Sanvitale Fabio

Sanvitale Fabio

Il caso Elisa Claps. Storia di un...

Sanvitale Fabio
Armando Editore

Non disponibile

15,00 €
Ci sono voluti 17 anni per mettere fine alle indagini sull'omicidio di Elisa Claps. Dal 1993 al 2010, anno del suo ritrovamento nel sottotetto di una chiesa nel centro di Potenza, succede di tutto: false piste, testimoni che mentono inconsapevolmente, sospetti, depistaggi, un assassino impossibile da incastrare, errori investigativi, sacerdoti che inquinano le acque, una chiesa che custodisce un cadavere, un nuovo omicidio in Inghilterra, quello di Heather Barnett nel 2002. Gli autori ricostruiscono la storia di due delitti, indagano tra magistrati che seguirono altre piste, faldoni di tribunale, salgono le scale della scena del crimine, parlano coi testimoni, spiegano i comportamenti dei protagonisti di una delle vicende nere più drammatiche della nostra storia recente. Prefazione di Gildo Claps.

Accadde all'idroscalo. L'ultima...

Armando Editore

Non disponibile

19,00 €
C'erano i cani che abbaiavano, c'era gente che menava forte, c'era un poeta che cadeva, c'era un'auto. Gi Ma a che ora abbaiarono, quanti erano quelli che menavano, da quale angolo del buio spuntarono fuori, perchaspettavano, quanti dormivano nelle baracche e a che velocitesatta andava quell'auto? In questa nuova indagine Fabio Sanvitale e Armando Palmegiani cercano e trovano le risposte alle domande di uno dei pidrammatici casi del Novecento italiano: l'omicidio di Pier Paolo Pasolini. Completo di documenti inediti, questo libro controcorrente fornisce un movente nuovo per l'omicidio e offre un'analisi dettagliata della scena del crimine, che mai era stata svolta finora in alcun libro. E che parla. Sanvitale e Palmegiani incontrano vecchi investigatori e testimoni dell'epoca, aprono fascicoli mai letti prima, esaminano una per una le pagine dell'indagine e del processo, trovano contraddizioni nelle tesi avanzate finora e spiegazioni a fatti non spiegati ancora. Cercano i luoghi, dalle bische alle case del 1975, scoprono particolari inediti sui sospettati, risolvendo le troppe piste esistenti e raccontando col loro stile, ora per ora, quella notte di cani, di poesia e di sangue.

Omicidio a piazza Bologna. Una...

Sanvitale Fabio
Sovera Edizioni

Non disponibile

15,00 €
11 settembre 1958. Una donna, Maria Martirano, viene trovata strangolata nel suo elegante appartamento di via Monaci, a Roma, dietro piazza Bologna. Sembra un omicidio per rapina: solo l'inizio del pistraordinario giallo del dopoguerra. Giorno dopo giorno entrano in scena, sempre tallonati da cronisti in cerca di notizie, polizze milionarie, un marito imprenditore in difficolteconomiche, un sicario con la faccia da bravo ragazzo, un commissario che un mastino. E poi un medico che ha rifiutato di uccidere, un viaggiatore dalla memoria di ferro, una domestica che ha visto tutto, un operaio che non ha impronte digitali, un ragioniere che sapeva da mesi, due uomini che camminano al contrario. La morte della Martirano sembra il risultato di un piano incredibile, giocato sul filo dei minuti di una combinazione di aerei e treni che corrono nella notte; un piano mosso dal desiderio di arricchirsi e da quello di sbarazzarsi di una donna non amata. Spuntano fuori strane prove dopo un anno e mezzo e testimoni che, piche chiarire, confondono la vicenda.

Sacro sangue. Storie di svizzeri,...

Sanvitale Fabio
Sovera Edizioni

Non disponibile

15,00 €
Una notte di maggio, in Vaticano. Echeggiano degli spari. Qualcuno, dalla porta di un appartamento, intravede un cadavere. Grida. Inizia il giallo delle Guardie Svizzere: tre morti. Cedric, vicecaporale, accusato di avere ucciso il Comandante e sua moglie e di essersi suicidato subito dopo. La versione ufficiale della Santa Sede, diffusa dopo pochissime ore, va a sbattere con quella di Muguette, la madre di Cedric, che pensa piuttosto che suo figlio sia rimasto vittima di un gioco pigrande. andata cos Da anni le due tesi si scontrano. Fabio Sanvitale e Armando Palmegiani indagano senza pregiudizi su tre morti difficili da decifrare. Incontrano personaggi silenziosi, disegnano la stanza del delitto, leggono le perizie, si muovono tra Roma, Parigi e la Svizzera a caccia di documenti e informazioni e danno la loro soluzione.

Sangue sul Tevere. Storie di serial...

Mastronardi Vincenzo Maria
Sovera Edizioni

Non disponibile

15,00 €
Ci sono molti modi di uccidere, si sa. E tanti di disfarsi di un cadavere. Nella lunga storia dei delitti del Novecento romano, alcuni spiccano per la loro barbarie, per la quantitdi odio o di totale gelo mentale che contengono. Sono quelli in cui un uomo ha scelto non solo di prendersi la vita della sua vittima, ma anche di liberarsene nel modo peggiore. Roma ha visto cadaveri in valigia, sul greto del fiume, nelle sue rive e nelle sue discariche, tra le onde. Il Tevere ha visto tutto, ma non parla. Questo libro racconta le storie di Cesare Serviatti, Vincenzo Teti, Pietro De Negri, dello Squartatore del '76: quattro vicende spesso poco note, che attraversano il secolo. E delle loro vittime, morte due volte: perchanche il modo in cui gli assassini hanno trattato i corpi, dopo, la prova di un doppio disprezzo.

Satanismo

Sanvitale Fabio
Sovera Edizioni

Non disponibile

21,00 €
Il satanismo: un argomento che divide e attira. Per la prima volta in Italia un manuale esamina tutti i casi che la stampa e le indagini giudiziarie hanno ascritto a questo fenomeno negli ultimi anni, dai più noti ai meno noti. Proponendo una innovativa classificazione scientifica del satanismo in ogni sua manifestazione che riguardi il crimine, questo Manuale descrive l'origine storica e culturale del culto di Satana, ne traccia i confini leciti e illeciti, spiega le differenze con altri culti religiosi, consentendo agli operatori delle forze dell'ordine, ai magistrati, agli avvocati, agli psicologi, ai giornalisti e a chiunque voglia approfondire la materia, di non confondere le tracce di altri riti con quelle di un rito satanico. Fornisce un chiaro quadro di riferimento dei simboli e dà l'esatta misura del fenomeno, consentendo di evitare facili e spettacolari allarmismi. Un punto di riferimento per chiunque voglia studiare seriamente un argomento così importante.

Amnesie. Dalla strage di Erba al...

Sanvitale Fabio
Sovera Edizioni

Non disponibile

16,00 €
È possibile uccidere e poi dimenticarsi di averlo fatto? È possibile descrivere l'assassino in un modo e poi cambiare idea, disegnandolo nel modo opposto? È possibile descrivere perfettamente la scena di un crimine senza esserci mai stati, senza averlo commesso? E fingere di essere un'altra persona così bene da ingannare tutti e dimenticarsi chi si è realmente, è possibile? La risposta a tutte queste domande è sì. Fabio Sanvitale e Armando Palmegiani vi portano in un'altra delle loro indagini. Dopo aver gettato luce su numerosi cold case italiani - tra cui l'omicidio di Pier Paolo Pasolini - visitano i luoghi del delitto di Cogne e della strage di Erba, studiano gli atti processuali, parlano con gli esperti, indagano nei misteri della mente e della testimonianza.

Morte a via Veneto. Storie di...

Sanvitale Fabio
Sovera Edizioni

Non disponibile

15,00 €
Via Veneto, la Dolce Vita. E tutto il loro corredo di immaginario collettivo. Ma quel ruggente periodo è stato anche altro. È stato, ad esempio, anche cronaca nera. In quegli stessi anni in cui un sogno italiano prendeva forma e diventava leggenda, proprio in quella strada avvenivano due delitti destinati ad entrare nella storia nera del Novecento Italiano. Uno è il caso Bebawi, l'altro il caso Wanninger. Curioso, in entrambi, le vittime sono straniere: come a voler provare, dimostrare quasi lo spessore internazionale che via Veneto aveva assunto in quegli anni. Bebawi è un delitto che fa epoca. 1964. Un facoltoso industriale egiziano, giovane e bello, viene trovato assassinato e sfigurato nel suo ufficio di via Lazio. Wanninger è un delitto che sembra uscito dalla penna di uno scrittore. 1963. Un grido scuote un palazzo di via Emilia.

Un mostro chiamato Girolimoni. Una...

Sanvitale Fabio
Sovera Edizioni

Non disponibile

15,00 €
Gino Girolimoni: un nome che a Roma vuol dire infame. Il nome di chi avvicina le bambine, le cerca, le vuole, le prende. Un nome usato ancor oggi. Goià, ma chi era davvero Gino Girolimoni? Un uomo benestante, coinvolto nella Roma degli anni Venti in una storia molto più grande di lui, così, dall'oggi al domani. Arrestato, accusato di ben sette stupri e omicidi a danno di bambine. Peccato che Girolimoni fosse completamente innocente, peccato che ogni prova fosse inventata di sana pianta per placare l'isteria, la follia che ormai si era impossessata dei quartieri della città, della gente. Fabio Sanvitale e Armando Palmegiani, con l'aiuto di esperti di primo piano, ricostruiscono la vicenda dandone il quadro storico e criminologico completo. Rifacendo le indagini, passo passo, strada per strada, sospetto per sopetto, con le tecniche investigative di oggi.

Un mostro chiamato Girolimoni. Una...

Sanvitale Fabio
Sovera Edizioni

Non disponibile

15,00 €
Gino Girolimoni: un nome che a Roma vuol dire infame. Il nome di chi avvicina le bambine, le cerca, le vuole, le prende. Un nome usato ancor oggi. Già, ma chi era davvero Gino Girolimoni? Un uomo benestante, coinvolto nella Roma degli anni Venti in una storia molto più grande di lui, così, dall'oggi al domani. Arrestato, accusato di ben sette tra stupri e omicidi a danno di bambine. Peccato che Girolimoni fosse completamente innocente, peccato che ogni prova fosse inventata di sana pianta per placare l'isteria, la follia che ormai s'era impossessata dei quartieri della città, della gente. Fabio Sanvitale e Armando Palmegiani, con l'aiuto di esperti di primo piano, ricostruiscono la vicenda dandone il quadro storico e criminologico completo. Rifacendo le indagini, passo passo, strada per strada, sospetto per sospetto, con le tecniche investigative di oggi. Prefazione di Vincenzo Mastronardi.