Ricerche e statistiche sociali

Active filters

Generazioni. Chi siamo, che cosa...

Capeci Federico
Franco Angeli

Disponibile in libreria

24,00 €
Con uno stile fresco e uno sguardo che si rivolge anche al mondo del cinema, della pubblicit della musica, l'autore tratteggia il profilo delle almeno cinque diverse generazioni che oggi in Italia si confrontano, si scontrano... e talvolta si ignorano: sono la Silent Generation, i Baby Boomers, la Generazione X, i Post Millennials e, infine, la cosiddetta Generazione Alpha, quella dei bambini che attendono ancora, per la verit di diventare una generazione. Questo libro parla di loro. Parla di noi. Chi siamo, perchvediamo le cose in modo differente a seconda della nostra generazione di appartenenza, quali aspetti ci contraddistinguono e quali caratteristiche, invece, ci accomunano. E ci parla anche delle opportunitche possono scaturire dalla sinergia intergenerazionale: che cosa una generazione potrebbe regalare all'altra o tende, inevitabilmente, a sottrarle?

Rapporto immigrazione 2020....

Tau

Disponibile in libreria

15,00 €
Forte della sua missione, da 29 anni la Fondazione Migrantes dedica un volume di studi al tema dell'immigrazione straniera in Italia, dando ampio risalto agli aspetti qualitativi, statistici e pastorali a partire dal messaggio del Santo Padre per la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato 2020.

Adolescenti iperconnessi....

Armando Editore

Disponibile in libreria

25,00 €
Dopo i Millenials o Generazione Y, una nuova generazione, che qualcuno ha proposto di denominare Post-Millenians o Generazione Z e che include i nati nel nuovo millennio, si affaccia sulla scena degli studi sociali. È una generazione che rispetto alle precedenti è caratterizzata da una socializzazione sempre più precoce all'uso delle tecnologie e dei media digitali. Gli adolescenti iperconnessi hanno accesso a tutti i canali che la Rete mette a disposizione, che normalmente accrescono le possibilità di svago, di informazione, di apprendimento e di intrattenere relazioni sociali. Tuttavia, nuove forme di dipendenza multimediale sono ormai ampiamente riconosciute come forme patologiche di utilizzo di questi canali, che hanno importanti ricadute rispetto al normale svolgimento delle attività quotidiane e all'equilibrio psicofisico dei soggetti che ne fanno uso. Il volume presenta e discute i risultati di una ricerca sociologica condotta su un campione di 3.302 studenti iscritti alle scuole secondarie superiori romane per indagare in profondità, secondo una prospettiva mista, i fattori di rischio - di natura sociale, relazionale e identitaria - che si connettono in modo caratteristico alla dipendenza da Internet, smartphone, social network, videogames e piattaforme streaming.

La notte di un'epoca. Contro la...

Valerii Massimiliano
Ponte alle Grazie

Disponibile in libreria

14,00 €
Questo un libro sui sogni diurni di ognuno di noi. Sono importanti, sono necessari. Sono urgenti. La lunga e profonda crisi ci ha lasciato una pesante eredit Si rotto il tacito patto che aveva guidato lo sviluppo per oltre mezzo secolo. L'ascensore sociale si inceppato: scende, ma non sale. Massimiliano Valerii, direttore generale del Censis, ricostruisce in modo originale questo scenario facendo parlare i dati. E racconta la frammentazione dell'immaginario collettivo e i nuovi miti d'oggi, volatili e fragili. Perchabbiamo vissuto anche il naufragio delle grandi narrazioni post-ideologiche egemoni negli ultimi trent'anni, entro le quali avevamo costruito la nostra identite radicato il nostro benessere: l'Idea di una nuova patria in una Europa unita senza pifrontiere, i benefici per tutti portati dalla globalizzazione, il potere taumaturgico della rivoluzione digitale come leva universale per diffondere conoscenza e democrazia ai quattro angoli del pianeta. La societdel rancore che si risvegliata l'indomani, con questi sogni andati in pezzi, spaesata, inquieta e impaurita, imprigionata nel limbo della crescita da zero virgola, si immersa in una nuova antropologia dell'insicurezza. Ora ci sporgiamo sulla frattura della storia. Come affrontare il futuro? Come rimettere in moto i desideri e la speranza di quei diavoli sognanti che noi tutti siamo diventati? La filosofia puaccompagnarci per mano nel travaglio del salto d'epoca. Per non accontentarci del cattivo presente. Per scansare il frutto avvelenato del rancore e non cadere nella trappola della nostalgia. Per continuare a sognare a occhi aperti.

La condizione giovanile in Italia....

Il Mulino

Disponibile in libreria in 3 giorni

19,00 €
Nello scenario post Covid si apre il terzo decennio del XXI secolo. L'Italia, in questo primo tratto, ha mostrato di non poter dare alle nuove generazioni l'occasione di contribuire in modo qualificato ai processi di crescita e di realizzare in modo pieno i propri progetti di vita. Dopo la recessione economica, che ha condizionato il decennio scorso, anzichritrovare un nuovo slancio aprendo spazi e opportunitalle componenti piinnovative e dinamiche, il Paese ha continuato a tenere i giovani ai margini. Cosa accadrora, dopo l'emergenza sanitaria? I segnali positivi non mancano e la voglia di rilancio presente in molte componenti della societe in molti settori dell'economia. Possono, questi segnali, essere considerati come anticipatori del percorso che l'Italia saprintraprendere nel nuovo decennio? O rimarranno spinte deboli e minoritarie verso un irreversibile declino? certo che, se anche questa terza decade sarsimile alle prime due, risulterdifficile per i giovani italiani immaginare di raggiungere obiettivi professionali e di vita comparabili a quelli delle aree di piavanzato sviluppo in Europa e nel mondo. Per converso, anche certo che questo decennio sardiverso se il ruolo delle nuove generazioni nella societe nell'economia potressere diverso. Il Rapporto Giovani 2020 presenta un bilancio sulla condizione giovanile e sulle dinamiche dell'ultimo decennio, con particolare attenzione alle diseguaglianze che si intrecciano con la questione generazionale, ma approfondisce anche alcuni aspetti cruciali delle prospettive dei giovani (sul versante del lavoro, dell'impatto dell'innovazione tecnologica, dei temi ambientali, della partecipazione sociale e politica, dei consumi culturali).

Percorsi di ricerca

Working Papers del LabiSAlp
Lampi di Stampa

Non disponibile

9,00 €
Percorsi di ricerca, il cui primo numero venne presentato nel 2009, propone i lavori dei Ricercatori associati del Laboratorio di Storia delle Alpi (USI). Questo numero di Percorsi di ricerca (Serie II-2, 2019) chiude il ciclo di lavoro del biennio 2018-2019.

Metodi statistici di base e...

Agresti Alan
Pearson

Disponibile in libreria in 3 giorni

44,00 €
Il testo focalizza l'attenzione sul metodo statistico in uno stile che ne enfatizza i concetti e la sua applicazione alle scienze sociali, piuttosto che entrare in dettaglio nelle dimostrazioni teoriche e negli aspetti matematici. La spiegazione dei metodi sempre supportata da esempi legati alla realtattuale e ai contesti applicativi propri delle discipline sociali, e vi sono numerosi esempi di output di analisi svolte con l'impiego di software statistici come SPSS o SAS. La parte di esercizi molto ampia, ben strutturata (sono divisi in Concetti di base e Applicazioni) e sono segnalati separatamente con un asterisco gli esercizi picomplessi o che prevedono l'introduzione di materiale opzionale. Il testo particolarmente adatto per quei corsi di Statistica del primo anno presso Sociologia, Scienze Politiche, Psicologia, Scienze della formazione, e in tutti i corsi nei quali la statistica funzionale ad altre discipline che utilizzano dati campionari.

Un mondo da riscrivere. Storie di...

Rubbettino

Disponibile in libreria in 5 giorni

14,00 €
La quantificazione degli sbarchi, l'accoglienza degli immigrati sul territorio nazionale e la loro integrazione nelle piccole e grandi realtà italiane sono i principali temi affrontati nei contributi scientifici contenuti nel presente volume. Viene inoltre affrontata sia la condizione degli stranieri giunti sul territorio in età adulta sia di quelli nati in loco, ma da genitori non italiani. Per contemplare, unitamente al dato scientifico, l'aspetto umano del fenomeno e dare più spazio alle singole storie, vengono inseriti alcuni racconti, risultati finalisti del concorso letterario appositamente indetto, che comprendono storie personali o di fantasia sulla tematica dell'immigrazione negli stessi termini di sbarchi di clandestini, accoglienza di migranti e integrazione di stranieri di prima o seconda generazione.

Esperti. Come studiarli e perch?

Caselli
Il Mulino

Disponibile in libreria in 5 giorni

20,00 €
In molti campi della vita quotidiana la relazione tra esperti, mondo politico-amministrativo e societcivile all'ordine del giorno. Che si tratti di un governo di tecnici che indica la ricetta per coniugare crescita economica e coesione sociale, di un climatologo che afferma una nuova veritsul surriscaldamento globale, o di un virologo che stila un decalogo per evitare contagi: in ciascun caso necessario considerare la natura sociale, e dunque contraddittoria e conflittuale, della conoscenza e del suo impiego. Che potere quello degli esperti? In che modo vengono plasmate le categorie tecniche che essi utilizzano? Come gli esperti agiscono sulle rappresentazioni e sulle organizzazioni sociali?

Tutti redigono questionari. Ma è...

Marradi Alberto
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 5 giorni

38,00 €
In quest'epoca si considera il nuovo, solo perché nuovo, sempre meglio del vecchio; si pensa che la tecnologia sia in sé un valore senza considerare i suoi effetti negativi; che la velocità sia immediatamente equiparata alla qualità; che l'artificiale sia necessariamente migliore dell'attività di esseri umani. In questo volume si sostiene controcorrente che la ricerca è opera di uomini con cervello, cuore e mani; che la relazione fra un intervistatore e un intervistato è uno scambio e una negoziazione di significati che non può essere sostituita dalla relazione fra un robot e un "rispondente"; che un questionario standardizzato, al di là del mezzo usato per la sua somministrazione, non è il prodotto automatico di un software, ma uno strumento costruito per raccogliere informazioni che dovrebbero essere utili a soddisfare gli obiettivi cognitivi dei ricercatori. Il volume, frutto di un'esperienza pluridecennale dell'autore, offre una guida sistematica alla redazione di un questionario standardizzato nella consapevolezza che la qualità di una ricerca dipende in gran parte dalla qualità del questionario che si è approntato.

Rapporto annuale. La situazione del...

ISTAT

Non disponibile

20,00 €
La 27esima edizione del Rapporto annuale, presentata a Roma presso la Sala della Regina di Montecitorio, propone come chiave di lettura l'interazione tra dotazioni di risorse, resilienza, fragilità del "Sistema Italia" e opportunità per uno scenario di crescita robusta, inclusiva e sostenibile.

La città della conoscenza. Verso...

Fioravanti Giovanni
ilmiolibro self publishing

Non disponibile

16,00 €
"La città della conoscenza" ci sembra l'idea forte del nostro tempo. L'idea forte di fare delle città del nuovo millennio i luoghi dei saperi diffusi, capaci di festeggiare la conoscenza, la cultura e quanti, grandi e piccoli, noti e meno noti, sono impegnati a studiare, a conoscere, ad apprendere, a ricercare, ad essere creativi, ad inventare, a produrre saperi. Città che del capitale umano fanno la loro identità, il loro vanto, città che coltivano i saperi, che ne crescono le piante e ne distribuiscono i frutti. Città che coltivano intelligenze, che nell'incontro con l'altro valorizzano le intelligenze, perché l'intelligenza è l'unico vero capitale che accomuna tutti i cittadini in uno spazio di ricerca, dialogo, conoscenza, accettazione, di sfide e difficoltà da affrontare insieme.

Individuo, società, mondo. Teorie...

Fabiano Mauro Antonio
Kappa

Non disponibile

21,00 €
In questo lavoro si è percorso criticamente il lungo cammino scientifico che la sociologia, intesa come disciplina scientifica appartenente al più ampio settore del "sapere sociale", ha intrapreso nel corso della sua storia, ponendo attenzione sugli snodi teorici ed empirici che l'hanno caratterizzata, dal momento della sua origine, fino a quello della sua stabilizzazione e istituzionalizzazione.

La sfida della sicurezza stradale....

Franco Angeli

Non disponibile

23,50 €
Il Terzo Rapporto sulla Sicurezza in Italia, realizzato dal Censis per conto del Consiglio Nazionale dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati, descrive lo stato del fenomeno sia sotto il profilo strutturale, sia per ciò che riguarda la percezione degli italiani in merito al tema della sicurezza stradale. L'incidentalità stradale si configura in parte come effetto, in parte come segno della difficoltà dell'attuale modello di sviluppo socio-economico e territoriale del paese di offrire soluzioni mirate ai problemi del traffico e della diseducazione alla guida, che finiscono con il tradursi in gravissimi elementi di rischio, oltre che per la salute individuale, anche per quella pubblica. La tipologia degli incidenti, come, fra gli altri, i tamponamenti che avvengono in città, spesso sfuggono alle maglie formali della burocrazia. Ed è per questo che occorre potenziare figure consulenziali ad alta qualificazione di tipo tecnico, come i Periti Industriali, che possano gestire le azioni di intervento e che si pongano come interfaccia fra chi subisce l'incidente e le aziende assicuratrici o le autorità di polizia. Una maggiore sinergia fra i Periti Industriali e gli altri protagonisti coinvolti nella lotta ai fenomeni incidentali su strada, potrà consentire di raggiungere soglie sempre più elevate di sicurezza.

Rapporto Puglia 2018

Ipres
Cacucci

Non disponibile

30,00 €
Nel 2017 il prodotto interno lordo (PIL) della Puglia è aumentato dell'1,68% in termini nominali (+0,9% in volume). Tra il 2015 e il 2017 il volume cumulato del PIL regionale è cresciuto di circa il 3%, contro il 2,6% del Mezzogiorno e il 3,6% di quello nazionale. Il volume degli investimenti aumenta di circa 18 milioni di euro nel 2016 (ultimo anno disponibile) rispetto all'anno precedente, dopo un incremento di circa 500 milioni di euro tra il 2014 e il 2015. Nel 2016 il volume degli investimenti è inferiore di circa 2,8 miliardi al 2000 e di circa 3,8 miliardi al 2008. Il contesto macro-economico regionale descritto nel Rapporto Puglia 2018 è quello di un territorio che, pur connotato da andamenti sostanzialmente allineati a quelli dell'intero Mezzogiorno, evidenzia un proprio dinamismo distintivo che, in modo particolare negli anni successivi alla crisi del 2008, si è tradotto in una persistente resilienza nelle fasi di crisi ed in una significativa reattività in quelle di ripresa del ciclo economico.

Rapporto sullo stato sociale 2019....

Università La Sapienza

Disponibile in libreria in 3 giorni

27,00 €
Giunto alla sua tredicesima edizione, il Rapporto - redatto nel Dipartimento di Economia e Diritto, con il sostegno del Master di Economia Pubblica e il contributo anche di studiosi ed esperti esterni - costituisce un appuntamento stabile di dibattito proposto dalla Sapienza Università di Roma sulle problematiche strutturali e congiunturali del welfare state collegate al più complessivo contesto economico-sociale. Le tematiche specifiche analizzate nel testo di quest'anno, riguardano il welfare aziendale, le sue motivazioni e la sua diffusione nei diversi paesi e specificamente nel nostro; le sue connessioni con il welfare pubblico, con le relazioni industriali, con la produttività e le dinamiche salariali, con le diseguaglianze nell'accesso ai beni e servizi sociali. Il Rapporto approfondisce poi le problematiche attuali dello stato sociale in Europa e in Italia collegate alle politiche economico-sociali seguite dai responsabili dell'Unione e da quelli nazionali. Si analizzano le dinamiche demografiche e migratorie, le politiche nel mercato del lavoro, l'andamento delle diseguaglianze nella distribuzione del reddito, le tendenze nei settori dell'istruzione e della sanità.

Qualità nella quantità. La survey...

Mauceri
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 3 giorni

24,00 €
L'uso delle strategie miste di ricerca sociale si sta progressivamente affermando a livello globale, sotto la spinta del movimento anglosassone della Mixed Methods Research, nato sul finire degli anni '80 del secolo scorso. L'idea, sulla quale si fonda il volume, nasce dal riscontro di una piena complementarietà tra approcci qualitativi e quantitativi e della conseguente fecondità di integrare nello stesso disegno di ricerca tecniche standardizzate e non standardizzate di rilevazione delle informazioni, nonché di svolgere in maniera integrata l'analisi dei dati. Il volume sviluppa le implicazioni della convergenza tra approcci qualitativi e quantitativi e analizza specificatamente quale ruolo possano avere le tecniche non standardizzate nel disegno della survey research (indagine campionaria). Nel tracciare il percorso di integrazione della qualità nella quantità, una cospicua attenzione è destinata alla riscoperta di una serie di lezioni dimenticate della Columbia School e del suo fondatore e mentore Paul Felix Lazarsfeld. Combinando i contributi dei pionieri della survey con quelli propri del nuovo movimento della Mixed Methods Research, è possibile sostenere che la ricerca qualitativa, combinata opportunamente con l'indagine con questionario, può assolvere le seguenti funzioni: a) compensare i punti ciechi del questionario; b) rendere strategici i dati anomali; c) controllare e incrementare la qualità dei dati; d) supportare la possibilità di coniugare livelli di analisi diversi (contestuale, relazionale e individuale). Il volume socializza il lettore ai diversi tipi di strategie miste, corredando il testo con una serie di esempi tratti da ricerche empiriche classiche e contemporanee per illustrarne le potenzialità di applicazione a problemi di indagine complessi.

Nel cuore della città....

Aletta Antonella
Città Calabria

Disponibile in libreria in 5 giorni

18,00 €
Come si vive a Catanzaro? Quali sono le difficoltà, i problemi e le prospettive di questa città? Il testo ha cercato di rispondere a queste domande, ponendosi dalla prospettiva dei suoi abitanti ma dando anche uno sguardo ai dati. Ne emerge un quadro interessante che dimostra come le sorti di una piccola città periferica siano inevitabilmente connesse ai macro-fenomeni che segnano il nostro tempo ed il nostro mondo, e che fa vedere ancora una volta come il locale ed il globale siano strettamente collegati. "Perché dedicare un testo ad una città come Catanzaro? Tutto sommato, si tratta di una zona periferica, fuori dei grandi circuiti commerciali, economici e purtroppo anche culturali. Fuori anche dalle direttrici delle linee di comunicazione: a Catanzaro bisogna volerci venire, non è una città di passaggio. Eppure, in un mondo in cui il globale ed il locale si intrecciano e si intersecano, anche una città piccola e periferica, può aiutare a capire le dinamiche di sviluppo della nostra società (...). Catanzaro, certo, bisogna conoscerla un po' di più, se si vuole contribuire a cambiarla, a superare e rimuovere i problemi che pure essa ha. Ci è sembrato dunque interessante ed utile avviare una ricerca per capire meglio questa città che, da abitanti, crediamo di conoscere bene, ma che ogni tanto può forse ancora sorprenderci. Questo lavoro di ricerca è stato progettato, avviato e seguito dal Comitato Scientifico della Fondazione Città Solidale. L'organizzazione, che dal 1999 opera a Catanzaro nell'ambito del sociale, ha inteso infatti intraprendere un percorso di ricerca e studio, non solo per supportare il suo impegno quotidiano con una conoscenza più approfondita del territorio, ma anche per offrire spunti di riflessione ai rappresentanti istituzionali ed a tutta la società civile". (dall'Introduzione)

Italiani che lasciano l'Italia. Le...

Berti Fabio
Mimesis

Disponibile in libreria in 5 giorni

22,00 €
Tra un passato di emigrazione dato per archiviato e un presente di immigrazione a tratti problematico, il fenomeno degli italiani che sempre pispesso lasciano il paese rimasto in questi anni in secondo piano. Solo recentemente il mondo della ricerca sociale ha iniziato a interessarsi ai giovani che, a causa di un mercato del lavoro fiacco e poco attrattivo, sono tornati a emigrare. Tra gli anni immediatamente precedenti all'inizio della crisi del 2009 e il 2019 la presenza italiana all'estero aumentata del 70% e l'Italia occupa oggi la nona posizione nella graduatoria mondiale dei paesi di emigrazione. Attraverso una serie di ricerche empiriche svolte in diversi paesi, europei e del nord America, il volume dconto delle aspettative e delle difficolt dei successi e degli insuccessi, dei nuovi emigranti italiani, affrontando sia il fenomeno delle emigrazioni destinate all'inserimento in un mercato del lavoro qualificato, sia delle emigrazioni che finiscono per generare lavoro poco qualificato e, in alcuni casi, anche sotto pagato.

Personalizzazione e curricolo....

Scholè

Disponibile in libreria in 5 giorni

28,00 €
La riflessione pedagogica ha più volte proposto all'attenzione del mondo della scuola il modello della personalizzazione. Questo Rapporto del Centro Studi per la Scuola Cattolica lo esamina nella sua concreta praticabilità didattica, proseguendo il discorso avviato nel Rapporto precedente che ne ha indagato le premesse teoriche. In un modello che pone al centro dell'azione educativa la persona dell'alunno, le scuole cattoliche (e non solo) possono trovare punti di riferimento e suggestioni importanti e proficue. La prima parte del volume pone a confronto la personalizzazione con tre concetti chiave: istruzione, curricolo e competenze. La seconda parte presenta alcune buone pratiche di personalizzazione in scuole cattoliche di ogni ordine e grado. La terza parte sviluppa approfondimenti sulla personalizzazione in relazione all'autonomia, alla valutazione e all'inclusione scolastica. Il volume si completa con la consueta appendice statistica che raccoglie dati sulle scuole cattoliche italiane nell'anno scolastico 2018-19.

Empiria. Metodi e tecniche della...

Di Fraia G.
Hoepli

Disponibile in libreria in 3 giorni

34,90 €
Un manuale per studenti universitari e professionisti interessati alla metodologia e alle tecniche di ricerca sociale, una delle tematiche più rilevanti in ambito sociologico. La trattazione affronta i problemi tipici della ricerca quantitativa e qualitativa attraverso una nuova chiave di studio e gestione della materia. In maniera schematica e graficamente accattivante viene offerto un repertorio complessivo dei metodi con cui condurre un'indagine empirica. A partire dalle domande di ricerca sono affrontate le diverse tecniche di rilevazione, fino alle prime elaborazioni e analisi dei dati illustrate con apparati infografici di immediata leggibilità. Il testo integra i concetti teorici con numerosi esempi e casi applicativi, e costituisce quindi uno strumento didattico ideale per chi sta muovendo i primi passi nella ricerca sociale e di mercato.

Bit By Bit. La ricerca sociale...

Salganik Matthew
Il Mulino

Disponibile in libreria in 3 giorni

32,00 €
La digitalizzazione innova profondamente i processi con cui interagiamo, consumiamo, produciamo e organizziamo attivitcollettive. Nelle scienze la digitalizzazione non solo rende possibili nuovi modi di visualizzare comportamenti e trend sociali, ma soprattutto produce un interesse nuovo per l'analisi dei sistemi sociali da parte di altre discipline, per esempio intelligenza artificiale, data science e fisica dei sistemi. Questo volume, il primo manuale sulla ricerca sociale dell'era digitale, offre una prospettiva sistematica su questi cambiamenti, dal punto di vista delle scienze sociali. Un testo per docenti e studenti, ma anche per coloro che nelle istituzioni e nelle aziende fanno ricerca empirica sociale ed economica.

Rapporto annuale sull'economia...

Il Mulino

Disponibile in libreria in 3 giorni

19,00 €
In Italia la condizione occupazionale dei giovani è drammatica: nella fascia tra 20 e 29 anni il tasso di occupazione è del 42,7%, oltre 20 punti in meno rispetto alla media dell'Unione europea, mentre la disoccupazione per la stessa fascia d'età è al 25,2%, contro il 12,2% di media Ue. Per questo ogni anno vediamo partire oltre novantamila under 35, molti dei quali senza buone prospettive di rientro. Si aggiunga che l'invecchiamento demografico avrà un impatto sempre più significativo sulla forza lavoro: secondo Eurostat, nel 2050 l'Italia avrà 10 milioni di abitanti in meno, con un aumento della popolazione anziana superiore al 40%. In questo contesto, i flussi migratori interni e internazionali giocheranno un ruolo sempre più determinante. L'edizione 2019 del Rapporto sull'economia dell'immigrazione si focalizza proprio sulle prospettive per i giovani in Italia e in Europa, fotografando i movimenti attuali e presentando alcuni possibili scenari. Accanto all'analisi puntuale di banche dati ufficiali, il Rapporto presenta approfondimenti sul contributo degli immigrati all'economia italiana: il mercato del lavoro, l'imprenditoria, il fenomeno delle rimesse sono alcuni fra i temi analizzati. Nell'ultima parte del volume viene descritto l'apporto delle principali comunità immigrate in Italia, sintetizzando i maggiori indicatori economici di ciascuna di esse.

Guida per il rapporto del BES...

Miloslavo Bova
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 5 giorni

21,00 €
Il PIL (Prodotto Interno Lordo) da solo non è sufficiente per comprendere lo stato di forza, resilienza e benessere di una nazione e delle comunità che la compongono e chi governa, ad ogni livello, lo sa bene. L'ambiente, le disuguaglianze, la coesione sociale, la salute, l'innovazione sono alcuni degli aspetti, misurati dal BES (Benessere Equo e Sostenibile), senza la cui considerazione non si può arrivare ad una corretta misurazione della qualità di vita, nel tempo, per tutti. Ne è consapevole l'ONU, l'Europa e il governo italiano che, attraverso Istat, pubblica ogni anno il BES nazionale e lo inserisce nel DEF (Documento di Economia e Finanza). Questa guida presenta il BES organico e spiega, passo per passo, come misurarlo a livello comunale affinché assessori, dirigenti comunali, imprenditori e la comunità tutta possano sviluppare, su dati ufficiali, uno strumento di analisi trasparente attraverso un cruscotto di indicatori per programmare la propria strategia di sviluppo sostenibile. Il progetto è maturato all'interno del premio Bezzo curato da PLEF, AREGAI e AIQUAV.

Questioni di metodo 2.0. Elementi...

Bassi Andrea
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 10 giorni

25,00 €
Il volume si propone di accompagnare il lettore in un "viaggio" all'interno della conoscenza, e specificatamente del sapere proprio delle scienze sociali, attraverso cinque tappe che costituiscono altrettanti capitoli dell'opera. Il punto di partenza è una riflessione sul ruolo che le scienze sociali possono ricoprire nella fase della tarda modernità, in un'epoca storica caratterizzata dalla diffusione su scala planetaria delle tecnologie digitali dell'informazione e della comunicazione. Il flusso informativo e comunicativo in cui i cittadini globali sono immersi in ogni momento della loro quotidianità, pone domande nuove sul rapporto tra le diverse forme del sapere, sulla validità ed attendibilità della conoscenza, sulla verificabilità delle fonti; in sintesi sul ruolo e funzioni del sapere "esperto". L'itinerario parte dallo studio delle patologie che la società tardo moderna - qui definita società "a-socializzante" - produce intrinsecamente attraverso un'indagine quanti-qualitativa del fenomeno dei suicidi degli imprenditori, in specie nel nord-est del paese, a seguito della crisi economica. La seconda tappa conduce il lettore di fronte ad un concetto chiave del dibattito delle scienze sociali negli ultimi due decenni, quello di capitale sociale. La terza tappa consiste nell'applicare i concetti di capitale sociale familiare e di capitale culturale familiare alle scelte scolastiche e ai risultati scolastici degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado. La quarta tappa presenta una tecnica di indagine sociale innovativa: la visual sociology, che consiste nell'utilizzo di una vasta gamma di materiale audio-visivo a fini di analisi sociologica. Infine, il viaggio si conclude tornando al punto di partenza con una riflessione sulla sociologia della scienza, ovvero sulle condizioni sociali e culturali del sapere riflesso. Il volume si rivolge agli studenti universitari di ogni ordine e grado proponendo a ciascuno - in ragione del proprio capitale culturale e del proprio capitale sociale - alcuni strumenti teorico-metodologici che consentano loro di osservare la società tardo-moderna assumendo propriamente uno sguardo sociologico.

Le modalità d'impiego del tempo...

Aracne

Non disponibile

15,00 €
Lo studio è un importante strumento di osservazione dell'organizzazione della giornata dei cittadini e delle relazioni tra i tempi quotidiani dei vari componenti della famiglia. Il volume, dal taglio tecnico-scientifico, s'inserisce nel quadro dell'analisi di dati e indicatori statistici su temi che mirano a descrivere la pratica del tempo libero delle famiglie siciliane per confronti temporali e territoriali. Infine, il lavoro rileva, sotto diversi profili, la collocazione della Sicilia nel contesto nazionale e coglie le differenze che sussistono tra le diverse regioni.

2° rapporto «minori stranieri» e...

Gangemi

Disponibile in libreria in 5 giorni

24,00 €
Questo 2° Rapporto dedicato ai "minori stranieri" che entrano nel circuito penale rappresenta anzitutto l'impegno a riprendere ed approfondire, alla luce dei recenti e importanti interventi normativi in materia - la legge n. 47/17 ed il successivo decreto legislativo 220/17 - la riflessione e lo spazio di confronto avviati anni fa dall'allora Dipartimento per la Giustizia minorile su un tema complesso e delicato quale quello dei minori stranieri in Italia, con specifica attenzione ai minori stranieri che, commesso un reato, entrano in contatto con il sistema penale minorile italiano. Il profondo cambiamento intervenuto all'interno del Dipartimento, oggi per la Giustizia minorile e di comunità, impone di significare adeguatamente e con rinnovato slancio questo simbolico passaggio del testimone, conferendo nuovo impulso ai percorsi già tracciati, preziosi ed imprescindibili punti di partenza. Il lavoro precedentemente svolto si era strutturato attraverso interventi di complessiva ricognizione, per poi passare ad una più specifica lettura della tipologia di minori stranieri che, poiché entrati nel circuito penale, interessano ed impegnano direttamente l'azione della Giustizia minorile. Il tema dei minori stranieri, particolarmente sensibile sotto una molteplicità di profili, propone all'attenzione di tutte le istituzioni e della comunità sociale, delicatissime questioni, tra le tante, i diritti civili, il confronto sullo ius soli, per i minori stranieri nati in Italia, la tutela dei minori non accompagnati particolarmente esposti al rischio di sfruttamento o induzione a delinquere. Questo elaborato intende, pertanto, contribuire ad approfondire la conoscenza del fenomeno nel suo complesso anche attraverso una analisi delle risposte sino ad oggi fornite, prima tra tutte quella in sede legislativa, con particolare riferimento alla citata legge n. 47 intervenuta nell'aprile del 2017 anno che ha tra gli obiettivi anche quello di individuare puntuali ed omogenee forme di tutela per i minori stranieri non accompagnati.