Gestione finanziaria e del budget

Filtri attivi

Debt management

Cosma Stefano
McGraw-Hill Education - 2019

Disponibilità Immediata

24,00 €
Il Custom Publishing di McGraw-Hill Education. In cosa consiste il Custom Publishing? McGraw-Hill dispone di un vasto database, "Create", in cui sono contenuti in forma digitale i propri volumi, sia italiani sia stranieri. Con un semplice clic del mouse, il docente può creare il testo per il proprio corso attingendo a singoli capitoli dai più disparati volumi, in modo da realizzare un libro personalizzato che risponda al meglio alle esigenze del proprio corso, con la possibilità di aggiungere anche materiale originale scritto dal docente stesso. Quali sono i vantaggi del Custom Publishing? Per i docenti: I materiali didattici sono ritagliati su misura del corso. Il docente può controllarne i contenuti così come la struttura. È possibile includere materiale proprio, in qualunque lingua. La copertina è personalizzabile con i dettagli del corso, il nome del docente, il logo dell'istituzione ecc. Per gli studenti: Il testo contiene esattamente i contenuti utili per il corso. Gli studenti in un unico volume trovano tutti i materiali necessari e risparmiano tempo, non dovendo raccogliere testi da diverse fonti. Il testo contiene solo ed esclusivamente i materiali del corso, pertanto gli studenti risparmiano sull'acquisto non dovendo pagare per contenuti non utilizzati.

Debt management

Cosma Stefano
McGraw-Hill Education - 2019

Disponibilità Immediata

24,00 €
Il Custom Publishing di McGraw-Hill Education. In cosa consiste il Custom Publishing? McGraw-Hill dispone di un vasto database, "Create", in cui sono contenuti in forma digitale i propri volumi, sia italiani sia stranieri. Con un semplice clic del mouse, il docente può creare il testo per il proprio corso attingendo a singoli capitoli dai più disparati volumi, in modo da realizzare un libro personalizzato che risponda al meglio alle esigenze del proprio corso, con la possibilità di aggiungere anche materiale originale scritto dal docente stesso. Quali sono i vantaggi del Custom Publishing? Per i docenti: I materiali didattici sono ritagliati su misura del corso. Il docente può controllarne i contenuti così come la struttura. È possibile includere materiale proprio, in qualunque lingua. La copertina è personalizzabile con i dettagli del corso, il nome del docente, il logo dell'istituzione ecc. Per gli studenti: Il testo contiene esattamente i contenuti utili per il corso. Gli studenti in un unico volume trovano tutti i materiali necessari e risparmiano tempo, non dovendo raccogliere testi da diverse fonti. Il testo contiene solo ed esclusivamente i materiali del corso, pertanto gli studenti risparmiano sull'acquisto non dovendo pagare per contenuti non utilizzati.

Il finanziamento delle startup e delle PMI. Un...

Anderloni Luisa; Braga Maria Debora
Pearson - 2019

Disponibilità Immediata

18,00 €
L'attività didattica e di apprendimento del corso è proposta all'interno di un ambiente digitale per lo studio, che ha l'obiettivo di completare il libro offrendo risorse didattiche fruibili in modo autonomo o per assegnazione del docente. Il codice presente sulla copertina di questo libro consente l'accesso per 18 mesi a MyLab, una piattaforma digitale interattiva specificamente pensata per accompagnare e verificare i progressi durante lo studio. MyLab offre la possibilità di accedere al manuale online: l'edizione digitale del testo arricchita da funzionalità che permettono di personalizzarne la fruizione, attivare la lettura audio digitalizzata, inserire segnalibri anche su tablet e smartphone.

Come finanziare l'impresa. Il calcolo del...

Muscettola Marco
Franco Angeli - 2019

Disponibilità Immediata

26,00 €
Il libro riassume un concreto manuale di tecnica bancaria, dalla teoria economica fino alla pratica del calcolo matematico del fabbisogno finanziario. Con questo libro il lettore avrà tutti gli elementi per comprendere le cause e le conseguenze di un affidamento bancario, le finalità, le dinamiche e, soprattutto, la coscienza del fabbisogno finanziario e le modalità di copertura. L'amministratore dell'azienda, in questo modo, prima di relazionarsi con un istituto di credito, sarà consapevole di come e perché sarà valutata la sua azienda. Il libro è uno strumento utile anche per i consulenti delle imprese e per chi, comunque, dovrà giudicare l'adeguatezza dell'impresa richiedente credito. Con l'ausilio dell'allegato excel sarà possibile calcolare il fabbisogno finanziario, in pratica, e verificare strategicamente le dinamiche aziendali al mutare delle condizioni economiche. Prefazione di Danilo Colucci.

Contabilità e bilancio. Dai fatti gestionali al...

Gonnella Enrico
Giappichelli - 2019

Disponibilità Immediata

24,00 €
La ragioneria indaga e insegna le logiche e le metodologie occorrenti, in un primo momento, per rilevare i fatti aziendali e per rappresentarne i valori nei vari prospetti contabili (primo tra tutti il bilancio di esercizio), in un secondo momento, per valutare, sulla base dei predetti valori, gli andamenti aziendali sotto il profilo economico-finanziario. Le citate logiche e metodologie, trovando riscontro fattuale, caratterizzano la ragioneria quale scienza di applicazione. La contabilità generale o contabilità sistematica, insieme ad altre rilevazioni contabili ed extra-contabili, dà corpo al primo momento della ragioneria. Il volume si propone di introdurre il lettore allo studio della contabilità generale e alla redazione del bilancio di esercizio di diretta derivazione scritturale, trattando la logica delle rilevazioni contabili con il "metodo della partita doppia" applicato al "sistema del capitale e del risultato economico" concepito da Aldo Amaduzzi. L'idea di fondo a cui esso si ispira è ripercorrere l'intero processo contabile del periodo amministrativo, ossia la rilevazione a libro giornale e a libro mastro delle scritture di gestione, di assestamento, di chiusura e di riapertura. L'obiettivo finale è fornire uno strumento idoneo a comprendere la dinamica dei valori sintetizzati nel bilancio di esercizio di diretta derivazione scritturale.

Il budget nel sistema di controllo di gestione....

Cerbioni Fabrizio
Giappichelli - 2018

Disponibilità Immediata

4,00 €
Estraoo da "Il budget nel sistema di controllo di gestione. Vol. 1: L'impiego del budget in contesti dinamici" di Cerbioni Fabrizio e Valerio Antonelli.

Cost Management. Vol. 2

Cinquini Lino; Giannetti Riccardo; Marelli Alessandro
Giappichelli - 2018

Disponibilità Immediata

37,00 €
I costi svolgono un ruolo determinante di supporto decisionale e di orientamento dei comportamenti, in quanto misurazione fondamentale all'interno delle aziende. Per il loro intelligente utilizzo è necessario un continuo accrescimento di valore informativo mediante appropriati strumenti e nuove metodologie di analisi. Ciò è ancor più importante in un contesto competitivo che richiede alle aziende la capacità di innovare e produrre beni e servizi in modo sostenibile, tempestivo, economico e qualitativamente superiore. Per decidere e orientare i comportamenti verso questi obiettivi, i manager richiedono il supporto anche di misurazioni di costo ad elevato valore informativo. In questo manuale sono trattati i principali concetti e metodi per un moderno approccio alla determinazione ed analisi delle informazioni di costo che siano utili per iniziative di Cost Management, ossia per l'individuazione di linee d'azione che valorizzino l'informazione sia per la riduzione dei costi, sia per il miglioramento della relazione valore prodotto/costi sostenuti. I contenuti di questo secondo volume sono rivolti a tutti coloro (manager, professionisti e studenti universitari) che intendano approfondire le proprie competenze rispetto agli strumenti progrediti di Cost Management da implementare nelle organizzazioni.

Gli indicatori di performance Non-GAAP....

Moscariello Nicola
Giappichelli - 2017

Disponibilità Immediata

18,00 €
"Parallelamente al processo di standardizzazione dell'informazione economicofinanziaria ed al conseguentemente dibattito sulle ripercussioni - in termini di utilità della comunicazione d'azienda e di efficienza dei mercati - generate dalla regolamentazione contabile, il mondo accademico e le principali autorità di vigilanza dei mercati mobiliari hanno costantemente indagato sul frequente utilizzo da parte delle aziende di indicatori di performance Non-GAAP (noti anche con l'espressione "indicatori alternativi di performance" - APM), analizzandone la natura e le principali determinanti e misurando, nel contempo, l'impatto esercitato da una simile disclosure sulle decisioni prese dalle diverse categorie di stakeholder. Non di rado, infatti, a corredo dell'informativa obbligatoria e dei relativi indicatori periodici di risultato, le aziende presentano volontariamente numerosi parametri - di natura reddituale, patrimoniale e finanziaria - che, apportando significative modifiche ai principali aggregati di bilancio, offrono misure di performance alternative (delle volte persino contrastanti) rispetto ai risultati raggiunti in seguito all'applicazione dei principi contabili di generale accettazione. Attraverso il calcolo di margini intermedi non previsti dagli schemi di bilancio o mediante l'integrazione/sottrazione di componenti di reddito alle singole voci già iscritte nel conto economico dell'esercizio è possibile infatti adattare lo standard contabile alle peculiarità aziendali (riconducibili, ad esempio, al modello di business adottato o a contingenze esogene che possono aver provocato il verificarsi di eventi non ricorrenti), al fine di presentare un quadro fedele in merito allo stock patrimoniale ed ai flussi reddituali e finanziari."

Cost Management. Vol. 1

Cinquini Lino
Giappichelli - 2017

Disponibilità Immediata

27,00 €
I costi, in quanto misurazione fondamentale all'interno delle aziende, svolgono un ruolo determinante di supporto decisionale e di orientamento dei comportamenti. Per il loro intelligente utilizzo è necessario un continuo accrescimento di valore informativo mediante appropriati strumenti e nuove metodologie di analisi. Ciò è ancor più importante in un contesto competitivo che richiede alle aziende la capacità di innovare e produrre beni e servizi in modo tempestivo, economico e qualitativamente superiore. Per decidere e orientare i comportamenti verso questi obiettivi, i manager richiedono il supporto anche di misurazioni di costo ad elevato valore informativo. In questo manuale sono trattati i principali concetti e metodi per un moderno approccio alla determinazione delle informazioni di costo utili per il Cost Management. La loro comprensione consente la migliore applicazione nelle aziende delle relative tecniche di determinazione e un'analisi e interpretazione appropriate del loro ruolo nel contesto decisionale. I contenuti di questo primo volume sono rivolti a tutti coloro (manager e studenti universitari) che intendano affinare le proprie competenze rispetto ai temi del Cost Management nelle organizzazioni contemporanee. Essi costituiscono anche le basi conoscitive per approfondire gli sviluppi applicativi più recenti che sono oggetto del secondo volume.

Gli acquisti nelle università fra normativa e...

Agasisti T. (cur.); Scuttari A. (cur.)
Il Mulino - 2016

Disponibilità Immediata

26,00 €
In tema di acquisti di beni e servizi nelle pubbliche amministrazioni argomento costantemente al centro dell'attenzione dell'opinione pubblica, del governo e dei legislatori - le università costituiscono un esempio particolarmente interessante, poiché nel loro caso l'efficacia e l'efficienza dei sistemi di acquisizione delle risorse sono direttamente correlati alla qualità dei servizi offerti agli studenti e ai ricercatori. Questo volume fornisce un quadro del sistema degli acquisti negli atenei italiani, stretti fra l'esigenza di rispettare formalità sempre più dettagliatamente stabilite dal legislatore e la necessità di essere competitivi in termini di costi, qualità, flessibilità e tempi di risposta. Senza tralasciare il quadro giuridico e normativo di riferimento, la ricerca delinea le principali caratteristiche degli approvvigionamenti di beni e servizi universitari, esaminandone fasi e peculiarità. Col supporto di un'indagine che ha coinvolto 37 atenei viene poi analizzata la struttura dei processi di acquisizione, identificandone i punti di forza e di debolezza, con particolare riferimento alla possibilità di predisporre sistemi informativi a supporto della gestione dell'intero ciclo. Infine sono proposti approfondimenti sulle modalità adottate da alcuni atenei per affrontare il tema della programmazione, della centralizzazione e della digitalizzazione dei propri sistemi di procurement.

Business plan. Guida per imprese sane, start-up...

Brusa L. (cur.)
EGEA - 2016

Disponibilità Immediata

39,00 €
Oggetto del libro è il business plan delle imprese, di quali parti si compone e come si costruisce. Il tema può ormai sembrare scontato, ma la problematica è molto complessa e il testo la affronta in modo mirato a seconda della tipologia di aziende e situazioni: aziende in equilibrio economico-finanziario, start-up, imprese in crisi. Nel fare ciò, integra la descrizione della metodologia con numerosi casi ed esempi tratti dalla realtà aziendale. È necessario evitare che il piano venga inteso come una semplice previsione di numeri economico-finanziari, conseguenti a valori storici rilevati in anni recenti, con il rischio di bypassare o sottovalutare ciò che del piano è la vera essenza, cioè gli indirizzi strategici di business, gli obiettivi e i fattori critici di successo per raggiungerli, i piani d'azione con i relativi progetti. Gli autori distinguono le tre tipiche situazioni aziendali, in cui il problema del business pian assume configurazioni diverse. Le finalità prevalenti sono di corretto management per le imprese "sane", anche se assume notevole rilevanza la funzione di informazione a potenziali finanziatori. Per le start-up il ruolo informativo a soggetti finanziatori di varia estrazione, condizione per l'avvio dell'iniziativa, è invece decisivo. Le imprese in crisi, a loro volta, devono dimostrare ai creditori e ad altri soggetti che intervengono nelle procedure previste dalla legge che il progetto di turnaround intrapreso è destinato ad avere successo.

Il controllo del flusso di cassa. Come...

Mariani Cristina
Franco Angeli - 2016

Disponibilità Immediata

13,00 €
Ogni azienda, per continuare nel tempo e avere successo, deve avere un cash flow (flusso di cassa) positivo. In altri termini deve produrre denaro contante (entrate) in misura superiore a quello utilizzato per pagare fornitori, dipendenti, tasse, ecc. (uscite). In tempi recenti la crisi economica, la difficoltà nell'incasso dei crediti e il cambiamento della propensione delle banche a concedere prestiti e finanziamenti ha reso ancora più importante la gestione della liquidità. Questo libro è rivolto a tutti coloro che vogliono apprendere i principi base della gestione finanziaria dell'impresa e propone un metodo per prevedere i fabbisogni di liquidità e gestirli in modo tempestivo, non in emergenza. Ad esempio, tenere sotto controllo il magazzino, monitorare i tempi di incasso dai clienti e di pagamento dei fornitori, prevedere le uscite periodiche per tredicesime, rate di mutui, ecc. Il libro propone inoltre alcuni spunti di riflessione in merito alla gestione degli investimenti e in particolare a quelli immobiliari, che rappresentano spesso una causa del prosciugamento della liquidità aziendale. Il testo è arricchito da esempi e casi concreti di aziende produttive e commerciali oltre che da tabelle e grafici (disponibili anche su Excel) per poter mettere in pratica quanto appreso e migliorare la gestione della liquidità in modo semplice ed immediato.

Il rendiconto finanziario: ruolo informativo,...

Teodori Claudio
Giappichelli - 2015

Disponibilità Immediata

20,00 €
La finalità del presente lavoro è definire il ruolo informativo del rendiconto finanziario come documento autonomo e nell'ambito dell'analisi di bilancio, attraverso la sua interpretazione opportunamente collegata al sistema di indici. L'enfasi è posta sulle analisi esterne con oggetto i bilanci destinati a pubblicazione, anche se la metodologia proposta ben si adatta ad analisi interne e preventive. Tra i differenti approcci per la costruzione del rendiconto finanziario, si privilegia l'analisi parziale, tendente a spiegare le cause di variazione di una definita risorsa finanziaria o monetaria, in quanto si ritiene più espressiva e maggiormente coerente con gli scopi perseguiti. (Dalla Prefazione).

Analisi di bilancio. Con CD-ROM

D'Alessio Raffaele
Maggioli Editore - 2014

Disponibilità Immediata

45,00 €
Il volume pone il focus dell'analisi di bilancio sugli schemi di riclassificato, gli indici di bilancio ed il rendiconto finanziario utilizzati dalla Centrale dei Bilanci. Il diffuso utilizzo tra gli intermediari finanziari dei bilanci riclassificati secondo le tecniche di analisi economico-finanziarie utilizzate dalla Centrale dei Bilanci suggerisce di farne un punto di riferimento anche per le imprese. A tal fine, è allegato al volume un Cd-Rom con una nuova applicazione informatica in grado di sintetizzare il giudizio di rating, utilizzando i riclassificati e le analisi proposte dalla Centrale dei Bilanci e proponendo un format di analisi di bilancio.

Imprese in contabilità semplificata....

Trevisani Andrea
Ipsoa - 2013

Disponibilità Immediata

45,00 €
Le imprese minori rivestono da sempre un ruolo fondamentale nel panorama economico italiano, per la loro diffusione e per il dinamismo imprenditoriale che le caratterizza. La seconda edizione del volume analizza le disposizioni relative al nuovo regime dei minimi e a quello contabile "agevolato", che hanno ridisegnato il quadro dei regimi agevolativi previsti per le imprese di minori dimensioni, tra cui anche quello per le nuove iniziative produttive e quello premiale per favorire la trasparenza.

Capital budgeting

McGraw-Hill Education - 2011

Disponibilità Immediata

30,00 €
Questo manuale prende origine dalla sesta edizione italiana di "Principi di finanza aziendale" di Brealey, Myers, Allen, Sandri, del quale utilizza, con minime variazioni, i primi 13 capitoli. Il testo tratta la parte riguardante la valutazione finanziaria dei progetti di investimento, ossia il capital budgeting, ed è destinato a studenti che frequentano i corsi di finanza aziendale triennali e specialistici a ingegneria gestionale. La presente edizione è stata ulteriormente adattata alla realtà italiana e soprattutto è stata aggiornata per quanto riguarda dati ed esempi allo scenario italiano e internazionale attuali. In particolare, sono stati introdotti molti riferimenti alla crisi finanziaria, elemento oggi imprescindibile per un corso di Finanza aziendale. Il testo è stato notevolmente arricchito di apparati pedagogici (esercizi, esempi, approfondimenti) che rendono il testo ancora più didattico e fruibile per docenti e studenti.

Economia dei gruppi e bilancio consolidato. Una...

Marchi Luciano
Giappichelli - 2010

Disponibilità Immediata

29,00 €
Il volume tratta alcuni significativi aspetti dei gruppi di imprese: la loro istituzione e il loro sviluppo; i problemi tecnici, economico-aziendali e contabili per la formazione del consolidato; le diverse forme di utilizzo di tale documento di sintesi ai fini delle analisi gestionali interne ed esterne. Nella prima parte si descrivono i profili dei gruppi, le motivazioni che ne favoriscono la costituzione, il loro ruolo nell'ambito dei rapporti di rete. Nella seconda sono presentate - anche attraverso molteplici esemplificazioni le fasi, gli strumenti, le tecniche, i principi contabili (nazionali e internazionali) per la redazione del bilancio consolidato. La terza parte, infine, è dedicata all'interpretazione gestionale del gruppo, attraverso la sua analisi economica, finanziaria e patrimoniale svolta sia a livello generale che particolare.

Valutazione delle aziende

Damodaran Aswath
Apogeo Education - 2010

Disponibilità Immediata

59,00 €
La capacità di valutare un asset è un'abilità essenziale in molti ambienti professionali, dalla finanza aziendale al portfolio management alla strategia. La valutazione rappresenta quindi uno dei principali punti di contatto tra mondo accademico e pratica professionale, coinvolgendo, da un lato, i sofisticati modelli della teoria della finanza, dall'altro, l'esperienza, il fiuto e la capacità di leggere in profondità i bilanci aziendali. Aswath Damodaran, che con i suoi libri è da molti anni un punto di riferimento in materia, in questo volume fornisce un esame lineare e comprensibile degli approcci e dei modelli di valutazione, arricchiti con esempi e casi reali di numerose aziende statunitensi ed internazionali. Il libro è suddiviso in due parti: le prime due illustrano i temi salienti sulla valutazione, illustrando rispettivamente l'approccio del flusso di cassa, attualizzato e l'uso dei multipli. La terza parte è dedicata a temi solitamente poco trattati nei testi sull'argomento quali la valutazione di attività non operative detenute, della liquidità, delle opzioni rilasciate, del premio di controllo.

Le stock option nell'economia dell'impresa....

Di Carlo Ferdinando
Giappichelli - 2009

Disponibilità Immediata

10,00 €
L'uso dei piani di stock option come mezzo di remunerazione dei dirigenti d'azienda ha rappresentato, e rappresenta tuttora, anche alla luce della recente crisi finanziaria, oggetto di ampie discussioni in relazione alle sue reali capacità di miglioramento delle performance aziendali e della corporate governance. Se al momento della loro introduzione tali strumenti apparivano senza alcun dubbio come un metodo per fidelizzare i dirigenti e allineare i loro interessi a quelli degli azionisti, con il passare del tempo e con una loro più ampia diffusione, da più parti si è messo in dubbio il loro valore in tal senso, inquadrandoli piuttosto come mezzi ulteriori per aumentare i già alti compensi del top management e degli executives. Al tempo stesso, il principio contabile internazionale di recente emanazione che ne regolamenta il trattamento contabile, l'IFRS 2, ha spinto verso una ricerca di maggiore disclosure in bilancio, prevedendo la loro rilevazione come costo del personale. Nel presente lavoro si cerca di comprendere l'effettiva valenza di tali nuove regole in tema di contabilizzazione delle stock option e se queste abbiano influito positivamente anche sulla governance delle imprese, riportando questi strumenti di remunerazione al loro originale scopo.

Warren Buffett e l'interpretazione dei bilanci....

Buffett Mary
Tecniche Nuove - 2009

Disponibilità Immediata

18,90 €
Ogni volta che i mezzi d'informazione annunciano che la Berkshire Hathaway (la holding di Warren Buffett) ha acquistato azioni di una società, una schiera di investitori si precipita a seguirne l'esempio. Questa è la straordinaria fama acquisita dal più abile investitore del nostro tempo! Il suo metodo vincente per leggere i bilanci e per determinare le migliori decisioni d'investimento è spiegato in questa breve ma incisiva guida, che sarà apprezzata non solo dagli investitori professionali, ma anche dai lettori meno esperti. Individuare le aziende destinate al successo e quelle che invece saranno perdenti non sembrerà più una semplice scommessa, una volta appresi i punti fondamentali del metodo: valutare il conto profitti e perdite e lo stato patrimoniale evitando gli errori più comuni; determinare il momento giusto per vendere, quando le perdite diventano un pericolo per il futuro dell'impresa; guardare oltre il breve termine: anche un'azienda eccellente può soccombere sotto il peso di ingenti costi di ricerca e sviluppo; conoscere e applicare i calcoli finanziari necessari per individuare un'azienda con un vantaggio competitivo durevole, elemento fondamentale per garantire profitto; individuare le aziende da cui è meglio tenersi alla larga, anche quando il prezzo d'acquisto è molto interessante.

Banca e impresa. Nuovi scenari, nuove prospettive

Morbidelli G. (cur.); Cerrina Feroni G. (cur.)
Giappichelli - 2008

Disponibilità Immediata

19,00 €
In Italia il rapporto fra banche e imprese, specialmente piccole e medie, si è tradizionalmente fondato su un sistema di tipo fortemente localistico. Detto modello è stato messo in discussione da una serie di profonde trasformazioni intervenute nei settori del credito e della finanza sia a livello nazionale che internazionale. I processi di mutazione nel sistema bancario, legati anche alle dinamiche di aggregazione e di internazionalizzazione dei principali operatori del settore, la globalizzazione dei mercati, la definizione di nuove metodologie e nuovi standard nella valutazione del rischio di credito (Basilea II), lo sviluppo degli strumenti finanziari derivati, hanno delineato nuovi scenari che sono tuttora in divenire e comunque da decifrare nelle loro interrelazioni e nei loro effetti. Il volume esamina il tema dei cambiamenti strutturali in atto nel settore del credito e dell'impatto di detti cambiamenti sull'assetto dei rapporti banca-impresa, indagando i possibili sviluppi dei nuovi modelli di relazione. L'ottica è, in particolare, incentrata sui criteri dettati da Basilea II, di cui vengono delineati pregi e difetti. Gli interventi contenuti nel volume rappresentano, pertanto, un patrimonio di riflessioni e di idee a cui attingere per l'individuazione di soluzioni e scelte in relazione alle molte questioni aperte, anche a quelle indotte dalla c.d. crisi dei subprime, e successive tracimazioni negative.

Sistemi di controllo di gestione. Metodi,...

Azzone Giovanni
Rizzoli Etas - 2006

Disponibilità Immediata

27,00 €
A vent'anni dai primi sintomi di crisi delle soluzioni tradizionali, il processo di innovazione dei sistemi di controllo di gestione appare sostanzialmente compiuto. Vocaboli un tempo sconosciuti - balanced scorecard, activity based management, economic value added, intangible assets monitor, benchmarking - si sono trasformati da termini esoterici in componenti di un "nuovo framework", che ha trovato ampia diffusione nelle imprese e che si sta progressivamente integrando con altri "sistemi", come il risk management e i controlli interni. Questo testo, che rappresenta la naturale evoluzione e sostituisce "Innovare il sistema di controllo digestione", delinea le componenti del nuovo sistema di controllo di gestione, approfondisce le soluzioni applicative per la sua implementazione e presenta alcune best practices, utili per agevolare le imprese che non hanno ancora completato la transizione verso il nuovo contesto e per migliorare ulteriormente le prestazioni di quelle più evolute. Il volume mantiene immutata la combinazione tra rigore scientifico ed enfasi sui problemi operativi tipica della precedente opera e si rivolge sia agli accademici e agli studenti sia a chi, nelle imprese, opera direttamente nel controllo di gestione o con esso comunque interagisce.

Il potere della semplificazione. Innovare e...

Franzolin Enrico
Guerini Next - 2020

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
«Semplicità vuol dire arrivare all'essenza del problema. Ogni componente, ogni caratteristica che non è in linea con l'essenza, o che non crea valore per il cliente, deve essere eliminata.» «Secondo l'approccio lean, l'azienda è un grande sistema guidato dagli eventi. Il suo obiettivo è mettere le cose giuste al posto giusto nel momento giusto e in quantità opportune così da ottenere un flusso perfetto.» «Il segreto del successo sta nel concentrarsi sui dettagli - costantemente - non nel trovare una soluzione brillante una volta per tutte.» Seguendo questi e molti altri principi qui condivisi con il lettore, Enrico Franzolin è riuscito a trasformare una start-up di 3 persone in un'azienda di caratura internazionale capace di rivoluzionare, attraverso l'innovazione tecnologica, il proprio settore.

Preparare un business plan. Come creare una...

Blackwell Edward
Tecniche Nuove - 2018

Disponibile in 3 giorni

24,90 €
Un ottimo business plan convince i finanziatori, fornisce un modello chiaro per le prospettive aziendali e funziona come punto di riferimento per misurare la crescita futura. Questo testo ne spiega il processo di creazione in modo concreto e accessibile. Infatti tratta argomenti quali le coperture finanziarie, le previsioni dei flussi di cassa, la pianificazione della crescita aziendale, lo programmazione dei finanziamenti e il monitoraggio dei progressi effettuati. Inoltre aiuta i nuovi imprenditori a focalizzarsi su ciò che vogliono veramente dalla loro attività, a tracciare una linea guida durante il percorso dell'impresa, ad acquisire consapevolezza dei propri prodotti, nonché a persuadere e a mantenere l'interesse e la convinzione dei propri sponsor finanziari. Sono presenti numerosi casi di studio con piani aziendali di riferimento che forniscono ispirazione e abilità pratiche indispensabili per avviare un nuovo business e per crescere e prosperare nel mercato.

L'evolutore aziendale. Il nuovo ruolo del...

Bernardini Fabrizio
ETS - 2019

Non disponibile

15,00 €
Se l'economia è divenuta elemento centrale della discussione pubblica e dei mezzi di comunicazione di massa, il mondo professionale a sostegno delle imprese è rimasto il grande assente. Eppure, la competitività, l'innovazione e la capacità propulsiva dei sistemi economici dipendono in larghissima parte da quanto i professionisti si dimostrano in grado di affrontare le grandi sfide contemporanee, dalla globalizzazione alla trasformazione digitale. Con il progetto "Commercialista evolutore" la professione più vicina al mondo imprenditoriale, con la sua professionalità che alimenta la gestione e l'evoluzione dell'impresa, torna protagonista nel sistema economico. L'obiettivo è quello di favorire l'accesso del più grande numero possibile di questi professionisti alla conoscenza e alla discussione su modelli, prassi e tecniche evolute, in grado di soddisfare i nuovi bisogni delle PMI, invitandoli ad accettare la sfida tecnologica e il grande cambiamento sociale in corso. Tra le righe di questo volume troverete la passione, l'energia e le speranze, ma anche le fatiche nel portare avanti qualcosa in cui l'autore crede: un futuro migliore per gli studi professionali e per i loro clienti. Il recupero della nostra economia passa anche e soprattutto da qui.

Editorial crowdfunding. Ediz. italiana

Hand sense
Autopubblicato - 2019

Non disponibile

18,00 €
"Hand sense, è nuova startup italiana, formata da ragazze e ragazzi, ambiziosi e perseveranti; tutti i ricavi del libro, saranno impegnati completamente nel progetto, per far crescere la nostra startup. Presenti interi capitoli dedicati alla tecnologia, alla singolarità umana e singularity university al nostro nostro social network qrcode e prodotto. Ogni singolo lettore è molto prezioso per noi, vogliamo realizzare una rete fatta di persone, che va oltre i comuni sistemi attivi oggi, asettici e fatti di 'click' che non hanno emozioni. Vogliamo generare un valore e un modello replicabile, universalmente accessibile, semplice, che dia vita ad un loop reale tra persone o persone e prodotti/servizi. Abbiamo progettato e realizzato un nuovo concept di customer experience, il tutto attraverso i codici qrcode, infatti, abbiamo anche ideato un capitolo intero al 'bookqrcode' che troverete all'interno del nostro libro, da oggi, sarà possibile leggere i contenuti comodamente sul proprio dispositivo se vorrai." (team Hand sense)

Budget e business plan

McGraw-Hill Education - 2019

Non disponibile

18,00 €
Il Custom Publishing di McGraw-Hill Education. In cosa consiste il Custom Publishing? McGraw-Hill dispone di un vasto database, "Create", in cui sono contenuti in forma digitale i propri volumi, sia italiani sia stranieri. Con un semplice clic del mouse, il docente può creare il testo per il proprio corso attingendo a singoli capitoli dai più disparati volumi, in modo da realizzare un libro personalizzato che risponda al meglio alle esigenze del proprio corso, con la possibilità di aggiungere anche materiale originale scritto dal docente stesso. Quali sono i vantaggi del Custom Publishing? Per i docenti: I materiali didattici sono ritagliati su misura del corso. Il docente può controllarne i contenuti così come la struttura. È possibile includere materiale proprio, in qualunque lingua. La copertina è personalizzabile con i dettagli del corso, il nome del docente, il logo dell'istituzione ecc. Per gli studenti: Il testo contiene esattamente i contenuti utili per il corso. Gli studenti in un unico volume trovano tutti i materiali necessari e risparmiano tempo, non dovendo raccogliere testi da diverse fonti. Il testo contiene solo ed esclusivamente i materiali del corso, pertanto gli studenti risparmiano sull'acquisto non dovendo pagare per contenuti non utilizzati.

La revisione del bilancio. Principi, metodi e...

D'Onza G. (cur.); Marchi L. (cur.)
Giappichelli - 2019

Non disponibile

35,00 €
Il volume analizza l'attività di revisione del bilancio di esercizio svolta in conformità con i principi di revisione ISA Italia, assumendo come quadro di riferimento dell'informativa finanziaria, la normativa nazionale, composta dalle disposizioni del codice civile e dei principi contabili emanati dall'OIC. Nel corso del lavoro sono esaminate le diverse fasi che caratterizzano il processo di revisione, seguendo un approccio in cui l'attività di revisione del bilancio è analizzata con riferimento ai principali cicli operativi e finanziari. I contenuti del lavoro, frutto del contributo di docenti accademici e di revisori con una consolidata esperienza professionale, affrontano le tematiche integrando aspetti concettuali, profili metodologici e prassi operative. Il volume è rivolto agli studenti dei corsi di laurea universitari, dei Master post laurea in Auditing, a coloro che intendono sostenere l'esame per l'abilitazione all'esercizio della revisione legale, ai componenti dei collegi sindacali, ai revisori e a tutti quei professionisti che desiderano approfondire le tematiche del controllo del bilancio.

Crowdfunding e personal fundraising: la nuova...

Siccardi Anna Maria; Vitali Valeria
EPC - 2018

Non disponibile

16,00 €
Anche in Italia il crowdfunding si sta consolidando quale strumento di finanziamento e aggregazione di fondi a sostegno di progetti individuali, imprenditoriali, sociali o culturali. In questo volume le autrici raccolgono le indicazioni emerse in sei anni di studio, innovazione, ma soprattutto esperienza sul campo, che hanno permesso loro di formalizzare le buone pratiche per la progettazione di solide campagne di crowdfunding donation based. Non solo. Il testo offre anche un affondo sulla pratica del personal fundraising, una derivazione del crowdfunding che permette a un individuo o a un'azienda, sostenitore di una buona causa, di attivare una campagna personale di raccolta fondi. C'è anche spazio per un'analisi approfondita sui dati statistici raccolti sulla piattaforma, da cui emergono riflessioni sulla relazione tra cultura del dono e crowdfunding, oltre a spunti e suggerimenti per stimolare la crescita della raccolta fondi online nel settore non profit. Prefazione di Ivana Pais.

Il crowdfunding: cambia il tradizionale sistema...

Pavan Antonio
CEDAM - 2018

Non disponibile

40,00 €
Il volume tratta l'argomento del crowdfunding, offrendo un inquadramento generale del fenomeno a livello mondiale, per poi concentrarsi sulla particolare forma dell'equity based crowdfunding, come disciplinata dalla Consob, con la recente Delibera 29 novembre 2017, n. 20204. Il tutto, attraverso un approccio pratico ed una lettura, articolo per articolo, della normativa rilevante. L'assenza "di confini" del fenomeno del crowdfunding ha poi suggerito di redigere il libro non solo in lingua italiana, ma anche inglese.

Strumenti e procedure per il recupero crediti

Natali A. I. (cur.)
Ipsoa - 2017

Non disponibile

72,00 €
La soddisfazione dei crediti acquista nell'attuale contesto socio-economico, caratterizzato da una profonda crisi di liquidità per le imprese così come per le famiglie, una tematica di peculiare attualità. L'Opera affronta il tema del recupero crediti così come disciplinato nei codici e nelle leggi speciali. Il volume è suddiviso in due parti, la prima ha carattere generale, la seconda monotematica. Sono trattati i temi degli strumenti di autotutela del credito, delle adr, dell'opposizione al decreto ingiuntivo, dell'espropriazione forzata in generale (presso il debitore, presso terzi, immobiliare, dei beni indivisi, contro il terzo proprietario), dell'esecuzione per consegna o rilascio e dell'esecuzione forzata degli obblighi di fare e non fare, delle opposizioni del debitore e del terzo nel processo esecutivo, della sospensione ed estinzione del processo esecutivo e dell'esecuzione forzata nei confronti della P.A.. A questi istituti, a carattere generale, segue nella seconda parte del Testo, l'analisi di temi a carattere speciale quali: il recupero dei crediti dello Stato; gli aspetti fiscali, telematici (decreto ingiuntivo on line) e penali del recupero del credito; il recupero dei crediti nelle procedure concorsuali; la crisi da sovraindebitamento. Filo conduttore dell'argomentare è la giurisprudenza sia di merito che di legittimità, dei cui più recenti arresti si dà conto nel Testo, unitamente agli ultimi interventi del Legislatore (D.L n. 59/2016 conv. in L. n. 119/2016), tutti gli istituti sono trattati con un approccio pragmatico, contemperando le finalità operative con quelle di inquadramento dogmatico e sistematico, offrendo così agli operatori un utile e agevole strumento di consultazione e di orientamento.

Debt management. Pianificare e gestire le...

Dell'Acqua Alberto
EGEA - 2017

Non disponibile

18,00 €
Il ricorso al debito quale fonte di finanziamento da parte delle imprese sembra conoscere una crescita senza freni, tanto da far parlare di una possibile, imminente «crisi per eccesso di debito». A fronte di questo fenomeno, è sempre più urgente disporre di conoscenze finanziarie e strategie operative specifiche in materia di debt management. La gestione del debito, infatti, nel grande contenitore della finanza aziendale, merita di essere riconosciuta come disciplina autonoma: si tratta di una tematica cruciale e delicata, che parte dall'analisi dei diversi strumenti di debito a disposizione dell'azienda (da quelli più tradizionali come RI.BA e anticipo fatture, a quelli più evoluti come obbligazioni e mini-bond, factoring e leasing) per coprire il proprio fabbisogno finanziario, fino ad arrivare a definire gli approcci strategici migliori per stabilire quale sia il livello ottimale dell'indebitamento, in un certo momento e relativamente alle determinate condizioni di vita dell'impresa e del contesto finanziario. Attraverso un percorso che coniuga teoria e applicazione pratica a casi concreti, il libro affronta la gestione del debito in maniera strutturata e approfondita, con l'obiettivo di portare il management verso il compimento di scelte di indebitamento consapevoli.

Il principio contabile applicato della...

Civetta Elisabetta
Maggioli Editore - 2017

Non disponibile

89,00 €
L'articolo 2 della legge 31 dicembre 2009, n. 196 (Legge di contabilità e finanza pubblica) ha avviato un complesso e articolato processo di riforma della contabilità pubblica, denominato "armonizzazione contabile", diretto a rendere i bilanci delle amministrazioni pubbliche omogenei, confrontabili e aggregabili (in quanto elaborati con le stesse metodologie e criteri contabili) al fine di soddisfare le esigenze informative connesse al coordinamento della finanza pubblica, alle verifiche del rispetto delle regole comunitarie e all'attuazione del federalismo fiscale. Conseguentemente, l'articolo 3-bis del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 (Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle regioni, degli enti locali e dei loro organismi), corretto e integrato dal decreto legislativo 10 agosto 2014, n. 126, ha istituito, presso il Ministero dell'economia e delle finanze, la Commissione per l'armonizzazione degli enti territoriali (Commissione Arconet).

Welfare aziendale e flexible benefit. Nuove...

Colombo Andrea
EPC - 2016

Non disponibile

21,00 €
L'approccio è multidisciplinare sul tema Welfare Aziendale e Fringe Benefit: unisce competenze di psicologia della gestione del personale, management, amministrazione, fiscalità ed aspetti legali, con un occhio alle ultime novità normative. Il libro è rivolto a imprenditori di PMI, di grandi aziende e a responsabili di funzione incaricati del Personale (siano essi CEO, HRM, compensation&benefit, CFO) con l'obiettivo di supportare il lettore nel trovare risposte ad alcune domande quali: come erogare benefits senza aumentare i costi? Occorre essere grandi per adottare questi strumenti? Come aumentare la produttività e ridurre i costi? Il testo è, inoltre, arricchito con casi aziendali di successo.

Sistemi di controllo. Analisi economiche per le...

McGraw-Hill Education - 2016

Non disponibile

43,00 €
Il libro di testo è tratto da "Accounting: Text & Cases", di Robert Anthony, David Hawkins e Kenneth Merchant. "Accounting: Text & Cases" si articola in due sezioni. La prima è relativa al bilancio e alla contabilità (financial accounting), la seconda è in

La gestione del commodity price risks. Il punto...

Franco Angeli - 2015

Non disponibile

21,00 €
Obiettivo del volume è fornire un approccio che le imprese possano implementare e adattare per gestire la volatilità dei prezzi delle materie prime e ridurre la propria esposizione al rischio finanziario associato ai beni e ai servizi acquistati. Le imprese di tutti i settori industriali sono infatti esposte al rischio finanziario derivante dalla volatilità dei prezzi delle materie prime: i metalli, i prodotti agricoli, l'energia, il petrolio e suoi derivati sono solo alcuni esempi di materie prime o componenti altamente volatili. I capitoli del libro descrivono come sviluppare l'analisi previsionale di breve e lungo termine dei prezzi, come valutare l'esposizione al rischio da parte dell'azienda e l'influenza che la tolleranza al rischio di un'organizzazione può avere sulla modalità di gestione della volatilità dei prezzi delle materie prime. Il volume offre inoltre una procedura dettagliata per lo sviluppo di una strategia generale e l'applicazione di varie tecniche per la gestione proattiva della volatilità dei prezzi delle materie prime e del rischio a essa associato. A integrazione dei capitoli, vi sono infine alcuni interessanti approfondimenti aziendali.

Ottenere il credito

Bolognini Fabio
Franco Angeli - 2015

Non disponibile

17,50 €
La difficoltà di ottenere credito dalle banche, che si è esasperata durante l'attuale crisi economica e finanziaria, sta mettendo in evidenza la scarsa predisposizione delle piccole e medie imprese alla gestione dei rapporti con le proprie banche, anche e soprattutto in situazioni di tensione. Esistono tuttavia notevoli spazi di miglioramento, che possono portare grandi benefici alle imprese. Per ottenere risultati in poco tempo è necessaria una maggiore attenzione nel raccogliere le informazioni e un po' di pianificazione. Questo libro spiega in modo semplice il modo in cui le banche affrontano la clientela "imprese", con particolare riguardo alla concessione del credito e alle situazioni di crisi. Prende inoltre in esame le azioni che le aziende possono mettere in pratica per migliorare il rapporto con i propri referenti all'interno degli istituti di credito in diverse situazioni. L'obiettivo è quello di fornire al lettore idee e metodi da applicare immediatamente nella realtà della propria azienda per costruire relazioni migliori con il mondo delle banche.

Dai conti alla dichiarazione dei redditi 2014

Antonelli Roberto
Maggioli Editore - 2014

Non disponibile

54,00 €
Il volume fornisce, con taglio operativo, concreto e rigoroso, tutte le indicazioni per la chiusura dei conti e per la redazione del bilancio ordinario, alla luce della prassi interpretativa dell'OIC. La logica espositiva è nuova nel panorama editoriale, poiché segue la codifica tipica di un piano dei conti di un'azienda per analizzare le sottovoci più importanti del Conto Economico, esaminandone gli effetti: sulla normativa civilistica; sull'Iva e le altre imposte indirette; sulle imposte differite ed anticipate; su Ires/Irap; sulla collocazione in Unico SC 2014 e in Dichiarazione Irap 2014 - prodotti dalla giurisprudenza e dalla prassi applicativa. Ogni classe del conto economico è poi analizzata con utili check-list professionali e schemi di raccordo. La trattazione - corredata da molteplici esemplificazioni contabili, da schemi di Nota integrativa e dai principali allegati al bilancio - è impreziosita da casi professionali svolti, che guidano il lettore nella soluzione di dibattuti problemi di pratica professionale. Questa edizione tiene conto delle novità fiscali per il 2014, a cominciare dalla Legge di stabilità (Legge 27 dicembre 2013, n. 147).

Bilanci, operazioni straordinarie e governo...

Bianchi Luigi A.
EGEA - 2013

Non disponibile

70,00 €
Il volume contiene una raccolta di scritti sulle tematiche dei bilanci, dei principi contabili IAS/IFRS, delle valutazioni d'azienda, delle operazioni straordinarie, nonché del governo societario. Esso ambisce a "saldare" l'elaborazione teorica e pratica con l'esperienza professionale nell'area di confine tra la disciplina giuridica, la contabilità e il bilancio, nonché della finanza d'impresa, nella convinzione che solo una prospettiva multi e interdisciplinare consenta di fornire risposte soddisfacenti alle sempre più complesse questioni interpretative e applicative che l'incessante produzione normativa e regolamentare pone a studiosi e operatori.

Business plan

Pellegrini Fulvio
Leone - 2013

Non disponibile

10,00 €
L'idea imprenditoriale per diventare una concreta iniziativa economica deve essere sviscerata nei minimi particolari, con l'ausilio di indagini di mercato, e con la conoscenza della struttura del proprio sistema aziendale. Lo studio di fattibilità oppure secondo la terminologia anglosassone il business plan, rappresenta lo strumento essenziale per presentare e pianificare, in modo organico ed efficace, il progetto che si intende realizzare. Il business plan può essere utilizzato non solo per le nuove iniziative imprenditoriali ma anche per attività già esistenti a cui si intenda incrementare l'andamento dei profitti mediante nuovi investimenti oppure migliorare la gestione delle risorse esistenti.

Il budget. Principi e soluzioni tecnico...

Bubbio Alberto
Il Sole 24 Ore - 2013

Non disponibile

55,00 €
Strumento cardine nelle prassi di pianificazione e controllo delle imprese, il budget deve essere basato su un'idea tanto fondamentale quanto semplice: non si può svolgere un'efficace attività di pianificazione e controllo senza aver esplicitato gli obiettivi aziendali che si vogliono perseguire in un futuro più o meno prossimo. Con un'aggravante: questi obiettivi devono essere sempre più espressione della strategia. Il "budget" dunque deve essere inteso come un "programma d'azione" che consente all'impresa di raggiungere gli obiettivi prefissati; è uno strumento di direzione per progettare e costruire il futuro dell'azienda, e va composto e redatto. Questa guida, alla sua quarta edizione aggiornata, fornisce tutte le informazioni, i dati e le metodologie per costituire il piano di budget completo. Descrive l'intero processo di elaborazione passo dopo passo, nei dettagli, con ricchezza di particolari e con grande attenzione ai problemi applicativi. Budget operativi, budget degli investimenti e del personale, budget finanziari, balanced scorecard e budget strategici, budget e cost management, budget in presenza di ipercompetizione: cosa deve cambiare. Casi pratici svolti in tutti i loro aspetti completano e approfondiscono l'informazione.

Slack organizzativo, rischio e opzioni reali....

Renzi Antonio
CEDAM - 2012

Non disponibile

20,00 €
Negli studi di management lo slack organizzativo identifica risorse in esubero rispetto al normale svolgimento dell'attività d'impresa. L'eccedenza di risorse assume una valenza positiva in termini, soprattutto, di potenziale flessibilità della struttura aziendale rispetto alla dinamicità del contesto ambientale e ai processi innovativi d'impresa. Parallelamente, la formazione di risorse slack implica due principali effetti negativi: minore efficienza economica di breve periodo; maggiore volatilità delle performance attese. Il volume affronta in modo coordinato diversi aspetti legati allo slack organizzativo, al fine di individuare un adeguato trade-off tra razionamento e sviluppo delle risorse d'impresa. In primo luogo, lo slack organizzativo viene considerato come generale strumento di mitigazione della complessità interna ed esterna all'impresa. In secondo luogo, lo slack organizzativo è approfondito quale fenomeno poliedrico e composito, con l'obiettivo di analizzare l'interazione reciproca tra le sue componenti (tangibili ed intangibili) ed i relativi effetti sui percorsi innovativi d'impresa. Infine, lo slack organizzativo è raccordato alla dinamica strategica, industriale e finanziaria dell'impresa. In questa fase l'obiettivo è quello di indagare le interrelazioni tra risorse in esubero, rischio, flessibilità manageriale e creazione di valore.

Creazione e misurazione del valore. Il sistema...

Ruggieri Marco
Giuffrè - 2012

Non disponibile

15,00 €
L'obiettivo del lavoro è valutare la possibilità di realizzare un sistema di management accounting che integri uno dei metodi più diffusi di misurazione della performance in termini di generazione di valore economico (Economic Value Added), con un modello di analisi e gestione dei costi basato sulle attività (Activity Based Costing). Nella prima parte è stata svolta una attenta analisi del concetto di creazione di valore economico e delle ripercussioni che tale obiettivo origina sulla gestione aziendale, sia strategica sia operativa. Nella seconda parte è stato osservato e descritto il modello dell'EVA, per comprenderne in modo specifico le sue potenzialità e i suoi limiti. A tal fine, si è cercato di analizzare i presupposti logici su cui esso è fondato, ossia il concetto di profitto economico. Il metodo EVA, nella specie, pone a confronto una particolare configurazione di reddito operativo con il relativo costo del capitale: se il reddito prodotto risulta superiore al costo del capitale investito, allora l'azienda sta creando valore. Tale sistema offre, quindi, la possibilità di inserire il costo del capitale al livello delle valutazioni strategiche, ma presenta alcune difficoltà per quanto riguarda la sua contemplazione ai livelli operativi. Nella terza parte, invece, si è focalizzata l'attenzione sul sistema ABC, approfondendone i meccanismi di funzionamento e le potenzialità applicative a fini gestionali.

Budget

Amigoni Franco
EGEA - 2012

Non disponibile

9,90 €
Il controllo di gestione e il budget nascono nel momento in cui la gestione delle imprese incomincia a diventare complessa. Quindi ciò che "conta" sono l'assegnazione dei compiti alle persone, la definizione delle unità operative e la chiara definizione dell'autorità di comando. Il controllo di gestione consiste proprio in questa capacità di governo. Quando poi gli strumenti di controllo di gestione sviluppati nell'area produttiva vengono applicati sia alla predisposizione delle risorse, sia all'integrazione delle diverse funzioni e in particolare di quella commerciale con quella produttiva, allora nasce il budget con tutti gli strumenti oggi utilizzati per orientare la gestione verso il profitto.