Nicoli D.

Nicoli D.

L'alternanza scuola-lavoro. Esempi...

Nicoli D.
Erickson

Non disponibile

27,00 €
L'Alternanza scuola-lavoro, così come delineata dalla legge n.107/2015, non può essere ridotta a una vicenda didattica e/o organizzativa: essa infatti rappresenta uno dei vettori potenzialmente più rilevanti per il cambiamento del paradigma pedagogico tradizionale della scuola italiana, Nel presente volume si assume in particolare l'ipotesi che l'alternanza rappresenti una delle leve tramite cui sostenere il passaggio da una formazione "inerte" a una scuola "viva", allo scopo di fornire ai giovani un "curricolo per la vita" ricco delle risorse culturali che consentano loro di esercitare la propria libertà, assumendosi in modo autonomo e responsabile compiti significativi per il futuro della nostra società. Questa prospettiva, ispirata all'idea dell'umanesimo personalista e tecnologico, è focalizzata sull'idea della conoscenza come "azione compiuta" e sull'alleanza con le forze positive del territorio. L'argomentazione è suffragata da numerose esemplificazioni desunte dalle pratiche concrete di alternanza realizzate da molte scuole e centri di formazione professionale.

Sistemi di istruzione e formazione...

Gay G.
Guerini e Associati

Non disponibile

16,00 €
Il presente volume confronta alcuni elementi significativi delle policy della Regione Lombardia nel settore dell'istruzione e formazione professionale (VET - Vocational Education and Training) con quattro esperienze straniere di riferimento, assunte in forza della loro significatività e rilevanza. I Paesi indi viduati (Francia, Inghilterra, Germania e Svizzera) rappresentano bene l'articolazione delle caratterizzazioni nazionali dei sistemi educativi, connesse ai differenti modelli culturali e statuali. Le buone prassi riscontrate, puntualmente descritte, non si prestano a un meccanico trasferimento alla realtà regionale lombarda ma rappresentano punti di riferimento importanti per l'impegnativo percorso di riforma che vedrà impegnata l'Amministrazione regionale nei prossimi anni. Tra gli elementi generali individuati emerge l'assoluta rilevanza del comparto VET nei vari sistemi educativi indagati e, pur nella diversità dei sistemi nazionali di istruzione, appare essere generalmente condivisa la possibilità di optare per percorsi a carattere professionalizzante al termine dell'obbligo scolastico, con una tensione allo sviluppo di soluzioni operative corrispondenti alle esigenze espresse dagli studenti e dalle loro famiglie.

Per un'istruzione e formazione...

Nicoli D.
Franco Angeli

Non disponibile

22,50 €
I nuovi percorsi di istruzione e formazione - nel quadro del disegno di riforma dell'intero sistema educativo - rappresentano un'offerta in grado di fornire ai giovani e al territorio un'occasione di crescita educativa, culturale e professionale, nella prospettiva dell'eccellenza. È questo lo spirito con il quale la Regione Liguria si è impegnata a fondo nella sperimentazione dei nuovi percorsi triennali, supportati da una costante attenzione alla qualità dei processi avviati e alla loro adeguatezza ai bisogni degli utenti. Il volume mette in luce la valenza dell'esperienza ligure nel contesto nazionale in relazione al tessuto socio economico di riferimento, agli attori ed alle azioni formative.

L'opportunità della formazione....

Allulli G.
Franco Angeli

Non disponibile

35,50 €
Il processo di riforma in atto nel nostro Paese in materia di istruzione e formazione professionale rafforza il ruolo della formazione professionale che viene assunta, accanto alla scuola, nel "sistema educativo di istruzione e formazione". Nell'ambito di tale contesto legislativo si colloca la presente ricerca che mira ad approfondire gli esiti dell'applicazione della legge relativa all'obbligo formativo ed in particolare gli aspetti caratterizzanti il riordino della formazione di base a livello regionale e provinciale. Il volume è indirizzato ai decisori politici, ai dirigenti ed agli operatori della formazione professionale ed a tutti coloro che ritengono fondamentale una ridefinizione del sistema di opportunità formative per i giovani.

Le organizzazioni senza fine di...

Gualerni G.
Franco Angeli

Non disponibile

36,50 €
Lo studio delle organizzazioni senza fine di lucro permette di cogliere uno dei tratti della realtà bergamasca ed, insieme, lombardo-veneta: la propensione alla solidarietà, che rappresenta una risorsa culturale basilare, particolarmente vivace in corrispondenza delle fasi critiche del mutamento sociale. L'indagine mostra una notevole vitalità e creatività di queste associazioni, che dagli anni '70 si ristrutturano ed assumono la forma di impresa sociale, la cui conduzione risponde ad una logica manageriale. La peculiarità di queste imprese è data dall'attenzione alla persona e dallo stretto rapporto tra motivazione e impegno. Le associazioni sono intese come luoghi di cultura, ove far emergere la qualità della vita, ma anche come parte integrante del territorio.