Industrie manifatturiere

Filtri attivi

Ceramica ligure Vaccari. Storia,...

Cutullè Alice
SAGEP 2013

In libreria in 10 giorni

22,00 €
La Ceramica Ligure Vaccari di Ponzano Magra è stata una delle più grandi industrie nel settore ceramico del XX secolo. La sua importanza è legata alla produzione di grès ceramico, esportato in tutto il mondo e utilizzato sia per pavimentazioni sia per mosa

Orgoglio industriale. La scommessa...

Calabrò Antonio
Mondadori 2009

In libreria in 10 giorni

17,00 €
Per molti anni abbiamo sentito parlare di "declino dell'industria" e di "primato dei servizi", come se le uniche risorse in grado di garantire un futuro all'Italia fossero offerte dalla finanza, dall'hi-tech, dal turismo o dalla genialità di qualche stilista: un Paese di moda, banche e grand hotel. Addio fabbriche, addio "anima meccanica" che ci aveva accompagnato negli anni del boom economico. Adesso, però, nel ciclone della più profonda crisi economica internazionale del dopoguerra, ci si accorge con sorpresa che, nonostante tutto, il punto di forza della nostra economia resta proprio la manifattura. Antonio Calabrò racconta che l'Italia rimane un grande Paese industriale, il secondo d'Europa. E in un viaggio alla scoperta della parte più vitale dell'imprenditoria italiana, mette in luce dati, fatti e personaggi, spiegando come considerare con occhi nuovi un settore della nostra economia che tanto spesso è stato sottovalutato. L'industria media e medio-grande, protagonista del cosiddetto "quarto capitalismo", è un esercito di 4600 aziende all'avanguardia sul piano dell'innovazione, in grado di conquistare la leadership su tutti i mercati internazionali. Si tratta di imprese che creano occupazione e sviluppo, cardine di un tessuto produttivo diffuso di centinaia di migliaia di piccole aziende, dinamiche, spesso finanziariamente solide, aperte al mondo che cambia.

Dinamiche innovative, relazioni...

Franco Angeli 2007

In libreria in 10 giorni

35,00 €
La ricerca analizza le performance economiche e le strategie innovative delle imprese manifatturiere con almeno 20 addetti e con unità locali nella provincia di Reggio Emilia. Cinque le macro-aree indagate: innovazioni tecnologiche e organizzative; implementazione della flessibilità; cambiamenti nelle condizioni di lavoro dei dipendenti; relazioni industriali; performance economiche delle imprese. L'analisi si è avvalsa delle interviste alle rappresentanze sindacali e dei bilanci aziendali di circa 200 imprese rappresentative della struttura industriale reggiana.

All'ombra dell'«albero d'oro»....

Galantini Sandro
Ricerche&Redazioni 2007

In libreria in 10 giorni

13,00 €
L'allevamento del baco da seta e la coltivazione del gelso, attività tradizionalmente legate alla manifattura serica, rivestirono un ruolo non poco rilevante nell'economia abruzzese dell'Ottocento. Entro rigorose coordinate storiche, questo volume ricostruisce con puntualità, grazie ad una folta documentazione in gran parte inedita, dinamiche, sviluppo, fortune e criticità della gelsibachicoltura, arrecando un primo, solido e stimolante contributo relativamente ad un comparto produttivo, sinora poco indagato, che in ambito regionale vide primeggiare il territorio teramano grazie al generoso impegno di una pleiade di avvertiti studiosi originari di Notaresco, da Ignazio Rozzi a Giuseppe Devincenzi, da Pio Mazzoni a Carlo Romualdi a Pasquale Clemente. Come emerge dalla attenta ed appassionata indagine dell'Autore, costoro, tra i più significativi esponenti della migliore cultura agronomica del tempo, seppero veicolare tecniche innovative recenziori orientamenti scientifici, rendendo l'Abruzzo, e il Teramano in particolare, un'area all'avanguardia in ambito gelsibacolgico. In appendice due rarissimi scritti ottocenteschi riproposti in anastatica.

Gli opifici idraulici della Valle...

Badiani Barbara; Scala Barbara; Barontini Stefano
Nardini 2020

In libreria in 3 giorni

30,00 €
Ciche rimane degli opifici idraulici, luogo della produzione che ha picaratterizzato il sistema economico della Valle, non sempre facilmente riconoscibile. Alcuni edifici sono stati recuperati, non per l'uso originario - tranne in casi eccezionali -, conservando sia la struttura sia parti delle macchine e alcune delle opere idrauliche che servivano per alimentarli. In molti altri casi sono rimaste solo porzioni di muri, pietre sagomate, qualche frammento di opera idraulica, il tucco inghiottito da edifici del tessuto edificato, o da alberi, cespugli e muschi del bosco. Cionondimeno proprio con la documentazione, l'analisi e la comprensione delle tracce lasciate dalla decadenza degli opifici, tracce di edifici e di canali abbandonati nei boschi, e delle rimanenze delle soglie delle traverse, dei gargami delle paratoie, degli sfioratori disseminati sul territorio, che si restituisce l'eco dell'epoca in cui quelle reti di servizi, asservite alla metallurgia valsabbina, innervavano profondamente il territorio. Riconoscere e riconnettere queste tracce ci permette di riannodare i fili che sussistono tra il paesaggio e la sua antropogenesi.

L'alto medioevo. Artigiani,...

Beghelli M. (cur.); De Marchi P. M. (cur.)
BraDypUS 2019

In libreria in 3 giorni

15,00 €
Dedicato al vetro, questo quarto volume sull'artigianato nell'alto medioevo vuole concentrarsi, più che su singole categorie di manufatti - sui quali esiste un'abbondante e specifica letteratura - su temi e fenomeni di ampio raggio affrontati con un approccio il più possibile globale, sempre cercando, come di consueto in questa collana, di adottare una prospettiva multidisciplinare.

L'impresa calzaturiera di famiglia....

Lazzarotti V. (cur.); Visconti F. (cur.)
Guerini Next 2019

In libreria in 3 giorni

18,00 €
In uno scenario di profondi cambiamenti strutturali e di intense sfide competitive, il libro analizza undici imprese familiari che operano lungo la filiera calzaturiera. Giunte alla seconda, o addirittura terza generazione, esse continuano a rappresentare l'inimitabile eccellenza del Made in Italy, anche grazie a giovani imprenditori che innovano il prodotto, il processo, il business model. Il lavoro fotografa «una via calzaturiera all'innovazione», i cui ingredienti fondamentali sono le modalità con cui vengono gestiti i processi innovativi, l'apertura sistematica alla collaborazione esterna, la tensione a produrre risultati di valore. Ne è protagonista una nuova classe di imprenditori, che sa muoversi in equilibrio tra gli interessi della famiglia proprietaria e gli obiettivi di sviluppo dell'impresa. Prefazione di Annarita Pilotti.

I talenti del fare. Altagamma

Skira 2019

In libreria in 3 giorni

25,00 €
Una fotografia delle Altagamma Corporate Academy, significativi motori formativi del Paese, e degli Istituti tecnici e professionali con cui i marchi Soci della Fondazione si interfacciano per immaginare un futuro dove i "talenti del fare" siano protagonisti. Nel 2023 saranno migliaia i posti di lavoro manifatturieri nei settori più creativi del Made in Italy - moda, design, alimentare, gioielleria, nautica, automotive e ospitalità - ma le aziende segnalano la difficoltà a reperire questi profili. È tempo di valorizzare il nostro Saper Fare, celebrato in tutto il mondo, sensibilizzando famiglie e Istituzioni su questi temi. Il volume si apre con un testo introduttivo di Andrea Illy (Presidente di Altagamma), cui seguono i contributi di Stefano Micelli, Arduino Salatin e i capitoli dedicati alla formazione e alle imprese Altagamma e ad Altagamma stessa.

Io sono l'uomo del sonno. Diario di...

Bonamassa Loris; Moraglio Adriano
Rubbettino 2019

In libreria in 3 giorni

14,00 €
«Sto trasformando l'azienda di famiglia e so bene che non è quella che vorrebbero i miei genitori. Non sto seguendo esattamente le loro orme: loro sono stati grandi "industriali del materasso". Ma io non lo sono. E mai più vorrò esserlo. Perché, per un certo periodo, ho voluto, intensamente, esserlo. Quando, nel dicembre del 2002, mi sono trovato di fronte al bivio, "tradire" l'azienda di famiglia per un posto di lavoro prestigioso alla Bosch - dove, alla fine, però, avrei rischiato di essere un "numero" - oppure rimanervi, ho scelto per la Dormiflex. Ora sento che devo proseguire nell'opera di trasformazione di un'eredità, ai miei occhi grandissima, verso un modello di azienda diverso e più adeguato al momento che sta attraversando l'economia e il nostro settore, ma anche più attinente alle mie inclinazioni: un'impresa digitale, multilingue, multi-Paese. E giunta l'ora di rompere gli indugi e di scommettere fino in fondo sull'azienda dei miei sogni, secondo un piano che mi sta diventando sempre più chiaro. E cominciata la maratona della Dormiflex».

Oggi è già domani. Vittorio...

Merloni Maria Paola; Novelli Claudio
Marsilio 2019

In libreria in 3 giorni

18,00 €
Un imprenditore che riconosce il valore della sua terra e allo stesso tempo ha «il mondo in testa», un visionario capace di traghettare l'originaria Merloni Elettrodomestici dalla dimensione di impresa familiare radicata nelle Marche verso i più ampi orizzonti del mercato internazionale, rendendola «un'azienda europea con un'anima italiana». Al tempo stesso, un uomo schivo, non espressione del gotha dell'imprenditoria, che davanti alla prospettiva di diventare presidente di Confindustria si schermisce: «Siete sicuri di volere proprio me?». Per raccontare la storia unica di questo esploratore coraggioso «condannato al futuro» che, lasciandosi guidare dai principi di qualità, innovazione e ricerca, ha saputo dare voce alle diverse anime dell'industria del nostro paese, la figlia Maria Paola ne ha ripercorso le vicende dall'ingresso in azienda, nel 1960, alla guida di Confindustria nei primi anni ottanta, durante uno dei passaggi più delicati della storia dell'economia italiana, fino alla conquista dei mercati dell'Est, ai grandi successi e alle decisioni più difficili, per immaginare nuovi orizzonti diversificando e progettando il futuro. Un mix di ambizione, umiltà e intraprendenza, coniugate all'attenzione al territorio e alla coesione sociale, fa della storia di Vittorio Merloni e della sua azienda una testimonianza viva, un modello di ispirazione affinché il coraggio delle scelte, la passione per il lavoro, la responsabilità verso il bene collettivo tornino a essere da monito. Un lascito che è urgente valorizzare e mettere in pratica, perché, come diceva Merloni, «oggi è già domani».

Arnold. Die einfache Geschichte...

Gasser Arnold; Rosace Filippo
Città del Sole Edizioni 2019

In libreria in 3 giorni

20,00 €
Arnoldo Gasser ha inventato il futuro, perché il futuro ha sempre fatto parte della sua esistenza, un tracciato che l'imprenditore nato ad Appiano ha percorso con decisa irruenza e anche, se si vuole, con quel pizzico di sregolatezza che, in fondo, è tipica degli uomini geniali. Gli inventori del futuro. Un uomo proiettato costantemente al domani, ma con i piedi ben piantati in quelle radici tirolesi dove tradizione, usi e costumi, tramandati di generazione in generazione, rappresentavano e rappresentano per Arnoldo una identità fondamentale.

Enrico Piaggio. L'uomo della Vespa

Perri B. (cur.)
Graphofeel 2019

In libreria in 3 giorni

18,00 €
La storia di Enrico Piaggio, il geniale industriale che nell'immediato dopoguerra credette nel progetto di un mezzo di trasporto dalla carrozzeria improbabile, adatto a essere guidato da tutti. Nacque così la Vespa, lo scooter più venduto e conosciuto al mondo, simbolo del dinamismo creativo italiano nella sua espressione più riuscita. Da allora la storia dell'azienda Piaggio ha mutato il suo corso ma oggi, dopo oltre settant'anni da quella storica intuizione, il marchio resta legato nell'immaginario collettivo di ciascuno di noi a uno stile di vita spensierato e ancora capace di guardare con speranza al futuro.

Pirelli. Innovazione e passione...

Bellavite Pellegrini Carlo
Il Mulino 2018

In libreria in 3 giorni

45,00 €
La vita e la storia della Pirelli abbracciano tre secoli, fatto inconsueto anche fra le imprese più longeve. Quali sono i valori che hanno reso possibile questo straordinario risultato? E quali sono i tratti salienti delle persone che hanno gestito nel corso del tempo la società? In queste pagine Carlo Bellavite Pellegrini racconta la «corporate history» della Pirelli, dalla costituzione dell'impresa e della prima fabbrica milanese nel 1872, alla rapida espansione internazionale, sino alle attuali dimensioni di una multinazionale globale, con 22 stabilimenti produttivi in 13 paesi del mondo, ben inseriti nei diversi contesti economici e sociali. È un racconto di industrie, imprenditori, manager, ingegneri, ricercatori, operai, con un forte senso di identità che regge nel tempo. Fra gli elementi costitutivi del successo vi sono la sempre vigile attenzione della Pirelli alle attività di ricerca, innovazione e sviluppo e la cura costante per tutti coloro che hanno incrociato le proprie vite con la sua storia. Il volume ripercorre e illustra anche le ragioni delle scelte degli investimenti di Pirelli nel settore delle fibre ottiche e in quello delle telecomunicazioni, fino all'ascesa al ruolo di «global premium player» nel settore dei pneumatici e ai recenti accordi internazionali. Nella ricostruzione dei fatti l'autore si avvale di una pluralità di fonti ufficiali provenienti dall'archivio della Fondazione Pirelli, della corrispondenza inedita e delle testimonianze dirette di alcuni fra i protagonisti, nonché dei diari privati di Carlo Azeglio Ciampi.

La forma della bellezza. Ediz. a...

Cavalli Alberto; De Nitto Alessandra
Idea Books 2018

In libreria in 3 giorni

49,00 €
La fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte ha selezionato storie e volti, gesti e mestieri che possano evocare stupore, meraviglia, ma anche desiderio: il desiderio di una vita dove gli oggetti non siano 'merci' ma 'beni', ovvero manufatti che il tempo accarezza e che si caricano di ricordi,perché sono fatti con talento, passione, creatività, spesso apposta per noi. Abbiamo raccontato storie di persone che hanno dedicato la vita intera a trasformare la materia in modo originale, per nutrire con autenticità la ricca tradizione italiana dell'eccellenza e per perpetuare, oggi come nel rinascimento, quella 'felicità del fare' che è il nostro vero welfare." (Franco Cologni)

L'industria del fustame a Riposto....

Spina Salvatore
Algra 2017

In libreria in 3 giorni

10,00 €
La Sicilia ottocentesca visse da protagonista il boom delle esportazioni di vino verso l'Europa e questo si ripercorse positivamente sui flussi commerciali dell'industria delle botti, caratteristica espressione dell'artigianato locale, che vide, quindi, un momento di grandissima espansione. Successivamente, le innovazioni portate dall'industrializzazione, trasformarono le piccole botteghe artigianali (quasi a conduzione familiare) in veri e propri stabilimenti di lavorazione del legno e di costruzione del bottame. "Non c'era vino senza la relativa botte", questo il principio unico che consentì ai numerosi artigiani siciliani di sviluppare il loro specifico comparto e renderlo ingranaggio necessario, e non semplice tassello, non solo del mercato enologico, ma del sistema politico e amministrativo della cittadina, fino a coglierne la totalità.

La fabbrica connessa. La...

Beltrametti Luca; Guarnacci Nino; Intini Nicola
Guerini e Associati 2017

In libreria in 3 giorni

18,50 €
"No one told you when to run, you missed the starting gun" (Pink Floyd, «Time», "The dark side of the moon"). Questa immagine, così evocativa, ci rimanda alle condizioni in cui versa un importante segmento del sistema economico italiano. Se da un lato alcune delle eccellenze della nostra manifattura hanno da tempo intrapreso la strada dell'innovazione tecnologica, dall'altro gran parte della struttura industriale, fondata su PMI, e del sistema politico ed economico del nostro paese ha indugiato anche dopo lo «sparo di inizio» rappresentato dal programma Industrie 4.0, lanciato in Germania nel 2011. La gara è incominciata e ancora pochi in Italia sono partiti. Questo libro, muovendo da un'analisi del nuovo paradigma industriale, attraverso esempi concreti e testimonianze dirette, si inserisce nel ricco dibattito in corso su Industria 4.0 per contribuire alla definizione di uno scenario di medio termine che accompagni le imprese italiane nella transizione tecnologica, consentendo loro di affermare la competitività del sistema paese. Prefazione di Elio Catania e postfazione di Gianluigi Viscardi.

Il successo continuo. L'eccellenza...

Cortiglioni Stefano; Salcerini Leonardo; Verga Danilo
Hoepli 2017

In libreria in 3 giorni

22,90 €
Il volume racconta lo straordinario successo di Toyota in Italia, ovvero il percorso di evoluzione di un'impresa manifatturiera locale in un'organizzazione moderna internazionale per la produzione e commercializzazione di carrelli elevatori: Toyota Material Handling in Italia. Una storia di successo continuo, presentata direttamente dal team dei manager italiani, nato dalla fusione tra la cultura industriale emiliana e l'applicazione innovativa e originale dei valori del Toyota Way e dei sistemi di management del Toyota Production System per la lean leadership. Un testo innovativo per chi vuole disporre di metodi e modelli operativi concreti da applicare direttamente per raggiungere l'eccellenza operativa in ottica Industry 4.0, per lo sviluppo della crescita aziendale e per il raggiungimento della superiorità commerciale e nei processi di networking logistico e di sviluppo della supply chain.

La filiera del distretto cartario...

Vitali G. (cur.)
Franco Angeli 2016

In libreria in 3 giorni

34,00 €
Il distretto cartario di Lucca è formato da imprese che producono e trasformano la carta, soprattutto la carta tissue, a cui si affiancano i fornitori di macchinari, di componenti, di semilavorati e di servizi, nel formare una filiera integrata che copre tutte le fasi del ciclo produttivo. Tra i servizi, il distretto comprende servizi per l'internazionalizzazione (come la fiera internazionale MIAC), l'informatica, i servizi ambientali e di risparmio energetico, la logistica per il trasporto della materia prima (cellulosa e macero) e dei prodotti finiti. Il volume descrive le caratteristiche più importanti di tale filiera integrata, che genera economie esterne a vantaggio delle imprese locali, che mostrano una buona resilienza alla crisi dell'economia nazionale, con performance migliori della media. La competitività del distretto emerge chiaramente nel valore delle esportazioni e nella crescita internazionale delle imprese leader, che aprono impianti produttivi nei paesi esteri di cui si vuole servire la domanda, soprattutto quella della Grande Distribuzione Organizzata, evitando l'elevato peso dei costi di trasporto. Inoltre, le imprese del distretto sono molto attive negli investimenti di tipo ambientale, attuati sia per ridurre i costi dell'energia e delle materie prime non rinnovabili, sia per differenziare la produzione con il prodotto eco-sostenibile.

Cacciavite, robot e tablet. Come...

Di Vico Dario
Il Mulino 2014

In libreria in 3 giorni

12,00 €
La grande recessione e il salto tecnologico in questi anni sono andati di pari passo. Per necessità e poi per virtù le imprese hanno affrontato ristrutturazioni in cui si trovano a convivere cacciavite, robot e tablet. Ma quali sono le politiche e gli strumenti che i governi e il sistema delle imprese devono adottare per rilanciare la manifattura? Un economista e un giornalista si confrontano con questa domanda e arrivano a conclusioni assai diverse. Gianfranco Viesti sostiene il rilancio di un'azione pubblica all'altezza delle sfide della globalizzazione, in grado di accrescere la dimensione delle imprese e di favorirne internazionalizzazione e innovazione. Dario Di Vico è per una politica industriale plurale in cui lo Stato diminuisca le tasse e passi l'iniziativa a banche, fondi di investimento e multinazionali.

La ditta P. Franceschini fabbrica...

Benelli Ganugi Angelita
Polistampa 2014

In libreria in 3 giorni

8,00 €
Gli archivi della ditta Franceschini sono testimonianza dell'attività di una grande manifattura di cappelli di paglia che operò in Toscana, con sede principale a Signa, dalla prima metà dell'Ottocento al 1936, anno in cui chiuse definitivamente. L'inventario dei documenti contabili, degli atti, della corrispondenza e delle immagini d'epoca costituisce un prezioso strumento per la ricerca storica sul lavoro, sulle manifatture artistiche, sulle relazioni industriali, sulle tecniche di gestione, sull'amministrazione aziendale, sull'organizzazione e i rapporti bancari e sul tessuto sociale della zona.

Progettazione e gestione degli...

Falcone Domenico; De Felice Fabio
Hoepli

In libreria in 3 giorni

37,90 €
Il volume si propone di esaminare e sintetizzare la complessa materia di cui sono chiamati a interessarsi gli ingegneri che operano nella moderna industria di produzione di beni. La materia sviluppata con un linguaggio discorsivo, ma rigoroso, attingendo alle esperienze maturate in ogni parte del mondo industrializzato e proponendo allo stesso problema diverse soluzioni per evidenziare come le scelte ottimali richiedano sempre attenzione per la loro coerenza con le situazioni reali, le risorse esistenti, le competenze maturate, le esigenze del mercato. Lo studio teorico, pur riferito a problemi reali, rigoroso e non rifugge dall'applicazione di procedure matematiche e statistiche ovunque risulti necessario o opportuno. La comprensione della trattazione presuppone inoltre una conoscenza definita nel campo delle tecnologie meccaniche e dei materiali, delle macchine di produzione e della moderna meccatronica. Per esaltare l'approccio applicativo il testo propone comunque numerosi esercizi sia svolti che da elaborare.

Leonardo Del Vecchio. Ambizione e...

Aboulabil Asmaa
Ledizioni 2020

In libreria in 5 giorni

7,90 €
Questo libro racconta una storia di ambizione, di tenacia e di amore per il proprio lavoro e racconta l'appassionante storia di un uomo che ha scelto di costruire la propria azienda per riscattarsi da un destino avverso ed essere veramente libero. Nato in una famiglia umile, orfano di padre e cresciuto in collegio, Leonardo Del Vecchio oggi è il secondo uomo più ricco d'Italia e tra i primi cento in tutto il mondo. Con un patrimonio stratosferico, le quotazioni sempre in aumento e decine di acquisizioni miliardarie, ha fatto di una piccola fabbrica ai piedi delle Dolomiti un colosso industriale. Senza dubbio è uno dei più grandi imprenditori del secolo: determinato, carismatico e capace di tenere salda la sua visione, ha portato l'innovazione e il cambiamento sempre nella direzione della crescita, sempre un passo oltre il proprio limite.

The red swing. ?Keyline? and the...

Gribaudi Mariacristina; Moraglio Adriano
Rubbettino 2020

In libreria in 5 giorni

14,00 €
Estate 1965. "Mariacristina! Ma da quanto tempo che stai lsull'altalena?". "Mamma, lo sai che mi piace tanto...". una domenica d'estate, pomeriggio. Mamma impegnata in cucina e ogni tanto lancia uno sguardo verso di me che, nel giardino della nostra casa, continuo a dondolarmi. Sarpassata almeno un'ora. La mia altalena bellissima. rossa. Quando mi dondolo vedo tutto il mondo alzarsi e abbassarsi intorno a me. Trentasette anni dopo. Massimo, mio marito, ha dato le dimissioni dalla sua azienda. Un giorno della scorsa primavera arrivato a casa e mi ha detto, con l'emozione nella voce: "Mi hanno parlato di una piccola impresa che produce chiavi. Pare che stiano per venderla. Provo?". "Massimo, non perdiamo l'occasione". Qualche giorno dopo siamo dal notaio: "Dottor Bianchi, firmi qui: da questo momento la Keyline sua". L'abbiamo portata sotto il controllo di Bianchi 1770, il brand della piantica societitaliana nel settore delle chiavi fondata da un avo di Massimo. Dopo aver fatto cin-cin con del prosecco, mio marito mi ha chiesto: "E se cominciassi tu a fare l'amministratore unico di Keyline?".

I signori del lusso. Giovanni...

Filippetti Simone
Sperling & Kupfer 2019

In libreria in 5 giorni

17,00 €
A Porto Santo Stefano, sull'Argentario, in una giornata d'estate di fine anni Settanta inizia la cavalcata di un giovane romano: Giovanni Tamburi. Oggi Tamburi è un guru di Piazza Affari: investitore, merchant banker, consulente. Personaggio sconosciuto al largo pubblico, è uno dei registi dietro al successo di Moncler, il caso mondiale del lusso, e dell'atteso sbarco in Borsa del fenomeno Eataly di Oscar Farinetti. Dalla Ferrari ai cacciaviti preferiti da Valentino Rossi, da Alpitour a iGuzzini, passando per gli abiti di Hugo Boss e gli yacht della Azimut-Benetti, TIP, Tamburi Investment Partners, un po' investment bank, un po' merchant bank, un po' fondo di investimento, ha messo in piedi un polo del Made in Italy. Ricco di retroscena, "I signori del lusso" ripercorre quarant'anni anni di Piazza Affari, dalla Bastogi alla Pirelli Cavi di Marco Tronchetti Provera fino alle alleanze e alle battaglie con Carlo De Benedetti. Questa non è solo la storia di Giovanni Tamburi & Alessandra Gritti, la donna più importante della finanza italiana, ma anche uno spaccato della politica economica, dei mali (tanti) e dei pregi (pochi ma ammirati) di un Paese che ogni giorno affonda nel declino, ma che svetta anche con i suoi marchi osannati in tutto il mondo. Tamburi ha escogitato un modo originale per finanziare le aziende, senza chiedere un euro al già tartassato contribuente: ha coagulato oltre cento famiglie ricche (non ricchissime) e le ha convinte a investire, invece di portare i loro soldi in Svizzera, come hanno fatto per decenni. L'Italia produce gioielli di imprese a cui però una pericolosa ritrosia ad aprirsi e una perenne mancanza di capitali impediscono di fare quel salto a industria globale in grado di sorreggere l'intero Paese. Tamburi e la sua TIP stanno in piccolo cercando di «fare sistema» in un Paese dove è facilissimo litigare e difficilissimo allearsi per contare di più.

Lino Frasson. L'uomo che ha...

Bettini A. (cur.)
Franco Angeli 2019

In libreria in 5 giorni

18,00 €
Questo libro racconta la storia di Lino Frasson, un visionario che partito dal garage di casa, ha saputo portare innovazioni importanti nell'ambito di un prodotto particolare che ha amato fin da subito: la saldatrice. È la storia di un uomo, dannatamente ostinato, che ha fatto del suo desiderio di emergere un progetto di vita e professionale in grado di lasciare un segno tangibile nel mondo della saldatura. Ossessionato dalla tecnica e sospinto da un forte senso estetico, ha fatto di questi due elementi il perfetto mix, che ha contraddistinto da sempre i suoi prodotti. Un viaggio imprenditoriale e umano quello di Lino Frasson, fatto di momenti apicali e di straordinari successi, ma nello stesso tempo di difficoltà non indifferenti che ha saputo affrontare a viso aperto, anche quando la parola fine, al suo fare ed essere impresa, sembrava un definitivo epilogo. Un uomo che ha avuto la capacità di attorniarsi di persone valide, motivarle e farle sentire parte di una straordinaria impresa: partire da un piccolo comune della provincia di Padova per conquistare il mondo attraverso i prodotti che si realizzavano. Forse è anche per questo, che dopo quarant'anni, questa storia continua. Prefazione di Diego Campagnolo e introduzione di Paolo Gubitta.

Il comportamento innovativo nelle...

Lombardi Sara
EGEA 2017

In libreria in 5 giorni

17,00 €
Sviluppare una consolidata capacità innovativa è ormai un imperativo per ogni impresa. Ma da dove trae origine tale capacità? Riconoscendo il contributo essenziale apportato dagli individui all'innovazione di cui le imprese necessitano per restare competitive, questo lavoro propone un modello concettuale per lo studio del comportamento innovativo dei lavoratori. Il modello combina al proprio interno fattori di natura diversa (individuali, sociali, organizzativi, di potere e contestuali), mirando a cogliere la complessità del fenomeno oggetto di studio nella sua interezza. Il modello trova inoltre una sua verifica empirica nell'analisi condotta su un campione di 24 imprese manifatturiere del territorio toscano, attori strategici del tessuto economico della regione oltre che realtà per le quali l'attività innovativa si pone come fattore chiave per il loro successo sul mercato. Come tali, vere e proprie knowledge-intensive organizations. I risultati dell'analisi evidenziano, da un lato, la rilevanza delle conoscenze individuali e l'importanza di dar vita a relazioni positive con i colleghi, dall'altro lato, il rischio insito nel concentrare la capacità innovativa nelle mani di pochi star performer. Il volume intende dunque porre l'attenzione sull'apporto che la capacità innovativa può garantire al successo delle imprese e mettere in luce alcuni fattori che, più di altri, rappresentano delle leve vincenti affinché tale apprendimento possa realizzarsi. Prefazione di Vincenzo Cavaliere.

Fare è innovare. Il nuovo lavoro...

Micelli Stefano
Il Mulino 2016

In libreria in 5 giorni

11,00 €
A lungo considerato un relitto del passato, superato da forme più moderne di organizzazione industriale, il lavoro artigiano sta conoscendo una nuova giovinezza. A livello sia nazionale sia internazionale, nel design come nelle nuove tecnologie, quella dei "makers" rappresenta una imprevista via di uscita da una crisi economica che condannava i paesi sviluppati a un inesorabile declino manifatturiero. L'Italia è in una posizione privilegiata per intercettare creativamente questo fenomeno.

La storia della mia vita. Dedicato...

Fabi Elisio
Simple 2013

In libreria in 5 giorni

12,00 €
Elisio Fabi, classe 1943, è un imprenditore marchigiano del settore calzaturiero, che dal 1965 ad oggi ha sviluppato uno dei brand leader nel Made in Italy per uomo e donna. Come molti della sua generazione, ha saputo far tesoro delle opportunità offerte dal periodo che seguiva il secondo conflitto mondiale, realizzando una delle punte di diamante dell'imprenditoria marchigiana, ma anche nazionale.

Il dente del gigante

Olivetti Adriano
Edizioni di Comunità 2020

Non disponibile

9,00 €
La trascrizione di un'intervista audio inedita ritrovata negli archivi della Fondazione Adriano Olivetti in cui Adriano Olivetti si racconta a tutto tondo, svelando, anche ai lettori piappassionati, un lato sconosciuto e affascinante: la giornata del capitano d'impresa intransigente, i dubbi del politico disincantato, il lavoro dell'editore pignolo, coscome l'orgoglio del padre amorevole, i ricordi del giovane alpinista dilettante, i gusti del lettore curioso, le pigrizie del viaggiatore abitudinario, scandiscono il racconto inedito e privato di una personalitstraordinaria e mitica che, contravvenendo alla sua celebre imperscrutabilit per la prima e unica volta qui svela la sua intimit ordinaria e insieme seducente.