Elenco dei prodotti per la marca ETS

ETS

Il nome nel testo. Rivista...

ETS

Disponibile in libreria in 3 giorni

70,00 €
«Compito di una rivista è fotografare lo stadio di avanzamento degli studi, verificare la strada percorsa ed eventualmente suggerire ulteriori, possibili linee di intervento. I diciotto saggi contenuti in questo numero del Nome nel testo offrono un quadro alquanto articolato delle modalità di approccio all'onomastica letteraria. È una varietà determinata non soltanto da differenti contesti (letteratura italiana, polacca, americana, classica, ecc.), ma da plurimi metodi di indagine, da angoli prospettici non coincidenti e talvolta persino opposti, dall'individuazione di un ampio spettro di temi e questioni. Il rapporto dei nomi con la letteratura genera dunque percorsi che vanno analizzati nella loro specifica peculiarità. Sarà tuttavia opportuno - ed è lo scopo di questa nota introduttiva - offrire al lettore qualche indicazione per orientarsi, illustrando i criteri seguiti per articolare le varie sezioni in cui sono stati raggruppati i contributi: senza la pretesa di comprimerli nello spazio esiguo di una categoria, ma evitando di disporli in base al puro ordine alfabetico degli autori, questa scelta mira solo a individuare alcuni nuclei fondanti, alcuni nodi irrisolti. Il primo, sul quale si concentra il maggior numero dei contributi (ben sei), è stato definito Soglie, margini e altri spazi. Luigi Matt, per esempio, ci parla della fisionomia spesso sorprendente, carica di allusioni e di depistanti ammiccamenti, dei titoli delle opere di Giorgio Manganelli. Siamo in quello spazio particolare che è la soglia del testo, in quell'indugio prefatorio che Manganelli traduce in una sfida alla lingua dell'uso e alle doti ermeneutiche del lettore. I titoli manganelliani sono, ci ricorda Matt, invito alla cerimonia della scrittura e pertanto opportunità di comprendere la natura ultima del testo letterario, che è arte di evocare i demoni, creazione di incantesimi; in una parola: enigma. E nel medesimo spazio, ma con differente approccio, soggiorna l'intervento di Leonardo Terrusi. In questo caso lo studioso si concentra sul titolo, Il Quarantotto, di una sola opera di Sciascia. La carta giocata da Terrusi consiste nel riuscire a cogliere tutte le risonanze, i residui ideologici e memoriali, il magnetismo, in buona sostanza, di ciò che si presenta con l'anodina sembianza di un numero: nel titolo si può leggere il senso di confusione, la percezione del fallimento dell'intero processo rivoluzionario e in fondo quella dialettica tra verità e scrittura in cui si riconosce la qualità precipua della narrativa di Sciascia...» (Dalla Presentazione)

L'«americanizzazione» ambigua

Ghilardi Fabrizio
ETS

Disponibile in libreria in 3 giorni

15,00 €
L'"americanizzazione" del mondo che consegue all'ascesa degli Stati Uniti e alla diffusione del loro potere è diventata l'imposizione di un modello comunemente definito american way of life, anche se i molti che usano convenzionalmente il termine non pensano - in tal modo - di affrontare superficialmente la questione impostandola sull'uso di stereotipi. Praticare un antiamericanismo di comodo consente a tanti di evitare di riconoscere i molteplici fattori che alimentano la situazione di una pericolosa caotica deriva che gli umani tutti stanno da tempo sperimentando, e i cui fattori andrebbero affrontati e combattuti se si vuole vivere e non subire la globalizzazione attuale, evitando di considerare realtà che possono spingerci verso il baratro e il disastro finale.

Diario della pandemia. Fase 1....

ETS

Disponibile in libreria in 5 giorni

35,00 €
Il 2020 è stato l'anno in cui, su scala mondiale, i Paesi si sono trovati a fronteggiare un nuovo nemico, tanto invisibile all'occhio umano quanto visibile nelle conseguenze che è stato in grado di produrre sulla salute della popolazione: la pandemia da Sars Cov 2. Tanti servizi in questo anno sono stati interrotti, altri, come quelli di pubblica utilità, sono stati rimodulati. La pandemia ha duramente colpito tutti indistintamente, imponendo in Italia per la prima volta un lockdown generale. Durante questo periodo la Scuola Superiore Sant'Anna, in accordo con la Regione Toscana, ha scelto di continuare a svolgere i corsi di formazione manageriale rivolti al personale sanitario, rimodulandoli nelle modalità di erogazione. Questa scelta è stata fatta anche su richiesta degli stessi partecipanti che, dopo un primo momento di adattamento a questa situazione, hanno chiesto di continuare a svolgerli in modalità on line sincrona, vedendo nei corsi quasi un'occasione per "ritrovarsi" individualmente e, forse, per discutere come gruppo su quanto stava avvenendo. Questa pubblicazione raccoglie in particolare le esperienze ed il vissuto dei professionisti che hanno partecipato alla XXVI edizione del "corso di formazione manageriale per dirigenti di struttura complessa e aspiranti direttori sanitari". Il primo corso che è stato svolto durante la pandemia. Nel volume si possono leggere le storie di chi ha raccontato, a tratti in modo accorato e sofferto, come questa esperienza sia stata trasformativa per sé e per la propria organizzazione e ha provato a descrivere "a caldo" le prime azioni e reazioni messe in campo. Le esperienze proposte non sono - e non potevano - essere riportate sotto forma di saggio, ma come "pagine di diario della pandemia", pagine in cui i partecipanti hanno raccontato quanto stava accadendo intorno dal loro specifico punto di osservazione, facendo emergere la sfida, la fatica, la paura e la difficoltà a comprendere come prendere le decisioni migliori per far fronte alla situazione e mettere in sicurezza i pazienti e i propri colleghi, in primis, loro stessi e le loro famiglie.

Calcolo numerico

Palmieri Piergiuseppe
ETS

Disponibile in libreria in 5 giorni

42,00 €
L'obiettivo principale dell'Analisi Numerica (o Calcolo Numerico) è quello di trovare gli algoritmi che risolvono un problema matematico nel minimo tempo e con la massima accuratezza (V. Comincioli).

Una breve descrizione della...

Gheri Giovanni
ETS

Disponibile in libreria in 5 giorni

6,00 €
«Questa breve descrizione, in realtà, doveva essere molto più breve: due o tre fogli a mio solo uso e consumo come quasi un promemoria. Dopo avere riletto il bellissimo libro di Toraldo di Francia, L 'indagine del mondo fisico, mi sono tornati alla mente due fatti della fisica che, più di cinquant'anni or sono, avevano particolarmente attratto la mia attenzione: i muoni che, nati a quattro o cinque Km di altezza, velocissimi, con una vita media così piccola, tanto che la cinematica classica impediva loro di giungere a livello del mare, ma che, ciononostante, ne arrivavano (e ne arrivano) in quantità; le equazioni di Maxwell, così eleganti e di un rigore granitico, che si trovavano in grave e evidente disagio nei sistemi inerziali galileiani. Volevo, pertanto, appuntarmi le basi in virtù delle quali tali fenomeni siano stati chiariti fino a divenire quasi ovvi. Ma, si sa, da cosa nasce cosa. Così, dalla trasformazione di Lorentz (e sarebbe bastato solo qualche foglio) mi sono ritrovato, da quadrivettore a quadrivettore e da quadritensore a quadritensore, alle equazioni hamiltoniane relativistiche. Poco più di trenta pagine: sempre poche per gli argomenti trattati, ma già decisamente molte di più per quello che avevo in mente. Una breve descrizione, quindi, nata quasi per caso, che si è poi configurata essenzialmente come un rendiconto della irruzione della relatività ristretta nella teoria della elettricità, così come si può anche rilevare dalle voci riportate in indice. Mi è sembrato pertanto opportuno, per questo suo aspetto sintetico e al fine di coniugarlo alla chiarezza, ricorrere, per quanto possibile, nella scrittura delle formule, a una rappresentazione matriciale semplice e di tipo classico, aggirando così il formalismo, a un primo impatto alquanto ostico, con cui la relatività ristretta si era inizialmente e storicamente manifestata. Confesso di sperare che questo lavoro possa essere utilmente fruito a livello propedeutico o integrante in corsi di laurea di ambito scientifico. Ma anche potrebbe semplicemente interessare chiunque, dotato di una cultura matematica di base (come quella di un liceo scientifico, ad esempio), che volesse rendersi conto della straordinaria capacità della relatività ristretta di inserirsi in modo così naturale e utilmente determinante nella fisica del novecento ridisegnandola nelle forme di oggi.» (Dalla Prefazione)

L'Italia dialettale. Rivista di...

ETS

Disponibile in libreria in 5 giorni

70,00 €
Fondamentale rivista per gli studi di dialettologia, diretta dal Maestro della Scuola Pisana, Clemente Merlo, con lavori di glottologi di fama, di valore documentario sempre elevatissimo.

L'instabilità del quesito. La...

Manca Gabriele
ETS

Disponibile in libreria in 5 giorni

23,00 €
L'idea stessa di ricerca muove sempre l'artista, che dovrebbe percepirsi, appunto, come ricercatore. Questa raccolta di articoli dei partecipanti al WARM (Workshop di ricerca artistica in musica), condotto da alcuni anni dai conservatori di Milano e Firenze e dall'Orpheus Instituut di Gent, rappresenta un importante traguardo dal doppio valore: da una parte l'incontro con una nuova attitudine e una nuova disposizione di fronte al fare artistico, fatta di nuove consapevolezze e di nuove capacità di interazione, scambio e disseminazione; dall'altra l'esercizio concreto quanto complesso di "verbalizzare" le urgenze spesso latenti o inespresse della stessa attività, sia essa di scrittura che di interpretazione. Il ricercatore artistico deve per prima cosa accettare una legge molto semplice quanto severa: un principio di incompiutezza, di relativismo, di appagamento solo sfiorato. Gli artisti-ricercatori hanno un perpetuo bisogno di rifondersi, di inventare e svelare prospettive. Il lavoro svolto con i partecipanti a questo workshop si è quindi fortemente orientato verso una definizione, la più chiara e "pulita" possibile, della domanda di ricerca, del quesito che diventa in sé metodo. La ricerca ci impone di pensare diversamente, di ripartire in modo diverso, di riorganizzare il pensiero e il quesito è in questo senso il dispositivo più formidabile. Negli ultimi venti anni le riflessioni su che cosa dovesse e potesse essere la ricerca artistica, versus ricerca scientifica, hanno animato intellettuali, artisti, didatti di tutto il mondo. Probabilmente non si è arrivati a delinearne esattamente e in maniera univoca e condivisa il profilo. Di certo si è avviato un nuovo corso: conservatori, università e accademie di tutto il mondo hanno attivato percorsi di ricerca e di dottorato spesso del tutto innovativi proprio nel rapporto con la pratica del fare musica. Con il progetto WARM si è cercato di contribuire a questa riflessione ponendo le basi per un nuovo "senso comune" sugli studi musicali e sul rapporto con le diverse branche dell'attività artistica. Senso comunque che si identificherà, negli auspici dei promotori, con un habitat favorevole anche all'attivazione del terzo ciclo dottorale previsto già più di venti anni fa dalla legge di riforma.

Intertestualità. Testo e mondo a...

Marinucci Angelo
ETS

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,00 €
Rispetto allo Studio dal ritratto di Innocenzo X di Bacon, il Ritratto di Innocenzo X di Velasquez rappresenta senz'altro una "fonte", tuttavia lo "studio" di Bacon non è una semplice copia a causa di una variazione che è un'interpretazione creativa, tanto che il lavoro di Bacon rappresenta esso stesso un'opera d'arte. Ciò che differenzia l'opera di Bacon da una qualunque riproduzione del Ritratto di Innocenzo X deriva, così, dall'analisi delle variazioni e da ciò che esse hanno di nuovo e creativo. Esse si costituiscono, dunque, come nuova possibilità interpretativa. Quest'esempio, proposto nell'Introduzione, mostra che attraverso l'intertestualità s'intende approfondire la relazione tra linguaggio e realtà, al di là della sfera filologico-letteraria che le è propria verso quella filosofica. Il reale è pensato come testo da interpretare, in una forma del tutto nuova rispetto all'ermeneutica o alla logica. Se, in generale, i paradigmi interpretativi si sono sempre caratterizzati per la ricerca di invarianti e tratti comuni, questo tipo di intertestualità si basa sulla ricerca delle variazioni, di tutti quei tratti che costituiscono l'irriducibile specificità dell'oggetto d'indagine.

Criminalia. Annuario di scienze...

ETS

Disponibile in libreria in 5 giorni

50,00 €
Criminalia è una rivista con periodicità annuale che intende contribuire al dibattito nel campo delle discipline penalistiche, quali il diritto penale sostanziale e processuale, nonché la criminologia. La rivista ospita principalmente saggi e articoli di studiosi italiani e stranieri, volti ad approfondire temi al centro del dibattito scientifico nazionale e internazionale. Adeguata attenzione viene riservata anche alla politica criminale, ai più recenti sviluppi legislativi e all'applicazione del diritto.

Ceci n'est past un livre. Parole e...

Cardone L.
ETS

Disponibile in libreria in 3 giorni

35,00 €
«Questo non è un libro, anche se ne ha l'aria. Sì, perché siamo state diffidate, graziosamente e fermamente, da Sandra Lischi: "Non fatemi un libro, per favore, non molestate le persone chiedendo loro di scrivere per me!". E dunque, davvero, questo non è un libro: non vorrete farci il torto di credere più ai vostri occhi e alle vostre mani, che alla nostra parola? Sì, lo sappiamo: ha pagine fragranti di stampa, uscite dalla sorridente fucina delle Edizioni ETS, sotto lo sguardo attento di Sandra e di Gloria Borghini; ha una copertina scintillante, nella quale fa bella mostra di sé un'opera di Giusy Calia; ha un indice fitto di nomi, una moltitudine di figure diligentemente accompagnate da didascalie, e vanta addirittura un codice ISBN. Eppure, questo non è un libro. E piuttosto un rincorrersi di pensieri e immagini che abbiamo raccolto, nel segno dell'allegrezza, della riconoscenza e della libertà, per festeggiare Sandra Li-schi e il cominciamento del tempo nuovo che la attende. Abbiamo invitato un nutrito gruppo di amiche e amici, complici generosi e discreti, ad allestire questa festa a sorpresa, chiedendo loro di riempire, nelle maniere più libere e disparate, i fogli che seguono. C'è chi ha scritto una poesia, chi una breve dissertazione sul cinema, sulla variegata galassia del video, sulle arti o sui loro incroci; chi ha seguito il filo della memoria, la curva di una immagine, il ritmo di una sequenza, o il profumo di uno spuntino condiviso in una serata di pioggia. Alcune pagine ci consegnano il tempo ritrovato - senza che mai fosse stato veramente perduto - del primo incontro con Sandra, e sullo sfondo prende forma Pisa, città d'ambra, con Marina e i suoi languori primo Novecento, il vecchio e amatissimo Dipartimento di San Matteo, la torre pendente, i vicoli stretti e le poltroncine morbide del Cineclub Arsenale; ma occhieggiano anche Pesaro, Milano, la Corsica, Parigi e la Sardegna e, invero, a ben guardare, è il mondo intero, riflesso in una miriade di schermi, che si fa cornice di questo diffuso raccontare e raccontarsi. La dimensione dell'incontro e della relazione si declina via via nei legami che Sandra, da docente, ha intessuto con le allieve e con gli allievi; nei rapporti professionali e amicali che hanno caratterizzato la sua vita universitaria; nella sua capacità di creare reti e di essere un riferimento saldo all'interno della comunità scientifica; nella straordinaria qualità dei suoi studi, sempre aperti al dialogo fra le discipline, portatori di uno sguardo rigoroso e insieme rivoluzionario, pronto a riconoscere l'imprevisto e le infinite invenzioni che punteggiano l'esistente; nella stima e nell'affetto di chi la chiama Liski, alludendo, con il suono secco e ribelle di una "K" militante, alla radicalità e all'ironia del suo stare al mondo...» (Dalla nota delle curatrici)

Plurilinguismo e inclusione. Uno...

Fusco Fabiana
ETS

Disponibile in libreria in 5 giorni

23,00 €
ll volume presenta i risultati di un'indagine che ha come obiettivo lo studio dei repertori linguistici di alunni con background migratorio nelle scuole di ogni ordine e grado della città di Udine. I soggetti presi in considerazione, studenti tra i 9 e i 18 anni con almeno un genitore di origine (e di lingua) straniera, hanno risposto alle domande di un questionario teso a raccogliere dati socio-anagrafici e a documentare usi e atteggiamenti linguistici loro, dei loro familiari, amici e di altri interlocutori, in Italia e (per i nati all'estero) nel paese di origine. Nei repertori, oltre all'italiano (L2) e alle lingue di origine (LO), appaiono spesso altre lingue e dialetti (sia italiani sia esteri), adoperati nelle loro relazioni interpersonali e a distanza. Ne emerge quindi una realtà scolastica variegata, in cui le competenze a disposizione di questi soggetti manifestano una spiccata sensibilità al plurilinguismo.

L'apprendimento tra mondo reale e...

Ferro Allodola Valerio
ETS

Disponibile in libreria in 5 giorni

23,00 €
Alla luce dei recenti studi sui processi di insegnamento e apprendimento in ambito nazionale e internazionale, il volume intende delineare il percorso scientifico che ha portato all'elaborazione delle principali teorie e modelli sui processi di costruzione della conoscenza, per arrivare a tratteggiare le metodologie didattiche più innovative nei contesti di formazione. L'ultima parte dell'opera, si concentra sul rapporto tra nuove tecnologie e processi di apprendimento, mettendo in luce le possibilità offerte agli studenti e ai docenti dalla pandemia, che ha costretto la scuola e le istituzioni formative a costruire e sperimentare nuovi ambienti e pratiche di apprendimento, integrando mondo reale e virtuale. L'opera si delinea come guida teorico- pratica sui processi di apprendimento e insegnamento e si rivolge agli studiosi dei processi formativi, pedagogisti, educatori, dirigenti scolastici e docenti di ogni ordine e grado.

Eulero, un genio matematico a...

Bettini Cristiano
ETS

Disponibile in libreria in 3 giorni

23,00 €
Quasi tutti noi, anche inconsapevolmente, usiamo ogni giorno prodotti tecnologici basati sulle applicazioni matematiche di Eulero o, nella formazione scolastica, abbiamo incontrato le sue formule e dimostrazioni. Pochi sanno tuttavia che gran parte delle sue ispirazioni iniziali vennero dalle inaspettate quanto illuminanti esperienze navali, spinto dal monarca prussiano Federico II prima e dalla zarina Caterina II poi, per migliorare le loro flotte. Nell'autunno del 1778, a settantun' anni, ormai quasi cieco, Eulero, stimatissimo e conosciuto ovunque in Europa, sta riordinando ed annotando, nello studio della sua casa a S. Pietroburgo, i propri appunti di circa sessant'anni di lavoro; aiutato dal figlio Karl Johan e dal giovane nipote Nikolai Fuss, entrambi matematici, intende lasciarne una memoria ordinata, un "regalo non ingrato", per usare le sue parole. Nello stesso autunno un giovane pittore tedesco poco più che trentenne, J.F. Auguste Darbès, ha da poco completato il suo ritratto, l'ultimo, dopo averne tratteggiato un studio a matita. Di questi suoi studi ci parla in prima persona il grande matematico in questo breve scritto che intende condensare, in modo aderente ai suoi lavori ed all'autobiografia, alcune delle sue intuizioni e contributi alla scienza ed alla tecnologia, ancora del tutto attuali, ed in particolare alla progettazione navale e nautica del secolo dei Lumi, avviati e consolidati dalle esperienze vissute sui vascelli settecenteschi.

Tutto questo un giorno sarà mio?...

Alessi A. L.
ETS

Disponibile in libreria in 5 giorni

8,00 €
Questo volume presenta gli elaborati prodotti, dai quali emergono emozioni, sensazioni, paure e speranze, quelle che rappresentano le nuove generazioni, che in diverso modo stanno provando a far sentire i loro appelli in tutto il mondo. Vogliamo far conoscere queste voci che provengono da aree che stanno soffrendo le conseguenze di decenni di inquinamento e che sono al centro dell'attenzione per la bonifica del territorio e il miglioramento delle condizioni di salute delle comunità.

Lessico di frequenza dell'arabo...

Abdelsayed Ibraam G. M.
ETS

Disponibile in libreria in 3 giorni

33,00 €
Il volume si propone di contribuire allo studio statistico dell'universo lessicale dell'arabo parlato in Egitto, o almeno di un suo prototipo esemplare, tramite l'individuazione della lista dei vocaboli più frequenti nell'uso dei parlanti. Il LAPE è stato costruito a partire dal primo corpus di arabo egiziano parlato, raccolto, trascritto e lemmatizzato secondo criteri espliciti. In questa prospettiva, il volume intende fornire alla ricerca futura, sull'arabo in generale e sulle varietà "neoarabe" in particolare, un solido impianto teoretico e metodologico di riferimento che si fonda sui principi della linguistica moderna (in ottica semiologico-strutturalista). Inoltre, dopo aver posto l'accento su alcuni modelli sociolinguistici dell'arabo, il volume presenta una rielaborazione di tali modelli, prendendo in esame i dati empirici emersi dal LAPE, per proporre un nuovo modello più aderente alla reale situazione dello spazio linguistico egiziano.

La televisione italiana sulle...

Mugerli Sara
ETS

Disponibile in libreria in 5 giorni

30,00 €
L'esordio della prima programmazione televisiva della Rai, avvenuta nel 1954, ha coinciso con una stagione particolarmente felice della stampa periodica per ragazzi che, grazie a settimanali come il «Corriere dei Piccoli», «Il Giornalino» e «Il Vittorioso», ha contribuito all'educazione e alla crescita identitaria di generazioni di lettori bambini negli anni della ricostruzione postbellica. Come hanno guardato al nuovo medium comunicativo queste riviste, come lo hanno raccontato e vi si sono rapportate? Dopo un'iniziale diffidenza della stampa per ragazzi verso la televisione, si osserva una progressiva attenzione nel corso degli anni Sessanta sia attraverso articoli dedicati alla programmazione televisiva sia tramite la ripresa di noti personaggi e storie che dallo schermo approdano alla carta stampata e viceversa. Sulle pagine del «Corriere dei Piccoli» il pupazzo di Topo Gigio è il precursore di un fenomeno nuovo e crescente che si svilupperà negli anni a venire e a cui faranno seguito personaggi come Mago Zurlì, Scaramacai, Bonanza e molti altri. Allo stesso tempo alcuni personaggi del giornale entrano anche nel piccolo schermo, come Bibì e Bibò, Mio Mao, il Signor Bonaventura. Il bambino degli anni Sessanta è un lettore nuovo, mediatico che tuttavia non dimentica la bellezza della parola e il valore degli spazi della corrispondenza come possibilità comunicative e di dialogo identitario. Nella stampa periodica per ragazzi degli anni Sessanta è presente una valutazione maggiormente positiva delle potenzialità educative del nuovo mezzo televisivo e prevale uno sguardo di apertura, di incontro che diviene progressivamente scambievole alleanza multimediale tra mondo delle riviste e televisione verso la costruzione di nuovi orizzonti culturali creativi e generativi.

Il sindaco

Castelli Renzo
ETS

Disponibile in libreria in 3 giorni

19,00 €
Nel grande affresco della storia d'Italia nel secondo dopoguerra si sviluppa la vicenda umana e politica di Emanuele Vittori, sindaco di una città di provincia. I grandi eventi della cronaca e del costume di quasi mezzo secolo si intrecciano con i sentimenti e con le vicende familiari di un uomo qualunque che si avvicina alla politica con genuino entusiasmo toccandone ben presto anche limiti e distorsioni.

PCI in Toscana. Dalla liberazione...

ETS

Disponibile in libreria in 3 giorni

20,00 €
Suddivise in quattro sezioni fotografiche, le 268 immagini che compongono il volume raccontano il radicamento capillare che il Partito Comunista Italiano conobbe in Toscana tra il 1945 e il 1991. Un viaggio lungo e ricco di sfumature, capace di riflettere nell'eterogeneità territoriale della regione una parte importante della storia repubblicana del Paese. Dalle battaglie civili alle grandi questioni internazionali, passando per l'attivismo richiesto dalla vita di partito e le affollatissime feste de l'Unità, gli scatti presenti in queste pagine si pongono l'obiettivo di recuperare lo spirito di partecipazione collettiva che contraddistinse l'esperienza del Partito Comunista Italiano, valorizzandone la dimensione condivisa e trasmettendone la memoria pubblica e privata.

Il Palazzo dell'Arcivescovado

ETS

Disponibile in libreria in 5 giorni

16,00 €
Certamente uno dei luoghi più importanti della città, sia per il suo ruolo politico e religioso, sia per il suo significato artistico e culturale, il Palazzo Arcivescovile domina da oltre mille anni il panorama urbanistico e architettonico di Pisa in un intimo e fisico rapporto con la Cattedrale e i monumenti che le sono attorno. Documentato fin dagli anni prima del Mille presso la Chiesa di San Giorgio de Ponte, non più esistente da quando nel secondo Quattrocento venne realizzato il monumentale palazzo voluto dall'Arcivescovo Filippo de' Medici, l'edificio attuale è il risultato di oltre seicentocinquanta anni di interventi che gli hanno conferito il carattere di luogo imprescindibile dell'identità pisana e di assoluto scrigno d'arte. A distanza di oltre venti anni dai volumi che raccoglievano le ricerche compiute da monsignor Waldo Dolfi in anni di silenzioso lavoro in archivi e nelle stanze dell'edificio, questo libro offre ora una lettura del Palazzo dell'Arcivescovado dalle origini ad oggi attraverso prospettive diverse.

Antonio Possenti. Il gioco...

Tavoni A.
ETS

Disponibile in libreria in 5 giorni

10,00 €
« Stipata come uno scarabattolo delle meraviglie, elaborata come una pagina di antico miniatore fiammingo, densa come un foglio medievale di Villard de Honnecourt, la pittura di Giovanni Possenti cattura lo sguardo per una ricchezza narrativa che apre a seduzioni ulteriori. Alla qualità del segno e all'eleganza dei registri cromatici, al modularsi della fiaba e della storia naturale, altro infatti è possibile aggiungere.» (Lucia Tongiorgi Tomasi, Alessandro Tosi)

Cinema di classe. Per una pedagogia...

ETS

Disponibile in libreria in 3 giorni

12,00 €
«Nessuna tecnica cinematografica è neutra: ogni scelta risponde a convenzioni di linguaggio e/o a finalità emotive, narrative o simboliche. Una volta analizzato il film (o parti di esso) si procede alla sua "interpretazione", cercando di individuare il significato profondo del testo. Allegoria, metafora, messaggio, ma a volte anche descrizione autentica di una realtà senza significati nascosti, fanno parte delle possibilità interpretative dell'analisi del film.» (dalla Postfazione di Roy Menarini) Ennesimo Academy, anche con questo volume, vuole offrire a studenti e insegnanti una cassetta degli attrezzi utile per decodificare i filmati a cui sono sottoposti quotidianamente e analizzarli in modo critico. Si tratta di un progetto di ampio respiro che si inserisce nel percorso del Cinema per la Scuola lanciato dal Ministero dell'Istruzione e dal Ministero della Cultura a seguito della Nuova Legge Cinema e che propone una nuova alfabetizzazione cinematografica per il mondo scolastico. In particolare questo libro propone dieci percorsi che si focalizzano sui temi della contemporaneità, una guida pratica che coadiuva i docenti nell'attività didattica. Con saggi di: Adriano Arati, Andrea Chimento, Cinemovel, Letizia Cortini, Ferdinando Cotugno, Francesco D'Isa, Ilaria Feole, Giovanna Gallo, Christian Uva, Gianni Zanarini e la postfazione di Roy Menarini. Introduzione di Federico Ferrari e e Mirco Marmiroli.

Giuseppe Baretti. Lingua e stile

Marcheschi D.
ETS

Disponibile in libreria in 3 giorni

13,00 €
Giuseppe Baretti (Torino 1719-Londra 1789), poliglotta e traduttore, lessicografo, autore di teatro, docente di Italiano a Londra e tanto altro ancora, con il suo stile di originalissimo nerbo è fra i nostri maggiori scrittori e il primo a comprendere modernamente che critica letteraria e giornalismo, o multimedialità, potevano saldarsi in un patto gravido di conseguenze formali ed etiche per la cultura europea. Questo volume - che si fregia del patrocinio dell'Accademia della Crusca - raccoglie gli atti del Seminario di studi del 15 dicembre 2020, organizzato dal Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Tricentenario della Nascita di Giuseppe Baretti, istituito dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con D. M. n. 26 del 30-01-2019, su istanza del CISESG-Centro Internazionale di Studi Europei Sirio Giannini di Seravezza. Il lettore entrerà da un punto di vista multiprospettico nella "officina" di Baretti e potrà riflettere sulla sua lungimiranza linguistica e sulla sua motivata e vitale idea di stile. Lingua e stile, in senso forte, capaci di costituire un'opera critica alla cui base è la fruttuosa tensione con il metodo scientifico di Galileo, e, in generale, una scrittura sempre plastica e avvincente, tra le più persuasive della nostra letteratura nella consapevolezza dei suoi strumenti, della parola-cosa. Correda il volume la riproduzione di una scelta di pagine dalla "Easy Phraseology" (1775), prova "dal vivo" non solo della lingua e dello stile di Baretti, ma anche della sua attuale didattica della lingua italiana.

Teoria. Rivista di filosofia. Ediz....

ETS

Disponibile in libreria in 5 giorni

20,00 €
In un momento storico in cui gran parte della popolazione mondiale, a causa della pandemia di Covid-19, si è ritrovata nella situazione - praticamente inedita - di essere pesantemente limitata nella propria libertà di movimento, si ripropone prepotentemente la domanda sul corpo, tanto su quello proprio, individuale, quanto su quello sociale, collettivo. Entro tale quadro problematico, «Teoria» dedica due numeri a questa discussione. Nel primo, che qui andiamo a presentare, sono raccolti saggi che trattano del corpo, o della corporeità, secondo una direttrice storico-concettuale, ponendo come asse tematico l'interrogazione sul corpo quale elemento di identità, nella sua essenziale funzione di costituzione del soggetto.

La voix humaine

Cocteau Jean
ETS

Disponibile in libreria in 3 giorni

18,00 €
La voix humaine è una delle opere più note e longeve di Jean Cocteau, e ha pieno titolo per rientrare nel canone del Teatro europeo, soprattutto in virtù della sua forza espansiva: il testo ha mostrato sin dalla sua prima rappresentazione una ininterrotta capacità di fornire spunti di rilettura, rielaborazione e citazione che non accenna a diminuire. Il testo, la sua simbologia, il significato che veicola - diretto, ma profondissimo - hanno reso "La voix humaine" un'icona del nostro tempo. Al suo apparire, nel 1930, "La voix humaine" fu un lavoro rivoluzionario, sia per la sua struttura (un dialogo-monologo), sia per la centralità che il mezzo di comunicazione, e dunque la tecnologia, rivestono nel contesto della narrazione. Il testo di Cocteau continua a parlarci ancora oggi, trasformandosi e influenzando fonti diverse: dall'opera, alla musica pop, al rock, al cinema.

Scritti corsari sul restauro

Germani Leonardo
ETS

Disponibile in libreria in 5 giorni

10,00 €
L'argomento centrale del volume è il restauro del patrimonio culturale volto ad una conservazione consapevole non intesa come ideologia aprioristica ma sintesi di un percorso approfondito di reale comprensione dell'opera. I temi del conservare e del comprendere vengono argomentati attraverso quattro "punti di vista" ricorrenti nel dibattito disciplinare: il degrado, il progetto, l'uso e l'incontro tra antico e nuovo. Gli scritti, pur partendo da valutazioni teorico/culturali cercano anche aperture nel campo più operativo con l'intento di provare a rispondere ai conflitti interni e alle aporie che inevitabilmente si generano dalla mediazione di cantiere.

Predella (2019). Vol. 19-20: Nuovi...

ETS

Disponibile in libreria in 3 giorni

30,00 €
Ciascuno dei contributi qui raccolti presenta novità figurative o documentarie su alcuni aspetti del disegno nell'Ottocento, concrete testimonianze circa il modus operandi di singole personalità non ancora pienamente indagate, oppure casi emblematici sull'utilizzo del mezzo grafico quale prezioso tramite di lettura filologica e documentazione di emergenze culturali e della loro circolazione, anche al di là dei confini peninsulari, che coinvolse non solo il mondo degli artisti e dei loro committenti ma un pubblico ben più ampio. Ciò che emerge come primo dato è il fascino esercitato dalla cultura figurativa dei secoli precedenti, che cela una volontà di progresso inteso come scelta consapevole di un presente che continuamente si perfeziona proprio sulla scorta degli insegnamenti del passato.

Fior de Terra Sancta

ETS

Disponibile in libreria in 3 giorni

34,00 €
Il Fior de Terra Sancta presenta un diario di pellegrinaggio del 1486 di fra Girolamo Castiglione edito a Roma e ripubblicato a Messina nel 1491/'92 e '99. Pur essendo un plagio del Libro d'Oltramare di Niccolò da Poggibonsi, si rivela significativo per l'aggiornamento della memorialistica di Terrasanta e si collega al dinamismo della Città dello Stretto nel Mediterraneo. Nel resoconto non sfuggono le sollecitazioni dell'incontro con l'Altro nel crogiolo di Fedi, riti e liturgie del Levante.

La cintura di pietra. Alla scoperta...

Luperini Ilario
ETS

Disponibile in libreria in 5 giorni

13,00 €
In questa guida sono delineate per grandi tratti le vicende delle mura medievali di Pisa, dall'epoca della loro fondazione agli avvenimenti successivi che ne hanno in parte modificato l'assetto. Non una storia dettagliata, ma i lineamenti generali che stanno alla base di una loro giusta comprensione, senza trascurare - almeno è questo l'intento - nessuno dei momenti o degli aspetti più importanti. Tutto ciò, attraverso le immagini ritenute più significative, sulla scorta dei più rilevanti studi condotti sull'argomento e delle rinnovate prospettive messe in risalto dal prezioso restauro. Per ulteriori approfondimenti, in calce è inserita una bibliografia essenziale. In questa nuova edizione della guida sono state inserite le immagini dei più recenti restauri e quelle dei più importanti edifici che si possono osservare durante il percorso in quota, dalla Porta Santa Maria a Piazza del Rosso. Si è poi proseguito con un itinerario a terra per tutta l'estensione della cerchia, includendo i preziosi restauri della parte occidentale, sia a Sud che a Nord dell'Arno.

Universicorti V. Solitudini

Corsini Fabio
ETS

Disponibile in libreria in 5 giorni

10,00 €
La solitudine, quando non viene né romanticizzata come ricerca spasmodica di indipendenza assoluta, né demonizzata come abbandono da parte degli altri, diventa un interessante punto di osservazione sugli individui e sul loro potere di definizione (e con esso di negoziazione) dell'identità, propria e altrui. I tre corti commentati in questo libro, Walter Treppiedi (Elena Bouryka, 2019), La chambre (Sami Mermer, Houman Zolfaghari, 2019) e Anna (Dekel Berenson, 2019), spingono a riflettere non solo sulla solitudine che emerge dalla narrazione delle vicende dei loro protagonisti, ma anche sulle solitudini cui danno origine le infinite interazioni e intersezioni delle vicende individuali entro gruppi sociali e comunità variamente definite e definibili.