permesso a generazioni di architetti e storici dell'arte di ricostruire l'esatta fisionomia di Venezia nel '600. Al tempo stesso lo stile con cui l'incisore veneto, nel tracciare i contorni dei monumenti, sostituisce la linea ferma e continua, usata dai vedutisti romani, con un tratto mosso e spezzato che, invece di racchiudere le cose le mette in comunicazione tra di loro, costituisce un elemento fortemente anticipatore del linguaggio vedutistico del '700 veneziano. Il risultato complessivo è di grande fascino, perché alle splendide architetture Carlevarijs ha dato calore contornandole di personaggi, attività, traffici, cerimonie. Così ci ha restituito non solo l'immagine originale degli edifici nel contesto che li vide nascere ma ci ha trasmesso il clima, il costume, il colore della vita veneziana in uno dei periodi più significativi della storia della città.

Vedute di Milano nel '700. Chiese, edifici...

Dal Re Marc'Antonio
Audino - 2014

Disponibilità Immediata

12,00 €
Le Vedute di Milano di Marc'Antonio Dal Re, incise negli anni immediatamente precedenti la metà del XVIII secolo, vengono ripubblicate integralmente in questo volume quale raccolta più ricca ed esauriente, tra quelle che la tradizione incisoria locale ci ha tramandato, sull'immagine di una città che è stata poi quasi completamente trasformata tra XIX e XX secolo. Attraverso le ottantotto immagini qui riproposte, il volto della Milano tardocinquecentesca, con le sue preziose e imponenti realizzazioni architettoniche civili e religiose, può essere colto insieme e al di là delle numerose aggiunte risalenti all'epoca del Barocco e della Controriforma. Ma ecco anche, in rassegna, tutti i più prestigiosi palazzi signorili - oggi in gran parte scomparsi o ampiamente rimaneggiati che a cavallo tra Sei e Settecento hanno rappresentato la gloria e la potenza della città e, con la loro eleganza, omogeneità di struttura e affinità di gusto, hanno segnato e caratterizzato un contesto che, al di là delle singole emergenze architettoniche, doveva essere restituito per quanto possibile nella sua integrità e nella storia del suo stesso costituirsi. Il Dal Re sembra essersi posto proprio questo obiettivo. È in questa volontà, piuttosto che nell'originalità e nel pregio artistico dell'opera - forse non raggiunti egregiamente dall'autore - che vanno riconosciuti il merito e il valore storico-documentario di queste stampe, unica fonte iconografica per alcuni edifici oggi non più esistenti.

Vedute di Napoli tra '600 e '700. L'immagine...

De Silva Cassiano
Audino - 2014

Disponibilità Immediata

12,00 €
A testimoniare il volto della città nel suo secolo d'oro vengono qui presentate due serie di incisioni e una di disegni destinate a illustrare al grande pubblico dei turisti di allora - e speriamo di oggi - quell'assetto urbanistico, quelle bellezze architettoniche non ancora deturpate dal traffico e dalla speculazione edilizia. Tre serie di illustrazioni i cui caratteri peculiari vanno cercati non tanto nelle differenze stilistiche ed espressive quanto nelle diverse funzioni editoriali che di volta in volta assumono. Illustrazioni legate al genere letterario delle "guide" turistiche, le incisioni di Francesco Cassiano de Silva aprono il secolo, imponendosi all'attenzione del pubblico di viaggiatori sia per il loro facile uso durante l'itinerario turistico, sia per il loro carattere di souvenir. Prodotte all'origine come "costellazione" di vedute intorno a una pianta di città, le stampe edite da Paolo Petrini nel 1718 contribuiranno ancora di più a fissare, nella mente di turisti e collezionisti, i luoghi destinati a divenire gli stereotipi vedutistici - esemplari in seguito per le cartoline - che rappresenteranno simbolicamente la città. Infine, edite nel 1771, le incisioni di Etienne Giraud devono il loro successo al sistema, ormai invalso nell'editoria, della "vendita su prenotazione" da parte di mecenati che quasi veri e propri "sponsor" - insieme a quella della città, si assicurano anche la diffusione della propria immagine.

Giovanni Barbisan. Dipinti disegni incisioni...

Manzato E. (cur.); Bianchi G. (cur.)
Antiga Edizioni - 2014

Disponibilità Immediata

25,00 €
Giovanni Barbisan è uno degli artisti trevigiani più noti a livello nazionale, soprattutto per la sua vasta produzione grafica. In particolare egli è amato a Treviso, città che ha ritratto a più riprese, insieme con le campagne che all'epoca la circondavan

I classici a colori: Favole a colori-Il...

Chagall Marc
Donzelli - 2013

Disponibilità Immediata

64,00 €
Solo il genio di Chagall poteva affrontare una sfida così grande. In questo volume vengono presentate insieme le illustrazioni di Chagall e i testi che le ispirarono: composte in momenti diversi della vita dell'artista, tra la Parigi degli anni venti e la New York degli anni sessanta. Tutto comincia a Parigi negli anni venti, quando l'amico Ambroise Vollard, propone a Chagall di illustrare "Le Favole" di La Fontaine. Dopo l'immediato successo delle fiabe di La Fontaine, è infatti la volta dell'"Antico Testamento"... Verso la fine degli anni venti, è ancora Vollard a suggerire a Chagall di affrontare la sfida delle "Mille e una notte". "Imprevedibile, orientale, sospeso tra la Cina e l'Europa", così Chagall ebbe a definire il suo impulso creativo. Nell'ultima stagione della sua vita, Chagall tornerà infine a cimentarsi con un classico della cultura mondiale, "Il Flauto magico di Mozart". In questo caso, l'occasione è l'apertura della nuova sede del Metropolitan al Lincoln Center di New York.

Hortus librorum liber hortorum. L'idea di...

Di Franco Giorgio
Il Polifilo - 2012

Disponibilità Immediata

68,00 €
L'opera propone un percorso sull'idea di giardino attraverso le fonti a stampa dal 1500 a oggi. Vengono osservate le metamorfosi che le figure e le forme del giardino e i suoi significati, ora palesi ora nascosti e misteriosi, hanno subito nel tempo. Il secondo volume comprende e commenta testi e raccolte del diciottesimo secolo, riproponendo le forme emozionanti del parco paesaggistico del Settecento europeo.

Stampare un progetto

Kenley Eric
Audino - 2011

Disponibilità Immediata

18,00 €
A chi non e capitato, almeno una volta, di mandare in stampa un progetto ed essere poi deluso dal risultato finale? Questo perché un progetto grafico, per risultare un prodotto di qualità, ha bisogno di una stretta collaborazione tra la figura del committente e quella dello stampatore. Ci sono infatti diverse decisioni che devono essere prese e che influiranno sulla resa finale del progetti dalla scelta di corpi e caratteri al tipo di carta, dagli inchiostri ai formati dei file alle specifiche di stampa. Questo libro, giunto negli Stati Uniti alla quarta edizione, fornisce le tecniche e le coordinate, fondamentali per orientarsi nel settore e seguire il processo di stampa dall'ideazione del progetto alla sua consegna. Oltre a fornire le nozioni di base su aspetti tecnici quali il colore, i font e le diverse tipologie di stampa, il manuale costituisce uno strumento indispensabile anche per imparare a stare nei tempi, controllare i costi e ottenere risultati di qualità. È un libro per tutti coloro che devono passare dal progetto alla realizzazione di un prodotto grafico. Che sia un manifesto, una copertina, un opuscolo o un libro poco importa. Dunque è uh libro per grafici, redattori, scrittori, editori, uffici stampa e, alla fin fine, per chiunque debba entrare in rapporto con una tipografia, anche una sola volta nella vita.

Kit per la stampa. Ediz. illustrata. Con CD-ROM

Logos - 2010

Disponibilità Immediata

24,95 €
Come fare sì che i media rivolgano la loro attenzione ai nostri progetti? Quali sono le caratteristiche che deve avere un progetto per la stampa in modo da differenziarsi da tutti gli altri? Kit per la stampa risponde a questo tipo di domande, realizzando una sorta di compendio che raccoglie tutti i migliori suggerimenti e idee. Il libro include anche esempi pratici dei progetti così che il lettore può capire ogni dettaglio di sviluppo del progetto. Si tratta di una preziosa fonte di ispirazione per designer, uffici marketing, e agenzie di public relations.

Hortus librorum liber hortorum. L'idea di...

Giorgetta Franco
Il Polifilo - 2010

Disponibilità Immediata

68,00 €
L'idea di giardino dal xv al xx secolo attraverso le fonti a stampa. Vol.I Cinquecento & Seicento. Presentazione di Massimo Venturi Ferriolo. In-16, 17 x 24, 544 pagine, 226 illustrazioni. In tela con sovraccoperta. Il volume, (un giardino di libri, un libro di giardini) percorre la storia del giardino, o meglio dell'idea di giardino, attraverso le fonti a stampa dal 1500 ad oggi. Prima ancora di essere una bibliografia tematica (i libri e le raccolte di stampe studiate, prime edizioni e le principali che seguono, sono descritte e collazionate con riferimento alla collocazione dell'esemplare esaminato) il libro compie un affascinante percorso, osservando le metamorfosi che le figure e le forme del giardino e i suoi significati, ora palesi ora nascosti e misteriosi, hanno subito nel tempo, specchiati nelle sue fonti prime e autentiche, a partire dalla perfezione dei giardini del Rinascimento italiano, per arrivare, attraverso le forme emozionanti del parco paesaggistico del Settecento europeo, al wild garden di William Robinson, l'odierno giardino selvaggio della natura intatta, nel quale l'uomo contemporaneo ritrova l'antico perduto rapporto con la natura originaria. Il percorso che tocca più di trecento opere, distribuite nell'arco di cinque secoli, è diviso in tre volumi. Questo primo comprende e commenta testi e raccolte dagli ultimissimi anni del Quattrocento al Seicento.

Auguri di buon Natale. Arte e tradizione delle...

Fochesato Walter
Interlinea - 2010

Disponibilità Immediata

12,00 €
Arti applicate e tradizione si fondono in questa raccolta delle più belle cartoline d'autore della prima metà del novecento. Quante curiosità in questi semplici cartoncini augurali: non solo l'albero, le campane, gli zampognari, ma anche il panettone, gli sport della neve, lo spazzacamino, i portafortuna vari e gli amanti (e persino pinocchio!). A sbizzarrirsi sono illustratori quali Bertiglia, Metlicovitz, Meschini, Sgrilli per arrivare a Maria Pia e a Luisa Fantini.

L'incisione

Catafal J.; Oliva Clara
Il Castello - 2006

Disponibilità Immediata

28,00 €
Questo libro riassume le tecniche d'incisione in rilievo e in cavo, incluse anche quelle aggiuntive. Dopo il capitolo introduttivo sulla storia dell'incisione, viene spiegata la differenza esistente tra quest'ultima e la stampa e vengono trattati temi quali la tiratura, la firma dell'artista, la preparazione e la certificazione, nonché la conservazione di queste delicate opere su carta. Inoltre, vengono ampiamente descritte le diverse tecniche per incidere e stampare le matrici. Per neofiti e professionisti.

Dalla lettera a lettering

Iliprandi Giancarlo
Lupetti - 2004

Disponibilità Immediata

15,00 €
Nel secondo dei manuali dedicati alla grammatica della comunicazione visiva continueremo ad approfondire le conoscenze di base considerate essenziali per il corretto uso della tipografia e la necessaria familiarità con il nostro alfabeto. Il valore segnico della lettera, appena rivelato nel quaderno numero uno, acquista maggiore importanza in questo dove gli esempi di "lettering", dovuti ad alcune delle firme più prestigiose in campo internazionale, vanno a mescolarsi con facili esercizi di composizione. Ma è opportuno non intendere come buona composizione soltanto l'operazione manuale, piuttosto che digitale, di unire alcune lettere dell'alfabeto sino a formare parole e con queste arrivare a definire frasi, periodi, concetti di varia complessità.

Il libro dell'avanguardia russa. Opere della...

Biblion - 2004

Disponibilità Immediata

20,00 €
Tra il 1910 e la fine degli anni '20 in Russia si assiste a uno straordinario e importante fermento culturale e artistico, grazie anche ai numerosi contatti con l'avanguardia occidentale. In quegli anni il paese è percorso da una profonda spinta modernista

Xilografia. Le tecniche d'incisione a rilievo

Mariani G. (cur.)
De Luca Editori d'Arte - 2020

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
Il volume presenta interventi di: Antonella Renzitti, Evelina Borea, Ginevra Mariani, Luigi Ficacci, Fabio Fiorani, Ginevra Mariani, Grazia Pezzini Bernini, Alina Moltedo, Giovanni Peternolli, Anna Onesti.

Creazione

Shyam Bhajju; Wolf Gita
Salani - 2019

Disponibile in 3 giorni

28,00 €
Un vuoto a forma di pesce che gorgoglia nell'Acqua; l'Aria solcata da corvi blu; il Fango, prezioso crogiolo di vita; i sette tipi di Terra da cui è scaturito il nostro mondo; il Tempo, misura delle cose; le Stagioni, scandite dal ciclo vitale degli insetti; il Seme, dalle potenzialità miracolose; l'Uovo, da cui tutte le creature hanno origine; l'Arte, il dono fatto agli uomini; la Vita, che esiste solo in virtù della morte... Questo è il mito della creazione secondo gli antichi racconti orali della tradizione indiana.

Trattato di anatomia emozionale. Dagli studi di...

Caldarella Virginia; Pennisi Andrea
Lunaria - 2019

Disponibile in 3 giorni

26,00 €
Un'invenzione sulle amabili faccende d'amor, ispirata dalla magia e dal sogno, col gioco della parola e l'arte del disegnar. Ispirato dal trattato di anatomia di Leonardo, attribuito al fantomatico Prof. Melanio da Colìa, erudito di "mal di passione", è un omaggio alla lingua italiana e ai suoi modi di dire popolari, dedicato ai Miti di Afrodite e di Eros.

Il gesto e il segno. Tecnica dell'incisione

Strazza Guido
Apeiron Editori - 2016

Disponibile in 3 giorni

21,00 €
"Questo libro semplice, in apparenza, e profondo è nato nella scuola, in quella particolare e unica esperienza didattica che Guido Strazza aveva iniziato all'Accademia dell'Aquila e nei due anni di lavoro comune all'antica Calcografia Nazionale di Roma. Se all'Accademia gli interlocutori sono stati gli studenti con un prevedibile curriculum scolastico, alla Calcografia l'incontro era stato invece con allievi di formazione varia, con diverse finalità di ricerca e, talvolta, già a rigore maestri dell'incisione. Il dono di Guido Strazza fu di ricondurre ai principi minimi ed elementari del fare incisione l'esperienza di tutti, entro una comune liberazione dalla stanchezza del mestiere e dello stesso guardare, ritrovando le emozioni prime della creatività che sono lo stupore e la gioia. Dal racconto del libro si conferma la possibilità precisa del dilatarsi di questa esperienza al di là del gruppo costituito fino a rivolgersi a lettori e a sperimentatori ignoti. Nei termini di Chomsky, scrivere un manuale di tecnica diventa per Strazza individuare livelli di adeguatezza grammaticale, dall'inventario dei segni alla loro capacità di costituirsi in un sistema che rende possibile la formazione della sentenza secondo un processo che tiene conto di un ordine innato e primario" (Carlo Bertelli).

La natura artistica delle stampe popolari russe

Lotman Jurij Mihajlovic; Giudici L. (cur.)
Book Time - 2020

Non disponibile

9,50 €
Il saggio di Lotman analizza la struttura delle stampe popolari russe ("lubki") in relazione all'uso cui erano destinate e nel linguaggio del teatro popolare. La traduzione è corredata da un'introduzione sulla storia del "lubok"e del teatro popolare russo, entrambi scarsamente studiati in Italia. Il libro è tradotto e introdotto da Lucina Giudici.

Professione giornalismo. Contributo...

Bernardi Rinaldo
Youcanprint - 2019

Non disponibile

20,00 €
Il testo spiega come ci si aggiorna nel giornalismo. Su quali temi tra regole, attualità e riflessioni. In questo testo troverete fonti, intelligence, rapporti tra forze dell'ordine e giornalisti, respect words, teorie e tecniche del giornalismo radiotelevisivo, comunicazioni nell'era del virale, sindacato, autoimprenditorialità, intelligenza artificiale e tanto altro ancora. Il primo problema dell'informazione verso gli altri è l'informazione che raggiunge noi stessi. La notizia che traduciamo e quella che diffondiamo sia quando operiamo già in qualità di 'addetti ai lavori' sia quando nel mondo contemporaneo noi tutti siamo dotati di strumenti per la diffusione e li adoperiamo senza essere iscritti a un albo. Il giornalismo attualmente piace poco. Eppure esiste una deontologia, sconosciuta ai più, atta a garantire etica e livelli di crescita sociali e qualitativi grazie all'applicazione e al discernimento.

Storie di incisori. Opere e protagonisti della...

Vasta Daniela
Gangemi - 2019

Non disponibile

25,00 €
La ricerca artistica del Novecento è stata fondamentale per la messa a fuoco delle caratteristiche poetiche ed espressive dell'incisione. Nel corso del XX secolo la stampa d'arte si è via via emancipata da compiti di riproduzione e di illustrazione, definendosi come genere artistico autonomo e specifico. Attraverso le personalità scelte come oggetto di studio in questo volume - Lorenzo Viani, Stanis Dessy, Paul Nash, Pietro Annigoni, Emilio Greco, Bruno Caruso, Vincenzo Piazza e Sandro Bracchitta - si analizza l'incisione nelle sue peculiarità tecniche e tematiche, evidenziando come il "bianco e nero" sia stato una modalità pacata e versatile per raccontare temi sociali e politici e per celebrare la donna, l'amore, il sogno, il lavoro, la bellezza della città e della natura. Premessa di Lamberto Pignotti.

Bernini tradotto. La fortuna attraverso le...

Ciuffa Benedetta
Artemide - 2018

Non disponibile

140,00 €
Questo volume intende colmare una vistosa lacuna nell'ambito degli studi berniniani e offrire un contributo inedito alla definizione critica della figura dominante del Barocco romano. Molto si è scritto su Gian Lorenzo Bernini, ma alla fama di questo artista non hanno contribuito solo le penne dei suoi sostenitori e detrattori, ma anche la circolazione delle stampe coeve, una sorta di "istantanee del passato" in grado di raggiungere «le più lontane nazioni»: incisori italiani e stranieri si sono confrontati con le opere del maestro, dando alla luce un gran numero di riproduzioni che le botteghe calcografiche romane, spesso in competizione tra loro, producevano con ritmi serrati per soddisfare le richieste di un vasto pubblico. La fortuna grafica delle opere del Bernini è documentata dall'ampio catalogo, che conta oltre cinquecento incisioni: una sorta di "Galleria Berniniana", circoscritta agli anni in cui l'artista è ancora in vita e ai decenni successivi. Il volume Bernini tradotto costituisce un repertorio insostituibile rivolto a tutti gli studiosi del Barocco e del suo più grande interprete. Presentazione di Tommaso Montanari e prefazione di Barbara Jatta.