Elenco dei prodotti per la marca Carocci

Carocci

Nietzsche e la storia. Storicità e...

Mazzarella Eugenio
Carocci

Disponibile in libreria in 3 giorni

22,00 €
Il volume, edito per la prima volta nel 1983 e ormai considerato un classico della letteratura su Nietzsche, ha contribuito a rinnovare l'interpretazione del suo pensiero mostrandone da un lato l'ambiguità romantica - la tensione cioè tra ontologia della vita e pensiero della storicità - e dall'altro il fondamentale impianto sistematico di tale ambiguità, pur nei diversi registri della scrittura del grande filosofo. È un libro che ha acquisito in modo definitivo la riflessione di Nietzsche sia alla "coscienza storica" nel riesame di sé da questa vissuto nel Novecento, sia alla rilegittimazione della domanda ontologica nel pensiero contemporaneo, che in Heidegger ha trovato il suo punto di maggiore accumulazione teorica. Vi viene argomentato come Così parlo Zarathustra rappresenti - nella sua pretesa di oltrepassare il nichilismo - l'arretramento del pensiero di Nietzsche rispetto alla sua vera scoperta: la storicità dell'esserci come volontà spintasi, nel prospettivismo, alla sua massima esposizione sul suo "nulla", sulla sua infondatezza metafisica; come, cioè, nello Zarathustra l'expeditio in novum dell'umanità prospettica non regga il vuoto da essa scoperto e cerchi nell'identità dell'eterno una restitutio in integrum della sua scoperta finitezza.

Il sindacato che si forma. UILTEC,...

Pirani Paolo
Carocci

Disponibile in libreria in 3 giorni

15,00 €
Il volume racconta la storia della SSAEL, la Scuola di studi avanzati di economia e lavoro di UILTEC, il sindacato che si occupa di settori strategici della nostra economia come quelli dell'energia, della chimica, dell'industria farmaceutica e del tessile. La Scuola, che permette ai quadri dirigenti del sindacato di approfondire temi di economia, diritto, sociologia, management e leadership, ha una sede fisica - Montepulciano -, una sede digitale per le lezioni a distanza e una serie di sedi diffuse sul territorio nazionale, nelle fabbriche, in cui si tengono lezioni e workshop con rappresentanti sindacali che operano a livello aziendale, direttori di risorse umane e amministratori delegati. Le sue attività sono descritte sia negli aspetti più propriamente tecnico-scientifici, attraverso la ricostruzione delle esperienze di ciascun protagonista, sia attraverso le interviste ad allievi, organizzatori, funzionari e docenti.

I valori in economia....

Schiattarella Roberto
Carocci

Disponibile in libreria in 3 giorni

24,00 €
Il libro propone una riflessione sui valori e sugli obiettivi intorno ai quali sono state costruite le varie idee di economia. L'intento precipuo è comprendere il significato dell'attuale dibattito nella disciplina e la crescente distanza tra la dimensione economica e quella della democrazia. La rassegna della letteratura ha messo in evidenza come - dopo una lunga fase in cui i valori sono stati esclusi dalla scienza economica -, con il secondo dopo - guerra, il contesto culturale sia cambiato e tutte le linee di riflessione abbiano dovuto fare i conti con la loro rilevanza. Ciò che caratterizza la concezione del mercato è il fatto di continuare a fondarsi su un solo valore, sia esso l'efficienza oppure la libertà individuale. Tale scelta non può non creare una frizione strutturale con le istituzioni della democrazia che sono invece pensate per tutelare un insieme di valori.

Elogio dell'invidia. Una...

Lorini Gualtiero
Carocci

Disponibile in libreria in 3 giorni

12,00 €
Storicamente i filosofi hanno classificato l'invidia come una passione, un vizio, un peccato o in ogni caso come un vissuto corrosivo e quindi dannoso tanto per chi ne è affetto quanto per chi può essere vittima degli atteggiamenti ostili che spesso ne derivano. Il volume mostra invece che l'invidia non solo è una componente esistenziale centrale dell'essere umano, ma che al tempo stesso essa si sottrae a una definizione univoca in virtù della sua natura dinamica. Quest'ultima deriva dalla frizione tra l'autorappresentazione che ciascuno inevitabilmente opera nel momento in cui è cosciente di sé e la realtà esterna con la quale non sempre tale autorappresentazione si trova in perfetta armonia. Da questo disaccordo scaturiscono quelle manifestazioni, rivolte solitamente alle persone più vicine, che vengono rubricate come "invidia" e che in realtà sono solo reazioni allo scontro fra la rappresentazione del proprio mondo e l'esperienza di quello reale. Nel saggio l'invidia viene quindi esaminata attraverso tre linee metodologiche. La prima mette a fuoco i presupposti del modo di pensare alla base delle tensioni invidianti, la seconda è volta a decostruire questi presupposti per analizzarli, mentre la terza ricompone il puzzle rivelando come la componente invidiante sia inaggirabile nella costruzione dell'identità personale. Per meglio conciliare questi approcci fondamentali ci si richiama spesso alla letteratura come loro ideale sintesi.

La crisi libica e l'ordine...

Raineri Luca
Carocci

Disponibile in libreria in 5 giorni

22,00 €
La paralisi dell'ONU, il coagularsi del blocco dei BRICS, la metamorfosi della politica estera dell'Unione Europea, la propagazione dello Stato Islamico in Africa, l'emergenza migratoria nel Mediterraneo, la proiezione meridionale di Turchia e Russia: tutte queste dinamiche sono strettamente connesse alla crisi che si protrae in Libia dal 2011. Nel frattempo il paese è diventato un laboratorio per la sperimentazione - spesso fallimentare - di diverse modalità di intervento internazionale e crisis management: la hybris liberale dell'egemonia occidentale si è ridimensionata alle esigenze dell'approccio light americano e del ritiro dal quadrante mediorientale; la stabilizzazione del vicinato dell'Unione Europea si è concentrata sulla lotta al terrorismo e alla migrazione irregolare, a scapito della riforma di un settore della sicurezza corrotto da interessi criminali e spinte centrifughe; e la competizione geopolitica nell'odierno contesto multipolare ha approfondito le faglie della politica libica, proiettandole su scala internazionale. Con lucidità e rigore, il libro indaga le rifrazioni interne e internazionali di una crisi che rappresenta non solo una sfida all'ordine costituito, ma anche, potenzialmente, una sfida costituente.

Il cinema. percorsi storici e...

Carluccio Giulia
Carocci

Disponibile in libreria in 3 giorni

29,00 €
Il volume propone un doppio registro di lettura: nella prima parte, di sintesi storica, organizza per grandi paradigmi lo sviluppo del cinema, dal muto al moderno, dal classico al postmoderno, fino ai giorni nostri; nella seconda, approfondisce alcuni temi chiave - dalle figure canoniche (autore, attore, spettatore) all'analisi di elementi formali e linguistici (sonoro, serialità, genere) alla mappatura di discorsi propri dell'istituzione cinema (critica, cinefilia, teoria). Se la prima parte rappresenta lo sfondo concettuale di questi approfondimenti, le singole voci si insinuano nella ricostruzione storica per arricchire e precisare ma, anche, per problematizzare e incanalare verso una più ampia lettura trasformazioni estetiche, rivoluzioni tecnologiche e contesti di produzione e consumo. Il "buon uso" di questo libro consiste dunque nel favorire l'accezione plurale dell'idea di cinema che ne ha dettato la struttura e i contenuti. Al tempo stesso, si è scelto di far emergere il più possibile un'attitudine metodologica: fornire al lettore istruzioni per sviluppare una competenza autonoma nello studio del cinema, dei suoi percorsi storici e delle sue questioni teoriche.

Alfabeto Pasolini

Bazzocchi Marco Antonio
Carocci

Disponibile in libreria

15,00 €
L'opera di Pasolini è un arcipelago di poesie, racconti, romanzi, saggi e film così vasto che per muoversi al suo interno sono necessarie almeno una mappa e una bussola. Il dizionario proposto in questo libro le offre entrambe: la mappa, in quanto passa in rassegna i lemmi fondamentali da cui è formato; la bussola, perché fornisce alcune indicazioni preliminari sul significato delle singole opere. Pasolini, infatti, non può essere rinchiuso nei confini di un'opera o di un genere, ma è un autore che continuamente li attraversa, anzi li sovverte.

Elementi di geoarcheologia....

Angelucci Diego Ercole
Carocci

Disponibile in libreria in 5 giorni

22,00 €
La geoarcheologia è la disciplina che unisce i metodi dell'archeologia e delle scienze della Terra per spiegare come si sono formate le stratificazioni archeologiche e ricostruire le relazioni tra i gruppi umani del passato e il territorio in cui vivevano. Il volume fornisce i primi fondamenti di questo segmento dell'archeologia contemporanea, riassumendo i concetti relativi alle materie prime (minerali e rocce), ai sedimenti, ai suoli e alla stratigrafia. Arricchito di oltre 250 immagini disponibili online, il testo è rivolto a studenti universitari di formazione umanistica e a chiunque voglia avvicinarsi alla materia.

Spazio, arte, architettura. Un...

Bocchi Renato
Carocci

Disponibile in libreria in 5 giorni

20,00 €
La "corrispondenza di amorosi sensi" fra arte e architettura è il perno di interesse del volume, compendio di lezioni, conferenze e saggi connessi al corso di Teorie dell'architettura dell'IUAV e ai seminari del dottorato Teorie e Progetto della Sapienza. Al centro dell'attenzione è lo spazio, assunto come "immateriale" materia prima con cui si propizia l'esperienza percettiva e multisensoriale dell'architettura da parte del fruitore. Il percorso teorico proposto trascura le componenti oggettuali per focalizzarsi decisamente sugli aspetti relazionali, verso un'architettura delle relazioni. Adottando un metodo associativo-comparativo, si analizzano esperienze dell'arte contemporanea (dalle avanguardie costruttiviste allo spazialismo di Fontana fino alla scultura di Chillida, Oteiza, Iglesias, Serra, Penone, alle delocazioni di Parmiggiani, agli skyscapes di Turrell) ed esperienze dell'architettura contemporanea (da Navarro Baldeweg e Campo Baeza ad Aires Mateus, da Holl a Tschumi, da Siza a And?, da It? a Sejima e Kuma, da Piano a Barozzi-Veiga), accomunate dall'interesse per l'accurato trattamento degli spazi e della loro intima percezione.

I classici e la filosofia...

Ostinelli M.
Carocci

Disponibile in libreria in 3 giorni

25,00 €
I contributi riuniti nel libro, originati dalle lezioni tenute per l'associazione culturale ticinese "Orizzonti filosofici" tra l'autunno 2019 e la primavera 2021, esaminano il rapporto fra gli autori classici della storia del pensiero e la ricerca filosofica contemporanea. La prima parte del volume, posta sotto l'interrogativo Nani sulle spalle di giganti?, indaga criticamente alcuni aspetti metodologici della relazione che oggi la filosofia intrattiene con i pensatori del passato, vagliandone i possibili esiti. Le due parti centrali, Indagini su Socrate e Aristotele e noi, esplorano questioni rilevanti e attuali del loro pensiero; quella dedicata ad Aristotele mette a fuoco inoltre la presenza di concetti fondamentali del suo pensiero nell'odierno dibattito filosofico. L'ultima parte offre una discussione di temi significativi - soggettività, coscienza, ragionevolezza, secolarizzazione - della riflessione presente, di ambiti disciplinari diversi, studiando l'influenza esercitata dalle trattazioni pregresse e individuando le vie che sono state seguite di recente per integrare o modificare le soluzioni adottate in passato.

Scienza e illuminismo nel...

Casini Paolo
Carocci

Disponibile in libreria in 3 giorni

23,00 €
Il volume presenta un profilo articolato della cultura scientifica del Settecento - l'età cui appartennero Bianchini, Vallisneri, Morgagni, Spallanzani, Boscovich, Frisi e altri protagonisti - che tiene conto della fitta rete di relazioni che legarono nella Penisola i progressi della sintesi newtoniana all'eredità autoctona del metodo galileiano. Nel secolo dell'illuminismo continuità e innovazione s'intrecciano su un terreno comune che rappresenta un unicum nella comunità scientifica europea per la circolazione delle idee, il confronto delle teorie, il controllo degli esperimenti.

L'istinto persuasivo. Come e perché...

Ferretti Francesco
Carocci

Disponibile in libreria in 5 giorni

22,00 €
Che cosa differenzia il linguaggio umano dalle altre forme di comunicazione animale? Al centro del libro è l'idea che il tratto distintivo del linguaggio risieda nella capacità di raccontare storie. Per quel che ne sappiamo, infatti, gli umani sono gli unici animali a comunicare utilizzando modalità narrative di espressione. Un'idea di questo tipo apre la strada a diverse questioni interessanti da indagare: fra tutte, quelle relative al come e al perché gli umani abbiano dato vita a una forma così peculiare di comunicazione. La prima questione chiama in causa il cervello narrativo: un insieme di sistemi di elaborazione già presenti nei nostri più antichi predecessori prima che essi cominciassero a raccontare storie. La seconda indirizza verso l'idea che la comunicazione - tanto animale, quanto umana - serva per persuadere, più che per trasmettere informazione. Visto che la capacità di narrare è uno straordinario mezzo di convincimento, gli umani hanno iniziato a raccontare storie per essere più efficaci sul piano persuasivo. È questo ciò che caratterizza la comunicazione degli individui della nostra specie rispetto a quella degli altri animali.

Verga e il Verismo

Forni Giorgio
Carocci

Disponibile in libreria in 5 giorni

29,00 €
Più che una "scuola" unitaria definita da scelte omogenee, il Verismo oggi ci appare come un laboratorio collettivo animato da sperimentazioni narrative molteplici, nel segno però di una comune militanza in favore di un'arte nuova e anticonvenzionale. In effetti, il Verismo fu la prima avanguardia letteraria dell'Italia unita: un'esperienza di rottura fondata sul rapporto costitutivo tra principi teorici e invenzione artistica e capace, perciò, di essere insieme una realtà siciliana ed europea, radicata nel mito e aperta alle contraddizioni del presente, periferica e pienamente moderna, in dialogo fertile e originale con gli sviluppi del grande realismo del pieno e tardo Ottocento. Collaborando nell'officina verista, Verga, Capuana e De Roberto divennero i protagonisti di una straordinaria rivoluzione narrativa ed espressiva che ha segnato in profondità il romanzo del Novecento e che interroga anche la letteratura del presente. Nei suoi diversi capitoli, affidati a studiosi di generazioni e sensibilità differenti, il volume fa il punto sugli studi degli ultimi decenni su Verga e il Verismo e indica le categorie d'analisi e le piste di ricerca ancora non compiutamente esplorate, delineando un quadro di ciò che è stato fatto e di quel che resta da fare.

La donna che sconfigge la guerra....

Beta Simone
Carocci

Disponibile in libreria in 5 giorni

19,00 €
Dopo la sua prima rappresentazione ad Atene nel 411 a.C., la Lisistrata di Aristofane scompare dal mondo letterario fino alla sua prima edizione moderna (Firenze 1516). Ma il geniale spunto comico alla base della trama - lo "sciopero del sesso" che le donne di tutta la Grecia mettono in atto per convincere i mariti guerrafondai a fare la pace - è troppo destabilizzante per un pubblico tradizionalista: ecco perché la commedia, dopo essere stata in un primo tempo ignorata, viene poi censurata e stravolta. A raccontare la storia di questo capolavoro del teatro comico è la stessa Lisistrata, che traccia con autoironica consapevolezza la progressiva riscoperta che l'ha fatta diventare la commedia più famosa di Aristofane, attraverso gli autori che ne hanno dato la loro personale versione nella letteratura, nel cinema, nella musica e nelle arti figurative.

Il tracollo culturale. La conquista...

Russo Lucio
Carocci

Disponibile in libreria in 5 giorni

24,00 €
Il biennio 146-145 a.C. costituisce uno spartiacque in genere non considerato della storia del mondo mediterraneo: in quegli anni Roma si impadronì di fatto di tutto il Mediterraneo, distruggendo Cartagine, sottomettendo la Grecia e riducendo Egitto e Siria a stati fantoccio alle sue dipendenze. L'espansione del potere di Roma si accompagnò a un grave regresso culturale, finora largamente ignorato, che viene qui illustrato nei suoi vari aspetti: il crollo della scienza, la fine delle ricerche filosofiche e linguistiche, la profonda trasformazione della tecnologia, che recise ogni legame con la scienza e la cultura scritta, e la drastica riduzione delle conoscenze geografiche. Il volume mostra come quel tracollo e l'oblio che lo ha avvolto abbiano fortemente condizionato tutta la successiva cultura occidentale fino a oggi.

Il «Decameron» di Pasolini, storia...

Vecce Carlo
Carocci

Disponibile in libreria

26,00 €
Il "Decameron" (1971), punto di svolta della poetica di Pasolini, è un'opera in movimento, aperta, che per essere compresa va analizzata in tutte le fasi del processo creativo, all'interno del laboratorio dell'autore, dalla prima ideazione fino alla realizzazione del film; ed è allo stesso tempo un capolavoro del cinema e uno straordinario documento della ricezione di Boccaccio nella cultura del Novecento. Il volume, attraverso un accurato esame dei materiali preparatori - il trattamento, la sceneggiatura e soprattutto il copione di scena utilizzato sul set -, ne ripercorre la storia prima, durante, dentro e (in misura limitata) anche dopo. Un'attenzione speciale viene riservata ai luoghi scelti per le riprese, agli interpreti, ai riferimenti iconografici, alla colonna sonora, alla contaminazione degli stili, delle lingue e dei linguaggi.

Il movimento brasiliano Sem terra....

Marchetti Aldo
Carocci

Disponibile in libreria in 3 giorni

28,00 €
Il Movimento dos trabalhadores rurais sem terra (MST) è uno dei movimenti sociali più importanti dell'America Latina. È presente in tutto il Brasile e si batte per la riforma agraria e per un'agricoltura sostenibile. Promuove l'occupazione delle terre incolte in uno dei pochi paesi al mondo dove non è mai stata attuata una riforma agraria. Organizza più di 600.000 famiglie di piccoli contadini nelle sue comunità rurali ed esercita una profonda influenza sulla vita politica e culturale brasiliana. Ma ha anche riacceso un antico conflitto attorno alla proprietà della terra provocando una serie di violenti scontri tra contadini, forze di polizia e milizie private dei grandi proprietari terrieri. È stato uno dei soggetti fondatori della Via Campesina, che coordina centinaia di organizzazioni di lavoratori rurali in tutto il mondo, e che su scala globale promuove la mobilitazione contro le politiche dell'Organizzazione mondiale del commercio. Il volume racconta la storia e la vita interna del MST: una testimonianza di quella vigorosa rinascita dei movimenti contadini che si sta registrando da alcuni decenni e che rappresenta una delle forme più estese e mature d'opposizione al sistema neoliberista.

Salute: il valore della scienza....

Rubinelli Sara
Carocci

Disponibile in libreria in 3 giorni

18,00 €
Lo dice la scienza, "decida la scienza" sono frasi ormai usurate, negli anni della pandemia. Ma che cos'è la scienza? A quali verità giunge e come le comunica? La scienza è anzitutto metodo, prassi e validazione: tanto nella verifica di ipotesi quanto nella loro continua falsificazione e nella loro traduzione in un linguaggio non iniziatico, quanto mai necessario nell'ambito della salute. In un tempo imprevedibile, in cui scienza e scienziati sono protagonisti del dibattito pubblico, e dove i confini tra autorevolezza e visibilità, serietà e potere, competenza e democrazia sono tanto determinanti quanto incerti, gli autori offrono una guida, approfondita ma accessibile, ai canoni e agli strumenti del vaglio scientifico: per orientare le decisioni che riguardano la salute, affrontare in modo consapevole il profluvio informativo su medicina e sanità pubblica, definire il perimetro di cosa sia la scienza e come utilizzarla al meglio.

La geografia dell'Italia. Identità,...

Pasquinelli D'Allegra Daniela
Carocci

Disponibile in libreria in 3 giorni

13,00 €
L'Italia è uno straordinario scrigno di paesaggi diversi, forme della natura e della cultura, testimonianze artistiche e architettoniche di una lunghissima storia, tradizioni popolari, varietà enogastronomiche regionali e dialetti, espressione vitale di un popolo. L'arduo compito dei docenti è rendere gli allievi consapevoli, attraverso la conoscenza, di un così ricco patrimonio comune e della necessità di tutelarlo e valorizzarlo, e farli aprire alla convivenza multietnica e multiculturale del mondo globalizzato, forti delle proprie radici e rispettosi di quelle altrui. Il volume, in una nuova edizione aggiornata, suggerisce interessanti piste di ricerca e di applicazione didattica, da sviluppare in particolare con alunni degli ultimi anni di scuola primaria, e offre spunti per un apprendimento significativo e coinvolgente, alieno da sterili memorizzazioni.

Trasformare i servizi...

Curto Natascia
Carocci

Disponibile in libreria in 3 giorni

15,00 €
Il volume propone riflessioni suscitate da un lungo lavoro di ricerca e formazione nell'ambito del mondo dei servizi socioeducativi, svolto con l'intento di portare il sistema verso una sempre maggiore congruenza tra operatività quotidiana e modelli emancipatori di inclusione sociale. La visione universalista e la crescente complessità delle società contemporanee chiedono infatti ai servizi socioeducativi di modificare il vecchio mandato assistenziale. Ad oggi, essi hanno lo scopo di sostenere persone, famiglie, comunità locali e gruppi sociali nell'incrementare il proprio bagaglio di diritti e libertà, riducendo la discriminazione di cui sono oggetto e promuovendo processi di capacitazione. Mettere il sistema in condizione di affrontare queste nuove sfide è possibile soltanto attraverso il coinvolgimento di tutti gli attori in una costante opera di riconnessione delle modalità operative di accompagnamento al progetto di vita con gli elementi teorici chiave che caratterizzano la deistituzionalizzazione.

Competenze digitali per insegnare....

Ranieri Maria
Carocci

Disponibile in libreria

14,00 €
Come avvalersi delle risorse disponibili online per la didattica? Quali approcci utilizzare per progettare le lezioni tra presenza e distanza? In che misura le tecnologie possono coadiuvare lo svolgimento di attività collaborative ibride e processi valutativi in un'ottica formativa? A partire da queste domande, il volume fornisce le conoscenze di base per lo sviluppo delle competenze digitali degli insegnanti, offrendo suggerimenti operativi per usare in modo adeguato le tecnologie dell'informazione e della comunicazione a supporto dei processi di insegnamento e apprendimento. Docenti di ogni ordine e grado, dalla scuola primaria a quella secondaria, potranno trovare indicazioni utili per la propria pratica professionale, al fine di promuovere le competenze digitali di studenti e studentesse. Alla base delle proposte delineate vi è il quadro europeo Digital Competence of Educators (DigCompEdu), che definisce il perimetro concettuale delle dimensioni trattate, rilette nella specifica prospettiva dell'autrice.

Psicoterapia cognitiva...

Bertaccini Riccardo
Carocci

Disponibile in libreria in 5 giorni

39,00 €
L'adolescenza rappresenta uno snodo evolutivo cruciale nel complesso percorso di strutturazione del Sé. Gli adolescenti del terzo millennio sono esposti a un incremento massiccio nella quantità e nell'intensità di fattori di rischio sociali, familiari, educativi e affettivi, con importanti ricadute psicopatologiche. Il volume fornisce ai professionisti della salute mentale, e non solo, uno sguardo attento e aggiornato sull'adolescenza, delineandone le caratteristiche di sviluppo normotipico e le possibili deviazioni psicopatologiche. Per ognuna di queste, sono indicate le più efficaci procedure di assessment e di intervento psicoterapeutico, che traggono origine principalmente dall'ambito cognitivo-comportamentale - uno degli approcci più accreditati nel campo della Evidence Based Mental Health, anche per quanto concerne l'età evolutiva e l'adolescenza - con rilevanti espansioni cliniche di tipo costruttivista ed evolutivo.

Come si racconta un'epidemia....

Stolfi Emanuele
Carocci

Disponibile in libreria in 3 giorni

16,00 €
Il libro, mantenendo uno stretto contatto con le fonti, ma nel modo più piano e accessibile anche per i "non addetti ai lavori", propone un percorso nella letteratura classica per seguire le narrazioni che gli antichi elaborarono delle loro epidemie (reali o immaginarie). Dal resoconto più "moderno", quello di Tucidide, si procede a ritroso sino all'inizio dell'Iliade, per poi passare all'Edipo tiranno di Sofocle e al poema Sulla natura delle cose di Lucrezio. Viene così offerta, accanto a una ricostruzione storica dei vari morbi, soprattutto un'analisi delle interpretazioni che essi suscitarono: con approcci anche sensibilmente diversi, ma quasi sempre riconducibili ad alcuni quesiti e motivi di fondo. Così la "peste" si fa questione etica e talora religiosa, ancor prima che biomedica, interagisce col potere e interpella molteplici saperi, per assurgere a metafora potente e polisemica, oltre che costituire un male ricorrente, per vari aspetti accostabile alla guerra. Impostazioni e chiavi di lettura che, al di là dell'enorme distanza degli scenari materiali e cognitivi, hanno ancora molto da dire per chi rifletta criticamente sulla drammatica esperienza della pandemia di Covid-19.

Narrative Inquiry. Fare ricerca...

Melacarne Claudio
Carocci

Disponibile in libreria in 3 giorni

17,00 €
Il volume ricostruisce le traiettorie che hanno permesso a questa tradizione di ricerca di affermarsi, di espandersi e di rinnovarsi, all'interno del più vasto campo degli studi delle scienze dell'educazione e della formazione. In particolare, sono discussi i tratti epistemologici e metodologici che fanno dell'indagine narrativa una delle strade più promettenti per generare un sapere in grado di aiutare le persone e le comunità a pensare, a discutere e a scegliere quale direzione dare al proprio percorso di vita. Le teorie, gli autori e i casi utilizzati guardano tutti verso la medesima direzione, quella che ci porta a considerare le sfide e i problemi emergenti dall'esperienza come impegni da affrontare insieme a coloro che li vivono. La Narrative Inquiry incorpora elementi di metodo e di rigore ma anche di etica e di efficacia, e perciò è sempre un'indagine da farsi "con" qualcuno e non "su" qualcosa.

L'energia e il linguaggio della...

Pietropaolo Rosario
Carocci

Disponibile in libreria in 3 giorni

37,00 €
La tradizione didattica separa i diversi insegnamenti scientifici di chimica, fisica, biologia, meccanica e via dicendo, ma in realtà i processi, i fenomeni e le leggi della natura si potrebbero unificare attraverso l'uso e le applicazioni della grandezza "energia", a prescindere dalla singola disciplina scientifica. Il volume dimostra come ciò sia effettivamente possibile: le due famose espressioni di Rudolf Clausius, secondo cui l'energia dell'universo è costante e l'entropia dell'universo aumenta, permettono infatti di declinare in maniera univoca il concetto di energia applicato alla meccanica, alla termodinamica e alla quantomeccanica. Ne deriva una prospettiva olistica delle scienze della natura che apre ad alcune riflessioni storico-filosofiche e consente al lettore di approfondire la nozione di energia ampliandone i contenuti e il significato. Il libro offre inoltre una panoramica dei più significativi sviluppi tecnologici avvenuti durante la seconda rivoluzione industriale che, attraverso l'applicazione delle leggi fondamentali delle trasformazioni energetiche, hanno profondamente influenzato la società moderna.

L'anticoncilio del 1869. Donne...

Valerio A.
Carocci

Disponibile in libreria in 3 giorni

15,00 €
Nel 1869 fu indetta a Napoli un'assemblea di liberi pensatori in concomitanza con il Concilio Vaticano I. A quell'Anticoncilio aderirono anche 185 donne che chiedevano il riconoscimento della dignità e dei diritti femminili. Tra coloro che contrapponevano l'esigenza di libertà e di emancipazione alle rigide posizioni ecclesiastiche, ebbero un ruolo da protagoniste le sorelle Giulia ed Enrichetta Caracciolo: l'una era Gran maestra di loggia massonica e combattente garibaldina, l'altra, monaca irrequieta desiderosa di affrancamento da una religiosità opprimente. Il volume racconta queste esperienze e come le spaccature createsi durante e dopo la chiusura del Vaticano i portarono alla nascita della Chiesa veterocattolica che ha aperto oggi alle donne importanti ruoli ministeriali. Con i contributi di Angela Russo, Cristina Simonelli e Nadia Verdile.

Didattica con gli audiovisivi....

D'Agostini Marco
Carocci

Disponibile in libreria in 5 giorni

19,00 €
L'utilizzo degli audiovisivi in ambito didattico è un argomento dibattuto fin dalla nascita del cinema. L'evoluzione tecnologica degli ultimi decenni ne ha progressivamente modificato il quadro di riferimento offrendo maggiori opportunità e modelli di impiego. Film, documentari, video didattici, animazioni sono ormai di facile reperimento ed elaborazione, e possono diventare una fonte personalizzabile da inserire coerentemente all'interno di una proposta formativa inclusiva e organizzata. Il volume analizza le varie forme audiovisive a disposizione e, riservando una parte specifica alla didattica speciale, indica diverse modalità con cui è possibile utilizzarle e integrarle nelle realtà formative - dalla scuola primaria all'università - per un miglioramento consapevole e inclusivo dell'insegnamento. Gli audiovisivi possono infatti rappresentare una fonte di apprendimento multisensoriale che arricchisce, dialoga e trasforma in maniera positiva e stimolante la formazione dei discenti.

Filosofia dell'ambiente. Ontologia,...

Porciello Andrea
Carocci

Disponibile in libreria in 3 giorni

19,00 €
Se l'essere umano vuole affrontare con successo la crisi ambientale, ammesso che ci sia ancora tempo per farlo, deve ripensare l'ontologia in cui ha collocato sé stesso percependosi come parte della natura, come una delle sue infinite espressioni di vita; e la natura come un sistema complesso di relazioni dotate di valore intrinseco, a prescindere dall'utilità che egli possa ricavarne. Tale faticosa opera di decostruzione e di ricostruzione ontologica che sta alla base di qualunque svolta in senso ecologista deve avvenire lungo un percorso che prima riguarderà il modo in cui gli individui concepiscono loro stessi e il mondo e poi le istituzioni pubbliche, in primis quelle giuridiche ed economiche. Un percorso, quindi, che è in parte interiore, in quanto presa di coscienza ecologista, e in parte esteriore, in quanto ripensamento della gestione pubblica dei beni comuni.

Melville: guida a Moby-Dick

Mariani Giorgio
Carocci

Disponibile in libreria

13,00 €
Epica della modernità, Great American Novel, opera mondo, avventura marinara di respiro universale, viaggio alla ricerca dell'«inafferrabile fantasma della vita»: comunque si voglia definirlo, il Moby-Dick di Herman Melville è riemerso a partire dagli anni Venti del secolo scorso dalla semioscurità cui sembrava condannato, per imporsi come classico non solo della tradizione americana, ma della letteratura mondiale. Questa guida ricostruisce la complessa gestazione del romanzo e propone un'indagine della sua struttura, dei suoi linguaggi e delle sue tematiche attraverso un confronto dialettico tra i contesti storico-letterari e gli aspetti formali della scrittura. Navigando fra le numerose rotte interpretative perseguite dalla critica, il volume getta luce su alcuni dei nodi principali che ogni lettore deve sciogliere per cercare di mettere ordine nel "libro immenso" di Ishmael.

Filosofia della scienza: parole chiave

Amoretti Maria Cristina
Carocci

Disponibile in libreria in 3 giorni

13,00 €
Nella pratica scientifica ci sono molte questioni di tipo concettuale che possono trarre vantaggio da uno specifico sguardo filosofico. Per esempio, qual è la differenza tra scienza e pseudoscienza? Le teorie scientifiche sono in grado di fornire una descrizione vera del mondo? In cosa consiste la spiegazione scientifica? In che misura l'impresa scientifica è influenzata da valori etici, politici, economici o religiosi? Prediligendo un approccio tematico, il volume introduce alla comprensione dei principali problemi teorici della filosofia della scienza attraverso l'analisi di venti parole o concetti chiave, così da permettere la lettura dei singoli capitoli in modo indipendente, pur in una fitta rete di importanti rimandi.

Il «Decameron» e il Medioevo...

Bragantini Renzo
Carocci

Disponibile in libreria

19,00 €
Piuttosto che proporre una monografia tesa a fornire un quadro generale e sistematico del Decameron, il volume intende mettere in luce le componenti meno conosciute del capolavoro di Boccaccio, soffermandosi, oltre che su una nuova presentazione dell'opera, su punti raramente affrontati: le ragioni della sua effettiva scarsa popolarità; le strategie e le strutture che la contraddistinguono; l'acuta attenzione sociale di Boccaccio; i modi in cui l'autore riversa, nella raccolta, la propria cultura letteraria, rielaborandola a fondo, e riappropriandosene con esiti imprevedibili; infine, i molti problemi filologici connessi al testo. Se quelli indicati sono snodi fondamentali, essi obbediscono a fatti più ampi, registrabili sotto le categorie della ferializzazione e del celamento: la prima consente a Boccaccio la riassunzione di testi e momenti topici della classicità latina, fatti reagire a confronto con l'urto dell'evento quotidiano; la seconda, alla prima solidale, stende un velo, spesso parodico, su quei precedenti, occultandone la presenza e rivedendone la lezione. La radicalità delle scelte mostra quanto ancora sorprendentemente ricco sia il Medioevo del Decameron .

Partecipazione disconnessa....

Sorice Michele
Carocci

Disponibile in libreria in 3 giorni

23,00 €
La partecipazione politica è essenziale per la democrazia, eppure sono molti gli equivoci creati dalle retoriche "partecipazioniste" e dall'uso strumentale e ideologico di processi partecipativi depoliticizzati. In questo scenario si collocano anche gli ecosistemi comunicativi digitali, che possono favorire lo sviluppo di culture e posizioni alternative ma che, al tempo stesso, sono situati dentro fenomeni sociali ed economici che ne limitano le potenzialità. Il volume analizza la partecipazione considerando l'esistenza di un doppio binario: da una parte, le lotte e l'impegno di associazioni, movimenti, gruppi sociali più o meno organizzati come pratiche di resistenza e difesa della democrazia; dall'altra, le procedure non inclusive, che finiscono per essere funzionali solo alla razionalità neoliberista. Emergono quindi forme di partecipazione "disconnesse" dalle cittadine e dai cittadini reali, esercizi a uso della nuova tecnocrazia dei processi di partecipazione, e funzionali solo alla legittimazione popolare di decisioni già prese. L'unica possibilità di "riconnessione" proviene dalla partecipazione come eguaglianza sostanziale nel prendere parte alla vita della comunità, dove si collocano le esperienze più innovative di partecipazione creativa che trovano nell'idea di "cura" non solo una risposta tattica all'interno della crisi ma anche un'inedita modalità strategica di azione politica.

La televisione nella pandemia....

Scaglioni Massimo
Carocci

Disponibile in libreria in 3 giorni

24,00 €
Il volume fornisce uno strumento unico e innovativo per l'analisi dell'industria televisiva italiana in un anno cruciale di trasformazione, segnato dagli effetti della pandemia da Covid-19. Il libro raccoglie infatti, in modo sistematico e sotto forma di annuario, i dati quantitativi e qualitativi rilevanti per leggere le tendenze che hanno caratterizzato l'offerta e il consumo di televisione e di audiovisivi in streaming nell'annualità 2020-21, dati raccolti grazie a una ricerca continuativa realizzata nel corso dell'anno da CERTA (Centro di ricerca sulla televisione e gli audiovisivi dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano) in collaborazione con Auditel, APA (Associazione produttori audiovisivi), Sensemakers e Talkwalker. Un testo utile per chi voglia comprendere i meccanismi del broadcasting televisivo, dal ruolo dei format alle inedite forme di misurazione della total audience e della social TV. Prefazione di Aldo Grasso.

Nilde Iotti nella storia della...

Russo Francesca
Carocci

Disponibile in libreria in 5 giorni

21,00 €
Il volume nasce dal convegno "Nilde Iotti nella storia della Repubblica. Donne, politica, istituzioni" (Roma, 22 ottobre 2020), organizzato dalla Fondazione Gramsci e dalla Fondazione Nilde Iotti. A cominciare dalla sua partecipazione alla Resistenza nei Gruppi di difesa della donna fino alla presidenza della Camera dei deputati, passando per l'Assemblea costituente, il movimento delle donne e l'Unione donne italiane, la Direzione del Partito comunista italiano, le grandi riforme degli anni Settanta, la lunga attività nel Parlamento nazionale e nel Parlamento europeo, Nilde Iotti (1920-1999) è stata una protagonista della storia italiana contemporanea. I contributi qui proposti, caratterizzati da differenti approcci e prospettive, affrontano snodi e questioni fondamentali per ricostruirne la biografia politica e intellettuale nel centenario della nascita.