Pasquinucci D.

Pasquinucci D.

Integrazione europea e...

Mechi L.
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 10 giorni

27,00 €
Scritti da storici, economisti e giuristi, i saggi qui raccolti ricostruiscono alcune delle trasformazioni socio-economiche più significative che hanno interessato l'Italia e l'Europa negli ultimi decenni, mostrandone le connessioni con il processo di integrazione sovranazionale. Partendo dalla crisi degli anni Settanta, essi descrivono l'evoluzione delle maggiori politiche comunitarie - dalla politica monetaria a quella sociale, dalla politica agricola alla cooperazione allo sviluppo -, delineano il ruolo di alcuni attori fondamentali e mostrano l'interazione fra le dinamiche europee e quelle della politica e dell'economia italiana, facendo luce su aspetti cruciali come la partecipazione al Sistema monetario europeo, l'adesione all'Atto unico e poi al Trattato di Maastricht, l'evoluzione delle posizioni nazionali in materia di immigrazione. Il volume intende così offrire un contributo approfondito alla comprensione di alcune delle principali problematiche che interessano tutt'oggi il nostro paese e l'intero continente. Scritti di: Daniele Caviglia, Francesco Farina, Maria Eleonora Guasconi, Giuliana Laschi, Fabrizio Loreto, Lorenzo Mechi, Guia Migani, Edmondo Montali, Giovanni Orlandini, Simone Paoli, Daniele Pasquinucci, Francesco Petrini, Francesco Saraceno.

Contro l'Europa? I diversi...

Pasquinucci D.
Il Mulino

Disponibile in libreria in 3 giorni

20,00 €
Il tema dell''opposizione all'Europa, già al centro degli studi politologici, è destinato ad assumere un ruolo di rilevo anche nell'ambito degli studi storici. Difatti se i diversi attori che contestano oggi la costruzione comunitaria appaiono variegati e non riducibili ad unum, anche nel tempo storico dell'integrazione europea vi sono state molteplici espressioni di antieuropeismo non facilmente classificabili nella categoria generale dell'"euroscetticismo". Questo volume si pone l'obiettivo di analizzare i diversi "scetticismi" verso l'integrazione europea in chiave sia politica che storica, basandosi sull'analisi comparata cross-nazionale, attraverso la proposizione di ricerche intensive condotte su temi selezionati con precisi criteri di assimilazione. Sono a tal fine esaminati alcuni casi studio nazionali, relativi all'Italia, al Regno Unito, alla Francia, alla Spagna; è analizzata la presenza delle forze euroscettiche nel Parlamento europeo uscito dalle elezioni del maggio 2014; sono proposte interpretazioni storiche complessive del fenomeno dell'euroscetticismo e analisi teoriche sulla pluralità e sulla varietà dell'opposizione all'Unione europea.

Le riviste e l'integrazione europea

Preda D.
CEDAM

Disponibile in libreria in 3 giorni

67,00 €
Sebbene solo parzialmente valorizzato dalla ricerca storica, il ruolo che le riviste hanno svolto nel dibattito intorno al processo di integrazione europea è stato assai rilevante, riflettendo da un lato un sentire diffuso nell'opinione pubblica e svolgendo dall'altro opera di informazione e diffusione. Sin dalla nascita delle prime Comunità europee, negli anni Cinquanta, le riviste hanno rappresentato un importante spazio propositivo e un luogo di confronto per riflettere sia sulla forma concreta assunta dall'ideale europeista, sia sugli sviluppi possibili della "costruzione comunitaria". Ad agitare i temi europei nelle riviste sono stati uomini politici, intellettuali, accademici, esperti e militanti dell'europeismo; se non è agevole - sempre che sia indispensabile - stabilire quanto i loro scritti abbiano realmente inciso sul corso degli eventi che hanno condotto alla configurazione dell'attuale Unione europea, sembra importante valorizzare il patrimonio di idee, progetti, critiche e consensi che quelle pagine conservano e al quale si può attingere non solo per comprendere il passato dell'Europa, ma anche per individuare possibili soluzioni all'attuale crisi dell'Unione.

Gli allargamenti della CEE/UE...

Landuyt A.
Il Mulino

Non disponibile

65,00 €
L'integrazione europea è una "storia di successo", come dimostra l'incremento nel tempo del numero di Stati che hanno deciso di partecipare al progetto comunitario. L'ultimo allargamento ai paesi dell'Europa centrale e orientale, a Cipro e Malta, sebbene correttamente definito "senza precedenti", si colloca all'interno di un processo avviato con le prime domande di adesione presentate nel 1961. Questo volume, a cui hanno contribuito studiosi di tutta Europa, prende in esame i successivi allargamenti e li analizza attraverso una pluralità di prospettive e di approcci disciplinari.