Gestione delle informazioni

Active filters

Amministrazione digitale e...

Zuanelli Elisabetta
Aracne

Non disponibile

11,00 €
E-Europe, i-Europe, Europa 2020: dal 2000 l'l'Unione europea e l'Italia hanno accelerato agende e programmi digitali. L'amministrazione digitale, e-government, è la traslazione in ICT delle attività, delle relazioni e delle transazioni umane nel rapporto stato cittadino, stato-impresa, istituzione-istituzione, in particolare in Internet. All'interno, la qualità degli investimenti e della spesa informatica per servizi digitali e temi quali e-participation, e-democracy; open source, open data, open government; cloud computing. Visione interdisciplinare (informatica, giuridica ed economica) per la sicurezza, i mercati, i monopoli: questi i temi di "Amministrazione digitale e innovazione tecnologica".

Boundaryless learning. Nuove...

Amicucci F.
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 10 giorni

38,00 €
Come sono cambiati i confini disciplinari e metodologici dell'apprendimento nelle organizzazioni? È ancora possibile pensare che la crescita delle persone sia legata a percorsi di tipo formale? Quali nuovi strumenti per la formazione in azienda? Queste le domande chiave a cui il volume cerca di dare una risposta attraverso una prospettiva multipla, multidisciplinare ed attuale sul tema dell'apprendimento nelle organizzazioni. La progressiva sfumatura dei confini che coinvolge la nostra società e che ha portato a coniare l'espressione "Boundaryless Era", ha avuto implicazioni anche sui sistemi di gestione delle risorse umane e della conoscenza e, in particolare, sui processi di apprendimento che coinvolgono individui, team e organizzazioni. Il lavoro propone un aggiornato quadro degli approcci e delle teorie sulle metodologie di apprendimento, integrato da contributi scritti da alcuni dei protagonisti dell'iniziativa per condividere strumenti e pratiche innovativi di formazione e sviluppo. Un'opera arricchita anche da numerosi casi aziendali per guardare al mondo della formazione e dell'apprendimento attraverso la lente di esperienze e storie organizzative. Un volume fondamentale per professional e manager dello human resources management e knowledge management, executive e people manager, esperti di formazione manageriale e allievi di percorsi formativi post lauream sui temi di organizzazione, gestione e sviluppo delle risorse umane.

Business intelligence

Rezzani Alessandro
Apogeo Education

Non disponibile

22,00 €
La Business Intelligence comprende una serie di tecniche, processi e strumenti che, trasformando i dati in informazioni, offrono un valido supporto per l'attivitdei decision maker. Le imprese si trovano ad affrontare sfide ardue che rendono essenziali l'incremento della produttivit la riduzione dei costi e l'innovazione (nei prodotti, nei processi, nei modelli di business). Si rendono pertanto necessarie accurate misurazioni delle performance e dei costi e analisi previsionali. Un sistema di Business Intelligence permette di trasformare dati disorganizzati, ridondanti e disomogenei in informazioni di qualit certificate e centralizzate offrendo un valido supporto per il management nel compiere scelte operative e strategiche adeguate e tempestive. Il volume si propone come guida di riferimento: accanto alla base teorica presenta schemi pratici consolidati che consentono di implementare i vari aspetti della Business Intelligence in azienda. Fornisce, inoltre, regole e pattern di disegno non legati a una specifica tecnologia, ma applicabili su qualsiasi piattaforma.

Business intelligence. Progessi,...

Rezzani Alessandro
Apogeo

Non disponibile

22,00 €
La Business Intelligence comprende una serie di tecniche, processi e strumenti che, trasformando i dati in informazioni, offrono un valido supporto per l'attività dei decision maker. Le imprese si trovano ad affrontare sfide ardue che rendono essenziali l'

Coltivare comunità di pratica....

Wenger Etienne
Guerini e Associati

Disponibile in libreria in 5 giorni

30,00 €
Le imprese hanno bisogno di comprendere esattamente quali conoscenze possono fornire loro un vantaggio competitivo, potenziarle nelle azioni concrete e diffonderle nell'organizzazione. "Coltivare comunità di pratica" rappresenta un modo pratico per gestire le risorse conoscitive con la stessa sistematicità con cui le imprese gestiscono altre risorse.

Dai documenti al social web....

Raimondi R.
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 5 giorni

35,50 €
Le nuove tecnologie hanno determinato un fenomeno nuovo per il genere umano: il cosiddetto overload informativo, ovvero un eccesso di informazioni che investe sia la vita professionale che quella privata. Le aziende sono letteralmente sommerse da dati e informazioni. Il loro problema è quello di dare ordine a questi flussi e gestirli in modo efficiente e razionale. Oggigiorno disponiamo delle tecnologie per una completa digitalizzazione della conoscenza ma non siamo forse pronti a fare a meno dei supporti cartacei. Perché fare a meno dei documenti cartacei comporta un cambiamento di mentalità e una diversa organizzazione dei processi aziendali. Il presente volume trae origine da queste considerazioni e si pone l'obiettivo di trattare il fenomeno del document management in ognuno dei suoi multiformi aspetti: tecnologici, sociali e organizzativi. Con un approccio estremamente pratico e operativo, ognuno dei capitoli del testo entra nel merito delle diverse questioni offrendo un supporto fattivo a coloro che si occupano concretamente di document management all'interno delle aziende.

Dalla rete al silos. Modelli e...

Maimone Fabrizio
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 10 giorni

28,00 €
Innovazione, competitività, proattività sono le tre competenze distintive delle organizzazioni di successo, al tempo della globalizzazione. Le tre caratteristiche trovano pratica realizzazione nel modello di organizzazione "flessibile", nato per massimizzare la capacità della organizzazione di rispondere con efficacia alle sfide della complessità ambientale. Reti di impresa, organizzazioni "federate", Business Unit globali, strutture "flat" sono alcuni esempi di organizzazione flessibile. La "rete" è il modello ideale a cui le nuove organizzazioni, secondo la letteratura più autorevole, dovrebbero tendere. La comunicazione e la gestione della conoscenza (tra di loro fortemente correlate) i fattori chiave di successo delle nuove forme di impresa. Spesso, invece, le aziende flessibili sembrano più simili a delle strutture a "silos", sotto-sistemi semi-autonomi, poco comunicanti tra di loro e scarsamente integrati, in termini operativi e di condivisione della conoscenza. Il testo si propone come strumento teorico-pratico per la gestione dei processi di comunicazione e lo sviluppo della conoscenza organizzativa nelle organizzazioni "flessibili". La prima parte del volume presenta una panoramica sui principali modelli teorici e orientamenti manageriali, la seconda una guida per la gestione dei processi di comunicazione-gestione della conoscenza nei nuovi contesti organizzativi. La terza parte del volume presenta delle case histories di successo.

Economia e gestione della...

Rolando Stefano
CEDAM

Non disponibile

36,00 €
Affronta un nodo di grande attualità nel rapporto tra comunicazione, crisi e crescita individuato come un punto qualificante del rapporto tra comunicazione pubblica e di impresa. Questa l'ultima considerazione: "In sostanza, da Obama al dibattito europeo, il nuovo equilibrio tra etica e responsabilità pare fatto di trasparenza dei processi (comunicazione) e da nuove regole nel rapporto tra pubblico e privato. La stagione di confronti che matura accompagnerà certamente la crisi e il suo augurabile superamento. Le indicazioni, qui appena accennate, sono tuttavia sufficienti per fornire una chiave di lettura al tema di fondo del nostro approccio. La comunicazione come leva strategica non è mai una sovrastruttura, ma è una componente dei processi istruttori e decisori nel sistema sociale, nel sistema delle imprese, nel quadro istituzionale. Attorno ai nodi del perdurare della crisi e delle potenzialità di tornare a crescere anche in questo campo si disegnano parametri per comprendere se questa leva è gestita bene (allargare i profili di chiarezza e di responsabilità) o male (perpetuare l'oscurità dei processi e sviare le responsabilità). Un conflitto antico e con esito anche questa volta incerto".

Gestire la conoscenza per spingere...

Gaiarin N.
Etas

Non disponibile

14,50 €
I manager sono responsabili di trasformare le conoscenze e le abilità dei propri collaboratori in risultati di business misurabili. Ma come è possibile fare leva al meglio sull'esperienza e le competenze dei dipendenti? Questo libro fornisce forti linee guida a riguardo, indicando come incoraggiare la condivisione delle best practices; come gestire la conoscenza attraverso le tecnologie basate sul web; come creare strategie ad hoc per la condivisione delle informazioni; come diffondere iniziative di knowledge management.

Governare la comunicazione...

Buzzo Bruno
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 10 giorni

31,50 €
La forte criticità del saper comunicare, del saper scegliere tra i vari strumenti disponibili i più adeguati agli obiettivi che un'azienda o un ente si pone, si manifesta in modo particolarmente accentuato nell'attuale "società della comunicazione". In questo ambiente continuamente mutevole ed innovativo occorre affrontare la comunicazione non in modo improvvisato o semplicistico, ma basandosi su solide competenze tecniche. Caratteristica del libro è l'esemplificazione pratica che affianca ogni enunciazione teorica. Frutto della lunga esperienza "sul campo" dell'autore, questa impostazione pragmatica aiuta ad individuare ed a trasferire nell'attività concreta le corrette scelte e modalità d'uso dei diversi strumenti.

Guida knowledge management

De Toni Alberto F.
Il Sole 24 Ore

Non disponibile

59,00 €
L'importanza della conoscenza nella competizione tra imprese è materia ormai ampiamente riconosciuta. Il knowledge management è il filone della teoria manageriale dedicato allo studio della conoscenza come fonte di vantaggio competitivo per le imprese. Il modello di conoscenza che appartiene ad un'organizzazione o ad un'impresa non vale "niente" se non diventa concreta fonte di valore. Il know-how possiede infatti scarso valore se non è trasformato in prodotti e/o servizi e viceversa possiede un valore "vitale" quando è alla base di un efficace modello di business. La Guida al knowledge management si propone di indagare le modalità attraverso cui la conoscenza assume un reale valore, ovvero quando viene trasformata in prodotti e/o servizi vendibili. Detenere delle conoscenze è una condizione necessaria, ma non sufficiente per competere ed avere successo nel business.

I sistemi informativi...

Francesconi Alberto
Giuffrè

Non disponibile

33,00 €
Il testo affronta le problematiche dei sistemi informativi automatizzati aziendali adottando il punto di vista organizzativo e strategico piuttosto che ingegneristico o informatico. L'obiettivo non è proporre il funzionamento di un elaboratore elettronico, di un database o di una rete di telecomunicazione ma affrontare l'analisi del ruolo organizzativo giocato dalle tecnologie della comunicazione e dell'informazione e le interdipendenze tra i sistemi informativi automatizzati aziendali e gli aspetti di progettazione e cambiamento organizzativo, offrendo al lettore un inquadramento sistematico di tali tematiche che consenta di acquisire i concetti base, una conoscenza consapevole e critica, senza ricette standard. Oltre che per gli studiosi e gli studenti, il testo può essere d'interesse anche per manager e professionisti coinvolti nella gestione e nella risoluzione dei problemi connessi ai moderni sistemi informativi automatizzati perché il lettore è accompagnato in un percorso di progressivo approfondimento dei temi, sviluppando aspetti non solo teorici ma anche di rilevanza pratica.

Il dilemma del Re dell'Epiro. Vinta...

Rolando Stefano
Editoriale Scientifica

Non disponibile

15,00 €
Di Pirro re dell'Epiro si dice che vinse le battaglie ma perse la guerra. Il dilemma - rispetto alla storia della comunicazione pubblica nell'evoluzione democratica italiana - sta nel fatto che si potrebbe anche dire che le battaglie sono andate in modo difforme, ma che, grazie a cambiamenti sostanziali delle istituzioni e della domanda sociale, la guerra la si sia vinta. In realtà nel bilancio del simbolico re dell'Epiro dovrebbero andare i passi avanti fatti dallo Stato e da tanti soggetti pubblici (scuola, sanità, eccetera) per aiutare la società a sapere e a crescere con la verità. E dovrebbe andare l'introduzione della trasparenza e dell'accesso che ha formalmente derubricato il silenzio e il segreto. Ma dovrebbe andare anche altro. Misteri, oscurità, reticenze, manipolazioni, soprattutto omissioni, di segmenti delle istituzioni rimasti nella cultura comunicativa propria di un sistema autoritario, non evoluto malgrado la Costituzione che avrebbe dovuto estirparlo. Per me, dunque, il dilemma non è indecisione.

Il fascicolo sanitario elettronico...

Moruzzi Mauro
Il Sole 24 Ore

Non disponibile

29,00 €
Il Fascicolo Sanitario Elettronico del cittadino (FSE) è arrivato anche in Italia con i progressi compiuti dall'e-Health, l'Intemet della sanità. Il Ministero della Salute ha emanato le Linee Guida del FSE; alcune Regioni hanno iniziato la distribuzione del Fascicolo ai loro cittadini. Si entra in un mondo nuovo, quasi inesplorato, a bassa burocrazia e ad alta comunicazione tra medico e assistito. Ogni cittadino italiano avrà in Internet, in forma protetta, la propria My Page con il Fascicolo Sanitario Elettronico personale. L'organizzazione delle cure costruita nel corso del '900 - il secolo della burocrazia pubblica e aziendale, dei bolli e dei certificati cartacei - è scossa alle fondamenta. Emerge una nuova sanità, quella della gente che si riappropria dei dati del corpo. Il FSE segue sempre il cittadino per tutta la vita.

Il fascicolo sanitario elettronico....

Florio I.
CNR-SeGID

Non disponibile

25,00 €
Il volume raccoglie i risultati delle attività di ricerca relative all'infrastruttura tecnologica ed alla codifica dei dati del Fascicolo Sanitario Elettronico condotte nel progetto "Infrastruttura operativa a supporto dell'interoperabilità delle soluzioni territoriali di fascicolo sanitario elettronico nel contesto del sistema pubblico di connettività" cofinanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per la Digitalizzazione della Pubblica Amministrazione e l'Innovazione Tecnologica e realizzato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche negli anni 2010-2012. I testi non hanno pretesa di esaustività rispetto alla complessità e quantità delle attività condotte da vari gruppi di ricerca ma intendono presentare la visione degli autori rispetto alle parti specificatamente curate.

Il fascicolo sanitario elettronico....

Virone M. Gabriella
Aracne

Non disponibile

15,00 €
Il volume affronta e delinea lo stato dell'arte in materia di sanità elettronica e Fascicolo Sanitario Elettronico, con una precipua attenzione ai temi della protezione dei dati personali e dell'interoperabilità dei sistemi informativi.

Il governo della conoscenza...

Simoni Michele
CEDAM

Non disponibile

13,00 €
Il libro è articolato in cinque capitoli. Il primo capitolo è dedicato al concetto di conoscenza soffermandosi sulla Knowledge based e sulle critiche che di recente le sono state mosse. Il secondo capitolo affronta il tema dell'attività cognitiva dell'impresa ponendo in luce le peculiarità della dimensione cognitiva dell'attività economica. Il terzo capitolo analizza i meccanismi di gestione utili ad agire sui fattori critici analizzati nel capitolo precedente. Il quarto capitolo approfondisce ulteriormente i temi trattati nel capitolo precedente assumendo come lente metodologica il costrutto dei network. La prospettiva dei network, infatti, evidenzia un aspetto ulteriore che rende critico il governo della conoscenza. Il quinto capitolo infine si occupa dell'analisi di un caso concreto in cui molte delle proposizioni teoriche vengono "osservate" nel loro agire. Si tratta di un caso analizzato, attraverso un'osservazione partecipante, secondo l'approccio della Grounded Theory e scelto proprio per la sua ricchezza informativa.

Il reporting. Gestire le...

Navarra Paolo
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 10 giorni

17,00 €
Come costruire un report che sia allo stesso tempo snello ed esauriente e possa fungere da efficace strumento di gestione è una preoccupazione presente nel management di vertice di ogni azienda piccola o grande che sia. Cosa è successo? Cosa sta accadendo? Dove si sta andando? Sono, infatti, gli interrogativi che si pongono i manager, sicuramente oggi più di ieri, per un governo consapevole dell'azienda nel suo complesso. Ma sono anche le domande che i livelli intermedi si fanno frequentemente sugli esiti delle attività svolte all'interno delle rispettive aree di competenza. Esiste evidentemente un'esigenza di informazione presso tutti i livelli dell'organizzazione, stimolata dai cambiamenti continui e sempre più veloci degli scenari, dallo stress e dalla sofisticazione dei mercati, che può essere soddisfatta solo da una continua attività di feed-back e di ri-previsione svolta in modo pervasivo, secondo un linguaggio comune, in ogni settore dell'azienda. In quest'ottica, il volume propone una serie di concrete modalità di approccio alla progettazione di un completo report gestionale periodico, suggerendo un'impalcatura di informazioni di sintesi e di aggregati logici, definiti per tipologia di destinatari, che aiutino i manager nel processo decisionale ma che costituiscano allo stesso tempo un possibile strumento di sviluppo della cultura organizzativa e di stimolo all'orientamento coerente degli sforzi di tutti verso gli obiettivi strategici dell'azienda.

Il sistema informativo aziendale

Paolone Giuseppe
Maggioli Editore

Non disponibile

12,00 €
Il lavoro si propone di definire i limiti delle rappresentazioni quantitative e l'importanza delle descrizioni qualitative dei fenomeni aziendali che intervengono ad integrazione delle prime. Partendo dalla nozione di sistema nella sua teoria generale e con riferimento all'ambito aziendale, il lavoro affronta le caratteristiche e la scomposizione del sistema informativo, per passare all'analisi dei subsistemi delle rilevazioni quantitative (contabili ed extracontabili) e delle descrizioni qualitative, concorrenti entrambi a formare un quadro informativo piampio e maggiormente orientato all'espletamento di una puntuale attivitdecisionale e di un efficace processo comunicazionale. Il lavoro si conclude, nell'ambito dei vari linguaggi utilizzabili nella comunicazione aziendale, con la trattazione del ruolo strategico del processo di integrazione tra gli strumenti, quantitativi (contabili e matematico-statistici) e qualitativi, di rilevazione degli accadimenti aziendali.