Cultura materiale

Active filters

Storia del Mediterraneo in 20 oggetti

Feniello Amedeo
Laterza

Disponibile in libreria

14,00 €
Che cos'il Mediterraneo? Un 'mare tra le terre'. Un mare interno, come altri nel mondo. Eppure questo spazio, compreso tra lo stretto di Gibilterra e le coste del Medio Oriente, tra Venezia e Alessandria d'Egitto, ha qualcosa di speciale. Non soltanto perchil 'nostro' mare. Le acque del Mediterraneo sono una barriera tra i tre continenti che vi si affacciano, l'Europa, l'Asia e l'Africa, ma sono soprattutto un luogo di incontro e di passaggio. Quante civilt quanta gente, religioni, vite, amori, terrori, passioni e paure si sono incontrati su questo mare. Per secoli. Per millenni. Oggi proviamo a ripercorrerne la storia. E lo facciamo sulle tracce di semplici oggetti, quotidiani e strani, ordinari o curiosi. Che ci parlano. Forte, tanto. Venti oggetti, venti storie che, come una stella polare, ci fanno da guida nella navigazione attraverso fatti, episodi, avvenimenti. E si intrecciano, si mescolano fino a creare una grande trama che ci racconta cosa stato questo mare, lungo i secoli.

Il lusso secondo me

Polla-Mattiot Nicoletta
Il Sole 24 Ore

Disponibile in libreria

14,90 €
Ci sono cose che ci piacciono istantaneamente, altre che impariamo ad apprezzare e a fare nostre, altre ancora che riconosciamo preziose, importanti, persino eccezionali, ma al cui fascino restiamo indifferenti. Che cos'è il lusso? Quanto è legato al gusto personale e quanto al racconto sociale? In che misura contribuiscono valore economico e valore simbolico? Dare una definizione astratta del lusso è impossibile: le declinazioni del desiderio sono tante quanto è varia la dialettica fra senso di sé e immagine pubblica. La domanda si allarga da "che cosa ti piace" a "per cosa vorresti avere più tempo". Su questo terreno si misurano scrittori, scienziati, registi, filosofi, teologi, sociologi, economisti: la sfida è provare a definire per cosa vale davvero la pena di spendere le proprie risorse, dove orientare il proprio investimento emotivo, mentale e materiale. Una serie di incontri che esplorano la bellezza e il privilegio, il lato piacevole della vita.

Sicanium. ta cuntu jucànnu. Ediz....

Di Gabriele Cristiano
Iinformatica

Non disponibile

24,90 €
Sicanium è una opera editoriale innovativa di valorizzazione territoriale tramite la forma della gamificazione progettata e realizzata dalla PMI innovativa siculo-lucana iInformatica S.r.l.s. L'opera trae origine da "Lucanum - il Gioco della Basilicata". Il progetto mira alla scoperta del territorio tramite missioni caratterizzate da elementi panoramici, artistici ed enogastronomici in giro per il tabellone, superando le insidie delle caselle briganti e raggiungendo prima degli altri giocatori la casella di arrivo Trapani. Un viaggio fatto di cultura ed emozioni in lingua italiana ed inglese, per raccontare una terra unica ed incantevole chiamata Sicilia.

Cose che parlano di noi. Un...

Miller Daniel
Il Mulino

Disponibile in libreria

12,00 €
Arredi e decorazioni, dischi e ricordini, fotografie e giocattoli raccontano di noi, danno corpo alla nostra memoria, senso e contesto alle nostre relazioni con gli altri. Con gli oggetti, acquistati o ereditati, ricevuti o trovati, allestiamo il teatro intimo della nostra esistenza. Refrattario a banalizzare le merci come puri contenitori di alienazione e omaggi al consumismo, l'autore entra in dodici appartamenti nella stessa strada di una grande citt osserva con sguardo di entomologo, registra parole e gesti, risalendo, per questa via, alla vita piriposta delle persone che vi dimorano. Piccole cosmologie in cui protagonista la silenziosa ma eloquente collezione di oggetti quotidiani che abitano insieme a noi le nostre case.

Maria Lai. Olio al pane e alla...

Dalai
Skira

Disponibile in libreria in 5 giorni

25,00 €
Sul punto di raggiungere il traguardo degli ottant'anni, al culmine di una vita operosissima ma apparentemente incostante, tra lavoro solitario e azioni collettive ai margini del sistema dell'arte, Maria Lai si è imbattuta in un progetto che le era profondamente congeniale: celebrare la civiltà mediterranea dell'olio in un piccolo museo etnografico del territorio laziale, il nascente Museo dell'olio della Sabina nel borgo medievale di Castelnuovo di Farfa. In quel progetto gran parte delle sue ricerche ha trovato compimento, le sue inquietudini intellettuali una sintesi, i suoi temi poetici una valenza universale. E persino la sua vocazione più profonda all'esercizio di una paideia che, nel corso della sua esistenza, aveva declinato nelle forme più varie e originali, dalla fiaba alle performances condivise, al gioco, ha potuto raggiungervi la più libera espressione.

Arricchimento. Una critica della merce

Boltanski Luc
Il Mulino

Disponibile in libreria in 3 giorni

38,00 €
La crescente disponibilità di fortune personali in capo a élite emergenti dell'economia globale (rentiers da sempre usi a disporre di patrimoni, ma anche parvenus recentissimi) rende oggi spasmodico il bisogno di distinzione sociale. Esclusività, autenticità, estetica ricercata contrassegnano la desiderabilità dei beni di consumo, dalle opere d'arte agli oggetti di lusso, dagli immobili ai siti turistici, ai prodotti enogastronomici. Tanto più si agognano certe merci quanto più esse si arricchiscono di un'aura speciale, costruita mediante raffinate narrative, cui partecipano folte schiere di storici, giornalisti, critici d'arte, che con i loro saperi contribuiscono in modo cruciale ad ammantare di fascino antico oggetti e luoghi, nella glorificazione del passato come strategia di marketing.

Oggetti smarriti. Piccolo catalogo...

Maimone Giorgio
Morellini

Disponibile in libreria in 3 giorni

14,90 €
Prima c'erano le musicassette e i vinili, poi i cd e gli iPod; ora i 33 giri tornano alla ribalta e degli altri non c'è più traccia. Prima c'erano i trenini e gli schettini, poi il Tamagotchi e il Pong; ora i videogame la fanno da padrone anche se i giochi da tavolo non si danno per vinti. Ogni nuovo oggetto sostituisce qualcosa che c'era in precedenza, rendendoci la vita più facile. Ma quali sono le invenzioni che hanno mandato in pensione tutto quello che abbiamo usato per anni? E, soprattutto, cosa è davvero scomparso, cosa sta per essere lasciato da parte e cosa, invece, sta vivendo una seconda giovinezza? Centodue schede per altrettanti oggetti, divisi in "cari estinti", "a fine corsa" e "resuscitati", e una sezione dedicata alle professioni a rischio, per scoprire, come in ogni giallo che si rispetti, chi sia il colpevole di queste sparizioni, con la consapevolezza, però, che per' ogni carriera che finisce ce n'è una pronta a iniziare.

Leica. Testimone di un secolo

Pasi Alessandro
Bolis

Non disponibile

45,00 €
La Leica è la testimone più discreta e più efficace per raccontare il mondo. E lo è stata fin dalla sua nascita, nel 1913, quando Oskar Barnack la costruì intorno alla pellicola che si usava per il cinema. Le sue dimensioni minime, la sua precisione meccan

Il design del futuro

Norman Donald A.
Apogeo

Non disponibile

15,00 €
Se pensate che il computer, il videoregistratore e il DVD siano inutilmente complicati, immaginate quali meraviglie vi attendono con le nuove automobili a comando vocale (ineluttabilmente firmate Microsoft!). In questa nuova opera del fondatore del design

Oggetti della letteratura italiana

Carocci

Disponibile in libreria in 5 giorni

15,00 €
Il volume presenta autori, opere, tempi della letteratura italiana attraverso la prospettiva di alcuni oggetti significativi, tra cui abiti, libri, maschere, profumi, scacchi, sigarette, telefoni, televisori, oggetti magici e strumenti musicali, lettere e

Il mondo delle cose. Oggetti,...

Douglas Mary
Il Mulino

Disponibile in libreria in 3 giorni

13,00 €
A che servono le cose? Cosa ci spinge a essere consumatori? Un'antropologa e un economista uniscono le loro competenze per esplorare i significati del comportamento di consumo. I beni non soddisfano solo bisogni ed esigenze individuali: la loro funzione nel sistema sociale è molto più complessa e profonda. Definiscono valori e differenze, categorie sociali e culturali: attraverso di essi e il loro uso è possibile comprendere le concezioni del tempo, le differenze fra i sessi, fra le età, fra ciò che è pubblico e ciò che è privato, i rapporti familiari e di parentela, e soprattutto i rapporti di potere, in ogni tipo di società.

Storia dei templari in otto...

Cerrini Simonetta
UTET

Disponibile in libreria

20,00 €
Gerusalemme, 1120: nel cielo chiaro del mattino, dove prima risuonava il canto del muezzin, ora vibrano i rintocchi bronzei della campana del Tempio di Salomone. In questo luogo mistico, crocevia dei fedeli di varie confessioni, hanno da poco preso dimora i chierici guardiani dei caravanserragli e delle vie di pellegrinaggio verso la Città Santa. Da questa nuova casa hanno tratto il nome: templari. Ma di quella campana che tenne a battesimo i milites Christi oggi non resta che una fotografia in bianco e nero, scovata tra le carte d'archivio ora al museo Rockefeller. Con questa campana comincia la Storia dei templari in otto oggetti di Franco Cardini e Simonetta Cerrini, entrambi convinti che la Storia non si trovi soltanto racchiusa nei libri, ma anche e forse soprattutto nei reperti che il tempo lascia dietro di sé. Così una chiave, un cucchiaio, un sigillo, una formula magica, un reliquiario, un portale si rivelano scrigni prosaici di verità liberate dalla polvere del passato, dalle incrostazioni delle leggende. Questi oggetti raccontano in modo nuovo e originale la vicenda dei templari, ripercorrendone gli snodi principali e le sottotrame più segrete: conosceremo la reliquia della Vera Croce rubata da un sacerdote che, pentito, decide di lasciarla in custodia ai templari di Brindisi prima di essere gettato tra le onde; seguiremo le rocambolesche peripezie di Ruggero di Flor, il templare che si fece corsaro, e assisteremo alla retata francese in cui furono catturati più di mille milites tra cui Jacques de Molay, ultimo gran maestro dell'ordine. Risolveremo l'enigma dell'architettura templare, scopriremo che cosa aprivano le chiavi del Tempio e che cosa significa l'immagine dei due cavalieri sul loro misterioso sigillo; vivremo la quotidianità dei riti del cibo e del vino, la fedeltà che legava ogni templare al suo cavallo. Infine, sulla scia delle fantomatiche logge massoniche e rosacrociane, evocheremo la resurrezione postuma del loro mito tra verità e mistero, complotti e chimere, tutto infuso idealmente nell'ultimo oggetto, una preziosa tiara neotemplare del XIX secolo. Con rigore storiografico e viva curiosità, Cardini e Cerrini guidano il lettore tra le teche illuminate di un museo ideale, mostrando ancora una volta come la Storia si nasconda nei dettagli, spesso superando di slancio la fantasia dei romanzi.

Archeologia dei media. Temporalità,...

Fidotta Giuseppe
Meltemi

Disponibile in libreria in 5 giorni

22,00 €
Il volume accompagna il lettore nel territorio di uno dei fronti più innovativi nel panorama degli studi sui media. L'approccio media-archeologico permette di ripensare i media in chiave storica e teorica, stimolando ricerche innovative su tecnologie, immagini e oggetti mediali di tutte le epoche. Nell'archeologia dei media lo storico, il teorico, l'artista, l'artigiano, l'hacker e l'attivista trovano ugualmente spazio in pratiche che esprimono e problematizzano genealogie, funzioni, operazioni e potenzialità dei "nuovi" media del presente e del passato. La resurrezione di un grammofono nell'epoca dell'mp3, la revisione del cinema delle origini nella stereoscopia contemporanea, le potenzialità ideologiche di rifiuti, scarti e detriti tecnologici, media redivivi, media mai morti, media sempre e comunque nuovi: l'approccio archeologico al mondo dei media apre prospettive originali non solo allo storico, ma anche all'artista, al curatore, al cineasta sperimentale, a chi semplicemente si diverte a smontare e re-inventare un videoregistratore.

Il design. Storia e controstoria

Branzi A.
Giunti Editore

Disponibile in libreria

39,00 €
Per capire il design non basta conoscere le vicende degli stili e delle tecnologie dell'arredamento, ma occorre indagare le relazioni che legano gli oggetti e gli strumenti domestici con gli scenari più ampi della scuola e della cultura umana. Questo libro dunque non è una storia dell'industrial design né un'antologia critica a esso dedicata, ma il primo libro sull'evoluzione degli oggetti e il loro legame con la storia e la cultura. Un lungo percorso dall'antica Grecia al nuovo millennio.

Il dono. Le sue ambivalenze e i...

Bruni L.
Di Girolamo

Disponibile in libreria in 5 giorni

22,00 €
Questo libro parla di dono, delle sue forme, delle sue ambivalenze, dei suoi paradossi, del suo valore e della sua bellezza. Parlare di dono, e analizzare concetti ad esso legati o con i quali è possibile instaurare feconde relazioni di senso, quali quelli di gratuità, reciprocità, relazionalità, alterità, scambio, consente l'immaginazione di nuovi scenari di relazioni umane, anche all'interno del mercato. Il volume vuole mettere in dialogo sul tema del dono studiosi appartenenti a discipline differenti, spesso distanti, quali l'antropologia, l'economia, la filosofia, la psicologia, la sociologia, la teologia. Tale prospettiva ha di fatto costituito un'ulteriore chiamata al 'dono', al dono reciproco delle proprie conoscenze e dei propri saperi, del proprio tempo e delle proprie energie, al dono di sé.

Storie di terra e di rezdore....

Cherchi A.
Cineteca di Bologna

Disponibile in libreria in 5 giorni

14,90 €
C'era una volta la "rezdora", la reggitrice del desco familiare, la massaia-governante-cuoca che amministrava con oculatezza e sapienza le risorse alimentari di casa. Se la cucina modenese è diventata un simbolo internazionale dei mangiar bene, in gran parte il merito è suo. Ma è sempre più difficile trovarle, le "rezdore". Nel giro di pochi anni, quindi, si rischia di veder scomparire quel patrimonio di tradizione, di cultura, di "saper fare" che per secoli hanno custodito. Il progetto "Storie di terra e di rezdore" è stato promosso dalla Provincia di Modena e cofinanziato da Fondo Sociale Europeo, ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e Regione Emilia-Romagna e realizzato da Slow Food Italia.

L'arte del bottaio. I segreti di...

Cardullo Simone
Giambra

Disponibile in libreria in 3 giorni

12,00 €
Il maestro bottaio è uno degli antichi mestieri, che - insieme ai modi di vita tradizionali - furono ridimensionati (o gradatamente eliminati) dalla ventata di rinnovamento socioeconomico che percorse l'Italia circa cinquant'anni fa, imponendo le leggi della civiltà consumistica e tecnologica in continua trasformazione. L'opera di Simone Cardullo ci riporta indietro in quel tempo, fa riemergere dall'oblio quel mondo e rivaluta quella cultura, in cui la tecnologia si esprimeva nella sapienza delle mani, con le quali alcuni artigiani (tra cui il padre dell'autore, Giuseppe Cardullo, maestro bottaio, come il padre e il nonno) erano in grado di creare anche piccoli capolavori.

Minima ruralia. Semi, agricoltura...

Angelini Massimo
Pentagora

Disponibile in libreria in 3 giorni

12,00 €
Cercare semi; Varietà tradizionali; I semi del corredo; Orti di periferia; Conservare la diversità; Comunanze; Prezzo giusto; Autocertificazione; Il tempo dei contadini; Costumi di un altro tempo; Fatevi le vostre varietà; Contadini, dunque villani; Scambio dei semi e diritto originari; La nostalgia non serve; L'importanza del gallo; Semi della terra, semi dell'anima: sono alcuni tra gli argomenti presentati in questa raccolta dove, riassunto, vive un percorso di riflessione e di azione intrapreso dall'autore, dentro e intorno al mondo rurale, dai primi anni 1980 fino a oggi.

Il libro illustrato dei mestieri...

Ciccimarra Vito
LAB Edizioni

Non disponibile

12,90 €
I mestieri tradizionali di una città raccontano la storia ed individuano le radici di un territorio, di una comunità. I mestieri di Altamura, importante città della Puglia, sono l'emblema stesso del territorio dell'Alta Murgia, oggi Parco nazionale. Artigiani, pastori, lavoratori dei campi, maniscalchi, prendono vita in un volume unico nel suo genere. Ricchissimo il patrimonio fotografico e storico, uno scavo certosino contotto dal professor Vito Ciccimara, ci riporterà indietro di secoli. Con le ilustrazioni dell'artista Mimmo Laterza.

Non è cosa. Vita affettiva degli...

La Cecla Franco
Elèuthera

Non disponibile

12,00 €
Come sostiene Claude Lévi-Strauss, la nostra società, che si proclama materialista, è in realtà ben lontana da un rapporto empatico con gli oggetti, soprattutto quelli di uso quotidiano. Se oggi siamo spiritualmente più poveri, se abbiamo rimosso il nostro legame di parentela con le cose, lo dobbiamo all'oblio di quel rapporto intimo che spesso ci legava agli oggetti prima di ridurli a banali beni di consumo. Eppure il mondo, nella sua immanenza, ci parla proprio attraverso le cose concrete - ciabatte e maglioni, ma anche doni, eredità, pegni - che usiamo e ci scambiamo. Un'antropologia del presente e di noi stessi, oggi tanto conclamata quanto poco praticata, deve appunto partire da queste piccole scoperte quotidiane di compagnia per ridare senso al mondo.

Soffro d'Ikea

Erik Gunnar Trjo
Leconte

Non disponibile

12,00 €
Ingvar Kamprad fonda Ikea nel 1943. Prima si era fatto le ossa nel commercio di cerini. Da allora il suo progetto di un mobilificio globale si è diffuso in tutto il mondo. In più di mezzo secolo, Ikea ha colonizzato continenti interi, da Pechino a Sidney fino alla casa del Grande Fratello. Costi contenuti, prezzi irresistibili. Oggi c'è gente che vive d'Ikea. Famiglie intere addirittura malate d'Ikea. In questo libro tutte le luci e tutte le ombre di un impero che significa l'omologazione domestica di un pianeta intero. La domanda è: siamo sicuri che sia cosa buona e giusta? Aldo Sciacca si occupa di ricerca e sviluppo per una multinazionale dell'energia elettrica, Daniele Titta è sceneggiatore e scrittore, Gabriele Salvatori si occupa di comunicazione, insieme sono Erik Gunnar Trjo.

I zóg da 'na vòlta. I giochi di una...

Botti Marco
Youcanprint

Non disponibile

18,00 €
Da uno scatolone impolverato, da tempo dimenticato nel garage di casa, riemergono poco alla volta ricordi lontani. Quelle 85 fotografie patinate in bianco e nero pian piano prendono vita diventando un arcobaleno di colori, presto tutto si anima di canti e di voci di bambini. Marco è fra questi bambini e grazie a questa inaspettata scoperta rivive i momenti più gioiosi della sua infanzia. In questo libro filastrocche, cantilene e belle immagini ti accompagneranno in un viaggio senza tempo. Potrai rivivere le magiche emozioni del gioco, fatte di ingredienti semplici ed essenziali ma così contagiosi come la solidarietà e l'amicizia, che forse anche tu credevi dimenticate.

Le pietre coti di Pradalunga

Valoti Mario
Comune di Pradalunga

Non disponibile

10,00 €
La monografia pone in evidenza la stretta relazione che corre tra la préda longa (sinonimo di pietra cote) e Prétalonga, l'antica denominazione dialettale del luogo cui è associato lo storico arnese di natura arenacea, che l'uomo ha imparato ad usare fin dagli albori della civiltà contadina. Ricostruire questa storia significa pertanto ripercorrere le tappe di questa antica, millenaria attività che ha condizionato l'economia, caratterizzato la cultura, impregnato i costumi di generazioni di pradalunghesi, modellandone il territorio e modificandone il paesaggio. Se per altri comuni della bergamasca, come Nembro ed Albino, il capitolo delle pietre coti è importante, per Pradalunga è fondamentale, è infatti il principale, se non l'unico cardine attorno a cui si è dipanata la propria storia economica e culturale.