Psicologia sociale, di gruppo o collettiva

Active filters

#noi restiamo insieme. La forza...

Barril? Domenico
Feltrinelli

Disponibile in libreria

13,00 €
La scintilla scoccnella notte dei tempi, quando l'uomo, diventato cacciatore, scoprdi avere bisogno dell'aiuto dei propri simili per poter prevalere sugli animali piforti di lui. E tuttavia, questo avrebbe fatto di noi solo degli efficienti cooperatori, come le formiche o le api, sebbene con una diversa taglia fisica. Occorreva un'ulteriore svolta, la compartecipazione, che ci avrebbe aiutato a rompere le barriere piostinate, consentendoci di dare inizio alla rivoluzione che ci ha avvicinato poco per volta ai nostri simili, introducendo nel nostro vocabolario parole inimmaginabili, fatte di gratuite di sentimenti sempre piraffinati. Concetti come egoismo, individualismo, autonomia, dipendenza, legami, oggi non avrebbero alcun senso se, in qualche punto remoto dei millenni, qualcuno non avesse iniziato a sentire come proprio il dispiacere provato da un estraneo. Da lin avanti l'uomo si scoperto via via pidipendente dai propri simili, ma ha apprezzato anche i vantaggi di questi nuovi intrecci, che generano gli stati d'animo tipici di quella che chiamiamo umanite ci permettono ogni giorno di affrontare e superare prove fuori dalla portata di un singolo. L'autore ci racconta attraverso quali vie questa lunga storia abbia determinato il destino di ciascuno di noi, mostrandoci come i comportamenti cooperativi, oltre che stimoli evolutivi per l'intera specie, siano diventati i pigrandi alleati della salute mentale e anche - lo ricorda proprio la pandemia - di quella fisica. Insieme alle gravi difficoltprocurate al mondo, il Coronavirus stato capace di riaffermare definitivamente che l'altruismo l'unica scelta possibile. In questo nuovo libro Domenico Barrilripercorre le tappe fondamentali della nostra evoluzione come individui e come societ mostrando perchnon possiamo fare a meno di allungare la nostra mano all'altro per progredire.

Manuale di psicologia...

Sbattella Fabio
Franco Angeli

Disponibile in libreria

36,00 €
La psicologia dell'emergenza un insieme di pratiche e di saperi utili a comprendere e sostenere le menti individuali e collettive che fronteggiano eventi potenzialmente distruttivi, prima, durante e dopo il loro manifestarsi. Il testo un utile strumento non solo per chi desidera specializzare la propria formazione psicologica ma anche per i diversi professionisti dell'emergenza sanitaria, sociale e di protezione civile. Il volume, in questa nuova edizione aggiornata e ampliata rispetto a quella del 2009, si ripropone come un punto di riferimento fondamentale per quanti desiderano una mappa ben articolata per orientarsi e una fonte ricca di indicazioni metodologiche operative. In quest'ottica, dopo aver descritto gli strumenti concettuali utili per pensare l'azione e comprendere i complessi fenomeni psicologici che si intrecciano nei contesti d'emergenza, vengono presentati strumenti e metodologie efficaci per aiutare vittime e sopravvissuti e per proteggere la salute mentale di chi chiamato a soccorrere.

Robustezza e fragilit?. Che fare?...

Taleb Nassim Nicholas
Il Saggiatore

Disponibile in libreria

14,00 €
Dopo la pubblicazione, "Il Cigno nero" stato acclamato in tutto il mondo come un testo rivoluzionario, letto da milioni di lettori, la cui influenza riverberata nei campi pidiversi, dalla filosofia alla statistica, dalla sociologia alla psicologia, dalla medicina agli studi sul clima. In questo seguito del suo saggio "Il Cigno nero", Nassim Nicholas Taleb rileva con ironia come sia stato il mondo economico a rivelarsi il picieco e refrattario ai Cigni neri, pur essendo l'ambito che maggiormente avrebbe potuto beneficiarne; risponde alle critiche mosse alle sue idee; ripercorre gli incontri con i filosofi, scrittori, scienziati, politici, lettori comuni con cui si confrontato e ha discusso, vedendo la sua teoria prendere piede e svilupparsi. Robustezza e fragilitesamina le ramificazioni, le conseguenze e le potenzialitdella teoria del Cigno nero chiedendosi quale sia la ricetta per avere societpirobuste e meno vulnerabili a eventi rari e di grande impatto. Se si osserva la natura, le strutture e gli organismi che prosperano sono quelli che presentano la maggiore ridondanza e variabilitnelle funzioni: per esempio, magari il libro che avete in mano lo si puusare in altri modi, oltre che leggerlo. La fragilitinvece risiede spesso nell'eccessiva specializzazione, nonchnella nostra eccessiva - ed errata - certezza di poter prevedere in anticipo l'inaspettato. In "Robustezza e fragilit, Taleb si muove tra esperienze personali, aneddoti curiosi e riflessioni profonde, tracciando le origini e il futuro delle sue intuizioni e diffidandoci dal credere ciecamente negli esperti e nel nostro desiderio di ordine; invitandoci a scoprire il piacere di vivere in un mondo imprevedibile e dinamico.

Speranza e disperazione

Borgna Eugenio
Einaudi

Disponibile in libreria

12,00 €
La speranza ci consente di vedere la realtcon occhi non annebbiati e non oscurati dalle esteriorite dalle consuetudini, dalle convenzioni e dalle ripetizioni, e ci consente di aprirci al futuro, liberandoci dalla ostinata prigionia del passato e del presente. Eugenio Borgna traccia un lucido percorso attraverso le tappe della letteratura, da una parte, e del suo lavoro di psichiatra, dall'altra, sul concetto di speranza. Essa fragile ma l'unica via per liberare l'essere umano dalla solitudine e dagli abissi dell'anima. In perenne ascolto dei suoi pazienti e in dialogo serrato con Cesare Pavese, ricostruisce l'esile figura di una delle forze pirivoluzionarie della vita.

Rivisitare i sintomi negativi. Un...

Mairs Hilary
Giovanni Fioriti Editore

Disponibile in libreria in 3 giorni

18,00 €
Un libro dedicato alla riabilitazione dei così detti sintomi negativi della schizofrenia. Questa guida pratica e maneggevole si concentra sui livelli ridotti di espressione e attività - la difficoltà nel comunicare pensieri ed emozioni e nello svolgimento delle normali attività quotidiane - spesso descritte come parte dei sintomi negativi delle psicosi e della schizofrenia. Suddiviso in cinque sezioni distinte, il testo sviscera la miriade di questioni creata dalla descrizione di queste problematiche come "sintomi negativi", offre una serie di spiegazioni alternative di natura biologica, psicologica, sociale e ambientale dell'esperienza dei livelli ridotti di espressione e attività e, con una forte enfasi sugli approcci cognitivo-comportamentali, esplora una ricchezza di strategie per affrontare queste difficoltà nella pratica. Arricchito dal coinvolgimento in attività di apprendimento e da esempi di casi clinici, questo nuovo importante testo rappresenta una guida preziosa per studenti e operatori alle prese con le problematiche legate ai livelli ridotti di espressione e attività in tutta la gamma dei servizi di salute mentale.

Aiutare ed essere aiutati. Come...

Rosso Gian Luca
Autopubblicato

Non disponibile

8,50 €
Quanto è appagante dare aiuto e conforto nei momenti difficili, e quanto è importante riceverne? Moltissimo, senz'altro. Tuttavia a molti di noi è capitato di porgere una mano in modo inefficace, o di ricevere un aiuto del tutto inutile se non controproducente. Ogni società promuove il mutuo soccorso, senza tuttavia offrire spunti sui modi in cui perseguirlo efficacemente. E in un mondo in cui il tempo è tiranno e le persone sono tanto vicine fisicamente quanto lontane dal conoscersi davvero, diventa particolarmente difficile usufruire di un aiuto vicendevole. Chi ha bisogno di soccorso può vivere un disagio legato a vergogna, a sensi di colpa o di inferiorità, e deve anche affrontare il timore di infastidire o ricevere un rifiuto; dall'altro lato della barricata si collocano i soccorritori così zelanti, e sicuri di essere gli unici detentori delle soluzioni, da perdere la propria capacità di ascolto. I momenti difficili possono generare ferite profonde, che lasciano cicatrici durature. Chi vuole davvero sostenere una persona nel momento del bisogno deve conoscere l'evoluzione di un percorso doloroso e avere misura delle proprie possibilità effettive di intervento.

I vizi capitali. Dal peccato al...

Paolicchi Piero
CTL (Livorno)

Disponibile in libreria in 10 giorni

14,00 €
Piero Paolicchi ha insegnato Psicologia sociale all'università di Pisa, con l'intento principale di favorire negli studenti lo sviluppo della consapevolezza circa la complessità dei "fatti umani", e il senso critico nei confronti di qualsiasi formulazione proposta a titolo di scoperta certa e definitiva. In questa analisi della deriva globale dei vizi capitali "dal peccato al mercato" ricorre, come nei lavori precedenti, al linguaggio quotidiano, in specie toscano, con la sua immediatezza e incisività, e alla satira come strumento più idoneo a squarciare, se non il velo di Maya dell'antica mitologia orientale, almeno la cortina fumogena del dio Mercato dell'attuale mitologia occidentale.

L'importanza di essere amati

Botton Alain de
Guanda

Disponibile in libreria

14,00 €
Una delle massime aspirazioni dell'essere umano quella di ottenere il rispetto e il successo sociale. E, corrispettivamente, una delle maggiori angosce quella di perdere tale rispetto, di diventare dei perdenti agli occhi dei pi L'autore si interroga sulla provenienza di queste ansie e dei metodi per contrastarle. Facendo appello alla psicologia e alla storia, alla filosofia e all'economia, illustra i modi in cui sia i singoli individui sia i gruppi si sono nel tempo confrontati con queste ansie. Scopriamo cosche l'ansia da status un sentimento che accompagna l'uomo da sempre.

Elogio del rischio

Dufourmantelle Anne
Vita e Pensiero

Disponibile in libreria in 5 giorni

16,00 €
Fare l'elogio del rischio in un'epoca che cerca prima di tutto la sicurezza, l'azzeramento dell'incertezza e ci inonda di previsioni, calcoli delle probabilit scenari politici e finanziari, valutazioni psichiche, sondaggi...sembra un'impresa impossibile, controcorrente, destabilizzante. Ma proprio questo fa Anne Dufourmantelle: rimette, si pudire, le cose a posto, restituendo al rischio la sua valenza di occasione per riattivare la libertdi decidere, per aprire una linea d'orizzonte nuova e trovare una dimensione del tempo e della relazione non pischiava del controllo e della dipendenza. Perchil rischio di cui parla in questo libro non certo la temerariet la scossa adrenalinica di chi gioca a dadi con la vita, ma, nelle sue stesse parole, una piccola musica, un meccanismo segreto in grado di condurci davanti alla notte, all'ignoto, al desiderio, per riconquistare la vita vera. il rischio di affrontare e riconoscere le nostre passioni negative, le esperienze critiche che ritmano la nostra esistenza, di fronte alle quali di solito indietreggiamo, e un po' moriamo. Perchspesso, per volerla proteggere troppo, finiamo per perderla, la vita. Quella vera, ricca di senso, di amore, di gioia. In brevi capitoli, con una scrittura che la sua cifra personale, poetica e profonda, lancinante e delicata, Anne Dufourmantelle affronta crisi tra le piconsuete e le piimpegnative - la tristezza e la paura, la dipendenza, i traumi familiari e l'omologazione sociale, la solitudine e l'abbandono, i rimossi, le nevrosi - ben consapevole che superarle positivamente non affatto facile. Ma, alla fine, prendersi il rischio della libertinteriore prendersi il rischio di amare e di amarsi, di assaporare la vita come un dono quotidiano e aperto all'incognito, all'insperato.

Sognare la terra. Il troll...

Dubosc Fabrice Olivier
Exòrma

Disponibile in libreria in 3 giorni

15,50 €
L'immagine pipersistente nel nostro orizzonte senza dubbio quella rappresentata dalla parola "crisi". un tempo, questo, sottoposto a una specie di "anestesia ai misfatti indotta dal sovrappiemotivo amplificato dai media"; la povertd'esperienza e l'ipertrofia della paura disseccano la capacitdi desiderare e immaginare il cambiamento. Non un solo aspetto ne al riparo: lo Stato, l'Europa, le istituzioni, la giustizia, la scuola, il sistema sanitario, l'educazione, le famiglie. In economia poi l'impiego del dispositivo-crisi diventato storicamente ricorsivo. In piena emergenza sanitaria, economica e sociale, oltre che ambientale, Dubosc entra nel vivo della crisi aperta dalla pandemia del Covid-19 affrontando l'evidenza dei sintomi psicosociali, la paura del contagio e l'epidemia psichica, la deriva del controllo securitario, la medicalizzazione radicale della vita e della morte. La pandemia sembra diventare il catalizzatore di trasformazioni in tutti gli ambiti della vita. Non sarpossibile tornare allo status quo dell'indifferenza, dobbiamo ritrovare la chiave immaginativa che ci connetta diversamente col mondo. La riflessione dell'autore parte dal considerare ciche bloccato nella psiche e lo mette in relazione con l'emergenza ambientale generata dall'uomo. Entra cosin gioco l'elemento pietrificato e pietrificante: il troll. Dove si nasconde il troll nell'Antropocene? Che aspetto assume oggi questo essere mitologico a un tempo umano e non umano? Cosa produce? Rappresentato nel XIX secolo come abitante demoniaco di luoghi solitari, propenso a divorare gli umani e a non rivelare niente della sua natura, il troll/hater ricompare ora sotto mentite spoglie a cominciare dalle comunitvirtuali, nella rete, per boicottare e paralizzare i processi comunicativi. Questo primo sguardo su come si manifesta e se sia il simbolo della nostra "natura cieca, muta e insensibile" solo l'inizio per provare a rispondere alle domande che tutti ci poniamo sul nostro presente. Dubosc ragiona sulla crisi manifesta, quella di un modello di sviluppo sul quale incombe la svolta climatica, attraverso il prisma della clinica, della psicologia, dell'antropologia, della filosofia, ma da prospettive originali: chiama in causa lo sciamanesimo, la letteratura e il folklore, la psicopolitica e la cosmoecologia per mappare le radici del sovranismo, l'intolleranza e le politiche dell'inimicizia. Piche mai, da qui in avanti, "sognare la terra" sembra indispensabile.

HCE. La scienza delle interazioni...

Borzacchiello Paolo
Gribaudo

Disponibile in libreria

14,90 €
Questo libro rivela le scoperte e le tecniche innovative di HCE, la scienza che studia le variabili coinvolte in ogni interazione umana, e le tecniche per influenzarle. Se vogliamo interagire in modo efficace con noi stessi e con qualsiasi interlocutore, dobbiamo superare le vecchie regole della comunicazione e affidarci allo studio scientifico di variabili come ambiente, stati d'animo, cocktail ormonali, neurosemantica, look, paradigmi cognitivi e cosvia. Soprattutto, dobbiamo conoscere e studiare come queste variabili interagiscono le une con le altre. Un testo destinato a rivoluzionare qualsiasi approccio precedente e le modalitche utilizziamo per interagire, spesso inconsciamente, con noi stessi e con gli altri, in ufficio, con i clienti o nella vita quotidiana. In ambito business, HCE (Human Connections Engineering) rappresenta lo strumento piconcreto per gestire con successo qualsiasi negoziazione e trattativa commerciale.

La menzogna: caleidoscopio...

De Angelis Ercole
NeP edizioni

Non disponibile

20,00 €
Un titolo curioso per un tema ancestrale e un interesse alla questione sempre attuale che attraversa l'uomo e la societ la menzogna. Una distorsione evolutiva della mente in formazione o suo tratto ineludibile? Oppure un ineludibile frontespizio della comunicazione sociale? La menzogna come espressione di una mente creativa o emotivamente dissonante? I diversi e sorprendenti sentieri della mente 'che finge' e i suoi possibili intendimenti sono riflessioni che, in modo naturale e in un linguaggio scorrevole, percorrono e si intrecciano sul distico psicologico e mentale veritmenzogna o veritinganno. Ci appare come fenomeno universalmente umano, con un cenno necessario ai riflessi etici al fine di toccare la questione dell'identitpersonale e interpersonale. Nella prima parte, nel soffermarsi sull'attitudine umana all'inganno, ne propone una lettura come fenomeno senza tempo, radicato nelle pidiverse manifestazioni storico-letterarie e culturali, fino all'attuale configurazione globale delle comunicazioni di massa. Nella seconda parte si sottolinea la radicalitdi questa attitudine che attiene la mente umana, ricevendone di contro una "cifratura antropologica"...

Psicologia delle relazioni umane....

Balestrieri Matteo
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 10 giorni

21,00 €
"Psicologia delle relazioni" significa analizzare e comprendere come gli esseri umani interagiscono tra loro. L'uomo è l'animale sociale per eccellenza ed è quindi prioritario, per la comprensione della natura umana, esaminare le relazioni che ogni individuo instaura con gli altri componenti della sua specie. Questo volume affronta il tema dello sviluppo normale e patologico delle relazioni umane: esaminando, dapprima, in maniera estesa i contributi delle principali teorie psicologiche; approfondendo, in seguito, il tema delle relazioni patologiche in rapporto ai caratteri, alla clinica e al contesto. Ogni tipo di relazione è accompagnato da esemplificazioni attraverso brevi descrizioni di casi clinici o di situazioni di vita quotidiana. L'ultima parte del volume propone la descrizione di film tratti dalla cinematografia più conosciuta, particolarmente significativi per la loro capacità descrittiva delle relazioni interpersonali. Per ogni film sono analizzati dialoghi funzionali per comprendere come si sviluppano i rapporti tra i protagonisti. Il volume si rivolge agli studenti dei corsi di psicologia delle relazioni, ma anche agli studenti di psicologia, ai medici in formazione psichiatrica e agli studenti dei corsi di comunicazione multimediale o di cinematografia. La presenza di esemplificazioni pratiche di casi e i rimandi cinematografici possono, inoltre, essere di interesse per un pubblico non addetto ai lavori ma incuriosito e interessato a comprendere come si sviluppano le relazioni umane.

Nuovi cortili. Lo sviluppo...

Giordano Marco
Punto Famiglia

Non disponibile

30,00 €
La crisi relazionale che attraversa la società contemporanea manifesta la crescente difficoltà delle persone di oggi a "vivere vicine". Si diffonde un clima di sfiducia generalizzata, cala la propensione per il bene comune e si allarga il disagio sociale. Il testo, a partire dall'analisi di questi fenomeni, propone un insieme di indicazioni teoriche e metodologiche per gli operatori sociali impegnati nello sviluppo relazionale dei contesti di prossimità, al fine di contribuire alla diffusione di nuovi cortili solidali e alla tessitura di legami liberi, liberati e liberanti.

La lingua segreta del corpo

Ancelin Schützenberger Anne
Di Renzo Editore

Non disponibile

15,00 €
"La lingua segreta del corpo" non è un gesto che tradisce, né una bugia che occorre decriptare. È un segnale inconscio, a volte di sofferenza, a volte di gioia, che il corpo trasmette e che bisogna immediatamente afferrare, per rendere la vita più facile. Scegliere il colore di un vestito, occupare una posizione nello spazio, indossare una scollatura profonda, toccarsi l'orecchio, giocare con la collana sono gesti che catturano il nostro sguardo. Con un'attenta osservazione è possibile prendere alla sprovvista le difese abituali dell'altro, generare sorpresa e riuscire a mettere a nudo l'essenza di una conversazione. Questa comunicazione non verbale e le idee inconsce ad essa sottostanti sono state decenni al centro del lavoro di Anne Ancelin Schützenberger, che dedica un intero libro ai messaggi segreti delle relazioni umane.

Comunicare il rischio. Strategie e...

Piegai Daniela
EPC

Non disponibile

15,00 €
Non c'è sicurezza senza informazione. Sembrerebbe un concetto scontato. Ma non è affatto così perché, nella pratica quotidiana, la comunicazione è spesso l'anello più debole nella catena della prevenzione degli incidenti. Questo volume consente al lettore di fare qualche passo in una disciplina estremamente importante per chi si occupa di sicurezza e che studia le modalità attraverso le quali avvengono scambi culturali, informativi e lavorativi. Solo la conoscenza dei processi, ne permette l'applicazione in modo flessibile, nelle varie situazioni. In materia di sicurezza l'obiettivo primario è quello di provvedere all'informazione, formazione e addestramento dei lavoratori coinvolgendoli nella gestione della sicurezza. Il libro propone un percorso che porta ad avere consapevolezza degli strumenti comunicativi, attraverso una conoscenza di base della struttura della comunicazione, delle motivazioni, della gestione del pensiero e delle dinamiche in atto ovunque ci sia un gruppo umano. Una serie di schede pratiche, riportate in appendice al volume, consentono di applicare questa conoscenza in modo agile e immediato.

Comunicare il rischio. Strategie e...

Piegai Daniela
EPC

Non disponibile

15,00 €
Non c'è sicurezza senza informazione. Sembrerebbe un concetto scontato. Ma non è affatto così perché, nella pratica quotidiana, la comunicazione è spesso l'anello più debole nella catena della prevenzione degli incidenti. Di qui l'importanza di questo volume che consente al lettore di fare qualche passo in una disciplina estremamente importante per chi si occupa di sicurezza e che studia le modalità attraverso le quali avvengono scambi culturali, informativi e lavorativi. Solo la conoscenza dei processi, ne permette l'applicazione in modo flessibile, nelle varie situazioni. In materia di sicurezza l'obiettivo primario è quello di provvedere all'informazione, formazione e addestramento dei lavoratori coinvolgendoli nella gestione della sicurezza. Il libro propone un percorso che porta ad avere consapevolezza degli strumenti comunicativi, attraverso una conoscenza di base della struttura della comunicazione, delle motivazioni, della gestione del pensiero e delle dinamiche in atto ovunque ci sia un gruppo umano. Una serie di schede pratiche, riportate in appendice al volume, consentono di applicare questa conoscenza in modo immediato. Uno strumento di consultazione per istituzioni, datori di lavoro, servizi di prevenzione e protezione, responsabili della sicurezza, dirigenti e preposti, responsabili del personale, consulenti del lavoro.

Psicologia del tragicomico....

Cosmai Mauro
Solfanelli

Disponibile in libreria in 3 giorni

13,00 €
Fantozzi non è solo un personaggio dalla comicità dilagante e inarrestabile, è un cult, un riconosciuto fenomeno di costume, rappresenta un'incredibile ma allo stesso tempo verificabile quotidianità di una classe sociale alla disperata difesa di uno status quo ritenuto l'unico possibile da poter conquistare e mantenere. Gli orizzonti fantozziani sono quelli ritenuti "fisiologici", anche se superati nel tempo dalle possibilità economiche, e non si ama Fantozzi quando una prepotente identificazione con il personaggio risulta insopportabile. Il grigio impiegato è comunque destinato a disegnare delle dinamiche e delle realtà che vanno ben oltre le intenzioni di chi l'ha creato, affiancato e diretto. Questo libro intende decodificare e interpretare le numerose sfaccettature di un personaggio che pur facendo ridere oltre ogni immaginazione non poche volte lascia l'amaro in bocca per le obbligate riflessioni sul nostro piccolo.

Per-formare il trauma

Natale Aureliana
14,00 €
Facendo dialogare la prospettiva psicanalitica con l'ambito interdisciplinare della performatività e della rimediazione, questo studio ripercorre le linee di sviluppo della narrazione post-traumatica relativa agli eventi epocali che hanno segnato la storia recente degli immaginari collettivi nell'Occidente globalizzato. Il discorso parte dalla narrativizzazione dell'evento scioccante a ridosso delle due grandi Guerre, concentrandosi sui nodi del mémoire e della dislocazione generazionale in romanzi di area prevalentemente inglese e anglo-americana, per approdare alla 'guerra del terrore' che caratterizza l'esplosiva geopolitica del nuovo millennio.

Io, tu, noi. Vivere con se stessi,...

Lingiardi Vittorio
UTET

Disponibile in libreria

14,00 €
Ogni giorno ci imbattiamo in noi stessi. Non ci piacciamo, ci disapproviamo. Vogliamo cose diverse, incompatibili: l'avventura e la sicurezza, la solitudine e la compagnia, la fermezza e il patteggiamento, la parola e il silenzio. Non siamo un Sé unico, centrale e coeso, ma una pluralità di sé: il nostro funzionamento psichico è il risultato della loro convivenza, morbida o accesa, ma sempre legata all'altro. Non siamo un sistema isolato, impensabile è un io senza un tu, il tu dell'amore e di tutte le relazioni che cercano un riconoscimento reciproco: essere genitori, terapeuti, insegnanti, amici. Ma cosa significa convivere? Questo libro, la sua scansione in tre piani, ci invita a immaginare la convivenza come l'incontro di tre livelli dell'esperienza psichica: io-tu-noi. Il mondo delle convivenze è circolare e concentrico: se non vivo con me stesso, dialogando con i molti che mi abitano, non saprò vivere con l'altro e con gli altri. E questo si ripercuoterà sulla mia vita interiore. Con esempi dalla letteratura e dal cinema, dalle storie cliniche e dalla vita di tutti i giorni, Vittorio Lingiardi ci guida nelle stanze di un'anima a tre piani, mostrandoci la difficoltà e la bellezza di addentrarsi in ciò che è complesso e molteplice; di conciliare i nostri conflitti; di imparare ad amare nel ritmo delle rotture e delle riparazioni; di abitare i permeabili confini del mondo tra curiosità e paura, nostalgia e trasformazione. Partendo da due presupposti: che la psiche è una città aperta e la convivenza sociale nasce dentro di noi. Con e-book scaricabile fino al 30 giugno 2020.

Fare gruppi. Indicazioni per la...

Giunta
Il Mulino

Disponibile in libreria in 3 giorni

17,00 €
Come funziona il lavoro psicoterapeutico, e più ampiamente clinico? Che cosa lo caratterizza? Che cosa può produrre il cambiamento terapeutico? Sulla base di tali interrogativi il volume esplora a fondo il «fare gruppi» come dimensione delle relazioni umane, definendo le condizioni ottimali perché il dispositivo gruppale sia efficace e risponda ai bisogni per i quali è stato attivato. Nella riflessione sui diversi aspetti del suo funzionamento, di particolare importanza il problema della operatività clinica, della formazione dei terapeuti, della correttezza della prassi operativa, della ricerca e dei side effects, ovvero come far sì che il gruppo corrobori i processi di crescita ed evolutivi e non rafforzi invece spinte regressive.

Psicologia sociale del sé. La...

Nuova Trauben

Non disponibile

22,00 €
La psicologia sociale è stata destinata, negli ultimi decenni, a un approfondimento quasi esclusivamente sperimentale e cognitivamente ispirato, ma non sempre attento alla persona nel suo complesso, come essere umano fra gli umani. In questo manuale, nato dalla collaborazione di professionisti con formazione ed esperienze differenti fra loro, la psicologia del sé e il lavoro di Heinz Kohut sono il cuore di una ridefinizione relazionale e psicoanalitica dei temi più salienti in psicologia sociale (a partire dal concetto di sé, fino all'influenza sociale e all'aggressività, all'altruismo, alla vita dei gruppi).

Le interazioni sociali...

Arcidiacono Francesco
Carocci

Disponibile in libreria in 5 giorni

21,00 €
Il tema delle interazioni sociali in psicologia dell'educazione è stato affrontato a partire da metodologie e approcci epistemologici diversi, riferiti a vari contesti sociali, professionali ed educativi. Gli studi disponibili hanno prodotto una serie di risultati estremamente rilevanti, ma a volte debolmente correlati, che ci aiuta a comprendere il ruolo delle interazioni sociali nell'apprendimento. Il volume offre l'opportunità di familiarizzarsi e riflettere sulle conoscenze attuali e sugli sviluppi futuri in questo campo attraverso l'analisi di diverse ricerche. Una particolare attenzione è dedicata a tre aspetti cruciali: il ruolo degli attori sociali in differenti situazioni di interazione; i processi socioculturali di costruzione e trasformazione che hanno luogo nel corso dello sviluppo; le varie forme di interazione che accompagnano l'apprendimento.

Nuovi cortili. Lo sviluppo...

Giordano Marco
Punto Famiglia

Non disponibile

45,00 €
Il testo a partire dall'analisi dei fenomeni di disagio sociale, propone un insieme di indicazioni teoriche e metodologiche per gli operatori sociali impegnati nello sviluppo relazionale dei contesti di prossimità.

Atlante illustrato di...

Marinelli Paola
Anicia (Roma)

Disponibile in libreria in 3 giorni

28,00 €
Nella ferma convinzione che non si possa parlare di Gruppoanalisi né tantomeno delle sue applicazioni alla clinica ed al sociale, senza che essa possa essere contestualizzata all'interno della sua evoluzione storica, questo volume vuole essere un compendio utile alla comprensione di costrutti teorici importanti così come declinati nella ricca bibliografia di riferimento. Pertanto, in queste pagine le autrici hanno tentato di ripercorrere, sintetizzandola, la narrazione del pensiero gruppoanalitico, partendo dalla Teoria Psicoanalitica classica, per giungere a come sia stato possibile, nel corso degli anni modificarla. Dal Paradigma della Complessità, al percorso evolutivo dello studio delle dinamiche di gruppo e al loro utilizzo nell'area psicoterapeutica; la concezione foulkesiana dell'uomo come 'anello di una catena', dalle numerose ricerche sui gruppi in Italia, che hanno consentito di stabilire una centralità del mondo familiare reale, effettuando un passaggio tra individuo, intrapsichico e sociale, fino ad arrivare alle più recenti elaborazioni della Gruppoanalisi Soggettuale e alla proposta delle psicoterapie multipersonali.

Psicologia sociale

Aronson Elliot
Il Mulino

Disponibile in libreria in 3 giorni

35,00 €
Nel fornire una panoramica completa della psicologia sociale il volume, qui riproposto in una edizione completamente aggiornata e strutturata secondo le esigenze della nuova didattica italiana, aiuta il lettore ad accostarsi alle tematiche caratterizzanti la disciplina: dall'influenza sociale, agli atteggiamenti, al pregiudizio, ma anche l'identità, l'autostima, le relazioni interpersonali, l'aggressività e il comportamento prosociale.