Storia antica: fino al 500 d.C.

Filtri attivi

Fake news dell'antica Roma. 2000...

Marqués Néstor F.
Bibliotheka Edizioni 2020

Disp. in libreria

18,00 €
possibile che Nerone non abbia dato Roma alle fiamme? Che Livia non abbia pianificato gli omicidi di tutti gli eredi al trono? Che i Romani non vomitassero durante i pasti? La storia cambia costantemente prospettiva grazie a tutti coloro che, viaggiando nel tempo e cambiando il passato, modificano gli eventi in base al loro punto di vista. Cos spesso, la storia che ci stata raccontata non corrisponde alla realt In questo libro, sveleremo gli inganni, le menzogne e le distorsioni del mondo romano: da quelle che ci sono state tramandate dalla storiografia ufficiale, spesso inconsapevolmente, dovute all'impenetrabile velo che accompagna i fatti del passato, a quelle narrate nei film, nelle serie TV e nei romanzi.

Roma e la guerra cimbrica. 113-101...

Barca Natale
LEG Edizioni 2020

Disp. in libreria

20,00 €
L'ultimo scorcio del II secolo a.C. vide Roma, ben attestata nell'Italia settentrionale, dover fronteggiare una massiccia ondata migratoria di Cimbri e Teutoni, tale da minacciare non solo gli alleati ma la stessa sicurezza dell'Italia. Lo scontro fu fondamentale per la sopravvivenza e l'affermazione di Roma, che si trova combattere su pifronti con notevole accanimento: il libro segue con precisione e ritmo narrativo le battaglie dalla Gallia al Noricum, fino a giungere alle contese che ad Aquae Sextiae e ai Campi Raudii segnarono la conclusione del conflitto. Le dinamiche belliche, i grandi protagonisti (tra cui il generale Caio Mario), le forze in campo e altri dettagli della guerra sono affrontati con completezza e precisione, per ricostruire un quadro accurato di questo importante momento della storia romana.

Il mondo di Atene

Canfora Luciano
Laterza 2020

Disp. in libreria

14,00 €
Da oltre duemila anni, Atene rappresenta molto piche una cittnell'immaginario occidentale. Il secolo compreso tra le riforme di distene (508) e la morte di Socrate (399) diventato modello universale, insieme politico e culturale. Politico perchsi ritiene che ad Atene sia stata inventata la democrazia, cioil regime istituzionale e di governo oggi pidiffuso nel mondo. Culturale perchad Atene fiorirono filosofia, storia, teatro, letteratura, arte e architettura che ancora oggi consideriamo riferimenti obbligati. "Il mondo di Atene" riporta la cittalla sua storia, incrinando la sua immagine idealizzata e restituendocela coscome emerge dalla ricchezza delle fonti contemporanee. Luciano Canfora smonta la macchina retorica su Atene, dimostrando che i critici piradicali del sistema furono proprio gli intellettuali ateniesi. Eventi centrali dell'intera narrazione sono la parabola dell'impero marittimo ateniese sconfitto da Sparta, la lacerazione che esso determinnel mondo greco fino a coinvolgere il regno di Persia, la rinascita dell'impero nella medesima area geopolitica, la sua crisi e l'esito inedito, rappresentato dal trionfo dell'ideale monarchico realizzato dall'egemonia macedone.

Cesare. L'uomo che ha reso grande Roma

Vaglio Mariangela Galatea
Giunti Editore 2020

Disp. in libreria

14,90 €
Caio Giulio Cesare un personaggio titanico, insuperato nella storia per statura politica e militare. Non tutti sanno perche Cesare stato anche un uomo estremamente affascinante. Colto, scaltro, imprevedibile, ha fatto della capacitdi ribaltare il tavolo in situazioni avverse la sua carta vincente. Sempre un passo avanti rispetto ad alleati e avversari, vedeva il futuro di Roma, quando altri restavano intrappolati nel suo Senato. Veniva da una delle famiglie piantiche dell'Urbe, ma sapeva spingersi ben oltre i suoi confini per rendere Roma non solo pivasta laddove nessuno lo credeva possibile, ma sempre piricca e potente. Declinava il suo gusto e la sua eleganza alle necessitdei salotti cittadini, ma non uno dei legionari ha mai messo in dubbio la sua tenuta sul campo di battaglia. Eppure nessuna di queste eccezionali doti lo ha preservato dai colpi di pugnale che hanno posto fine alla sua vita e a quella che sembrava una precipitosa corsa verso il potere assoluto.

La legione di Cesare. Le imprese e...

Dando-Collins Stephen
Giunti Editore 2020

Disp. in libreria

14,90 €
La storia di Roma e dell'esercito romano emergono da questo affresco della decima legione, la legione scelta di Giulio Cesare. L'autore svela dettagli inediti e particolari interessanti: dai capolavori strategici di Cesare alle sue relazioni con i legionari e gli ufficiali, dal suo comportamento di comandante, alle routine della vita militare. Un viaggio nei segreti della mitica legione, nella storia millenaria di Roma e nella mente di uno dei suoi pigrandi generali.

Il fantasma sul trono. La morte di...

Romm James S.
Keller 2020

Disp. in libreria

22,00 €
Quando nel 323 a.C. Alessandro Magno muore inaspettatamente a Babilonia all'etdi 33 anni, il suo impero si estendeva dal mare Adriatico a Occidente fino all'India moderna a Oriente. Gli intrighi e la violenza, le strategie politiche coscome le alleanze, gli omicidi e le guerre che hanno luogo nei successivi decenni possono competere con le pifamose tragedie del teatro. James Romm descrive magistralmente gli eventi drammatici nella lotta per l'ereditdel condottiero macedone. In un'atmosfera spettrale il giovane re si congeda dai suoi pistretti "Compagni", letteralmente al suo fianco sin dalla tenera ete che con lui avevano conquistato il mondo. Si narra che poco prima di morire abbia deciso di lasciare il suo posto "al piforte". Ma chiunque tenti di elevarsi sopra gli altri, si sa, non pufarlo senza danno. E cosil grande impero che si estendeva su tre continenti affonda ben presto in una serie infinita di guerre, in cui i membri della famiglia argeade - la casa reale macedone - diventano pedine nelle mani degli ex generali di Alessandro.

Guerre ed eserciti nell'antichit?

Bettalli M. (cur.); Brizzi G. (cur.)
Il Mulino 2020

Disp. in libreria

28,00 €
La guerra nell'antichit considerata nel pilargo contesto sociale, politico, economico e culturale, l'oggetto di questo volume. L'evoluzione dell'istituzione militare nella Grecia antica, dall'oplita alla falange macedone, con i suoi combattenti per terra, ma senza dimenticare la guerra navale. Le guerre e i combattenti della grande tradizione della Roma antica, le trasformazioni dell'esercito romano, lo stretto rapporto - a quell'epoca - fra servizio, o mestiere, militare e cittadinanza politica, dai primi regni alla vicenda dell'Impero, sino alla decadenza finale e alla conclusiva anarchia militare. Un'antichitmilitare, analizzata e raccontata dai migliori specialisti, che sembra lontana nel tempo, ma che parla anche alla nostra contemporaneit

Il grande romanzo di Roma antica....

Blasi Massimo
Newton Compton Editori 2020

Disp. in libreria

12,00 €
La storia di Roma antica affascina da sempre. La sua ricchezza e complessitrischiano perdi scoraggiare lettori non specialisti. Massimo Blasi ha scritto questo libro con l'intento di renderla finalmente accessibile, grazie a una prosa accattivante, adatta a tutti i tipi di lettori. Il racconto suddiviso in dieci parti: dalla fondazione alla nascita della repubblica romana; l'espansione nel Mediterraneo e oltre; l'impero dei primi due secoli; la crisi dell'impero; la caduta. Tutta la storia di Roma antica attraverso secoli di viaggi e conquiste, incontri e scontri, vittorie e sconfitte. Le vicende sono raccontate, mantenendo un assoluto rigore storico, con un piglio narrativo affine a quello del romanzo, per restituire intensita oltre otto secoli di vicende emozionanti, incredibili, sorprendenti. In una parola sola, uniche. Un viaggio nel tempo: dalla fondazione di Roma alla caduta dell'impero d'Occidente Re, senatori, imperatori e donne straordinarie; nemici che hanno cercato di offuscarne lo splendore ed eroi che hanno dato la vita per la gloria dell'Urbe. Una storia unica che attraversa i secoli e sopravvive fino a oggi Lo stato romano non sarebbe giunto a tale grado di potenza, se non avesse avuto un'origine divina (Plutarco).

Il lungo addio dell'Impero romano...

Perozziello Federico E.
LEG Edizioni 2020

Disp. in libreria

24,00 €
Il volume diviso in tre parti, iniziando dall'epoca dell'imperatore Traiano (96-117 d.C.), per proseguire con i secoli fino alla morte dell'imperatore bizantino Basilio II (1025) e terminare con la Prima Crociata. Giall'apice della potenza dello Stato Romano erano individuabili i segni di una crisi politica, economica, sociale e militare che ne compromisero il futuro. Il volume illustrata le vicende che seguirono la crisi del III secolo fino al dissolvimento dell'Impero Romano d'Occidente e al lungo dipanarsi della sua ereditnei periodi seguenti. Il periodo che si protrae fino al secolo XI stato etichettato con la definizione di comodo di Secoli Bui: disponiamo attualmente di cognizioni di archeologia, meteorologia, biologia, botanica molto picomplesse e raffinate rispetto al passato. Attraverso questi strumenti scientifici possibile ricostruire lo scorrere di generazioni di esseri umani che sarebbero state altrimenti destinate all'oblio oppure a poche righe su qualche libro di testo scolastico. Uno degli obiettivi di questo lavoro consiste nel dimostrare che soltanto con la Prima Crociata e il ristabilirsi anche drammatico di un rapporto commerciale e politico connotato da pari dignittra Oriente e Occidente la grande frattura geopolitica e la crisi ideologica e sociale dell'Impero Romano abbiano potuto trovare una ricomposizione. Il confronto con l'Oriente bizantino e arabo diverrper secoli una misura costante del peso politico dell'Occidente medievale. Attraverso il racconto di queste complesse e affascinanti vicende verrdescritta una lunga storia di cui siamo gli eredi quasi sempre inconsapevoli.

Mythologica. D?i, eroi, passioni

Bettini M. (cur.)
Electa 2020

Disp. in libreria

29,00 €
I miti insieme come racconti e come immagini, come storie da ascoltare e da vedere ma, nello stesso tempo, come modelli di cultura, da cui far emergere costumi e credenze che crediamo di aver dimenticato; ovvero temi e problemi dell'oggi che ci rimbalzano addosso da un'antichitche pareva remota. I Mythologica dei Greci e dei Romani tornano a rivivere attraverso la parola di studiosi - classicisti, antropologi, psicoanalisti, studiosi di cinema, registi teatrali - che ne spiegano la storia e il significato; ma insieme attraverso quella di scrittori capaci di rivelare tutta la potenza narrativa che essi conservano anche per i contemporanei. Dieci conferenze e venti autori, aspettati e inaspettati, fra questi: Nadia Fusini e Silvia Romani raccontano il mito di Arianna, Teseo e Dioniso; Massimo Fusillo e Alessandro D'Avenia il mito di Elena, Afrodite e Menelao; Luigi Spina e David Riondino il mito delle Sirene, il canto, l'illusione; Guido Guidorizzi e Roberto Vecchioni il mito di Ulisse, il mare, Itaca; Giorgio Ierane Aglaia McClintock il mito di Agamennone, Oreste e Clitennestra; Mario Lentano e Marcello Flores il mito di Enea, i profughi, i Penati.

Caracalla

Syvanne Ilkka
LEG Edizioni 2020

Disp. in libreria

24,00 €

La voce delle sirene. I Greci e...

Pepe Laura
Laterza 2020

Disp. in libreria

18,00 €
Per gli antichi le Sirene erano mostri orripilanti, per metuccelli e per metdonne. Eppure, esse avevano qualcosa che le rendeva irresistibili: la voce, suadente e ammaliatrice. Insieme ad altre figure mitologiche a loro affini come Circe, Calipso ed Elena, le Sirene sono in questo libro le protagoniste della prima tappa di un cammino che, partendo da Omero e a Omero ritornando, si concentra sull'Atene del V secolo, la cittdella democrazia e della parola. Ripercorrendo storie poco note e celebri passi di prosa e di poesia, Laura Pepe indaga le incredibili potenzialitdi peith persuasione, la parola che insieme seduce e convince. Sovrano potentissimo, la parola capace di compiere le imprese pidivine: sa convincere del vero e del giusto, ma puanche illudere e ingannare. Scopriremo la sua forza in queste pagine, guardando ai protagonisti della politica che arringano il popolo riunito in assemblea, agli accusatori e agli accusati che si industriano a convincere i giudici del tribunale e, infine, a quei maestri di persuasione che furono i sofisti. E ancora una volta saremo grati alla Grecia antica, che - tra storia, mito, poemi e filosofia - ha dato forma al nostro modo di pensare e di confrontarci con il mondo.Per gli antichi le Sirene erano mostri orripilanti, per metuccelli e per metdonne. Eppure, esse avevano qualcosa che le rendeva irresistibili: la voce, suadente e ammaliatrice. Insieme ad altre figure mitologiche a loro affini come Circe, Calipso ed Elena, le Sirene sono in questo libro le protagoniste della prima tappa di un cammino che, partendo da Omero e a Omero ritornando, si concentra sull'Atene del V secolo, la cittdella democrazia e della parola. Ripercorrendo storie poco note e celebri passi di prosa e di poesia, Laura Pepe indaga le incredibili potenzialitdi peith persuasione, la parola che insieme seduce e convince. Sovrano potentissimo, la parola capace di compiere le imprese pidivine: sa convincere del vero e del giusto, ma puanche illudere e ingannare. Scopriremo la sua forza in queste pagine, guardando ai protagonisti della politica che arringano il popolo riunito in assemblea, agli accusatori e agli accusati che si industriano a convincere i giudici del tribunale e, infine, a quei maestri di persuasione che furono i sofisti. E ancora una volta saremo grati alla Grecia antica, che - tra storia, mito, poemi e filosofia - ha dato forma al nostro modo di pensare e di confrontarci con il mondo.

Cesare. La giovinezza del grande...

Fezzi Luca
Mondadori 2020

Disp. in libreria

20,00 €
Pidi ogni altro suo contemporaneo Gaio Giulio Cesare riusca segnare le sorti e a indirizzare i destini di un'epoca di crisi. Non a caso giunse a meritare, nella piampia interpretazione filosofica hegeliana, l'appellativo di individuo della Storia mondiale. I giudizi sul grande condottiero e politico romano sono sempre stati perpesantemente condizionati da quelli maturati negli ultimi anni della sua vita e, soprattutto, dopo la sua tragica morte. Questa, infatti, aveva lasciato dietro di stroppe speranze e troppi eredi per consentire una valutazione equanime e complessiva dell'uomo privato e del personaggio pubblico. Ma prima ancora del consolato popolare, della conquista delle Gallie, della vittoria nella guerra civile e della dittatura, chi era stato, nella sua inquieta e concreta singolarit l'individuo Cesare? Un bambino patrizio di salute cagionevole, il nipote di Gaio Mario, un orfano di padre, un giovanissimo marito e un sacerdote mancato, un perseguitato politico, il presunto e chiacchierato amante di un anziano monarca orientale, una recluta coraggiosa, un temibile accusatore, un vendicativo ostaggio dei pirati, un misterioso tribuno militare, un questore ambizioso, un sospetto congiurato, un edile magnifico e carico di debiti, un giudice inflessibile, un pontefice massimo, un pretore accusato di complicitcon Catilina ma paladino del garantismo, un padre affettuoso, un marito tradito, uno straordinario amante e tanto altro ancora. Ed proprio di questo giovane Cesare, oscurato - anche nelle fonti antiche - dal fulgore della successiva grandezza, militare e politica, che Luca Fezzi traccia il profilo caratteriale e psicologico e ripercorre passo passo il cursus honorum , in un libro che insieme, una ricca e documentata ricostruzione biografica e la sintesi di un capitolo cruciale della storia repubblicana di Roma.

I dieci incredibili avvenimenti che...

Blasi Massimo
Newton Compton Editori 2020

Disp. in libreria

12,90 €
Quali sono i momenti piimportanti che hanno fatto di Roma la capitale di uno degli imperi pilongevi di sempre? In quali anni hanno avuto luogo gli episodi chiave della nostra Storia? E quali ne furono i protagonisti? Il fascino dell'antica Roma incanta da secoli i lettori di tutte le et Questo libro ci guida alla scoperta degli snodi fondamentali della sua storia, non sempre noti, offrendo uno sguardo d'insieme e una panoramica completa, in un viaggio indimenticabile. Massimo Blasi, senza rinunciare alla bellezza delle fonti antiche (opportunamente citate) e alla piacevolezza del racconto, ci accompagna lungo la storia millenaria di Roma.

L'incredibile storia di Roma...

Frediani Andrea
Newton Compton Editori 2020

Disp. in libreria

12,00 €
La storia di Roma la somma di tante storie epiche e memorabili, gesti disperati, eroici, spregiudicati, di protagonisti disposti a tutto pur di affermare la propria ambizione, ma anche il dominio sul mondo di una cittcapace di superare le piatroci disfatte e le difficoltpiestreme. Gli episodi accertati storicamente non sono meno straordinari di quelli prodotti dal mito, i protagonisti non meno passionali degli dei che veneravano. Dalla cacciata dei re all'aggressione di Pirro, dalle Guerre puniche a quelle civili, da Cesare ad Augusto, passando attraverso le dinastie Giulio-claudia, Flavia, Antonina, fino alla crisi del III secolo, per arrivare alle innovazioni di Costantino e ai generalissimi barbarici dell'ultimo periodo: Andrea Frediani racconta i momenti e i protagonisti cardine di un'epopea che ha prodotto eroi ed eventi, con una frequenza difficilmente riscontrabile in altre epoche.

Processo a Socrate

Bonazzi Mauro
Laterza 2020

Disp. in libreria

10,00 €
399 a.C.: la cittdi Atene condanna a morte uno dei suoi figli piautorevoli, Socrate. Cosa successo davvero nei mesi in cui si svolta la vicenda giudiziaria? Si ripete spesso che si trattdi un processo politico mascherato, per colpire le simpatie oligarchiche dell'anziano filosofo. Ma forse il vero oggetto del contendere in questa vicenda fu proprio il pensiero di Socrate. Fino a che punto una comunit- ieri come oggi - putollerare che i principi e i valori su cui si fonda siano messi radicalmente in discussione? E davvero le ragioni della filosofia e quelle della cittnon sono compatibili? Una lettura originale di uno dei picelebri processi della storia.

Introduzione alla storiografia romana

Manca Massimo; Rohr Vio Francesca
Carocci 2019

Disp. in libreria

29,00 €
La civiltà romana si fonda sulla memoria; per il cittadino romano il passato definisce l'identità e l'appartenenza, giustifica gli equilibri politici e gli assetti sociali, costruisce un codice di valori di riferimento condivisi. La connessione tra storia e politica, sempre assai stretta nell'esperienza romana, determina la coincidenza frequente tra storiografi e protagonisti sulla scena, che intendono l'impegno letterario come uno degli strumenti della loro azione politica. Il volume illustra come, al di là del suo evidente apporto informativo in merito al concreto dipanarsi degli eventi storici, la storiografia, nei vari generi in cui si articolò, rappresenti una chiave di lettura imprescindibile per la conoscenza della civiltà romana nelle sue differenti manifestazioni. Questa nuova edizione, interamente rivista, amplia la prospettiva storiografica ai contributi dell'oratoria e della poesia, per ricostruire la coscienza storica del civis nelle sue molteplici manifestazioni testuali.

Gli etruschi. Una storia militare....

D'Amato Raffaele; Salimbeti Andrea
LEG Edizioni 2019

Disp. in libreria

18,00 €
L'antica Roma aveva profonde radici nella cultura etrusca, una civiltà la cui origine può essere fatta risalire al 900-750 a.C. nell'Italia nord-occidentale. Gli etruschi furono un popolo che commerciava via mare e si trovava anche in competizione con popoli greci e fenici, compresi i cartaginesi, ma divennero anche una grande potenza terrestre, specialmente nel periodo "classico", espandendosi a nord nella pianura padana e a sud nel Lazio. Nel VI secolo a.C. una dinastia etrusca governò Roma ed estese la propria influenza verso sud fino alla costa amalfitana. Nel 509 a.C. i romani insorsero per espellere i loro re, dando inizio al lungo "tramonto etrusco". Questo studio completamente illustrato esamina uno dei primi grandi rivali dell'antica Roma in un'ottica militare, presentando con dovizia di particolari l'evoluzione dell'equipaggiamento offensivo e difensivo alla luce di prove archeologiche come le tombe di guerrieri, i dipinti e le sculture, nell'intento di illuminare il lato meno conosciuto di un popolo tra i più misteriosi e affascinanti dell'antichità.

Il mestiere di cittadino...

Nicolet Claude
Editori Riuniti Univ. Press 2019

Disp. in libreria

26,50 €
La storia della repubblica romana è stata a lungo una storia della sua classe dirigente; Claude Nicolet, in quest'opera ormai classica, la affronta con un taglio diverso e innovativo. Il tema avvincente della partecipazione del comune cittadino romano alla politica è qui affrontato attraverso un'indagine condotta su testi storici, letterari, epigrafici, giuridici, sui monumenti archeologici e sulla documentazione topografica. Nicolet cerca di far rivivere il contenuto quotidiano della cittadinanza romana e i modi in cui si esplicava la partecipazione politica (quella militare, quella fiscale e finanziaria, quella elettorale e deliberativa) calandosi nel vivo della dinamica storica dell'età repubblicana, che culmina con Augusto nella disgregazione del vecchio Stato e nella costruzione delle basi di un nuovo ordinamento.

L'imperatore Giuliano

Tantillo Ignazio
Laterza 2019

Disp. in libreria

10,00 €
Giuliano, oggi conosciuto come l'Apostata (cioè 'il traditore'), a sei anni sopravvisse alle stragi che dopo la morte di suo zio Costantino eliminarono quasi interamente il ramo cadetto della famiglia regnante. Giuliano trascorse il resto della sua infanzia in un esilio dorato e perfezionò poi la sua educazione, studiando retorica e filosofia, in diverse città dell'oriente ellenistico. Le esperienze maturate allora lo spinsero ad abbandonare il cristianesimo e ad abbracciare il culto degli dei tradizionali. Richiamato a corte nel 355 e nominato Cesare (imperatore 'in seconda') dal cugino Costanzo II, si distinse in Gallia per le sue doti di generale e di amministratore. Nel 361 fu proclamato Augusto dalle sue truppe e di lì a poco, con la morte del cugino, si ritrovò unico sovrano dell'impero. Rivelate finalmente le sue vere simpatie religiose, Giuliano intraprese una politica di restaurazione del paganesimo, ma il progetto non poté compiersi per la sua prematura scomparsa.

Imperatori. I 10 uomini che hanno...

Strauss Barry
Laterza 2019

Disp. in libreria

24,00 €
I palazzi che costellavano il colle Palatino a Roma erano una delle meraviglie del mondo antico. Decorati con il giallo della Numidia, il viola frigio, il grigio greco, il granito egizio, il bianco marmo italiano, non potevano che affascinare e meravigliare i loro visitatori per la ricchezza e la bellezza unica. Da queste stanze, per secoli, gli imperatori governarono quello che chiamavano il mondo, un enorme regno che nel momento della sua massima espansione si estendeva dalla Britannia all'Iraq. Fu una sfida imponente per tutti coloro che furono a capo dell'impero e che si trovarono ad affrontare invasioni e rivolte, guerre, congiure di palazzo, relazioni con popoli lontani e sconosciuti, nuove religioni rivoluzionarie, disastri naturali ed epidemie. Essere l'imperatore di Roma fu un compito così gravoso che soltanto in pochissimi si rivelarono all'altezza. In queste pagine Barry Strauss racconta i dieci imperatori che si rivelarono i migliori e i più abili: dal fondatore, Augusto, fino a Costantino. Un percorso che guiderà il lettore a conoscere i più importanti uomini che hanno prodotto, guidato o subito le alterne fortune di Roma per oltre quattro secoli.

Geopolitica dell'impero romano

Le Bohec Yann
LEG Edizioni 2019

Disp. in libreria

22,00 €
Come fu possibile la costruzione e il mantenimento secolare di un impero che annoverava popoli diversissimi, frontiere estese lungo 17.000 chilometri, e la cui sicurezza era fornita solo da una trentina di legioni che, con i loro ausiliari, arrivavano appena a 250.000 uomini? Quest'opera analizza le condizioni politiche, militari, economiche e ideologiche che permisero a una piccola città del Lazio d'imporsi all'Italia e all'intero bacino del Mediterraneo. Lo studio consente di comprendere come, secolo dopo secolo, il pragmatismo di generali e imperatori permise loro di impiegare al meglio i mezzi di cui disponevano e di sfruttare le più varie condizioni geografiche che si presentarono sui diversi scenari, assicurando l'espansione e la difesa territoriale. Dalle guerre puniche alle invasioni barbariche, passando per gli scontri contro germani o persiani, e per la difesa degli pseudo-limes, quest'opera ci offre un'appassionante scoperta delle fonti all'origine della potenza romana.

Cleopatra. La regina che sfidò Roma...

Angela Alberto
HarperCollins Italia 2019

Disp. in libreria

14,00 €
Il mondo di oggi non sarebbe lo stesso senza Cleopatra, una sovrana colta, intelligente e dotata di una straordinaria abilità sia sul tavolo delle trattative che nelle guerre. Una donna di potere incredibilmente moderna per il passato e allo stesso tempo capace di provare grandi passioni amorose. Ma chi era veramente l'ultima regina d'Egitto? Lei, infatti, è nell'immaginario di tutti, però la sua figura storica è ancora in parte poco conosciuta e non priva di aspetti enigmatici a causa dei pochi dati certi che la riguardano. Alberto Angela ha deciso di ricostruire la vita e le abilissime mosse sullo scacchiere internazionale, ma anche gli amori e le passioni della regina che in un certo senso ha conquistato Roma, rintracciando le fonti storiche e consultando gli studi moderni, e accompagnandoci per mano tra le caotiche strade della capitale del mondo antico, sulle banchine dell'esotico porto di Alessandria d'Egitto e sui sanguinosi campi di battaglia, alla scoperta di persone, storie, usi e costumi. Alberto Angela è in grado di farci rivivere in prima persona il periodo che ha segnato un cambio epocale nella storia romana, dal racconto minuto per minuto dell'uccisione di Giulio Cesare che decreta la fine della Repubblica alla morte di Antonio e Cleopatra (la cui tomba non è ancora stata ritrovata!) fino alla nascita dell'Impero con Augusto al potere. "Cleopatra. La regina che sfidò Roma e conquistò l'eternità" è un viaggio nel tempo tra Occidente e Oriente, per riscoprire con uno sguardo nuovo una donna carismatica e intelligente e un periodo storico affascinante e convulso, ricco di contraddizioni, intrighi, passioni e guerre che hanno segnato il nostro presente e contribuito a rendere il mondo il luogo che oggi tutti noi conosciamo.

Storia di Roma. Ediz. illustrata

Montanelli Indro
Rizzoli 2018

Disp. in libreria

26,00 €
La storia di Roma racconta la parabola del più grande impero occidentale con la scrittura affilata che ha negli anni appassionato - e appassiona tutt'ora - i lettori di Indro Montanelli. Abile, la penna dell'autore ripercorre i rivolgimenti culturali e politici della società romana dalle sue origini al crollo dell'impero, unendo alla sempre precisa cronaca degli eventi, ritratti vivaci delle figure che di Roma hanno incarnato la storia. Il risultato è un racconto coinvolgente e scevro da accademismi, che invita a conoscere meglio il passato e, allo stesso tempo, a riflettere sul mondo contemporaneo. Dalle guerre puniche all'affermazione del Cristianesimo, dall'austerità di Catone al magnetismo di Giulio Cesare fino agli eccessi di imperatori come Nerone o Eliogabalo, dallo stoicismo delle origini alla decadenza del tardo impero; la Storia di Roma e i suoi protagonisti rivivono oggi in una nuova edizione che abbina le parole ironiche e pungenti della prosa montanelliana a splendide rappresentazioni artistiche, antiche e moderne, per una versione illustrata di un classico tra i più amati dai lettori.

«Sopporta, cuore...» La scelta di...

Cantarella Eva
Laterza 2013

Disp. in libreria

9,00 €
Quando, in quale momento della sua storia, l'essere umano ha cominciato a percepire se stesso come un soggetto libero e capace di autodeterminarsi? Quando ha acquisito la consapevolezza di essere l'autore delle proprie azioni? La cognizione della propria autonomia morale non è un dato innato. Per molto tempo gli esseri umani si sono sentiti in balia di forze esterne, superiori, incontrollabili e invincibili, a cominciare dalle forze della natura, spesso divinizzate. La conoscenza della propria libertà è infatti il risultato di una faticosa presa di coscienza, una fondamentale, lunga e difficile conquista del pensiero, che sta alla base e costituisce il presupposto di concetti etici e successivamente giuridici come "colpa" e "responsabilità". Ulisse è uno dei personaggi la cui storia consente di seguire i passaggi di questa straordinaria "invenzione".

Barbari. Immigrati, profughi,...

Barbero Alessandro
Laterza 2010

Disp. in libreria

13,00 €
"Un mondo che si considera prospero e civile, segnato da disuguaglianze e squilibri al suo interno, ma forte di un'amministrazione stabile e di un'economia integrata; all'esterno, popoli costretti a sopravvivere con risorse insufficienti, minacciati dalla fame e dalla guerra, e che sempre più spesso chiedono di entrare; una frontiera militarizzata per filtrare profughi e immigrati; e autorità di governo che debbono decidere volta per volta il comportamento da tenere verso queste emergenze, con una gamma di opzioni che va dall'allontanamento forzato all'accoglienza in massa, dalla fissazione di quote d'ingresso all'offerta di aiuti umanitari e posti di lavoro. Potrebbe sembrare una descrizione del nostro mondo, e invece è la situazione in cui si trovò per secoli l'impero romano di fronte ai barbari." Per molto tempo la gestione di questo flusso di popoli attraverso i confini dell'Impero produce un equilibrio instabile ma funzionale, che garantisce ai Romani l'approvvigionamento di nuove leve per l'esercito e per la coltivazione dei campi, in cambio dell'assimilazione nei più grande "Stato" del pianeta.

La guerra di Troia

Strauss Barry
Laterza 2009

Disp. in libreria

13,00 €
"La storia non è fatta di pietre o di parole, ma di persone. Ci fu mai una regina di nome Elena, e il suo volto mosse mille navi? Ci fu un guerriero di nome Achille che in un accesso di furore compì stragi tra i nemici? E che dire di Ettore, Odisseo, Priamo, Paride, Agamennone, Menelao? Sono esistiti? Li ha inventati un poeta?" La guerra di Troia è il conflitto più famoso della storia, il racconto immortale che ci accompagna da sempre. Si è pensato a lungo che Omero avesse narrato gli eventi piegandoli alle necessità della poesia e dell'epica, che Troia fosse in realtà un luogo da nulla e che la guerra venisse decisa in duelli tra eroi. Oggi sappiamo - così ci raccontano le nove fonti dell'archeologia e della storiografia - che Troia era una città ricca e potente, vassallo dell'impero ittita, e che il conflitto fu il culmine di una lunga faida tra greci e troiani per il potere, la ricchezza e l'onore.

L'uomo greco

Vernant J. P. (cur.)
Laterza 2005

Disp. in libreria

12,00 €
A cura di uno dei suoi più grandi studiosi, una nuova immagine del mondo greco che qui cessa di essere un inimitabile modello di perfezione, per diventare una realtà complessa, agitata da problemi e ansie in gran parte simili ai nostri. Jean-Pierre Vernant (Provins, 1914) è professore onorano al Collège de France.

Storia degli etruschi

Torelli Mario
Laterza 2005

Disp. in libreria

13,00 €
Un profilo di storia e civiltà etrusche, dai secoli bui della protostoria all'età romana. Partendo dal discusso problema delle "origini", Torelli racconta la formazione e le vicende dell'assetto sociale e politico, l'evoluzione del sistema economico e dei rapporti commerciali e infine il progressivo tramonto della potenza e della cultura etrusche, di fronte all'affermarsi della leaderschip romana sulla penisola. In un quadro così storicamente articolato l'arte, la letteratura, la religione, i costumi e tutto ciò che ancora ci affascina di quell'antico popolo acquistano un risalto particolare, grazie anche alle numerose illustrazioni.

La guerra civile. Testo latino a...

Cesare Gaio Giulio; Zaffagno E. (cur.)
Garzanti 2004

Disp. in libreria

11,00 €
Scritto in un latino esemplare per chiarezza, trasparenza ed essenzialità, a oltre due millenni dalla sua composizione il "De bello civili" mantiene intatto il fascino della ricostruzione storica - in felice equilibrio tra oggettività e partecipazione emotiva - degli eventi della guerra civile che, tra il 49 e il 48 a.C., vide schierato Cesare contro Pompeo. La sua grande importanza, non solamente come opera documentale e testo letterario, pone il "De bello civili" tra i capolavori della letteratura latina.

Dai Piceni ai primordi della...

Sancricca Arnaldo
Simple 2020

In libreria in 10 giorni

25,00 €
Dall'esame dei reperti archeologi, rinvenuti sul territorio di Loro Piceno a partire dal V sec. a.C, l'autore ricostruisce la genesi dell'insediamento demico lorese, che si sviluppa e si consolida attorno ad un castrum edificato a presidio della nascente deduzione della colonia romana di Pollentia (133 a.C.), che negli anni '20 del I sec. d.C. muteril suo nome in Vrbs Salvia, verosimilmente in virtdelle qualitterapeutiche delle acque salso bromo-iodiche presenti nelle valli del Cremone e del Bnare. Di particolare interesse la diretta descrizione dei resti di un santuario terapeutico, esistenti in contrada Bnere, risalente presumibilmente alla seconda metdel III sec. a.C.. Dal resoconto di Procopio da Cesarea vengono quindi ricostruite le fasi che dalla caduta dell'Impero Romano porteranno all'abbandono di Vrbs Salvia e successivamente alla formazione delle corti benedettine, sviluppatesi in epoca Longobarda e Carolingia, sui colli di Loro, Mogliano e Villamagna, collegate alla presenza dei monaci di Farfa e di Casauria, i cui beni dal X sec. in poi verranno acquisiti ed in parte usurpati dagli Offoni e dai signori di Loro. Lo studio arricchito da una serie di illustrazioni e foto ad opera dell'artista Francesca Farroni che sulla base dei documenti disponibili ripropone la ricostruzione storico-critica di alcune iscrizioni e di diverse vedute.

Dalla montagna sacra. Un viaggio...

Dalrymple William
BUR Biblioteca Univ. Rizzoli 2020

In libreria in 10 giorni

12,00 €
Dal monte Athos all'oasi di Kharga (nell'alto Egitto) un viaggio che segue le tracce di Giovanni Mosco e di Sofronio il Sofista, che nel 587 attraversarono i domini bizantini. Un viaggio che riscopre in terre profondamente mutate dal punto di vista culturale le tracce profonde e indelebili lasciate in essa dalla civiltbizantina.

Le coorti nell'esercito romano di...

Brusa Gabriele
ETS 2020

In libreria in 10 giorni

29,00 €
Le coorti romane di epoca repubblicana costituiscono un vero e proprio enigma storiografico, a propria volta legato a importanti quesiti a proposito dell'organizzazione e della fisionomia militare generale delle armate di Roma. Questo libro riprende in esame la documentazione antica, tentando di risolvere il problema della nascita di questa unittattica, e di definirne le caratteristiche in rapporto al piampio contesto delle guerre di Roma dalle origini fino alle campagne di Giulio Cesare. In questo studio, che tenta di offrire un quadro coerente e completo delle coorti romane, alleate e pretorie, le teorie moderne sono rimesse in questione, per giungere alla formulazione di un'ipotesi fondata su una visione di lunga durata, che prevede una grande continuitnegli eserciti romani repubblicani, sempre all'insegna della flessibilittattica.

L'Imperatore Giuliano

Negri Gaetano; Bizzi N. (cur.)
Aurora Boreale 2020

In libreria in 10 giorni

30,00 €
Flavio Claudio Giuliano fu un personaggio straordinario la cui figura stata oggetto per secoli di una inaudita damnatio memoriae. Considerato a torto dai Cristiani un persecutore e bollato con l'epiteto di "apostata", egli tentin realt agendo sempre secondo giustizia, di risollevare le sorti di un Impero ormai in declino con coraggiose riforme e di ripristinare l'antico spirito di tolleranza e di civile convivenza religiosa che fino al tempo di Costantino aveva caratterizzato la civiltromana. I Cristiani, una volta preso il potere, da perseguitati si erano trasformati in persecutori, dedicandosi ad una spietata azione repressiva nei confronti di tutte le religioni dei gentili, trasformando in pochi decenni quello che era un Impero fondato sulla piena tolleranza in una teocrazia nelle mani di un manipolo di Vescovi fanatici e corrotti. Giuliano, iniziato ai Misteri Eleusini e convinto seguace della Filosofia neoplatonica, tentdi porre fine a tutto questo, riaprendo i Templi e ripristinando la libertreligiosa. Se la vita di questo Imperatore illuminato non fosse stata spezzata a soli trentadue anni, egli avrebbe probabilmente cambiato il corso della Storia.

Come Roma conquist? la Sicilia. La...

Rizzo Francesco P.
Officina Trinacria 2020

In libreria in 10 giorni

10,00 €
Con scrittura vivace e avvincente l'autore racconta l'epocale scontro tra Roma e la Sicilia cartaginese, evidenziandone le conseguenze per il destino dell'isola, indelebili fino ai tempi nostri. Gli straordinari avvenimenti militari e politici dell'intera vicenda emergono con rilievi originali, sebbene sempre aderenti alla veritstorica. Particolarmente commoventi risultano gli episodi di cui fu protagonista la gente comune dei tre popoli in lizza (il punico, il romano e il siculo).

Strabone di Amasea. Dai ?commentari...

Magnelli Adalberto
Agorà & Co. (Sarzana) 2020

In libreria in 10 giorni

35,00 €
Strabone, in omaggio a una ben consolidata tradizione, che affondava le radici entro la classicitdel IV secolo a.C., si era cimentato in gioventnell'elaborazione di una Storia universale che, sul modello polibiano, doveva presentarsi come "pragmatica", essenzialmente attenta agli avvenimenti piche al dettaglio erudito o alla aneddotica spicciola. I frammenti parlano di Historika Hypomnemata, titolo che farebbe piuttosto pensare a un taglio non propriamente "pragmatico" quanto invece biografico o preparatorio. In realt una rilettura approfondita delle scarne, ma utili, testimonianze, unitamente al serrato confronto con i dati storici desumibili dalle pagine dell'opera geografica, sembrano far propendere per una differente interpretazione.

Studi iranici ravennati. Vol. 3

Panaino A. (cur.); Piras A. (cur.); Ognibene P. (cur.)
Mimesis 2020

In libreria in 10 giorni

24,00 €
Contributi in lingua italiana e inglese.

Philobarbos. Scritti in memoria di...

Gazzano F. (cur.); Gaggero E. (cur.)
Edizioni dell'Orso 2020

In libreria in 10 giorni

40,00 €
La miscellanea raccoglie i saggi dedicati da colleghi, amici e allievi alla memoria di Gianfranco Gaggero, professore di Storia del Vicino Oriente antico all'Università di Genova, prematuramente scomparso; i temi affrontati, nel rispetto degli interessi scientifici dei contributori, coprono discipline diverse ma non fra loro aliene, un arco cronologico vasto e un orizzonte geografico esteso fino ai limiti dell'ecumene antica. L'esito è un vero mosaico di indagini e di riflessioni, un coro di voci la cui inevitabile polifonia non guasta, sia perché testimonia della varietà degli studi di Antichistica, lato sensu, svolti nell'Ateneo genovese, sia perché rende omaggio alla grande curiosità intellettuale e al "relativismo culturale" di spirito erodoteo (da qui il titolo del volume) che hanno sempre contrassegnato l'approccio di Gianfranco all'insegnamento e alla ricerca.

I Decreti dei Demotionidi/Deceleesi...

Polito Marina
LED Edizioni Universitarie 2020

In libreria in 10 giorni

24,00 €
Il volume rimette in discussione l'esegesi di un documento, IG II2 1237, relativo alle procedure di ammissione ad una fratria attica, che ha dato luogo a molteplici interpretazioni. Il titolo stesso comunica al lettore l'esistenza di un problema interpretativo. L'esegesi recente, lasciandosi alle spalle un dibattito i cui fondamenti sono crollati insieme con le posizioni delle varie Scuole sul rapporto tra le unitminori della polis e la formazione dello Stato, per varie vie apre le porte all'ipotesi che in IG II2 1237 possa esserci semplicemente la realtdi una fratria in trasformazione: l'Autrice si pone su questa linea, evidenziando come sia i Demotionidi sia l'Oikos Dekeleion abbiano prerogative che solo una fratria poteva detenere, e cala l'ipotesi di un processo di fissione o di fusione in atto in un organismo fraterico nella realtterritoriale della Decelea post 403 e nei rapporti tra asty e chora per le fratrie ateniesi che avevano la loro sede avita nella chora. D'altra parte esclude un nesso tra il decreto di Nicomene/Aristofonte - che reintroduceva per i cittadini nati dal 403/2 l'obbligo della doppia ascendenza ateniese - ed i primi due decreti della fratria.

Campania Romana

Eliodoro Savino
Scienze e Lettere 2020

In libreria in 10 giorni

55,00 €
Pubblicati in varie sedi nel corso di pidi due decenni, i saggi riproposti in versione riveduta ed aggiornata in questo volume sono accomunati dal riconoscimento del ruolo centrale della cittin Campania dalla conquista romana fino all'ettardoantica. Si riconsiderano su scala regionale l'evoluzione demografica in etrepubblicana, la diffusione e l'articolazione istituzionale del cristianesimo, il ruolo economico ed amministrativo della cittnel Tardoantico, l'impatto delle eruzioni vesuviane e dei terremoti sul tessuto poleografico e sulle strutture produttive. Vengono inoltre riesaminati momenti significativi della storia di alcuni importanti centri urbani.

Da Carlo Magno alla Roma Picena....

Carnevale Giovanni; Antognozzi Domenico
Simple 2019

In libreria in 10 giorni

22,00 €
L'alto Medioevo, nel Piceno, non fu un periodo storicamente buio come si crede. Vi convissero fianco a fianco le etnie dei popoli franco e sassone che vi posero la sede dei loro successivi imperi ed affiancarono al nascente volgare italiano le due nuove lingue del francese dei Franchi e del primitivo Deutsch dei Sassoni. I Romani ed il papato, in lotta contro gli arabi invasori, vi trasferirono la sede della Chiesa di Roma. Il Piceno mantenne così l'uso comune della lingua latina e diffuse l'universalismo dell'antica Roma e del Cristianesmo. Gli stati fondatori dell'attuale comunità europea si rifanno ancora alle tre lingue e alle successive trasformazioni politiche dei ministeria carolingi, che portarono prima al feudalesimo dei castelli, poi alle nuove entità agricolo-culturali delle abbazie benedettine, alla nascita dei liberi comuni italiani ed infine ai nazionalismi di Francia e Germania.

Bisanzio prima di Bisanzio. Miti e...

Braccini Tommaso
Salerno 2019

In libreria in 10 giorni

16,00 €
La nascita di Costantinopoli nel 330 fu solo una delle tante rifondazioni che, nella storia e nella leggenda, trasfigurarono l'antica colonia greca di Bisanzio. Importantissimo crocevia fin dalla preistoria, ricco e pescoso emporio, piazzaforte protetta dalle mura innalzate da Apollo e Poseidone nonché dal favore della tenebrosa dea Ecate, Byzantion fu successivamente una città tracia, megarese, ateniese, spartana, romana, dove i talismani plasmati dal mistico Apollonio di Tiana, il "Cristo pagano", si ergevano di fronte alla croce portata dall'apostolo Andrea. Nell'immaginario turco, infine, l'eroe greco Bisante, discendente di Zeus e alter ego di Romolo, si contese l'onore di averla fondata con il re Salomone e con Alessandro Magno. In questo vertiginoso ciclo di rinascite e ripopolamenti emerge il ritratto di una città la cui identità è plasmata dagli"altri", quelli che sono stati e quelli che verranno, preannunciati da arcane profezie. Perché il mito di Bisanzio insegna che, presto o tardi, saremo tutti "altri" di qualcuno.