Elenco dei prodotti per la marca Laterza

Laterza

Lo Stato innovatore

Mazzucato Mariana
Laterza

Disponibile in libreria

14,00 €
Chi l'imprenditore piaudace, l'innovatore piprolifico? Chi finanzia la ricerca che produce le tecnologie pirivoluzionarie? Qual il motore dinamico di settori come la green economy, le telecomunicazioni, le nanotecnologie, la farmaceutica? Lo Stato. lo Stato, nelle economie piavanzate, a farsi carico del rischio d'investimento iniziale all'origine delle nuove tecnologie. lo Stato, attraverso fondi decentralizzati, a finanziare ampiamente lo sviluppo di nuovi prodotti fino alla commercializzazione. E ancora: lo Stato il creatore di tecnologie rivoluzionarie come quelle che rendono l'iPhone cos'smart': internet, touch screen e gps. Ed lo Stato a giocare il ruolo piimportante nel finanziare la rivoluzione verde delle energie alternative. Ma se lo Stato il maggior innovatore, perchallora tutti i profitti provenienti da un rischio collettivo finiscono ai privati? Per molti, lo Stato imprenditore una contraddizione in termini. Per Mariana Mazzucato una realte una condizione di prosperitfutura. arrivato il tempo di questo libro.

Storia della filosofia del diritto....

Fass? Guido
Laterza

Disponibile in libreria

35,00 €
Un classico della cultura giuridica che ha fatto dire a Norberto Bobbio: Finalmente esiste in Italia (dico in Italia, ma potrei dire sulla faccia della terra) una storia della filosofia del diritto, non angustamente scolastica, non puramente nozionistica e per di picompleta. Il lettore vi troverun panorama rapido, ma chiaramente delineato, della storia della filosofia del diritto occidentale; il ricercatore potrfarne il punto di partenza di una ricerca approfondita. Carla Faralli, allieva di Fass ha curato quest'edizione aggiornandola fino ai giorni nostri.

Agrippina, la sposa di un mito

Braccesi Lorenzo
Laterza

Disponibile in libreria

11,00 €
Dal padre aveva appreso la disinvoltura a convivere con le truppe. Dalla madre il carattere passionale e l'arroganza di casta non disgiunta dalla capacitdi sedurre anche i ceti subalterni. Dal nonno Augusto aveva ereditato il senso dell'autorite il rispetto per la tradizione dei valori romani. Ma Agrippina era donna e, se una donna del I secolo d.C. voleva emergere, doveva pilotare nell'ombra l'azione del marito. Lorenzo Braccesi ricostruisce le inclinazioni politiche, i vertici di gloria, le vicende d'amore e di disperazione di Agrippina, personalitdirompente della dinastia giulio-claudia.

Assiria. La preistoria...

Liverani Mario
Laterza

Disponibile in libreria

13,00 €
Un impero una formazione politico-territoriale che si assegna lo scopo di allargare incessantemente la propria frontiera, di assoggettare (per conquista diretta o per controllo indiretto) il resto del mondo, fino a far coincidere la propria estensione con quella dell'ecumene tutto. La sua 'missione' un progetto ideale che si fonda su una teoria politica (quando non teologica) e si articola in principi ideali. Questi variano nel tempo, oscillando soprattutto tra il fondamento religioso e quello civile. Mario Liverani, uno dei maggiori studiosi del Vicino Oriente antico, rivoluziona la storia dell'antica Assiria, mostrando come qui siano emersi per la prima volta alcuni dei tratti caratteristici comuni a tutti gli imperi comparsi nella storia del mondo. Da Roma a Bisanzio, dall'impero britannico all'egemonia USA: il dominio con ogni mezzo disponibile per ricavarne vantaggi, la colpevolizzazione del nemico, l'attribuzione di una valenza universale alla propria missione hanno sempre accompagnato la vita di ogni impero.

Tommaso Campanella. Il filosofo...

Addante Luca
Laterza

Disponibile in libreria

19,00 €
Un libertino che ha giocato un ruolo fondamentale nell'evoluzione della cultura europea, un irriducibile ribelle per le sue idee politiche, filosofiche e religiose. Nella ricorrenza del 450 anniversario della nascita, Luca Addante ribalta le interpretazioni dominanti sul filosofo, raccontando Tommaso Campanella attraverso le sue rappresentazioni e smascherando l'incredibile stratificazione di miti e di usi politici e apologetici della sua figura, che ne hanno stravolto le originarie fattezze.

La coscienza e la legge

Cantone Raffaele
Laterza

Disponibile in libreria

10,00 €
Le disuguaglianze, l'immigrazione, la sicurezza, la corruzione: su queste e altre questioni nevralgiche del nostro tempo abbiamo un atteggiamento diverso a seconda dell'idea di giustizia che assumiamo. Giusto ciche coincide con la legge? Raffaele Cantone e Vincenzo Paglia si confrontano senza pregiudizi o ipocrisie a partire dalle loro differenti visioni del mondo. Con un fine che inseguono testardamente pagina dopo pagina: comprendere e definire cosa giusto. Con il pionesto dei mezzi: gli esempi tratti dalle loro esperienze professionali, in particolare quelli che chiamano in causa la nostra coscienza, quelli che la legge sembra non riuscire a codificare. Dalla piattuale e controversa questione dell'accoglienza dei migranti alla questione della corruzione, dai sistemi di repressione al modo di intendere la punizione e il perdono. Il dialogo stato curato da Emanuele Coen, giornalista de "L'Espresso".

La famiglia F.

Foa Anna
Laterza

Disponibile in libreria in 5 giorni

10,00 €
La storia della sinistra italiana anche una storia di famiglia. il caso della famiglia Foa, dai nonni al padre Vittorio e alla madre Lisa, fino ai figli Anna, Renzo e Bettina. Una famiglia in cui la passione politica e l'impegno civile si sono intrecciati cosfortemente con lo svolgimento della vita quotidiana da educare e governare anche le relazioni, i sentimenti. Si aprono vecchie scatole con dentro foto e carte di famiglia: un trasloco pufar riemergere il passato di tante vite. quello che successo ad Anna Foa. Storie di bisnonni, prozii e cugini, fino a quelle dei genitori, Vittorio e Lisa, ricordi a lungo accantonati. Avvocati mazziniani e 'internazionalisti', 'suffragette' e rabbini lasciano il passo ai primi socialisti, agli antifascisti di Giustizia e Libert ai comunisti. Come sfogliando un vecchio album, vediamo rievocati il fascismo, il carcere, la Resistenza, la Shoah, il dopoguerra, il 1968, gli anni di piombo, l'impegno di Lisa in Lotta Continua, il suo anticonformismo, la lunga saggia vecchiaia di Vittorio. Come in ogni storia di famiglia, le case sono centrali: le stanze delle case di vacanza, quelle dei nonni disperse per la Penisola, quelle dei genitori frequentate da amici d'eccezione. E poi il racconto dei luoghi e le citt Torino, la Valle d'Aosta, Roma, ma anche la Spagna della guerra civile, il Vietnam, l'Africa, la Cina. Quella che si viene a comporre, pagina dopo pagina, una storia 'intima' della sinistra italiana. I libri che si leggevano, le percezioni politiche, il modo in cui il mondo esterno veniva filtrato da quello familiare. anche la storia della fine di un'illusione, quella del comunismo, della sua lenta fine. Una storia familiare e autobiografica aperta a tutte quelle remissioni della memoria e a quelle percezioni personali che la rendono dichiaratamente parziale e non definitiva. Un esperimento storiografico condotto "sul vivo" per riscoprire le passioni del Novecento.

Come muoiono le democrazie

Levitsky Steven
Laterza

Disponibile in libreria

12,00 €
Ormai raro che il potere venga conquistato attraverso un golpe militare o comunque con la forza. Quasi tutti i paesi tengono regolarmente elezioni. Le democrazie muoiono ancora, ma con altri mezzi. Dalla fine della Guerra Fredda a oggi, a determinare la morte di una democrazia non sono quasi mai generali e soldati, ma gli stessi governi eletti. Leader eletti hanno sovvertito le istituzioni democratiche in Venezuela, Georgia, Filippine, Nicaragua, Per Polonia, Russia, Sri Lanka, Turchia, Ucraina e Ungheria. Oggi il tracollo di una democrazia comincia nelle urne. Steven Levitsky e Daniel Ziblatt attraversano la storia recente per identificare i passaggi cruciali e le condizioni che si ripropongono, seppure in diverse declinazioni, ogni volta che una democrazia viene gradualmente trasformata in regime autoritario da un leader eletto Un processo messo in atto dall'interno delle istituzioni e con mezzi legali. Introduzione di Sergio Fabbrini.

Didattica a distanza. Com'?, come...

Bruschi Barbara
Laterza

Disponibile in libreria

14,00 €
La didattica a distanza accusata di impoverire il rapporto docente-studente, di dequalificare il corpo insegnante, di mercificare la conoscenza. Tutte queste accuse sono il cavallo di battaglia di molti docenti; tuttavia non sono pochi quelli che, praticando la nobile arte del fare di necessitvirt hanno scoperto nel distance learning potenzialitinsospettate dai pi(ma ampiamente previste dagli studiosi). Questo dunque un libro di parte, un libro che sta dalla parte di quanti hanno scelto di capire meglio le possibilitdella didattica in rete. Liberandosi del pregiudizio che oppone distanza a presenza (concetti, questi, moderatamente conciliabili tra loro) si possono valutare le esperienze positive egli ultimi anni e, soprattutto, di questi ultimi mesi.

La voce delle sirene. I Greci e...

Pepe Laura
Laterza

Disponibile in libreria

18,00 €
Per gli antichi le Sirene erano mostri orripilanti, per metuccelli e per metdonne. Eppure, esse avevano qualcosa che le rendeva irresistibili: la voce, suadente e ammaliatrice. Insieme ad altre figure mitologiche a loro affini come Circe, Calipso ed Elena, le Sirene sono in questo libro le protagoniste della prima tappa di un cammino che, partendo da Omero e a Omero ritornando, si concentra sull'Atene del V secolo, la cittdella democrazia e della parola. Ripercorrendo storie poco note e celebri passi di prosa e di poesia, Laura Pepe indaga le incredibili potenzialitdi peith persuasione, la parola che insieme seduce e convince. Sovrano potentissimo, la parola capace di compiere le imprese pidivine: sa convincere del vero e del giusto, ma puanche illudere e ingannare. Scopriremo la sua forza in queste pagine, guardando ai protagonisti della politica che arringano il popolo riunito in assemblea, agli accusatori e agli accusati che si industriano a convincere i giudici del tribunale e, infine, a quei maestri di persuasione che furono i sofisti. E ancora una volta saremo grati alla Grecia antica, che - tra storia, mito, poemi e filosofia - ha dato forma al nostro modo di pensare e di confrontarci con il mondo.Per gli antichi le Sirene erano mostri orripilanti, per metuccelli e per metdonne. Eppure, esse avevano qualcosa che le rendeva irresistibili: la voce, suadente e ammaliatrice. Insieme ad altre figure mitologiche a loro affini come Circe, Calipso ed Elena, le Sirene sono in questo libro le protagoniste della prima tappa di un cammino che, partendo da Omero e a Omero ritornando, si concentra sull'Atene del V secolo, la cittdella democrazia e della parola. Ripercorrendo storie poco note e celebri passi di prosa e di poesia, Laura Pepe indaga le incredibili potenzialitdi peith persuasione, la parola che insieme seduce e convince. Sovrano potentissimo, la parola capace di compiere le imprese pidivine: sa convincere del vero e del giusto, ma puanche illudere e ingannare. Scopriremo la sua forza in queste pagine, guardando ai protagonisti della politica che arringano il popolo riunito in assemblea, agli accusatori e agli accusati che si industriano a convincere i giudici del tribunale e, infine, a quei maestri di persuasione che furono i sofisti. E ancora una volta saremo grati alla Grecia antica, che - tra storia, mito, poemi e filosofia - ha dato forma al nostro modo di pensare e di confrontarci con il mondo.

Storia del conflitto...

Vercelli Claudio
Laterza

Disponibile in libreria

18,00 €
"Il conflitto tra israeliani e palestinesi in questi ultimi anni di nuovo andato avvitandosi su di s dopo gli spiragli degli anni Novanta. Delle speranze trascorse rimane ben poco mentre delle antiche diffidenze tutto sembra essere stato riconfermato. Alla radice rimane il mancato riconoscimento reciproco, la tragica finzione per cui, affinchl'uno possa esistere, l'altro debba scomparire una volta per sempre". Una terra, due popoli, ma non ancora due Stati. Claudio Vercelli affronta, attraverso un'analisi dell'evoluzione del confronto tra arabi ed ebrei, dalla seconda metdel XIX secolo ai giorni nostri, gli elementi prioritari cosi come i nodi problematici che sono a tutt'oggi sul tavolo della discussione: le identitnazionali, le risorse materiali e simboliche, la demografia, il ruolo delle religioni.

Quando la vita ti viene a trovare....

Dionigi Ivano
Laterza

Disponibile in libreria

10,00 €
Per una meravigliosa e tremenda ambiguitlinguistica, la morte e la vita sono iscritte nella stessa parola bios: bs vita, bi arco. Noi siamo cosun cerchio incompiuto, imperfetto, un arco, in cui inizio e fine non coincidono. Solitari restare a riva a osservare le tempeste della vita o salire a bordo senza troppo curarci dei compagni di viaggio? Seguire le leggi del cosmo o le leggi dell'io? Scegliere la politica o l'antipolitica? Il negotium o l'otium? Credere o capire di fronte a Dio e alla morte? Seguire la lezione dei padri o la rivoluzione dei figli? Basta volgere lo sguardo al mondo classico di Atene e Roma per trovare i nostri pinaturali interlocutori, coloro che ci hanno preceduti nelle nostre stesse domande. Lucrezio e Seneca hanno fatto il controcanto al presente ponendosi le domande ultime. Non importa quali risposte abbiano dato, importa invece la loro allergia al pensiero unico, tanto da averci prospettato concezioni diverse e rivali del mondo. Importa il coraggio di sperimentare, in solitudine e in autonomia, cosa significa sopportare la veritquando la vita ti viene a trovare. A loro dobbiamo rivolgerci per ricordarci come eravamo e come potremmo essere.

L'et? della frammentazione. Cultura...

Roncaglia Gino
Laterza

Disponibile in libreria

12,00 €
Grazie alla rivoluzione digitale e allo sviluppo di Internet oggi disponibile online una sterminata quantitdi risorse e contenuti, molti dei quali utili anche per la scuola, l'apprendimento, la formazione personale e professionale di ciascuno di noi. Nonostante l'enorme complessitorizzontale della rete, questi contenuti sono perin genere granulari e frammentati: la complessitverticale che era tipica della cultura del libro sembra almeno in parte sacrificata. L'etdella rete necessariamente anche l'etdella frammentazione? Quali strategie e quali strumenti possono essere usati per favorire una maggiore attenzione alla capacitdi costruire e utilizzare - anche in digitale - contenuti strutturati e complessi? Come cambia il ruolo del libro e della lettura nella scuola di oggi e di domani, in cui ogni studente ha in mano anche, e a volte solo, uno smartphone? Gino Roncaglia prova a rispondere a queste domande proponendo, con uno stile sempre chiaro e discorsivo, una visione del digitale e della rete assolutamente originale.

Lo spartito del mondo. Breve storia...

Bietti Giovanni
Laterza

Disponibile in libreria

11,00 €
Giovanni Bietti ci accompagna, pagina dopo pagina, in un viaggio in quella sorta di lingua cosmopolita che la musica: una lingua capace di mescolare, intrecciare, fondere le diverse tradizioni a qualsiasi latitudine. Da Orlando di Lasso agli ideali pacifisti e universali che hanno ispirato musicisti settecenteschi come Franis Couperin, ottocenteschi come Beethoven o novecenteschi come Ba Bart, fino alle sperimentazioni contemporanee che coinvolgono le culture e le sonoritextraeuropee, la musica si rivela un mezzo di scoperta del mondo. Un modo per imparare a valorizzare le differenze, un'esperienza di sintesi e di arricchimento. Perchla musica pudirci molto su di noi, sugli altri, sul mondo.

Semplicemente diaboliche. 100 nuove...

Casati Roberto
Laterza

Disponibile in libreria

12,00 €
100 storie filosofiche fulminanti, semplicemente diaboliche, costruite per sorprenderci e mettere in scacco le nostre certezze. La filosofia una sfida incessante a riconoscere la straordinaria complessitdel mondo che ci circonda, a partire dalle cose pisemplici. Qual la differenza tra la mano destra e la sinistra? Tornermai un momento come questo? Come fa un'attrice a fingere una morte finta? Il mosaico dipende dalla posizione delle tessere; ma sarebbe lo stesso mosaico se si scambiassero fra loro due tessere uguali? Nelle pagine di questo libro, Lei, Lui, l'indomabile Ficcanaso e altri nuovi personaggi, tra cui il Flippamondi e la Gatta Parlante, si cimentano con queste e molte altre domande. A guidarli non il desiderio di semplificare ciche complesso, come in molti libri della nostra epoca, ma lo sguardo indagatore su ciche sembra semplice e invece non lo Sul filo dei loro dialoghi ci si ritrova a scoprire che il bello della filosofia sta proprio in questo: fare i conti con ogni semplicit anche quando ci appare assolutamente insormontabile.

La fatica pi? bella. Perch? correre...

Breccia Gastone
Laterza

Disponibile in libreria in 5 giorni

11,00 €
La corsa sulle lunghe distanze una disciplina dura. Richiede costanza, capacitdi sopportare la fatica e superare soglie di sofferenza a cui la nostra vita sedentaria non ci prepara. Ma l'attivitpinaturale che sia possibile praticare; un'attivitnella quale milioni di anni di evoluzione della specie ci hanno reso imbattibili. E, soprattutto, la corsa ci rende felici. Non soltanto pimagri e forti, pisani e soddisfatti: riesce a toccare qualcosa di misterioso, che ci avvicina alla nostra natura piprofonda e ci fa sentire liberi. Se l'uomo un perfect runner, la maratona la distanza perfetta. Rappresenta infatti il giusto compromesso tra resistenza ed efficienza: mette alla prova la capacitfisica e mentale di 'tenere duro', ma consente di esprimere un gesto atletico efficace, limpido, 'bello'. Puessere un'avventura splendida o fallimentare; pulasciare stanchi e felici, o frastornati, svuotati e delusi. Non tutto dipende dal risultato. Come insegnano i filosofi orientali, la strada piimportante del traguardo, ed il cammino a dare un senso alla meta.

25 luglio 1943

Gentile Emilio
Laterza

Disponibile in libreria

13,00 €
Dell'ultima seduta del Gran Consiglio, il 25 luglio del 1943, non fu redatto un verbale ufficiale. Non si sa, pertanto, che cosa effettivamente dissero e come si comportarono i partecipanti. Nelle tante memorie uscite negli anni successivi, il duce e i gerarchi hanno dato versioni contrastanti di quel che fu detto, come fu detto e perchfu detto. Molti sono gli interrogativi rimasti senza risposta: i gerarchi volevano veramente estromettere Mussolini dal potere? Volevano porre fine al regime per salvare la patria? Oppure furono dei traditori? Se il duce considerava l'ordine del giorno Grandi inammissibile e vile, perchlo mise in votazione? Tutti i presenti rimasero stupiti dalla fiacca reazione del duce alle accuse che gli vennero rivolte durante la seduta. Era forse rassegnato a perdere? O addirittura voleva uscire di scena, come un attore che, dopo essere stato osannato per venti anni, alla fine era stato fischiato per aver perso la guerra? Congiura di traditori? Audacia di patrioti? O l'eutanasia di un duce? Documenti nuovi consentono finalmente di rispondere a queste domande, e a Emilio Gentile di raccontare un giorno cruciale della storia d'Italia con la suspense di un poliziesco.

Storia del bosco. Il paesaggio...

Agnoletti Mauro
Laterza

Disponibile in libreria

14,00 €
Faggi, castagni, querce, larici, abeti... Oltre il 35% della penisola coperto da boschi, un paesaggio che spesso percepiamo come primigenio e 'naturale'. In realt come il resto del nostro paesaggio, i boschi sono un prodotto della storia, sempre legata all'opera dell'uomo che ne ha modificato tutte le caratteristiche. Nell'antichitil bosco gilargamente utilizzato, tanto che le foreste naturali nel primo secolo d.C. sono meno di una decina. Il bosco di alto fusto e il bosco ceduo, la forma pidiffusa, hanno contribuito al bisogno di legna da fuoco, carbone e legname da costruzione, consentendo allo stesso tempo il pascolo del bestiame. Dal medioevo all'Ottocento sono le costruzioni navali che modellano gran parte dei boschi, legando strettamente il mondo dei commerci mediterranei a quello della montagna. Da nord a sud, poi, esiste una 'civiltdel castagno', vero e proprio 'albero del pane' a cui intere popolazioni devono la propria sopravvivenza. Oggi l'esodo dalle campagne e dalle montagne ha portato alla ricomparsa di macchie e foreste in territori antropizzati da secoli. E il desiderio di ricercare nel bosco valori naturalistici si sovrapposto alla realtstorica di un paesaggio forestale come prodotto culturale. Un viaggio alla riscoperta dello straordinario rapporto che ci lega alle 'selve oscure'.

Lo studente che sfid? il papa....

Vincenti Umberto
Laterza

Disponibile in libreria

20,00 €
Prima di Giordano Bruno, nel 1555, Pomponio de Algerio, anch'egli nolano e studente dell'Universitdi Padova, viene processato presso il Tribunale locale dell'Inquisizione perchsospettato di essere protestante. A nulla gli valse l'appello ai giudici per il rispetto della particolare libertas di cui godevano gli studenti a Padova. Grida pie pivolte che il papa l'anticristo e i vescovi e i cardinali un'accolita di ladri e corrotti. Papa Paolo IV fa tutto ciche in suo potere per averlo dinanzi a s a Roma. Condannato a morte per eresia, Pomponio verrarso vivo a Piazza Navona nel 1556. Una storia drammatica - tra Padova, Venezia e Roma, nel cuore del Cinquecento - di uno studente eretico che, probabilmente per primo, non si piega al volere del papa creatore dell'Inquisizione romana: il contributo di una grande universititaliana e dei suoi scolari per l'affermazione della libertdi pensiero.