Coletti Chiara

Coletti Chiara

Iconismi, lettere ardenti e Bambini...

Coletti Chiara
Guida

Disponibile in libreria in 5 giorni

18,00 €
Chiara Isabella Fornari, monaca clarissa e scrittrice mistica di origine romana, visse nella prima metà del Settecento nel monastero umbro di San Francesco di Todi. I suoi scritti, qui esaminati per la prima volta anche in forma autografa e le numerose relazioni, finora inedite, redatte dai padri spirituali a lei più prossimi, consentono di approfondirne la biografia, il profilo spirituale, l'inconsueta fenomenologia mistica e alcune devozioni che vennero diffuse, nella seconda metà del XVIII secolo, in diverse aree della Penisola anche grazie all'appoggio che la religiosa trovò in alcuni esponenti dell'ordine olivetano in probabile chiave antigiansenista. Dopo la sua morte, il culto si radicò profondamente a Todi e da lì si diffuse fra Sette e Ottocento in molti centri dell'Italia centro-settentrionale (Siena, Milano, in varie città del Veneto e della Lombardia) e a Roma, dove negli anni '30 del XIX secolo iniziò il processo canonico, mai concluso.

Col minio e col sangue. Percorsi...

Coletti Chiara
Nerbini

Disponibile in libreria in 3 giorni

22,00 €
Il volume ricostruisce alcuni percorsi tracciati dalla Controriforma, tra Cinque e Settecento, nelle diocesi meridionali dell'Umbria, cercando di riscoprire attraverso quali canali passò il processo, anche emotivo, di riattivazione dei contatti tra centro e periferia, tra istituzioni e fedeli, tra modelli e specificità.

I depositi di mendicità negli stati...

Coletti Chiara
L'Harmattan Italia

Non disponibile

25,50 €
I depositi di mendicità hanno rappresentato un'esperienza singolare nelle fondazioni assistenziali nate nella Francia dell'Ancien Régime: il profilo istituzionale di queste case di lavoro ha oscillato tra la vocazione filantropica e la missione repressiva e rieducatrice. In epoca napoleonica, nel quadro del programma imperiale di lotta alla mendicità e al vagabondaggio, l'idea di creare una rete di dépôts de mendicité venne recuperata e rilanciata su scala europea e un osservatorio di studio è offerto dai depositi di mendicità inseriti negli Stati romani.

Il mestiere dello storico. Tra...

Angelucci Patrizia
Aracne

Non disponibile

22,00 €
Il volume raccoglie i saggi dei colleghi della Facoltà di Scienze della Formazione di Perugia dove Maria Cristina Giuntella ha insegnato per oltre un trentennio e degli amici che in vario modo hanno collaborato con lei. La miscellanea è divisa in tre parti di contenuto tra loro diverso, ma che si compendiano negli interessi che la Giuntella ha coltivato nella sua densa carriera. La prima parte comprende studi a carattere storico-religioso-politico che vanno dai rapporti tra cristianesimo e istruzione in età tardo antica, all'istruzione religiosa a Roma tra settecento e ottocento e infine ad alcuni aspetti sulla sicurezza collettiva e la tutela dei diritti umani nella politica estera di Aldo Moro. La seconda parte si incentra essenzialmente sulla didattica della storia e sulla storia della scuola. La terza e ultima parte invece comprende quelli che potremmo definire gli interessi collaterali di Maria Cristina rivolti alla ricerca di una religiosità universale che possa portare al miraggio di pace, alla consapevolezza di situazioni umane di disagio.