Storia: dalla preistoria al presente

Active filters

Tutte le strade partono da Roma

Rutelli
Laterza

Disponibile in libreria

16,00 €
Su cosa camminiamo quando percorriamo le strade di Roma? «Sul tetto di case antiche» avrebbe risposto Montaigne, perché è l'unico luogo dove i resti sono «profondi fino agli antipodi». Costruzioni, distruzioni, ricostruzioni, sovrapposizioni, riutilizzi. Strutture edificate e dissolte, mai scomparse seppure incendiate, ridotte a calce, annichilite o trafugate, perché trasformate, riemerse casualmente o reinventate. Se vogliamo conoscere Roma, la città dalle infinite stratificazioni, dobbiamo avvicinare la complessità. A chi vuole polarizzare e dividere, Roma ricorda che sono pluralità e diversità a fare la bellezza, la fierezza, la forza dell'esperienza umana.

Breve storia dell'umanit?....

Todd Emmanuel
LEG Edizioni

Disponibile in libreria

20,00 €
Parte dai primi passi dell'homo sapiens questa storia dell'umanitdi Emmanuel Todd, maitrpenser in grado di presentare nei pivari contesti storici e geografici l'istituzione cardine dell'esistenza dell'uomo, la famiglia, svelandone sfaccettature inattese, aspetti poco noti e permanenze nella lunga durata. Un'assoluta capacitdi padroneggiare dati demografici e statistici, impostazioni storiografiche e scuole antropologiche, consente all'autore di evitare i passi falsi a cui oggi le ite intellettuali sono spesso indotte da una visione economicista dell'uomo e del mondo. infatti anche al presente e al futuro che si dischiude con ampiezza di risvolti la prospettiva del libro, nel desiderio di porre al lettore domande ineludibili per chi voglia affrontare con luciditil disordine del nostro quotidiano. La famiglia si pone cosal centro di un discorso che intreccia sistemi educativi, crescita economica, crisi delle democrazie liberali e contraddizioni solo in apparenza inspiegabili. L'inattesa vittoria elettorale di Trump e la Brexit diventanto dunque dei modelli paradigmatici che possibile interpretare alla luce di questo nuovo determinante contributo alla storiografia e all'analisi della contemporaneit

Atlante storico del mondo. Con...

De Agostini

Disponibile in libreria

39,00 €
Questa edizione dell'Atlante ripercorre la trama della storia attraverso 93 tavole corredate da numerosissime carte, esaurienti testi esplicativi e molte illustrazioni. La cartografia, ricca di informazioni, si presta a molteplici chiavi di lettura, dal quadro d'insieme all'analisi dettagliata. I testi, integrati da approfondimenti e sintetiche cronologie, consentono di cogliere sia i momenti più significativi che gli aspetti meno noti di quanto descritto. La storia è rappresentata nel suo continuo divenire: gli eventi, proposti come quadri dinamici, sono messi in relazione fra loro come componenti di un processo fitto di intrecci. L'Atlante è suddiviso in diverse sezioni, dalla preistoria all'età contemporanea, con particolare attenzione alle problematiche del terzo millennio e ai più scottanti temi di attualità. In chiusura, una serie di tavole cronologiche ripercorrono le tappe salienti della storia dipanandosi lungo efficaci linee del tempo. Un indice dei luoghi e dei personaggi agevola la ricerca degli argomenti trattati.

Appunti sull'Afghanistan

Arnell Peter Louis
Youcanprint

Non disponibile

10,00 €
Tra la caduta dei talebani in seguito all'arrivo delle forze alleate e la riunione del gran consiglio per la stesura della nuova costituzione, l'Afghanistan veniva indicato dall'Occidente come Stato provvisorio islamico dell'Afghanistan. Con la sua nuova Costituzione il Paese viene ora ufficialmente chiamato "Repubblica islamica dell'Afghanistan". L'attuale presidente è Ashraf Ghani, in carica dal settembre 2014. Gli afghani sono un popolo indomito che non ha mai perso una guerra e mantiene fieramente il possesso del proprio Paese.

Ússana nella storia sociale sarda

Farris Priamo
Youcanprint

Non disponibile

30,00 €
Il libro presenta la storia sociale di Ússana dentro quella sarda a partire dalla preistoria per giungere ai nostri giorni; inoltre, si presentano le origini, interpretazioni e ipotesi attinenti il significato del toponimo ussanese. I documenti d'archivio integrali presenti nel testo testimoniano egregiamente il Regno di Sardegna e il feudo ussanese con atti di vendita, concessioni feudali, carte reali, ordini, conferme d'infeudazione e diplomi emanati dai più potenti uomini del tempo tra i quali il re Alfonso d'Aragona, Pietro il Cerimonioso, Carlo V; inoltre, sono messe in luce relazioni, atti, pareri, regi editti, relazioni del regio patrimonio, carte emanate dal potere piemontese. Un ruolo di spicco lo ricoprono anche le cause penali e i processi decisi nel Regno di Sardegna dal 1834 al 1876 riguardanti Ússana, le quali fanno conoscere e interpretare al meglio il contesto sociale ed economico locale e sardo. L'ultimo secolo della storia sociale di Ussana è arricchito da immagini attinenti il mondo sportivo, scolastico, ecclesiastico, militare, emigrante, politico-amministrativo e personaggi locali. Infine, nel testo sono presenti carte geografiche-storiche e considerazioni di studiosi attinenti i temi trattati durante il viaggio storico diacronico-sincronico.

Il continente del terzo millennio....

Armillotta Giovanni
La Vela (Viareggio)

Non disponibile

20,00 €
Il volume si prefigge di definire luoghi di storia dai quali si possano scorgere gli effetti contemporanei anche su quella che oggi la nostra realteuropea: l'Africa dei dettagli e non delle grandi narrazioni. Attraverso un taglio cronologico, dall'Africa felix ai giorni nostri, "Il continente del terzo millennio" cerca di tracciare un filo rosso su alcuni aspetti che hanno caratterizzato e rappresentano oggi la realtafricana. Uno strumento che permette al lettore di inquadrare il problema nella complessitdi un continente ricchissimo di differenze. Diversite risorse su cui il capitalismo, l'imperialismo e il colonialismo prima e il neocolonialismo e la globalizzazione neoliberista dopo hanno fatto e fanno strame. Dove le pseudopatrie della democrazia attingono con le loro mani sudicie di furti e sangue.

Il gallo, la torre e la branca....

Gelli Barbara
Betti

Disponibile in libreria in 3 giorni

10,00 €
L'indagine storica e iconografica dei due stemmi di Castellina in Chianti, nel lavoro di ricerca di Barbara Gelli. Un'analisi accurata che riesce a far luce sull'origine dello stemma attuale e nel contempo a riconoscere come fallace la tradizione araldica che attribuiva alla comunità di Castellina una branca azzurra di leone che afferra delle chiavi, sormontata da una sella. Non è facile dire perché, a un certo punto, gli emblemi chiantigiani si imbizzarriscono e a Castellina viene attribuito un blasone diverso e sbagliato. Barbara Gelli prova a seguire proprio questa storia di equivoci ed errori, indicativa della vischiosità identitaria di questi territori, ma anche dei cambiamenti storici alla vigilia del transito di questa terra nell'ambito amministrativo di Siena. Il nuovo Stato unitario si manifesta così anche nei simboli araldici, da una parte rievocando e costruendo le identità antiche, dall'altro negandole scomponendo le comunità di una subregione e amputandole del cordone ombelicale che le legava alle antiche dominanti.

À la guerre, comme à la guerre....

Pesce Giuseppe
Youcanprint

Non disponibile

15,00 €
Un professore austriaco fonda una nuova dottrina storico-sociologica basata sulla funzione antibellica delle donne. La cosa non è nuova, ci aveva pensato anche Aristofane, ma una seria analisi dei fatti porterebbe a credere che nulla sia cambiato da vari secoli a questa parte, e che quindi questo fenomeno faccia parte dell'essenza stessa del comportamento umano primario e istintivo, ipotalamico, proprio di ogni tempo. È una bella consolazione sapere che, in barba a ogni dottrina evoluzionista, gli umani sono gli stessi da almeno 70.000 anni. Al tempo stesso è doloroso constatare che a quanto pare, salvo la capacità di autodistrugger se stessi e il resto, gli uomini non abbiano evidentemente imparato quasi nulla in tutto questo tempo, nonostante molti vogliano convincerci del contrario.

Gli assedi storici. Vol. 2

Arnell Peter Louis
Youcanprint

Non disponibile

25,00 €
L'assedio è una situazione bellica in cui un esercito circonda e controlla gli accessi a una località, di solito fortificata, allo scopo di costringere i difensori alla resa o di conquistarla con la forza. Chi mette in atto un assedio si pone lo scopo di isolare chi lo subisce in modo che questi non possa più avere comunicazioni con l'esterno e che non sia in grado di ricevere rifornimenti di cibo o di mezzi. Ciò avviene, solitamente, circondando l'obiettivo col proprio esercito. Le prime notizie di assedi arrivano da fonti antichissime. Scavi archeologici in Medio Oriente hanno confermato che anche le città più antiche erano dotate di cinte murarie. L'arte dell'assedio viene detta poliorcetica.

Tra Piemonte e Savoia. Storie di...

Inaudi Giorgio
Il Punto PiemonteinBancarella

Disponibile in libreria in 5 giorni

15,00 €
Una parete di roccia che non scende mai sotto i tremila metri separa la Savoia dalle Valli di Lanzo, eppure fino a un'epoca ancora recente i montanari dei villaggi più elevati sui due versanti hanno avuto regolari contatti attraverso valichi oggi praticati soltanto da esperti alpinisti. Testo in italiano-francese.

Gli assedi storici. Vol. 1

Arnell Peter Louis
Youcanprint

Non disponibile

25,00 €
L'assedio è una situazione bellica in cui un esercito circonda e controlla gli accessi a una località, di solito fortificata, allo scopo di costringere i difensori alla resa o di conquistarla con la forza. Chi mette in atto un assedio si pone lo scopo di isolare chi lo subisce in modo che questi non possa più avere comunicazioni con l'esterno e che non sia in grado di ricevere rifornimenti di cibo o di mezzi. Ciò avviene, solitamente, circondando l'obiettivo col proprio esercito. Le prime notizie di assedi arrivano da fonti antichissime. Scavi archeologici in Medio Oriente hanno confermato che anche le città più antiche erano dotate di cinte murarie. L'arte dell'assedio viene detta poliorcetica.

La Macedonia. Un paese sconosciuto

Castellan Georges
Argo

Non disponibile

16,00 €
Dopo il Kosovo, la Macedonia è forse il settore potenzialmente più esplosivo della polveriera balcanica. Il paese, che deve il proprio nome al popolo guidato nel IV secolo a.C. da Alessandro Magno, è oggi una realtà geopolitica non solo complessa, ma perfino di difficile definizione. Castellan si cimenta nell'impresa di tracciare un profilo attendibile della questione, ripercorrendo la storia del territorio e delle genti che lo hanno abitato, fino alla nascita del nazionalismo macedone, che si esalta nel corso delle guerre balcaniche (1912-1913), e alla spartizione dell'antica Macedonia tra Grecia, Bulgaria e Serbia. Si vedrà infine come la parte serba vivrà all'interno della Federazione jugoslava per divenire poi, dopo la deflagrazione dello Stato creato da Tito, una nuova realtà statuale dal nome contestatissimo.

Storia della Sardegna. Dalla...

Edizioni Della Torre

Non disponibile

29,00 €
Questo libro racconta in 382 pagine tutta la storia della Sardegna, dalle misteriose pietre del Paleolitico all'autonomia regionale e alle prospettive per il Duemila. La raccontano, in maniera piana e con un'impostazione divulgativa ma con l'abituale rigore scientifico, otto docenti dell'Università di Sassari, che ricostruiscono le vicende dei periodi di cui sono riconosciuti specialisti: Giuseppa Tanda (ora all'Università di Cagliari) racconta la preistoria e l'età nuragica; Attilio Mastino la storia della Sardegna romana; Laura Galoppini (ora all'Università di Pisa) la storia dei Giudicati e della Sardegna catalano-aragonese; Antonello Mattone la Sardegna spagnola; Piero Sanna la Sardegna sabauda; Giuseppina Fois la storia della Sardegna "italiana" dal 1848 al 1948; Manlio Brigaglia e Guido Melis analizzano gli ultimi settant'anni. Una densa cronologia, che sintetizza oltre 200 avvenimenti della storia sarda, e oltre 300 suggerimenti di lettura arricchiscono il volume e lo offrono al lettore come uno strumento essenziale per farsi quella che Manlio Brigaglia chiama, nell'introduzione, "un'idea della Sardegna".

Storia del Giappone. Dallo...

Carne Rossana
Enigma

Non disponibile

18,00 €
Il Giappone occupa una piccolissima parte della superficie terrestre, ma controlla circa un sesto del potere economico mondiale. È una realtà culturalmente distante dalla nostra, che sfida la conoscenza e le categorie interpretative occidentali. Con una metodologia storiografica innovativa, questo libro propone un viaggio all'interno delle epoche giapponesi dall'inizio della fondazione dell'impero a oggi, con particolare riguardo ad alcune tematiche ancora poco affrontate come la famigerata Unità 731 o ancora il tema degli Ainu e di Yonaguni. Rossana Carne, yamatologa, con la collaborazione di Davide Sorgi e i contributi di Corinna Zaffarana, Mauro Biglino ed Enrico Baccarini, ci conduce in un mondo avvolto e permeato da valori millenari e pratiche di vita profondamente radicati nella storia, portandoci non solo a conoscenza dei fatti più importanti, ma anche a scoprire la via spirituale dei grandi guerrieri ed ancora la profonda commistione che unisce buddhismo e shintoismo andando ad aggiungere anche sfumature poco considerate come lo shinrin yoku e il reiki.

Breve storia del mondo. Ediz....

Gombrich Ernst H.
Salani

Disponibile in libreria

24,00 €
Tentare una sintesi della storia del mondo un'impresa per temerari. E.H. Gombrich, uno dei piimportanti storici dell'arte di tutti i tempi,ha portato a termine questo ambizioso progetto, firmando un'opera divenuta ormai un classico irrinunciabile, che attraverso quaranta brevi capitoli ripercorre il cammino dell'umanitdall'etdella pietra alla bomba atomica. Pubblicata per la prima volta in inglese nel 2005, la "Breve storia del mondo" divenuta uno dei capisaldi della storiografia internazionale. Impreziosita da oltre duecento illustrazioni e fotografie a colori, questa nuova edizione unisce alla limpidezza del racconto il fascino delle immagini.

Una breve storia di Firenze

Ricciardelli Fabrizio
Mauro Pagliai Editore

Disponibile in libreria in 3 giorni

15,00 €
Il volume ripercorre la storia di Firenze in modo sintetico e accessibile a tutti, partendo dal 59 a.C., data tradizionale di fondazione della colonia romana, per arrivare fino al 1967, all'indomani della terribile alluvione dell'Arno. I luoghi storici, gli avvenimenti, i grandi personaggi ci ricordano perché il capoluogo toscano sia ritenuto non una semplice città, ma un vero e proprio modello culturale, origine dei valori di democrazia e libertà, del pensiero razionale e del medico scientifico moderno, patria di alcuni dei più grandi geni dell'umanità.

Cheyenne, il popolo guerriero....

Rizzi Domenico
Chillemi

Non disponibile

24,00 €
"Al pari degli altri indiani delle Pianure, i Cheyenne erano essenzialmente un popolo guerriero, scaltro e tenace quanto vendicativo". Così scrive l'autore, che in questo volume racconta la storia e i costumi di una nazione che ha abitato indisturbata le Grandi Pianure americane, fino all'inarrestabile avanzata del colonialismo. Grazie a un approfondito lavoro di ricerca e senza mai cadere nell'ordinario, Rizzi ripercorre la genesi e l'epilogo di uno dei popoli indiani che ha fatto la storia dell'America.

Il meridione d'Italia. Profilo...

Savelli Francesco
Youcanprint

Non disponibile

30,00 €
Il libro, in una sequenza articolata e dettagliata da numerose note, illustra le vicende storiche del Meridione d'Italia, continentale e insulare, dalla caduta dell'impero romano al '900. Viene delineato come l'evolversi degli eventi europei abbia determinato l'evolversi delle dinastie regnanti differenziando lo sviluppo del Meridione da quello delle altre regioni italiane.

I nativi d'America. Dalle origini...

Arnell Peter Louis
Youcanprint

Non disponibile

27,00 €
Con Cristoforo Colombo, ex commerciante di schiavi, che avrebbe fatto carriera come milite crociato, ha inizio la conquista del Nuovo Mondo: allo scopo, come sempre, di espandere il cristianesimo e di evangelizzare infedeli. Poche ore dopo lo sbarco sulla prima isola abitata in cui s'imbatte nel mare dei Caraibi, Colombo fa imprigionare e deportare sei indigeni che, come scrisse «debbono servire da bravi servitori e schiavi (...) e si possono facilmente convertire alla fede cristiana, giacché mi sembra che non abbiano religione alcuna». Mentre Colombo definisce gli abitanti autoctoni quali "idolatri", esprimendo la volontà di offrirli come schiavi ai cattolici re di Spagna, il suo socio Michele da Cuneo, aristocratico italiano, rappresenta gli aborigeni come "bestie" per il fatto che «mangiano quando hanno fame, e si accoppiano in tutta libertà, dove e quando ne hanno voglia». I nativi d'America subirono trattamenti simili da parte di altri conquistadores e in seguito dai nuovi padroni fondatori degli Stati Uniti d'America. Milioni furono uccisi dalle spade e dai fucili e molti altri morirono semplicemente perché infettati da malattie da loro sconosciute portate dagli europei. Alla fine, finirono rinchiusi nelle 'Riserve' dove ancora oggi, i sopravvissuti dalle angherie e dai soprusi, sopravvivono.

I nativi d'America. Dalle origini...

Arnell Peter Louis
Youcanprint

Non disponibile

29,00 €
Con Cristoforo Colombo, ex commerciante di schiavi, che avrebbe fatto carriera come milite crociato, ha inizio la conquista del Nuovo Mondo: allo scopo, come sempre, di espandere il cristianesimo e di evangelizzare infedeli. Poche ore dopo lo sbarco sulla prima isola abitata in cui s'imbatte nel mare dei Caraibi, Colombo fa imprigionare e deportare sei indigeni che, come scrisse «debbono servire da bravi servitori e schiavi [...] e si possono facilmente convertire alla fede cristiana, giacché mi sembra che non abbiano religione alcuna». Mentre Colombo definisce gli abitanti autoctoni quali "idolatri", esprimendo la volontà di offrirli come schiavi ai cattolici re di Spagna, il suo socio Michele da Cuneo, aristocratico italiano, rappresenta gli aborigeni come "bestie" per il fatto che «mangiano quando hanno fame, e si accoppiano in tutta libertà, dove e quando ne hanno voglia». I nativi d'America subirono trattamenti simili da parte di altri conquistadores e in seguito dai nuovi padroni fondatori degli Stati Uniti d'America. Milioni furono uccisi dalle spade e dai fucili e molti altri morirono semplicemente perché infettati da malattie da loro sconosciute portate dagli europei. Alla fine, finirono rinchiusi nelle 'Riserve', dove ancora oggi i sopravvissuti dalle angherie e dai soprusi sopravvivono.

Storia dell'Adriatico. Un mare e la...

Ivetic Egidio
Il Mulino

Disponibile in libreria

32,00 €
Testimone silente dello scorrere di civilt l'Adriatico stato lo sfondo di storie in sstraordinarie, come la storia di Venezia, la stessa storia d'Italia, la storia dei Balcani. In pochi contesti, perfino su scala mondiale, troviamo affastellati nel tempo e nello spazio tanti aspetti contrastanti eppure connotativi, tanti richiami a civiltdiverse Un mare chiuso, un mare di passaggio, una frontiera tra Oriente e Occidente; un mare che ad un tempo unisce e divide; nell'Adriatico si sono intrecciate e sovrapposte molteplici vicende di natura politica, culturale, religiosa, nazionale. Anche i mari hanno una storia, come ci ha insegnato Braudel con il suo grande Mediterraneo. Questo libro ci racconta la storia dell'Adriatico dall'antichita oggi: storia dei popoli che vi si sono affacciati, che da sponda a sponda hanno commerciato e navigato, hanno imposto il loro dominio, come Bisanzio e poi Venezia e gli Ottomani; e volta a volta hanno convissuto o si sono scontrati, come l'Impero asburgico e l'Italia, il mondo occidentale e il mondo comunista, i paesi generati dalla ex Jugoslavia. Una storia millenaria di rotte e traffici, guerre e convivenze, che compone il ritratto di una civiltche si fatta sul mare, grazie al mare.