Comunità urbane

Active filters

Enciclopedia sociologica dei...

Ledizioni

Disponibile in libreria in 3 giorni

40,00 €
L'Enciclopedia Sociologica dei Luoghi (ESL) si pone come occasione di ricerca e riflessione sul ruolo che i luoghi hanno avuto in passato e hanno tutt'ora nel dare forma alle citte segnare i destini dei suoi abitanti e fruitori. Il volume offre chiavi di lettura e coordinate teoriche, nonchpresentazioni di casi utili a sviluppare ricerche situate, riducendo il livello di indifferenza nei confronti dei contesti spaziali che spesso caratterizza le ricerche sociologiche. Il termine enciclopedia sembra il piadatto a trasmettere l'idea di un lavoro in grado di toccare tanti luoghi: da quelli riguardanti i trasporti a quelli relativi il tempo libero, da quelli riferiti alla sicurezza pubblica a quelli inerenti il consumo, e via dicendo.

Essere donna nella citt? attuale

Ciriello Caterina
EMP

Disponibile in libreria in 3 giorni

12,00 €
Dio ha creato l'uomo e la donna con uguale dignitperchinsieme si prendessero cura della creazione. Come mai gli stessi cristiani hanno dimenticato ciche Dio ha voluto e la donna, nella societe nell'ambiente ecclesiale, vive una grave sottomissione psicologica e materiale? Chi - o che cosa - ha permesso una reinterpretazione indebitamente maschilista della Parola di Dio? Gli abusi sessuali, il femminicidio, le spose bambine sono la triste realtdi un mondo senza Dio e senza morale. Il libro si propone di scuotere le coscienze partendo da un'analisi della realte appoggiandosi al magistero pontificio, in particolare alla Evangelii gaudium ove papa Francesco riconosce l'insostituibile contributo di unicitche la specificitfemminile apporta al genere umano.

Citt?: ma quale? Stimoli, confronti...

Monari Paolo
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 10 giorni

28,00 €
L'interesse di questo libro motivato dall'autorevolezza di diversi recenti studi, in cui si afferma che 600 citt pari a un quinto della popolazione globale, producono il 60% del Pil mondiale; la metdi esse, inoltre, responsabile del 50% della produzione del pianeta. Nel prossimo decennio lo stesso numero di cittsarin grado di produrre un identico Pil, ma un terzo di esse, sostenuto da know-how e potere d'acquisto della nuova classe media, sarrimpiazzato dalle economie emergenti provenienti dalla Cina e dall'India. L'economia mondiale dipenderquindi da queste 600 cittper la qualitdelle loro infrastrutture e servizi, per l'abilitdi governare un'espansione urbana spesso non programmata, per la gestione dello stress ambientale e della manutenzione urbana, per la capacitdi sostenere la crescita, di gestire la domanda e soddisfare i fabbisogni, in misura tale da rendere la cittcompetitiva a livello mondiale. Con molta probabilitvi potranno essere pimodelli di citt qui si cerca di individuarne uno, tenendo presente l'importanza che potrassumere la cittdi Milano.

Smart City. People, technology,...

Edizioni LSWR

Non disponibile

24,90 €
Le città di tutto il mondo attirano ininterrottamente un numero sempre più alto di persone, perciò le scelte di sviluppo urbano sono destinate a determinare, più di ogni altro fenomeno, le condizioni della vita futura. Ogni città è il frutto di un lavorio incessante che coinvolge una generazione dopo l'altra: le scelte che assumiamo oggi sono destinate a riflettersi sui nostri figli e su coloro che li seguiranno. Per questo, è indispensabile aumentare la capacità collaborativa degli esperti e dei progettisti che provengono da campi anche molto distanti tra loro, affinché la sostenibilità di ogni decisione non rimanga un vuoto riferimento giornalistico. Questo libro chiama a raccolta gli esponenti di tutte le categorie di "costruttori di città" - gli architetti, gli ingegneri, i rappresentanti delle istituzioni e delle amministrazioni pubbliche, gli educatori, i decisori aziendali, i decisori della finanza, gli innovatori digitali, i ricercatori in ambito scientifico - e li fa dialogare con i cittadini, che sono i veri esperti della città. La lettura fa emergere un'inedita prospettiva di lungimiranza progettuale di cui ogni città del mondo ha un immediato, urgente bisogno.

Napoletani che restano

Liberatore Annamaria
Homo Scrivens

Disponibile in libreria in 3 giorni

18,00 €
Il Genio abita a Napoli? In una città-mondo popolata da personaggi straordinari, che continuano ad alimentare una tradizione di assoluto valore internazionale, l'Autrice incontra e intervista rilevanti personalità artistiche e culturali, per indagare i motivi che li hanno convinti a non andare via, a non abbandonare Napoli. Perché, come ha scritto Erri De Luca: «Napoletano è titolo solo per residenti, la nascita non basta. Conta chi resta, ogni altro è forestiero».

Atlante delle citt?. Dieci ritratti...

Balducci Alessandro
Fondazione Giangiacomo Feltrinelli

Disponibile in libreria in 5 giorni

16,00 €
Johannesburg, Ulan Bator, Londra, San Paolo, Bucarest, Jaffa, Napoli, Mumbai, Caracas, fino al Mediterraneo come simbolo delle nuove frontiere che respingono e privano dello status di cittadinanza. Dieci cartoline mettono in luce i tanti modi di essere e fare citt un atlante di ritratti urbani per un viaggio attorno al mondo. Chi soffre la cittnell'epoca dell'urbanesimo planetario? E come si resiste ogni giorno agli urti derivanti da speculazioni ed espropriazioni di diritti inalienabili, a partire da quello all'abitare? Come si pufar fronte a diseguaglianze sempre piaspre tra chi prospera e chi soccombe? Se le cittsono specchio delle iniquitdel capitalismo contemporaneo, osservarle da vicino permette di cogliere i semi di un cambiamento possibile. Ma come farlo oggi che le forze economico-politiche e le scienze urbane sembrano aver smarrito il contatto con i sogni e i bisogni - complessi, conflittuali, plurali, ma vivi - delle citt Partendo dai vissuti di chi le abita, procedendo per tensioni e contraddizioni, lungo linee di fuga generative di forme di convivenza pigiuste e inclusive.

Casa dolce casa? Italia, un paese...

Olagnero
Il Mulino

Disponibile in libreria in 3 giorni

13,00 €
Se l'Italia un paese di proprietari di case non per benessere diffuso, ma per la debolezza di politiche pubbliche che, trascurando di pianificare un diverso accesso all'abitare, hanno spinto i cittadini a congelare i propri risparmi nel sistema bancario e hanno consentito che l'indebitamento diventasse uno strumento di ulteriore vantaggio per i piagiati. Alla proprietancora oggi anacronisticamente collegata una serie di rappresentazioni sociali positive (reputazione, inclusione, radicamento) che la rendono non solo desiderabile - creando perciuna domanda costante di case che consuma il suolo e deteriora il paesaggio - ma anche strategica per garantire il passaggio di ricchezza tra le generazioni, in una societche cossi fa sempre meno mobile.

Costruire e abitare. Etica per la...

Sennett Richard
Feltrinelli

Disponibile in libreria

15,00 €
Fin dall'antichitesiste una tensione tra il modo in cui le cittsono costruite e quello in cui le persone le abitano. E oggi la maggior parte della popolazione mondiale abita in citt In uno studio urbanistico che chiude la trilogia dell'Homo faber nella societ dopo "L'uomo artigiano" e "Insieme", Richard Sennett mostra come Parigi, Barcellona e New York hanno assunto la loro forma moderna e ci guida nei luoghi che sono l'emblema della contemporaneit dalle periferie di Medell in Colombia al quartier generale di Google a Manhattan. E denuncia la diffusione globale della "cittchiusa" - segregata, irreggimentata e sottoposta a un controllo antidemocratico -, che dal Nord del mondo ha conquistato il Sud del mondo e i suoi agglomerati urbani in mostruosa espansione. Secondo Sennett, esiste un altro modo di costruire e abitare le citt Nella "cittaperta" i cittadini mettono in gioco attivamente le proprie differenze e creano un'interazione virtuosa con le forme urbane. Per costruire e abitare questa citt occorre "praticare un certo tipo di modestia: vivere uno tra molti, coinvolto in un mondo che non rispecchia soltanto se stesso. Questa l'etica della cittaperta".

Smart citizens. Il metodo...

Curti Sabina
Meltemi

Disponibile in libreria in 3 giorni

9,00 €
Il libro esamina l'origine e l'attivitdi CULT Community Hub Perugia in quanto intelligenza collettiva. Attraverso un progetto di ricerca della durata di un anno, il volume presenta un metodo innovativo per creare smart citizens e un cyberspazio dedicato alla soluzione di alcuni problemi sociali particolarmente avvertiti dagli studenti universitari, come la gestione delle informazioni sulla mobilitnei luoghi chiave della cittdi Perugia. Il libro si divide essenzialmente in tre parti. La prima ricostruisce brevemente la storia di CULT; la seconda descrive il processo di ricerca attivato sul campo (attraverso quattro fasi: costituzione del gruppo di lavoro; individuazione del problema; proposta di soluzioni; scelta della soluzione); la terza riporta i principali risultati e quelli tradotti in azioni.

La città media

Dicecca Massimo
Libria

Disponibile in libreria in 3 giorni

14,00 €
Le grandi metropoli sono molto affascinanti, continueremo ad esserne attratti, come siamo attratti dal "Viandante sul mare di nebbia", da Corviale o da (e come) Bowman al cospetto del monolito nella sua Odissea nello spazio. Ma quanto ci costano! Le paghiamo per il loro essere prepotentemente sul territorio, dimentiche della topografia e dei toponimi, quasi topofaghe. Forme che tutto contengono, buchi neri nolliani. Questo libro si immerge nella normalità della città di sempre. Tra le reti che brulicano sui nostri territori, tra le soglie che attendono di essere riscoperte. Per scovare una traccia o intuire un percorso, per capire se esiste ancora e dove risieda un campo urbano comune di dialogo in Europa. All'interno del volume: interviste ad Alvaro Siza e a Massimo Carmassi, un saggio di Luca Reale e postfazione di Carmelo Torre.

Citt? di fondazione. Comunit?...

Misiani Simone
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 10 giorni

38,00 €
Partendo dall'idea che il modello di cittideale, storicamente sedimentato e dunque osservabile nella sua lunga durata, possa essere ancora oggi valido, il volume presenta i risultati di alcune ricerche condotte nell'ambito dell'Osservatorio internazionale geopolitico sulle cittdi fondazione, istituito nel 2015 a Sabaudia allo scopo di creare una rete di studiosi interessati ad approfondire le cause della nascita e del fallimento delle comunitpolitiche in una prospettiva diacronica e policentrica di global history. La storiografia contemporanea ha riservato al tema della fondazione di cittun'attenzione prevalentemente tesa a smascherare il richiamo alla dimensione identitaria come mero strumento ideologico. Diversamente, in questa sede, si avanza una proposta di lettura che rileva ed enfatizza l'efficacia simbolica e concreta delle fondazioni urbane nel processo di costruzione di identitcollettive prima e di democrazie nazionali poi.

Le citt? contemporanee. Prospettive...

Ciaffi Daniela
Carocci

Disponibile in libreria in 3 giorni

25,00 €
Il volume illustra i temi fondamentali del dibattito sulle cittcontemporanee, dallo specifico punto di vista della sociologia urbana, interpretata in un'ottica "spazialista", che considera lo spazio non come semplice contenitore dei processi sociali, ma come fattore attivo della loro produzione. Il libro offre innanzitutto una panoramica delle fasi di sviluppo della sociologia urbana, dei paradigmi piinfluenti nella letteratura recente, dei principali argomenti affrontati oggi dalla disciplina. In seguito, vengono approfonditi alcuni ambiti problematici di particolare attualit il rapporto tra societe spazio, i processi di urbanizzazione e la loro interazione con l'ambiente, la correlazione tra sviluppo e sostenibiliturbana, il ruolo delle politiche culturali, le tematiche della mobilite delle migrazioni, la sfera politica urbana e i processi partecipativi. Nella parte finale vengono descritti alcuni strumenti e metodi della ricerca empirica, concentrando l'attenzione soprattutto su quelli pirilevanti per la pratica sul campo nell'analisi della citte del territorio. L'impostazione del testo consente a chi si accosta per la prima volta alla disciplina di fruire di un'introduzione sintetica ai concetti essenziali; al tempo stesso propone approfondimenti utili sia a coloro che si occupano di studi urbani, sia a quanti operano nella progettazione delle politiche urbane.

Il bambino liberato. Riccardo...

Abbate Tina
Artetetra Edizioni

Non disponibile

12,00 €
Con le movimentazioni del Sessantotto emerse una originale volontà di partecipazione dal basso in tutti i settori espressivi. In campo figurativo, molti artisti orientarono in tal senso le proprie prassi lavorative e, in qualità di operatori estetici, scelsero le strade, le piazze e le comunità urbane come luogo di incontro e confronto con le criticità collettive. Riccardo Dalisi, con i suoi interventi di animazione e il lavoro di quartiere, è tra le personalità che meglio hanno rappresentato l'introduzione dell'arte nello spazio sociale e la nascita di una nuova metodologia fondata sulla partecipazione, la liberazione della creatività e il recupero della manualità.

Gerusalemme. Biografia di una citt?

Sebag Montefiore Simon
Mondadori

Disponibile in libreria in 3 giorni

22,00 €
Gerusalemme la cittuniversale, la capitale di due popoli, il santuario di tre religioni. stata il gioiello ambito dagli imperi, il luogo indicato dalle profezie per il giorno del Giudizio e il campo di battaglia dello scontro di civiltdella nostra epoca. Quale mistero e quali eventi hanno fatto di questa cittadina sperduta su un altopiano dei monti della Giudea, stretta tra il Mediterraneo e il Mar Morto, la CittSanta per i fedeli del Libro, il centro del mondo e la chiave per la pace in Medio Oriente? Da re Davide a Barack Obama, dalla nascita del giudaismo all'annuncio di Cristo fino al sorgere dell'islam, dal sionismo al conflitto israelopalestinese, "Gerusalemme" ripercorre l'epopea di tremila anni di fede, massacri, fanatismo e pacifica convivenza. Grazie a uno stile che coniuga le necessitdescrittive dello specialista con il gusto per l'excursus e l'aneddoto, Simon Sebag Montefiore svela i mille volti di una cittin perenne mutamento e le sue diverse incarnazioni, restituendoci ogni epoca e ogni personaggio nella loro vivida lucentezza. Attingendo a nuove fonti d'archivio e alle conoscenze pirecenti, oltre che ai documenti di famiglia e a un'intera vita di studi e ricerca, Montefiore getta luce su questioni essenziali per comprendere la citte rievoca ambienti, sentimenti e passioni di Gerusalemme, trasmettendo al lettore gli strumenti - i fatti - per interpretarne le tragedie, di ieri e oggi, ma anche il giusto disincanto per non smarrirsi nelle sue inestricabili contraddizioni. Per capire come Gerusalemme sia diventata la sola cittal mondo che vive da sempre in due dimensioni, quella celeste e quella terrena.

Il fuoco, l'acqua e Napoli in...

Günther Ruprecht
Bagarì

Non disponibile

15,60 €
"Quartieri tortuosi incollati a colline scoscese, facciate e persone stranamente rattoppate, strade pittoresche e volti espressivi e senza tempo. Nei testi cerco di descrivere la fatidica ambivalenza di Napoli tra acqua e fuoco: da un lato il mare, che ha sempre fornito cibo, bellezza, benessere; dall'altro il vulcano, minaccia latente e subliminale, ma anche fonte di forza. Sembra che il suo fuoco si sia bruciato nel cuore e nell'anima della gente e che esploda quotidianamente nella loro esuberante brama di vita - quasi avidità di vita". Fotografo e antropologo con decenni d'esperienza, Günther in questo itinerario fotografico-saggistico è lontanissimo da quella visione oleografica di Napoli, che unisce pizza e arte dell'arrangiarsi, mare e delinquenza in un'unica cartolina ammuffita, ed è riuscito a immergersi nella lacerazione profonda, nella disperazione silenziosa che resta incollata sempre, senza poter farci nulla, sulla schiena di "chi tène 'o mare".

Berlino, il passato presente....

Colombini Pierluigi
Pgreco

Disponibile in libreria in 3 giorni

18,00 €
Da trent'anni la capitale della DDR non c'è più, eppure Pierluigi Colombini ci dimostra che quella città c'è ancora. Non lo fa con parole o con tortuosi ragionamenti, vi riesce mostrandoci fotografia dopo fotografia la bellezza di una città e di un mondo che sembrerebbero non esserci più e invece ci sono ancora. In Berlino il passato presente le fotografie privilegiano i luoghi rispetto alle persone, perché le pietre parlano e raccontano i sentimenti delle donne e degli uomini che ieri come oggi vivono in quella parte di Berlino in cui la storia ha visto sventolare rosse bandiere, un sogno infranto nel 1989, ma non svanito. Il libro si rivela così un'approfondita e dettagliata indagine storica, sociale e culturale capace di raccontare il passato e il suo presente. Oltre l'Ostalgie, dai palazzi del potere ai luoghi della quotidianità, passando per il centro di accoglienza di Röntgental, che ospitava coloro che scappavano dall'Ovest abbandonando il capitalismo e il consumismo e di cui si possono qui ammirare per la prima volta le immagini, fino ai più noti e frequentati spazi urbani come la celebre Alexanderplatz. Introduzione di Davide Rossi.

Il rione Esquilino di Roma....

Nuova Cultura

Non disponibile

40,00 €
In che modo e in quale misura l'Esquilino è al tempo stesso lo spazio del degrado, della convivenza interetnica e della cittadinanza attiva raccontato da siti web, televisione e stampa periodica? In una prospettiva di ampio senso, quali immagini parallele ne emergono dalla letteratura, dall'arte, dal cinema, dalla musica, dai cosiddetti social? Quali connotati gli attribuisce la gente che ci vive e lavora? Cosa rende l'Esquilino uno spazio attrattivo per abitarci o per svolgere attività economiche, culturali o sociali? Questo libro racconta l'Esquilino utilizzando non solo documenti storici, dati statistici e cartografie, ma anche le rappresentazioni che ne sono state fornite (sotto forma di immagini, articoli della stampa periodica, film, opere letterarie, manifestazioni artistiche) e le auto-rappresentazioni di abitanti e attori locali.

Città fai-da-te. Tra antagonismo e...

Cellamare Carlo
Donzelli

Disponibile in libreria in 3 giorni

16,00 €
Le città sono attraversate da processi di riappropriazione, da forme diffuse di autorganizzazione, da attività e iniziative autogestite, da nuove pratiche di convivenza, da movimenti che cercano di costruire una diversa e nuova idea di città. Si tratta di un vasto fermento che interessa, anche se in modi molto diversificati, tutte le città del mondo. Dagli orti condivisi alle aree verdi autogestite, dalle occupazioni a scopo abitativo alle fabbriche recuperate, dai luoghi di produzione culturale riattivati ai tanti servizi autoprodotti sui territori, alle mille iniziative del protagonismo sociale e della progettualità diffusa, tutte queste esperienze e tutte queste pratiche non sono solo forme di riconquista degli spazi ma anche processi che conferiscono nuovo significato ai luoghi. Sono espressione della vitalità dei territori e degli abitanti, organizzati o meno; sono laboratori sociali, culturali e politici. Da semplici forme di resistenza sono diventate azioni diffuse che producono concretamente la città, mettendo in discussione il modello neoliberista che sembra strangolarle. Lungi da un romanticismo dell'autogestione, sono anche esperienze cariche di ambiguità, oltre che di difficoltà, frutto come sono dell'arretramento del welfare state e dell'abbandono dei territori da parte della politica e delle istituzioni. Sono qui in discussione «culture di pubblico» differenti. Roma, da questo punto di vista, ha forse qualcosa da dire al mondo, nonostante sia diffusamente considerata una città in difficoltà. «Città fai-da-te» per eccellenza, la capitale rivela energie importanti, che non sempre vengono riconosciute e valorizzate, in risposta a una necessità concreta e a esigenze sociali che non trovano soddisfazione, ma che sono anche espressione di creatività, capacità di azione, desiderio di costruire un futuro, possibilmente diverso. A partire da un viaggio attraverso una molteplicità di pratiche e di esperienze urbane, attraverso le loro difficoltà, il loro impegno, le loro passioni, ma anche in alcuni casi le loro ambiguità, il libro vuole restituire una riflessione di più ampio respiro che dialoga con i processi globali. Qui si ridiscute l'idea di pubblico, si ripensano le istituzioni, si costruisce concretamente un'idea diversa di città e di convivenza. Questi sono i luoghi dove avviene oggi la produzione di cultura politica.

Beni comuni urbani

Putini Antonio
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 10 giorni

25,00 €
Il volume ripercorre gli sviluppi delle differenti teorie aventi per oggetto i beni comuni, intesi nella loro variante urbana. Quali beni sono considerati "comuni" nei contesti urbani e da parte di chi? La loro gestione collettiva in grado di determinare dei mutamenti rispetto al difficile rapporto fra amministrazione e cittadinanza? Quali effetti sono in grado di produrre sulla cittadinanza e sulle comunitdelle cittin cui vengono riconosciuti e gestiti? Questi alcuni degli interrogativi cui il volume intende fornire risposte. Il volume, suddiviso idealmente in due parti, ricostruisce nella prima le caratteristiche dello sfondo appena delineato per poi addentrarsi nei principali approcci teorici sui beni comuni. La seconda parte, di taglio empirico, si basa su casi di studio di due cittitaliane (Bologna e Napoli), e si propone di analizzare le caratteristiche dell'uso e della gestione dei beni comuni urbani alla luce dei riferimenti tracciati nella prima parte. Cosa sono dunque i beni comuni urbani? Come e da chi vengono utilizzati? Possono, e in che modi, avviare una ridefinizione dei rapporti fra cittadini e amministrazione locale? Quale ruolo ricoprono tali istituzioni nei confronti dei beni comuni urbani? Come possono queste pratiche fondate sull'agire collettivo incidere, in termini pigenerali, sui regimi democratici locali? Che possibilitconsentono di praticare per contrastare i fenomeni politici e le dinamiche economiche alla base dell'attuale crisi? Questi alcuni degli interrogativi dai quali muove la ricerca contenuta nel presente volume e ai quali si cercato di fornire delle prime, parziali, risposte.

Del prendersi cura. Abitare la...

Quodlibet

Disponibile in libreria in 3 giorni

20,00 €
Il "prendersi cura" della cittrichiede sempre pil'azione dell'abitare, per realizzare una qualitdegli spazi, per sostenere condizioni di benessere individuale e collettivo, per alimentare stili di vita salutari e sostenibili. La ricerca di strategie che favoriscano il benessere urbano, adeguate a contrastare l'incremento di malattie croniche non trasmissibili, promuove la realizzazione di reti di mobilitciclo pedonale che consentano anche un'adeguata fruizione del paesaggio in sistemi di spazi aperti accoglienti e vitali, capaci di reinterpretare i caratteri insediativi e architettonici dei luoghi. La questione della "cittche cura" coinvolge il progetto urbano in una estesa opera di infrastrutturazione green, che interviene a scale diverse per adeguare, trasformare e articolare elementi e sistemi, con l'obiettivo di ridefinire i caratteri e le modalitdi fruizione degli spazi dell'abitare. In tal senso l'"abitare una cittpaesaggio" mette in relazione la condizione di benessere con un'estensione al paesaggio del concetto di abitare la citt sottolineando il ruolo importante assunto dai caratteri trans-scalari e trans-disciplinari nella configurazione tanto degli spazi aperti quanto delle architetture. Questo volume, prodotto nell'ambito della ricerca PRIN "La cittcome cura e la cura della citt, raccoglie vari contributi di ricercatori ed esperti, che introducono il tema tra: scenari della cura, terapie urbane e luoghi di condivisione. L'attenzione si concentra in particolare sugli spazi urbani di relazione, sul paesaggio, sulle azioni e sui termini riconosciuti quale parte nevralgica di una ricerca progettuale per cui: l'abitare aver cura di un ambiente che diventa luogo solo grazie al coltivare e al costruire; il condividere qualifica gli spazi aggregatori di persone e pratiche, in luoghi articolati, belli e vitali; la cittpaesaggio promuove stili di vita salutari nella cura costante dei due principali habitat in cui ci identifichiamo.

Deliriousnapoli. Narrazioni...

Guida Giuseppe
Guida

Disponibile in libreria in 5 giorni

18,00 €
Raccontare le vicende di un territorio attraverso modelli analitici legati all'urbanistica, come prova a fare questo libro, è un'operazione complessa e, per molti versi, grama. Essendo un campo composito, ogni riflessione trova il suo contrario, ogni politica la sua controproposta, ogni emergenza un responsabile diverso a seconda dell'osservatore. Il libro raccoglie gli editoriali di Giuseppe Guida pubblicati su "La Repubblica/Napoli" a partire dal 2006. Saggi brevi, che provano a centrare la dimensione territoriale dei cambiamenti inserendola nella cornice del dibattito urbanistico contemporaneo. Un racconto parziale, dal quale emerge la frammentarietà, l'illogicità, in molti casi il delirio, appunto, di una gestione dei fatti urbani a volte incomprensibile e, in troppi casi, instabile e non concludente. Gli scritti mescolano una prosa rigorosa e scorrevole e una "sottile vena di ironia" con le quali formulare proposte innovative e "punti di vista strutturati e originali", come scrive nella prefazione al libro Giustino Fabrizio, per più di dieci anni direttore della redazione napoletana de "La Repubblica". E così Giuseppe Guida, quasi come il "flâneur" descritto da Walter Benjamin, e cioè una sorta di osservatore impressionistico della realtà metropolitana, ma dalla rigorosa tensione etica, accompagna il lettore nella congestione di fatti, luoghi, persone e personaggi che compongono il caleidoscopio di una realtà che, nel bene o nel male, continua a meravigliare (e a preoccupare). Prefazione di Giustino Fabrizio.

Milano atmosfere '60 '70 '80....

Arcidiacono Pierluigi
Fabbrica dei Segni

Disponibile in libreria in 5 giorni

18,00 €
L'obiettivo di questo libro è ricordare le atmosfere di Milano tra gli anni Sessanta e gli anni Ottanta. Una Milano che non c'è più, quella laboriosa, romantica e ingegnosa e, naturalmente, sportiva, raccontata attraverso la vita degli amici di Ferruccio Incontrera, detto Ferro. Tra questi il "Principe" della medicina, Momcilo Jankovic, ("in arte" dottor sorriso) responsabile del Day Hospital del reparto di Ematologia Pediatrica dell'ospedale San Gerardo di Monza fino al 2016.

Elogio della città? Dal luogo delle...

Flick Giovanni Maria
Paoline Editoriale Libri

Disponibile in libreria in 3 giorni

14,00 €
15 aprile 2019: a Parigi brucia Notre-Dame. Poche ore e visibilità si fa solidarietà concreta e tangibile. Qualche giorno dopo un altro incendio: in un campo profughi viene ritrovato il corpo di un lavoratore migrante clandestino. Nessuna notizia, nessuna solidarietà. È in questo contrasto, di cui l'autore ha sentito tutta la drammaticità, che va cercata la genesi di questo testo. Tutela del patrimonio storico e tutela «dei diritti inviolabili dell'uomo lì dove svolge la sua personalità» - la città appunto - non possono contrapporsi. Devono integrarsi. La città può essere il luogo in cui scrivere il futuro delle generazioni. Le sue architetture, le sue periferie o centri storici, i suoi sviluppi possono segnare efficaci e concrete vie per costruire una società capace di vivere ed educare ai nostri valori costituzionali.

Favara. Storia di una rigenerazione...

Pitrone Angelo
Spazio Cultura

Non disponibile

48,00 €
Favara, grosso centro della Sicilia occidentale in provincia di Agrigento un tempo noto per le sue miniere di zolfo e per le concerie, da Pirandello additato quale "paese d'assassini, dove ammazzare un uomo era come ammazzare una mosca", negli ultimi anni ha cambiato pelle. Fino a qualche anno fa era soltanto una città ferita e paradossale, protetta da palazzoni orrendi e mai terminati (inquietanti mura di cinta), tirati su alla stregua di blasfeme e inconcludenti torri di Babele, con un centro storico polverizzato, privo quasi della sua memoria millenaria di pietre, malta, coppi. Ma dalla piaga ulcerosa di un tessuto urbano brutalizzato in nome dell'incuria, dell'ignoranza e del malaffare, è venuta fuori di recente, come prova a raccontare questo libro, una sorprendente escrescenza. Il suo cortile più caratteristico si è trasformato in un luogo dove, grazie ad uomini di buona volontà, la rigenerazione è possibile.

The arabian city and its territory....

Maestri Elena
10,00 €
Il volume raccoglie una selezione di articoli relativi alla storia urbana della penisola arabica, dando una particolare attenzione ai Paesi in cui l'autrice ha condotto le sue ricerche sul campo. L'elemento urbano, trattato tramite un approccio interdisciplinare, diventa la chiave per comprendere sia il sistema politico della regione sia le sfide rappresentate dalla costruzione di uno stato democratico, dalla salvaguardia del patrimonio culturale e dallo sviluppo umano delle città arabe dei nostri giorni.