Industria editoriale

Active filters

Numeri uno. Vent'anni di collane in...

Sabatini Gabriele
Minimum Fax

Disponibile in libreria

14,00 €
Buzzati, Pavese, Ginzburg, Morante, Lucentini, De Ce?spedes, Parise, Cassola sono gli scrittori protagonisti di questo libro. Autori entrati nel canone della letteratura italiana, chiamati - accidentalmente o per scelta dell'editore - a inaugurare (e in un caso a modificare drasticamente) alcune importanti collane editoriali. Ma come sono nati questi romanzi? Quali percorsi hanno intrapreso i dattiloscritti dal momento in cui l'autore si recato all'ufficio postale per spedirli, all'uscita in libreria? E ancora, che accoglienza ricevettero dai recensori? Attraverso le lettere, i diari, gli articoli di giornale, e qualche aneddoto riportato da chi quei protagonisti ha conosciuto, Numeri uno racconta le fonti di ispirazione, il processo di scrittura, le trattative fra editore e autore, ma anche il lavoro di editing, i tagli e i ripensamenti; passando cosdal tavolo del narratore a quello dell'editore e del critico. A ricevere i dattiloscritti, e a leggere poi i romanzi una volta pubblicati, furono personaggi che rispondono ai nomi di Calvino, Gallo, Sereni, Vittorini, Longanesi, Mondadori, Garzanti, Comisso e, fra i recensori, Montale, Cecchi, Debenedetti. Numeri uno non solo narra la storia dei percorsi editoriali di alcuni importanti romanzi italiani ma restituisce un affresco generale di un certo modo di fare editoria - e critica letteraria - negli anni Quaranta e Cinquanta del Novecento. Prefazione di Hans Tuzzi

Americana. Libri, autori e storie...

Briasco Luca
Minimum Fax

Disponibile in libreria

20,00 €
Il lavoro e la poetica dei grandi autori americani contemporanei attraverso la lente focale di un loro scritto: pubblicato in prima edizione nel 2016, Americana ha proposto un approccio critico nuovo, abbandonando il terreno della storia letteraria e proponendo una serie ragionata di «inviti alla lettura». Luca Briasco ripercorre le tracce degli scrittori che hanno esplorato i territori del «grande romanzo americano» - indagandone i temi, i registri, le sfumature - e offre gli elementi per una scoperta, o riscoperta, di autori che hanno lasciato un'impronta indelebile nella cultura esistente e che sono amati e venerati anche nel nostro paese. La nuova edizione porta da quaranta a sessanta le opere esaminate, e aggiorna il quadro letterario fino a includere i libri di maggior rilievo pubblicati lo scorso anno: da "Casa di foglie" di Mark Z. Danielewski ad "Archivio dei bambini perduti" di Valeria Luiselli.

L'et? della frammentazione. Cultura...

Roncaglia Gino
Laterza

Disponibile in libreria

12,00 €
Grazie alla rivoluzione digitale e allo sviluppo di Internet oggi disponibile online una sterminata quantitdi risorse e contenuti, molti dei quali utili anche per la scuola, l'apprendimento, la formazione personale e professionale di ciascuno di noi. Nonostante l'enorme complessitorizzontale della rete, questi contenuti sono perin genere granulari e frammentati: la complessitverticale che era tipica della cultura del libro sembra almeno in parte sacrificata. L'etdella rete necessariamente anche l'etdella frammentazione? Quali strategie e quali strumenti possono essere usati per favorire una maggiore attenzione alla capacitdi costruire e utilizzare - anche in digitale - contenuti strutturati e complessi? Come cambia il ruolo del libro e della lettura nella scuola di oggi e di domani, in cui ogni studente ha in mano anche, e a volte solo, uno smartphone? Gino Roncaglia prova a rispondere a queste domande proponendo, con uno stile sempre chiaro e discorsivo, una visione del digitale e della rete assolutamente originale.

Leggere senza libri. Conoscere gli...

Zaccarello Michelangelo
Cesati

Disponibile in libreria

12,00 €
Nella vita di tutti i giorni, facciamo molta attenzione alla qualità: facciamo colazione con caffè fair trade e biscotti in cui non vogliamo olio di palma, beviamo acqua minerale con pochissimo sodio e ci informiamo accuratamente sui grassi contenuti nei vari cibi. Se però - ad esempio - vogliamo leggere sul nostro tablet un'opera della letteratura italiana, non facciamo abbastanza caso a ciò che scarichiamo da internet. C'è un curioso paradosso nell'uso che facciamo del web: prendiamo per buono quasi tutto ciò che vi troviamo, senza chiederci come vi è stato caricato né come "funziona" un e-book. A partire dagli anni Novanta, si è assistito a una vera e propria corsa alla digitalizzazione di opere letterarie, specie se non soggette a diritti d'autore. Dal commercio di biblioteche digitali su CD-ROM, si è presto passati a piattaforme online gratuite, almeno in apparenza. La forza di tali progetti è nella quantità di titoli inseriti, più che nell'affidabilità di ognuno di essi, che risente fortemente delle dinamiche - frettolose e low cost - con cui queste risorse sono state acquisite. Questo libro avverte sulle dinamiche della digitalizzazione di massa e sulla conseguente ipoteca che grava sulla qualità dei relativi prodotti, non per scoraggiarne l'impiego - ormai entrato nella prassi quotidiana di ampie fasce della popolazione - ma per abbinarvi la necessaria consapevolezza critica, che consiglia spesso una verifica sulle più accreditate fonti cartacee.

Libri, istruzioni per l'uso. L'arte...

Mari Alessandro
UTET

Disponibile in libreria

23,00 €
Mettere ordine tra i libri, come sanno tutti i lettori, è un po' come mettere ordine nella vita: ognuno lo fa a modo suo e nessuno ci riesce mai veramente. Le variabili sono innumerevoli: l'argomento, l'affetto che ci lega ai diversi volumi, la loro altezza, larghezza e peso, ma anche le dimensioni del mobile libreria, la disposizione delle pareti e delle stanze di casa (i libri di cucina in cucina? I libri più letti sul comodino accanto al letto?). In più, si trasloca, si rompono convivenze (e si separano anche le librerie), si cambiano gusti. Il fatto è che i libri sono una tecnologia complessa: hanno una lunga storia, moltissimi usi, tradizioni estetiche disparate. Riuscire a tenere comodamente in mano un volume e decidere dove metterlo può sembrare un atto scontato, ma porta con sé il peso di secoli di addomesticamento del sapere: dalle tavolette alla pergamena al libro a stampa, dal tablinum degli antichi romani agli scriptoria medioevali alle boiseries vittoriane, dai monasteri ai palazzi nobiliari ai monolocali in periferia, i volumi hanno sempre richiesto un loro posto, un ordine, un metodo. Alessandro Mari, insieme a Ginevra Azzari e Matilde Piran, ci offre questo brioso manuale, dove la storia si mescola con la falegnameria, la filosofia con l'architettura di interni e il marketing editoriale con la vita quotidiana. Come dispongono i loro libri gli scrittori? Quanti libri contiene una libreria Billy di Ikea? È giusto disporre i volumi sullo scaffale per colore del dorso? O bisogna attenersi a un rigido ordine alfabetico (o cronologico)? Ci sono davvero risposte definitive a queste - e mille altre - domande?

Librerie. Una storia di commercio e...

Carrion Jorge
GARZANTI

Disponibile in libreria

14,00 €
"Dei libri come oggetti, come cose; delle librerie come vestigia archeologiche; delle vite e delle opere dei librai, stabili o ambulanti; della lettura come ossessione e come follia, ma anche come pulsione inconscia o come impresa commerciale; del mondo come libreria e della libreria come mondo; delle librerie universali e delle mie librerie private: di tutto ciparlerquesto libro, che non molto tempo fa se ne stava in una libreria, in una biblioteca o su uno scaffale di un amico e che ora, lettore, anche se forse soltanto temporaneamente, entrato a far parte della tua personale biblioteca."

Casomaicipenso. Nuovi dialoghi...

Langella Pasquale
Langella

Disponibile in libreria

7,00 €
Con uno scritto di Pino Imperatore. Dopo Stupidario Librario, ecco un nuovo appuntamento con gli aneddoti di un libraio napoletano alle prese con un pubblico sempre piconfuso in merito all'esistenza e all'identitdei libri. Napoli un teatro a cielo aperto, lo sanno tutti, ma forse qualcuno ancora non sa che in una libreria della storica Port'Alba questo teatro prende vita tutti i giorni sotto gli occhi serafici del libraio Pasquale che deve fare i conti con personaggi a dir poco surreali. Pino Imperatore, nell'esilarante racconto che apre il testo, lo dice chiaramente citando anche Campanile: l'umorismo involontario quello che pifa sbellicare dalle risate. E scorrendo le pagine di questo libro si ride tanto. Eppure, quando si arriva in fondo affiorano anche mille domande. Davvero i libri sono diventati un oggetto cosmisterioso? Veramente c'chi pensa di acquistarli al metro come la pizza? Sul serio qualcuno convinto che una libreria venda carta da forno o che abbia libri da buttare?

L'uomo che sussurrava ai lettori

Montroni Romano
Longanesi

Disponibile in libreria

16,00 €
Cinquant'anni con i libri, sui libri, nei libri. Cinquant'anni per i libri. Romano Montroni è nato in una casa in cui non si leggeva, ma da ragazzo è stato assunto per caso come fattorino alla libreria Rizzoli di Bologna ed è stata la cosa più bella che potesse capitargli: diventato libraio, ha conosciuto moltissimi scrittori e lettori e poi ha lavorato tutta la vita per formare nuove generazioni di librai che amino i libri quanto li ama lui, librai capaci di accendere entusiasmi, nutrire sogni e «sussurrare ai lettori» i libri giusti, quelli che riempiono la vita e a volte la cambiano. In queste pagine Montroni tira le somme della sua esperienza come presidente del Centro per il libro e la lettura e lo fa guardando al futuro: parla di giovani lettori, di scuola, di lettura ad alta voce, di librerie, di biblioteche e naturalmente di librai, di come formarli e come appassionarli. Una testimonianza che ha il fascino di una storia vera e il profumo dei libri nuovi, un'entusiasmante dichiarazione d'amore e di fiducia nella straordinaria potenzialità dei libri e nella infinita felicità dei loro fortunati lettori.

C'è poco da ridere. Angelo...

Vaccari Roberto
Colombini

Non disponibile

25,00 €
Il mattino del 29 novembre 1938 sull'acciottolato prospiciente al Duomo di Modena viene trovato il cadavere di un uomo che si è gettato dalla torre Ghirlandina. Sembra l'inizio di un romanzo giallo, invece la scena ben rappresenta la fine di una delle figure più interessanti della sua epoca: Angelo Fortunato Formíggini. Nessun mistero dietro quella morte preparata nei minimi dettagli. Nonostante ciò, il cadavere viene frettolosamente fatto scomparire nell'imbarazzo generale. La notizia della morte viene censurata come se si trattasse di negare una sconfitta. E per il fascismo fu proprio così, anche se a distanza di tempo. Formíggini aveva dimostrato che non tutti gli italiani accettavano di chinare la testa di fronte a leggi liberticide e inique. Editore, scrittore, ebreo, massone, esteta del libro, "filosofo del ridere", grande promotore di cultura, con il suo suicidio Formíggini portò a compimento una protesta civile, al culmine di un percorso innescato dalla promulgazione delle leggi razziali. "Amor et labor vitast" è il motto della sua casa editrice, a cui aggiunse le parole "Risus quoque vitast" per sottolineare l'importanza del ridere, in tempi in cui c'era poco da ridere.

Il best seller all'italiana....

Ferretti G. C.
Ledizioni

Disponibile in libreria in 5 giorni

14,00 €
Questo libro uscito nel 1983 come intervento critico su alcuni fenomeni letterari degli anni Sessanta-Ottanta, si puleggere oggi anche come un capitolo di storia dell'editoria italiana. Come tale viene ripubblicato qui, nella stessa stesura di allora. Con queste parole, Gian Carlo Ferretti - autore di una fondamentale "Storia dell'editoria letteraria in Italia, 1945-2003" (2004) e uno dei maggiori studiosi del mercato editoriale e del rapporto tra letterati ed editori (da Vittorini a Sereni, da Gallo a Pavese) - presentava nel 1993 la ristampa del "Best seller all'italiana" (prima edizione 1983) e con questo stesso intento lo ripubblichiamo ora. Le pagine qui riproposte possono infatti essere lette e considerate come il documento di un'epoca passata, per quanto vicina, e come importante anello di congiunzione tra gli studi storici dedicati ai primi decenni e ai decenni centrali del Novecento e gli studi che si stanno rivolgendo agli ultimi anni del secolo e che si spingono nell'indagine fino alla pistretta attualit

Io e la BUR. Scrittori, studiosi,...

New Press

Disponibile in libreria

12,00 €
La BUR (Biblioteca Universale Rizzoli) ha settant'anni, i primi volumetti grigi (cm. 10,5x15,7) andarono in libreria nel maggio 1949. L'idea era stata di Luigi Rusca, industriale, dirigente editoriale e uomo di grande cultura classica, che la suggerì a Angelo Rizzoli, che ci pensò un po' e poi decise di tentare l'impresa. Rusca gli propose di fare una collana di classici di tutti i tempi e di tutte le letterature, in edizioni integrali, con buone traduzioni, una concisa introduzione e un essenziale corredo di note informative, a un prezzo bassissimo.

Giulio Einaudi

Fiorino Mimmo
Graphot

Disponibile in libreria

12,00 €
"Lavorare all'Einaudi, e soprattutto lavorare per Einaudi, mi ha fatto incontrare l'universo dei libri. Mi ha permesso di conoscere un sacco di scrittori e le persone che stanno dietro - dentro - lo scrittore". Domenico Fiorino, Mimmo per gli amici, a lungo autista personale di Giulio Einaudi, il Principe dei libri, ha tante memorie come se avesse vissuto più di una vita. Già autore di un libro su Einaudi e sulla casa editrice dello Struzzo, ne ha scritto ora un secondo nel ventennale della morte del grande editore. In questa galleria della memoria ci sono, tra gli altri, Abraham Yehoshua, José Saramago, Norberto Bobbio, Daniele Del Giudice, Dario Fo, Natalia Ginzburg, Alda Merini, Nico Orengo, Lalla Romano, Mario Rigoni Stern, Sebastiano Vassalli, fino a Gianni Agnelli e a Silvio Berlusconi...

La mia Treccani

Petruccioli Sandro
Europa Edizioni

Non disponibile

15,90 €
La Treccani stata a lungo una delle piprestigiose istituzioni culturali italiane. Oggi, a causa dell'impatto devastante delle nuove tecnologie e di scelte editoriali compiute nel corso degli anni, ha perso gran parte della sua capacitattrattiva verso l'opinione pubblica. Sandro Petruccioli, che ha lavorato in Treccani come autore e collaboratore per ben trentasette anni, dal 1971 al 2008, ripercorre in questo pregevole scritto alcuni dei passaggi pisignificativi della sua esperienza in un mondo costellato da figure di intellettuali ed esperti di numerosi campi del sapere. Dalle righe di questo scritto emerge la passione per un lavoro fatto di ricerca e precisione, di lettura e controllo delle fonti, dove la pianificazione e il metodo sono sempre stati elementi fondamentali. "La mia Treccani" tuttavia non solo un racconto personale di una esaltante esperienza lavorativa in ambito culturale, ma anche un invito alla riflessione, e per certi aspetti alla critica, su alcuni aspetti della cultura contemporanea che hanno a che fare con la frammentazione dei saperi, la globalizzazione della ricerca, l'iperproduttivitdiffusa. Oggi piche mai sarebbe in realtnecessaria una sintesi delle conoscenze tramite opere di carattere sistemico enciclopedico.

Aldo Manuzio. Editore, umanista e...

Ledizioni

Non disponibile

19,90 €
Questo volume nasce con l'obiettivo di ornare con una nuova tessera il già ricco mosaico della bibliografia manuziana e si prefigge di studiare le variegate componenti che costituiscono il multiforme universo dell'attività aldina (dal progetto culturale di Manuzio letto tramite i cataloghi editoriali pubblicati durante tutto il corso della sua vita al ruolo che egli svolse nella storia della stampa tra Quattro e Cinquecento, dall'apporto rivoluzionario delle sue invenzioni tipografiche al nuovo sistema interpuntivo e notazionale utilizzato nelle sue edizioni, dalla produzione di opere scientifico-geografiche all'attività di grammatico e promotore degli studi ellenici). I saggi qui raccolti, pur indagando in modo indipendente specifici aspetti dell'opera di Aldo, intendono suggerire - grazie all'ordine in cui si articolano - un percorso di lettura che ambisce ad esplorare le molteplici componenti della sua produzione in una prospettiva tesa a sublimarne le singole parti tramite il quadro finale che viene offerto. Oltre all'esame del complesso lavoro manuziano nelle sue diverse sfaccettature, vengono presentate in queste pagine anche varie considerazioni di ampio respiro sul contesto in cui operò Aldo e sulla longue durée di determinati aspetti della sua opera e della sua riflessione critica. I contributi raccolti in questo volume sono ad opera di Davide Baldi, Carlo Caruso, Valeria Guarna, Stefano Pagliaroli, Daria Perocco, Giancarlo Petrella e Paola Tomè.

Libri per uomini semplici....

Lo Presti Aldo
Biblohaus

Disponibile in libreria in 10 giorni

15,00 €
La storia illustrata della collana editoriale "Universale Economica" della milanese Cooperativa del Libro Popolare (Colip), rappresenta un primo tentativo di riassumerne le vicende, inseguendone le tracce dalla nascita (1949) alla scomparsa dagli scaffali delle librerie (1954), cercandone l'anima e l'essenza attraverso i nomi dei suoi autori e dei suoi collaboratori, tra i quali figurano, come fiori all'occhiello, Moravia e Montale. Ma un nome su tutti giganteggia: quello di Giangiacomo Feltrinelli che della Colip fu dapprima il perfetto animatore, poi il robusto finanziatore, ed infine il "padrone di casa" in ombra, sino all'epilogo che fu tutt'altro che triste però, dal momento che ne acquisì senza alcun tentennamento il nome (e oggi l'"Universale economica" Feltrinelli ha superato lo stupefacente numero di 9000 titoli!) e il logo (l'insostituibile "Canguro"), saltando il numero 200 ad omaggiarne il "ricordo", come poi farà Elvira Sellerio per i numeri centenari della collana blu "La memoria" nel nome di Leonardo Sciascia che tale collezione aveva curato dai suoi inizi suggerendone col "titolo" la stessa "sostanza".

Sulle strade dei libri. Viaggio nei...

Bisconti Paola
Esperidi

Disponibile in libreria in 3 giorni

14,00 €
Il libro di Paola Bisconti accende i riflettori sulla situazione culturale del salento leccese, per quanto riguarda il mondo della lettura. Chi legge? E perché? Chi compra libri? E dove? Chi vende libri? Tante sono le domande alle quali questo libro cerca di rispondere. L'autrice ci prova, narrando con toni appassionanti le sue avventure tra le librerie indipendenti e alcune biblioteche scolastiche della provincia di Lecce, tra una lettura in un parco vicino ad una "Free little Library" e in uno studio medico, o ancora in mezzo alla movida del sabato sera. Paola Bisconti crede nel potere salvifico e aggregante della lettura, ci regala le sue esperienze, ci invita a seguirla nei suoi percorsi di carta e parole, armati solo di tanta voglia di leggere.

Manuale del diritto d'autore

Cunegatti Beatrice
Editrice Bibliografica

Disponibile in libreria in 3 giorni

25,00 €
L'opera affronta con linguaggio semplice i temi del diritto d'autore e dei diritti connessi alla luce dell'evoluzione della normativa, dei mercati e delle nuove tecnologie. L'attenzione agli aspetti pratici dell'impresa culturale e creativa permette di approfondire il diritto d'autore non solo agli esperti del settore, ma a tutti coloro che, studenti e operatori, desiderano estendere la conoscenza della disciplina delle diverse opere dell'ingegno (dalle più classiche come il testo, la musica, gli audiovisivi, fino ai format, ai docufilm, ai claim pubblicitari, ai multimedia). Il volume offre in modo sistematico un quadro completo della materia e i temi vengono proposti seguendo la vita del prodotto culturale, dalla ideazione e progettazione, alla produzione e commercializzazione, fino alla sua difesa (anche contro gli atti di pirateria in rete), così da agevolare il lettore nell'individuare l'immediata applicazione pratica della disciplina legale. I settori di riferimento dell'impresa culturale e creativa sono considerati in chiave attuale e il testo esamina i profili relativi alla gestione del diritto d'autore e dei diritti connessi nell'information society del mercato unico digitale, fino alla recente direttiva copyright. Il testo è corredato di un glossario essenziale che agevola anche il lettore meno esperto nell'approccio alla materia del diritto d'autore.

Continenti stati d'animo....

Turra Giovanni
Amos Edizioni

Disponibile in libreria in 10 giorni

18,00 €
Questa rigorosa e dotta analisi di «Omnibus» - il rotocalco fondato e diretto da Leo Longanesi dal 1937 al '39 - evidenzia un disegno culturale coerente e preciso, poco conforme con le direttive della propaganda. La strategia editoriale di «Omnibus» s'informava alle due categorie a suo tempo individuate da Sciascia: quella del «guardare altrove» e quella del «conferire un che di durevole all'effimero». Alla prima si deve l'attenzione ad altri paesi e ad altre letterature: oltre a quella americana, le introspezioni degli scrittori russi e del Centro Europa e la memorialistica francese. Alla seconda categoria è da ricondursi più in generale la pratica del «capitolo»: poggiando su una materia ricca e complessa come l'esplorazione di un Paese straniero, il pezzo ben esposto si trasformava in un discorso più vasto e organico dell'affettazione di tanti elzeviristi. Cecchi e Moravia dagli Stati Uniti, Alvaro dall'Unione Sovietica, Monelli dalla Germania, Savinio dalla Francia derivavano infatti i loro reportage da ragioni diverse da quelle che di norma motivano quel genere di scrittura, e miravano piuttosto alla verifica di un metodo o alla conferma di un'ipotesi.

Catalogo degli editori italiani 2010

Editrice Bibliografica

Non disponibile

70,00 €
Il "Catalogo degli editori" rappresenta un'importante fonte di aggiornamento annuale sulle case editrici e il mondo della distribuzione. Questa edizione raccoglie in ordine alfabetico indirizzo, telefono, fax, e-mail, sito internet, componenti dello staff con rispettive cariche, anno di fondazione, settori di produzione, numero dei titoli in catalogo, novità all'anno, prefisso ISBN (con la codifica completa del prefisso 978), partita IVA, CCP, distribuzione di ciascuna casa editrice italiana. Seguono l'indice per materie, l'indice numerico ISBN e l'indice dei nomi, gli indici dei distributori in ordine alfabetico e per regione.

Editori a perdere

Bendia Miriam
Stampa Alternativa

Non disponibile

7,23 €
Mille copie di un libro di 60/70 pagine costano da un tipografo onesto poco più di un milione di lire. Per pubblicare un libro con caratteristiche simili l'editore bolognese Monduzzi ha chiesto alla nostra giovane autrice undici milioni di lire. Miriam Bendìa, stanca di essere turlupinata da editori a pagamento, agenti letterari e distributori inefficienti, ha vuotato il sacco per raccontare le sue tribolazioni. Ma anche per dare utili consigli ai tanti che iniziano questo viaggio. Altro fa Antonio Barocci. Scettico in partenza che i suoi racconti troveranno editori, si trasforma da vittima in aguzzino. Alla fine trova l'editore giusto per le sue esilaranti lettere, vero e proprio manuale per non farsi pubblicare.

Manuale di redazione. Vademecum per...

Editrice Bibliografica

Non disponibile

15,49 €
Il volume descrive sommariamente il percorso di un manoscritto nella redazione delineando le diverse operazioni che devono essere compiute affinché esso si trasformi in un libro. Il corpo dell'opera è dedicato alle norme redazionali e costituisce un vero e proprio manuale per il redattore. Si tratta di un repertorio di norme illustrate da un ricco corredo di esempi. Di ciascuna si segnalano le diverse consuetudini editoriali e si indica, ove opportuno, la scelta che si ritiene più adeguata in relazione ai vari tipi di testo. Vengono inoltre segnalati gli errori più comuni da evitare.

Pasternak e Ivinskaja. Il viaggio...

Mancosu Paolo
Feltrinelli

Disponibile in libreria

35,00 €
La vicenda editoriale del Dottor Zivago un romanzo sul romanzo, una storia tanto avventurosa e labirintica quanto quella del grande capolavoro. In "Zivago nella tempesta" Mancosu si fermava alla morte di Pasternak, avvenuta il 30 maggio 1960. Ma restavano da chiarire molti interrogativi, e molte piste dovevano ancora essere seguite. Perchil caso editoriale piclamoroso del Novecento rimane oscuro se non si racconta la storia d'amore tra Pasternak e la sua compagna Ol'ga Ivinskaja e se non si rivolge l'attenzione al destino della donna. Un destino segnato dalla costante presenza del Kgb, degli apparati politici sovietici e dei comunisti italiani legati a Pasternak. Lavorando da detective su documenti che per sessant'anni erano rimasti custoditi negli archivi Feltrinelli, Mancosu racconta una storia avvincente in cui si susseguono i colpi di scena e include l'intercettazione da parte del Kgb del "testamento" di Pasternak, la costruzione di documenti falsi, fino all'arresto di Ol'ga e di sua figlia Irina e alla loro condanna al campo di lavoro in Siberia. Un caso editoriale che non si capisce se non si entra nei dettagli della storia dei dattiloscritti dello Zivago. A partire da importanti documenti, conservati negli archivi Feltrinelli e in altri archivi in Europa, Russia e Usa, Mancosu riscostruisce le peripezie dei sette dattiloscritti che Pasternak invida Peredelkino in Occidente nella speranza che almeno uno trovasse la via della pubblicazione. Cosricostruisce quale dei sette dattiloscritti fu la fonte dell'edizione russa pirata orchestrata dalla Cia nel 1958 e l'identitdi chi fornil microfilm del dattiloscritto alla Cia. Una storia che fino a oggi era rimasta avvolta nel mistero.

La compagnia del Bel Libro

Il Bulino

Non disponibile

25,00 €
Storia e illustrazione delle collane di libri d'artista della casa editrice: «le Murene», «i Taccuini di Carlo Mattioli», per Rimbaud, per Leopardi. Con divagazioni su Alda Ugolotti Bettati, Antonio Minezzi, Lorenzo Ceregato e Piero Pizzicannella.

È questo il futuro dei libri?

Il Formichiere

Non disponibile

4,00 €
Gli individui della nostra specie vivono ognuno nel proprio piccolo formicaio, così schiacciati nel presente che diventa loro impensabile solamente provare a immaginare quello che avverrà tra cinquecento anni o, addirittura, tra un milione di anni. Forse siamo nella fase infantile della nostra specie, dato che esistiamo solamente da poche decine di migliaia di anni. In un futuro che ora ci appare lontano probabilmente esisteranno altri strumenti di intrattenimento e di studio, rispetto al libro. Nel frattempo, oggi ci si pone il problema di cosa fare di tutti quei libri che non riescono a trovare dei lettori. C'è anche da considerare che ogni libro non venduto è la dimostrazione di un nostro fallimento, perché non siamo riusciti a individuare il potenziale lettore. In questa ricerca ci manca forse una sufficiente determinazione, quella posseduta, per esempio, da Pidocchietto. Pertanto, senza fare discriminazioni tra editori, abbiamo deciso di utilizzare i libri invenduti, per farci dell'altro, per provare a dar loro ancora un valore, economico e culturale.

Libri tra i sassi. Matera e la...

9,50 €
Per conoscere meglio Matera, Capitale europea della Cultura 2019, un viaggio negli angoli geografici e interiori della Basilicata attraverso gli sguardi letterari dei maggiori autori di ieri e oggi. Da Orazio a Carlo Levi, da Ernesto de Martino a Rocco Scotellaro, da Raffaele Nigro a Giuseppe Lupo i casi editoriali più significativi fanno emergere scorci rurali e urbani, tracce di migrazione e visioni di chi è lontano ma ha il cuore ancora nei Sassi, passando da guerre, terremoti e cambiamenti tra passato e futuro grazie al valore della memoria. L'antologia curata dal Laboratorio di editoria dell'Università Cattolica dimostra che Cristo non si ferma più a Eboli perché la Lucania è «una terra meravigliosa e sconosciuta dove è possibile imbattersi in tante diavolerie che hanno dell'incredibile».

Rienzo Colla editore per conto di...

7,00 €
"Così ti ho pensato, caro Rienzo, nel tuo alto riserbo, nel chiostro della tua casa: a continuare una vocazione che proprio un pastore ti ha impedito di seguire, per paura certo e non per fede. E tu da allora a vivere come un monaco nella battaglia". David Maria Turoldo riassume così la vita e l'esperienza di editore di Rienzo Colla (Vicenza, 1921-2009) che nel 1954 fonda La Locusta per pubblicare La parola che non passa di Primo Mazzolari. Da quel momento la piccola Editrice si identifica nel suo fondatore, che vive il suo essere editore come una ricerca intima di Dio e una personale vocazione di fede. Il catalogo de La Locusta, faro negli anni dei dibattiti scaturiti in ambito cattolico con il Concilio Vaticano II, evidenzia una linea editoriale lucida e coerente. La scelta di Colla è quella di pubblicare libri che offrano momenti di dialogo con i lontani, proposte aperte e libere, ponti per far circolare le idee. Per questo sa radunare attorno a sé le "pattuglie di punta di un esercito" di scrittori cattolici e laici scomodi, che hanno lasciato tracce dei loro pensieri nelle lettere del Carteggio dell'archivio editoriale.

Come presentarsi a un editore....

Staiano Oriana
InMind

Disponibile in libreria in 3 giorni

10,00 €
Per affermarsi nel mondo del fumetto avere talento non basta più. Comunicare in modo congruo e chiaro le proprie idee, usare consapevolmente le parole, saper gestire il proprio corpo e conoscere quali sono le note importanti per presentare un portfolio, aiuta a condurre un colloquio senza tutti quegli errori di comunicazione inconsapevole e ambigua, mettendo in luce il valore del fumettista e ottenendo il meglio dall'incontro.

Nella repubblica del libro....

Lumachi Francesco
Pendragon

Disponibile in libreria in 3 giorni

14,00 €
Pubblicato nel 1907 in sole 250 copie, Nella repubblica del libro è un classico "libro sui libri", quel genere di narrazione in grado di avvincere il lettore che, smaliziato dalle tante letture, comincia a restare sedotto dalla storia del libro e delle arti tipografiche, come anche dalle vicende dei deliranti del settore. E di bibliomani celebri qui si narra, di librai d'altri tempi, di spigolature bibliografiche: un'arguta, briosa scenografia che - sommata all'amabile stile narrativo di Francesco Lumachi - rende questo libro una perla per bibliofili.

Un tour de France letterario. Il...

Darnton Robert
Carocci

Disponibile in libreria in 3 giorni

31,00 €
Contrabbando, edizioni pirata, concorrenza sleale, perenni difficoltà finanziarie, censura, interferenze del governo... per le case editrici e per i librai la fine dell'Ancien Régime fu un periodo burrascoso e rappresentò il tramonto di un mondo ricco e spietato, che l'autore ricostruisce attraverso il giro d'affari di un commesso viaggiatore per la Francia e la corrispondenza dei suoi clienti con la casa editrice svizzera STN, i cui preziosi archivi sono miracolosamente sopravvissuti fino ai giorni nostri.

Visto si premi. I retroscena dei...

Edizioni Santa Caterina

Disponibile in libreria in 3 giorni

15,00 €
Presentazione di Annarita Briganti. Campiello, Strega, Viareggio, Bancarella, Pulitzer, Goncourt sono alcuni dei premi al centro di questa indagine editoriale che svela i retroscena delle vittorie e delle sconfitte letterarie attraverso nuovi documenti d'archivio, corrispondenze inedite, rassegne stampa e interviste. Dal rifiuto di Pasolini alla poesia di Magrelli, dall'infanzia ritrovata di Rodari all'assenza provocatoria dei Wu Ming. Una lunga tradizione che continua a elevare scrittori e opere sul podio della letteratura anche internazionale. La censura di Moravia, i successi di Cognetti e Giordano, la tarda vittoria di Bufalino, l'anticonformismo della D'Urbano e la passione della Postorino sono solo alcuni esempi dei casi letterari che animano queste pagine.