Elenco dei prodotti per la marca Castelvecchi

Castelvecchi

Energia per la gente. Il futuro di...

De Santoli Livio
Castelvecchi

Disponibile in libreria in 5 giorni

16,00 €
Con l'avvento delle fonti rinnovabili e delle comunità energetiche, che stanno sovvertendo un intero sistema economico, ha senso continuare a parlare di un'energia proprietaria, divisiva ed escludente, costosa? Questo modello superato è tra i principali fattori di vulnerabilità delle famiglie, che a fronte di salari invariati vedono crescere il prezzo dell'energia e la loro povertà energetica. L'abbondanza di quella dispensata gratuitamente da sole, vento e acqua rende inapplicabile il concetto stesso di proprietà privata, promuovendo invece l'idea di bene comune: che protegge le generazioni che verranno e permette la ridistribuzione della ricchezza anziché la sua concentrazione in poche mani. Il ruolo preminente dell'energia in tutti i settori della vita e nelle sfide del domani, nel progresso tecnologico, nella salvaguardia del pianeta, del ruolo sociale dell'uomo, conferma questa prospettiva. Con la competenza dell'esperto e la lingua del divulgatore, Livio de Santoli racconta le interazioni tra energia, economia, società e cultura, prendendo suggestioni dalla fantascienza come dallo sport, e soprattutto - quasi un "libro nel libro" - della musica progressive degli anni Settanta.

Capitalismo virale. Pandemia e...

Antunes Ricardo
Castelvecchi

Disponibile in libreria in 3 giorni

6,00 €
L'idea che il socialismo sia finito è una finzione che, sfortunatamente, trova molti adepti. Se il capitalismo ha avuto bisogno di almeno tre secoli per formarsi, perché pretendere che il socialismo si sarebbe dovuto costituire e affermare, nella sua pienezza, in un unico secolo? La pandemia del capitale ha fatto della reinvenzione di un nuovo modo di vivere il maggiore imperativo del nostro tempo.

Il ritorno

Rutilio Namaziano
Castelvecchi

Disponibile in libreria in 3 giorni

12,50 €
Capolavoro della letteratura latina, "Il ritorno" è un accorato addio a Roma. Agli inizi del V secolo, Claudio Rutilio Namaziano, dopo aver vissuto gran parte della propria vita nell'Urbe, decide di tornare in patria in Gallia. Intraprende così un viaggio in nave dalla foce del Tevere a Luni (le strade consolari erano in rovina e insicure), durante il quale osserva con doloroso rimpianto i territori, una volta fiorenti e ricchi di città prosperose, ridotti in rovina dalle incursioni dei barbari, dall'inettitudine di una classe politica corrotta, dal diffondersi di dottrine religiose - quella cristiana in particolare - che minano il senso di appartenenza al mondo terreno in vista di una patria celeste cui l'autore, pagano, non crede affatto. In pagine splendide, in cui affiora a ogni verso l'amore per la grandezza di Roma, la patria che ha riunito popoli così diversi, Rutilio racconta il tramonto di una civiltà, additando problemi etici che riverberano fino a noi. Introduzione di Gaspare Mura.

L'alfabeto del pensiero

Frege Gottlob
Castelvecchi

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,50 €
Nel 1878 Gottlob Frege pubblica un saggio sulla «scrittura concettuale» o «ideografia», che aspira a diventare il modello per una riflessione filosofica che vuole emanciparsi dalle imprecisioni del parlare comune e dalle astrattezze della metafisica. Con la creazione di formule e segni grafici elementari, Frege elabora un linguaggio immediatamente riconoscibile e utilizzabile da chiunque miri a esprimere in modo chiaro le relazioni tra i giudizi e i rapporti tra le diverse parti del ragionamento. Ancora oggi, nonostante la logica abbia preso strade talvolta molto diverse da quelle tracciate da Frege, questo testo mantiene intatta la sua forza speculativa e rimane la preziosa testimonianza di uno degli ultimi tentativi, nella storia del pensiero, di realizzare la grandiosa idea leibniziana di una lingua universale. Introduzione di Nicla Vassallo.

Scienza e filosofia

Whitehead Alfred North
Castelvecchi

Disponibile in libreria in 5 giorni

9,50 €
La storia del pensiero occidentale nasce con il connubio di scienza e filosofia. Un'avventura intellettuale che ha il suo inizio nella Grecia antica, quando le riflessioni di Talete inaugurano il lungo e articolato cammino della ricerca umana verso una spiegazione razionale della realtà. In questa conferenza pronunciata nel marzo 1932, Alfred North Whitehead ripercorre alcuni passaggi fondamentali dello sviluppo filosofico-scientifico dell'Occidente. Alla ricerca di una filosofia «organica», Whitehead si sofferma in particolare sulla teoria delle idee di Platone e sul sistema della natura di Newton, che condividono l'ambizione di offrire una descrizione definitiva dell'esistenza. In questo sforzo costante e mai compiuto di elaborare un'immagine coerente del mondo naturale, l'ultimo passo dovrà, per Whitehead, essere realizzato dalla filosofia, con un'ultima, illuminante intuizione.

Ho visto. La grande truffa della...

Gioffrè Santo
Castelvecchi

Disponibile in libreria in 5 giorni

6,90 €
La testimonianza dell'uomo che ha scoperto la grande truffa ai danni della sanità in Calabria: nascosta nelle omissioni contabili, nei registri incompleti, negli atti non impugnati; nella tecnica perfetta con cui si liquidavano le stesse fatture più volte. Santo Gioffrè, medico e scrittore, come commissario straordinario dell'Azienda Sanitaria di Reggio Calabria ha svelato - e qui racconta - i meccanismi e le perpetuazioni criminali di un sistema rimasto fino ad allora inattaccabile. Per sei mesi, resistendo a indicibili pressioni, ha fatto tremare l'organizzazione responsabile della voragine nei conti, prima di essere destituito: «Quando qualcuno sta per realizzare qualcosa di importante viene allontanato».

Sopravvivere alla DAD. Scuola a...

Mantegazza Raffaele
Castelvecchi

Disponibile in libreria in 3 giorni

10,00 €
Sembrano tutti d'accordo: dattica a distanza non sostituisce la presenza fisica di ragazzi e la diinsegnanti nelle aule. Proprio a partire da questo assunto, però, possiamo cercare di rendere questo strumento, così come le forme di didattica mista, un'occasione per rendere gli studenti i protagonisti della vita scolastica, e provare a cambiare la scuola anche oltre l'emergenza. Raffaele Mantegazza segue lo svolgimento di una giornata di didattica a distanza, dal primo saluto tra insegnanti e ragazzi fino alla fine delle lezioni, passando per le spiegazioni, l'intervallo, i lavori di gruppo, le verifiche, la socializzazione, i momenti in cui ci si prende cura gli uno degli altri. La comunità scolastica è fatta di relazioni intense, e non viene distrutta dalla distanza, ma un errato utilizzo della DAD può disaffezionare i ragazzi alla scuola e rendere più difficile il rientro e la continuità educativa. Concentrarsi sui bisogni dei ragazzi e sui riti dell'insegnamento può portare a un uso consapevole e creativo di questo strumento.

Luoghi comuni (2020). Vol. 3-4: Sud

Castelvecchi

Disponibile in libreria in 5 giorni

15,00 €
In questo numero: Andrea Ranieri Il Sud: ieri, oggi, domani. Superare lo stigma del sottosviluppo; Tomaso Montanari e Andrea Bigalli L'umanita e il dolore antico della Lucania; Giusy Norcia Frammenti da un teatro di pietra; Tonino Perna Il contributo del Mezzogiorno alla rinascita del nostro Paese; Lara Ghiglione Mafie: una piaga nell'ombra; Pasquale Iorio Contagio, camorra e coesione sociale; Carmelo Caravella e Claudio Treves Lavoro sommerso, emersione: una storia di luci e ombre; Rita Castellani Sud: oltre i luoghi comuni; Nunzia De Capite Il Reddito di cittadinanza al Sud: alcune questioni aperte su povertà e misure di contrasto; Roberto Giordano Roma e l'agricoltura; Carmelo Caravella, Piero De Chiara, Giulio De Petra Officine municipali: un posto al Sud per il lavoro da remoto. La nuova forma comune dei lavori; Francesco Sinopoli Scuola e Università nel Mezzogiorno; Stefano Lotti Il Covid e il superamento della questione Nord/Sud nel Sistema Sanitario Nazionale; Mario Agostinelli La comunità energetica euro-afro-mediterranea; Michele Grimaldi Oltre la retorica e la rendita: un nuovo modello di sviluppo per il Mezzogiorno e le città; Enzo Scandurra, Angela Barbanente e Lidia Decandia Taranto e Costa Smeralda: Due esempi del Sud che si "modernizza"; Giuliana Rais «Su telarzu tzoccat in su coro». Canti di (R)esistenze artigiane; Danilo Lampis La voce dei giovani per il riscatto del Sud, delle Isole e delle aree interne.

Alternative per il socialismo...

Castelvecchi

Disponibile in libreria in 5 giorni

15,00 €
In questo quadro di drammatica instabilità, senza un futuro prevedibile del mondo contemporaneo, quasi incredibilmente, l'Europa cerca solo di galleggiare, anche a dispetto degli imponenti marosi che la potrebbero travolgere e cerca di nascondere a sé stessa la profondità e il carattere strutturale, di fondo, della crisi che la pervade dall'interno. L'Europa è ormai diventata l'Europa dell'ignavia. Persino il mare della sua storia, il Mediterraneo, ci trasmette questa sua drammatica e impotente condizione. Non c'è bisogno di aver studiato Derrida per sapere che proprio sul rapporto tra la sponda sud e la sponda nord del mare nostrum si gioca tanta parte del destino storico dell'Europa. Invece, niente di niente, neppure una traccia è rimasta viva di una tradizione che aveva dialogato con i processi di decolonizzazione, con le conquiste di indipendenza nazionale, con la nascita del pan-arabismo, con i movimenti non allineati. Tanto meno si può scorgere nell'Europa politica uno sguardo rivolto al futuro dei popoli e delle civiltà del Mediterraneo, imprigionati nella gabbia dell'ultimo capitalismo. Al galleggiamento nelle politiche internazionali, l'Europa politica ha aggiunto una calma piatta nella superficie dei suoi ordinamenti politici. Una calma apparente, sotto la quale striscia e si approfondisce la crisi sociale e sotto la quale si scelgono, anche spregiudicatamente, politiche economiche e finanziarie fin qui drasticamente rifiutate dall'ultima ortodossia capitalistica e dalle sue classi dirigenti. Il nuovo corso della Bce e della Commissione europea rispondono, in primo luogo, a un'istanza dell'economia, del mercato europeo che possiamo considerare come vitale di fronte alla minaccia assai concreta di una recessione distruttiva. Lo stato politico dell'Europa ha favorito questa scelta puramente adattativa. Essa vive una crisi così profonda da apparire come conclusiva almeno per una fase della sua stessa politica e della democrazia rappresentativa. Il capitalismo dimostra, ancora una volta, la sua vitalità, la sua capacità straordinaria di adattarsi e di reagire alla crisi ma, contemporaneamente, e pour cause, mette in luce la sua incapacità strutturale di risolvere la crisi stessa.

Siamo tutti della stessa carne....

D'Ambrosio Cristiano
Castelvecchi

Disponibile in libreria in 3 giorni

12,50 €
Due amici, un prete cattolico, Rocco D'Ambrosio, e un giornalista agnostico, Riccardo Cristiano, si scrivono scambiandosi le loro impressioni sull'enciclica Fratelli tutti di papa Francesco. È un dialogo serrato e sincero in cui, esprimendo dubbi e apprezzamenti e restituendo la propria formazione e storia personale, i due autori affrontano i temi della lettera apostolica: il significato della fratellanza oggi, il pluralismo, la funzione sociale della proprietà, il globalismo e il localismo, l'economia che crea scarti e ingiustizie, la politica e il populismo, il ruolo delle religioni, l'uso corretto e costruttivo dei mezzi di comunicazione sociale e il "grande tema" del lavoro.

Sherlock Holmes e i diseredati...

Solito Enrico
Castelvecchi

Disponibile in libreria in 3 giorni

16,00 €
Londra, anni Novanta dell'Ottocento. Sei storie parallele, un oscuro disegno di fondo: i colpevoli più ovvi di una serie di crimini che colpisce la città - profughi d'Oriente, immigrati italiani, ebrei - sono solo pedine mosse da interessi innominabili, cui il detective Sherlock Holmes deve arrivare seguendo il filo sottile della verità. Dalle sparizioni di bambini e prostitute, in quelli che sembrano strani rituali, alla scoperta di quadri falsi nella National Gallery: sono alcuni degli enigmi apparentemente insolubili che condurranno nell'inferno dell'East End, tra i più poveri dei poveri nel ricco Impero Britannico.

L'età del ferro (2020). Vol. 2

Castelvecchi

Disponibile in libreria in 5 giorni

14,00 €
Matteo Marchesini La realtà muta, l'ispirazione Giorgio Manacorda Grafite o dell'ispirazione, Marion Poschmann La luce dell'asfalto, Umberto Fiori L'ispirazione e il suo contrario, Edoardo Zuccato Una brezza corrispondente, Paolo Febbraro Stasera mi butto, insofferenze Walter Siti Lettera , Alfonso Berardinelli Niente da dire, Paolo Febbraro La rimonta, Giorgio Manacorda L'ispirazione, il presente e la storia, zibaldino Matteo Marchesini Il castello di Atlante, Giacomo Pontremoli Sopravvivere, humanities Matteo Marchesini Cosa si fa per cena?

Pier Paolo Pasolini. Una morte...

Visca Lucia
Castelvecchi

Disponibile in libreria in 3 giorni

15,00 €
La mattina del 2 novembre del 1975, quando all'Idroscalo di Ostia fu scoperto il cadavere di Pier Paolo Pasolini, Lucia Visca fu la prima cronista ad accorrere sulla scena del delitto. Lì, su quella spiaggia sporca di sangue e povertà, insieme al cadavere del poeta giacevano alcuni indizi importantissimi: dettagli trascurati dai primi investigatori ma che tornano alla ribalta grazie alla riapertura delle indagini voluta dal Tribunale di Roma nella primavera del 2010. Con l'archiviazione di questo ultimo procedimento, finisce la vicenda giudiziaria. Scrupolosa inchiesta sulla morte di Pier Paolo Pasolini, il libro di Lucia Visca accende i riflettori su ciò che accadde nelle prime tre ore dopo il ritrovamento del corpo martoriato del poeta, nella convinzione che è proprio a quei momenti che occorre tornare per elaborare ipotesi realistiche sulle modalità dell'omicidio e sui possibili moventi e mandanti di quello che resta uno dei delitti più dolorosi mai sopportati dalla Storia e dall'opinione pubblica italiana. Prefazione di Gianni Borgna. Introduzione di Guido Calvi.

Antivirus. Una societ? senza...

Morcellini Mario
Castelvecchi

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,50 €
L'equilibrio tra paura, incertezza e risposte socialmente immunitarie durante l'attacco del Covid-19 ha spostato la soglia della responsabilitsociale, che prima della pandemia era sul fondo della scena a causa dell'individualismo e della sua principale alleata: la comunicazione gridata. Il testo ragiona su questo nodo problematico ispirato a un celebre appello di Platone secondo cui l'unica risorsa che non possiamo cambiare con tutte le altre la phronesis, "un'intelligenza che sta in guardia". Prefazione di Maurizio Costanzo.

Snaturati. La vera storia dei 5...

Morosini Marco
Castelvecchi

Disponibile in libreria in 5 giorni

15,00 €
Dalla critica sociale ed ecologica negli anni Novanta e nei primi Duemila alle ambizioni politiche dei profeti del digitale, fino alla svolta populista che lo portò al governo. "Snaturati" racconta la parabola del Movimento dal punto di vista privilegiato di Marco Morosini, che ha contribuito a costruire il profilo critico e culturale di una delle più innovative esperienze politiche italiane, ma che ha anche assistito dall'interno alla disgregazione di quegli ideali. Prefazione di Michele Serra, con interventi di Lorenzo Fioramonti e Federico Pizzarotti.

Uccidete Guido Rossa. Vita e morte...

Alfonso Donatella
Castelvecchi

Disponibile in libreria in 3 giorni

16,50 €
Guido Rossa, operaio e sindacalista all'Italsider di Genova Cornigliano, iscritto al Pci, viene assassinato il mattino del 24 gennaio 1979, mentre sta entrando in auto per recarsi al lavoro. Secondo la colonna genovese delle Brigate Rosse, la sua colpa è stata di aver denunciato, tre mesi prima della sua morte, un compagno di lavoro scoperto a diffondere in fabbrica volantini brigatisti. Da quel momento cominciano la solitudine di Guido e i troppi misteri. Era stato deciso solo un ferimento, ma un uomo del commando è tornato indietro per sparare i due colpi mortali: qualcuno nei vertici delle Br gli ha dato via libera? Nonostante le pesanti condanne, Lorenzo Carpi, l'autista del gruppo, non è mai stato arrestato né rintracciato. Dov'è fuggito? E, soprattutto, è stato aiutato? Da chi? Nel movimento operaio genovese - e non solo - quella morte è uno spartiacque che segna il punto di rottura con il percorso delle Br: si rompe la zona grigia tra gli operai e l'area "silenziosa" che è finora rimasta a guardare gli attacchi ai simboli dell'industria e della politica, Aldo Moro incluso. E proprio negli ultimi mesi si sono aperte nuove indagini e nuovi scenari.

Trentasei ore

Horv?th ?d?n von
Castelvecchi

Disponibile in libreria in 5 giorni

13,50 €
Le trentasei ore di Agnes Pollinger, che ha lasciato la provincia per trasferirsi a casa della zia a Monaco, cominciano dall'ufficio di collocamento. In fila le capita di conoscere il giovane Eugen, di cui si sente subito attratta, ma è un amore da lasciar perdere: Eugen, come lei, è senza lavoro e prospettive. È qui che parte l'odissea di Agnes, percorsa in una città impoverita dalla crisi che è piovuta sull'Europa dall'America, in mezzo ai personaggi più normali e mostruosi. Trentasei ore in cui Agnes insegue il miraggio del lavoro, scoprendo che, in tempi così difficili, le è richiesto di «rendere anche la sessualità produttiva»; di dare a un pasto caldo il valore del suo corpo. E trovando invece proprio in Eugen l'ultimo riparo da quel mondo d'inferno. Nel suo esordio in narrativa il genio dissacrante di Ödön von Horváth si posa sulla Germania degli ultimi anni di Repubblica di Weimar, già gravida del demone del nazismo. Vincendolo col sarcasmo, e con l'amore.

Geopandemia. Decifrare e...

Santangelo Salvatore
Castelvecchi

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,50 €
Ci muoviamo in un territorio inesplorato, ma tutti abbiamo la percezione, più o meno chiara, che il Covid-19 sarà il cigno nero che metterà all'angolo quella che Ulrich Beck ha definito la "società del rischio". Oltre alla convinzione diffusa che all'emergenza sanitaria, nei prossimi mesi, si unirà una recessione globale e una nuova definizione dei rapporti di forza a livello mondiale. La sfida geopandemica farà sì che nell'era della post-globalizzazione la conflittualità non si manifesterà solo nella vecchia dimensione spaziale/istituzionale, ma anche attraverso una verticalizzazione delle contrapposizioni all'interno di ogni singola realtà statuale.

Al cuore della crisi

Balibar ?tienne
Castelvecchi

Disponibile in libreria in 3 giorni

9,00 €
Che cosa ne è della politica in tempo di crisi, si chiede Étienne Balibar, tra i più autorevoli filosofi politici contemporanei. La pandemia continua a definirsi come suo spartiacque, come occasione per un suo ripensamento radicale. Le manifestazioni Black Lives Matter rappresentano la richiesta più viva di una riforma spirituale e materiale della società in tutto il mondo. L'«insurrezione» di massa di comuni cittadini contro un ordine sociale impresso nelle istituzioni, così come la crisi del servizio pubblico sanitario, lascia emergere drammatiche «differenze antropologiche» di fronte al virus. Eppure, dove lo Stato sembrava non reggere, a resistere è stata la comunità, la capacità spontanea di pensare, di prevedere, di organizzare la solidarietà e la cooperazione da parte di una moltitudine di cittadini uguali: dalle équipe di operatori sanitari negli ospedali a corto di mezzi alle reti di associazioni che hanno offerto sostegno al territorio. La pandemia inaugura un tempo in cui l'umanità ha l'occasione di riscoprirsi per quello che è: un'unica specie, divisa da interessi macroscopici contrastanti, e che però deve imparare a farsi carico, collettivamente. della propria comune vulnerabilità.

Ennio Morricone

Moscati Italo
Castelvecchi

Disponibile in libreria

11,50 €
Ennio Morricone è stato compositore senza frontiere, capace di creare musica con tutto: il fischio di un treno, il suono di un organetto a bocca, l'urlo di un bandito. Musica di delinquenti, eroi, bastardi. Basta una battuta di Morricone per fare da colonna sonora ai giorni della felicità, dell'emozione, dell'amore; ma anche del dolore e della sconfitta. Lo sguardo di Claudia tra le braccia di un gangster nel West. La vergogna di una passione senza fine di Bob De Niro a New York per una ballerina ritrovata. Italo Moscati, con lo sguardo privilegiato di chi conosce personalmente i protagonisti della storia del cinema, non racconta una carriera di soli successi, ma di contrasti con registi, rotture e pacificazioni, violenze ed entusiasmi, in un grande libro musicale.

L'irripetibile. Il paradosso di Dada

Don? Massimo
Castelvecchi

Disponibile in libreria

22,00 €
Nell'epoca della sua riproducibilittecnica, sembra ormai scontato che l'arte abbia perso gli attributi di unicite irripetibilitche la rendevano tale. Ma davvero alla tesi di Benjamin non puche corrispondere un'opera d'arte seriale, non specifica? Massimo Donafferma di no, e per dimostrarlo volge lo sguardo al Dada, una delle pieversive e provocatorie avanguardie europee, ripercorrendone la storia e tracciandone una tradizione che va dall'estetica hegeliana all'opera del maledetto Rimbaud e del truce Lautrmont, fino alla "poesia in negativo" di Laforgue e alla patafisica di Jarry. Il viaggio nell'epopea dadaista si conclude con la tappa del dadaismo italiano, rappresentato dall'esperienza estrema, a tratti sofferta e sicuramente "dada", dell'artista-filosofo Julius Evola, il "Barone". Proprio come il Dada, anche l'arte contemporanea picomplessa e radicale di quanto siamo soliti credere; e, contro ogni facile discorso sulla serializzazione, sembra aver scoperto nell'unicitdell'esperienza il suo paradossale senso originario.

Maria Montessori e la società del...

Castelvecchi

Disponibile in libreria in 3 giorni

29,00 €
Il metodo che Maria Montessori applicò nel 1907 nella prima Casa dei Bambini di San Lorenzo a Roma sarebbe diventato il più dirompente esperimento didattico pedagogico. La spontaneità d'espressione. l'importanza del materiale educativo. l'assenza di un insegnamento frontale furono i principi della "scuola nuova", affermatasi a livello internazionale. Fabio Fabbri, superando la cornice pedagogica in cui la Montessori è nota, ma anche confinata. ne ha curato un appassionante itinerario storico-intellettuale in settori nei quali la sua presenza fu altrettanto rilevante. Ne derivano saggi - supportati da documenti inediti - che riguardano il dibattito con i gesuiti. i rapporti con Maude Petre e Leopoldo Franchetti, la diffusione delle Case dei Bambini nel Mezzogiorno. la battaglia femminista e per il suffragio alle donne. la sua presenza negli Stati Uniti, l'ambiguo rapporto col regime fascista e la candidatura al Nobel per la pace negli anni 1949-1951. In primo piano, dunque, il ruolo della Montessori nella scuola, ma soprattutto nella società e nei problemi del suo tempo.

Dall'Oglio. Il sequestro che non...

Cristiano Riccardo
Castelvecchi

Disponibile in libreria in 3 giorni

7,00 €
Sette anni fa veniva sequestrato a Raqqa, in Siria, padre Paolo Dall'Oglio. Da allora una ridda incontrollabile di voci lo ha dato per morto, ma in veritnessuno ha mai neanche rivendicato il suo sequestro. Allo stesso modo, le voci che sia vivo si sono inseguite fino ai giorni della sconfitta finale dell'Isis di al-Baghdadi. Ma perchstato sequestrato? A scopo estorsivo come per tanti altri sequestri? E cosa successo poi? Perchsparito dopo essere entrato nel quartier generale dell'Isis a Raqqa? Ed sicuro che non ne sia mai uscito? Ripercorrendo l'intera vicenda con fatti e testimonianze, Riccardo Cristiano cerca di fare chiarezza, facendo emergere anche una verit l'Isis e il regime di Assad hanno agito cos insieme o separatamente, perchentrambi avevano paura di lui, della forza del suo messaggio di fratellanza. Fino al punto che entrambi potrebbero detenerlo o averlo ucciso senza trovare neanche il coraggio di dirlo. Il loro obiettivo negargli la forza dei vivi e quella dei martiri, chiudendolo in un limbo sospeso.

Punto triplo e altri racconti

Bellavista M.
Castelvecchi

Disponibile in libreria in 3 giorni

13,50 €
In chimica il "punto triplo" rappresentato dal particolare stato termodinamico in cui la materia si trova, allo stesso tempo, nello stato aeriforme, liquido e solido. Prendendo spunto da fatti di cronaca che sembrano inverosimili, i personaggi di questo romanzo per episodi, o sarebbe meglio dire per fasi, si muovono in modo ambiguo e talvolta indecifrabile al confine tra reale e immaginario, tra l'essere e l'apparire, sull'orizzonte degli eventi di un eterno cambiamento che pusignificare tutto e niente. Come quella inanimata, anche la "materia umana" di cui sono fatti i protagonisti cambia continuamente stato e consistenza sotto l'inesorabile pressione della vita e secondo il punto di vista del lettore, cercando di sfuggire o al contrario abbracciare quel che di assurdo e di misterioso l'esistenza ci offre.

Il senso del respiro

Castelvecchi

Disponibile in libreria in 5 giorni

18,50 €
Una riflessione a pivoci sul Respiro, dato sempre per scontato come il battito del cuore, finchqualcosa non lo mette in crisi. Di fronte all'attacco al respiro della Terra, della societe dei singoli non bastano le azioni di autodifesa e di protezione. Il respiro diventa qui oggetto di riflessione e consapevolezza. Ne scrivono donne e uomini che ne conoscono per esperienza le qualit le potenzialit i segreti e su questa conoscenza hanno ottenuto risultati nei settori pidiversi (arte, sport, formazione, ecc.). Gli autori entrano nel centro di se stessi, interrogano il proprio respiro e gli danno voce. Tutti i proventi dei diritti d'autore saranno destinati a un fondo speciale della Federparchi-Europarc Italia e utilizzati per iniziative di consapevolezza sul respiro e per la diffusione della lettura nei parchi e nelle aree protette, in collegamento con biblioteche e scuole. Con i contributi di: Emma (Hora) Aboaf, Alessandro Bergonzoni, fra' Bernardino della Romita, Sista Bramini, Davide Carrera, Giuseppe Cederna, Claude Coldy, Vincenzo Cottinelli, Alessandra Cristiani, Erri De Luca, Valeria Di Bitonto, Cristina Don Marta Foggini, Paolo Fresu, Michele Gamba, Sabrina Giarratana, Daniel Lumera, Giovanna Marini, Daniele Masala, Giorgio Moretti, Simona Mulazzani, Giuliana Musso, Ilaria Atena Negri, Nicoletta Polla-Mattiot, Francesca Rigotti, Bruno Rizzato, Marcello Sambati, Verena Schmid, Orazio Sciortino, Patrizia Stefanini, Cecilia Ziano.

Il sacrificio del re

Goria Amedeo
Castelvecchi

Disponibile in libreria in 5 giorni

20,50 €
Il capo della Omicidi del Nucleo investigativo dell'Arma dei Carabinieri di Torino si trova coinvolto nella inspiegabile sparizione del suo amico presidente degli Amaranto, la squadra di calcio di cui è tifoso. Le indagini si complicano perché una serie di misteriosi e stravaganti suicidi di uomini al di sopra di ogni sospetto lo portano a contatto con il torbido mondo, dominato dalla frenesia del denaro facile, che gira intorno al calcio.

Unscripted formats. Teoria e...

Fiacco Axel M.
Castelvecchi

Disponibile in libreria in 3 giorni

25,00 €
Sono visti ogni giorno da miliardi di telespettatori sparsi in ogni angolo del pianeta e generano un giro d'affari enorme, in costante aumento. Sono i format, i programmi televisivi globali. "Unscripted formats" illustra cosa sono e come funzionano in concreto, in tutti i loro aspetti e le loro declinazioni: creativo-autoriale, economico-commerciale, organizzativo-strategico, legale. Fornendo, grazie anche al contributo di alcuni dei maggiori esperti del settore e all'analisi di oltre 300 format provenienti da 22 diversi Paesi, tutti gli strumenti necessari non solo per conoscere tale mondo dall'interno, ma anche per poter operare professionalmente in un campo d'importanza così strategica nel mercato mondiale.

Il peso di Anchise. Il teatro dalla...

Fano Nicola
Castelvecchi

Disponibile in libreria in 3 giorni

18,50 €
Il primo stato Telemaco, che ha preso il mare per poter "uccidere" il padre Ulisse. Oreste, invece, ha dovuto ammazzare la madre Clitennestra per diventare grande, mentre Amleto ha inutilmente cercato di eliminare lo zio Claudio per sanare i peccati del padre. Per non parlare dei figli sconfitti dai padri nel teatro di Ibsen, di ?echov, o quelli ossessionati dalla famiglia secondo Beckett; o ancora quelli che sono stati costretti a vivere con padri evaporati e assenti, tipici della drammaturgia contemporanea, da Jon Fosse a Gary Owen. Si puricostruire la storia del teatro, dalle origini fino a oggi, come un grande, caleidoscopico catalogo di consigli per ragazzi che non sanno come diventare grandi. "Il peso di Anchise" nasce non solo per aiutare i figli a crescere, ma anche per spiegare in che modo si puancora rendere utile un rito che si ripete da duemilacinquecento anni.

Il limite del mondo

Palombini Augusto
Castelvecchi

Disponibile in libreria in 3 giorni

20,00 €
Una notte di aprile del 338, il giovane Terenzio lascia la sua casa nell'alta Germania sapendo che non potrà più farvi ritorno, perché per salvare l'onore di una donna ha commesso l'omicidio di un uomo. Scendendo dai limiti del mondo, quello che attraversa è un Impero in declino, con ai confini i barbari che premono per entrare, e all'interno i conflitti religiosi tra chiese cristiane e pagani. Grazie al suo addestramento militare, e alla capacità di piegare a sé le divisioni di quella società - tra donatisti e ariani, italici e germani, barbari e romani -, Terenzio riuscirà con una spregiudicata e fortunosa scalata della carriera a diventare un agente segreto al servizio dell'Impero. La sua vicenda si intreccia con quella del futuro imperatore Giuliano "l'Apostata", che a sei anni ha assistito alla strage della propria famiglia, nelle lotte tra gli eredi del grande Costantino. Sarà colui che riporterà alla vita - ultimo tra tutti gli imperatori - gli antichi Dèi. "Il limite del mondo" è un affresco epico dal ritmo serrato, una storia di "spionaggio internazionale" al tramonto di Roma. Basato su una rigorosa documentazione storica, è sospeso sopra inattese e inquietanti analogie con i nostri tempi.

Non amo i razzisti dilettanti

Lopes Filomeno
Castelvecchi

Disponibile in libreria in 3 giorni

15,00 €
Se il razzismo italiano e occidentale, camuffato da patriottismo, si è normalizzato con questa facilità nel linguaggio politico («l'Italia agli italiani!»), è perché come società, da sempre, siamo immersi in un razzismo dilettante - quasi inconsapevole, che non scegliamo ma pigramente reiteriamo. Filomeno Lopes è giornalista di Radio Vaticana e attivista, originario della Guinea-Bissau e naturalizzato italiano. Nella forma di un'appassionata lettera ai giovani, senza ipocrisie né risentimenti, ha percorso la pesante eredità storico-culturale europea: dalla schiavitù al colonialismo, dal Codice Nero di Luigi XIV al genocidio degli Herero compiuto dalla Germania di Bismark. Trovando il germe di tanto razzismo di oggi nello stesso canone del pensiero occidentale: gli illuministi, Kant, Hegel, Montesquieu, Hume. A queste voci del nostro passato risponde il controcanto di altre filosofie, soprattutto quella africana, che più di tutte ha contribuito a decostruire l'impianto razzista. Lopes non chiede una scelta di campo, ma di uscire dal dilettantismo dell'ignoranza, del «non lo sapevo»; punto di partenza imprescindibile per la costruzione di una democrazia post-razziale, vale a dire autentica. Prefazione di Enrico Letta. Introduzione di Cinzia D'Auria. Postfazione di Patrícia Godinho Gomes.

Burocrazzismo e arte. Cronaca di...

Bisaccia Antonio
Castelvecchi

Disponibile in libreria

16,50 €
Il progetto di riforma di Accademie di Belle Arti, Conservatori di Musica, Istituti Superiori per le Industrie Artistiche, Accademia Nazionale di Danza e Accademia Nazionale d'Arte Drammatica ha subìto nell'ultimo quarto di secolo una tragica battuta d'arresto. Non è chiaro il motivo: se s'interrogano i politici di turno, i governi passati e presenti, non si troverà nessuno che non voglia risolvere l'ormai storica disparità di trattamento dell'afam. Senza, poi, agire di conseguenza. Tutto fa pensare all'uso deliberato di una forma di "razzismo burocratico" nei confronti dell'Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica. E questo mentre nel resto del mondo, da tempo, essa è assorbita all'interno delle strutture universitarie, e gode di equiparabile dignità e rispetto. Oltre a presentare un'impeccabile analisi del passato - burocratico e non solo -, Antonio Bisaccia suggerisce una credibile proposta per donare un futuro diverso alle istituzioni afam in Italia, indicando gli artisti-ricercatori come soggetti in grado di alimentare, se non sovvertire, l'asset strategico del Made in Italy. Prefazione di Tomaso Montanari.

Doppia partita. Europa e Italia...

Pollio Salimbeni Antonio
Castelvecchi

Disponibile in libreria in 3 giorni

16,50 €
Nel luglio 2020 la UE ha risposto agli effetti devastanti della pandemia Covid-19 rompendo vecchi tabù: i governi hanno concordato di emettere debito comunitario in una scala mai sperimentata nella storia europea, 750 miliardi. Uno sforzo enorme di solidarietà, di politica fiscale ed economica comune, per evitare che una crisi originata dall'esterno aggravi le già profonde divergenze tra le economie, e rischi di destrutturare il mercato unico, di indebolire irreversibilmente anche i Paesi forti, e di arrestare il processo di integrazione europea già messo in dubbio dalla Brexit. Si tratta di una svolta determinante, resa possibile dalla maggiore consapevolezza della posta in gioco, specie in Germania, che indica come dopo anni di sbornia populista e nazionalista l'Europa non sia il problema bensì la soluzione. L'accordo ha molte luci e diverse ombre, e potrà essere un "nuovo inizio" per la UE così come una forzatura politica congiunturale, giustificata solo dall'emergenza.

Colosseide. La galleria segreta

Paterna Emilio
Castelvecchi

Disponibile in libreria

20,00 €
Quando uno scavo sulla via Nomentana riporta alla luce un'antica lapide di età imperiale, nessuno immagina che il nome che porta - "Gaudenzio" - sia quello del misterioso e dimenticato architetto del Colosseo, ucciso perché cristiano prima di vedere il suo capolavoro finito. Le vestigia del passato custodiscono la storia di Silio Partenio, l'aiutante di Gaudenzio: un semplice progettista che viene messo a capo del programma dei giochi gladiatòri dell'anfiteatro. Un uomo che consacra la vita al prestigio e all'accumulo di sesterzi, provando in tutti i modi a completare la sua ascesa entrando in Senato, e che verrà sempre perseguitato dal fantasma dell'amico Gaudenzio, morto per un ideale. Ma il nome del curatore resterà associato all'Anfiteatro Flavio anche dopo la sua morte: quella dei Partenio è un'epopea familiare che si intreccia con la storia di Roma. Un libro costruito sulla più fine psicologia dei personaggi e sulla rievocazione della grande Storia che racconta di gallerie segrete e congiurati armati di pugnale; delle prime comunità di cristiani e del regno del terribile imperatore-gladiatore Commodo; nei sontuosi palazzi del potere come nella polvere e nel sole dell'anfiteatro, durante i combattimenti all'ultimo sangue.