Economia dell'organizzazione industriale

Filtri attivi

Il corporativismo. Dall'economia...

Spirito Ugo
Rubbettino 2009

In libreria in 10 giorni

45,00 €
I saggi raccolti nei volumi qui ristampati sono intrinsecamente legati alla rivista «Nuovi studi di diritto, economia e politica» che fu pubblicata negli anni dal 1927 al 1935 sotto la direzione mia e di Arnaldo Volpicelli. Dal 1932 in poi vennero esprimendo in gran parte le ricerche della Scuola di studi corporativi dell'Università di Pisa, scuola che ebbe anche una sua propria rivista, l'«Archivio di studi corporativi» diretta da Giuseppe Bottai. Il significato del mio rapporto col Bottai è stato da me precisato in una nota Interpretazione del corporativismo - pubblicata in «Il diritto del lavoro», 1965, n. 4-5. Per la storia di tutto questo periodo storico si può confrontare il libro di Antimo Negri, Dal corporativismo comunista all'umanesimo scientifico: Itinerario teoretico di Ugo Spirito, Lacaita editore, Manduria 1964.

Diritto ed economia delle societ?

Vella Francesco; Bosi Giacomo
Il Mulino 2020

In libreria in 3 giorni

35,00 €
L'approccio interdisciplinare caratteristico del primo volume del manuale, "Diritto dell'impresa e dell'economia" (2014), qui ulteriormente sviluppato nell'analisi della disciplina delle societ Dopo un'introduzione sui fondamenti delle teorie economiche delle imprese collettive e una sintesi ragionata delle recenti riforme, sono presi in considerazione i diversi modelli di societ contestualizzati in rapporto ai temi dello sviluppo dei mercati regolamentati, degli assetti proprietari e della finanza d'impresa. Le appendici ai capitoli integrano il testo e forniscono gli strumenti per approfondire i principali aspetti del diritto societario contemporaneo, dai pisemplici ai picomplessi.

RilanciaFriuli. Oltre la decrescita...

Mattioni Fulvio
L'Orto della Cultura 2017

In libreria in 3 giorni

13,00 €
RilanciaFriuli conclude la "trilogia dell'affetto" iniziata con Cara Autonomia (2014) e proseguita con Caro modello Friuli (2015). Un affetto nostalgico verso il Friuli V. G. che, in un passato, si è fatto apprezzare in Italia e all'estero per l'uso creativo della sua autonomia speciale e per l'etica del lavoro delle sue genti. Autonomia e modello Friuli, infatti, erano due facce della stessa medaglia - una istituzionale, l'altra socioeconomica - che aveva incisa la volontà di essere finalmente protagonisti del proprio destino.

Industria 4.0. Uomini e macchine...

Magone A. (cur.); Mazali T. (cur.)
Guerini e Associati 2016

In libreria in 3 giorni

18,00 €
Il mondo delle fabbriche è alla soglia di un cambiamento tanto profondo da essere chiamato 'quarta rivoluzione industriale'. Un cambiamento che travolge prodotti, servizi e metodologie produttive, e ha al cuore una rottura tecnologica senza precedenti: la fusione tra mondo reale degli impianti industriali e mondo virtuale della cosiddetta Internet of Things, un sistema integrato di dispositivi intercomunicanti e intelligenti che mette in contatto, attraverso la rete, oggetti, persone e luoghi. Secondo i teorici di questo paradigma, che è anche un manifesto culturale, in un futuro ormai prossimo la facoltà di comunicazione tra le macchine, nelle fabbriche, apporterà alle linee di produzione la capacità autodiagnostica di rilevare gli errori e correggerli. La flessibilità dagli impianti sarà tale da personalizzare i prodotti in funzione del singolo cliente. I robot lavoreranno a contatto con l'uomo e da esso apprenderanno in modo naturale. Il flusso di lavoro potrà essere riprodotto in modo virtuale, dunque prima di approntarlo fisicamente in officina, per verificarne il comportamento in astratto e potenziarne le performance. La fabbrica saprà approvvigionarsi di energia senza sprechi e al minor costo possibile, in una parola sarà smart.

Economia industriale. Economia dei...

Scognamiglio Pasini Carlo
Luiss University Press 2016

In libreria in 3 giorni

39,00 €
"Economia Industriale. Economia dei mercati imperfetti" di Carlo Scognamiglio Pasini si presenta come un'efficace trattazione degli argomenti classici della disciplina che risale ad Alfred Marshall, attraverso la sintesi di tre principali corpi teorici o "scuole" di pensiero, ossia quelle di Harvard, di Chicago e la "Nuova Economica Industriale". Il testo si sofferma sulla natura e il funzionamento dei mercati imperfetti, coniugando rigore nella trattazione con numerosi esempi ed applicazioni alla realtà concreta dei mercati. Il testo contiene un'ampia descrizione della teoria e dell'evidenza delle politiche industriali, anche sulla base della passata esperienza di Ministro della Repubblica dell'autore, oltre che dei suoi numerosi incarichi istituzionali o di consulenza nel governo dell'economia. Il libro appare dunque non solo come un organico testo di base per gli studenti di Scienze economiche e sociali, ma anche un'affascinante rappresentazione dell'evoluzione della politica industriale in Italia - dove non mancano riferimenti al quadro europeo preziosa anche per manager e regolatori.

Produzione intelligente. Un viaggio...

Berta Giuseppe
Einaudi 2014

In libreria in 3 giorni

16,50 €
Sul futuro dell'Italia industriale ci si è molto interrogati, anche prima che la crisi economica mordesse la carne viva delle strutture produttive: con il 20 per cento di occupati nell'industria e la predominanza di piccole e medie aziende, il nostro Paese ha rappresentato un'anomalia e in molti hanno dubitato della capacità del sistema di rigenerarsi. Oggi, con l'avanzare delle difficoltà economiche da un lato, e delle nuove tecnologie dall'altro, il sistema industriale continua a subire mutamenti profondi, organizzandosi su una nuova geografia e nuove funzioni. Giuseppe Berta riconosce il delinearsi di un nuovo modello, articolato intorno a un insieme di gangli di "manifattura intelligente", all'interno di imprese in cui l'associazione produttiva si coniuga con l'alta qualità dei servizi e dell'assistenza. Un reticolo che travalica le precedenti linee di demarcazione territoriale grazie a cui si era conformata la rappresentazione delle differenti Italie economiche. Il disegno, però, è ancora embrionale: contribuire al suo assestamento è un passo decisivo verso il superamento della crisi.

Made in Torino? Fiat Chrysler...

Barba Navaretti Giorgio
Il Mulino 2014

In libreria in 3 giorni

11,00 €
Made in Torino? La fusione tra Fiat e Chrysler integra realtà culturali, tecnologiche, geografiche e istituzionali diverse in un grande gruppo globale. È una delle operazioni più interessanti e dibattute, ma paradossalmente meno comprese, del panorama industriale contemporaneo. In realtà, l'unione transatlantica offre una prospettiva unica sul futuro dell'industria nelle economie mature come l'Italia. Il libro, scritto per il grande pubblico, attraverso la lente di Fiat Chrysler Automobiles, discute alcuni quesiti fondamentali per lo sviluppo industriale del XXI secolo: si può essere competitivi senza abbassare i salari? Si può migliorare la qualità dei prodotti senza aumentare i costi? Si può automatizzare senza perdere posti di lavoro? Che ruolo deve avere lo Stato?

Principi di economia aziendale

Bastia Paolo
CEDAM 2012

In libreria in 3 giorni

39,00 €
I contenuti dell'opera, oltre all'analisi dei fondamentali dell'Economia Aziendale, si estendono ai profili di mitigazione del rischio, al rafforzamento della regolamentazione e dei controlli interni, al riconoscimento della dimensione etica della gestione, alla ricerca di condizioni di flessibilità tecnologica, strategica, organizzativa, manageriale, con apertura a configurazioni aziendali dai confini labili e mutevoli. L'impianto metodologico del libro, la sistematicità e l'ampiezza delle prospettive di analisi, il costante riferimento alle evidenze empiriche, consentono di sviluppare un ragionamento sistematico intorno all'azienda e alla sua gestione, colta anche negli stadi evolutivi di maggiore complessità strutturale, nella veste di holding, di impresa rete, di protagonista di percorsi di crescita per linee esterne, tramite fusioni ed acquisizioni, ovvero di soggetto vigilato in quanto quotato e disciplinato nella definizione e nel funzionamento della sua corporate governance. Il quadro teorico di riferimento è certamente ancorato alla tradizione di pensiero dell'Economia Aziendale italiana, con gli opportuni collegamenti alla letteratura internazionale di Management, agli Studi organizzativi e al pensiero economico neoistituzionalista, contribuendo così ad un lavoro rigoroso sul piano dottrinale, contestualizzato alla nostra situazione economica interna, ma al tempo stesso integrato con l'evoluzione delle teorie e prassi internazionali.

Lineamenti di organizzazione aziendale

Bonti Mariacristina; Cavaliere Vincenzo; Cori Enrico
EGEA 2020

In libreria in 5 giorni

33,00 €
Quotidianamente il nostro agire chiamato a confrontarsi con una molteplicitdi organizzazioni che consentono la soddisfazione di vari e numerosi bisogni. Non sempre conosciamo le modalitdi funzionamento di questi sistemi che influenzano la nostra vita. Per uno studente universitario che si avvicina al mondo del lavoro essenziale comprendere come questi sistemi si configurano, si strutturano e si modificano, influenzando e condizionando i comportamenti organizzativi. Questo manuale si pone la finalitdi fornire allo studente un quadro concettuale di riferimento e le nozioni di base dell'organizzazione aziendale nella prospettiva della progettazione organizzativa (organization design), vista come processo di scelta tra alternative disponibili. Il libro uno strumento didattico che affronta, con linguaggio chiaro e diretto, l'articolato percorso del decisore aziendale nel manovrare le leve della progettazione organizzativa a supporto delle condizioni di economicite competitivitdell'azienda.

Economia aziendale

McGraw-Hill Education 2019

In libreria in 5 giorni

34,00 €
Testo Create per il Corso di laurea in Economia aziendale dell'Università IULM.

Economia aziendale

McGraw-Hill Education 2019

In libreria in 5 giorni

34,00 €
Testo Create per il Corso di laurea in Economia aziendale dell'Università IULM.

Industria, governo, mercato....

Di Tommaso Marco R.; Tassinari Mattia
Il Mulino 2017

In libreria in 5 giorni

24,00 €
Una retorica diffusa descrive gli Stati Uniti come la terra del libero mercato e gli americani come cittadini per cultura non abituati alle interferenze del governo. Un'analisi attenta degli interventi e delle politiche promosse dai governi nella storia dell'industrializzazione americana suggerisce una visione diversa. Gli autori propongono un'originale rilettura di lungo periodo del «caso americano», con l'obiettivo di offrire materiale di riflessione sul ruolo che i governi nazionali potrebbero avere nel rispondere alle domande di crescita, innovazione e cambiamento del nostro complesso presente.

10 tesi sull'impresa. Contro i...

Grandori Anna
Il Mulino 2015

In libreria in 5 giorni

12,00 €
Nella discussione sulle cause e i rimedi della persistente crisi economica il dibattito si è concentrato sui temi macroeconomici: più o meno tasse, più o meno "libero" mercato e flessibilità, più o meno regolazione dei mercati finanziari. Ma nessun mercato, nessun "gioco" funziona se i giocatori sono impazziti. Come avere buoni giocatori? Non esistono giocatori buoni se le istituzioni che li costituiscono sono sbagliate. E tra i giocatori più importanti vi sono, senz'altro, le imprese. Anna Grandori, in questo breve scritto polemico e controcorrente, sostiene che la crisi che viviamo è una crisi dell'istituzione impresa, almeno tanto quanto è una crisi del mercato e perciò da lì bisogna partire. Le riflessioni sulla natura, l'organizzazione e il governo dell'impresa sono sintetizzate in 10 tesi, presentate in contrasto con altrettanti "luoghi comuni", che contraddicono e si candidano a sostituire. Una parte troppo vasta dei dibattiti che si svolgono attorno alle famose riforme di cui tutti parlano sono zeppi di quei luoghi comuni, che sono sorprendentemente diffusi anche tra i soggetti e le parti che hanno il potere e la responsabilità di agire: rappresentanti del governo, dei partiti, delle imprese, dei sindacati. È il momento di fare chiarezza.

Logiche e metodologie di...

Gonnella Enrico
Pisa University Press 2013

In libreria in 5 giorni

22,00 €
La materia della valutazione d'azienda è al centro di una grande revisione, imposta da numerosi fenomeni economici in atto, tra cui la tendenza alla dematerializzazione delle aziende e il crescente sviluppo dei mercati finanziari. Le tecniche valutative stanno vivendo una fase di grande evoluzione, per effetto dell'elaborazione dottrinale e dello sviluppo della prassi valutativa, entrambe alla continua ricerca di "soluzioni'' sempre più razionali. Il panorama degli strumenti utilizzabili per le stime di aziende e di partecipazioni societarie si presenta - soprattutto nel nostro Paese, assai ricco e molto articolato. Il livello di analisi appare sempre più approfondito. L'attività di valutazione richiede agli esperti una crescente professionalità. Non è un caso che già da molti anni all'estero, in particolare nel contesto nord-americano, vero "avamposto" nel campo della Business Valuation, siano sorte significative associazioni tra professionisti della valutazione d'azienda, che provvedono alla formazione e accreditamento dei loro affiliati, nonché alla statuizione di principi di valutazione e all'elaborazione anche di codici etici. Il testo, frutto di esperienze in campo universitario e professionale, vuole esaminare con un linguaggio piano i temi fondamentali della materia, partendo dai loro presupposti teorici e dall'osservazione della migliore prassi valutativa.

Organizzare. L'impresa tra forme...

Zaninotto Enrico
Il Mulino 2012

In libreria in 5 giorni

23,00 €
Organizzare significa intervenire sulle condizioni che influenzano le azioni degli altri, producendo interazioni maggiormente prevedibili e ordinate. Come si realizza questo risultato in ambito economico-aziendale? Il volume illustra i problemi e le scelte organizzative delle imprese prestando particolare attenzione alle recenti acquisizioni dell'economia comportamentale e a quelle relative ai fenomeni di autoorganizzazione. Ne deriva un originale approccio allo studio di temi cruciali per le organizzazioni, come quelli del coordinamento e della gestione della conoscenza.

Trade mark e patenting. Dinamiche...

Fontana Emanuele
Guerini e Associati 2008

In libreria in 5 giorni

13,00 €
Il lavoro di ricerca qui presentato si articola in due parti complementari. Una prima introduzione teorica che individua le direttrici di sviluppo del dibattito scientifico intorno a quattro macro aree di riferimento: economia dell'innovazione, economia del copyright, economia della cultura, economia dello sviluppo locale. Una seconda parte relativa all'indagine sul campo rispetto alle dinamiche di patenting che si vengono a evidenziare a livello del territorio circoscritto alla Provincia di Arezzo. In questo territorio incidono il Distretto Industriale orafo e due aggregati di imprese di piccole e medie dimensioni individuati come distretti dalla Regione Toscana: il Tessile-Abbigliamento nella zona del Valdarno Aretino e il Tessile nella zona Valtiberina Toscana. Il numero di registrazioni di marchi e brevetti è consistente, tanto da configurare una originale ipotesi: l'incrocio fra creatività locale diffusa e cultura produttiva nel segno delle specifiche di una tradizione secolare di passaggio, scoperta, invenzione. Un territorio così ricco di contaminazioni culturali da risultare unico.

Industria al capolinea. Analisi...

Irtino Giorgio
& MyBook 2020

Non disponibile

10,90 €
Negli ultimi 20 anni sono successe tante cose che hanno profondamente cambiato lo scenario di mercato e i comportamenti organizzativi delle aziende. Questo libro si rivolge sia ai professionisti del settore (imprenditori, manager d'azienda, consulenti) che a un piampio pubblico di osservatori interessati a comprendere le dinamiche del business nel settore industriale, con l'obiettivo di illustrare in modo semplice e sintetico ma con un filo logico rigoroso le circostanze e le motivazioni che hanno determinato lo sviluppo di un percorso che arriva fino ai nostri giorni. Un percorso ricostruito attraverso la mutazione di alcuni fattori chiave come la qualit la tecnologia, il servizio al cliente, avvenuta sotto la spinta dei fenomeni di crisi che li hanno influenzati. Ed grazie a questa analisi critica che ci si puspingere a immaginare quali sono le nuove sfide che le aziende si troveranno ad affrontare nel prossimo futuro.